A Firenze al Pitti Uomo 2013 – Segnalato da Cristina

fiore maglia zico.jpgFashion e non solo………..
 
Evento a favore della Fondazione Tommasino Bacciotti
In Piazza Ognissanti una cena/evento e un asta…del cuore

E’ la maglia di Zico, indimenticato calciatore degli anni ’80, in una asta travolgente e serrata, che tocca il punto più commovente ed intenso della serata organizzata dalla Fondazione Tommasino Bacciotti in Piazza Ognissanti.
Sono stati tantissimi i doni offerti dalle aziende e dalle associazioni delle strade della città, ma per la  maglia di Zico, presentata da Giancarlo Antognoni, c’è stata una vera corsa ad aggiudicarsela: la maglia, piena di significati,  è stata offerta da Furio Valcareggi, ed è un regalo con dedica di Zico al padre Ferruccio, indimenticato CT della fiore cena ognissanti.jpgnazionale, legatissimo alla Fiorentina; dopo una serrata asta se l’è aggiudicata Fiore Lucci, imprenditrice del mondo della moda, sempre presente e attiva verso la Fondazione,  legata come sponsor al Progetto con la sua linea Batuffolo di Teatro Fragranze Uniche.
Riappropriarsi delle piazze, rendere alle location più belle del mondo, le nostre piazze fiorentine, proprio per socializzare, per stare insieme e fare del bene per un progetto caro a tutti i fiorentini: in una piazza gremita di ospiti, vigile la maestosità barocca della chiesa di Ognissanti, cara ai fiorentini per il ricordo della passione, morte e resurrezione di Cristo ispirati dal Crocifisso di Giotto, con il rintocco lontano delle campane della Chiesa del Cestello, una cena con le massime autorità della città, assessori e sportivi, per ritrovarsi insieme per fare del bene nel ricordo di questo bambino bellissimo e  sfortunato.

Emergency

Da lunedì 18 giugno un ambulatorio mobile di Emergency sta lavorando a Carpi, in provincia di Modena, in una zona duramente colpita dalle scosse sismiche delle ultime settimane. Il Polibus, che abbiamo inviato nell’area su richiesta di numerose comunità vittime del terremoto, si trova attualmente in un campo gestito dalla Protezione Civile della Regione Basilicata. Molte strutture sanitarie dell’area sono state rese inagibili dal terremoto: l’ambulatorio mobile garantisce uno spazio presso cui i pazienti possono ricevere cure in un ambiente integro ed equipaggiato. Grazie alla costante presenza di mediatori sul Polibus, inoltre, possiamo accogliere e prendere in carico nel miglior modo possibile anche i cittadini stranieri, che rappresentano gran parte dei 600 abitanti del campo. Nei primi giorni di intervento, il personale di Emergency ha visitato adulti e bambini, riscontrando principalmente dermatiti, congiuntiviti, ipotensione. Il nostro team continua a monitorare il territorio per individuare eventuali ulteriori bisogni e valutare possibili nuovi interventi.

Sostieni l’ambulatorio mobile con una donazione online su http://www.emergency.it/flex/FixedPages/Common/donazioni.php/L/IT/trk/69.20
 

Corticella RockART – Reggio Emilia

Venerdì 1 e sabato 2 giugno 2012

Ritorna, venerdì 1 e sabato 2 giugno a Corticella di Reggio Emilia, la 5^ edizione del “Corticella RockArt”, con il suo primo concorso artistico aperto a tutti i fotoamatori, pittori e disegnatori emergenti.

Il tema sarà -ROCKART- “Il Rock nell’arte” & “L’arte nel Rock”.
 
Tutte le opere saranno esposte all’interno di un Original London Bus.
 
Durante le due serate si potranno ascoltare ottime band locali e gustare piatti Rockfood.
 
Inoltre ci saranno zone dove gli artisti potranno disegnare e dipingere Live.
 
Programma:
 
Venerdì 1 Giugno
Ore 19:30
– Apertura Corticella RockArt
– Esposizioni aperte
– Birra a fiumi e  Risto-rock aperti
 
Ore 20:30
 Inizio concerti con:
 
– L’ONDES (ska-reggae) dalle 20:30 alle 22:00
– SAVING GRACE (Rock ‘70) dalle 22:30 alle 00:00
 
Sabato 2 Giugno
Ore 19:30
– Apertura Corticella RockArt
– Esposizioni aperte
– Birra a fiumi e  Risto-rock aperti
 
Ore 20:30
 Inizio concerti con:
– LAST STROKE (alternative rock) dalle 20:30 alle 22:00
– WHAT A FUNK (rock-funk) dalle 22:30 alle 00:00

Ore 22:00
Premiazione concorso artistico
 
Inoltre è stata organizzata durante la serata un’iniziativa per l’emergenza terremoto in Emilia, una parte del ricavato della festa sarà devoluto in beneficienza ai terremotati.
 
