Conferenza Premio Letterario Nazionale Sirmione Lugana 2011 – Pozzolengo (BS)

Mercoledì 14 settembre 2011

Conferenza stampa per la presentazione di:Premio Letterario Nazionale “Sirmione Lugana 2011” Seconda Edizione

Mercoledì 14 settembre 2011 – 0re 10,45

Azienda Agricola Cantine Bulgarini
Loc. Vaibò – Pzzolengo (BS)

Con il patrocinio di: Provincia di Brescia e  Comune di Sirmione

Manifestazione culturale a sostegno di:

Fondazione Laudato Si per la costruzione dell’ ”Ospedale Laudato Si” di Rivoltella del Garda

Seguirà aperitivo di congedo

L’Associazione Culturale CircumnavigArte promuove per il secondo anno consecutivo il  “Premio Letterario Sirmione Lugana”, edizione 2011, patrocinato come nella prima edizione da Presidenza della Provincia di Brescia e Amministrazione Comunale di Sirmione. Quest’anno le sezioni in concorso saranno tre, due per la poesia (lingua italiana e dialetto) e una di disegni riservata ai bambini a tema “i 150 anni dell’Italia visti dai bambini”.

Anche questa seconda edizione del Premio unisce alla promozione della poesia una finalità  ben più importante. Ci prefiggiamo di portare un importante contributo ad una iniziativa di grande importanza per tutto il territorio del basso Garda: la costruzione dell’Ospedale Laudato Si di Rivoltella di Desenzano del Garda, opera che sta concretizzandosi grazie alla Fondazione Laudato Si.

Essere giunti alla seconda edizione di un Premio Letterario è sempre un importante risultato, un obiettivo raggiunto, una promozione e quest’anno il “Sirmione Lugana” è alla sua prova di maturità. Tutta la squadra che ha portato a buon fine la prima edizione è ancora più entusiasta e determinata dello scorso anno per fare in modo che questo Premio Letterario possa lasciare anno dopo anno segni importanti della sua presenza. Il segno che si vuole lasciare partendo da questa seconda  edizione è quello di poter essere tutti uniti, organizzatori, sostenitori, autori partecipanti, Enti Pubblici e privati, nel portare un grande contributo alla Fondazione Laudato Si per la realizzazione dell’Ospedale Laudato Si di Rivoltella.”  

Quest’anno inoltre la squadra è ancora più forte del 2010: le Cantine Bulgarini saranno in prima fila nel sostenere l’iniziativa e il Consorzio Tutela Grana Padano non ha esitato ha affiancarsi nell’impresa, e unitamente a queste due importanti  realtà del territorio, Associazione Albergatori di Sirmione e numerose aziende hanno legato il loro nome al Premio Sirmione Lugana 2011.

La cerimonia di premiazione si terrà il giorno sabato 10 dicembre 2011 nella accogliente sala della Biblioteca Comunale di Sirmione; unitamente alla premiazione dei vincitori verranno assegnati i Premi Speciali “Territorio e Cultura” e “Clara Bombaci”.

Interverranno alla conferenza stampa:

Dott. Alessandro Mattinzoli (Sindaco di Sirmione)

Dott.ssa Luisa Lavelli (Assessore Cultura e Pubblica Istruzione Sirmione)

Don Pierino Ferrari (Fondazione Laudato Si)

Dott.ssa Mirella Parmeggiani  (Direzione Eventi Italia Consorzio Tutela Grana Padano)

Sigg.ri Fulvio e Virginia Bulgarini – (Azienda Agricola Cantina Bulgarini)

Dott.ssa Pasqua Dibiase (Presidente Biblioteca di Sirmione)

Sig. Aurelio Armio (Presidente Associazione CircumnavigArte)
 

SI PREGA CORTESEMENTE DI CONFERMARE LA PRESENZA E IL NOMINATIVO DEL CORRISPONDENTE CHE INTERVERRA’ AI CONTATTI SOTTO CITATI.

