Grasshopper di Giancarla

Grasshopper di Giancarla

Ingredienti per la base
300 gr biscotti al cioccolato oreo
50 gr Cioccolato fondente
50 gr Burro

Ingredienti per la crema per farcire
125 ml Latte
150 gr marshmallow
2 bicchierini crema di cacao
2 bicchierini sciroppo di menta
375 ml Panna

Preparazione
Per la base della torta Grasshopper tritate grossolanamente il cioccolato fondente e i biscotti al cioccolato, mescolate questi due ingredienti ed aggiungete il burro fuso per legarli assieme. Come se fosse la base di una cheesecake, versate questo composto in uno stampo da 24cm e schiacciatelo con le mani rivestendo sia la base dello stampo che i bordi. Mettete la base della torta in frigo a rassodare.
Nel frattempo preparate la farcia della torta Grasshopper mettendo in un pentolino sul fuoco i marshmallow in pezzi con il latte; mescolate questi due ingredienti fino a che i marshmallow non si sono sciolti e il composto non è diventato cremoso. Togliere la crema ottenuta dal fuoco e unirvi sia la crema di cacao che lo sciroppo di menta. A parte montate con le fruste elettriche la panna rendendola ben soda, amalgamatela alla crema di menta mescolando delicatamente.
Una volta che la crema per farcire la torta è pronta, riprendete lo stampo, versatevi la crema e livellate la superficie con l’aiuto di una spatola.
Rimettete infine la torta Grasshopper in frigo a riposare per almeno 2 ore e al momento di servitela decorare la superficie con biscotti  al cioccolato sbriciolati o cioccolato fuso.

La crostata lemonosa di Clementina Piccolo

19622541_10209180265960518_746976414_nLa crostata lemonosa di Clementina Piccolo

Un’altro mio cavallo di battaglia …la crostata lemonosa

Ingredienti

Per la pasta frolla
450 gr di farina
200 gr di zucchero
100 gr di burro a pomata
3 uova
un limone grattugiato
un pizzico di sale una bustina di lievito

Per la crema
mezzo litro d’acqua
1 uovo
80 grammi di fecola di patate
succhi di due limoni
200 gr zucchero
scorza di un limone grattugiato
spicchietti di limone.

Preparazione

Preparazione della crema bisogna prestare attenzione a non farla ne dura ne troppo molle preparazione.
Mettere l’acqua,succo e scorza di limone,uovo,zucchero e fecola insieme sbattete  tutto con una frusta per bene. Mettetelo a cuocere a fuoco lento finchè ‘non diventa bello denso.

Preparate la sfoglia la sfoglia impastate tutto fino a ottenere un impasto omogeneo, stendete la crostata in una teglia imburrata e infarinata  e versate dentro la crema. Decorate a piacere ed infornate per 40 min a 150°/ 160° a secondo del forno

Cheese cake ai frutti di bosco Di Clementina Piccolo

Cheese cake ai frutti di bosco Di Clementina Piccolo

Cheese cake ai frutti di bosco Di Clementina Piccolo

Cheese cake ai frutti di bosco Di Clementina Piccolo

La mia favolosa Cheese cake ai frutti di bosco

Ingredienti

Per la base
350 gr di biscotti (io ho usato le Macine del Mulino Bianco)
150 gr di burro

Per l’impasto
300 gr di zucchero
1 kg di ricotta
7 uova
2 cucchiai di farina
2 cucchiai di limone
2 buste vanillina
2 confezioni di panna da cucina

Per la farcitura
350 gr di frutti di bosco
1 cucchiaio di zucchero
1 tazza di acqua
sciroppo d’amarene Fabbri

Preparazione
Tritate i biscotti nel mix e aggiungete lentamente il burro fuso tiepido.
Rivestite la base di una tortiera apribile con la carta forno e mettete la base di biscotto ricoprendo tutto il cerchio
Lasciatela in congelatore per tutto il tempo che preparerete l’impasto della cheese
In una ciotola unite tutti gli ingredienti e mescolate bene
Tirate fuori la base metteteci sopra la farcitura
Mettete la teglia nella placca del forno immersa nell’acqua(circa 2 dita)
Fate cuocete a 180° per un’ora
Quando la torta si sarà ben dorata spegnete il forno e lasciatela raffreddare nel forno per qualche ora
Preparazione della farcitura
Bollite i frutti di bosco con lo zucchero e acqua quando sarà ben liquido spegnete e fate raffreddare
Versate sulla cheese che lascerete nella teglia
Adagiate tutto il composto disponetelo ovunque e alla fine mettete lo sciroppo di amarena a piacere
lasciate in frigorifero per qualche ora
Quando sarà bella fredda aprite la teglia facendo attenzione che non fuoriesca tutto lo sciroppo aiutatevi utilizzando prendete 2 coltelli lunghi, infilateli sotto la carta forno, alzate  la cheese cake ed adagiatela in una teglia che abbia la circonferenza un po’ più grande della torta, perchè lo sciroppo tenderà a colare ma è proprio questo il bello di questo dolce
Tagliate a quadrotti e servite facendo colare lo sciroppo anche sulla parte appena tagliata

