Prugne – Sandra

Prugne – Sandra

Ingredienti
500 gr di prugne
zucchero

Preparazione
Lavare le prugne, asciugarle.
Mettete le prugne in vasetti di vetro (asciutti e sterilizzati) senza schiacciarle.
Metteteci sopra un cucchiaio di zucchero (già con 2 cucchiai verranno più dolci).
Chiudete sottovuoto a bagnomaria.
Mettete in vasetti in un tegame fate bollire.
Da quando inizia a bollire fate bollire altri 10 minuti.
Lasciate raffreddare i vasetti nella pentola.

“E’ il metodo di una volta si usava in campagna per conservare la frutta, quando non c’era il frigorifero”5

Salsa rossa – Luisa

Salsa rossa – Luisa

Ingredienti
1 kg e 1/2 di pomodori
500 gr di cipolle
500 gr di peperoni rossi
250 gr d sedano
250 cl di olio
250 cl di aceto
3 spicchi d’aglio
1 manciata di prezzemolo
1 manciata di basilico
1 cucchiaio e mezzo di zucchero
un rametto di rosmarino
sale

Preparazione
Bollite tutto per 4 ore.
Passate al setacccio.
Mettete nei vasi.

Cipolle ripiene

Cipolle ripiene

Ingredienti
1 kg di cipolle
200 gr di carne trita di maiale
100 gr di pane raffermo grattuggiato
1 bicchiere di latte
1 manciata di prezzemolo
100 gr di parmigiano reggiano
burro
sale
pepe
rosmarino
timo
3 uova
parmigiano reggiano a piacere per spolverizzare

Preparazione
Lessate le cipolle, scolatele e tagliatele  a metà per il senso orizzontale, scavate e svuotatele della polpa creando delle scodelle.
Tritate la polpa delle cipolle ed il prezzemolo, aggiungete la carne e le altre spedia, salate e mischiate bene.
Preriscaldate il forno a 180°C.
In padella in olio rosolate il trito.
In una terrina ammollate nel latte, il pane, aggiungete 50 gr di parmigiano con due uova, unitevi la carne e mescolate bene.
Farcite con l’impasto ottenuto le cipolle.
Prendete una teglia imburratela ed appoggiateci sopra le cipolle.
In una terrina mescolate  50 gr di parmigiano e l’uovo, stemperate con un po’ di latte e versate il composto ottenuto sulle cipolle, su ogni cipolla mettete un fiocco di burro.
A piacere spolverizzate con altro parmigiano
Cuocete fino a che si saranno dorate.

Pesto di prezzemolo

Pesto di prezzemolo

Ingredienti
4 manciate di prezzemolo
1 spicchio di aglio
pinoli
150 gr di pecorino sardo
olio extra vergine di oliva
sale grosso

Preparazione
Pestate in un mortaio, prezzemolo, aglio, pinoli e sale, dopo averlo pestato per bene aggiungete il pecorino e stemperate con l’olio fino a raggiungere la giusta consistenza.

Spinaci al burro

Spinaci al burro

Ingredienti
1500 gr di spinaci
60 gr di burro
sale

Preparazione
Pulite gli spinaci.
Cuocete in abbondante acqua gli spinaci per 10 minuti.
Lasciate gli spinaci in uno scopasta per 10 minuti.
Strizzate bene le foglie. Salatele.
In una padella fate sciogliere il burro.
Versate gli spinaci nel burro fuso e cucinate per 10 minuti.
Servite caldi o freddi a seconda dei gusti.
Potete a piacimento, spolverare il piatto con del parmigiano grattuggiato

Melanzane a vapore

Ingredienti
600 gr di melanzane
2 spicchi d’aglio
olio extra vegine d’oliva
sale
pepe
basilico

Preparazione
Pulite il basilico.
Lavate le melanzane e tagliatele a pezzi grandi.
Asciugate le melanzane, salatele leggermente, mettetele nelle pentola a vapore e cuocetele.
I tempi di cottura variano a seconda della grandezza e dello spessore dei pezzi che avrete fatto, dopo 10 minuti date una controllatina.
Quando le melanzane saranno cotte (e morbide) mettetele in una terrina con aglio e basilico, cospargete il tutto con olio extra vergine di oliva, salate e pepate e lasciate riposare una mezzoretta in frigorifero (più staranno in frigorifero più si insaporiranno).
Guarnite il piatto con foglie di basilico.

