Probios al Tutto Food 2015 Milano

Probios al Tutto Food 2015 Milano
Da domenica 3 a mercoledì 6 maggio 2015
I prodotti vegan e per le intolleranze alimentari al più importante Salone dell’Agroalimen

Officinalia Castello di Belgioioso (Pv)

Officinalia Castello di Belgioioso (Pv)
Da mercoledì 29 aprile a domenica 3 maggio 2015
Manifestazione dell’alimentazione biologica, biodinamica e dell’ecologia domestica

Serate dedicate al mondo del vino, del cibo e della nostra cultura mediterranea

Serate dedicate al mondo del vino, del cibo e della nostra cultura mediterranea

Mercoledì 29 aprile 2015

Dal vigneto alla tavola: 5 incontri dedicati al mondo del vino, un viaggio interessante e completo ma adatto a tutti e di facile assimilazione. Verranno approfondite le nozioni necessarie per degustare al meglio le varie tipologie di vino, conoscerne peculiarità e abbinamenti gastronomici. Il corso è un’ottima base per chi desideri diventare sommelier.

a cura di Associazione Italiana Sommelier – Delegazione di Modena in collaborazione con Consorzio Castelvetro Di Modena
presso Enoteca BICÈR PÎN boutique gormet – Centro Storico di Castelvetro di Modena
Per maggiori informazioni visita il sito all’indirizzo:
http://www.visitcastelvetro.it/eventi/corso_ais.htm

Tiramisù con le fragole – Katia

Tiramisù con le fragole

Ingredienti
500 gr mascarpone
1 confezione di pavesini
5 uova (da tenere in frigo almeno 2 ore prima della preparazione)
150 gr zucchero
cacao in polvere
caffè(circa 3 macchinette da persone)
1 pizzico di sale
500 gr fragole

Preparazione
Dividete il tuorlo  dall’albume.
Amalgamate i 5 tuorli d’uovo con lo zucchero, aggiungete il mascarpone girando lentamente con un mestolo.
Montate a neve 4 albumi d’uovo aggiungendo 1pizzico di sale
Aggiungete il tutto al composto precedente girando lentamente con1mestolo.preparare il caffè e fatelo freddare.
Inzuppate i pavesini nel caffè,versate sopra il composto precedentemente preparato,e disporre le fragole tagliate a metà.
Fate il secondo strato nello stesso modo e sull’ultimo strato aggiungete del cacao in polvere oppure scagliette di cioccolato,e sopra mettete le fragole

“Non  usate mai la frusta elettrica per amalgamare il mascarpone e il bianco d’uovo. Usatelo solo per amalgamare uova e zucchero. La prima volta ho usato sempre la frusta e mi si  smontato il tiramisù ! Più che da mangiare era da bere con la cannuccia  avrò inventato il cocktail al tiramisù?!ahahahahahaha “Katia

 

Rosa a forma di cuore – Assolatte – Associazione Italiana Lattiero Casearia

Rosa a forma di cuore – Assolatte – Associazione Italiana Lattiero Casearia
Per finire in dolcezza una cena a due, ecco il dessert più romantico: rosa, a forma di cuore e con tutto il gusto e la golosità di panna, burro e formaggio. Un dolce di gran classe, ma veloce e facile da preparare.

Ingredienti
10 gr di gelatina
300 gr di fragole
100 gr di zucchero
200 gr di biscotti secchi
80 gr di burro sciolto
300 gr di cottage cheese
1 dl di panna

Preparazione
Prendete 10 g di gelatina e facetela ammorbidire in acqua fredda. Poi frullate le fragole lavate e pulite con lo zucchero. Quindi passate nel mixer i biscotti secchi e unite a filo il burro sciolto, continuate a frullare finché otterrete un composto omogeneo. Mettete quindi il composto sul fondo di uno stampo a forma di cuore, in silicone, e ponetelo in frigo. A questo punto scolate la gelatina, strizzatela e scioglietela in un pentolino con un cucchiaio di panna. Filtrate in un colino e amalgamatela con la purea di fragole e con 300 g di cottage cheese. Montate la panna e aggiungetela alla crema di fragole. Quindi versate nello stampo, lasciate raffreddare per 4 ore e, poco prima dell’inizio della serata, sformate e servite, con amore…

Si ringrazia Kraft Foods Italia.

