Fritattina con Pomodori datterini ed erbette

Solarelli_frittatina_datterinipiccolaFritattina con Pomodori datterini ed erbette

Ingredienti (a porzione):
10 Pomodori datterini
uovo
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
erbette: timo maggiorana, basilico, menta, salvia, erba cipollina
Sale
Pepe
Preparazione
Sbattete l’uovocon il parmigiano, le erbette e un pizzico di sale, quindi aggiungete i pomodorini interi e mescolate bene. Fate scaldare un goccio di Olio in un padellino, al centro riponete una formina d’acciaio e all’interno versate il composto ben pressato. Cuocete per 10-15 minuti con il coperchio. In alternativa, utilizzate una coppetta di alluminio, imburratela e cospargetela con del pan grattato. Quindi riempitela con lo stesso composto e mettetela in forno per circa 10-12 minuti a 180°

Ufficio stampa Solarelli
c/o fruitecom srl
T: +39 059 7863882
E: stefania@fruitecom.com

Pure di carote

Solarelli_pure_carotepiccolaPure di carote

Ingredienti (a porzione):
550 gr di carote
½ cipolla
Brodo vegetale
1 noce di burro
Timo
Erba cipollina

Preparazione
Pulite e tritate le carote. Fate imbiondire la cipolla con il burro, unite le carote tritate, le erbe aromatiche e terminate la cottura con del brodo. Con l’aiuto di un frullatore, riducete il tutto in purea e, se necessario, fate addensare a fuoco medio.

Ufficio stampa Solarelli
c/o fruitecom srl
T: +39 059 7863882
E: stefania@fruitecom.com

Sfoglia gorgonzola e prosciutto

sfoglia ricottaprosciuttoSfoglia gorgonzola e  prosciutto

Ingredienti
pasta sfoglia
100/130  gr di gorgonzola
130 gr di prosciutto
sale

Preparazione
In una ciotola mescolate bene il gorgonzola ed  il prosciutto tagliato a dadini, regolate di sale.
Srotolate la  pasta sfoglia mantenendo la carta che l’avvolge, farcite la  pasta sfoglia con il ripieno ottenuto,  chiudete la  pasta sfoglia  e  infornate a 180 ° (in forno precedentemente scaldato) fino a quando  sarà cotta e ben dorata

Torta salata ricotta e prosciutto di Praga

sfoglia ricottaprosciuttoTorta salata ricotta e prosciutto di Praga

Ingredienti
1 pasta sfoglia
100/130  gr di ricotta
130 gr di prosciutto di Praga
sale

Preparazione
In una ciotola mescolate bene ricotta e  il prosciutto tagliato a dadini, regolate di sale.
Srotolate la  pasta sfoglia mantenendo la carta che l’avvolge, farcite la  pasta sfoglia con il ripieno ottenuto,  chiudete la  pasta sfoglia  e  infornate a 180 ° (in forno precedentemente scaldato) fino a quando  sarà cotta e ben dorata

Insalata fredda con lanzardi, pomodorini, capperi e olive

insalatasmallInsalata fredda con lanzardi, pomodorini, capperi e olive

I lanzardi appartengono alla famiglia dello sgombro
Sono un pesce povero si fanno piatti gustosi spendendo davvero poco
E’ un piatto leggero adatto anche alle diete
E’ un secondo veloce ma ottimo anche come antipasto

Ingredienti
500 gr di  lanzardi già eviscerati
1 manciata abbondante di pomodorini
1 pugnetto di capperi sotto sale
mezzo sacchetto di olive
olio
sale

Preparazione
In una pentola a vapore o in padella cuocete o lessate i lanzardi
Fate raffreddare
Eliminate testa e coda
Deliscate il pesce  eliminate eventuali resche
Risciacquate bene i capperi
Lavate bene i pomodorini
Unite il tutto in una recipiente e dosate di sale, mescolate servite fredda o a temperatura ambiente servite con una girata di olio a crudo