Varianti a piacimento
Sostituite il basilico con del prezzemolo

Insalata fredda di pollo con peperoni e pomodorini

IMG_7024Insalata fredda di pollo con peperoni e pomodorini

Ingredienti
500 gr di petto di pollo
1 peperone Verde (meglio verde per effetto visivo)
una manciata di pomodorini Pachino
curcuma
timo
dragoncello

sale
pepe
foglie di basilico

Preparazione
Tagliate il pollo a bocconcini, saltatelo nella padella wok (anche senza olio) salate, pepate e aromatizzate con la curcuma (un po’così diventa anche giallo) timo e dragoncello
Lasciatelo raffreddare
Aggiungete i pomodorini e il peperone lavati e tagliate.
Fate rafffeddare e servite fredda
In ultimo aggiungete le foglie di basilico e a piacere una giarata di olio

Torta di provola e fagiolini

Torta di provola  e  fagiolini

Ingredienti
400 gr di fagiolini
200 gr di provola affumicata e fagiolini
50 gr di pancetta affumicata
1 rotolo di pasta briseè
sale

Preparazione
Pulite i fagiolini. Lavateli.
Accendete il forno a 180°- 200° C almeno 10 minuti prima della cottura.
Cuocete in abbondante acqua per 40 minuti.
Scolateli lasciateli un po’ al dente, salateli quanto basta (tenete presente che poi metterete la provola e la pancetta).
Srotolate la pasta briseè, mettetela direttamente in uno stampo o in una teglia, mantenete la stessa carta presente nella confezione per evitare di dover ungere la teglia, fate aderire la pasta ai bordi della teglia o dello stampo, eliminate la carta in eccedenza per evitare che si bruci, se utilizzerete stampi in silicone non sarà necessario l’utilizzo di carta forno.
Picchiettate il fondo con una forchetta.
Iniziate a farcire la torta. Sul fondo mettete provola tagliata a pezzettini e ricopritela con i fagiolini (lascio a voi ampio spazio alla fantasia sul come posizionare i fagiolini mettendoli tutti in una direzione oppure metà in “orizzonatale” e metà in “verticale”…)
Stendete tutto in modo uniforme. Rigirate i bordi verso il centro della torta.
Per una cottura uniforme posizionate la teglia su un ripiano intermedio.
Cuocetela per 30 minuti o comunque fino a quando, vedete che la parte sopra della pasta briseè non si sarà dorata.
Potete servirla calda o fredda a seconda dei gusti.

Insalata fredda di orzo con pomodorini, tonno, peperoni e capperi

IMG_7022Insalata fredda di orzo con pomodorini, tonno, peperoni e capperi
Ingredienti
80 gr di orzo a persona
80 gr di  asiago
1 scatola di piselli
1 vasetto di tonno
1 manciata di pomodorini pachino
1 peperone
1 pugno di capperi
foglie di basilico
sale
pepe

Preparazione
Cuocete la pasta, scolatela al dente
Fatela raffreddare e conditela con tonno (sgocciolato)
Tagliate il formaggio, i pomodorini e il  peperone a pezzetti
In una insalatiera capiente unite tutti gli ingredienti e mettete in frigorifero servitela fredda
Prima di servire , a  crudo aggiungete una girata di olio e le foglie di basilico

Insalata di patate California Style – Sunsweet

Sunsweet_RicettaInsalata di patate California Style
Mangiare prugne fa bene e le prugne Sunsweet sono deliziose non solo al naturale, ma anche come ingrediente di piatti invitanti e fantasiosi. Ecco un’idea per un colorato pranzo estivo!