Nata nel 1945, Assolatte – Associazione Italiana Lattiero Casearia – è una libera associazione industriale. Assolatte è l’organo nazionale preposto a rappresentare gli interessi economici e sindacali delle imprese che operano nel comparto lattiero caseario.
Le 200 realtà che aderiscono ad Assolatte rappresentano, in termini di fatturato, il 90% dell’intero comparto industriale nazionale del settore lattiero caseario.

Per maggiori informazioni
www.Assolatte.it – www.AssoLatteYogurt.it

La soffitta in piazza: Mercatini di Primavera a Villanova – Bagnacavallo(RA)

La soffitta in piazza: Mercatini di Primavera a Villanova – Bagnacavallo(RA)

Dal 2 Marzo al 4 Maggio 2015

Gastronomia con vendita di prodotti tipici e biologici.

Mercatini per festeggiare l’arrivo della primavera
Una mostra mercato di collezionismo
Antiquariato e modernariato
Arte
Antichi mestieri

Presso Ecomuseo della Civiltà Palustre mostra manufatti originali dell’800 e ’900 con un laboratorio di dimostrazione delle antiche tecniche di
torsione e intreccio delle erbe.

2 Marzo 2015
6 Aprile 2015
4 Maggio 2015

Corrado Fasolato…La chiamano nostalgia

Plumecake di stocafissoCorrado Fasolato…La chiamano nostalgia

Per i nati nelle isole la chiamano “il mal dell’isola” ma per Corrado Fasolato era vera nostalgia, ed è’ tornato a casa, lo chef Fasolato, ha ritrovato i suoi silenzi, le vette imbiancate, l’aria frizzante, ma principalmente ha ritrovato casa sua, le sue origini, un sogno che sembrava impossibile ma diventato reale, dopo 25 anni di lavoro lontano da casa e dopo avere conquistato tre forchette del Gambero Rosso e due stelle Michelin ha ricominciato da zero, ma a casa sua!
Il mondo dei sogni di Corrado Fasolato si chiama Spinechile Resort e per arrivarci bisogna inerpicarsi sulle colline che circondano il comune di Schio, in provincia di Vicenza: un tornante dopo l’altro ci si immerge nei boschi e, giunti in Contrà Pacche, si può ammirare il sogno fatto realtà.

DSC01918Lo incontriamo prima di una colta e stupefacente lezione di showcooking, durante la seconda edizione della fiera veneta organizzata da Magnacook lo “Slurp Expo 2015”, a Schio, nell’Area Shed del restaurato Lanificio Conte e ci parla del suo affascinante viaggio nella cultura alimentare del territorio delle sue origini.
Il Veneto è la prima regione turistica d’Italia e per una buona parte dei suoi ospiti (il 33%) la spinta propulsiva verso il Veneto viene dall’enogastronomia e dalla ristorazione che ha saputo esaltare le straordinarie caratteristiche dei tradizionali prodotti agroalimentari del territorio.

Millegoglie di fegato grassoIl mio sogno era quello di creare un posto, un luogo, un insieme fatto da tante cose, ospitalità, silenzio, panorama, prati e neve, viottoli e alberi, cibo e prodotti coltivati da me, rilanciando il ruolo del “ristorante” come canale di promozione e valorizzazione della cultura alimentare del territorio locale, delle produzioni tipiche e della qualità dei prodotti e dei servizi.

E in questo sogno fatto di prati innevati che circondano il casale, io non sono solo, ho creato “gruppo”, mia moglie e i figli, coinvolti nel coltivare e allevare tutto quanto poi viene portato in tavola: i miei prati e le mie colline, i viottoli nei boschi, i profumi e il canto degli uccelli, le albe e i tramonti…è tutto questo il mio mondo che porto in tavola!