Tortino di calamari e carciofi – Bruno Carotenuto chef Consolato USA a Napoli

Tortino di calamari e carciofi – Bruno Carotenuto chef  Consolato USA a Napoli

Ingredienti
aglio
olio
peperoncino
calamari
mezzo bicchiere di brodo vegetale
menta
carciofo
colatura di alici
sale

Preparazione
Procedimento
In una padella con aglio, olio e peperoncino, fate rosolare i calamari tagliati a pezzi, aggiungete mezzo bicchiere di brodo vegetale e lasciate cuocere per circa 4-5 minuti a fuoco moderato al fine di mantenere i calamari teneri. A cottura ultimata aggiungere una julienne di menta. Si fa bollire in acqua acidula il carciofo per circa 12 minuti; una volta tenero separare il cuore dalle foglie, porre il disco ottenuto nella salsa dei calamari con il resto delle parti tenere dalla sua cottura e insaporire il tutto con un spruzzo di colatura di alici e sale. Disporre in un piatto il carciofo e adagiare sopra i calamari creando un tortino, quindi guarnire con un ciuffo di menta fresca.

Le sfumature del calamaro – Devis Pinto Chef Ristorante Cuore e Gusto

calamaroLe sfumature del calamaro

#calamaro  #ricettechef #DevisPinto #Chef #Ristorante #CuoreeGusto #calamaro #food #ricettedicasa #ricettecalamari

Ricetta d’autore di Devis Pinto Chef Ristorante Cuore e Gusto

Ingredienti
2 calamari di media grandezza
100 gr di ceci secchi
bisque di crostacei
rosmarino un ciuffo
1 scalogno
2 patate
5-6 pomodorini datterino
8 fettine finissime di guanciale
pepe verde vanigliato q.b.
sale q.b.
olio extra vergine di oliva

Preparazione
La prima cosa, vanno tenuti a mollo una nottata i ceci in acqua abbondante, successivamente scolateli ed in  una casseruola fate un soffritto con olio extra vergine di oliva, scalogno, pomodorini datterino, patate, un pizzico di peperoncino, rosmarino e far rosolate il tutto.
Inserire i ceci e fate soffriggere ulteriormente, aggiungete la bisque (gia precedentemente preparata, usate la bisque per far si che  la vellutata di ceci alla fine avrà già assimilato il sapore del mare e sposerà benissimo il calamaro ) e portate a cottura i ceci…
Inserite i ceci all’interno di un robot da cucina e frullare il tutto con bisque e olio extra vergine di oliva,  fino ad ottenere una vellutata liscia, tenete da parte qualche cece intero per decorazione.
Successivamente passare tutto allo chonoix e tenete da parte… Per l’olio al gambero rosso usate parte del carapace del crostaceo che solitamente viene gettata, inserite in un robot da cucina insieme ad un olio extra vergine di oliva  buono  portate il tutto a 55 gradi per 15 minuti, successivamente passate tutto sul passino a maglie strette e lasciate decantare senza toccare il composto, otterrete una quantità piccolissima ma quello sarà un olio essenziale al gambero rosso..
Prendete il calamaro  privandolo delle interiora, apritelo a metà, fate delle incisioni prima in verticale poi in obbligo per creare un reticolare a rombo che servirà a non far ripiegare su stesso il calamaro.. Tagliate il guanciale finissimo e mettetelo da parte… In un’ antiaderente scaldate l’olio extra vergine di oliva , quando sarà calda mettete il calamaro dalla parte dell’incisioni e scottatelo in entrambi i lati, cosa importante non prolungate cottura per evitare che possa rimanere duro… In un cappello del prete largo inserite sotto la vellutata di ceci sopra il calamaro  e nella stessa padella scottiate appena il guanciale in modo da farlo diventare trasparente e lo adagerete sul calamaro, mettete qualche cece intero sparso tra il calamaro e la vellutata, un pizzico di pepe verde un goccio di olio al calamaro, germogli di ravanello…

