Zucchine sott’olio

Zucchine sott’olio

Ingredienti
zucchine
aceto
sale
salvia
alloro
pepe
aglio
bacche di ginepro

Preparazione
Lavate le zucchine.
Tagliate le zucchine a fette alte un centimetro.
Mettetele sotto sale per una notte.
Sciacquatele.
In un tegame bollite l’aceto con foglie di alloro e bacche di ginepro.
Scottate le zucchine per qualche minuto, facendo in modo che stiano sempre al di sotto del livello dell’aceto.
Toglietele dall’aceto e lasciatele asciugare qualche minuto sulla carta assorbente.
Salatele leggermente.
Mettete le zucchine nei vasetti (sterilizzati), ricopritele con olio, aggiungete salvia, alloro, pepe, bacche di ginepro e aglio e chiudete.
Sterilizzate i vasetti.
Prendete una pentola alta e capiente, metteteci dentro i vasetti, separate i vasetti tra loro, utilizzando uno o più canovacci, in modo che non sbattono tra loro, durante la bollitura, ricoprite i vasetti con acqua, i vasetti devono essere ricoperti di almeno un palmo d’acqua sopra al tappo del vasetto .
Raggiunta la bollitura, lasciate bollire per altri 15/20 minuti.
Spegnete e lasciate che i vasetti si raffreddino, piano piano, a temperatura ambiente, in modo da evitare sbalzi di temperatura.
Assicuratevi che le zucchine siano sempre ricoperte di olio soprattutto dopo aver aperto i vasetti, in caso di necessità, rabboccate con altro olio.
Aspettate dieci giorni prima di usarle, prenderanno meglio il sapore delle spezie.

Melanzane sott’olio – Rafano e cannella

Melanzane-sottolio.jpgIngredienti
melanzane
aceto bianco
olio d’oliva
aglio
prezzemolo
peperoncino (facoltativo)

Preparazione
In questa ricetta non indico le dosi perché la quantità è soggettiva.
Sbucciate le melanzane, tagliatele a fette dello spessore di 3-4 mm, mettetele in un vaso di vetro abbastanza capiente, coprendole completamente di aceto e chiudete il vaso con il suo tappo.
Dopo dodici ore capovolgete il vaso e lasciatelo così per altre dodici ore.
Trascorso questo tempo, trasferite le melanzane in uno scolapasta e lasciatele sgocciolare; quindi premete tra le mani (non eccessivamente, quel tanto che basta per far espellere l’aceto in eccesso) due o tre fette per volta e sistematele in un vasetto di vetro.
Riempite il vasetto alternando uno strato di melanzane e uno di aglio e prezzemolo tritati finemente.
Sull’ultimo strato aggiungete un pezzetto di peperoncino se lo preferite.
Versate nel vasetto tanto olio quanto basta per ricoprire completamente le melanzane (infilate lateralmente la lama di un coltello in modo che l’olio possa scendere più facilmente) e chiudete il vaso con il suo tappo.
Dopo qualche ora controllate che non ci sia bisogno di aggiungere altro olio e riponete la conserva in dispensa.

http://blog.giallozafferano.it/rafanoecannella

Peperoni grigliati sott’olio

Ingredienti
500 gr di peperoni
sale
olio extra vergine
alloro
pepe
bacche di ginepro