Ingredienti
500 gr di patate novelle
200 ml di brodo vegetale
250 gr di fagiolini
1 vasetto di carciofini sott’olio
1 avocado
1 spicchio d’aglio
4 cucchiai di olio d’oliva
Succo di 1 limone
Sale
Pepe appena macinato
150 gr di prugne Sunsweet denocciolate
4 pomodori
Qualche foglia di basilico per guarnire
Qualche scorzetta di limone (non trattato) per guarnire

Tempo di preparazione: 45 minuti
Preparazione
Lavate le patate accuratamente e lessatele con la buccia in acqua salata per circa18-20 minuti. Poi scolatele, sbucciatele e tagliarle a metà. Portate 150 ml di brodo vegetale ad ebollizione e versarlo sopra le patate. Lasciar riposare per 20 minuti.
Fate cuocere i fagiolini in acqua salata per 8-10 minuti. Poi scolate, bagnate con acqua fredda e lasciateli scolare.
Scolate con cura i cuori di carciofo. Sbucciate e affettate l’aglio. Mettete in una ciotola l’olio, l’aglio, il succo di limone e il restante brodo vegetale, lasciate riposare. Eliminate l’aglio se non è gradito. Condite con sale e pepe. Mettete i cuori di carciofo e prugne in una ciotola e irrorate con la vinaigrette. Lasciate in ammollo per 15 minuti.
Lavate i pomodori e tagliateli a pezzi, pelate l’avocado e tagliatelo a cubetti, aggiungeteli alle patate, eventualmente scolate dal liquido in eccesso.
Disponete gli ingredienti insieme e servite guarniti con foglie di basilico e scorze di limone.

Sunsweet sostiene la giornata mondiale dell’osteporosi

Dal 20 ottobre 2015 la campagna di IOF – International Osteoporosis Foundation dedicata all’importanza della nutrizione per prevenire le malattie delle ossa. Secondo recenti ricerche, un aiuto può arrivare anche dal consumo regolare di prugne
ROMA, 10 luglio 2015 – Per prevenire e contrastare l’Osteoporosi è fondamentale una corretta alimentazione. È questo il concetto chiave della Giornata Mondiale dell’Osteoporosi 2015 che si celebrerà il 20 ottobre e che vede tra i suoi nutrition supporter ufficiali Sunsweet Growers, la celebre azienda californiana leader mondiale nella produzione di prugne secche, succo di prugne e prodotti per l’industria a base di prugne.
La Giornata Mondiale dell’Osteoporosi è una iniziativa lanciata da IOF – International Osteoporosis Foundation per sensibilizzare il pubblico sulla prevenzione, diagnosi e trattamento dell’osteoporosi e delle malattie metaboliche delle ossa. La data del 20 ottobre segna l’inizio di una campagna lunga un anno, che per il 2015-2016 sarà incentrata sull’importanza di un adeguato apporto di calcio, vitamina D e micronutrienti dalla nascita fino alla vecchiaia, per prevenire questa grave patologia.
L’osteoporosi è infatti stata definita una “malattia pediatrica con conseguenze geriatriche” a sottolineare l’importanza di una sana crescita delle ossa fin dallo sviluppo del feto. Carenze nutrizionali nella madre possono infatti avere un impatto sulla crescita scheletrica del bambino, condizione associata a un ridotto contenuto di minerali nel corso della vita. Anche infanzia e adolescenza sono periodi critici dato che in questi momenti viene accumulata circa la metà della massa ossea, che raggiunge il suo picco normalmente entro i 20 anni.
Nella parole di Judy Stenmark, Amministratore Delegato di IOF: “Indipendentemente dall’età, dobbiamo pensare a una dieta salutare per le ossa, per costruire e preservare il nostro scheletro. Una dieta bilanciata che includa latticini, pesce azzurro, frutta e verdura aiuterà le nostre ossa ad avere i principi nutritivi fondamentali per mantenere il corpo forte e agile durante l’invecchiamento”.
È perfettamente naturale la scelta di Sunsweet di sostenere questa campagna. Secondo un recente studio presentato al convegno Experimental Biology 2015, infatti, un consumo giornaliero di 50 g di prugne – corrispondente a 4-5 frutti – influisce positivamente sulla densità ossea nelle donne dopo la menopausa. Questa scoperta conferma precedenti risultati sperimentali, che collegavano un incremento della densità minerale nell’avambraccio e nella spina dorsale nei soggetti che avevano consumato 100 g di prugne al giorno. La presenza di prugne all’interno di una dieta bilanciata che includa anche latticini, pesce, frutta e verdura può quindi contribuire alla buona salute delle ossa.
Secondo le stime della IOF, 22 milioni di donne e 5,5 milioni di uomini di età compresa tra i 50 e gli 84 anni all’interno dell’Europa a 27 sono affetti da osteoporosi. In Italia, nel 2010, sono state calcolate 465mila fratture dovute a fragilità ossea. Un problema sanitario che si stima sia costato alla collettività oltre 7 miliardi di euro e che è in crescita a causa dell’invecchiamento della popolazione.
A gestire le iniziative italiane del World Osteoporosis Day sarà FIRMO – Fondazione Raffaella Beccagli, che ha in programma per ottobre eventi a Roma e Milano.
Sunsweet Growers Inc., fondata nel 1917, ha oltre 95 anni di esperienza nella produzione frutta secca ed essiccata di qualità eccellente. È una cooperativa composta da 270 soci coltivatori con sede a Yuba City, in California. È leader mondiale nel mercato delle prugne secche e dei prodotti a base di prugna. È presente da oltre 50 anni sul mercato italiano, dove è il marchio di prugne preferito dai consumatori. Gli stili di vita moderni rappresentano una sfida per una corretta alimentazione e i prodotti Sunsweet sono tutti progettati per soddisfare l’esigenza di cibi sani e pratici. Per maggiori informazioni: www.sunsweet.it
La International Osteoporosis Foundation (IOF) è la più grande organizzazione non governativa dedicata alla prevenzione, alla diagnosi e al trattamento dell’osteoporosi delle malattie muscolo-scheletriche collegate. I membri di IOF, che comprendono comitati scientifici, aziende e oltre 230 associazioni di pazienti, medici e ricercatori, lavorano insieme per fare della salute delle ossa, delle articolazioni e dei muscoli un tema centrale a livello mondiale. Per maggiori informazioni: www.iofbonehealth.org
Ufficio stampa Sunsweet Italia
c/o Fruitecom srl