#calamaro  #ricettechef #DevisPinto #Chef #Ristorante #CuoreeGusto #calamaro #food #ricettedicasa #ricettecalamari

Ristorante Cuore e Gusto
Via Codigoro 30 – 06/52378038
Roma, zona Vitinia
Testo: Cristina Vannuzzi
Crediti ph: Stefano Mileto
www.ilfotografodeglichef.it

Fagiolini-marconi-taccole in umido – Vale Frau

Fagiolini-marconi-taccole in umido – Vale Frau

Ingredienti
500 gr fagiolini marconi-taccole (quelli piatti)
un pomodoro sammarzano maturo
1 pezzetto  cipolla piccola bianca
mezzo dado vegetale
un bicchiere d’acqua
una foglia basilico
olio extra vergine di oliva 
mezzo cucchiaino di zucchero a piacere

Preparazione
Spuntate,lavate e tagliate in 2-3 i  fagiolini mettete un filo d’olio extra vergine di oliva nella pentola a pressione, cipolla  tritata,   pomodoro maturo a pezzetti,i fagiolini , una foglia di basilico,mezzo dado vegetale,un bicchiere d’acqua e a piacere mezzo cucchiaino di zucchero e cuocete 15 minuti

Polpette Vale

Polpette Vale

Queste polpette  le potete mangiare semplici oppure se le volete potete farle al brodo in tal caso le versate o in un brodo (fatto con acqua, dado, vino bianco e prezzemolo tritato) oppure al sugo nella salsa fatta con olio extra vergine di oliva, cipolla tritata, passata di pomodoro, origano e un cucchiaino di zucchero. Se le mettete nel brodo o nel sugo le cuocerete solo 15 minuti in forno poi altri 5 col condimento

Ingredienti
350 gr di carne macinato maiale o maiale / manzo
1 uovo
mezzo panino ammollato nel latte
noce moscata
sale
prezzemolo
aglio
3 cucchiai pane grattugiato

Preparazione
Tritate aglio e prezzemolo
Unite tutti gli ingredienti impastate bene il tutto, formate le polpette della dimensione desiderata con le mani.
Cuocete in forno 15-20 minuti a 200° girandole a metà cottura

Polpette in brodo Vale

Polpette in  brodo Vale

Ingredienti
Per il brodo
acqua calda
dado
prezzemolo
un goccio d’olio
vino bianco
prezzemolo tritato
Per le polpette
350 gr di carne macinato maiale maiale manzo
uovo
mezzo panino ammollato nel latte
noce moscata
sale
prezzemolo 
aglio 
3 cucchiai pane grattugiato

Preparazione
Tritate aglio e prezzemolo e preparate le polpette, unite tutti gli ingredienti impastate bene il tutto, formate le polpette della dimensione desiderata con le mani.
Cuocete in forno 15 minuti a 200° girandole a metà cottura , mentre cuociono le polpette preparate il brodo mettete acqua calda, dado, prezzemolo, un goccio d’olio, vino bianco e prezzemolo tritato e fate cuocete 5 minuti
Sfornate le  polpette e aggiungete al brodo e cuocete per altri 5 minuti

Insalata tiepida di Polpo Chef Ricetta d’autore di Tiziana Spano

polposmalInsalata tiepida di Polpo Chef Ricetta d’autore di Tiziana Spano

Ricetta d’autore di Tiziana Spano
Ristorante Pizzeria Cipiglio

Ingredienti
limone
un cucchiaio di aceto
polpo
patate
carote
finocchio
finocchio selvatico fresco
sale rosa macinato
olio extra vergine di oliva 
riduzione di aceto balsamico.