La mia è stata una sfida, dopo anni di città fatte di caos, rumore e inquinamento, corse affannose con l’occhio all’orologio, agli appuntamenti, ho voluto coronare un mio progetto, penso innovativo, volevo far conoscere la grande cultura enogastronomica veneta che si ritrova anche nei piccoli centri, in cima ad una collina, in montagna, fra la neve, e i prodotti di qualità, la loro storia e le loro caratteristiche, coniugando quindi il piacere del buon cibo con la conoscenza del territorio, in pratica “vivere il territorio” in tutte le sue declinazioni. E per me la mia realtà sono i luoghi di casa mia, magici, dove ho trascorso la mia infanzia, l_O6C4807 (1)uoghi che ho sempre custodito nel cuore, sulle colline appena sopra Schio, circondati da una natura ancora incontaminata, dal silenzio….luoghi sospesi nel tempo….e qui ritrovo il mio tempo.

PER INFO:
Tutte le informazioni sull’evento, tra cui orari, programmi e tutte le notizie utili, sono presenti sul sito internet ufficiale della manifestazione
Slurp Expo 2015 – 28 – 29 Marzo – Lanificio Conte, via Pasubio 99 Schio (Vi) ingresso gratuito, orario: 10 – 19.30
http://slurp.magnacook.it/
e.mail: info@magnacook.it
press: Cristina Vannuzzi Landini – cristina.vannuzzi@gmail.com

IV Premio Gambelli: aperte le iscrizioni del Concorso che premia il miglior enologo “Gambelliano” under 35

Logo ASETIV Premio Gambelli: aperte le iscrizioni del Concorso che premia il miglior enologo “Gambelliano” under 35

Fra le novità più importanti del riconoscimento, istituito
da ASET Toscana e dal blog network IGP – I Giovani Promettenti,
la possibilità di autocandidatura da parte dei giovani enologi
e l’ingresso fra i partner del Consorzio della Vernaccia di San Gimignano.
Sono ufficialmente aperte le iscrizioni al IV PREMIO GIULIO GAMBELLI, riconoscimento istituito nel 2012 da ASET (Associazione Stampa Enogastroagroalimentare Toscana – www.asettoscana.it) ed IGP (I Giovani Promettenti, la blog network costituita da Lorenzo Colombo, Roberto Giuliani, Carlo Macchi, Luciano Pignataro e Stefano Tesi) che premia ogni anno quel giovane enologo under 35 il cui lavoro abbia saputo incarnare al meglio l’idea di vino portata avanti dal grande Maestro del Sangiovese, un autentico pezzo della storia vinicola toscana – e non solo – degli ultimi cinquant’anni: rispetto ed esaltazione delle tipicità di ogni singolo vitigno, delle caratteristiche del territorio e delle peculiarità dell’annata vendemmiale.

Sostengono il premio alcune delle aziende di cui Giulio Gambelli fu storicamente amico e consulente. Per il 2015 sono state Fattoria di Rodano, Il Colle, Montevertine, Poggio di Sotto, San Donatino, Tenuta di Bibbiano e Tenuta Ormanni

Diverse le novità che accompagneranno questa nuova edizione, a partire dall’ingresso nel pool dei consorzi-partner (Chianti Classico, Nobile di Montepulciano, Brunello di Montalcino) del Consorzio della Vernaccia di San Gimignano.

Sarà inoltre possibile per i giovani enologi in possesso dei requisiti richiesti – compimento del 35° anno di età entro l’anno di riferimento del Premio e laurea in enologia – inviare autonomamente la propria candidatura.

Alla selezione dei candidati contribuiranno poi, come sempre, anche 30 giornalisti nazionali di settore, a ognuno dei quali verrà chiesto chiesto di indicare fino a un massimo di cinque nomi. Ognuno dei 15 enologi finalisti potrà portare in degustazione fino a tre campioni di vino. Gli assaggi che decreteranno il vincitore del Premio Gambelli 2016 saranno effettuati da una giuria composta da membri di Aset e IGP.

La scadenza delle iscrizioni è fissata al 30 novembre 2015.