aglio

Preparazione
Preriscaldate il forno a 180°C
Lavate i peperoni e tagliateli a fette.
Risciacquate bene i peperoni, lasciateli asciugare qualche minuto su un canovaccio, una volta asciutti, salateli leggermente e  metteteli in forno, posizionateli sulla griglia del forno, cucinateli a 180 °C (meglio se con il programma grill) girandoli ogni tanto, in modo che si cuociano da entrambi i lati.
I tempi di cottura variano a seconda della grandezza e dello spessore delle fette che avrete fatto, dopo 10 minuti date una controllatina.
Quando saranno cotti toglieteli dal forno, lasciate raffreddare, salate.
Sterilizzate i vasetti.
Mettete i peperoni nei vasi (sterilizzati) ricoprite con olio, aggiungete alloro, pepe, bacche di ginepro e aglio e chiudete.
Prendete una pentola alta e capiente, metteteci dentro i vasetti, separate i  vasetti tra loro, utilizzando uno o più canovacci, in modo che non sbattono tra loro, durante la bollitura, ricoprite i vasetti con acqua, i vasetti devono essere ricoperti di almeno  un palmo d’acqua sopra al tappo del vasetto .
Raggiunta la bollitura, lasciate bollire per altri 15/20 minuti.
Spegnete e  lasciate che i vasetti si raffreddino, piano piano, a temperatura ambiente, in modo da evitare sbalzi di temperatura.
Assicuratevi che  i peperoni  siano sempre ricoperti di olio, soprattutto dopo aver aperto i vasetti, in caso di necessità, rabboccate con altro olio.
Aspettate dieci giorni prima di usarli, prenderanno meglio il sapore delle spezie.

Salsa verde – Luisa

Ingredienti
1 kg di peperoni
1 kg di pomodori verdi
3 etti di cipolle
1 etto e mezzo di sale fine
olio

Preparazione
Tritate tutto.
Mettete sotto sale per 24 ore.
Versate l’acqua che ha rilasciato la verdura.
Mettete sott’aceto per 24 ore.
Colare tutto e mettete la verdura nei vasi.
Ricoprite con l’olio.

Zucchine sott’olio – Luisa

Ingredienti
1k di zucchine
2 cipolle
13 foglie di basilico
1 rametto di rosmarino
4 spicchi di aglio
4 cucchiai di sale fino
2 bicchieri di olio
2 bicchieri di aceto

Preparazione
Affettate le zucchine dello spessore di un cm.
Tagliate le cipolle.
Tritate rosmarino e basilico.
Lasciate intatti gli spicchi di aglio.
Cuocete tutto per 5 minuti.
Mettete nei vasi e ricoprite con l’olio.

Peperoni sott’olio

Ingredienti
400 gr di peperoni
olio extra vergine di oliva
aceto
sale
alloro
pepe
salvia
aglio

Preparazione
Lavate i peperoni.
Tagliate i peperoni a fette alti un centimetro.
In un tegame bollite l’aceto con foglie di alloro e bacche di ginepro.
Scottate i peperoni per qualche minuto, facendo in modo che stiano sempre al di sotto del livello dell’aceto.
Toglietele dall’aceto e lasciateli asciugare qualche minuto sulla carta assorbente.
Salateli leggermente.
Mettete i peperoni nei vasetti (sterilizzati), ricopriteli con olio, aggiungete salvia, alloro, pepe, bacche di ginepro e aglio e chiudete.
Sterilizzate i vasetti.
Prendete una pentola alta e capiente, metteteci dentro i vasetti, separate i  vasetti tra loro, utilizzando uno o più canovacci, in modo che non sbattono tra loro, durante la bollitura, ricoprite i vasetti con acqua, i vasetti devono essere ricoperti di almeno  un palmo d’acqua sopra al tappo del vasetto .
Raggiunta la bollitura lasciate bollire per altri 15/20 minuti.
Spegnete e  lasciate che i vasetti si raffreddino, piano piano, a temperatura ambiente, in modo da evitare sbalzi di temperatura.
Assicuratevi che i peperoni siano sempre ricoperti di olio, soprattutto dopo aver aperto i vasi, rabboccate sempre con olio,  i peperoni devono stare  sempre  al di sotto il livello dell’olio.
Aspettate dieci giorni prima di assaggiarli, prenderanno meglio il sapore delle spezie.