Preparazione
In una pentola mettete abbondante acqua tiepida con un limone ed un cucchiaio di aceto. Immergete il polpo nell’acqua e abbassate il fuoco al minimo. Coprite e cuocete per 40 minuti, il polpo dovrà essere tenero. Toglietelo dall’acqua, spellate il corpo ed i tentacoli, tagliate tutto a pezzi. Spellatele e lessate le patate, le carote e il finocchio. Basterà pungerle per verificarne la cottura al dente. Scolatele e tagliatele a cubetti. In una grande ciotola, riunite il polpo e le patate, le carote e il finocchio, spolverate generosamente con finocchio selvatico fresco tritato, salate con il sale rosa macinato e irrotate con un ottimo olio extra vergine di oliva  emulsionato con l’aggiunta di succo di limone a piacere. Servite tiepido e decorare il piatto con una riduzione di aceto balsamico.

Carciofi ripieni con i fegatini Pat

Carciofi ripieni con i fegatini Pat

Ingredienti
Un fegatino di pollo per carciofo
1 uovo ogni 2 carciofi
vino bianco
mezzo panino ogni carciofo
prezzemolo che a Roma noi chiamiamo erbetta a volontà.
sale
pepe
pecorino il sale
olio
spicchi d’ aglio a crudo
formaggio
pangrattato

Preparazione
Cuocete i fegatini in padella con olio e salvia, fate freddare e tritate con uova sode e mollica bagnata in acqua e vino bianco e po’ strizzata, aggiungete prezzemolo, sale pepe e a chi piace una grattata di pecorino (se usate il pecorino mettete il sale ma poco nel carciofo vuoto prima di riempirlo)

Sono molto buoni .Super energetici. La giusta strategia è di stufarli a fuoco basso con olio e spicchi d’ aglio  a crudo. E poi ripassateli in forno caldo aggiungendo un po’ di formaggio e pan grattato sopra il ripieno per far la crosticina dorata.

In genere li faccio di più ripieni e li servo come secondo con un contorno di verdure ripassate.

Peperoni gratinati

Peperoni gratinati

Ingredienti
600 gr di peperoni
300 gr di provolone
pangrattato
olio extra vergine di oliva
burro
sale
pepe

Preparazione
Lavate i peperoni e tagliateli a fette o a strisce abbastanza grandi.
Lasciateli asciugare qualche minuto su un canovaccio, una volta asciutti grigliateli a fuoco vivace da entrambi i lati e salateli leggermente.
Preriscaldate il forno a 200°.
Tagliate il provolone a quadratini.
Ungete una teglia da forno.
Distribuite sopra il fondo della teglia uno strato di pangrattato, uno strato di peperoni ed infine cospargete con un provolone.
Alternate strati di peperoni a strati di formaggio, chiudete con lo strato di peperonie qualche pezzetto di provolone.
Pepate a piacimento.
Ricoprite il provolone con il pangrattato e sopra distribuitevi qualche fiocchetto di burro.
Gratinate in forno.

Varianti a piacimento

  • Sostituite od aggiungete altri tipi di formaggi (asiago,emmenthal, scamorza,caciocavallo…)
  • Sostituite i fiocchi di burro con del parmigiano

Panzanella Simona

20545257_10214103396407229_6008208364054401789_oPanzanella Simona
“La ricetta di un’amica Toscana”

Ingredienti
4 fette grandi di pagnotta integrale secca (andrebbe il pane toscano )
6 pomodori piccadilly
Mezza cipolla di Tropea
Mezzo cetriolo grande
olio  
sale
acqua e aceto
Basilico fresco

Preparazione
Ammollate il pane in poca acqua e aceto (la quantità dipende dai gusti. Io ne metto poco )
Strizzatelo e sbriciolarlo con le mani, condite con sale e olio   e mescolate. Aggiungete i pomodori tagliati a fettine, il cetriolo pelato tagliato a rondelle, la cipolla  tagliata a fette e il basilico. Aggiustate di sale e  olio   e mettere in frigo un paio d ‘ore prima di servire

Mozzarella di Simona

983815_459723257452771_863764261_nMozzarella di Simona

Esperimentino 😀
Ieri mi era venuta voglia di mozzarella di bufala ^_^ ma non volevo fare la solita caprese, e girando in rete ho trovato questa ricetta, credo sul sito di Donna Moderna, ho fatto una modifica a gusto personale.