Corticella RockArt – Via Madonna di Corticella – Corticella (RE)
(Nei pressi della chiesa)
 
Per maggiori informazioni – Feffo: 347 6838688 / Davide: 339 7694597
o mail: corticellarockart@gmail.com
 
Iscrivetevi al gruppo Facebook 
www.facebook.com/groups/corticellarockart/

Il Centro di crisi per bambini San Pietroburgo

Assieme ai fratelli della Chiesa Ortodossa e’ stata costituita un’Associazione, “Il Centro di crisi per bambini”, che ha in attività un “Telefono di fiducia”, presso il quale si raccolgono i segnali di disagio delle famiglie, genitori e ragazzi, e dove si cerca di prevenire il peggioramento di situazioni a rischio; un “Centro diurno” presso i quali i bambini più piccoli (fino ai dodici anni) e i ragazzi più grandi (fino ai diciassette anni) hanno la possibilità di trascorrere il pomeriggio (al caldo!) svolgendo attività di animazione e di formazione, nonché di recupero scolastico.
Si cerca anche, là dove è possibile, di lavorare con i genitori per rimuovere quei problemi che hanno portato questi ragazzi a vivere abbandonati in strada.
Attiva è anche una “Mensa” dove i ragazzi si possono sfamare quotidianamente.

Sui problemi dei ragazzi abbandonati è stato anche aperto il seguente “Sito Internet” http://wwwbesprizornik.spb.ru.
Nell’ottobre 2004 è partita una “Scuola mobile”, per offrire il recupero scolastico di anni persi sulla strada a quei ragazzi che desiderano riprendere lo studio.
Dal gennaio 2005 e’ stato aperto un “Albergo notturno” capace di ospitare ragazzi senza casa che intendono tornare a condurre, o iniziare, una vita normale, abbandonando la strada.
Mentre dal settembre 2006 e’ stato avviato un “Centro della famiglia” per aiutare le famiglie in difficolta’ e prevenire il disagio nei minori.
In questo “Centro della famiglia” e’ attivo una sorta di consultorio familiare nel quale, tra l’altro, si offrono consulenze anche a quei genitori russi che desiderano adottare o prendere in affido uno di quei 700.000 minori che vivono negli orfanotrofi.
Inoltre, vi e’ una ‘Scuola genitori’ per coloro che hanno un figlio adolescente e si tenta anche di costruire una ‘cultura della famiglia’ infondendone i valori nella societa’ attraverso l’organizzazione di convegni e conferenze.
Un gruppo di genitori, invece, si ritrova per superare il grave lutto che li ha provati: la perdita di un figlio.
Da qualche anno vi e’ un progetto, lo “Spazio della gioia” per l’animazione del tempo libero dei ragazzi autistici e delle loro famiglie e dal settembre 2008 e’ attivo un “Laboratorio” per offrire loro una attivita’ lavorativa protetta.
Nell’aprile dell’anno 2009 e’ stato avviato un progetto di servizio presso l’Ospedale pediatrico N. 5 di San Pietroburgo per stare accanto ai bambini che spesso sono costretti a passare in solitudine la loro degenza ospedaliera.

Al “Centro di crisi per bambini”, si sta riorganizzando ora il servizio psicologico e sociale operante trasversalmente in tutti i settori (telefono e centri diurni).
Si sta progettando anche l’apertura di una casa-famiglia per i ragazzi autistici e diversamente abili e si guardano con interesse anche altri campi sociali particolarmente bisognosi del nostro aiuto verso cui eventualmente dirigere l’attenzione: anziani, ammalati di AIDS e tossicodipendenti, in particolare.
A tale proposito e’ stata aperta nel novembre del 2009 una casa di accoglienza per i bambini sieropositivi, dai zero ai cinque anni, e per bambini della stessa eta’ che hanno subito violenze o sono stati abbandonati dai genitori.
Nell’aprile del 2011 e’ stata avviata una attivita’ di ‘Doposcuola’ per quei ragazzi che non hanno la possibilita’ economica di avere un sostego scolastico e, comunque, per ragazzi che rischiano di cadere in devianze e dipendenze.

Frate Stefano Invernizzi, francescano
(bratstefano@rambler.ru)

P.s.: puoi sostenere economicamente le attività di Bratskij mir e dei Frati Minori di San Pietroburgo inviando offerte a:

– Bonifico Bancario intestato a: PROVINCIA DI LOMBARDIA S. CARLO BORROMEO DEI FRATI MINORI INTESA SAN PAOLO filiale 2109 Corso Buenos Aires, 92 – 20124 Milano Iban IT04 G030 6909 4651 0040 6831 086
– Conto Corrente Postale intestato a: CURIA PROVINCIALE DEI FRATI MINORI VIA CARLO FARINI, 10 – 20154 MILANO Iban IT 59 J 07601 01600 000029396207

Indispensabile e’ in entrambi i casi segnalare la causale di versamento: Bratskij mir e specificare l’intenzione delle offerte (Centro di crisi per bambini di strada)