Zucchine sott’olio

Zucchine sott’olio

Ingredienti
zucchine
aceto
sale
salvia
alloro
pepe
aglio
bacche di ginepro

Preparazione
Lavate le zucchine.
Tagliate le zucchine a fette alte un centimetro.
Mettetele sotto sale per una notte.
Sciacquatele.
In un tegame bollite l’aceto con foglie di alloro e bacche di ginepro.
Scottate le zucchine per qualche minuto, facendo in modo che stiano sempre al di sotto del livello dell’aceto.
Toglietele dall’aceto e lasciatele asciugare qualche minuto sulla carta assorbente.
Salatele leggermente.
Mettete le zucchine nei vasetti (sterilizzati), ricopritele con olio, aggiungete salvia, alloro, pepe, bacche di ginepro e aglio e chiudete.
Sterilizzate i vasetti.
Prendete una pentola alta e capiente, metteteci dentro i vasetti, separate i vasetti tra loro, utilizzando uno o più canovacci, in modo che non sbattono tra loro, durante la bollitura, ricoprite i vasetti con acqua, i vasetti devono essere ricoperti di almeno un palmo d’acqua sopra al tappo del vasetto .
Raggiunta la bollitura, lasciate bollire per altri 15/20 minuti.
Spegnete e lasciate che i vasetti si raffreddino, piano piano, a temperatura ambiente, in modo da evitare sbalzi di temperatura.
Assicuratevi che le zucchine siano sempre ricoperte di olio soprattutto dopo aver aperto i vasetti, in caso di necessità, rabboccate con altro olio.
Aspettate dieci giorni prima di usarle, prenderanno meglio il sapore delle spezie.

Torta di pasta sfoglia con zucchine e provola

Torta di pasta sfoglia con zucchine e provola

Ingredienti
2 zucchine
1 rotolo di pasta sfoglia
50 gr d pancetta
200 gr di provola
sale

Preparazione
Accendete il forno a 180°- 200° C almeno 10 minuti prima della cottura.
Tagliate le zucchine in fette sottili.
Srotolate la pasta sfoglia, mettetela direttamente in uno stampo o in una teglia, mantenete la stessa carta presente nella confezione per evitare di dover ungere la teglia, fate aderire la pasta ai bordi della teglia o dello stampo, eliminate la carta in eccedenza per evitare che si bruci, se utilizzerete stampi in silicone non sarà necessario l’utilizzo di carta forno.
Picchiettate il fondo con una forchetta.
Farcite la torta sul fondo mettete provola e la pancetta tagliata a pezzetti e ricopritela con le zucchine.
Stendete tutto in modo uniforme. Rigirate la sfoglia verso il centro della torta per fare il bordo.
Per una cottura uniforme posizionate la teglia su un ripiano intermedio.
Cuocetela per 30 minuti o comunque fino a quando, vedete che la parte sopra della pasta sfoglia non si sarà dorata.
Potete servirla calda o fredda a seconda dei gusti.