# Cheese cake ai frutti di bosco Di Clementina Piccolo

Visita la rubrica di Clementina e leggi su altre ricette

Torta carote e mandorle – Luisa

Torta carote e mandorle – Luisa

Ingredienti
300 gr di carote
300 gr di mandorle
300 gr di zucchero
8 biscotti secchi
120 gr di farina
4 uova
scorza di limone grattugiato
un cucchiaio di lievito
burro o margarina quanto basta
zucchero a velo per decorare

Preparazione
Pulite le carote, tritatele finemente (meglio se con il tritatutto).
Sminuzzate le mandorle ed i biscotti.
Separate gli albumi dai tuorli.
In una terrina lavorate i turli d’ uovo con lo zucchero sino ad ottenere un composto chiaro e spumoso e poi unite la farina, le carote, la scorza di limone, i biscotti e le mandorle ed amalgamate il tutto.
Montate a neve gli albumi ed aggiungeteli al composto lentamente.
Versate il composto in una tortiera e passate al forno medio per 40 minuti.
Raggiunta la doratura sfornatela e lasciatela raffreddare.
Cospargete con zucchero a velo

Torta cioccolato e carote

Torta cioccolato e carote

Ingredienti
200 gr di carote
150 gr di farina
150 gr di zucchero
150 gr di mandorle
100 gr di cioccolato fondente
3 uova
80 gr di burro
1 bustina di lievito
1 pizzico di sale
zucchero a velo per guarnire

Preparazione
Preriscaldate il forno a 180° C.
Lavate, pelate e grattugiate le carote.
Tritate le mandorle.
Separate gli albumi dai tuorli.
In una terrina setacciate la farina ed unite tutti gli ingredienti zucchero, tuorli d’uovo, burro ed un pizzico di sale ed impastate bene.
Montate a neve gli albumi ed aggiungeteli al composto lentamente.
Aggiungete il lievito setacciato mescolate nuovamente fino a rendere l’impasto omogeneo e cremoso.
Preparate la teglia (l’ideale se con i bordi alti) come da vostra abitudine imburrandola o infarinandola o foderandola con carta forno.
Versate l’impasto nella teglia.
Cuocete in forno per 40 minuti.
Sfornate la torta.
Lasciate raffreddare.
Impiattate la torta.
Sciogliete il cioccolato a bagnomaria.
Ricoprite la torta con il cioccolato fuso.

Crostata di pere e ricotta Margherita

204344_197270726976210_2031851_oCrostata di pere e ricotta Margherita

Per la pasta
150 gr di farina
75 gr di burro
25 gr di farina di mandorle

Per la farcitura
2 pere abate morbide
100 gr di zucchero
500 gr di ricotta
4 tuorli d’ uovo
1/2 stecca di vaniglia
2 cucchiai di miele

Preparazione
Lavorate la farina con il burro freddo tagliato a dadini. Aggiungete la farina di mandorle. Continuate a lavorare ed aggiungete un po’ di acqua fredda fino ad ottenere un impasto sodo. Stendete con il mattarello e rivestite lo stampo.
Coprite con uno strato di alluminio e mettere in frigo per 30 minuti.Trascorso il tempo riempite la base con fagioli secchi e cuocere a 190°per 15 minuti. Quindi togliere i fagioli e l’alluminio e cuocete per altri 5 minuti. Nel frattempo in una casseruola mettete le pere sbucciate e tagliate spesse ,600 ml di acqua e metà dello zucchero e portare a bollore. Cuocete a fuoco medio per 10 minuti, scolate e fate raffreddare. Lavorate la ricotta setacciata con i tuorli i semi della stecca di vaniglia fino ad ottenere una crema, unite lo zucchero restante e il miele. Mescolate con cura, distribuite la crema sulla crostata e infornare nuovamente per 30 minuti.Sfornate e lasciate raffreddare la crostata. Prima di servire decorare con le pere decorare con le stecche di vaniglia e con 1 cucchiaio di miele.

