Le zeppole di San Giuseppe Iole

17361001_1299175556784809_1965155545_nLe zeppole di San Giuseppe Iole
Ingredienti
250 gr di acqua
150 di farina
100 di burro
4 uova medie
un pizzico di sale

Preparazione
Portate a bollore acqua burro e sale. Appena bolle versate la farina tutta in una volta togliete dal  fuoco e   mescolate. Rimettete sul fuoco continuate a mescolare fino a che non si formerà una palla che si stacca dalle pareti della pentola. Lasciate poi intiepidire e incorporate una alla volta le uova con un cucchiai o di legno,frullino.o planetaria. Formate le zeppole
Cuocete nel forno ventilato,prima 10 a 190°,poi abbassate il forno a 170° e cuocete per altri 15-20 minuti.

Amaretti farciti di crema di nocciole e mascarpone

Amaretti farciti di crema di nocciole e mascarpone
Ingredienti
amaretti
250 gr di mascarpone
5 cucchiai crema di nocciole
3 cucchiai di zucchero
caffè decaffeinato
cacao per spolverizzare

Preparazione
In una terrina unite mascarpone, la nutella e lo zucchero mescolate bene.
Facciamo il primo amaretto ripieno
Prendete un amaretto bagnate nel caffè la parte piatta, mettete un cucchiaino di crema e metteteci sopra un altro amaretto (anche esso bagnato nel caffè) come fosse un panino
Continuate fino a che non esaurirete gli ingredienti

Cipolle ripiene

CIPOLLECipolle ripiene
Ingredienti

⦁6 cipolle rosse
⦁mezza ricetta dello stuffing (sopra) ma fatto col brodo vegetale in quanto vegetariano
⦁50 gr di gruyere, grattugiato

Preoparazione
Scaldate il forno a 210°C. Pelate le cipolle e tagliate un centimetro dalla cima di ogni cipolla. Tagliate anche una fettina dalla parte inferiore di ogni cipolla in modo di farli stare “in piedi”. Scavate una cavità al interno di ogni cipolla con un cucchiaio. Salate l’interno delle cipolle e disponetele in una pirofila. Coprite bene con alluminio e cuocete per 45 minuti.
Sfornate le cipolle, lasciatele intiepidire e abbassate la temperatura del forno a 190°C. Farcitele con lo stuffing, e cuocete a 190° per circa 20 minuti. Sfornate, coprite le cipolle con un po’ di gruyere grattugiato, e infornate nuovamente per 10 minuti o fino a che il formaggio sarà ben fuso e leggermente dorato. Lasciate intiepidire prima di servire.

Credits:
Foto di Emile Henry www.emilehenry.com
Ricette di Laurel Evans www.unamericanaincucina.com

GRUPPO CAMPARI
Davide Campari-Milano S.p.A., con le sue controllate (‘Gruppo Campari’), è uno dei maggiori player a livello globale nel settore del beverage. E’ presente in oltre 190 paesi del mondo con posizioni di primo piano in Europa e nelle Americhe. Il Gruppo, fondato nel 1860, è il sesto per importanza nell’industria degli spirit di marca. Il portafoglio conta oltre 50 marchi e si estende dal core business degli spirit a wine e soft drink. I marchi riconosciuti a livello internazionale includono Aperol, Appleton Estate, Campari, SKYY e Wild Turkey. Con sede principale in Italia, a Sesto San Giovanni, Campari conta 16 impianti produttivi e 2 aziende vinicole in tutto il mondo, e una rete distributiva propria in 19 paesi. Il Gruppo impiega circa 4.000 persone. Le azioni della capogruppo Davide Campari-Milano S.p.A. (Reuters CPRI.MI – Bloomberg CPR IM) sono quotate al Mercato Telematico di Borsa Italiana dal 2001. Per maggiori informazioni: http://www.camparigroup.com/it.
Bevete responsabilmente

Gruppo Campari
Paola Paletti Tel +39 02 62251
Paola.Paletti@campari.com

Havas PR MIilan
Marianna Lovagnini – Tel 02 85457040
Marianna.Lovagnini@havaspr.com

Panettone con crema di nocciole e mascarpone

DOLCEPanettone con crema di nocciole e mascarpone

Questa ricetta e semplice e veloce
Ottima ricetta anche dopo le feste  per smaltire panettoni e pandori avanzati

Ingredienti
panettone
250 gr di mascarpone
4/5 cucchiai crema di nocciole
2 cucchiai di zucchero
caffè decaffeinato
cacao per spolverizzare

Preparazione
In una terrina unite mascarpone, la nutella e lo zucchero mescolate bene.
Iniziate a comporre il vostro dolce, prendete una teglia, fate il primo strato con il panettone bagnato nel caffè , il secondo con la crema, coprite la crema, proseguite con gli strati fino ad esaurire la crema spolverizzate con il cacao servite freddo

Il tacchino ripieno

3tacchino1Sua maestà il tacchino

Il vero protagonista del giorno del Ringraziamento però non può che essere “sua maestà il tacchino”. Dopo aver affrontato ore di cottura nel forno è finalmente arrivato il momento di gustare il vero protagonista della cena, cotto intero e gustato insieme allo stuffing, ripieno di pane e castagne insaporito con frutti rossi: un’esplosione di sapori!
Il tacchino ripieno

Ingredienti
⦁ 1 tacchino di 4-5 kg
⦁ 250 gr di burro ammorbidito a temperatura ambiente
⦁ 1 cucchiaino di scorza di limone grattugiata
⦁ 1 cucchiaino di scorza di arancia grattugiata
⦁ 2 rametti interi di salvia, più altri per la decorazione
⦁ 1 arancia, tagliata in quattro spicchi
⦁ 1 cipolla rossa, sbucciata e tagliata in quattro spicchi
⦁ 3 cl di brodo di pollo o di tacchino
⦁ 3 cl di vino bianco

Gravy (salsa)
Ingredienti
⦁ 30 gr di burro
⦁ 1 litro di brodo di pollo o tacchino
⦁ 30 gr di farina

Preprazione
Scaldate il forno a 215°C. In un pentolino su fuoco basso, scaldate insieme il brodo, il vino e metà del burro.
In un’altra ciotola, mescolate insieme l’altra metà del burro con la scorza di limone e di arancia, sale e pepe a piacere.
A partire dal collo, separate la pelle dal petto e dalle zampe inserendo le dita con delicatezza tra carne e pelle in modo da non romperla. Spalmate il composto di burro sotto la pelle allentata. Quindi spalmate l’esterno e l’interno del tacchino con il composto di burro; salatelo e pepatelo.
Salate e pepate l’interno del tacchino. Se volete riempire il tacchino prima di cuocerlo, farcitelo ora con il ripieno (ricetta stuffing) ma non riempitelo troppo. Sistemate la salvia, le arance e le cipolle intorno al tacchino nella stessa teglia. Altrimenti (per ridurre i tempi di cottura) potete riempire il tacchino con i rametti di salvia, le arance e la cipolla e cuocere il ripieno di pane separatamente.
Chiudete la cavità con stecchini di legno. Legate le zampe con lo spago da cucina e ripiegate le ali sotto il tacchino. Mettete il tacchino nel forno preriscaldato per 20 minuti, poi bagnate (con pennello o cucchiaio) tutte le parti esposte del tacchino con la miscela di burro, brodo e vino. Abbassate la temperatura a 180°C. Ogni 30 minuti, bagnate il tacchino con la miscela di brodo. Se la pelle del tacchino dovesse dorarsi troppo, copritelo con un foglio di alluminio.
Dopo due ore di cottura, cominciate a prendere la temperatura del tacchino. Inserite un termometro per la carne nel punto più spesso della coscia (vicino all’osso, ma senza toccarlo). Dovrebbe segnare 70-75°C. Sono necessarie circa 3 ora di cottura totale, in base alle dimensioni del tacchino. Al termine della cottura togliete il tacchino dal forno, trasferite su un piatto di portata (tenete da parte la teglia con i succhi di cottura) e fate riposare a temperatura ambiente per 20-30 minuti.
Nel frattempo, preparate la salsa gravy:
Travasate con cura i succhi di cottura in una brocca capiente e fate riposare per 1-2 minuti, fino a quando i grassi si separano dai succhi. Eliminate il grasso dalla superficie e mettetelo da parte. Scaldate in una padella due cucchiai di burro con 1 cucchiaio del grasso di cottura e 30 g di farina. Mescolate continuamente per 5-6 minuti per ottenere una miscela dorata. Unite molto gradualmente i succhi di cottura sgrassati e portate all’ebollizione, mescolando con una frusta. Unite quindi il brodo poco alla volta, mescolando continuamente e cuocendo fino ad ottenere la consistenza desiderata, circa 10 minuti. Salate e pepate a piacere.