Frittata di zucchine

Frittata di zucchine

Ingredienti
2 zucchine
6 uova
80 gr di parmigiano reggiano
olio extra vergine di oliva
origano
sale
pepe

Preparazione Lavate le zucchine.Tagliatele a rondelle. Sbattete le uova con parmigiano, sale, origano e pepe. In una padella antiaderente scaldate l’olio. Quando l’olio avrà raggiunto la temperatura ottimale, versateci le zucchine, quando si saranno dorate, versateci le uova, mescolate bene  con un mestolo di legno (che non graffia) cuocete la frittata, a fuoco non troppo alto. Appena la frittata inizia a rapprendersi o “rassodarsi”, scuotete la padella, affinchè la frittata si stacchi dalla padella, se non dovesse staccarsi aiutatevi con una paletta che non graffi. Girate la frittata, facendo attenzione a non romperla, per facilitare la cosa, utilizzate un piatto piano, potete far scivolare la frittata dalla padella al piatto oppure mettete il piatto sopra alla padella e capovolgete la padella. Rimettetela nella padella dalla parte non ancora cotta e finite di cuocere la frittata sempre a fuoco vivace. Se vedete che la frittata non è perfettamente cotta, ancora umida, giratela un paio di volte, da una parte e dall’altra, fino a che non vedrete che il piatto rimane “pulito”. A cottura ultimata preparate un piatto con sopra della carta assorbente e metteteci sopra la frittata in tal modo verrà assorbito un po’ l’olio della frittura. Servite calda o fredda a seconda dei gusti.

 

Frittata di zucchine – Rosalia

Frittata di zucchine – Rosalia

Ingredienti
4 uova
1 cipolla rossa di Tropea
3 zucchine
olio
sale
pepe
latte

Preparazione
Proporzione 4 uova per 2-3 zucchine …regolatevi in base alla grandezza della padella!
Più zucchine mettete più verrà alta.
Prendete le zucchine tagliatele a rondelle mettetele in una padella con olio, soffriggete, a metà cottura aggiungete la cipolla tagliata a fettone grandi.
Mescolate bene il tutto.
In un piatto aggiungete le uova sbattete bene, con sale, pepe e un goccio di latte freddo.
Sistemate bene le zucchine nella padella dove sono state fritte, adagiatele sul fondo, e pian piano aggiungete il composto con le uova…praticamente fino a coprire le zucchine e cipolle.
Cuocete pian pianino….(non si devono strapazzare però….)
Appena capite che la frittata sta cuocendo, giratela con un coperchio e capovolgetela facendo in modo che possa cuocere anche la parte sotto, si deve solo avere pazienza, non è difficile, appena è cotta sistematela su un piatto da portata, con un foglio carta forno cospargete di basilico a pezzettoni!!

“Potete prepararla anche prima il giorno di un pic-nic o di una cena à buona anche fredda – Rosalia

Peperoni al forno

Peperoni al forno

Ingredienti
500 gr di peperoni
2 spicchi d’aglio
olio extra vegine d’oliva
sale
pepe
basilico

Preparazione
Pulite il basilico.
Preriscaldate il forno a 180°C
Lavate i peperoni e tagliateli a fette.
Risciacquate bene i peperoni, lasciateli asciugare qualche minuto su un canovaccio, una volta asciutti, salateli leggermente e  metteteli in forno, posizionateli sulla griglia del forno, cucinateli a 180 °C (meglio se con il programma grill) girandoli ogni tanto, in modo che si cuociano da entrambi i lati .
I tempi di cottura variano a seconda della grandezza e dello spessore delle fette che avrete fatto, dopo 10 minuti date una controllatina.
Quando saranno cotti toglieteli dal forno e metteteli in una terrina con l’aglio e  le foglie di basilico, cospargete il tutto con olio extra vergine di oliva, salate e pepate e lasciate riposare una mezzoretta in frigorifero (più staranno in frigorifero più si insaporiranno).
Guarnite il piatto con foglie di basilico.