 

UFFICIO STAMPA:

contatto e-mail: ufficio.stampa@circumnavigarte.it

Aurelio Armio – tel. 3331629246 – presidente@circumnavigarte.it

————-

Cioccolato Italiano

Si presentano

Cioccolato Italiano le creme spalmabili n1.
Un marchio creato per diffondere il raffinato gusto italiano nel mondo.
Un’attivita on line intrapresa per valorizzare la passione artigiana per il gusto dei sapori unici.
Il nostro brand lancia una linea di creme spalmabili uniche dal sapore tutto italiano preparate secondo tradizione artigianale.
Cioccolato italiano n1 è una linea di prodotti che offre al consumatore il sapore della qualità artigianale e il gusto attuale.
La nostra etichetta è la garanzie della qualità.
L’ obiettivo è diffondere il gusto caratteristico del sapore degli ingredienti base.
La particolarità delle nostre creme N1 è l’assenza di grassi aggiunti.
Usiamo ingredienti di qualità controllata e naturali, nocciole piemonte igp, pistacchio di Bronte, mandorla di Avola, cacao forastero, e zucchero italiano. 

http://www.cioccolatoitaliano.it/
 
www.cioccolatoitaliano.it

Bere giusto e contrastare la mafia – Claudia E Fabio

Bere giusto. Facendo in modo che i soldi spesi per il vino siano spesi anche per sostenere chi fa fatica ed era escluso, oltre che a contrastare la mafia.

Centopassi  un nome originale, che racconta una distanza da percorrere e una storia particolare. Quella di Peppino Impastato, di una radio libera, di una terra da riscattare.

Cantina Centopassi

www.cantinacentopassi.it

Crostata di confettura di pesche – Margherita

crostata.jpgIngredienti
300 gr farina
150 gr zucchero
3 tuorli
limone grattato
1/2 bustina di lievito per dolci
un pizzico di sale
marmellata di pesche

Preparazione
Unite la farina con il burro fatto a tocchetti, aggiungete lo zucchero, il pizzico di sale, il lievito, i tuorli e la scorza del limone grattugiata. Lavoratela velocemente a mano, formate una palla e mettetela a riposare in frigo. Io, generalmente, preparo sempre la frolla il giorno prima.
Stendete quasi 2/3 della torta in una teglia, spalmate il fondo di marmellata e ricoprite di striscioline incrociate formate con la pasta rimanente.
Infornate a 180° per 30 minuti.

Salame di cioccolato – Gabriella

Ingredienti
3 tuorli d’uovo
1 confezione biscotti oro saiwa 350 gr
150 gr zucchero
1 bicchierino di rum
120 gr burro o margarina vallè
100 gr di cioccolato fondente
3 cucchiai di cacao amaro a piacere
100 gr di nocciole a pezzetti

Preparazione
Spezzettate i biscotti poi battete le uova con lo zucchero ed il burro sciolto a temperatura ambiente sciogliete a bagnomaria il cioccolato con un pò di latte e aggiungete i cucchiai di cacao poi inserite tutti gli ingredienti ai biscotti ed infine aggiungete il rum e a piacere i pezzetti di nocciole formate un salame in un foglio di carta argentata o pellicola e fate indurire il salame nel freezer per circa 3 ore servire freddo
Toglietelo qualche  minuto prima di servirlo

Insalata fredda di orzo – Eleonora

P1740019.JPGIngredienti
250 gr di orzo precotto
80 gr di asiago
80 gr di emmenthal
1 sacchettino di olive verdi snocciolate
1 manciata di pomodorini
1 zucchina piccola
mezzo cetriolo
2 scatolette di tonno
diverse foglie di basilico fresco
olio extra vergine di oliva
sale
2 bustine di zafferano

Preparazione
Lavate e tagliate pomodorini, zucchine e cetrioli a dadini.
Schiacciate il tonno con una forchetta.
Tagliate i formaggi a dadini.
Lavate il basilico.
Lessate l’orzo in acqua salata scolatelo e conditelo subito con olio e zafferano (prima che si freddi altrimenti lo zafferano non legherà bene)
Condite l’orzo con  verdure, formaggi, olive, basilico il tonno mescolate bene e mettete in frigorifero servite fresca

Crostini Bocca di Leone ripiena – Flowers2eat

crostini.jpgUna nuova ma semplice ricetta da preparare…

Ingredienti
Bocca di leone di vari colori
Limone
Prezzemolo
Philadelphia
Patè di olive nere
Baguette
Olio extra vergine

Preparazione
Tagliate il pane a rondelle e metterlo in forno. Nel frattempo preparate i ripieni: in una terrina mescolate Philadelphia, limone e prezzemolo; in un’altra Philadelphia e patè di olive.
Con un cucchiaino piccolo o siringa riempite le bocche di leone, adagiatele sul pane caldo e condite con un filo d’olio.
E’ possibile utlizzare qualsiasi salsa o crema per il ripieno purchè il sapore non sia troppo forte.       