Mantovana Cantina Reale e Centro di crisi per bambini

L’iniziativa e’ promossa dalla mantovana Cantina Reale dei fratelli Boselli a sostegno del ‘Centro di crisi per bambini’ di San Pietroburgo (Russia). Il Rubino Balasso prodotto da Cantina Reale, e’ il tipico vino mantovano ottenuto dall’insieme di Merlot, Cabernet, Sangiovese e Molinara. E’ un vino semplice dal colore rosso rubino, tendente al cerasuolo con la maturazione; profumo vinoso, delicato, gradevole, molto elegante; sapore asciutto, armonico. Adatto per carni rosse, salami crudi, minestre robuste, pesce d’acqua dolce fritto e stufati. Ha una gradazione di 12,5 %. Per ogni bottiglia venduta di Rubino Balasso o di altri vini da loro prodotti, Cantina Reale donera’ 50 centesimi di euro al ‘Centro di crisi per bambini’ di San Pietroburgo. L’iniziativa e’ valida per tutto il 2011. Ogni bottiglia di Rubino Balasso e’ venduta ad euro 4,50 compresa la consegna in Italia. Per gli altri vini consultare il listino e la carta dei vini di Cantina Reale. Una confezione di vini, puo’ essere un gradito regalo natalizio che ha in piu’ il valore della solidarieta’. Per ordinazioni e informazioni rivolgersi direttamente alla Cantina indicando l’inziativa ‘RUSSIA’

Cantina Reale
Via Mozambano, 34
46049 Volta Mantovana (Mantova)
tel. 39 0376 83409
info@cantinareale.it
www.cantinareale.it

CENTRO DI CRISI PER BAMBINI
San Pietroburgo

Assieme ai fratelli della Chiesa Ortodossa e’ stata costituita un’Associazione, “Il Centro di crisi per bambini”, che ha in attività un “Telefono di fiducia”, presso il quale si raccolgono i segnali di disagio delle famiglie, genitori e ragazzi, e dove si cerca di prevenire il peggioramento di situazioni a rischio; un “Centro diurno” presso i quali i bambini più piccoli (fino ai dodici anni) e i ragazzi più grandi (fino ai diciassette anni) hanno la possibilità di trascorrere il pomeriggio (al caldo!) svolgendo attività di animazione e di formazione, nonché di recupero scolastico.
Si cerca anche, là dove è possibile, di lavorare con i genitori per rimuovere quei problemi che hanno portato questi ragazzi a vivere abbandonati in strada.
Attiva è anche una “Mensa” dove i ragazzi si possono sfamare quotidianamente.
Sui problemi dei ragazzi abbandonati è stato anche aperto il seguente “Sito Internet” http://wwwbesprizornik.spb.ru.
Nell’ottobre 2004 è partita una “Scuola mobile”, per offrire il recupero scolastico di anni persi sulla strada a quei ragazzi che desiderano riprendere lo studio.
Dal gennaio 2005 e’ stato aperto un “Albergo notturno” capace di ospitare ragazzi senza casa che intendono tornare a condurre, o iniziare, una vita normale, abbandonando la strada.
Mentre dal settembre 2006 e’ stato avviato un “Centro della famiglia” per aiutare le famiglie in difficolta’ e prevenire il disagio nei minori.
In questo “Centro della famiglia” e’ attivo una sorta di consultorio familiare nel quale, tra l’altro, si offrono consulenze anche a quei genitori russi che desiderano adottare o prendere in affido uno di quei 700.000 minori che vivono negli orfanotrofi.
Inoltre, vi e’ una ‘Scuola genitori’ per coloro che hanno un figlio adolescente e si tenta anche di costruire una ‘cultura della famiglia’ infondendone i valori nella societa’ attraverso l’organizzazione di convegni e conferenze.
Un gruppo di genitori, invece, si ritrova per superare il grave lutto che li ha provati: la perdita di un figlio.
Da qualche anno vi e’ un progetto, lo “Spazio della gioia” per l’animazione del tempo libero dei ragazzi autistici e delle loro famiglie e dal settembre 2008 e’ attivo un “Laboratorio” per offrire loro una attivita’ lavorativa protetta.
Nell’aprile dell’anno 2009 e’ stato avviato un progetto di servizio presso l’Ospedale pediatrico N. 5 di San Pietroburgo per stare accanto ai bambini che spesso sono costretti a passare in solitudine la loro degenza ospedaliera.

Al “Centro di crisi per bambini”, si sta riorganizzando ora il servizio psicologico e sociale operante trasversalmente in tutti i settori (telefono e centri diurni).
Si sta progettando anche l’apertura di una casa-famiglia per i ragazzi autistici e diversamente abili e si guardano con interesse anche altri campi sociali particolarmente bisognosi del nostro aiuto verso cui eventualmente dirigere l’attenzione: anziani, ammalati di AIDS e tossicodipendenti, in particolare.
A tale proposito e’ stata aperta nel novembre del 2009 una casa di accoglienza per i bambini sieropositivi, dai zero ai cinque anni, e per bambini della stessa eta’ che hanno subito violenze o sono stati abbandonati dai genitori.
Nell’aprile del 2011 e’ stata avviata una attivita’ di ‘Doposcuola’ per quei ragazzi che non hanno la possibilita’ economica di avere un sostego scolastico e, comunque, per ragazzi che rischiano di cadere in devianze e dipendenze.