Guarda le altre ricette di Margherita

A’ pastiera napulitana – Pastiera napoletana – Alberto Bonito

A' pastiera napulitana - Pastiera napoletana

A’ pastiera napulitana – Pastiera napoletana

A’ pastiera napulitana, la Pastiera è la Regina dei dolci tipici napoletani (il Re è il Babà ).
Provate a fare la pastiera con questa ricetta, attenendovi scrupolosamente a quanto da me descritto, e fatemi sapere. Questa è la ricetta di una signora pastiera.
Non fate il gravissimo errore di cuocere il grano nel latte, altrimenti farete una pizza di ricotta.
Il grano, si cuoceva tantissimi anni fa, quando si vendeva sfuso e ammollato in grossi bidoni di plastica, e lo vendevano i famosi, all’epoca, ” Ugliarari ” che le nuove generazioni non conoscono nemmeno cosa significhi. Al giorno d’oggi, il grano che si compra in barattoli è già cotto, e le ricette per fare la pastiera che sono scritte sulle loro etichette sono delle ” Autentiche cazzate. La cosiddetta Pastiera la fanno tutti, ma la ” Signora Pastiera ” pochi la sanno fare!!!Poi non mi risulta che a Napoli si metta la crema pasticciera. La crema cosiddetta pasticciera, la mettono i pasticcieri disonesti, è una finta crema, perchè la fanno senza uova, praticamente è una colla. Essendo dolce, chi non sa cosa e’ il … Visualizza altrosapore della vera Pastiera ovviamente dice che è buona, ma il vero buono è tutta un’altra cosa.In questo periodo, ho visto tante pastiere fatte da Pasticcieri professionisti e anche da Chef che fanno programmi televisivi, tutta roba da torte in faccia!!! La mia non vuole essere una volgare critica, e’ una semplice constatazione. Tutti quelli che sanno come si prepara una ” SIGNORA PASTIERA ” possono confermare la mia opinione.”. Alberto

Ingredienti
pasta frolla per pastiera

Per il ripieno
600 gr di ricotta romana sgocciolata
600 gr di grano per pastiera sgocciolato
400/450 gr di zucchero (secondo il proprio gusto )
5/6 uova grandi intere
150 gr di cubetti di canditi
4/5 gocce di Neroly Napoli e/o Neroly Pastiera (il nome dipende dalla ditta che lo produce, ed è l’aroma indispensabile per fare la vera pastiera napoletana ), tutti gli altri aromi sono una volgare imitazione.

Guarda le altre ricette di Alberto Bonito 

Torta al limone

Torta al limone

Ingredienti
250 gr di zucchero a velo
250 gr di burro
200 gr di zucchero
200 gr di farina bianca
200 gr di frumina
4 uova
1 fialetta di aroma al limone
1 pizzico di sale
2 limoni
1 busta di lietivo

Preparazione
Preriscaldate il forno a 180° C.
In una terrina unite tutti gli ingredienti burro, uova, aroma, sale, zucchero, la scorza grattuggiata di un limone.
Setacciate la farina e la frumina aggiungetele all’impasto, a cucchiaiate, alternandole a 3 cucchiai di succo di limone e aggiungere il lievito setacciato .
Preparate la teglia come da vostra abitudine imburrandola o infarinandola o foderandola con carta forno.
Versate l’impasto nella teglia.
Cuocete nella parte inferiore del forno per 55 minuti.
Togliete la torta dal forno e lasciatela raffreddare.
Preparate la glassa per la copertura mescolando lo zucchero a velo setacciato con 4 cucchiai di succo di limone.
Quando la torta si sarà raffreddata ricopritela con la glassa.