La consegna del Premio, per tradizione contestuale al periodo delle anteprime di Toscana (febbraio), avverrà nel 2016 in occasione dell’Anteprima del Consorzio della Vernaccia di San Gimignano. Al vincitore, oltre alla targa ricordo, un assegno di 1500 euro.

Diventa invece autonomo e verrà consegnato in occasione di “Boccaccesca”, in programma a Certaldo (FI) dal 1 al 3 ottobre 2016, il “Premio Kyle Phillips per giornalista enogastroagroalimentare under 35 più anticonformista dell’anno”, istituito in ricordo dell’amico e socio Aset/IGP prematuramente scomparso nel 2013. Potranno autocandidarsi al premio tutti gli iscritti all’Ordine dei Giornalisti che si occupino non occasionalmente di vino, enogastronomia, cibo, alimentazione, agricoltura, agroalimentare e ristorazione.

l bandi di concorso completi del premi Gambelli e Phillips saranno pubblicati sul sito www.asettoscana.it.

I VINCITORI DELLE PASSATE DIZIONI:

Premio Gambelli 2013 – Fabrizio Torchio (Grape – Gruppo Ricerche Avanzate Per l’Enologia)
Premio Gambelli 2014 – Gianluca Colombo (Az. Segni di Langa, Roddi – CN / Cordero Consulenze)
Premio Gambelli 2015 – Francesco Versio (Az. Bruno Giacosa, Neive – CN)
Studio Umami
Ufficio Stampa Aset Toscana
347.0613646 – 329.9293459
info@studioumami.com

Slurp Expo 2015 seconda edizione

StudioStella - SCHIO Slurp Expo cucina 2015 prodotti tipiciSlurp Expo 2015 seconda edizione

Bilancio molto positivo per la seconda edizione di Slurp Expo 2015, la fiera delle eccellenze

Bagno di folla a Slurp Expo 2015, vincono passioni e competenze, cucina storica e d’autore, talento, grandi qualità dei prodotti: con queste chiavi di lettura si può leggere StudioStella - SCHIO Slurp Expo cucina 2015 prodotti tipiciun’edizione vivace e appassionante, che si propone la promozione di una cultura del vivere bene nelle sue tante accezioni e nel rispetto del territorio e delle identità che sono le tematiche fondanti di Slurp Expo, nata nel 2014, da un’intuizione di Magnacook, la rete virtuale delle eccellenze italiane del food di Alessandro Eupani; la Fiera si conferma, già alla sua seconda edizione, come Fiera dei prodotti veneti e nazionali, che si pone, come mission, il desiderio di far dialogare le rispettive passioni e competenze, i grandi vini e la cucina d’autore, per offrire agli appassionati la possibilità di conoscere e gustare un’accurata selezione della produzione enogastronomica italiana e non solo.
StudioStella - SCHIO Slurp Expo cucina 2015 prodotti tipiciCon circa 1000 metri quadrati la Fiera, che ha raggruppato una sessantina di aziende, ha registrato anche quest’anno un numero numero di visitatori superiore a 7000, confermandosi un ottimo canale di presentazione per le aziende venete e italiane, che hanno proposto un’offerta molto ricca e qualificata: dalla pasta, ai formaggi, la birra al vino al gelato, passando per i prodotti da forno fino ad arrivare al mondo del caffè, della cioccolata e dei dolci.
StudioStella - SCHIO Slurp Expo cucina 2015 prodotti tipiciTra i marchi presenti la Pasticceria Fraccaro, pasticceria Filippi, Panificio Righetto, Panificio Maistrello, Latterie Vicentine, Caseificio Posina, Cooperativa Torre Maestra, Adelia di Fant, Azienda agricola Logias, Salumi Baccaro, Salumificio Pasubio, Le Vigne di Roberto, Nani 1967, Azienda agricola La Vigna, Transit Farm, Birrificio K&L, Birrificio Barbaforte, Molino Pellegrini, Biscotteria Veneziana, e molti altri che si possono trovare nel sito dello Slurp Expo, oltre a presenze StudioStella - SCHIO Slurp Expo cucina 2015 prodotti tipiciimportanti, come Corrado Fasolato, lo chef gourmet del Spinechile Resort che ha animato l’evento attraverso sessioni di showcooking e performance live.
Ma non solo…..Nello Spazio Shed del rinnovato ex Lanificio Conte un pubblico di giovani e meno giovani è stato interessato e coinvolto dalla lezione di cucina storica di Amedeo Sandri e Maurizio Falloppi, dall’insolita produzione dal vivo della filiera del formaggio di Latterie Riunite Vicentine, “Casaro per un ora”, e poi la cooperativa vicentina che ha aperto le porte della storica grotta, ex rifugio antiaereo, costruito a Schio durante la seconda guerra mondiale, sotto il colle denominato del “Castello”, scelto come luogo ideale per la maturazione del Castelgrotta, ed infine la presentazione di prodotti artigianali StudioStella - SCHIO Slurp Expo cucina 2015 prodotti tipicicome la Birra Artigianale e del cioccolato dei Maestri Artigiani Veneti.
I visitatori, arrivati da tutto il veneto, ma anche da altre parti d’Italia, hanno così confermato il loro vivo interesse per il food italiano e per le produzioni mostrate live; una interessantissima fiera che, oltre all’apprezzamento per la formula della manifestazione, Slurp Expo si è confermata infatti una mostra professionale che propone un concept nuovo, appositamente ideato perché i visitatori possano conoscere le vecchie ricette, usanze, prodotti, la cultura storica del territorio. E’ inoltre una mostra che mantiene costanti le sue caratteristiche di fondo, adattando l’offerta espositiva alle specificità della domanda locale: gli organizzatori, sull’onda positiva dei consensi, sono già a lavoro per conferme e nuove adesioni di aziende produttori di eccellenze.
http://slurp.magnacook.it/
e.mail: info@magnacook.it
Press: Cristina Vannuzzi landini