Frate Stefano Invernizzi, francescano
(bratstefano@rambler.ru)

Calendari e agendine dei Frati Francescani

I Frati Francescani hanno preparato anche per l’anno 2012 i tradizionali calendari e agendine, illustrati dalla Suora Clarissa, Chiara Amata.
Come gli scorsi anni, Bratskij mir (Mondo fraterno: il gruppo che segue e sostiene le attività dei Frati Minori di San Pietroburgo) chiede di collaborare nella diffusione e nella vendita di questi allegri e utili strumenti che invitano a vivere il tempo con letizia e speranza, per un mondo … più fraterno 

Calendari e agendine serviranno concretamente, anche per il prossimo anno, a sostenere la preziosa presenza dei Frati Minori in San Pietroburgo di cui si racconta ogni mese nella rivista Viesti.
Da tempo alcuni amici di Bratskij Mir sono già collaboratori preziosi nella distribuzione dei calendari e delle agendine presso associazioni con cui sono in contatto, o amici, parenti, colleghi, parrocchie, clienti … Si possono infatti organizzare banchi vendita oppure il calendario e l’agendina possono divenire un simpatico omaggio natalizio. Vuoi aiutarci anche tu?
Questo, infatti, può essere un bel regalo che entra nelle case in occasione del Natale e vi rimane poi … per tutto l’anno.
L’offerta richiesta è di 7 euro per il calendario e di 3 euro per l’agendina.
Per la consegna e il pagamento concorderemo le modalità.

Aspetto una tua risposta (al mio indirizzo e-mail gianna.gi@infinito.it o telefonicamente al numero 349/8739685) e, se sì, indicami il quantitativo che ritieni utile: anche un numero piccolo è … una goccia importante per fare un oceano!

Gianna Ramoni

La festa dei sapori antichi carlentinesi

Sabato 24 settembre e domenica 25 settembre 2011

15^ Edizione

 L’iniziativa benefica, i cui proventi saranno devoluti in opere di carità per il Centro anziani “Ain Karim” di c.da Pancali – Carlentini (SR), anche quest’anno ha attivato la macchina organizzativa, nella speranza di doppiare il successo dell’anno scorso. Una due giorni, quella carlentinese, tra musica, giochi e prelibatezze. Tra le prelibatezze, al primo posto tra tutti, e grandemente apprezzato per la manifattura, il “cudduruni”, tipica focaccia della tradizione locale, la cui memoria storica viene ancora tramandata di madre in figlia.

La partecipazione solidale della comunità parrocchiale della Chiesa Cuore Immacolato di Maria e S. Anna, degli Scout, dell’Azione Cattolica Ragazzi, dell’Avis comunale nonché delle aziende del territorio che sponsorizzano l’iniziativa, si auspica, anche per quest’anno possano garantire il successo di questo piccolo grande progetto per il sociale.

Tra le altre iniziative per il prossimo settembre, è in fase di realizzazione un “INCONTRO MUSICALE PER GIOVANI TALENTI” e fino al 10 luglio è possibile prenotarsi per partecipare alla selezione.

IL COMITATO ORGANIZZATORE

Per informazioni: 3351209601 – 3389603191 rigenera.srl@tiscali.it

Conferenza Premio Letterario Nazionale Sirmione Lugana 2011 – Pozzolengo (BS)

Mercoledì 14 settembre 2011

Conferenza stampa per la presentazione di:Premio Letterario Nazionale “Sirmione Lugana 2011” Seconda Edizione

Mercoledì 14 settembre 2011 – 0re 10,45

Azienda Agricola Cantine Bulgarini
Loc. Vaibò – Pzzolengo (BS)

Con il patrocinio di: Provincia di Brescia e  Comune di Sirmione

Manifestazione culturale a sostegno di:

Fondazione Laudato Si per la costruzione dell’ ”Ospedale Laudato Si” di Rivoltella del Garda

Seguirà aperitivo di congedo

L’Associazione Culturale CircumnavigArte promuove per il secondo anno consecutivo il  “Premio Letterario Sirmione Lugana”, edizione 2011, patrocinato come nella prima edizione da Presidenza della Provincia di Brescia e Amministrazione Comunale di Sirmione. Quest’anno le sezioni in concorso saranno tre, due per la poesia (lingua italiana e dialetto) e una di disegni riservata ai bambini a tema “i 150 anni dell’Italia visti dai bambini”.

Anche questa seconda edizione del Premio unisce alla promozione della poesia una finalità  ben più importante. Ci prefiggiamo di portare un importante contributo ad una iniziativa di grande importanza per tutto il territorio del basso Garda: la costruzione dell’Ospedale Laudato Si di Rivoltella di Desenzano del Garda, opera che sta concretizzandosi grazie alla Fondazione Laudato Si.