Peperoncini ripieni di acciughe e capperi

Ingredienti
pepeperoncini
aceto
acciughe
capperi
olio extra vergine di oliva

Preparazione
Lavate e pulite i peperoncini.
Scotatteli 3 minuti in acqua e aceto.
Lasciateli asciugare bene su un telo da cucina.
Farcite i peperoncini con acciughe sminuzzate e capperi.
Mettete i peperoncini nei vasi, ricopriteli con l’olio.
Prima di mangiarli aspettate almeno 1 mese

Ricciola sott’olio

Ingredienti
tranci di ricciola
olio extra vergine di oliva
aglio a piacere
pepe a piacere
aglio a piacere
peperoncino a piacere

Preparazione
Prendete i tranci di ricciola lavateli in acqua corrente e cuocete a vapore.
Terminate la cottura.
Tagliate i tranci a filetti sottil
Conditeli a piacere con sale, pepe o peperocnino secondo il gusto personale
Invasateli a piacere aggiungendo l’aglio
Ricoprite con olio

E’ un ottimo piatto che potete accompagnare  con verdure o con un battuto di aglio e prezzemolo.

Melanzane sott’olio

Ingredienti
melanzane
aceto
sale
salvia
alloro
pepe
aglio
bacche di ginepro

Preparazione
Lavate le melanzane.
Tagliate le melanzane a fette alte un centimetro.
Mettetele sotto sale per una notte.
Sciacquatele.
In un tegame bollite l’aceto con foglie di alloro e bacche di ginepro.
Scottate le melanzane per qualche minuto, facendo in modo che stiano sempre al di sotto del livello dell’aceto.
Toglietele dall’aceto e lasciatele asciugare qualche minuto sulla carta assorbente.
Salatele leggermente.
Mettete le melanzane nei vasetti (sterilizzati), ricopritele con olio, aggiungete salvia, alloro, pepe, bacche di ginepro e aglio e chiudete.
Sterilizzate i vasetti.
Prendete una pentola alta e capiente, metteteci dentro i vasetti, separate i  vasetti tra loro, utilizzando uno o più canovacci, in modo che non sbattono tra loro, durante la bollitura, ricoprite i vasetti con acqua, i vasetti devono essere ricoperti di almeno  un palmo d’acqua sopra al tappo del vasetto .
Raggiunta la bollitura, lasciate bollire per altri 15/20 minuti.
Spegnete e  lasciate che i vasetti si raffreddino, piano piano, a temperatura ambiente, in modo da evitare sbalzi di temperatura.
Assicuratevi che le melanzane siano sempre ricoperte di olio soprattutto dopo aver aperto i vasetti, in caso di necessità, rabboccate con altro olio.
Aspettate dieci giorni prima di usarle, prenderanno meglio il sapore delle spezie.

Carciofi sott’olio – Sharon Zanghi’

Ingredienti
1 kg di carciofi
sale
aceto
acqua
olio
aromi

Preparazione
Scacocciolate i carciofi invece di metterli a bagno con l’acqua fredda e limone vi insegno un segreto metteteli a bagno in acqua frizzante ghiacciata, sgocciolateli e fateli bollire in una  pentola riempitela per metà corrente e per l’altra metà  di aceto.
Scolateli e fateli asciugare in 1 telo di lino
Metteteli in boccie o vasetti e con l’olio e aromi.

“Vasetti e/o bocce io prima li lavo e poi li metto nel forno a micronde a testa in giù.”Sharon

Peperocini sott’olio – Giuseppe

Ingredienti
peperoncini piccanti
sale
Olio extra vergine di oliva

Preparazione
Tagliare i peperoncini in 3 o 4 pezzi circa
Salate i peperoncini.
Metteteli in uno scolapata con sopra un peso, per una notte o anche un giorno intero, così perderanno la loro acqua.
Senza risciacquare metteteli nei vasi e coprite di olio (avendo cutra di non perdere i semini che danno il piccante).

Cipolle in agrodolce (da conservare) – Raffaella

Ingredienti
1300 gr  di cipolle baretane pulite
1litro di aceto di vino bianco
1+1/2 bicchiere di zucchero
2 bicchieri di olio d’oliva
6 cucchiai rasi di sale

Giardiniera fatta in casa – Luisa

Ingredienti
1 kg di pomodori verdi
1 kg di peperoni
300 gr di cipolle
150 gr di sale fine

aceto bianco
olio extra vergine di oliva

Zucchine in agrodolce – Giuseppe G.