Struffing / il ripieno del tacchino con pane e castagne
Ingredienti Per 10 persone
⦁ 1 kg di pane bianco e nero tagliato a cubetti di 2 cm
⦁ 250 gr di castagne sbucciate e precotte (sottovuoto), tagliato in quarti
⦁ 200 gr cranberry essiccati
⦁ 90 gr di burro
⦁ 4 cipolle, tritate grossolanamente
⦁ 4 coste di sedano, tritate grossolanamente
⦁ 3 cucchiai di salvia fresca tritata finemente
⦁ 1,2 litri di brodo di pollo, di tacchino o vegetale
⦁ 1 cucchiaino di sale
⦁ 4 cucchiai di prezzemolo tritato
⦁ pepe nero

Preparazione
Distribuite i cubetti di pane in un unico strato su un paio di teglie e lasciateli seccare, durante la notte, senza coprirli. In alternativa, fateli seccare dentro il forno a 180° per 15-20 minuti.
Sciogliete il burro in una padella capiente a fuoco medio: unite le cipolle e il sedano; cuocete, mescolando per circa 10 minuti. Unite la salvia, poi un mestolo di brodo e cuocete per altri 5 minuti.
Trasferite il composto con la cipolla in una ciotola molto capiente. Mescolate con le castagne, i cranberry, il pane, il prezzemolo, sale e pepe. Versatevi il brodo rimasto e mescolate delicatamente. Usate la farcia per riempire il tacchino, poi mettete quella rimasta in una teglia imburrata. Coprite la teglia con un foglio d’alluminio e infornatela a 180°C per 25 minuti. Scoprite e cuocete ancora per mezz’ora circa, finché sarà ben dorato.

Credits:
Foto di Emile Henry www.emilehenry.com
Ricette di Laurel Evans www.unamericanaincucina.com

GRUPPO CAMPARI
Davide Campari-Milano S.p.A., con le sue controllate (‘Gruppo Campari’), è uno dei maggiori player a livello globale nel settore del beverage. E’ presente in oltre 190 paesi del mondo con posizioni di primo piano in Europa e nelle Americhe. Il Gruppo, fondato nel 1860, è il sesto per importanza nell’industria degli spirit di marca. Il portafoglio conta oltre 50 marchi e si estende dal core business degli spirit a wine e soft drink. I marchi riconosciuti a livello internazionale includono Aperol, Appleton Estate, Campari, SKYY e Wild Turkey. Con sede principale in Italia, a Sesto San Giovanni, Campari conta 16 impianti produttivi e 2 aziende vinicole in tutto il mondo, e una rete distributiva propria in 19 paesi. Il Gruppo impiega circa 4.000 persone. Le azioni della capogruppo Davide Campari-Milano S.p.A. (Reuters CPRI.MI – Bloomberg CPR IM) sono quotate al Mercato Telematico di Borsa Italiana dal 2001. Per maggiori informazioni: http://www.camparigroup.com/it.
Bevete responsabilmente

Gruppo Campari
Paola Paletti Tel +39 02 62251
Paola.Paletti@campari.com

Havas PR MIilan
Marianna Lovagnini – Tel 02 85457040
Marianna.Lovagnini@havaspr.com

Cheesecake bars alla zucca

4pumpkin-bars-newCheesecake bars alla zucca

Per concludere la classica cena del Ringraziamento non può mancare la tipica torta di zucca speziata, qui realizzata in versione cheesecake.

Ingredienti
⦁200 gr di farina 00
⦁50 gr di brown sugar (potete sostituirlo con zucchero normale)
⦁un pizzico di sale
⦁115 gr di burro freddo, tagliato in pezzettini
⦁230 gr di formaggio Philadelphia, ammorbidito a temperatura ambiente
⦁100 gr di zucchero
⦁430 gr di purea di zucca (qui sotto trovate la ricetta)
⦁3 uova
⦁1 cucchiaino di estratto di vaniglia (facoltativo)
⦁1 cucchiaino di zenzero in macinato
⦁2 cucchiaini di cannella macinata
⦁1/2 cucchiaino di noce moscata macinata
⦁1/4 cucchiaini di chiodi di garofano in polvere

Preparazione per 20 barrette
Scaldate il forno a 180°C.  Foderate di alluminio una teglia rettangolare di circa 23×33 cm e imburrate l’alluminio. Nella ciotola di un robot da cucina con la lama di metallo, unite la farina, lo zucchero, il sale e azionate brevemente per mescolarli. Unite i pezzetti di burro freddi e lavorate rapidamente nel robot fino a ottenere un impasto di briciole. Versate le briciole nella teglia imburrata e pressatele con le mani per formare una base uniforme sul fondo della teglia.
Infornate a 180°C fino a che i bordi della crosta cominceranno a dorarsi, circa 10-15 minuti.
Nel frattempo, mescolate insieme il formaggio Philadelphia e lo zucchero fino ad ottenere una crema omogenea. Unite la purea di zucca, le uova, l’estratto di vaniglia, le spezie e un pizzico di sale e mescolate fino ad amalgamare il tutto. Versate la crema di zucca sopra la base precotta e infornate nuovamente a 190°C per altri 20-25 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare a temperatura ambiente per un’ora prima di trasferire nel frigorifero. Per servire, togliete l’alluminio e tagliate in quadratini.

Credits:
Foto di Emile Henry www.emilehenry.com
Ricette di Laurel Evans www.unamericanaincucina.com

GRUPPO CAMPARI
Davide Campari-Milano S.p.A., con le sue controllate (‘Gruppo Campari’), è uno dei maggiori player a livello globale nel settore del beverage. E’ presente in oltre 190 paesi del mondo con posizioni di primo piano in Europa e nelle Americhe. Il Gruppo, fondato nel 1860, è il sesto per importanza nell’industria degli spirit di marca. Il portafoglio conta oltre 50 marchi e si estende dal core business degli spirit a wine e soft drink. I marchi riconosciuti a livello internazionale includono Aperol, Appleton Estate, Campari, SKYY e Wild Turkey. Con sede principale in Italia, a Sesto San Giovanni, Campari conta 16 impianti produttivi e 2 aziende vinicole in tutto il mondo, e una rete distributiva propria in 19 paesi. Il Gruppo impiega circa 4.000 persone. Le azioni della capogruppo Davide Campari-Milano S.p.A. (Reuters CPRI.MI – Bloomberg CPR IM) sono quotate al Mercato Telematico di Borsa Italiana dal 2001. Per maggiori informazioni: http://www.camparigroup.com/it.
Bevete responsabilmente

Gruppo Campari
Paola Paletti Tel +39 02 62251
Paola.Paletti@campari.com

Havas PR MIilan
Marianna Lovagnini – Tel 02 85457040
Marianna.Lovagnini@havaspr.com

Struffing / il ripieno del tacchino con pane e castagne

Struffing / il ripieno del tacchino con pane e castagne
Ingredienti Per 10 persone
⦁ 1 kg di pane bianco e nero tagliato a cubetti di 2 cm
⦁ 250 gr di castagne sbucciate e precotte (sottovuoto), tagliato in quarti
⦁ 200 gr cranberry essiccati
⦁ 90 gr di burro
⦁ 4 cipolle, tritate grossolanamente
⦁ 4 coste di sedano, tritate grossolanamente
⦁ 3 cucchiai di salvia fresca tritata finemente
⦁ 1,2 litri di brodo di pollo, di tacchino o vegetale
⦁ 1 cucchiaino di sale
⦁ 4 cucchiai di prezzemolo tritato
⦁ pepe nero