Buon appetito!!!

Vi ricordiamo di usare soltanto fiori commestibili biologici certificate

Flowers2eat  – Fiori Commestibili Biologici
http://flowers2eat.blogspot.es​/

Farro con pomodorini e mozzarella – Margherita

farro.jpgIngredienti
300 gr di farro
40 gr di pomodorini ciligina
150 gr di mozzarella
olio extra vergine d’ oliva
sale
basilico
pepe

Preparazione
Lavate e tagliate i pomodorini.
Lavate le foglie di basilico.
Tagliate la mozzarella a dadini.
Cuocete in farro in abbandante acqua salata, a cottura ultimata scolate il farro, rimettetelo in pentola ed unite tutti gli ingredienti, un filo di olio e servite subito.
A piacimento decorate il piatto da portata con i pomodorini e le foglie di basilico.

Ristorante Madonna Bruna a Lapedona (FM) – Rinaldo Marcaccio

Ristorante di campagna appollaiato sulla collina fermana.
Ambiente e cucina di stile rustico. Preparazioni semplici e casareccie, affettati tipici, vino locale e cordialità. L’intento è quello di recuperare piatti della tradizione, ormai desueti nei menù e nell’offerta di ristorazione. Tant’è che la notorietà del locale nella zona è strettamente legata ad alcune di queste preparazioni ; in

Spiedini di frutta e fiori commestibili- Flowers2eat

Spiedini di frutta e fiori commestibili.JPGIngredienti
frutta
fiori:  Viola del pensiero,Calendula,Dalia,Petunia,Fuchsia o Nasturzio

Preparazione
Lavate, pulite la frutta e tagliatela a pezzetti piuttosto grossi e componete gli spiedini alternando frutta e fiori utilizzando dei bastocini di legno per spiedini.
I fiori non dovranno essere piccoli, pertanto potete usare Viola del pensiero, Calendula, Dalia, Petunia, Fuchsia o Nasturzio. Quest’ultimo ha un sapore un pochino più piccante che può rendere ancora più particolari e distinti i vostri spiedini.
Frutta a piacere,ovviamente più colori mettete più i vostri spiedini saranno belli e divertenti e la bella stagione è indubbiamente nostra complice in questo gioco.  Vedrete però, che aggiungendo i fiori commestibili, gli spiedini saranno più radiosi,infatti,anche quando l’estatte avrà lasciato il posto all’autunno,una macedonia di stagione con i fiori potrà regalarvi il buon umore in modo sano e nutriente!

Vi ricordiamo di usare soltanto fiori commestibili biologici certificate. 

Flowers2eat  – Fiori Commestibili Biologici
http://flowers2eat.blogspot.es​/

Petunie al cioccolato- Flowers2eat

Un dolce per voi!

Ingredienti
Petunie di vari colori
Cioccolato fondente o a piacere

Preparazione
Passate qualche istante le petunie in acqua fredda e asciugate bene.Intanto mettete a sciogliere a bagnomaria il cioccolato. Fate un cono con la carta da forno, mettete all’interno il cioccolato fuso e decorate a piacimento le petunie.

Scheda della Petunia: http://flowers2eat.it/fiori/586/petunia/petunia-%28petunia-hybrida%29.php

Flowers2eat – Fiori Commestibili Biologici
http://flowers2eat.blogspot.es​/

Garofano cinese Flowers2eat – Fiori Commestibili Biologici

Ricordiamo le proprietà del Garofano cinese:
Di sapore dolce e profumato, pulisce la flora intestinale. È ideale per combattere vertigini, nervosismo e palpitazioni, in effetti possiamo dire che è un cardiotonico.

Vi ricordiamo di usare soltanto fiori commestibili biologici certificate.

Flowers2eat  – Fiori Commestibili Biologici
http://flowers2eat.blogspot.es​/

Coppa yogurt di garofani e cereali misti – Flowers2eat – Fiori Commestibili Biologici

coppa yogurt.jpgIngredienti
Garofani cinesi rossi.
Yogurt all’albicocca o bianco
Cereali misti

Preparazione
Versate in una coppa ampia lo yogurt e decorare con i garofani e i cereali. Servite al momento.

Ricordiamo le proprietà del Garofano cinese: Di sapore dolce e profumato, pulisce la flora intestinale. È ideale per combattere vertigini, nervosismo e palpitazioni, in effetti possiamo dire che è un cardiotonico.