Varianti
Ricoprite la torta con zucchero a velo anzichè con la glassa.
Guarnite con limoni canditi

Torta pere e ricotta – Passerotto innamorato

Torta pere e ricotta – Passerotto innamorato

Ingredienti per la farcia:
250 gr di ricotta di pecora
75 gr di zucchero
250 ml di panna
300 gr di pere
1 spruzzo di limone

Ingredienti biscotto alle nocciole:
4 uova
140 gr di zucchero
40 gr di zucchero a velo
140 gr di farina di nocciole
30 gr di burro fuso
60 gr di farina “00″
Zucchero a velo per coprire

Preparazione
Sbucciate e pulire le pere e tagliatele in piccoli pezzi e cuocete sul fuoco con una manciata di zucchero di canna e uno spruzzo di limone per non far scurire le pere
In una terrina amalgamate la ricotta con lo zucchero.
Montate la panna a parte e una volta montata aggiungetela alla ricotta. Amalgamate delicatamente il tutto .
Una volta cotte le pere, lasciatele raffreddare.
Una volta fredde aggiungete le pere nella crema di ricotta.
Amalgamate il tutto dolcemente. Mettete la crema di ricotta e pere in frigo e fate raffreddare.
Iniziate ora a preparare i biscotti alle nocciole
Prendete le uova separate albumi e tuorli
Montate i tuorli e 1 albume con lo zucchero .
Aggiungete ora la farina di nocciole e la farina 00 a pioggia e mescolate il tutto
Sciogliete il burro in un pentolino e una volta fuso, aggiungetelo nella terrina.
In un’altra terrina montate gli altri 3 albumi a neve ferma e alla fine aggiungete lo zucchero a velo a pioggia. Aggiungete gli albumi all’impasto dei biscotti amalgamate delicatamente il tutto formando un composto fluido.
Foderate un ruoto circolare da 26 cm con la carta forno e versare metà dell’impasto del biscotto al suo interno.Dovrete fare 2 dischi di biscotto e cuocete a 200° per 10 minuti ognuno in forno già caldo.
Lasciate raffreddare i biscotti.
Assemblate la torta di ricotta e pere…
Adagiate un disco biscotto su un piatto da portata e spalmate uno strato alto di farcitura cercando di livellarlo il più possibile.
Coprite ora con l’altro disco di biscotto ed esercitare una piccola pressione sulla superficie per far si che la farcia sia della stessa altezza in tutti i punti.
Spolverizzate la torta ricotta e pere con lo zucchero a velo
Mettete la torta ricotta e pere in frigo per almeno due ore prima di servirla

Guardate le altre ricette golose nella sezione e torte o nella categoria dolci

Torta di ricotta della mamma

Torta di ricotta della mamma
Anonimo

Questa è una ricetta inedita “cavallo di battaglia” della mamma di mille compleanni e ricorrenze  varie

Ingredienti
Kg.1 di ricotta di pecora fresca scolata
4 tuorli d’uovo
8 cucchiai di zucchero
cacao
marsala
biscotti dolce zuppa.

Preparazione
Passate la ricotta al setaccio ed unite i tuorli d’uovo e lo zucchero ed amalgamate per bene fino a che diventi quasi una crema: prendete un vassoio piatto, passate biscotti nel marsala ma non fateli rammollire, e fate uno strato di biscotti uno strato di ricotta ed uno strato di cacao disciolto nell’acqua (abbastanza denso), un altro strato di biscotti, un altro di ricotta e completate con lo strato di cacao lisciate il tutto e ornate con diavoletti o palline argentate.
Nella ricotta a piacere potete aggiungere dei canditi ed una scorza di limone grattuggiata,
Fidatevi molto del vostro gusto nell’equilibrare i componenti. Una torta semplice ma la si deve saper fare, tenetela una mezza giornata in frigo e mi farete sapere com’è venuta.
Sappiate che è un’esclusiva grazie

Torta ricotta e pere – Nadia

Torta ricotta e pere

Torta ricotta e pere

Torta ricotta e pere – Nadia

Ingredienti per una torta da 6-8 porzioni
zucchero a velo Q.b. se lo desiderate
Per farcia
500 gr panna da montare
300 gr ricotta fresca
200 gr zucchero
1/2 limone (da tenere un po di scorza grattuggiata da parte)
2 pere Kaiser
Per i biscotti
250 gr pasta frolla per due biscotti di 20-22 cm di diametro

Preparazione
Preparate i due biscotti, stendete la pasta frolla, fate due biscotti due cerchi di 20-22 cm di diametro, cuocete in forno usate la carta forno, così quando li toglierete dalla teglia non si romperanno
Fateli raffreddare
Lavorate le pere.Tagliate a tocchetti le pere precedentemente sbucciate.
In un pentolino mettete a riscaldare due cucchiai di zucchero, il succo di mezzo limone e un cucchiaio d’acqua, aggiungete le pere,  caramellate le pere finchè non saranno dorate.
Per la farcia: montate da parte la panna e mettetela a raffreddare per tenerla dura; sbatette ricotta e zucchero con la grattata di limone e mischiatela dopo un po’ alla panna senza smontarla nuovamente, unite le pere precedentemente sciroppate.
Componete la vostra torta mettendo un biscotto come base sotto, la farcia al centro e l’altro biscotto a chiusura della vostra torta, spolverizzate a piacere con un po’di zucchero a velo
“La torta è più buona dopo uno o due giorni nei quali la ricotta di rapprende.”

