Pasta du Campofilone ai 2 pepi – Cose Buone

Ingredienti
250 gr di pasta di pasta di Campofilone
1 mazzetto di rucola
parmigiano reggiano grattugiato
1 cucchiaio di pane grattugiato
40 gr di burro
rucola
2 cipolle rosse
olio estra vergine di oliva
panna
sale
pepe bianco
pepe nero

Preparazione
Affettate le cipolle sottili e fatele appassire in una pentola con un po’ di olio, bagnatele con ½ bicchiere di acqua calda, coprite e fate cuocere per circa 10 minuti a fuoco vivo. Nel frattempo lavate la rucola e tagliatela a listarelle. Sciogliete il burro in un pentolino e tostateci il pangrattato, aggiungete il parmigiano reggiano e del pepe bianco. Fate lessare la pasta in abbondante acqua, scolatela al dente e condite con le cipolle, aggiungete la panna, il composto di burro e pangrattato, il pepe nero e la rucola fresca.

Trenette con le noci – Burson Marsteller – Ufficio Stampa Philadelphia

Ingredienti
80 gr di Philadelphia Classico in panetto
100 gr di gherigli di noci
320 gr di trenette
1 spicchio di aglio
1 limone non trattato
2 rametti di maggiorana
4 rametti di prezzemolo
4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
sale

Preparazione
Sciacquate la maggiorana, il prezzemolo ed il limone ed asciugateli. Tritate grossolanamente nel mixer i gherigli di noce. Sbucciate lo spicchio d’aglio, schiacciatelo e rosolatelo dolcemente in una padella con l’olio.
Eliminate l’aglio, aggiungete i gherigli di noce, mescolate per qualche secondo per tostarli leggermente ed aggiungete le foglie di prezzemolo e maggiorana tritate e la scorza di mezzo limone grattugiata.
Cuocete la pasta in abbondante acqua in ebollizione salata, scolatela al dente, conditela con il sugo di noci, aggiungete Philadelphia a tocchetti e servite.

Tutte le informazioni sui prodotti Philadelphia e sulle oltre 500 ricette sono disponibili sul sito www.philadelphia.it

Per ulteriori informazioni:
Burson Marsteller – Ufficio Stampa Philadelphia
Lara Valenti – Tel 02 72143531 –  lara.valenti@bm.com

Farfalle con zucca e pomodori – Burson Marsteller – Ufficio Stampa Philadelphi

Ingredienti
320 gr di pasta formato farfalle
120 gr di Philadelphia Classico in panetto
200 gr di zucca già mondata
200 gr di pomodorini ciliegia
8 foglioline di salvia
1 spicchio d’aglio
olio extravergine d’oliva
sale

Preparazione
Sbucciate lo spicchio d’aglio e schiacciatelo leggermente; fate scaldare 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva in una larga padella di tipo antiaderente, unite l’aglio e fatelo dorare a fuoco lentissimo per 3-4 minuti.
Tagliate la zucca a dadini di circa mezzo cm di lato, trasferiteli nella padella con l’aglio, aggiungete la salvia e una presa di sale: cuocete, coperto e a fuoco lento, per circa 15 minuti. Dopodiché unite i pomodorini lavati, asciugati e tagliati a metà e lasciate insaporire il tutto ancora per 2-3 minuti a fuoco vivo. Eliminate quindi lo spicchio d’aglio e tagliate a dadini Philadelphia Classico.
Cuocete le farfalle in una casseruola con abbondante acqua in ebollizione salata e scolatele al dente. Conditele con la zucca e i pomodorini, trasferitele nel piatto da portata, distribuitevi sopra i dadini di Philadelphia Classico

Tutte le informazioni sui prodotti Philadelphia e sulle oltre 500 ricette sono disponibili sul sito www.philadelphia.it

Per ulteriori informazioni:
Burson Marsteller – Ufficio Stampa Philadelphia
Lara Valenti – Tel 02 72143531 –  lara.valenti@bm.com

Fusilli alle zucchine – Burson Marsteller – Ufficio Stampa Philadelphia

Ingredienti
160 gr di Philadelphia Classico in panetto
360 gr di fusilli corti o altra pasta corta
2 zucchine
30 g di pinoli
1 mazzetto di basilico
2 scalogni
4 cucchiai di olio
sale
pepe

Preparazione
Tritate gli scalogni e fateli appassire a fuoco dolce con l’olio; unite i pinoli e fateli colorire un po’, quindi aggiungete anche le zucchine a rondelle e alzate il fuoco: salate e pepate e cuocete per pochi minuti, fino a che le zucchine risulteranno tenere.
Cuocete la pasta in abbondante acqua salata; tenete da parte un mestolino di acqua di cottura, quindi scolate e rovesciate nel tegame con le zucchine.
Aggiungete metà del Philadelphia, l’acqua di cottura tenuta da parte e le foglie di basilico spezzettato: mescolate bene, infine distribuite nei piatti e completate con il resto del Philadelphia a dadini.

