Cartellate Marialaura

Cartellate Marialaura

Ingredienti
700 gr di farina 00
300 gr di semolino
100 gr di olio di sem
un uovo
un pizzico di sale
300 gr di vino bianco tiepido
succo di due mandarini

Preparazione
Ponete  la farina a fontana,aggiungete la semola,l’uovo,il sale,lo zucchero ed il succo dei mandarini Iniziate ad impastare versando pian piano il vino tiepido,l’impasto ottenuto deve essere simile e sodo come quello della pasta fresca.Fate  riposare mezz’ ora in frigo e poi riprendete il panetto e stendetelo con la macchinetta ,in sfoglie sottili. Ritagliate con un taglia pasta frisato delle sfoglie di massimo 2,5 cm.con le dita, poi,sollevate i due margini opposti della striscia e pizzicate ogni mezzo cm.
Mettete ad essiccare per 2 giorni in un ambiente poco umido. Una volta secche friggete in abbondante olio di semi e scolarle dall’ olio in eccesso. Riscaldatre il vincotto di uva o fichi in una grande casseruola a fuoco basso,poi tuffate le cartellate all’interno,rigirate e ponetele in una coppa di vetro coperta dal coperchio,se aveste difficoltà a reperire il vincotto ,far colate sulle cartellate del miele di acacia

Vigilia di Natale: come abbinare pesce e formaggi con 3 ricette Sabelli

Vigilia di Natale: come abbinare pesce e formaggi con 3 ricette Sabelli

Se il Natale è tradizionale, per la Vigilia vince la freschezza: il caseificio di Ascoli Piceno presenta tre connubi tra pesce e prodotti caseari per un aperitivo speciale

Se a Natale va in scena la tradizione, per la Vigilia si può dare spazio alla creatività in cucina: per questo Sabelli, dal 1921 interprete della tradizione casearia italiana di qualità, propone tre ricette gourmet ideali per un aperitivo natalizio originale e fresco. E siccome il 24 dicembre il pesce è un must, ecco tre ricette semplici e sfiziose, per sfatare il mito che il pesce non vada abbinato coi formaggi.

Ecco allora che la stracciatella Sabelli si accompagna al  merluzzo con un tocco di pistacchio per un sandwich ricco di sapori, la burrata Sabelli incontra il salmone in una stupefacente crostata salata, e la ricotta Sabelli trova il suo perfetto abbinamento con le mazzancolle nelle sfiziosissime polpette al profumo di agrumi.

Frutto del meglio dell’esperienza e della passione italiana per la produzione casearia, le specialità Sabelli sono realizzate con latte fresco raccolto ogni giorno dagli allevatori della zona Gran Sasso e dei Monti della Laga e lavorati secondo la tradizione, accompagnata dai rigorosi controlli e dalla sicurezza garantite dalle più moderne tecnologie. Oltre alla linea tradizionale, mozzarelle, mozzarelline e burrate sono disponibili anche nella versione senza lattosio, per venire incontro ai consumatori più attenti al benessere e alla leggerezza.

Sabelli_Fish_SandwichSandwich di merluzzo e stracciatella Sabelli

Ingredienti
pane nero ai semi di girasole in cassetta
4 filetti di merluzzo
250 gr  di Stracciatella Sabelli
maionese q.b.
granella di pistacchi
1 cetriolo
insalata valeriana
sale e olio evo q.b.

Preparazione
Per prima cosa tagliate le fette di pane nero e tenetele da parte. Impanate i filetti di merluzzo con la granella di pistacchi e saltateli in padella con un filo di olio e sale quanto basta.
Il prossimo passo sarà quello di prendere una fetta di pane , spalmarla con la maionese, adagiarvi sopra i cetrioli tagliati a fette molto sottili, il filetto di merluzzo ai pistacchi e, in ultimo, la Stracciatella Sabelli.
Dopodiché aggiungete la valeriana e coprite con una seconda fetta di pane già spalmata con la maionese per poi ripetete di nuovo tutti i passaggi per formare un altro strato.
Guarnite l’ultimo strato con la Stracciatella Sabelli e decorate con la granella di pistacchi.