Essere giunti alla seconda edizione di un Premio Letterario è sempre un importante risultato, un obiettivo raggiunto, una promozione e quest’anno il “Sirmione Lugana” è alla sua prova di maturità. Tutta la squadra che ha portato a buon fine la prima edizione è ancora più entusiasta e determinata dello scorso anno per fare in modo che questo Premio Letterario possa lasciare anno dopo anno segni importanti della sua presenza. Il segno che si vuole lasciare partendo da questa seconda  edizione è quello di poter essere tutti uniti, organizzatori, sostenitori, autori partecipanti, Enti Pubblici e privati, nel portare un grande contributo alla Fondazione Laudato Si per la realizzazione dell’Ospedale Laudato Si di Rivoltella.”  

Quest’anno inoltre la squadra è ancora più forte del 2010: le Cantine Bulgarini saranno in prima fila nel sostenere l’iniziativa e il Consorzio Tutela Grana Padano non ha esitato ha affiancarsi nell’impresa, e unitamente a queste due importanti  realtà del territorio, Associazione Albergatori di Sirmione e numerose aziende hanno legato il loro nome al Premio Sirmione Lugana 2011.

La cerimonia di premiazione si terrà il giorno sabato 10 dicembre 2011 nella accogliente sala della Biblioteca Comunale di Sirmione; unitamente alla premiazione dei vincitori verranno assegnati i Premi Speciali “Territorio e Cultura” e “Clara Bombaci”.

Interverranno alla conferenza stampa:

Dott. Alessandro Mattinzoli (Sindaco di Sirmione)

Dott.ssa Luisa Lavelli (Assessore Cultura e Pubblica Istruzione Sirmione)

Don Pierino Ferrari (Fondazione Laudato Si)

Dott.ssa Mirella Parmeggiani  (Direzione Eventi Italia Consorzio Tutela Grana Padano)

Sigg.ri Fulvio e Virginia Bulgarini – (Azienda Agricola Cantina Bulgarini)

Dott.ssa Pasqua Dibiase (Presidente Biblioteca di Sirmione)

Sig. Aurelio Armio (Presidente Associazione CircumnavigArte)
 

SI PREGA CORTESEMENTE DI CONFERMARE LA PRESENZA E IL NOMINATIVO DEL CORRISPONDENTE CHE INTERVERRA’ AI CONTATTI SOTTO CITATI.

 

UFFICIO STAMPA:

contatto e-mail: ufficio.stampa@circumnavigarte.it

Aurelio Armio – tel. 3331629246 – presidente@circumnavigarte.it

————-

La Puglia incontra il Lazio al Gambero Rosso I 5 migliori chef pugliesi cucineranno il 12 aprile in una cena di beneficenza per l’Etiopia

Martedì 12 aprile 2011

I 5 migliori chef pugliesi cucineranno il 12 aprile in una cena di beneficenza per l’Etiopia

Pasquale Procacci leone, Peppe Zullo, Pietro Zito Antonio Di Nunno,Ottavio Surico  i cinque miglior chef pugliesi incontrano i migliori chef romani  alla Città del Gusto Gambero Rosso di Roma.  Obiettivo della serata, che si terrà il 12 aprile al salone degli eventi della Città del Gusto è raccogliere fondi per sostenere Chef senza Frontiere per aprire la prima scuola di cucina per ragazzi di strada ad Addis Abeba – Etiopia.
Il coordinamento dei dieci chef internazionali è di Anice Verde,Scuola di cucina di Corato. Tema della serata  la strada e il Territorio. Per i pugliesi il territorio è la forza della semplicità, l’ingrediente di base come le verdure dell’orto ed i profumi della terra. Per i cuochi romani  che hanno girato il mondo portando con sé  l’insegnamento delle culture del mondo, la strada è uno degli elementi fondamentali.

Per partecipare alla cena è necessario realizzare una donazione consigliata di 98 euro, con prenotazione da www.aniceverde.com;con acquisto da www.chefssansfrontieres.org oppure  attraverso il bonifico o Paypal a Chefs Sans Frontieres, Banca Prossima conto corrente n.1000/6409, IBAN: IT24 Y033 5901 6001 0000 0006 409, causale: Cena di beneficenza – 12 aprile 2011.  L’appuntamento è alla Città de Gusto-Gambero Rosso in Via Enrico Fermi 161, Roma.
Dalla Puglia Pasquale Procacci Leone è Passione senza confini nel profumo di “Anice Verde” – Corato, Peppe Zullo – Esperienza da Gringo, Mariachi in cucina, il mondo in una terra – Orsara di Puglia; Pietro
Zito “Antichi Sapori” di un orto come passione – Montegrosso di Andria; Antonio Di Nunno – Una “Locanda” eponima per creazioni e innovazioni da rockstar – Canosa di Puglia; Ottavio Surico – Girare il
mondo e tornare per amore del proprio “Borgo Antico” – Gioia del Colle.
Da Roma Cristina Bowerman – Come un boomerang che ha raccolto nel mondo e riempito in un bicchiere di nome “Glass!” – Hostaria a Trastevere, Roma, Luigi Nastri – Studiare anni con i grandi per diventare grande a “Settembrini” – Quartiere Prati, Roma, Paolo
Dalicandro – Un esperienza di grande chef portato sulla tavola di tutti, Roy Caceres – Dalla Colombia ai laghi dolomitici, una “Metamorfosi” approdata a Roma, Stephane Betmon – Maître Patissier
francese per addolcire il palato dei romani