Ingredienti per 2 persone
2 mozzarelle di bufala
1 costa di sedano piccola
bottarga di muggine fresca
olio

Preparazione
Grattugiate la bottarga grossolanamente mettetela a marinare con olio (4 cucchiai).
Pulite e lavate il sedano e tagliatelo a lamelle aiutandovi con un pela patate e tenete le foglie da parte.
Scolate le mozzarelle e tagliatele a fette, sistematele nei piatti facendo gli strati in questo modo;mettete un po’ di olio alla bottarga sul fondo del piatto, proseguite con una fetta di mozzarella, il sedano e la bottarga.
Terminate con le calotte, l’olio della bottarga e guarnite con le foglie di sedano.

Zeppuledde che sciurille e cucuzzielli – Zeppoline con fiori e zucchine – Alberto

19221768_10209742239494168_3109180671586889551_oZeppuledde che sciurille e cucuzzielli – Zeppoline con fiori e zucchine – Alberto

Ingredienti
500 gr di farina 00 gr.
15 gr di sale
400 ml di acqua
1-2 cubetto di lievito
30 fiori maschi di zucchine
500 gr di zucchine freschi

Preparazione
Tagliate a pezzettini sottili le zucchine
Mischiate bene fiori e zucchine nella farina, sciogliete il lievito e il sale nell’acqua e impastate amalgamando bene tutta il composto. Mettete a lievitare fino al raddoppio e friggete in olio molto caldo.

Patate ripiene con funghi e prosciutto cotto – Luigia

Patate ripiene con funghi e prosciutto cotto – Luigia

Ingredienti
4 patate
olio
cipolla
prosciutto cotto fettine
funghi possibilmente porcini

Preparazione
Prendete le patate e mettetele in forno fino alla loro cottura una volta cotte lasciate raffreddare, sbucciate e con uno scivoloni togliete la parte interna che verrà schiacciata con una forchetta, nel frattempo mettete in una padella olio, cipolla a fettine prosciutto cotto a dadini e funghi  i una volta cotti passate nel mix riempite le patate  che ponete in un tegame e passate in forno ben caldo per 10 minuti servite come antipasto

Patate novelle arrosto Antonietta

Patate novelle arrosto Antonietta

Ingredienti
1 kg di patate novelle
aglio
rosmarino
olio
sale
pepe bianco

Procedimento
Prendere le patate novelle lasciate con la buccia lavate e asciugate in una teglia mettete l’olio aggiungete le  patate  mettete l’aglio, sale, rosmarino e pepe infornate per circa 30 minuti fino a doratura

 

Teglia di patate, pomodori e scamorza al forno Marialaura

Teglia di patate, pomodori e mozzarella al forno Marialaura

Ingredienti
400 gr di patate a pasta gialla
300 gr di  pomodori grossi
300 gr di cipolle rosse di Tropea grandi
pangrattato
parmigiano grattugiato
olio
sale
origano
1 scamorza affumicata

Preparazione
Lavate,pelate ed affettate le patate,sbucciate e riducete ad anelli le cipolle,ungete una teglia e disponetevi le verdure e la scamorza a strati alterni. Spolverizzate con olio,parmigiano e pangrattato. Origano. Cuocete per un’ora circa in forno già caldo a 180 gradi.

Pipi e patati – peperoni e patate Emanuela

Pipi e patati – peperoni e patate Emanuela

E’ 50% patate e 50% peperoni un contorno calabrese che da buona Emiliana cucino spesso)

Ingredienti
250 gr di patate
250 gr di peperoni
olio
un pizzico di peperoncino piccante
sale

Preparazione
Lavate e tagliate i peperoni
Lavate, pelate e tagliate le patate
Cuocete tutto insieme usate non troppo olio ma quanto basta per non farli attaccare. A paicere mettete anche un pizzico di peperoncino piccante alla fine