Ciambelline alla nutella

IMG_4670Ciambelline alla nutella
Ricetta per piastra
Ingredienti
260 gr di farina
140 gr di zucchero
1 bustina di lievito
250 ml di latte
5 cucchiai di olio
1 pizzico di sale
nutella
codette per guarnire

IMG_4669Preparazione
Impastate tutti gli ingredienti
Versate il composto nella piastra
Quando saranno pronte passatele nella nutella e poi decorate a piacere con codette

Polpettone vegetariano -Rossella

Polpettone vegetariano -Rossella

Ingredienti
grano saraceno cotto
fagioli borlotti cotti
funghi
olio evo
sale
1 uovo
pangrattato
prezzemolo
1 spicchio d’aglio
parmigiano reggiano grattugiato

Per la panatura
pangrattato
semi vari tostati e tritati

Preparazione
In una ciotola unite tutti gli ingredienti, ad eccezione dell’olio, avendo cura di schiacciare bene i fagioli e tritare funghi, aglio e prezzemolo.
Formare delle palline che impanerete con un mix di pangrattato e semi vari.
Disponetele in una terrina unta d’olio e fate un giro d’olio sopra le polpettine.
Infornate a 170° per 20 minuti circa.
Guarnizione: olio, cipolla, pomodorini, sale, aglio e broccoli
A parte fate stufate una cipolla piccola con dei pomodorini tagliati, sale ed un cucchiaio di olio. Frullate la preparazione e stendetela sul piatto di portata dove adagerete le polpettine.
Contornate con i broccoli lessati e ripassati in padella con olio e aglio.