Aiutare il prossimo non costa nulla

Facebook e internet  sono ottimi mezzi di comunicazione e divulgazione delle informazioni vorremmi utilizzarli per fini nobili: la lotta contro la violenza di donne, bambini,animali…, la beneficenza, raccolte fondi per ospedali, per gente bisognosa, bambini maltrattati, abbandonati… per le malattie e la ricerca di cure …. se avete da segnalare inizative che ritenete lodevoli (e veritiere) …. sottoponetecele cercheremo di pubblicizzarle
Inviate un’e-mail a ricettedicasa@libero.it o contattateci tramite Skype (cercate Ricette di casa ) o tramite facebook 4 account Ricette di casa 1 2 3 4


 

Sharazade – Cultura e spettacolo senza fontiere

mosaico.jpgAssociazione culturale

Nasce ad Aprile 2010 a Varese

Sharazade si apre a tutti coloro che desiderano conoscere e condividere la vita culturale di una nazione, di una regione o di un qualsiasi ambito territoriale attraverso manifestazioni di musica, danza, arti figurative, architettura, tecnologie, moda e – perchè no – anche gastronomia.

Ciò che è fondamentale nella sua attività culturale concerne lo scambio tra le nazioni e le sue tradizioni al fine di creare preziose contaminazioni proficue ed importanti per l’integrazione e la solidarietà tra i popoli.

Il nome di questa Associazione è mutuato dal famoso personaggio de “Le mille e una Notte” e dalla frase dello scrittore marocchino Tahar Ben Jellun in cui descrive l’attività di Sharazade (personaggio letterario) dicendo :

“Ecrire pour ne pas mourir, écrire pour vaincre la peur de la mort ou de la folie. Ecrire pour sauver sa tête, sauver la peau des autres. C’est ce que fait Sharazade.”

“Scrivere per non morire, scrivere per vincere la paura della morte o della follia. Scrivere per salvare la propria testa e salvare la pelle degli altri. Ecco quel che fa Sharazade”

Infatti l’attività dell’associazione Sharazade si situa all’interno di un territorio difficile come quello varesino in cui l’attenzione alle culture altre è pressocchè nulla e viene spesso negato il dialogo tra autoctoni ed immigrati da dovunque essi vengano…

Sharazade_titolo.jpgLe attività di Sharazade:

Concerti con artisti internazionali
Manifestazioni artistiche
Organizzazione di festival
Serate a tema
Mostre di arti figurative, musive e di scultura
Convegni su argomenti culturali e tecnologici
Dimostrazioni gastronomiche etniche
Mostre di artigianato africano, sudamericano, dell’Asia
Viaggi in Marocco, Senegal, Costa d’Avorio
Corsi di lingua araba,
Corsi di decorazione ceramica,
Corsi di mosaico vitreo
Corsi di autocostruzione pannelli solari e turbine eoliche per i paesi in via di sviluppo
Coordinazione e cooperazione con altre associazioni e Onlus operanti sul territorio
Attività di promozione delle culture marginali

www.sharazade.org 
http://www.facebook.com/pages/Sharazade-Cultura-e-Spettacolo-senza-frontiere

La Gardenia dell’AISM

Sabato 5 e domenica 6 marzo 2011

Vivere con la SM Ricerca Scientifica Servizi AISM Libreria multimediale Unisciti a noi Sostienici

Cerca la piazza più vicina a te!

Sabato 5 e domenica 6 marzo 2011 in occasione della Festa della Donna, scendi in una delle 3.000 piazze italiane in cui saranno presenti i banchetti di Gardenia dell’AISM, l’appuntamento con la solidarietà per la lotta alla sclerosi multipla promosso dall’Associazione Italiana Sclerosi Multipla.

Ti aspettano 10.000 volontari dell’Associazione, che distribuiranno oltre 250.000 piante di gardenia confezionate con il sacchettino rosso del colore AISM, in cambio di una donazione di 13 euro. L’iniziativa si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, ha il patrocinio di Pubblicità Progresso Fondazione per la Comunicazione Sociale e del Segretariato Sociale RAI.
Diverse le iniziative collegate all’evento. Nel sacchetto troverai una cartolina per partecipare al concorso online di Gardenia Il tuo gesto vale doppio. Aiuta la ricerca e vinci! con il quale si può vincere un iPhone, un iPod classic e un iPod nano.
Il Gruppo Cariparma FriuAdria rinnova l’impegno al fianco dell’Associazione, raddoppiando la donazione di tutti coloro che prenderanno la Gardenia in piazza dopo aver ritirato una cartolina da consegnare ai bachetti AISM in una delle oltre 700 filiali presenti sul suolo nazionale