Sabelli_Crostata_previewCrostata al farro con salmone all’arancia, burrata Saelli e rucolo

Ingredienti

Per la pasta frolla salata:
100 gr di burro a temperatura ambiente
200 g di farina di farro
2 cucchiai di acqua fredda
20 gr di sale

Per il condimento:
250 gr di salmone al naturale
1 burrata Sabelli
1 arancio
Erba cipollina
Pepe nero, olio extra vergine d’oliva, sale q.b.

Preparazione:
Impastate il burro con la farina, l’acqua e il sale. Formate una palla, avvolgetela con la pellicola e fatela riposare in frigo per 30 minuti.
Marinate il salmone con il succo di un arancio, l’olio extravergine d’oliva, il pepe e il sale per 10 minuti. Foderate una tortiera (diametro 22cm) con la carta forno e accendere il forno a 180° C. In una ciotola tagliuzzate la burrata Sabelli.
Stendete la pasta brisée a formate un cerchio, disponetela sul fondo del contenitore avendo cura che ci sia abbastanza pasta anche per i bordi; disponete sopra la pasta dei legumi secchi e informate a 180°C per 15 minuti circa. La crostata è pronta quando inizia a diventare dorata.
Fate raffreddare il guscio di pasta e conditelo con la burrata Sabelli e le fette di salmone spezzettate. Completate con una presa di erba cipollina.

Sabelli_PolpettePolpette  di ricotta Sabelli e mezzancolla al profumo di agrumi

Ingredienti
250 gr di ricotta Sabelli
1 uovo
200 gr di code di mazzancolle
trito di erba cipollina
1 limone (sia scorza che succo)
1 arancio (scorza)

Per la panatura:
farina q.b.
pangrattato
1 uovo
sale, pepe q.b.

Per friggere:
Olio d’arachide (meglio se olio extravergine d’oliva)

Preparazione:
Sgusciate le code di mazzancollee tritatele nel mixer o al coltello. In una terrina lavorate la ricotta Sabelli e il trito di erba cipollina poi unite le code di mazzancolle e l’uovo. Amalgamate il tutto e aggiustate di sale. Formate delle polpette con le mani umide. Preparate tre ciotole per la panatura: una per la farina, una con l’uovo sbattuto, una con il pangrattato Nella ciotola con l’uovo aggiungete uno schizzo di limone; nel pangrattatoun po’ di scorza di arancio e limone e un pizzico di sale.
Rotolate le polpette prima nella farina, poi nell’uovo e infine nel pangrattato Friggetele in abbondante olio. Scolatele, tamponatele e completatele con una spolverata di scorza d’agrumi.

Ufficio stampa Sabelli
c/o fruitecom srl

Panettone gastronomico mascarpone e nutella

IMG_3610Panettone gastronomico  mascarpone e nutella

Questo è un dolce facilissimo da realizzare e veloce veloce, ma molto goloso ottimo per queste feste e adorato dai bambini.
La ricetta è con le pere che potete sostituire con qualsiasi frutta, giusto per  dare freschezza, ma è buono anche senza frutta
A seconda del numero dei commensali potete  usarlo tutto il panettone gastronomico (raddoppiando le dosi della crema) potete farlo in diverse varianti alternando anche con strati di creme diverse (ad esempio mascarpone/zucchero/granella di pistacchio o crema pasticcera ) oppure potete usare frutta diversa esempio fragole, lamponi frutti di bosco mirtilli giocando sui colori insomma potete sbizzarrire la vostra fantasia