Preparazione
Distribuite i cubetti di pane in un unico strato su un paio di teglie e lasciateli seccare, durante la notte, senza coprirli. In alternativa, fateli seccare dentro il forno a 180° per 15-20 minuti.
Sciogliete il burro in una padella capiente a fuoco medio: unite le cipolle e il sedano; cuocete, mescolando per circa 10 minuti. Unite la salvia, poi un mestolo di brodo e cuocete per altri 5 minuti.
Trasferite il composto con la cipolla in una ciotola molto capiente. Mescolate con le castagne, i cranberry, il pane, il prezzemolo, sale e pepe. Versatevi il brodo rimasto e mescolate delicatamente. Usate la farcia per riempire il tacchino, poi mettete quella rimasta in una teglia imburrata. Coprite la teglia con un foglio d’alluminio e infornatela a 180°C per 25 minuti. Scoprite e cuocete ancora per mezz’ora circa, finché sarà ben dorato

Credits:
Foto di Emile Henry www.emilehenry.com
Ricette di Laurel Evans www.unamericanaincucina.com

GRUPPO CAMPARI
Davide Campari-Milano S.p.A., con le sue controllate (‘Gruppo Campari’), è uno dei maggiori player a livello globale nel settore del beverage. E’ presente in oltre 190 paesi del mondo con posizioni di primo piano in Europa e nelle Americhe. Il Gruppo, fondato nel 1860, è il sesto per importanza nell’industria degli spirit di marca. Il portafoglio conta oltre 50 marchi e si estende dal core business degli spirit a wine e soft drink. I marchi riconosciuti a livello internazionale includono Aperol, Appleton Estate, Campari, SKYY e Wild Turkey. Con sede principale in Italia, a Sesto San Giovanni, Campari conta 16 impianti produttivi e 2 aziende vinicole in tutto il mondo, e una rete distributiva propria in 19 paesi. Il Gruppo impiega circa 4.000 persone. Le azioni della capogruppo Davide Campari-Milano S.p.A. (Reuters CPRI.MI – Bloomberg CPR IM) sono quotate al Mercato Telematico di Borsa Italiana dal 2001. Per maggiori informazioni: http://www.camparigroup.com/it.
Bevete responsabilmente

Gruppo Campari
Paola Paletti Tel +39 02 62251
Paola.Paletti@campari.com

Havas PR MIilan
Marianna Lovagnini – Tel 02 85457040
Marianna.Lovagnini@havaspr.com

Gamberi impanati nella farina di mais – Mayonnaise Kraft

gamberi impanati nella farina di mais con mayo 6_REDGamberi impanati nella farina di mais – Mayonnaise Kraft

Ingredienti (per 4 persone):
16 gamberi
1 uovo
100 gr di farina di mais bramata
sale
olio per friggere
Mayonnaise Kraft in tubo.

Lavate i gamberi, togliete la testa, le zampette e il carapace, lasciando la parte finale della coda. Incidete il dorso di ogni gambero con un coltellino ed eliminate il filamento nero. Sbattete l’uovo, aggiungete un pizzico di sale e passatevi i gamberi, tenendoli dalla parte finale della coda. A questo punto passate i gamberi nella farina bramata di mais, sempre tenendoli dalla coda, in modo che la farina aderisca bene. Fate scaldare abbondante olio e fate friggere i gamberi per un paio di minuti. Salate e servite con Mayonnaise Kraft.

Per ulteriori informazioni contattare:
Burson-Marsteller – Ufficio stampa Mondelez Italia – Mayonnaise, Mato Mato
Lara Valenti – Tel: +39 02.72143.531 – lara.valenti@bm.com
Francesca Pecelli – Tel: +39 02.72143.528 – francesca.pecelli.ce@bm.com

Wild Turkey e Laurel Evans festeggiano anche quest’anno il Thanksgiving

Image.14782500559200Wild Turkey e Laurel Evans festeggiano anche quest’anno il Thanksgiving
Un Giorno del Ringraziamento al profumo di bourbon che porta in Italia la tradizione americana

Wild Turkey, il bourbon originale del Kentucky, torna a celebrare anche nel 2016 la festa del Thanksgiving e sceglie anche per quest’anno Laurel Evans, la celebre “americana in cucina” (www.unamericanaincucina.com) che ha conquistato le cucine italiane grazie alle sue saporitissime ricette. Questa festività così speciale non poteva che essere l’occasione per unire la tradizione dei piatti dei Ringraziamento, con il gusto del bourbon autentico che porta il tratto distintivo della famiglia Russel.
Così la tradizione americana incontra il gusto italiano, per proporre una serie di abbinamenti inediti e innovativi che permetteranno di riproporre a casa una vera e propria festa del Ringraziamento, impreziosita dall’originalità dei cocktail “wild” caratterizzati da un impronta decisa ma allo stesso tempo versatile.

Antipasto
Prima portata di grandi sapori che unisce un piatto della tradizione con il classico Kentucky Mule, espressione speziata e saporita della miscelazione a base Wild Turkey. Il Cornbread, un gustoso pane di mais tipico della stagione autunnale, viene abbinato al gusto deciso del bourbon, ancora più accattivante grazie alla ginger beer miscelata in questo long drink. Un’esplosione di gusto ideale per avviare una cena così speciale

Sua maestà il tacchino
Il vero protagonista del giorno del Ringraziamento però non può che essere “sua maestà il tacchino”. Dopo aver affrontato ore di cottura nel forno è finalmente arrivato il momento di gustare il vero protagonista della cena, cotto intero e gustato insieme allo stuffing, ripieno di pane e castagne insaporito con frutti rossi: un’esplosione di sapori! Il cocktail a base bourbon non può che essere l’Old Fashioned, grande classico della mixology tornato recentemente alla ribalta e sempre più apprezzato.

Per la parte di commensali che non ama la carne, Laurel ha pensato anche una versione vegetariana del tacchino, ovvero la cipolla ripiena, da mantenere in abbinamento con il classicissimo Old Fashioned.

Il dessert
Per concludere la classica cena del Ringraziamento non può mancare la tipica torta di zucca speziata, qui realizzata in versione cheesecake. Un altro must della cucina di Laurel che si abbina a un altro grande cocktail della tradizione, il Manhattan.

RICETTE COCKTAIL

KENTUCKY MULE

Ingredienti

⦁ 2 oz. Wild Turkey Bourbon
⦁ ¾ oz. ginger beer
⦁ ¾ oz. succo di lime
⦁ un goccio di angostura Bitter
⦁ 1 splash di soda

Bicchiere: Bicchiere Juice o Rock

Preparazione: versare Wild Turkey Buorbon in un bicchiere pieno di ghiaccio, colmare con Ginger beer, un goccio di angostura Bitter e uno Splash di soda. Completare con squeeze di mezzo lime.

OLD FASHIONED

Ingredienti
⦁ 1 ½  oz  Wild Turkey
⦁ 2 gocce di angostura Bitter
⦁ 1 zolletta di zucchero
⦁ 2 gocce di acqua naturale

Bicchiere: Old Fashioned
Preparazione: posizionare la zolletta nel bicchiere, versare l’angostura, l’acqua e mescolare sino a sciogliere la zolletta. Colmare il bicchiere con il ghiaccio a cubetti, completare con Wild Turkey.

MANHATTAN
Ingredienti:

⦁ 60 ml Wild Turkey 81 Straight Rye Whiskey
⦁ 30 ml Italian Vermouth
⦁ 5 ml Maraschino
⦁ 2 dashes Angostura Bitters

Bicchiere: Coppa
Preparazione: versare tutti gli ingredienti all’interno di un Mixing Glass, aggiungere sufficiente ghiaccio e mescolare per venti secondi circa. Filtrare all’interno della coppa e sprizzare la scorza sulla superficie del drink.
Guarnire con una scorza di limone

RICETTE THANKSGIVING
di Laurel Evans www.unamericanaincucina.com
ANTIPAstoAntipasto- CORNBREAD
Per 8
⦁ 200 gr di farina 00
⦁ 150 gr farina di mais gialla
⦁ 2 cucchiaini di lievito in polvere
⦁ ¼ di un cucchiaino di bicarbonato di sodio
⦁ 1 cucchiaino di sale
⦁ 1 cucchiaio di zucchero
⦁ 100 gr di mais in scatola, tritato finemente o frullato grossolanamente
⦁ 120 gr di latte intero
⦁ 120 gr di yogurt
⦁ 1 cucchiaino di succo di limone
⦁ 2 uova grandi
⦁ 100 gr di burro, fuso e fatto raffreddare leggermente

Scaldate il forno a 200°C e imburrate una pirofila quadrata di 20 cm e mettete da parte.
Mischiate la farina, il lievito, il bicarbonato e il sale in una ciotola media e mettete da parte. In un’altra ciotola, mischiate lo zucchero, il mais tritato, il latte, lo yogurt e il succo di limone. Unite le uova e sbattete finché tutti gli ingredienti non saranno ben amalgamati. Rimarranno alcuni grumi di mais.
Incorporate delicatamente il composto con le uova al composto con la farina usando una spatola di gomma. Aggiungete il burro fuso e mescolate rapidamente fino a inumidire appena gli ingredienti secchi. Non lavorateli troppo, il composto rimarrà grumoso.
Versate l’impasto nella pirofila preparata e lisciate la superficie con la spatola. Cuocete finché è ben dorato, per 25-30 minuti, o finché uno stecchino infilzato al centro ne esce pulito. Lasciatelo raffreddare nello stampo per 10 minuti prima di servire.