Ingredienti
1 kg di zucchine
vino bianco
aceto
peperoncino
prezzemolo
aglio
1 vasetto di acciughe
1 vasetto di capperi
olio extra vergine di oliva

Preparazione
Tagliate le zucchine a pezzetti, salate e lasciate riposare per una notte.
Colate le zucchine  e mettetele in una pentola, copritele con il vino bianco ed un bicchiere di aceto.
Bollitele per 3 minuti, colatele e asciugatele con un canovaccio.
Tritate peperoncino, aglio, acciughe e capperi (le quantità dipendono dai gusti personali) ed unite il tutto alle zucchine.
Invasate e coprite con olio

Salsa di pomodori verdi – Giuseppe G.

Ingredienti
1 kg di pomodori verdi
1
kg di peperoni
1 kg di cipolle
400 gr di olio di oliva
150 gr di aceto
160 gr di vino bianco
400 gr di conserva
1 punta di doppio concentrato
140 gr di zucchero
1 manciata di sale grosso

Preparazione
Tagliate a pezzi le verdure
Mettete tutto in una pentola, mescolate bene
Da quando bolle lasciate cuocere per 30 minuti dopodichè invasate

Carciofi sott’olio

Ingredienti
carciofi
olio extra vergine di oliva
aceto di vino  bianco
sale
pepe
aglio

alloro

Preparazione
Lavate i carciofi, togliete le foglie più dure, eliminate gambi e punte.
Fate bollire i carciofi in una pentola riempita con metà acqua e metà aceto, foglie di alloro e sale.
Aggiungete i carcifi e dal bollore fate passare 5 minuti.
Scolateli e lasciateli asciugare ben distesi su un canovaccio.
Metteteli in vasi sterilizzati, aggiungete aglio, alloro e  pepe e copriteli interamente con olio.
Schiacciate con una forchetta in modo che non rimangano spazi vuoti e bolle d’aria.
Chiudete ermeticamente lasciate riposare per 10 giorni prima di consumare, controllate sempre i livelli dell’olio.

Cipolline sott’olio

Ingredienti
600 gr di cipolline
600 gr di aceto di vino bianco
olio extra vergine di oliva
alloro
sale
pepe

Preparazione
Bollite le cipolline due minuti in acqua bollente e poi in acqua fredda si peleranno più facilemnte
Pelate le cipolline.
Bollite l’aceto con altri 600 gr di acqua e un po’di sale, aggiungete le cipolline , portate a bollore e  cuocete per altri 5 minuti.
Scolatele mettetele in vasetti sterilizzati, aggiungete pepe, alloro e ricopriteli con olio extra vergine di oliva.
Conservate al fresco.

Pomodori secchi sott’olio

Ingredienti
pomodori
olio extra vergine di oliva
prezzemolo
aglio
aceto
sale

Preparazione
Lavate i pomodori, tagliateli lungo il lato lungo e cospargeteli di sale.
Metteteli 4 o 5 giorni al sole ad essicare, meglio se su una rete in tal modo l’aria passerà da tutte le parti per evitare la formazione della muffa.
Metteteli ricopriteli con acqua e aceto (in parti uguali) per 24 ore.
Strizzateli bene e metteteli in vasetti sterilizzati.
Tra uno strato e l’altro mettete aglio e prezzemolo.
Ricoprite con olio di oliva.
Lasciate riposare qualche giorno prima di usarli

Il mio pesto di basilico – E.

Ingredienti
100 pinoli freschi
100 gr di basilico fresco
300 gr di olio di oliva extra vergine
100 gr di pecorino sardo secco e piccante
20 gherigli di noci

Preparazione
L’antica tradizione vuole che gli ingredienti per fare il pesto vengano sempre pestati tutti nel mortaio di legno, la frenesia dei tempi moderni dice che si fa prima a farlo con un mixer (consapevoli che il risultato sarà differente perchè le materie prime si scaldano ecc…)
Impastate tutto.
Se vi avanza del pesto potete riporlo in un vasetto e ricoprirlo con olio rimarrà qualche giorno in frigorifero oppure potete fare dei bicchierini da caffè ricoprirli con carta trasparente e congelarli.