Pastiera napoletana – Maria

Pastiera napoletana – Maria

La pastiera napoletana dosi e procedimento tramandati da mia madre!!!! Maria

Ingredienti
Per la Pasta Frolla
500 gr di farina
3 uova intere
200 gr. di zucchero
200 gr. di gradina
Per il ripieno
½ Kg. di grano cotto per pastiera
700 gr. di ricotta
600 gr. di zucchero
7 uova intere e 3 tuorli
200 gr. di latte
1 busta di vanillina
1 fialetta di millefiori o fiori d’arancio
200 gr. di cedro o gocce di cioccolato
1 buccia di limone grattuggiata
zucchero a velo

Preparazione
Preparate la pasta frolla. Impastare tutto insieme senza lavorare troppo e formare una palla da conservare in frigo per un giorno coperta da pellicola trasparente.
Mettete il grano in una pentola con 200 gr. di latte e 30 gr. di margarina e la buccia del limone. Cuocete per 10 minuti fino a che diventa come una cremina. Se si vuole si può frullare una parte.
Setacciate la ricotta e aggiungete lo zucchero poi i tuorli d’uovo. A parte montare i 7 albumi e inserire nell’impasto. Alla fine aggiungete la vanillina e l’acqua di millefiori, il cedro e mischiate. Deve essere morbido altrimenti aggiungete un pò di latte. Poi mischiate tutto nel grano. Stendete la pasta frolla, imburrate e infarinate una teglia per pastiera, mettete la pasta frolla, riempite la teglia con il composto fin quasi all’orlo, mettete le striscioline di pasta frolla ad incastro e cuocere in forno preriscaldato a 170° per circa 1 ora e 10 minuti. Per vedere se è pronta inserite un coltello, se esce abbastanza asciutto la pastiera è pronta, altrimenti fai cuocere un altro pò. Quando è pronta fatela raffredare e poi spolverate con lo zucchero a velo, altrimenti se mettiete prima si assorbe!

La pastiera napoletana – Angelamaria

La pastiera napoletana – Angelamaria

“La pastiera è una torta che io adoro, un dolce che si fa spesso e uno dei piatti delle ricorrenze nonchè una delle ricette campane più famose. La pastiera della mia famiglia. La ricetta di mamma Vanda. Ricetta tramandata a me da mia mamma, che ha sua volta ha imparato dalla mamma, la nonna napoletana….il segreto per non far risultare l’ impasto umido e quindi che poi si sgretola è non mettere molto burro, ma il giusto che serve” . Angelamaria

Ingredienti
2 fialette di acqua millefiori
4 uova
latte
burro

Per la crema pasticcera
4 uova
300 gr di zucchero
4 cucchiai rasi di farina
mezzo litro di latte intero o scremato (se vuoi + o
meno calorico)

Per il  grano
1 barattolo di grano precotto al supermercato (mamma solitamente prende la marca Miele)
1 bicchiere di latte
2 cucchiai di margarina
mezzo limone

Per la ricotta
500 gr  di ricotta
400 gr di zucchero

Per la pasta frolla
700 gr di farina
4 uova
400 gr di zucchero
250 gr di margarina
2 bustine di vaniglina
1/2 bicchiere di latte
2 cucchiaini di lievito

Preparazione
Il ripieno prevede 3 passaggi: 1° preparare la crema pasticcera, 2° preparatee il grano e 3° passaggio preparare la ricotta macerata con lo zucchero il giorno prima.

Preparate la crema pasticcera sbattete le uova con lo zucchero, quindi aggiungete la farina, amalgamate bene e aggiungete il latte intero o scremato (a seconda se la si vuole più o meno calorica). Sbattete a mano. Mettete sul fuoco in un pentolino antiaderente e girate continuamente fino a quando la crema non si sarà rassodata .

Preparate il grano. Prendere il grano precotto aggiungete il latte e 2 cucchiai di margarina, mettete sul fuoco con mezzo limone privo di semi con tutta la buccia ben lavata, fate cuocere a fuoco lento, per circa 15 / 20 minuti. Se non Vi piace sentire il grano in bocca allora passatelo in un robottino o nel  frullatore.