3tacchino1Sua maestà il tacchino- TACCHINO RIPIENO
⦁ 1 tacchino di 4-5 kg
⦁ 250 g di burro ammorbidito a temperatura ambiente
⦁ 1 cucchiaino di scorza di limone grattugiata
⦁ 1 cucchiaino di scorza di arancia grattugiata
⦁ 2 rametti interi di salvia, più altri per la decorazione
⦁ 1 arancia, tagliata in quattro spicchi
⦁ 1 cipolla rossa, sbucciata e tagliata in quattro spicchi
⦁ 3 cl di brodo di pollo o di tacchino
⦁ 3 cl di vino bianco

GRAVY (SALSA)
⦁ 30 gr di burro
⦁ 1 litro di brodo di pollo o tacchino
⦁ 30 gr di farina

Scaldate il forno a 215°C. In un pentolino su fuoco basso, scaldate insieme il brodo, il vino e metà del burro.
In un’altra ciotola, mescolate insieme l’altra metà del burro con la scorza di limone e di arancia, sale e pepe a piacere.
A partire dal collo, separate la pelle dal petto e dalle zampe inserendo le dita con delicatezza tra carne e pelle in modo da non romperla. Spalmate il composto di burro sotto la pelle allentata. Quindi spalmate l’esterno e l’interno del tacchino con il composto di burro; salatelo e pepatelo.
Salate e pepate l’interno del tacchino. Se volete riempire il tacchino prima di cuocerlo, farcitelo ora con il ripieno (ricetta stuffing) ma non riempitelo troppo. Sistemate la salvia, le arance e le cipolle intorno al tacchino nella stessa teglia. Altrimenti (per ridurre i tempi di cottura) potete riempire il tacchino con i rametti di salvia, le arance e la cipolla e cuocere il ripieno di pane separatamente.
Chiudete la cavità con stecchini di legno. Legate le zampe con lo spago da cucina e ripiegate le ali sotto il tacchino. Mettete il tacchino nel forno preriscaldato per 20 minuti, poi bagnate (con pennello o cucchiaio) tutte le parti esposte del tacchino con la miscela di burro, brodo e vino. Abbassate la temperatura a 180°C. Ogni 30 minuti, bagnate il tacchino con la miscela di brodo. Se la pelle del tacchino dovesse dorarsi troppo, copritelo con un foglio di alluminio.
Dopo due ore di cottura, cominciate a prendere la temperatura del tacchino. Inserite un termometro per la carne nel punto più spesso della coscia (vicino all’osso, ma senza toccarlo). Dovrebbe segnare 70-75°C. Sono necessarie circa 3 ora di cottura totale, in base alle dimensioni del tacchino. Al termine della cottura togliete il tacchino dal forno, trasferite su un piatto di portata (tenete da parte la teglia con i succhi di cottura) e fate riposare a temperatura ambiente per 20-30 minuti.
Nel frattempo, preparate la salsa gravy:
Travasate con cura i succhi di cottura in una brocca capiente e fate riposare per 1-2 minuti, fino a quando i grassi si separano dai succhi. Eliminate il grasso dalla superficie e mettetelo da parte. Scaldate in una padella due cucchiai di burro con 1 cucchiaio del grasso di cottura e 30 g di farina. Mescolate continuamente per 5-6 minuti per ottenere una miscela dorata. Unite molto gradualmente i succhi di cottura sgrassati e portate all’ebollizione, mescolando con una frusta. Unite quindi il brodo poco alla volta, mescolando continuamente e cuocendo fino ad ottenere la consistenza desiderata, circa 10 minuti. Salate e pepate a piacere.

STUFFING / IL RIPIENO DEL TACCHINO CON PANE E CASTAGNE
Per 10
⦁ 1 kg di pane bianco e nero tagliato a cubetti di 2 cm
⦁ 250 g di castagne sbucciate e precotte (sottovuoto), tagliato in quarti
⦁ 200 g cranberry essiccati
⦁ 90 g di burro
⦁ 4 cipolle, tritate grossolanamente
⦁ 4 coste di sedano, tritate grossolanamente
⦁ 3 cucchiai di salvia fresca tritata finemente
⦁ 1,2 litri di brodo di pollo, di tacchino o vegetale
⦁ 1 cucchiaino di sale
⦁ 4 cucchiai di prezzemolo tritato
⦁ pepe nero

Distribuite i cubetti di pane in un unico strato su un paio di teglie e lasciateli seccare, durante la notte, senza coprirli. In alternativa, fateli seccare dentro il forno a 180° per 15-20 minuti.
Sciogliete il burro in una padella capiente a fuoco medio: unite le cipolle e il sedano; cuocete, mescolando per circa 10 minuti. Unite la salvia, poi un mestolo di brodo e cuocete per altri 5 minuti.
Trasferite il composto con la cipolla in una ciotola molto capiente. Mescolate con le castagne, i cranberry, il pane, il prezzemolo, sale e pepe. Versatevi il brodo rimasto e mescolate delicatamente. Usate la farcia per riempire il tacchino, poi mettete quella rimasta in una teglia imburrata. Coprite la teglia con un foglio d’alluminio e infornatela a 180°C per 25 minuti. Scoprite e cuocete ancora per mezz’ora circa, finché sarà ben dorato.
CIPOLLECIPOLLE RIPIENE
⦁6 cipolle rosse
⦁mezza ricetta dello stuffing (sopra) ma fatto col brodo vegetale in quanto vegetariano
⦁50 gr di gruyere, grattugiato

Scaldate il forno a 210°C. Pelate le cipolle e tagliate un centimetro dalla cima di ogni cipolla. Tagliate anche una fettina dalla parte inferiore di ogni cipolla in modo di farli stare “in piedi”. Scavate una cavità al interno di ogni cipolla con un cucchiaio. Salate l’interno delle cipolle e disponetele in una pirofila. Coprite bene con alluminio e cuocete per 45 minuti.
Sfornate le cipolle, lasciatele intiepidire e abbassate la temperatura del forno a 190°C. Farcitele con lo stuffing, e cuocete a 190° per circa 20 minuti. Sfornate, coprite le cipolle con un po’ di gruyere grattugiato, e infornate nuovamente per 10 minuti o fino a che il formaggio sarà ben fuso e leggermente dorato. Lasciate intiepidire prima di servire.

4pumpkin-bars-newIl dessert- CHEESECAKE BARS ALLA ZUCCA
⦁200 g di farina 00
⦁50 g di brown sugar (potete sostituirlo con zucchero normale)
⦁un pizzico di sale
⦁115 g di burro freddo, tagliato in pezzettini
⦁230 g di formaggio Philadelphia, ammorbidito a temperatura ambiente
⦁100 g di zucchero
⦁430 g di purea di zucca (qui sotto trovate la ricetta)
⦁3 uova
⦁1 cucchiaino di estratto di vaniglia (facoltativo)
⦁1 cucchiaino di zenzero in macinato
⦁2 cucchiaini di cannella macinata
⦁1/2 cucchiaino di noce moscata macinata
⦁1/4 cucchiaini di chiodi di garofano in polvere

PER 20 BARRETTE
Scaldate il forno a 180°C.  Foderate di alluminio una teglia rettangolare di circa 23×33 cm e imburrate l’alluminio. Nella ciotola di un robot da cucina con la lama di metallo, unite la farina, lo zucchero, il sale e azionate brevemente per mescolarli. Unite i pezzetti di burro freddi e lavorate rapidamente nel robot fino a ottenere un impasto di briciole. Versate le briciole nella teglia imburrata e pressatele con le mani per formare una base uniforme sul fondo della teglia.
Infornate a 180°C fino a che i bordi della crosta cominceranno a dorarsi, circa 10-15 minuti.
Nel frattempo, mescolate insieme il formaggio Philadelphia e lo zucchero fino ad ottenere una crema omogenea. Unite la purea di zucca, le uova, l’estratto di vaniglia, le spezie e un pizzico di sale e mescolate fino ad amalgamare il tutto. Versate la crema di zucca sopra la base precotta e infornate nuovamente a 190°C per altri 20-25 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare a temperatura ambiente per un’ora prima di trasferire nel frigorifero. Per servire, togliete l’alluminio e tagliate in quadratini.