Ingredienti
4 fette panettone gastronomico
succo di 1 arancia
Per la farcitura
1 pera tagliata a pezzetti
250 gr di mascarpone
2 cucchiai di zucchero
3 cucchiai di crema di nocciole (o Nutella )
Per la copertura
crema di nocciole (o Nutella )
Per decorare
Panna
codette

Preparazione
Spremete l’ arancia (se arancia non è bella dolce zuccheratelo)
Mescolate mascarpone e crema di nocciole (o Nutella ) fino ad ottenere una crema omogenea
Bagnate il pane gastronomico con il succo di arancia spalmateci la crema e fate gli strati alternandolo a strati di frutta
Ricoprite con crema di nocciole (o Nutella )e a piacere con le codette
Mettete in frigorifero per un’oretta
A piacere decorate con la panna

Panettone con crema di nocciole e mascarpone

DOLCEPanettone con crema di nocciole e mascarpone

Questa ricetta e semplice e veloce
Ottima ricetta anche dopo le feste  per smaltire panettoni e pandori avanzati

Ingredienti
panettone
250 gr di mascarpone
4/5 cucchiai crema di nocciole
2 cucchiai di zucchero
caffè decaffeinato
cacao per spolverizzare

Preparazione
In una terrina unite mascarpone, la nutella e lo zucchero mescolate bene.
Iniziate a comporre il vostro dolce, prendete una teglia, fate il primo strato con il panettone bagnato nel caffè , il secondo con la crema, coprite la crema, proseguite con gli strati fino ad esaurire la crema spolverizzate con il cacao servite freddo

Panettone gastronomico – Margherita

Panettone gastronomico

Panettone gastronomico – Margherita

Panettone gastronomico – Margherita

Ingredienti
500 gr farina manitoba
120 gr di latte
100 gr circa di acqua
70 gr burro
20 gr lievito di birra
2 tuorli
10 gr di sale

 

Preparazione
Raccogliete in una ciotola 200g di farina il lievito sbriciolato e il latte.Lavorate gli ingredienti ottenendo un impasto omogeneo. Coprite con un canovaccio umido e lasciatelo lievitare per 2 ore circa (biga).
Unite la biga alla farina rimasta ,incorporate anche il burro morbido, i tuorli lo zucchero e l’acqua ,unendo anche il sale. Lavorare l’impasto fino a quando risulterà liscio e morbido…10 minuti circa. Modellatelo a palla e ponetelo in una ciotola, coprire con un canovaccio inumidito e lasciatelo lievitare x 45-60 minuti dovrà raggiungere un volume tale che ,una volta trasferito in uno stampo cilindrico di 18 cm di diametro e 12cm di altezza, ne occupi il 40-50%.Al termine della lievitazione, per sgonfiarlo, schiacciate leggermente l’impasto con le mani unte di olio.
Ungete di olio lo stampo e ponetevi l’impasto. Coprite con un canovaccio umido e fate lievitare l’impasto fino a quando non avrà riempito quasi del tutto lo stampo (ci vorranno all’incirca 45 minuti). Infornate a 180°C per 45 minuti, poi sfornate e sformatelo, lasciatelo raffreddare su una gratella…
Affettatelo e farcite secondo i gusti preferiti (io ho fatto salmone e philadelphia, salsa al tartufo e cotto, crema di carciofi e pancetta..

Guarda le altre ricette di Margherita 

 

 

 

Pandoro con mascarpone e crema di nocciole

16463432_10211894342785004_1186767955551925029_oPandoro con mascarpone e crema di nocciole

Questa ricetta e semplice e veloce
Ottima ricetta anche dopo le feste  per smaltire panettoni e pandori avanzati

Ingredienti
pandoro a fette
250 gr di mascarpone
4/5 cucchiai crema di nocciole
2 cucchiai di zucchero
caffè decaffeinato
cacao per spolverizzare