Varianti a piacimento
Sostituite il basilico con del prezzemolo
Una volta tolti dal forno potete spellarli

Torta cocco e cioccolato – Luisa

Torta cocco e cioccolato – Luisa

Ingredienti
250 gr di cocco
100 gr di burro
100 gr di biscotti secchi
100 gr di zucchero a velo
100 gr di cioccolato fondente a stecca
2 uova intere
2 cucchiai di latte

Preparazione
Sciogliete 80 gr di burro.
Sbriciolate i biscotti.
In una terrina unite i biscotti agli altri ingredienti cocco, zucchero a velo, biscotti, uova e burro fuso mescolate tutto bene.
Mettete il composto in una teglia foderata di alluminio e date la forma e riponete la teglia in frigorifero.
In un tegame unite il cioccolato a pezzi, il latte e 20 gr di burro, girate sempre in modo che non si bruci.
Una volta sciolto il cioccolato, toglietelo dal fuoco e lasciatelo intipidire.
Versate il cioccolato sopra alla torta e rimettete la torta in frigorifero fino al momento di mangiarla.

Torta salata tonno e zucchine

Torta salata tonno e zucchine

Ingredienti
2 scatolette di tonno da 80 gr
2 zucchine
1 rotolo di pasta briseè
sale

Preparazione
Accendete il forno a 180°- 200° C almeno 10 minuti prima della cottura.
Tagliate le zucchine o per il lungo o a rodelle con uno spessore bassissimo.
Srotolate la pasta briseè, mettetela direttamente in uno stampo o in una teglia, mantenete la stessa carta presente nella confezione per evitare di dover ungere la teglia, aderite la pasta ai bordi della teglia o dello stampo, eliminate la carta in eccedenza per evitare che si bruci, se utilizzerete stampi in silicone non sarà necessario l’utilizzo di carta forno.
Picchiettate il fondo con una forchetta.
Iniziate a farcire la torta. Sul fondo mettete il tonno e ricopritelo con le zucchine.
Stendete tutto in modo uniforme. Rigirate la pasta verso il centro della torta facendo dei bordi.
Per una cottura uniforme posizionate la teglia su un ripiano intermedio.
Cuocetela per 30 minuti o comunque fino a quando, vedete che la parte sopra della pasta briseè non si sarà dorata.
Potete servirla calda o fredda a seconda dei gusti.

Orzo e baccalà a insalata

Orzo e baccalà a insalata

Ingredienti
80 gr di orzo a persona
una mancita di capperi
una manciata di olive
olio extra vergine di oliva
500 gr di merluzzo
sale

Preparazione
Cuocete il baccalà a vapore (dopo averlo lasciato alcuni giorni in ammollo in acqua cambiando spesso l’acqua)
Tagliatelo a pezzi, eliminate la pelle e le spine.
Cuocete l’orzo.
Scolate l’orzo conditelo con il baccalà ,aggiungete menta, olio, capperi e olive.
Regolate di sale, lasciate raffredare e servite

Albicocche -Sandra

Albicocche -Sandra

Ingredienti
500 gr di albicocche
zucchero

Preparazione
Lavare le albicocche, asciugarle.
Mettete le albicocche in vasetti di vetro (asciutti e sterilizzati) senza schiacciarle.
Metteteci sopra un cucchiaio di zucchero (già con 2 cucchiai verranno più dolci).
Chiudete sottovuoto a bagnomaria.
Mettete in vasetti in un tegame fate bollire.
Da quando inizia a bollire fate bollire altri 10 minuti.
Lasciate raffreddare i vasetti nella pentola.

“E’ il metodo di una volta si usava in campagna per conservare la frutta, quando non c’era il frigorifero”

Anguria al Kirsch – Viaggi e svaghi

Anguria al Kirsch – Viaggi e svaghi

Ingredienti
1 piccola anguria ben matura
2 due bicchieri di Kirsch
1 tavoletta di cioccolato fondente di circa un etto
2 cucchiaiate di zucchero.

Preparazione
Tagliate all’anguria la calotta superiore e scavate tutta la polpa, asportandola, eliminate tutti i semi ed i filamenti, e tagliatela a dadini. Mettetela in una terrina e spolverizzatela con lo zucchero, profumatela con il liquore ed unitevi il cioccolato tritato, mescolate bene e tenetela in frigorifero per almeno un’oretta.
il momento di servire, versate il tutto nell’anguria vuota e  coprite con la calotta.