Credits:
Foto di Emile Henry www.emilehenry.com
Ricette di Laurel Evans www.unamericanaincucina.com

GRUPPO CAMPARI
Davide Campari-Milano S.p.A., con le sue controllate (‘Gruppo Campari’), è uno dei maggiori player a livello globale nel settore del beverage. E’ presente in oltre 190 paesi del mondo con posizioni di primo piano in Europa e nelle Americhe. Il Gruppo, fondato nel 1860, è il sesto per importanza nell’industria degli spirit di marca. Il portafoglio conta oltre 50 marchi e si estende dal core business degli spirit a wine e soft drink. I marchi riconosciuti a livello internazionale includono Aperol, Appleton Estate, Campari, SKYY e Wild Turkey. Con sede principale in Italia, a Sesto San Giovanni, Campari conta 16 impianti produttivi e 2 aziende vinicole in tutto il mondo, e una rete distributiva propria in 19 paesi. Il Gruppo impiega circa 4.000 persone. Le azioni della capogruppo Davide Campari-Milano S.p.A. (Reuters CPRI.MI – Bloomberg CPR IM) sono quotate al Mercato Telematico di Borsa Italiana dal 2001. Per maggiori informazioni: http://www.camparigroup.com/it.
Bevete responsabilmente

Gruppo Campari
Paola Paletti Tel +39 02 62251
Paola.Paletti@campari.com

Havas PR MIilan
Marianna Lovagnini – Tel 02 85457040
Marianna.Lovagnini@havaspr.com

Tartine a stella con salmone, mayonnaise Kraft e aneto – Mayonnaise Kraft

mini sandwich a stella con salmone e mayo I_RED(1)Tartine a stella con salmone, mayonnaise Kraft e aneto –  Mayonnaise Kraft

Ingredienti (per 10 pz):
20 fette di pancarrè
10 fettine di salmone affumicato
Mayonnaise Kraft in tubo
3 rametti di aneto

Preparazione
Fate scaldare il pancarrè in un tostapane. Con un coppa pasta ricavate venti formine a forma di stella, in modo da formare dieci tartine.
Mettete su ogni metà mezza fettina di salmone, decorate ogni punta della stella con Mayonnaise Kraft in tubo e chiudete con la seconda metà della stella. Chiudete ogni tartina con uno stecchino di legno e decorate con un ciuffetto di aneto.

Per ulteriori informazioni contattare:
Burson-Marsteller – Ufficio stampa Mondelez Italia – Mayonnaise, Mato Mato
Lara Valenti – Tel: +39 02.72143.531 – lara.valenti@bm.com
Francesca Pecelli – Tel: +39 02.72143.528 – francesca.pecelli.ce@bm.com

Coppette bicolore

Coppette bicolore

Ingredienti
400 gr di mascarpone
4 uova
4 cucchiai cacao
8 cucchaiai di zucchero
pan di spagna
2 tazzine di caffè

Preparazione
Dividete il macarpone a metà mettetelo in 2 ciotole diverse
Unite nelle singole ciotole al mascarpone 2 uova e 4 cucchiai di zucchero, in una aggiungete il cacao
Preparate le singole coppette. Fate con il pan di spagna un fondo alla vostra coppette, bagnate con il cafè, non inzuppatelo troppo, versate uno strato di crema al cacao e sopra uno strato di crema di mascarpone, spolverizzate con il cacao

Pandoro farcito con Crema alla Ricotta

Crema Ricotta pandoro_farcito_redPandoro farcito con Crema alla Ricotta

Ingredienti per 8 persone
1 pandoro
2 confezioni di Crema alla Ricotta Santa Lucia
250 gr di crema pasticcera

Per la crema pasticcera
3 tuorli
30 gr di amido di mais
90 gr di zucchero
150 ml di latte
30 gr di cioccolato fondente
1 bacca di vaniglia

Per la decorazione
zucchero a velo
ciliegie candite

Preparazione:

Mettete sul fuoco un pentolino con il latte, aggiungete in infusione i semi della bacca di vaniglia e raggiungete il bollore. Nel frattempo sbattete i tuorli con lo zucchero con l’aiuto di una frusta, unite l’amido di mais e amalgamate il composto. Aggiungete il composto ottenuto al latte e riportate nuovamente il tutto sul fuoco, continuando a mescolare fino ad ottenere un composto denso ed omogeneo. Mettete metà della crema pasticcera in frigorifero. Fate fondere il cioccolato e aggiungetelo all’altra metà di crema. Mescolate bene e mettete anche questa crema in frigorifero. Tagliate a strati il pandoro e farcite alternando crema pasticcera alla vaniglia, crema pasticcera al cioccolato e Crema alla Ricotta. Decorate il pandoro con zucchero a velo e ciliegie candite a piacere.

www.galbani.it

Burson Marsteller

Ufficio stampa Galbani

mail:  lara.valenti@bm.com

Un pranzo di Natale da Chef con i segreti di Tiziana, Andrea e Maurizio finalisti della 2° edizione di Masterchef Italia

Dado star, l’alleto in cucina anche per le feste: scopri come organizzare un pranzo di Natale da Chef con i segreti di Tiziana, Andrea e Maurizio finalisti della 2° edizione di Masterchef Italia

Dado Star è da 65 anni non solo l’alleato in cucina per ottenere il meglio dai piatti di tutti i giorni, ma anche l’alleato perfetto per le tue ricette delle feste!

Continua infatti la collaborazione di Dado Star con gli chef Tiziana, Andrea e Maurizio, protagonisti di due nuove video ricette in cui mostrano la sua versatilità, in termini di preparazione e abbinamenti, illustrando  passo per passo la preparazione di due gustosi piatti adatti alle festività natalizie, il Carrè di agnello alla mostarda di Cremona su crema di zucca al burro e la Zuppa del Babbo. Due deliziose ricette che hanno in comune un segreto: Dado Star!

Gli utenti potranno vedere le video ricette, già on air in televisione dal 1 al 14 dicembre, su Facebook.com/Starincucina e sul sito Star.it.

Qui non solo apprenderanno come stupire i propri ospiti con preparazioni originali e deliziose, ma potranno scoprire i segreti degli chef Tiziana, Andrea e Maurizio per un perfetto pranzo natalizio! Dopo la visione della video ricetta l’utente potrà accedere infatti a dei contenuti speciali: un intero menù per il pranzo di Natale da proporre ai propri invitati e preziosi suggerimenti per la preparazione della tavola per le festività.

La grande famiglia STAR entra ogni giorno nelle cucine degli italiani, contribuendo alla creazione di un momento speciale da condividere con i propri cari, soprattutto durante le festività, quando riunirsi intorno alla tavola con amici e parenti è un momento ancora più magico. Grazie a Dado Star ogni giorno si porta in tavola il piacere di Star in famiglia, perché rende speciale ogni ricetta armonizzando ed esaltando il gusto degli ingredienti… anche e soprattutto a Natale!

Su Star.it continua inoltre il concorso “Uno Chef a casa tua”, che durerà fino a febbraio 2014. Per partecipare è sufficiente registrarsi al sito, visualizzare le video ricette degli chef e rispondere ad alcune domande sui filmati appena visti: in palio due pranzi o due cene complete per 10 persone preparate da Tiziana, Andrea e Maurizio. I partecipanti, inoltre, che avranno risposto correttamente potranno condividere sulla propria pagina Facebook un simpatico badge di candidato alla vincita e agli amici perciò non resterà che provare a farsi invitare… o partecipare a loro volta al concorso!