Preparazione
In una terrina unite mascarpone, la nutella e lo zucchero mescolate bene.
Iniziate a comporre il vostro dolce, prendete una teglia, fate il primo strato con il pandoro bagnato nel caffè , il secondo con la crema, coprite la crema, proseguite con gli strati fino ad esaurire la crema spolverizzate con il cacao servite freddo

Panettone – Patrizia Borioni

Tipica ricetta di Natale

“Questa ricetta mi è stata data da una signora che tutti gli anni faceva tanti di questi panettoni da regalare ai suoi amici. Io l’ho fatto 2 anni fà e mi è venuto bene.”Patrizia

Ingredienti
10 uova
400 gr di zucchero
400 gr di burro
125 gr di uvetta ammollata e spruzzata di ruhm
60 gr di lievito di birra sciolto in un pò di latte.
900 gr circa di farina
2 fialette di vaniglia
1 pò di anice
1 pizzico di noce moscata grattugiata
1 bicchierino di ruhm
1 pizzico di sale fino
1 filo di miele

Preparazione
Sbattete 8 uova con zucchero e aromi, lievito, burro, farina e per ultimo uvetta. Amalgamate bene il tutto e lasciate lievitare fino una notte. La mattina seguente rimuovete l’impasto e aggiungete 1 uovo, impastate di nuovo e posizionate in uno stampo alto adatto per la cottura con carta da forno. Spennellate la superfice con 1 uovo battuto con zucchero, lasciare lievitare ancora 1 ora. Cuocere in forno caldo a 180° C per circa 1 ora.

Ricette di casa

Il panettone – Gabriele Bacciottini – Italiana Sommelier

Il panettone

Il Panettone è uno dei dolci più presenti sulle nostre tavole a Natale  insieme al torrone
il nome Panettone, che sà tanto di favola o di leggenda, quella che parla del “pane de Tony”.Tony, era un garzone di un Fornaio molto povero, che per rendere meno triste il suo Natale decise di farsi un pane, aggiungendo a caso degli ingredienti tipo miele e frutta.

Italiana Sommelier

Ricette perfette per le feste Natalizie:

Ricette perfette per le feste Natalizie:

Image.1479123716327Risotto Venere all’aragosta al profumo di zenzero lime e limone spuma di champagne e aneto con caviale e oro
Ingredienti
320 gr di Riso Venere Gallo
2 aragoste
5 gr di zenzero
la scorza di 1 lime
la scorza di 1 limone
100 ml di Champagne
5 gr di aneto
20 gr di caviale Black River
4 fogli di oro edibile 24 K
30 gr di cipolla
30 gr d i sedano
50 di porro
30 gr di carota
3 l di acqua
10 g di timo
10 g di alloro
20 ml di panna da cucina
30 gr di scalogno
30 g di cipolla d’inverno
50 gr di Parmigiano-Reggiano
80 gr di burro
20 ml di olio extravergine di oliva
50 gr di sale grosso
sale fi no
pepe

Preparazione
Per il brodo di aragosta:
In una pentola saltate in un fi lo di olio la cipolla, il sedano, 30 gr di porro e la carota, poi aggiungete le teste e i gusci delle aragoste, l’acqua, il timo, l’alloro e il sale grosso. Fate bollire per 30 minuti, poi passate al colino e fi ltrate.
Per la spuma di Champagne:
Versate in un sifone 50 ml di Champagne e la panna, aggiustando di sale fi no e pepe. Caricate con una cartuccia di gas.
Per il risotto:
Mettete il burro in una casseruola e fate appassire lo scalogno, il porro rimasto e la cipolla d’inverno, quindi unite il riso e l’aragosta sminuzzata. Deglassate con lo Champagne, fate evaporare l’alcol e cominciate la cottura con il brodo di aragosta bollente, versandolo poco alla volta fi no a coprire la superficie.
Quando il riso sarà al dente, regolate di sale. Aggiungete lo zenzero grattugiato, la scorza del lime e del limone, il burro, il formaggio e dell’olio, mantecando.
Per impiattare:
alla base sistemate il risotto, decoratelo tutto attorno con la spuma di Champagne, l’aneto, l’oro edibile e un cucchiaino di madreperla con il caviale. Completate con la coda dell’aragosta e servite.