Cena solidale e resistente – Rimini (RN)

Venerdì 25 febbraio 2011

Grottarossa spa
via della Lontra 40
Rimini (RN)

Comitato cassa di resistenza- Grottarossa Spazio Pubblico Autogestito organizzano:

Cena solidale e resistente con e per gli operai cassintegrati della provincia di Rimini
Il ricavato della cena andrà a sostegno degli operai in lotta del territorio riminese
Info e prenotazioni 3316082071

Evento musicale di beneficenza per Fabrizio in Aeroporto

Mercoledì 23 febbraio 2011

ore 18.30 – 21.30

Aeroporto Olbia Costa Smeralda

Mercoledì 23 febbraio alle ore 18.30, la Geasar in collaborazione con il Comune di Olbia, l´Associazione Pro-Fabrizio e l´Enac, ha organizzato un evento musicale Live for Life 2011 per raccogliere fondi a favore di Fabrizio Pinna, un ragazzo di Olbia affetto da una patologia grave.

Fabrizio ha 12 anni e le sue condizioni stanno peggiorando giorno dopo giorno, le nuove cure sono sempre più costose e nei prossimi mesi saranno necessari vari ricoveri in cliniche europee e americane per riuscire a tenere la sua malattia sotto controllo. I viaggi, le medicine, l´assistenza non possono essere sostenute né dal sistema sanitario né dalla sua famiglia.

Associazione “Volere Volare

L’Associazione “Volere Volare” nasce dall’ispirazione di giovani psicologhe accomunate dal desiderio di utilizzare le competenze acquisite per realizzare attività che mirino al benessere dell’individuo nelle sue varie forme d’espressione. Nello specifico l’associazione, secondo statuto, intende incentivare la partecipazione e l’integrazione dell’individuo svolgendo delle attività di utilità sociale che mirino al benessere psicofisico dell’individuo stesso. Operando quindi nel sociale a più livelli, essa fornisce servizi indirizzati prevalentemente, ma non esclusivamente, alle categorie più svantaggiate.

ass-volerevolare@libero.it o venirci a trovare in via A. Veneziano, 100 Palermo

www.assvolerevolare.org

Evento musicale di beneficenza per Fabrizio in Aeroporto

Mercoledì 23 febbraio 2011

ore 18.30 – 21.30

Aeroporto Olbia Costa Smeralda

Mercoledì 23 febbraio alle ore 18.30, la Geasar in collaborazione con il Comune di Olbia, l´Associazione Pro-Fabrizio e l´Enac, ha organizzato un evento musicale Live for Life 2011 per raccogliere fondi a favore di Fabrizio Pinna, un ragazzo di Olbia affetto da una patologia grave.

Fabrizio ha 12 anni e le sue condizioni stanno peggiorando giorno dopo giorno, le nuove cure sono sempre più costose e nei prossimi mesi saranno necessari vari ricoveri in cliniche europee e americane per riuscire a tenere la sua malattia sotto controllo. I viaggi, le medicine, l´assistenza non possono essere sostenute né dal sistema sanitario né dalla sua famiglia.

Health Beat

Health Beat è un progetto che si pone l’obiettivo di realizzare una serie di concerti musicali presso il Circolo degli Artisti di Roma con l’intento di sensibilizzare il pubblico sulle problematiche sociali e sanitarie del Est Africa.

L’idea è quella di realizzare una serie di concerti, uno al mese per quattro mesi partendo da Febbraio fino a Maggio 2011, con cantanti e formazioni originali formate da protagonisti della sfera musicale e cinematografica per raccogliere i fondi necessari a sostenere i progetti Infanzia che AMREF promuove in Kenya.

Per concludere la serie di concerti organizzeremo una quadrangolare di calcio a 11, fra le seguenti squadre :

– NAZIONALE ARTISTI ROMANI
– NAZIONALE AMREF
– NAZIONALE ORDINE NOTAI
– NAZIONALE CARABINIERI

In conclusione di tutti gli eventi organizzati (4 concerti + partita di calcio) , realizzeremo una mostra fotografica che racchiuderà le immagini più caratteristiche dell’intero progetto.
Le foto potranno essere acquistate e il ricavato andrà in favore di AMREF.

CHI SIAMO

AMREF:  è la principale organizzazione sanitaria privata, senza scopi di lucro, che opera in Africa Orientale. Dalla sua fondazione, nel 1957 a Nairobi, AMREF promuove e gestisce ogni anno 140 progetti di sviluppo sanitario in 6 paesi, impiegando oltre 800 persone, di cui il 97% africano. L’unicità di AMREF risiede nel suo essere un’organizzazione pienamente africana, impegnata per uno sviluppo autonomo del continente, perché l’identità africana è essenziale per trovare soluzioni adeguate e sostenibili. Il lavoro nel campo della prevenzione, dell’educazione alla salute e della formazione di personale locale mira sempre a generare benefici permanenti.