Vi ricordiamo di usare soltanto fiori commestibili biologici certificate.

Flowers2eat  – Fiori Commestibili Biologici
http://flowers2eat.blogspot.es​/

Cheesecake Salato con stracchino, crudo e rucola – Antico Ristorante Spessotto a Portogruaro

chessecakesaalto.jpgIngredienti
150 gr di crackers comuni
500 gr di stracchino
2 dl di panna fresca
20 gr di gelatina in fogli
50 gr di rucola
150 gr di prosciutto crudo
100 gr di burro
30 gr di rucola
sale e pepe

Preparazione
Fate fondere il burro in un pentolino. Spezzettate i crackers e frullateli nel mixer con 20 gr di rucola, con l’apparecchio in azione versate a filo il burro, mettetelo nello stampo foderato da un foglio di carta forno, e schiacciatelo bene.
Lasciate riposare la base in frigo per un ora. Intanto mettete a bagno in acqua fredda la gelatina, scaldate 1/3 della panna sul fuoco e mettete la gelatina ammollata e ben strizzata. Con l’aiuto di un frullatore lavorate lo stracchino con la panna il sale e il pepe. Aggiungete la panna alla gelatina e trasferite nello stampo che riposava in frigo. Lasciate riposare almeno sei ore in frigo il vostro cheesecake, io l’ho tenuto una notte intera, decoratelo con il prosciutto e la rucola lavata e servire.

 Antico Ristorante Spessotto
Via Roma, 2
Portogruaro (VE)
Tel. +39.0421.71040
info@ristorantespessotto.it

Calici di stelle Città del vino – Campoli del Monte Taburno (BN)

Da lunedì 8 agosto a mercoledì 10 agosto 2011

X Edizione 

Ad agosto, nei giorni 8-9-10, ritorna a Campoli del Monte Taburno in provincia di Benevento, “Calici di Stelle –Città del Vino” appuntamento enogastronomico, rientrante tra i “Grandi Eventi” promossi dalla Regione Campania. Grandi sorprese interesseranno la manifestazione per questa edizione 2011. Il Forum dei Giovani, organizzatore dell’evento, ha promesso una cornice maggiormente accogliete rispetto agli anni precedenti anche e soprattutto per festeggiare al meglio i dieci anni di “Calici di Stelle”. Ricorre, infatti, quest’anno la decima edizione dell’evento che si presenta sempre con le sue vesti di rinomato appuntamento che vuole mette in mostra, durante la tre giorni, i prodotti tipici della tradizione contadina dell’entroterra sannita. Il Forum dei Giovani di Campoli da sempre si onora di organizzare la manifestazione che maggiormente promuove i prodotti agricoli e della tradizione del nostro territorio”. “Calici di Stelle” è una manifestazione a carattere nazionale, che rientra nel circuito di Città del Vino. L’edizione Sannita ha luogo a Campoli del Monte Taburno dall’8 di agosto fino al 10, giorno di San Lorenzo chiusura della manifestazione. L’evento è una vera e propria vetrina enogastronomica che affascina i tantissimi visitatori giunti nel piccolo paese ai piedi del monte Taburno da ogni angolo della regione e non solo. Le tre serate sono accompagnate da spettacoli musicali, ballo liscio, musica popolare e attrattive di vario genere che coinvolgono ogni singola fascia di età. Al centro dell’attenzione il re dei nostri prodotti agricoli, il Vino.

CALICI DI STELLE-CITTA’ DEL VINO E’…UNO STAND GASTRONOMICO
DOVE POTER CONSUMARE I PRODOTTI DELLA TRADIZIONE
La festa prevede anche uno stand gastronomico (gestito dall’organizzazione) dove i visitatori hanno la possibilità di consumare i prodotti tipici della tradizione contadina(menù ancora da definire. Si prevede: cavatelli al sugo con tracchie di maiale; rustico con salami locali; padelaccia -soffritto di carne di maiale con peperoni e patate-; panino con salsiccia; pizzili -pastella fritta con fiori di zucca-; zucchine fritte; sfizi fritti di varia fattura; dolci di vari tipi).
A termine delle tre serate e possibile assistere ad uno spettacolo di fuochi pirotecnici che esalta maggiormente l’essenza stessa della manifestazione vista come un momento di festa e di aggregazione ma anche di promozione del territorio stesso.