Image.1479216494160Risotto al nero di seppia crema di peperoni dolci e baccalà

Ingredienti
Per il risotto:
280 gr di Riso Gran Riserva Gallo
1 cucchiaio di nero di seppia
1 scalogno tritato
1 l di brodo vegetale
1 bicchiere di vino bianco
60 gr di formaggio Parmigiano-Reggiano (18 mesi)
60 gr di burro
1 bicchierino di olio extravergine di oliva
germogli di erbe aromatiche
sale
pepe
Per il baccalà:
120 gr di baccalà dissalato
erbe aromatiche
Per la crema di peperone:
1 peperone rosso dolce
cipolla
alloro
1 cucchiaio di passata di pomodoro
sale
pepe
Preparazione
Per il baccalà:
Cuocete il trancio di baccalà per 15 minuti a vapore, aromatizzando con vari odori a piacere.
Per la crema di peperone:
In un tegame, stufate il peperone tagliato a pezzetti con un filo di olio, della cipolla, dell’alloro e la passata di pomodoro.
Aggiustate di sale e pepe, poi frullate.
Per il risotto:
Rosolate lo scalogno nel burro, aggiungete il riso e fatelo tostare leggermente, poi versate il vino e lasciate evaporare.
Unite il brodo poco alla volta, sempre mescolando. Proseguite la cottura per 8-9 minuti. Aggiungete il nero di seppia e cuocete per altri 4 minuti. Mantecate con il Parmigiano-Reggiano, il burro e l’olio. Regolate di sale e pepe.
Per impiattare:
Stendete il riso su un piatto piano, adagiatevi il baccalà ridotto in scaglie e la crema di peperoni. Guarnite con germogli di erbe aromatiche, se possibile.

Havas PR Milan

t    +39 02 85457009
w    havaspr.ithavaspr.it

Gamberi impanati nella farina di mais – Mayonnaise Kraft

gamberi impanati nella farina di mais con mayo 6_REDGamberi impanati nella farina di mais – Mayonnaise Kraft

Ingredienti (per 4 persone):
16 gamberi
1 uovo
100 gr di farina di mais bramata
sale
olio per friggere
Mayonnaise Kraft in tubo.

Lavate i gamberi, togliete la testa, le zampette e il carapace, lasciando la parte finale della coda. Incidete il dorso di ogni gambero con un coltellino ed eliminate il filamento nero. Sbattete l’uovo, aggiungete un pizzico di sale e passatevi i gamberi, tenendoli dalla parte finale della coda. A questo punto passate i gamberi nella farina bramata di mais, sempre tenendoli dalla coda, in modo che la farina aderisca bene. Fate scaldare abbondante olio e fate friggere i gamberi per un paio di minuti. Salate e servite con Mayonnaise Kraft.

Per ulteriori informazioni contattare:
Burson-Marsteller – Ufficio stampa Mondelez Italia – Mayonnaise, Mato Mato
Lara Valenti – Tel: +39 02.72143.531 – lara.valenti@bm.com
Francesca Pecelli – Tel: +39 02.72143.528 – francesca.pecelli.ce@bm.com

Mousse al parmigiano ed Aceto Balsamico di Modena IGP – Marte Comunicazione

mousse al parmigiano e aceto balsamico di modena.jpgMousse al parmigiano ed Aceto Balsamico di Modena IGP – Marte Comunicazione

Ingredienti

80 gr di burro fuso
200 gr di parmigiano grattugiato
pepe bianco
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
150 gr di panna fresca
Per decorare
foglie di indivia belga
spruzzare con Aceto Balsamico di Modena IGP