Concorso “Uno chef a casa tua” valido dal 18-11-2013 al 17-02-2014, valore montepremi 4000€, regolamento completo su www.star.it

Carrè di agnello alla mostarda di Cremona su crema di zucca al burro

Ingredienti

Carrè di agnello – 400 gr

Latte – 2 litri

Dado Star vegetale

Timo, Rosmarino, Salvia, Mirto, Ginepro

Scalogno

Pepe nero in grani

Mostarda Cremona (solo ciliegie) – 1 vasetto

Olio

Burro

Sale maldon

Zucca tipo Mantova

Preparazione

Cuocere i cubetti di zucca al vapore con brodo realizzato con Dado Star vegetale. Una volta cotta frullare con un blender a immersione insieme al burro. Aggiustare di sale.

In una pentola abbastanza grande per contenere l’agnello, far riscaldate il latte con Dado Star vegetale e timo, rosmarino, salvia, mirto, scalogno, ginepro, pepe, fino ad una temperature di 80 gradi.

Mantenendo la temperature costante, immergervi il carrè e cuocerlo a bassa temperatura per 15 minuti. Rimuoverlo dal liquido e asciugarlo con carta assorbente.

Scottare velocemente a fuoco vivo per formare una crosticina esterna, aggiungendo in ultimo una noce di burro e la mostarda. Tagliare le costine e servire sopra la purea di zucca con alcune ciliegie di mostarda.

Zuppa del Babbo

Ingredienti

Patate – 500 gr

Cannella

Cipolle rosse – 2

Burrata – 250 gr

Panettone – 500 gr

Mele golden – 2

Olio extravergine

Sale

Pepe

Prezzemolo fresco – 1 mazzo

Bottarga di muggine

Dado Star vegetale

Preparazione

Lessare le patate, frullarle fino a ottenere una crema. Rimetterla sul fuoco, aggiungere Dado Star vegetale, cannella in polvere, sale e pepe. Continuare la cottura per qualche minuto a fuoco basso.

In una padella soffriggere le cipolle rosse tagliate a julienne, quindi tenerle da parte.

Dal panettone ricavare dei cubetti, quindi tostarli al forno o in padella.

Servire la zuppa in un piatto fondo aggiungendo, successivamente, le cipolle rosse, dei piccoli pezzi di burrata, i crostini di panettone, dadi di mela, foglie di prezzemolo e a piacere una spolverata di bottarga.

Il Gruppo Star

Star, fondata nel 1948, è una storica impresa dell’industria alimentare italiana. STAR appartiene al Gruppo Gallina Blanca Star. www.star.it.

Il Gruppo Gallina Blanca Star (GBST), con sede a Barcellona è controllato al 100% del Gruppo spagnolo Agrolimen. Con un fatturato nel 2012 pari a 637 milioni di euro, è una delle maggiori realtà alimentari a livello internazionale, specializzata in soluzioni culinarie che comprendono le seguenti categorie, insaporitori, zuppe, sughi e piatti pronti. Con brand leader nei mercati in cui opera (Gallina Blanca, Star, Avecrem, Grand’Italia o Jumbo) l’azienda è presente in Spagna, Italia, Olanda, Russia, Africa e Medio Oriente. Il Gruppo punta sull’innovazione come proprio motore di crescita, su una cucina salutare e naturale, grazie all’utilizzo di materie prime di prima qualità e al costante aggiornamento di processi produttivi naturali, nel rispetto di una nutrizione quotidiana ideale e attraverso la diffusione di una dieta sana ed equilibrata.

Per maggiori informazioni

Ufficio stampa Star – Burson-Marsteller

Alice Martinello – Tel: +39 02 72 143 532/ 340 6578856 – alice.martinello@bm.com

Lara Valenti – Tel: +39 02 72 143 531 – lara.valenti@bm.com

Assapora la magia del Natale con mayonnaise Kraft e le sue ricette

gamberi impanati nella farina di mais con mayo 6_REDAssapora la magia del Natale con mayonnaise Kraft e le sue ricette

Albero di Natale, camino acceso, fiocchi di neve…cosa manca per avere la giusta atmosfera natalizia? Una tavola addobbata a festa naturalmente! E, perché no, delle gustose prelibatezze per fare di una delle più sentite feste dell’anno un’occasione speciale da condividere con famiglia e amici.
Mayonnaise Kraft è un vero jolly in cucina: si accosta benissimo al pesce, alla carne fredda, viene usata per condire, amalgamare o come base per realizzare moltissimi altri tipi di salse.
Il menù delle feste Mayonnaise Kraft prevede due portate a base di pesce, adatte non solo al giorno di Natale ma anche alla tanto amata cena della Vigilia: ecco allora tartine a stella con salmone, Mayonnaise Kraft e aneto, un antipasto sfizioso in cui i piccoli di casa diventano i protagonisti grazie alla facilità della loro preparazione e, a seguire, gamberi impanati nella farina di mais con Mayonnaise Kraft in accompagnamento, comodi anche mini sandwich a stella con salmone e mayo I_RED(1)da mangiare in piedi durante un pranzo a buffet, belli alla vista e deliziosi al palato.
Mayonnaise Kraft è ideale anche per guarnire e decorare i tuoi piatti, specialmente in ricorrenze come il Natale, dove la tavola deve essere imbandita per le feste e anche l’occhio vuole la sua parte.
E allora…buon appetito e tanti auguri!

Tartine a stella con salmone, mayonnaise Kraft e aneto

Ingredienti (per 10 pz):
20 fette di pancarrè
10 fettine di salmone affumicato
Mayonnaise Kraft in tubo
3 rametti di aneto

Preparazione
Fate scaldare il pancarrè in un tostapane. Con un coppa pasta ricavate venti formine a forma di stella, in modo da formare dieci tartine.
Mettete su ogni metà mezza fettina di salmone, decorate ogni punta della stella con Mayonnaise Kraft in tubo e chiudete con la seconda metà della stella. Chiudete ogni tartina con uno stecchino di legno e decorate con un ciuffetto di aneto.

Gamberi impanati nella farina di mais

Ingredienti (per 4 persone):
16 gamberi
1 uovo
100 gr di farina di mais bramata
sale
olio per friggere
Mayonnaise Kraft in tubo.

Lavate i gamberi, togliete la testa, le zampette e il carapace, lasciando la parte finale della coda. Incidete il dorso di ogni gambero con un coltellino ed eliminate il filamento nero. Sbattete l’uovo, aggiungete un pizzico di sale e passatevi i gamberi, tenendoli dalla parte finale della coda. A questo punto passate i gamberi nella farina bramata di mais, sempre tenendoli dalla coda, in modo che la farina aderisca bene. Fate scaldare abbondante olio e fate friggere i gamberi per un paio di minuti. Salate e servite con Mayonnaise Kraft.

Per ulteriori informazioni contattare:
Burson-Marsteller – Ufficio stampa Mondelez Italia – Mayonnaise, Mato Mato
Lara Valenti – Tel: +39 02.72143.531 – lara.valenti@bm.com
Francesca Pecelli – Tel: +39 02.72143.528 – francesca.pecelli.ce@bm.com

Festeggia Halloween con le mummie di Mayo Mato Kraft – Ufficio stampa Mayo Mato Kraft

mummie wurstel 1_low.jpgIl 31 ottobre è ormai vicino e la festa tanto amata da grandi e piccini sta per arrivare. Quale modo migliore allora di festeggiare Halloween in compagnia degli amici e dei bambini se non quello di preparare simpatiche ricette in tema con Mato Mato Kraft?
Zucche intagliate, dita di strega, biscotti e dolcetti vari, ricette dolci e salate per creare la cena ideale di Halloween: divertenti idee sfiziose per festeggiare in compagnia questa festa autunnale.
Mato Mato Kraft per stupire tutti con un happy-hour originale e facile da preparare consiglia le Mummie di sfoglia, sfiziosi wurstel ricoperti di pasta sfoglia da poter gustare accompagnati da Mato Mato Kraft. Comoda da mangiare, in piedi o a tavola, questa ricetta si presta benissimo ai momenti di condivisione tra amici, non solo ad Halloween ma in tutti i periodi dell’anno.
E l’accompagnamento con Mato Mato Kraft rende tutto più stuzzicante. Una piccola ciotola della gustosa salsa è quello che ci vuole per rendere questi simpatici personaggi ancora più appetitosi.