LA GARA TRA I PRODUTORI PER ELEGGERE IL MIGLIOR VINO D’ANNATA
A caratterizzare le tre serate si svolge la consueto gara ufficiale, tra le varie aziende partecipanti, con lo scopo di premiare il vino migliore di annata. La giuria, che ha il compito di eleggere il migliore prodotto, è composta, come ogni anno, dai sommelier della Fisar (Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori). I sommelier danno, ai presenti, anche la possibilità di una degustazione guidata del prodotto vinicolo. Alla serata partecipano anche note cantine della provincia e dell’intera regione che, non rientrando nella gara, hanno il solo scopo espositivo.

CALICI DI STELLE-CITTA’ DEL VINO E’…MUSEO DELLA TRADIZIONE CONTADINA
Si ripropone, anche per quest’anno il Museo della Tradizione Contadini. L’idea nata grazie alla collaborazione con l’agenzia Art-Sannio e quindi con il Musa (Museo Provinciale delle Attività Contadina). Sarà allestito nei tre giorni un museo permanente. Completerà il tutto un punto dove i visitatori potranno vedere una ricostruzione di una cantina secolare. Stiamo parlando di una manifestazione che vede la presenza, nei 3 giorni, di migliaia di visitatori giunti da ogni parte della regione con il solo intento di degustare ed acquistare i nostri prodotti tipici. E’ necessario tener presente che la manifestazione non è affatto la classica sagra di paese, ma è una realtà, fortificatasi in nove anni di presenza, e che vede la partecipazione di migliaia di amatori, coinvolgendo numerose aziende enogastronimiche dell’intera regione; alla serata partecipano anche aziende che promuovono prodotti non alimentari della tradizione.

CALICI DI STELLE-CITTA’ DEL VINO E’…LA STRADA DEL GUSTO
E’ stata creata la strada del gusto: decine di espositori in legno che danno la possibilità alle aziende enogastronomiche di esporre i loro prodotti e ne offrono la degustazione gratuita. E’ nostro impegno promuovere, tramite Calici di Stelle, quindi di Città del Vino e di tutti i canali possibili, le prelibatezze del nostro entroterra sannita e non solo, ecco perchè non mettiamo limiti geografici alla partecipazione delle aziende.

CALICI DI STELLE-CITTA’ DEL VINO E’…LOTTERIA
Ogni anno si propone una lotteria, con estrazione al termine della terza serata, con premi ricchi e molto interessanti:
1° PREMIO: Viaggio per 2 persone in una capitale europea a scelta
2° PREMIO: Tv Palsma Lg 42 pollici
3° PREMIO: Netbook Samsung Nc110
4° PREMIO: Nintendo Wii Sports Resort
5° PREMIO: Fotocamera Digitale Samsung St30
6° PREMIO: 20 bottiglie di Vino delle aziende partecipanti all’evento

per il regolamento consultare il sito ufficiale dell’associazione: www.fdgcampoli.altervista.?org
Il costo del biglietto è di un piccolo contributo volontario di 2 euro.

CALICI DI STELLE-CITTA’ DEL VINO E’…DIVERTIMENTO PER TUTTI
CON MUSICA E LUNA PARK
E’ intenzione dell’Associazione, per quest’anno, riuscire a dar vita a nuove attrattive anche per i piccoli visitatori; ecco perché abbiamo pensato di organizzare un piccolo Luna-Park con giostre e gonfiabili dove i ragazzi e i bambini di tutte le età possono divertirsi senza problemi. Un modo per concedere alle famiglie di trascorrere le tre serate in tranquillità affidando i loro bambini ad esperti che li faranno divertire con tanti giochi e divertimenti. Ad allietare le serate ci saranno spettacoli musicali di vario genere con ballo liscio, musica popolare e tanta altra buona musica.

CALICI DI STELLE-CITTA’ DEL VINO E’…MOSTRA FOTOGRAFICA STORICA DI CAMPOLI E DELLA VALLE VITULANESE
E’ il professore Giuseppe Orlacchio che, con l’ausilio dei ragazzi del Forum, ha allestito una mostra fotografica nella quale si ripercorrono, per argomento le tappe storiche salienti di Campoli del Monte Taburno. I visitatori potranno conoscere la Campoli che fu: la vecchia chiesa parrocchiale, i luoghi del centro storico prima e dopo il restauro, i personaggi che hanno caratterizzato l’esistenza della nostra piccola comunità, ma anche i semplici cittadini che nella quotidianità hanno scritto pagine importanti.