Preparazione

Mixate il di burro fuso con il di parmigiano grattugiato, pepe bianco e 2 cucchiai di olio extravergine di oliva frullati per due minuti con il mixer alla massima potenza. Montate intanto la panna fresca e amalgamate al composto precedentemente ottenuto prima di riponete in frigo per circa 20 minuti. Per servite in tavola, decorare il piatto alla base con foglie di indivia belga e spruzzate con Aceto Balsamico di Modena IGP
Ufficio Stampa
Marte Comunicazione snc di Marzia Morganti Tempestini
Tel. 335 6130800 Email marzia.morganti@gmail.com

 

Tartelletas ai frutti di bosco- Assolatte – Associazione Italiana Lattiero Casearia

Tartellettes gratinate ai frutti di bosco.JPGTartelletas ai frutti di bosco- Assolatte – Associazione Italiana Lattiero Casearia

Ingredienti
250 gr di pasta frolla
4 tuorli
300 gr di zucchero
300 gr di mascarpone
2  cucchiai di marsala. A
250 gr di frutti di bosco
zucchero al velo

Preparazione
Stendete la  pasta frolla sottile già pronta e foderate 6 tartelettes da 12 cm di diametro: quindi cuocete i gusci in forno caldo. Mettete in una ciotola i tuorli e aggiungete lo ucchero: quindi montateli con la frusta fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Quindi unite il mascarpone e un paio di cucchiai di marsala. Appena la pasta frolla sarà raffreddata, cospargetene il fondo con un poco di crema al mascarpone e disponetevi sopra i  di frutti di bosco assortiti. Ricoprite completamente con la parte restante della crema al mascarpone, cospargete con zucchero al velo e fate gratinare prima di servire.

Nata nel 1945, Assolatte – Associazione Italiana Lattiero Casearia – è una libera associazione industriale. Assolatte è l’organo nazionale preposto a rappresentare gli interessi economici e sindacali delle imprese che operano nel comparto lattiero caseario.
Le 300 realtà che aderiscono ad Assolatte rappresentano, in termini di fatturato, il 90% dell’intero comparto industriale nazionale del settore lattiero

Assolatte – Associazione Italiana Lattiero Casearia
via Adige n. 20Milano
Telefono  02.72021817 – telefax  02.72021838
assolatte@assolatte.it

Ricette di casa

Pane dolce veneto – Angelamaria

Pane dolce veneto  – Angelamaria

Ingredienti
300 gr di farina di frumento
500 gr di farina di granturco
200 gr di zucchero
200 gr di burro
350 gr di uvetta
150 gr di fichi secchi
2  dita di grappa
2 bicchieri di latte
1 bustina di lievito
pinoli
semi di finocchio
cedro candito
la buccia grattugiata di un limone e di un’arancia
il succo di un’arancia
sale

Preparazione
Mettete l’uvetta in ammollo in acqua calda o nel vino bianco e tagliate i fichi a pezzettini. Disponete le due farine sulla spianatoia, unitevi il lievito, un pizzico di sale e tutti gli altri ingredienti, quindi impastate aiutandovi con il latte bollente. Dovete ottenere un impasto omogeneo. Fate scaldare il forno a 180°. Imburrate e infarinate la placca del forno o una teglia rettangolare, disponetevi l’impasto ed infornate. Lasciate cuocere per circa un’ora o finché in superficie non si sarà formata una leggera crosticina.

 

Torta al cioccolato e ricotta – Assolatte – Associazione Italiana Lattiero Casearia

Torta al cioccolato e ricotta – Assolatte – Associazione Italiana Lattiero Casearia

Ingredienti
300 gr di ricotta
100 gr di zucchero
1 confezione di zucchero vanigliato
1 pan di Spagna al cioccolato
kirsch
qualche ciliegia sotto spirito
cioccolato fondente

Preparazione
Amalgamate la ricotta con lo di zucchero e una confezione di zucchero vanigliato. Tagliate a metà un pan di Spagna al cioccolato, cospargetelo di kirsch e versate metà della ricotta su una delle due metà. Richiudete l’altra metà e distribuirci sopra la crema restante. Decorate con qualche ciliegia sotto spirito e con cioccolato fondente grattugiato.