Diamo quindi sfogo alla creatività e all’allegria per un Halloween insieme a Mato Mato Kraft!
Mato Mato Kraft, Ketchup dal gusto sfizioso, preparato con soli pomodori italiani, è l’Ideale per esaltare i tuoi piatti con gusto e divertimento.
Mato Mato è disponibile nel formato squeeze da 390 g nel gusto classico e piccante.

Mummie di sfoglia
Ingredienti (per 8 pezzi):
8 wurstel piccoli
1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
1 uovo
Grani di pepe
Ketchup

Preparazione
Tagliate la pasta sfoglia dal lato lungo, formando delle strisce alte circa 1 centimetro. Avvolgete le strisce ognuna su un wurstel, lasciando uno spazio sulla parte superiore, in modo da lasciare scoperto quello che poi sarà il viso della mummia.
Praticate con uno stuzzicadenti due fori in modo da formare i fori per gli occhi.
Proseguite col resto degli ingredienti formando in tutto 8 mummie.
Sbattete l’uovo e spennellate la sfoglia. Infornate a 200 gradi per circa 15 minuti, fino a doratura.
Sfornate, lasciate intiepidire e poi inserite dei grani di pepe nei fori lasciati per gli occhi.
Servite con il ketchup Mato Mato Kraft.

Per ulteriori informazioni contattare:
Ufficio stampa Mondelez Italia – Mayo Mato
– Burson Marsteller
Lara Valenti – Tel: +39 02 72 143 531 – lara.valenti@bm.com

Crescia di Pasqua al formaggio – Angelamaria

Per preparare questa pizza salata al formaggio occorrono degli stampi cilindrici – tipo panettone – La tradizione vuole che la si consumi la mattina di Pasqua con le uova sode e i il salame.
 
Ingredienti
1 kg di farina
400 gr di pecorino o di parmigiano
grattugiato
9 uova
olio d’oliva
100 gr di strutto o burro
100 gr di pasta da pane (lievito madre)
80 gr di lievito di birra
½ bicchiere di latte
sale e pepe

Preparazione
Da fare la sera prima. Sciogliete il lievito madre con acqua tiepida e mettetelo in una grossa pentola con metà della farina. Lavorate i due ingredienti e, quando avrete ottenuto un impasto omogeneo, tracciatevi sopra una croce con la punta di un coltello. Coprite con un panno inumidito e lasciate riposare tutta la notte.
Il mattino seguente. Sciogliete il lievito di birra con il latte tiepido, quindi unitevi, le uova, il formaggio, lo strutto sciolto, sale, pepe e l’impasto lievitato durante la notte. Lavorate il tutto aggiungendo anche il resto della farina e olio quanto basta. Ungete dei recipienti di forma cilindrica con un po’ di strutto, riempiteli con la pasta fino a metà e lasciate lievitare di nuovo – devono aumentare di volume
Riscaldate il forno a 140°, infornate e ogni 15 minuti aumentate la temperatura di 10°, fino ad un massimo di 180°.
Fate cuocere per circa due ore e, prima di sfornare, verificate la cottura con un spiedino di legno.
 

Le nuove ricette ORO Saiwa per Pasqua e Primavera – Ufficio stampa ORO Saiwa

I Muffin ORO di Primavera.jpgContinua il consueto appuntamento con “Ricette d’Oro per dolci momenti” che, in occasione delle prossime festività pasquali e di primavera presenta due nuove stuzzicanti ricette i “Muffin di Primavera alle fragole” e i “CioccORO per la colazione di Pasqua”. Due proposte semplici, facili e gustose per viziare i palati di gr andi e piccini.
Per le prime giornate di primavera, ORO Saiwa e Marta vi propongono una ricetta particolare, facile da eseguire, gustosa, perfetta per una gita fuori porta, un pic-nic tra amici, anche improvvisato last minute… un’autentica ricetta American style i “Muffin di primavera alle fragole”. I muffin sono piccoli, irresistibili, tutti meravigliosamente diversi e speciali. La par te della decorazione è ideale poi da far fare ai bambini, i più bravi a creare con le fragole e i biscotti dei muffin personalizzati e unici. Non si può rinunciare a questi deliziosi e soffici dolcetti, ideali per la merenda e la prima colazione.
Per un festeggiamento in famiglia, pensando a qualcosa di speciale e semplice, al tempo stesso originale e gustoso, per una Pasqua all’insegna della golosità, l’estro di Mar ta e la bontà di ORO Saiwa propongono i “CioccORO per la colazione di Pasqua”. Si tratta di dolcetti dai profumi naturali e originali che si svelano solo all’assaggio.
Facili, veloci e divertenti da preparare utilizzando come stampo la confezione in plastica delle classiche uova, i dolcetti CioccORO Saiwa si riconoscono per ’inconfondibile smerlatura dei profili del biscotto. Una Pasqua diversa dove la decorazione delle uova sode viene sostituita dalle loro confezioni e da un nuovo dolce fai da te all’insegna del recupero.
Il cioccolato, che può essere al latte, fondente o un mix dei due a seconda dei gusti, si sposa perfettamente con il biscotto, non troppo dolce e al tempo stesso leggero e fr iabile. Il mix viene quasi naturale, il risultato è senza dubbio ottimale. Buone feste!

 
I Cioccosaiwa di Pasqua.jpgCioccooro per la colazione di Pasqua

Questa è una ricetta pensata da fare sotto le feste Pasquali con i vostri bambini. Viene utilizzato come stampo la confezione delle uova in plastica, che viene in questo modo riciclata per fare dei buonissimi dolcetti. Potete sbizzarrirvi con ogni tipo di cioccolato: al latte, fondente, bianco, gianduia. Spezzettate il cioccolato.

Ingredienti
Per 6 dolcetti:
100 gr di cioccolato al latte
6 biscotti ORO Saiwa

Preparazione
 Fate sciogliere a bagno maria o nel forno a microonde 80 gr di cioccolato della quantità totale.
Quando il cioccolato sarà ben sciolto, toglietelo dal fuoco e aggiungetevi il cioccolato rimasto. Mescolate bene in modo che il cioccolato si sciolga interamente.Tagliate i biscotti ORO Saiwa in pezzi, facendo attenzione ad avere molti pezzi con la parte frastagliata. Questo conferirà maggior originalità  ai vostri dolcetti.
Mescolate i pezzi di biscotti al cioccolato fuso e mettete un cucchiaio di impasto in ogni concavo della confezione delle uova.
Lasciate raffreddare circa mezz’ora e mettete in frigo per almeno due ore.
Una volta trascorso questo tempo, sformate i dolcetti facendo una leggera pressione sul fondo.
Mettete i dolcetti in pirottini di carta e servite.

 

Muffin di primavera alle fragole

La parte della decorazione è ideale da fare con i vostri bambini che si divertiranno a infilare ORO Saiwa e fragole sui muffin per creare i loro dolcetti personalizzati.
 

Ingredienti (per 6 muffin):
ingredienti secchi
160 gr di farina 00 + 1 cucchiaio
2 cucchiaini di lievito per dolci
95 gr di zucchero
5 biscotti ORO Saiwa sbriciolati
Ingredienti liquidi
130 gr di yogurt bianco dolce
30 gr di olio di riso
2 uova
Per decorare
2 fragole
4 ORO Saiwa
1 tazzina di latte
Fragole
125 gr

Preparazione
Mescolate in una ciotola gli ingredienti secchi, ovvero farina, lievito, zucchero e ORO Saiwa sbriciolati.
In un’altra ciotola sbattete le uova e mescolate con lo yogurt e l’olio.
Aggiungete questo composto a quello degli ingredienti secchi.
Separate gli ingredienti liquidi dai secchi, questo è il cassico procedimento dei muffin perché abbiano quella consistenza particolare che li differenzia dalle normali tortine.
Mescolate approssimativamente: non importa se ci saranno residui di farina perché in cottura si amalgamerà il tutto.
Infine, aggiungete all’impasto le fragole tagliate a tocchetti, precedentemente passate in un cucchiaio di farina. Il passaggio nella farina garantisce che le fragole non affondino in cottura.
Riempite 6 pirottini da muffin a ¾ di altezza.
A questo punto passate alla decorazione: dividete le fragole rimaste a spicchi e mettetene un pezzo sulla superficie di ogni muffin.
Tagliate i biscotti in pezzi, intingeteli nel latte e infilateli nei muffin, facendoattenzione a far fuoriuscire la parte frastagliata del biscotto che darà un tocco di originalità ai vostri muffin.
Infornate a 200 gradi per 18 minuti. Passati i primi 5 minuti appoggiate sui muffin della carta di alluminio in modo che i biscotti non brucino.