Cena di raccolta fondi

AMSonlusTUTTOposCena di raccolta fondi

Una serata per la Formazione, l’Innovazione, la Ricerca, l’Eccellenza, a sostegno dei percorsi di cura dei pazienti ematologici
Venerdì 15 maggio 2015

ore 20.00

Hotel Holiday Inn Assago
Tangenziale Ovest km 13
Si richiede gentile conferma di partecipazione.
Contributo solidale: € 65 a persona

Per informazioni e adesioni
Rita Borghi: 02 64 25 891 | Flavia Mammoliti: +39 347 78 51 899 email: associazione@malattiedelsangue.org

 

Spezzatino di soia con cipolle e piselli

IMG_4648

Spezzatino di soia con cipolle e  piselli

Ingredienti
200 gr Soia disidratata
150/200 gr di piselli congelati
3 cipolle
olio extra vergine di oliva
sale o salsa di soia
pepe

Preparazione
In una pentola mettete la soia e acqua (nella proporzione 1/3) e fate cuocere. Cuocete 10 minuti vedrete che la soia aumenterà di volume, colatela
Pelate le cipolle e tagliatele grossolanamente
In una padella in olio soffriggete la cipolla, quando sarà dorata aggiungete i piselli fate cuocere 5 minuti ed aggiungete la soia insaporite con pepe sale oppure salsa di soia fate cuocere 10 minuti a fuoco basso e con il coperchio poi servite.

Asti strawberry – Ufficio stampa Cinzano

strauberry.jpg

Asti strawberry – Ufficio stampa Cinzano

 

Ingredienti
1 parte di fragole frullate
1 parte di Asti docg
1 cucchiaino di zucchero bianco di canna
1 cucchiaino di limone
cubetti di ghiaccio

 

Preparazione
Frullate le fragole con un cucchiaino di zucchero bianco di canna e un cucchiaino di limone, versate nel bicchiere sopra i cubetti di ghiaccio, aggiungete l’Asti.

 

D’Antona&Partners
STRATEGIE DI COMUNICAZIONE
Via San Vito, 7
20123 Milano

http://www.dantonapartners.it

 

EuropaFerrara 2015

EuropaFerrara 2015

Dal 25 al 27 Settembre 2015
Profumi, sapori e colori dell’Europa in centro a Ferrara.
Grande mercato internazionale
120 ambulanti da ogni angolo d’Europa

Promossa da Ascom Confcommercio Ferrara e dalla FIVA (Federazione Italiana Venditori Ambulanti) offrirà un’
Specialità alimentari
Oggettistica
Artigianato in legno
Alta bigiotteria…….

Ferrara – Area Acquedotto e Stadio

Dalle 9.30 alle 24.00

Ingresso gratuito

Frollini

IMG_4697Frollini al cacao

Ingredienti
200 gr di farina
50 gr di burro
150 gr di burro ammorbidito
80 gr di zucchero a velo
1 tuorlo

Preparazione
Impastate tutti gli ingredienti
Stendete l’impasto.
IMG_4695Date ai vostri biscotti le forme che più vi piacciono
Decorateli a piacere i vostri biscotti
Cuocete a forno caldo a 180°per 12/15 minuti

 

Mousse di gianduia e salsa di fragole – Angi

Mousse di gianduia  e salsa di fragole – Angi

Ingredienti per due persone
2 tuorli di uovo
2 cucchiai di zucchero a velo
2 gr di colla di pesce
250 millilitri di panna fresca per dolci
un cucchiaio di rhum
75 gr di cioccolato gianduia
100 gr di cioccolato fondente.
Per la salsa
200 gr di fragole rosse e mature
un cucchiaio di zucchero semolato
un bicchiere di spumante.

Preparazione
Sbattetete in una ciotola il tuorlo d’uovo con lo zucchero semolato, unite la colla di pesce in precedenza diluita in un cucchiaio di panna fresca, il cioccolato gianduia sciolto a bagnomaria, il rhum e la panna semimontata. Amalgamate bene il tutto e ponete il composto in frigorifero, a rassodare per quattro ore.
In un pentolino, fate sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente, stendetelo poi su un foglio di carta da forno e fatelo raffreddare in frigorifero; quando sarà freddo, formate con il cioccolato, quattro quadrati da dieci centimetri per lato.
Preparate la salsa: Frullate tutti gli ingredienti, quindi formate su ogni piatto, quattro punti con la salsa di fragole, deponetevi al centro un quadrato di cioccolato, mettetevi al centro metà della mousse ed appoggiate, incrociando gli angoli, l’altro quadrato di cioccolato. Guarnite con le fragole, cospargete di zucchero a velo e servite.