Nata nel 1945, Assolatte – Associazione Italiana Lattiero Casearia – è una libera associazione industriale. Assolatte è l’organo nazionale preposto a rappresentare gli interessi economici e sindacali delle imprese che operano nel comparto lattiero caseario.
Le 300 realtà che aderiscono ad Assolatte rappresentano, in termini di fatturato, il 90% dell’intero comparto industriale nazionale del settore lattiero

Assolatte – Associazione Italiana Lattiero Casearia
via Adige n. 20Milano
Telefono  02.72021817 – telefax  02.72021838
assolatte@assolatte.it

Ricette di casa

Torta di patate – Angelamaria

Torta di patate – Angelamaria

Ingredienti
320 gr di patate
140 gr di zucchero di canna
130 gr di mandorle non spellate
130 gr di burro
3 uova
1 cucchiaio di rum
1 cucchiaino diestratto di vaniglia naturale
1 presa di sale

Preparazione
Fate cuocere le patate con la buccia in acqua bollente, scolate, lasciate raffreddare e sbucciatele, pesate 300g netti di polpa cotta.
Passate le patate allo schiacciapatate.
Nel mixer, frullate le mandorle fino a ottenere una farina di mandorle piuttosto sottile (potete usare anche la farina di mandorle pronta, o le nocciole, o le noci),
aggiungeteci poi il burro, i tuorli e lo zucchero e rullate brevemente in modo da mescolare bene il tutto. Aggiungete il sale, la vaniglia e il rum e incorporate la purea di patate. Infine, montate a neve i tre albumi e incorporateli delicatamente alla preparazione di base. Versate il tutto in uno stampo e infornate a 160° per circa 50 minuti
o finchè uno stuzzicadente non esca asciutta dall’impasto)

Tartine a stella con salmone, mayonnaise Kraft e aneto – Mayonnaise Kraft

mini sandwich a stella con salmone e mayo I_RED(1)Tartine a stella con salmone, mayonnaise Kraft e aneto –  Mayonnaise Kraft

Ingredienti (per 10 pz):
20 fette di pancarrè
10 fettine di salmone affumicato
Mayonnaise Kraft in tubo
3 rametti di aneto

Preparazione
Fate scaldare il pancarrè in un tostapane. Con un coppa pasta ricavate venti formine a forma di stella, in modo da formare dieci tartine.
Mettete su ogni metà mezza fettina di salmone, decorate ogni punta della stella con Mayonnaise Kraft in tubo e chiudete con la seconda metà della stella. Chiudete ogni tartina con uno stecchino di legno e decorate con un ciuffetto di aneto.

Per ulteriori informazioni contattare:
Burson-Marsteller – Ufficio stampa Mondelez Italia – Mayonnaise, Mato Mato
Lara Valenti – Tel: +39 02.72143.531 – lara.valenti@bm.com
Francesca Pecelli – Tel: +39 02.72143.528 – francesca.pecelli.ce@bm.com

Semifreddo allo yogurt con salsa di Aceto Balsamico di Modena IGP

Semifreddo allo yogurt con salsa di Aceto Balsamico di Modena IGP

Un dessert semplice e alternativo al solito panettone.

Ingredienti
yogurt
Aceto Balsamico di Modena IGP
meringa
30 gr di albumi
60 gr di zucchero
50 gr di panna
yogurt
una “glassa” di Aceto Balsamico di Modena
zucchero
miele.