Preparate la ricotta mettete la ricotta in una terrina, aggiungete lo zucchero, girate ed amalgamate bene, quindi riponete in frigorifero.

Il giorno dopo unire gli ingredienti dei 3 passaggi in una terrina e aggiungere le  fialette di acqua millefiori e 4 uova sbattute a parte, girate bene, se l’ impasto risulta un pò duretto, aggiungere latte finchè risulta morbido al cucchiaio .

Preparate la pasta frolla. Mettere la farina a fontana su di una spianatoia, al centro mettete le uova, lo  zucchero, la vanillina e la  margarina fatta ammorbidire fuori dal frigorifero. Sciogliete nel latte il  lievito e aggiungetelo all’ impasto, iniziate ad impastare pian piano…fin a quando risulterà una sfera morbida e liscia.

A questo punto imburrate la teglia, foderatela con una parte dell’impasto, versate all’interno 2 o 3 mestoli di ripieno in modo da lasciare 1 dito della teglia vuoto, prendete un altro pò di impasto allargatelo con un mattarello, fate tante striscioline, diciamo di 1 cm e mettetele ad incrocio sulla pastiera, infornate a 180°C con un forno ventilato 40 minuti.

Sfornate e a pioggia mettete zucchero a velo sopra .

Con questi ingredienti vengono 3 pastiere

Pastiera napoletana – Antonietta

Pastiera napoletana – Antonietta

Ingredienti per 6 persone
1 barattolo di grano cotto
1 rotolo pasta frolla
300 gr ricotta
5 uova
200 gr zucchero
1 pezzo di cedro candito
1/2 limone
200 ml latte
50 gr burro
fiori d’arancia
cannella
facoltativo gocce di cioccolato

Preparazione
Prendete il barattolo del grano, mettete in un tegame con il latte e il burro e fate cuocere fino a che non si asciuga tutto il latte girando di continuo in una terrina a parte mettete la ricotta con lo zucchero e il cedro, la cannella, i fiori d’arancia e i tuorli d’uovo amalgamate bene il tutto, infine aggiungere anche il grano cotto sempre mescolando, prendete una pirofila da forno, foderate con la carta e mettere la pasta frolla già stesa adagiate il composto sopra la pasta frolla, poi montate a neve i tuorli e versate il tutto sopra, mettete in forno per circa 45 minuti a 180 gradi appena cotta, mettete su un piatto da portata e metteteci lo zucchero a velo, lasciate riposare per 2 giorni in un luogo fresco.

Torta bigusto nutella e albicocche di Tania

Torta bigusto nutella e albicocche di Tania

Torta bigusto nutella e albicocche di Tania

Torta bigusto nutella e albicocche di Tania

Ingredienti
300 gr di farina
150 gr di zucchero
160 gr di burro
1 uovo intero e 2 tuorli
1/2 bustina di lievito
scorza di un limone
un pizzico di sale
1 vasetto da 200 gr di marmellata di albicocca (oppure una marmellata a vostro gusto )
3 cucchiai di nutella o crema di nocciole

Preparazione
Disponete la farina a fontana al centro il burro a temperatura ambiente con zucchero e cominciate a lavorare, non appena si amalgamano tutti gli ingredienti, aggiungete le uovo e tutto il resto.
Formate una palla e in una pellicola in frigo per 1 ora.
Stendete la pasta e ponete nella teglia aiutandovi con il mattarello.
Con la pasta rimanente fate una striscia per dividere i gusti.
Dividete a metà la torta una parte la farcirete con la marmellata di albicocca, l’ altra la farcirete con la nutella (precedentemente scaldata nel microonde)
Con la pasta rimanente decorate la torta, fate le forme che desiderate in questo caso ho fatto stelle e farfalle per giocare con mia figlia

Leggete le altre ricette nella categoria dolci e nella categoria Torte

Leggete le altre ricette nella categoria ricette con cacao, nutella e cioccolato 

Torta di riso dolce – Margherita

Torta di riso dolce

Torta di riso dolce

Torta di riso dolce – Margherita

Ingredienti
1 litro di latte fresco intero
10 uova medie
13 cucchiai colmi di zucchero
100 gr. di riso
buccia grattugiata di 1 limone
sale
1 bicchiere di liquori misti (anice alchermes rhum sassolino e limoncello…)
1 cucchiaio di zucchero liquido aromatizzato alla vaniglia oppure 1 bustina di vanillina oppure una bacca di vaniglia (facoltativo)