INOCULA – P.R & Press Release Partner: è un’associazione di promozione musicale e culturale di Roma che si occupa personalmente di tutti gli aspetti che riguardano un gruppo musicale, un progetto culturale, un evento, management, ufficio stampa, promozione web, radio e tv, marketing e publishing, grafica, foto e video.

CODE – Creative & Event Partner: è nata per realizzare un progetto completo ed efficiente, per unificare le rispettive competenze dei  sui fondatori all’interno di un quadro d’insieme più ampio e articolato. Manifestazioni, congressi, nazionali e internazionali ,convegni, meeting aziendali, serate di gala, sfilate di moda, concerti, anteprime cinematografiche, fiere e mostre. Piano di comunicazione, Posizionamento del Prodotto, Marketing, Comunicazione e Grafica. Ufficio stampa, Selezione parterre Vip (cinema, TV, musica, sport), Photo, Design e Editing.

CIRCOLO DEGLI ARTISTI:

Il Circolo è uno spazio dove avanguardia, sperimentazione e spirito rock’n roll sono di casa: musica italiana e straniera, sconosciuta o strafamosa, qualità e innovazione, impegno ad esplorare ed ospitare anche le arti non musicali, sono gli obiettivi della nostra programmazione.
Il Circolo è diventato sinonimo di esperienza e professionalità grazie al suo staff, articolato in maniera da coprire tutte le fasi del processo organizzativo, febbrilmente all’opera a (quasi) tutte le ore del giorno e della notte. Allestiamo le sale, organizziamo concerti, prepariamo manicaretti, curiamo il giardino,
mixiamo, shakeriamo, proiettiamo, arrostiamo, organizziamo presentazioni, sfiliamo e ci sgoliamo dal palco, seminiamo il prato, balliamo, selezioniamo, affittiamo enormi giochi gonfiabili, ci arrampichiamo e scriviamo stupidaggini sul sito…
…tutto solo per voi!

STAY TUNED per scoprire tutti gli artisti protagonisti!!!

Amnesty International Walk on Rights

Da martedì 8 febbraio al 8 aprile 2011

Novantaquattro Amnesty
Milano

Riparte “Walk on Rights”, concorso nazionale di Amnesty International per giovani artisti e non professionisti giunto alla sua terza edizione.
Il tema di quest’anno è: “Amnesty International: Diritti umani per tutte le donne”; sia in tempo di pace che di guerra le donne subiscono atrocità semplicemente per il fatto di essere donne. Amnesty International chiede a governi, organizzazioni e privati cittadini di impegnarsi pubblicame…nte per rendere i diritti umani una realtà per tutte le donne.

I partecipanti a “Walk on Rights” 2011 dovranno inviare opere e scheda d’iscrizione entro il giorno 8 aprile 2011 a iscrizione@walkonrights.org oppure tramite posta all’indirizzo:
“Walk on Rights” – Amnesty International Circ. Lombardia Via Strehler, 1 – 20121 Milano.

La premiazione pubblica è prevista per il giorno 8 maggio 2011.

Le opere in concorso verranno giudicate da una giuria tecnica interdisciplinare e da giurati di Amnesty International che ne valuteranno l’attinenza al tema.

Il regolamento del concorso e le modalità d’iscrizione saranno presto consultabili sul sito www.walkonrights.org

AMREF

AMREF:è la principale organizzazione sanitaria privata, senza scopi di lucro, che opera in Africa Orientale. Dalla sua fondazione, nel 1957 a Nairobi, AMREF promuove e gestisce ogni anno 140 progetti di sviluppo sanitario in 6 paesi, impiegando oltre 800 persone, di cui il 97% africano. L’unicità di AMREF risiede nel suo essere un’organizzazione pienamente africana, impegnata per uno sviluppo autonomo del continente, perché l’identità africana è essenziale per trovare soluzioni adeguate e sostenibili. Il lavoro nel campo della prevenzione, dell’educazione alla salute e della formazione di personale locale mira sempre a generare benefici permanenti.

Chef In Africa – Ristoworld Italy

Si presentano

“Salve a tutti carissimi colleghi di Ristoworld Italy vorrei attirare la vostra attenzione per presenta un grandissimo progetto realizzato da una nostra carissima amica Annavittoria Imperatrice dove noi come Ristoworld cercheremo di dare una mano nella sua realizzazione… il progetto presentato è denominato ” Chef In Africa” che da la possibilità agli abitanti di Nairobi, capitale del Kenya di poter conoscere e apprendere la Cucina Italiana in modo da poter trovare un occupazione valida all’interno del loro continente… I Corsi verranno realizzati da grandissimi Chef Italiani… Affinchè questo progetto possa divenire realtà condividiamo questo gruppo… un auguri ad Annavittoria per il suo nobile progetto”

Gruppo Chef in Africa:
http://www.facebook.com/home.php?sk=group_156973671016548

Ristoworld Italy
http://www.facebook.com/group.php?gid=137134660929