Preparazione
Preparate una meringa italiana montata con 30 gr di albumi e 10 gr di zucchero e versateci sopra uno sciroppo preparato con 50 gr di zucchero e 10 di acqua cotto a 120°. Raffreddate il composto appoggiando il recipiente in acqua ghiacciata. In una bastardella montate 50 gr di panna, aggiungere lo yogurt, la meringa ed amalgamate delicatamente. Versate il composto in uno stampo da plum-cake e ponete in un congelatore per 3 ore. Per il servizio in tavola, affettate il semifreddo e innaffiate con una “glassa” di Aceto Balsamico di Modena, zucchero e miele.

Ricette di casa

Le cartellate – Anna

Le cartellate – Anna

Un dolce natalizio pugliese

Le cartellate – Anna

Ingredienti
1kg di farina 00
100 dl di olio di oliva
200 gr di zucchero
2 uova
vino bianco quanto basta

Preparazione
Intiepidite sia l’olio che il vino aggiungendo un cucchiaio di zucchero nel vino, impastate bene tutti gli ingredienti divididete l’ impasto a pezzi e aiutandovi con la macchina della pasta, fate delle strische sottili, passate le strisce fino al numero 6, lasciate riposare, tagliateli a strisce di traverso, più o meno due dita come larghezza, fate un taglio al centro e poi passate una parte dal foro sembrerà un fiocco.
Friggete in olio di girasole ben caldo girandoli in fretta perchè diventano subito dorati, posate su carta assorbente lasciateil raffreddare, cospargeteli con zucchero a velo e cannella oppure nel vin cotto

Coppette bicolore

Coppette bicolore

Ingredienti
400 gr di mascarpone
4 uova
4 cucchiai cacao
8 cucchaiai di zucchero
pan di spagna
2 tazzine di caffè

Preparazione
Dividete il macarpone a metà mettetelo in 2 ciotole diverse
Unite nelle singole ciotole al mascarpone 2 uova e 4 cucchiai di zucchero, in una aggiungete il cacao
Preparate le singole coppette. Fate con il pan di spagna un fondo alla vostra coppette, bagnate con il cafè, non inzuppatelo troppo, versate uno strato di crema al cacao e sopra uno strato di crema di mascarpone, spolverizzate con il cacao

Montebianco al mascarpone- Assolatte – Associazione Italiana Lattiero Casearia

Montebianco al mascarpone.jpg

Montebianco al mascarpone- Assolatte – Associazione Italiana Lattiero Casearia

Ingredienti
120 gr di meringhe
4 tuorli
300 gr di zucchero
300 gr di mascarpone
150 gr di marmellata di castagne
80 g di marrons glacés
25 g di pistacchi di Bronte tritati
un filo di zucchero a velo

Preparazione
Riducete in pezzi 50 gr di meringhe già pronte e distribuirle sul fondo di 6 coppe. Montare 4 tuorli e lo zucchero lavorandoli con la frusta finché si ottiene un composto ben schiumoso. Quindi aggiungete il mascarpone e la marmellata di castagne, incorporandoli con cura al composto. Infine distribuite la crema nelle coppe, sopra le meringhe. Tagliate a pezzetti i marrons glacés, mescolateli con 70 gr di meringhe spezzettate e distribuiteli sopra alla crema. Tenete la crema in frigorifero fino al momento di servire. Prima di portarla in tavola, cospargete con i pistacchi di Bronte tritati e con un filo di zucchero a velo.

Nata nel 1945, Assolatte – Associazione Italiana Lattiero Casearia – è una libera associazione industriale. Assolatte è l’organo nazionale preposto a rappresentare gli interessi economici e sindacali delle imprese che operano nel comparto lattiero caseario.
Le 300 realtà che aderiscono ad Assolatte rappresentano, in termini di fatturato, il 90% dell’intero comparto industriale nazionale del settore lattiero

Assolatte – Associazione Italiana Lattiero Casearia
via Adige n. 20Milano
Telefono 02.72021817 – telefax 02.72021838
assolatte@assolatte.it