Preparazione:
Lessate il riso in acqua salata, scolatelo e lasciatelo raffreddare,ora i liquori
Mettete 3 cucchiai colmi di zucchero in una teglia di circa 22 cm di diametro, ponete sul fuoco e fate caramellare, senza mescolare, fino a quando tutto lo zucchero diventerà marrone-trasparente. Fate ruotare il caramello per coprire tutta la base della tortiera e i bordi.
Amalgamate con una frusta a mano le uova e il restante zucchero, unite la scorza di limone grattugiata e, poco per volta, il latte. Aggiungete il riso, mescolare e versare nella teglia con il caramello.
Cuocete in forno caldo ventilato a 180° C per circa 45-50 minuti e comunque finché la superficie non si presenterà a chiazze gialle e bruno scuro.
Da gustare rigorosamente fredda.

Guarda le altre ricette di Margherita

Leggete le altre ricette nella categoria dolci e nella categoria Torte

Torta caprese – Iole

Torta caprese – Iole

Ingredienti
120 gr di cioccolato fondente
30 gr di cacao amaro
100 gr di zucchero
130 gr di burro
4 uova
130 gr di mandorle non spellate
30 gr di fecola
mezzo cucchiaino di lievito
1 pizzico di sale

Preparazione
Separate i tuorli dagli albumi e montate questi ultimi con un pizzico di sale e metà zucchero.Tritate le mandorle non troppo finemente. Lavorate a crema in una ciotola il burro morbido con lo zucchero restante e continuando a montare, unite i tuorli e il cacao.
Riducete al minimo la velocità delle fruste ed aggiungete a filo il cioccolato fuso.
Unite la fecola, le mandorle e il lievito mescolando con una frusta a mano.
Alla fine unite gli albumi mescolando dal basso verso l ‘alto.Infornate a 170°Ci per 30 35 minuti.
Il dolce deve rimanere morbido e umido all’ interno.
Le dosi sono per una tortiera da 22 cm.

Guardate le altre ricette di Iole 

Leggete le altre ricette nella categoria dolci e nella categoria Torte

Leggete le altre ricette nella categoria ricette con cacao, nutella e cioccolato 

Torta Margherita – Iole

Torta Margherita – Iole

Ingredienti
250 gr di zucchero
8 uova
200 gr di maizena (amido di mais)
1 pizzico di sale
mezzo limone spremuto
1 bustina di vanillina

Preparazione
Separate le uova e montate i rossi con lo zucchero a lungo,e i bianchi con un pizzico di sale.Unite i 2 composti senza smontarli,quindi mescolando dal basso verso l’ alto,incorporate il succo di limone e la maizena sempre mescolando come sopra.Infornate a 200° C poi abbassate a 180°C  e fate cuocere per 35 40 minuti.

Tortino al Cioccolato dal cuore morbido – Margherita Silvestri

Tortino al Cioccolato dal cuore morbido

Tortino al Cioccolato dal cuore morbido

Tortino al Cioccolato dal cuore morbido – Margherita Silvestri

Ingredienti
5 uova
150 gr di Farina
150 gr di cacao
250 gr di Zucchero
140 gr di burro

Preparazione
Prendete degli stampini di alluminio o come preferite ed andate ad imburrarli con del burro, mi raccomando abbondate e spennellateli bene,quindi versate dentro agli stampini della farina e fatela attaccare bene allo stampo dopodichè eliminate quella in eccesso, ora gli stampini sono pronti.
Ora prendete il burro e lo zucchero, uniteli e con una frusta elettrica cominciate a lavorarli per almeno 6-7 minuti, quindi prendete le uova intere, sbattetele ed aggiungetele al composto, quindi sempre con la frusta lavorate fino ad ottenere un composto omogeneo.
Ora cominciate pian piano ad aggiungere la farina setacciata e con un cucchiaio di legno incorporatela al composto con movimenti dal basso verso l’ alto, continuate fino alla fine della farina, dopodichè ripetete la stessa operazione aggiungendo il cacao setacciato.
A questo punto dopo aver mescolato bene dovrete avere una crema molto consistente.
Ora prendete una sacca da pasticcere (non indispensabile) ed andate a riempire i nostri stampini con la crema ottenuta.
Ora bisogna per ottenere il cuore morbido mettere gli stampini in freezer finchè i tortini non saranno ghiacciati, solo a quel punto dunque dopo qualche ora potete andare ad infornarli a 220° per 8-10 minuti, mi raccomando non fate cuocere troppo, il tortino al cioccolato dal cuore morbido è pronto