CALICI DI STELLE-CITTA’ DEL VINO E’…SOLIDARIETA’
Ricordiamo inoltre che da quattro anni il Forum dei Giovani di Campoli del Monte Taburno è gemellato con una associazione che pratica volontariato in Burkina Faso, presso la diocesi di Ouahigouya; alla conclusione di ogni festa inviamo parte del ricavato come contributo di solidarietà per le popolazioni disagiate della nazione africana. Nei primi due anni il nostro atto ha dato la possibilità ai volontari di scavare un pozzo e dare acqua potabile e per l’irrigazione a distese di terreno desertico. Anche quest’anno proponiamo una serie di iniziative, durante la manifestazione, che possano sensibilizzare l’opinione pubblica al tema del terzo mondo.

CALICI DI STELLE-CITTA’ DEL VINO E’…ESCURSIONI
NEL PARCO DEL TABURNO-CAMPOSAURO
L’evento giunto alla decima edizione vuole essere un polo di attrattiva per scoprire le bellezze della nostra terra. Ecco perchè anche quest’anno riproponiamo un programma che impegna anche le ore diurne. E’ un modo per adempiere alle richieste dei turisti che contattandoci ci chiedono di pernottare tra le nostre splendide montagne della “Dormiente Sannita”. Di conseguenza abbiamo organizzato una serie di escursioni nelle ore diurne dando, così, la possibilità ai visitatori di tuffarsi nel coinvolgente scenario paesaggistico dell’entroterra sannita. Attueremo visite guidate tra le bellezze del Parco del Taburno-Camposauro, offrendo la possibilità di pernottare il caratteristici agriturismi; dando la possibilità al turista di sentirsi coinvolto dalla magica tradizione contadina del luogo.

IL FORUM DEI GIOVANI DI CAMPOLI DEL MONTE TABURNO
Il Forum dei Giovani di Campoli del Monte Taburno è una associazione che raccoglie tantissimi giovani del comprensorio ed offre tante possibilità di aggregazione della fascia giovanile della popolazione. Si tratta di una associazione culturale senza scopo di lucro che ha il privilegio e l’impegno di promuovere il territorio e le sue innumerevoli realtà. L’Associazione ha dato vita ad un periodico in distribuzione gratuitamente e che possibile trovare sul web all’indirizzo internet: www.fdgcampoli.altervista.?org.
L’Associazione, al suo interno, ha anche una piccola compagnia teatrale che, in ogni festività natalizia propone commedie della tradizione napoletana di Eduardo Scarpetta ed Eduardo De Filippo.

DA SOTTOLINEARE: contattando gli organizzatori è possibile ricevere informazioni per il pernottamento e per i percorsi turistici diurni che porteranno i turisti a scoprire le bellezze suggestive sia storiche che paesaggistiche del Parco del Taburno-Camposauro

recapiti: fdgcampolimt@libero.it forumgiovanicampolimt@virg?ilio.it
link: www.fdgcampoli.altervista.?org
Per informazioni:
tel: Antonio Caporaso 334.8616538
Salvatore Caporaso 339.1884603
Luigi Iadanza 340.7728168
sito internet: www.fdgcampoli.altervista.?org
e-mail: forumgiovanicampolimt@virg?ilio.it ; fdgcampolimt@libero.it
Facebook: Fdg Campolimt

Tagliolini con speck e fiori di zucchine – Eleonora

Ingredienti
600 gr di tagliolini
1 scalogno
24 fiori di zucchina
15 pomodori
15 fette di speck
250 gr di parmigiano
100 gr di burro
extra vergine di oliva
brodo
sale
pepe

 

Preparazione
Togliete i gambi ai fiori e tagliateli a fette piccole.
Dividete a metà lo speck, metà mettetelo in forno e cuocete a fuoco basso fino a farlo diventare croccante.
Tagliate l’altra metà di speck a julienne.
Lavate e tagliate i pomodori, a piacimento togliete buccia  e semi.
Soffriggete il olio lo scalogno, aggiungete lo speck tagliato, i gambi di zucchine, i fiori ed i pomodori, aggiungete il brodo e sfumate.
Bollite la pasta, scolatela e versatela in padella con il sugo, matecate con burro e parmigiano.
A cottura ultimata guarnite i piatti con le fette di speck croccanti.