Le ricette sono visionabili sul blog di Marta Tovaglieri:
www.streghettaincucina.com

Per ulteriori informazioni contattare:
Burson-Marsteller
Francesca Mioni
Tel: +39 02 72143.539
francesca.mioni@bm.com

Le ricette “A due” di Mayonnaise Kraft, per un San Valentino speciale – Ufficio stampa Kraft

image004.pngFebbraio, si sa, è il mese più romantico dell’anno per via della speciale ricorrenza di San Valentino. Quale occasione migliore per organizzare una cenetta a due con la propria dolce metà?
Mayonnaise Kraft vi presenta qualche romantico suggerimento per cominciare con il giusto “mood” la serata e prendere il vostro partner per la gola…
Ecco quindi i Cuori di sfoglia con carciofi e i Bignè al prosciutto cotto e Mayonnaise, entrambe realizzate con la preziosa complicità di Mayonnaise Kraft che saprà aggiungere quel tocco in più per sedurre ogni palato.
Sono ricette deliziose, ideali non solo per San Valentino ma per qualsiasi pranzo o cena di coppia, per ritagliarsi dei momenti speciali da passare in due e, perché no, anche cucinando insieme divertendosi!

cuore sfoglia nuovo kraft III (1 di 1) (2).jpgCuori di sfoglia con insalata di carciofi

Tempo di preparazione: 30 minuti
Difficoltà: facile
257Kcal a porzione

Ingredienti per 2 persone
75 gr di pasta sfoglia
1 carciofo
20 grammi di Mayonnaise Vaso
1/2 cucchiaino di olio
1/2 uovo per spennellare
limone
 sale e pepe

Preparazione
Ritagliate la pasta sfoglia ricavando due cuori. Spennellate i contorni con acqua fredda e, con i ritagli della pasta avanzata, ricoprite i bordi con dell’altra pasta sfoglia, come a formare un cornicione. Sbattete l’uovo e spennellate i cornicioni dei due cuori. Bucherellate la parte interna con una forchetta. Scaldate il forno a 200 gradi ed infornate per 7 minuti. Lasciate raffreddare la sfoglia mentre preparate l’insalata di carciofi. Pulite il carciofo: togliete il gambo, le punte e le foglie più spesse, ricavando il cuore del carciofo. Tagliate in due e, con un coltellino, togliete la barbetta. Una volta pulito il carciofo, mettetelo in acqua e limone in modo che non annerisca. Tagliate il carciofo a fette sottili, conditelo con olio e Mayonnaise Kraft e farcite i cuori di sfoglia.

bignà crema cotto kraft (1 di 1) (2).jpgBignè al prosciutto cotto e Mayonnaise Kraft

Tempo di preparazione: 1 ora
Difficoltà: media
150Kcal a porzione

Ingredienti per 2 persone
25 gr di burro
50 gr di acqua
40 gr di farina
1 uovo
un pizzico sale
150 gr di prosciutto
60 gr di Mayonnaise Kraft

Preparazione
Mettete sul fuoco l’acqua con il burro. Quando la miscela inizia a bollire, togliete dal fuoco e aggiungete la farina ed il sale. Rimettete sul fuoco e mescolate finché l’impasto non si stacca dalle pareti.  Aggiungete un uovo e mescolate finché non sia perfettamente amalgamato. Ripetete lo stesso con il secondo uovo. Fate intiepidire leggermente e mettete il composto in una sac à poche (o un cucchiaio). Rivestite la teglia con carta da forno e versate delle palline di impasto grandi come una noce. Con il dorso di un cucchiaio bagnato schiacciate leggermente i bignè in modo da togliere l’eventuale punta. Infornate a 200 gradi per 25 minuti. Per il ripieno tritate il prosciutto, mescolatelo con Mayonnaise Kraft e farcite i bignè tagliati a metà.

Colomba – Margherita

colomba.jpgIngredienti
(per due colombe pasquali da un chilo l’una)
900 gr farina
10 gr lievito di birra
75 ml di acqua
200 gr burro
320 gr zucchero
310 gr latte non freddo
70 gr panna liquida
1 uovo
5 tuorli
30 gr zucchero a velo
65 gr di farina di mandorle
1 bustina di vanillina
1 cucchiaino di sale
1 buccia d’arancia grattugiata
250 gr di mandorle intere con la buccia
Per la glassa della colomba
un albume
50 gr di farina di mandorle
100 gr di zucchero
una tazzina di acqua

Preparazione
La sera preparate la biga per la colomba di Pasqua.
Sciogliete il lievito in 75 gr di acqua tiepida.
Aggiungete 100 gr farina e amalgamare il tutto.
Coprite con la pellicola e lasciate riposare a temperatura ambiente per 10-12 ore.
Aggiungete 85 gr di latte tiepido (non dovete scaldarlo eccessivamente).
Aggiungete 130 gr di farina.
Mescolate il tutto e coprite con la pellicola. Lasciate riposare circa un’ora (deve raddoppiare di volume).
A questo punto iniziate ad aggiungere il resto degli ingredienti della colomba di Pasqua. Io ho usato l’impastatrice, ma volendo potete anche lavorare il tutto a mano.
Aggiungete il burro.
Aggiungete l’uovo e i tuorli.
Aggiungete lo zucchero.Aggiungete 225 gr di latte e la panna a temperatura ambiente
Setacciate insieme 670 grfarina, lo zucchero a velo, il sale, la vanillina e 65 gr di farina di mandorle. Incorporateli poco alla volta all’impasto della colomba di Pasqua.
Aggiungete le gocce di cioccolato e 250 gr di mandorle intere.
A questo punto trasferite l’impasto della colomba nei due stampi.
Mettete a lievitare in forno spento. Sotto le colombe, mettete un recipiente con dell’acqua calda di rubinetto (senza farla bollire sul fuoco!).
Fate lievitare finchè la colomba non sarà diventata circa il doppio di volume e cambiate l’acqua ogni volta che si raffredda.
La mia colomba di Pasqua è lievitata circa quattro ore e mezza.
Trascorso tale tempo, togliete la colomba dal forno e copritela con un panni. Accendete il forno a 180°.
Preparate la glassa per la colomba di Pasqua.
Iniziate a sbattere l’albume con una forchetta e aggiungete la farinad i mandorle, lo zucchero e l’acqua.
Spennellate la superficie della colomba.
Aggiungete le mandorle e se volete dello zucchero a velo.
Cuocete la colomba di Pasqua in forno per circa 40 minuti

Struffoli – Iole

“Struffoli dolci tipici natalizi campani. “Iole

Ricetta che concorre nella Seconda gara on line . Dicembre 2010 – “I piatti delle feste natalizie”

Ingredienti per 6 persone
350 gr di farina 00
3 uova
20 gr di burro morbido
30 grdi zucchero
scorza grattuggiata di un limone
un cucchiaino di rhum
un pizzico di sale,un pizzico di bicarbonato,olio di arachidi per friggere
Per glassare
250 gr di miele
100 gr di zucchero
50 gr di acqua
qualche goccia di succo di limone
scorzette e cedro canditi
diavolini colorati

Preparazione
Su una spianatoia lavorate la farina con le uova,lo zucchero,il burro ,il sale il bicarbonatoe la scorza grattuggiata.Lavorate l’ impasto fino a ottenere una palla liscia ed elastica.Coprite conuna ciotola e lasciate riposare per un ora.Poi con poca pasta per volta formate dei cannelli sottili come un mignolo e tagliateli a pezzettini di un cm.
Quando avrete esaurito la pasta passate a friggete gli struffoli in abbondante olio caldo.
Devono dorare.
Scolateli su carta cucina.Preparate la glassa sciogliendo in una pentola che poi potrà contenere gli struffoli,il miele con l’acqua,lo zucchero le gocce di limone.
Unitevi i canditi a pezzetti e tuffate dentro gli struffoli.
Fateli impregnare ben bene, poi trasferiteli in un piatto da portata,formando una corona o una piramide,e cospargeteli di diavolini colorati.