Guarda le altre ricette di Margherita 

 

Consigli per la pasta sfoglia

Crema-Ricotta-millefoglie_banane_redLa pasta sfoglia è un po’un jolly in cucina, si possono fare davvero tantissime ricette salate con la pasta sfoglia ma anche dolci con la pasta sfoglia  permette in pochi minuti, di creare torte dolci e salate, salatini,  croissant, e fare bella figura con gli ospiti, soprattutto quando gli ospiti sono inattesi e si deve organizzare in poco tempo una cena improvvisata.
E’ molto versatile, perchè si può farcire con qualsiasi cosa si abbia in casa: formaggi, verdure, carne, creme, frutta secca, frutta fresca…
La pasta sfoglia è versatile anche nelle sue forme, oltre alle torte salate e alle quiche, si IMG_6304possono fare sfogliatine, girelle, fagottini, voul e vant,  piatti in crosta, dolci….  svariate golosità.
Esalta il sapore di ogni ingrediente con cui viene abbinata: friabile al punto giusto, si sfoglia in modo regolare, regalando un gusto avvolgente.
Fare la pasta sfoglia non è una cosa semplice o veloce, anzi è una procedura che richiede parecchio tempo, infatti necessità di tante stesure va lasciata riposare tra una stesura e l’altra… ma in commercio si può trovare la pasta sfoglia già pronta fresca o congelata.
La pasta sfoglia fresca, normalmente è già stesa e pronta per essere farcita, toglietela dal frigorifero e lasciatela a temperatura ambiente per circa 10 minuti, mentre la pasta sfoglia congelata va scongelata un’oretta prima della farcitura, ma se la scongelerete qualche ora prima, faticherete meno a stenderla.
torta salataSrotolate ed adagiate la sfoglia mettendola direttamente in uno stampo o in una teglia, mantenete la stessa carta presente nella confezione per evitare di dover ungere la teglia, fate aderire la pasta ai bordi della teglia o dello stampo, eliminate la carta in eccedenza per evitare che si bruci, se utilizzerete stampi in silicone non sarà necessario l’utilizzo di carta forno.
Picchiettate il fondo con una forchetta, soprattutto quando si richiede un ripieno di cottura, non dimenticate di bucherellare con una forchetta il fondo della pasta, altrimenti rischiate che la sfoglia si gonfi.
Bucherellare la pasta è utile anche per favorire una cottura omogenea.
Farcite con il ripieno scelto, secondo la ricetta.
Quando preparate una torta salata con un ripieno particolarmente umido, portate la IMG_6289temperatura del forno a 200° C in modo da ottenere una sfoglia più friabile
Potete fare una torta “aperta” e a vostro piacimento con i ritagli potrete sbizzarrire la vostra fantasia a decorarla e/o potete spennellare con l’uovo sbattuto i bordi e non le decorazioni o viceversa, l’uovo serve solo per dare un colore più dorato alla pasta. Con le torte “aperte” se la ricetta lo permette, potete giocare con i colori dei suoi ingredienti, separandoli e dividendo la superficie a metà, in terzi o in quarti a secondo del colore diverso. Ampio spazio alla fantasia…
Potete fare una torta chiusa, utilizzando due rotoli di pasta sfoglia o una sola sfoglia divisa a metà, messo il coperchio, potrete spennellare tutto il “cartoccio” con l’uovo sbattuto o IMG_7368scegliere di spennellare solo i decori.
Accendete il forno a 180°- 200° C almeno 10 minuti prima della cottura.
Cucinate secondo i tempi e le temperature previste dalla vostra ricetta.
I tempi di cottura variano a seconda della ricetta, delle dimensioni, dello spessore, della farcitura, del forno, la pasta può essere cotta a 200° – 230°, per 10 minuti o per 30 minuti o 40 minuti, la cosa migliore da fare, è controllare periodicamente. Per una cottura uniforme posizionate la teglia su un ripiano intermedio. Sarà pronta quando la pasta sfoglia si sarà dorata, se il ripieno è particolarmente umido, portate il forno a 200° C, in modo da ottenere una pasta più friabile.
Utilizzate la pasta che rimane, i ritagli, per decorare la vostra torta o per fare bastoncini o salatini o grissini da servire come aperitivo.