Tutte le informazioni sui prodotti Philadelphia e sulle oltre 500 ricette sono disponibili sul sito www.philadelphia.it

Per ulteriori informazioni:
Burson Marsteller – Ufficio Stampa Philadelphia
Lara Valenti – Tel 02 72143531 –  lara.valenti@bm.com

Lasagnette con Cappesante e Zucchine – Angi

Ingredienti
400 gr di lasagnette o tagliatelle
500 gr di cappesante
300 gr di zucchine con il fiore
uno scalogno affettato sottilmente
70 gr di mandorle pelate e tagliate a lamelle
un bicchierino di vino bianco secco
un ciuffetto di basilico
olio
extra vergine di oliva
sale
pepe

Preparazione
In un largo tegame con quattro cucchiai di olio, soffriggetevi lo scalogno. Appena questo tende ad appassire, unite le zucchine ben mondate, lavate, asciugate e tagliate a dadini, i loro fiori affettati e fate rosolare il tutto per qualche minuto, rimescolando di tanto in tanto.
Versate quindi nel tegame le cappesante, le mandorle ed alzate la fiamma, facendo saltare il tutto a fuoco medio per due minuti. Bagnate con il vino bianco, mettete il coperchio al recipiente e fate cuocere a fuoco basso per circa tre minuti.
Aggiustate di sale, aromatizzate con una macinata di pepe, rimescolate e cospargete con il basilico tagliuzzato.
Nel frattempo, in una pentola con abbondante acqua in ebollizione e salata al punto giusto, fate lessare la pasta. scolatela e conditela con la salsa preparata. Date una buona mescolata e servitela subito ben calda.

Ricette di casa

Parmigiana di zucchine – Margherita

pamrigiana.jpgIngredienti
2 zucchine grandi
2 mozzarelle (o mozzarella per pizza)
100g di passata di pomodoro
2 acciughe sott’olio
qualche foglia di basilico fresco
grana grattugiato
olio extra vergine di oliva
sale

pamrigina2.jpgPreparazione
In una ciotola condite il pomodoro con tre cucchiai d’olio, sale, le acciughe tritate e foglie spezzettate di basilico. Tagliate le mozzarelle a fette sottili, dispotele su un tagliere inclinato e salatele per eliminare l’acqua in eccesso. Tagliate a fettine le zucchine con uno sbucciapatate. Fate scaldare una bistecchiera unta leggermente con un fazzoletto intriso di olio, disponetevi le fette di zucchina e grigliatele da ambo i lati per un paio di minuti. In una pirofila fate un fondo con il pomodoro, disponete due strati di fette di zucchine, uno strato di mozzarella (non la fetta intera ma divisa in piccoli fiocchetti), e via ancora uno strato di zucchina, uno di salsa, uno di mozzarella fino alla fine degli ingredienti. L’ultimo strato, al posto della mozzarella aggiungete una spolverata generosa di grana.
 

Gnocchi verdi ai 4 formaggi – Santi Pullarà

Ingredienti
aglio leggerissimo (molto poco aglio, magari intero che poi togli)
1 kg e 200 gr di gnocchetti (preferibilmente quelli verdi, aromatizzati al basilico)
80/100 gr di caciocavallo grattuggiato
80/100 gr di la provola
80/100 gr di scamozza
80/100 gr di mozzarella
80/100 gr di gorgonzola
sale
pepe pq 

Preparazione
Tagliate la provola e la scamorza a cubetti piccolini.
Preparate un soffritto d’aglio leggerissimo, usate poco aglio uno spicchio intero che poi eliminerete, sciogliete nel soffritto il gorgonzola
Nella padella del soffritto versate il caciocavallo , la provola e la scamozza.
Nel frattempo preparate gli gnocchetti,  scolateli e versateli nella padella
Mescolate il tutto e servite

“Mia madre ci mette la mozzarella ma io preferisco fare sciogliere nel soffritto il gorgonzola”

Insalata di pasta melone pecorino sardo e pinoli -Simona

Ingredienti
500 gr di pasta farfalle
100 gr di melone
90 gr di pecorino ben stagionato (se non amate formaggio stagionato va bene della feta o del formaggio fresco)
semi di sesamo a piacere (meglio neri)
pinoli tostati q.b.

Preparazione
Con un scovolino ricavate delle palline di melone
Con un pela-patate ricavate delle scaglie di pecorino
Lessate le farfalle, scolatele e conditele con ilmelone, il pecorino e i pinoli

Timballo di rigatoni allo speck radicchio e fontina – Angela

Ingredienti
400 gr di rigatoni
fontina
speck
uovo
parmigiano
radicchio fresco

Preparazione
Lessate i rigatoni a metà cottura,  scolate e mettete in una pirofila di porcellana, fate uno strato di rigatoni e coprite con fontina e speck, ricoprite con un altro strato di rigatoni e ricoprite con fontina a fette e dadini e mettete lo speck a fette, mettete un pò di uovo in modo che si rassodi tutta la pasta, cuocete in forno a 180° per arrivare alla cottura giusta della pasta così che la fontina si sciolga, quando è pronto e ben caldo, tagliate le 4 porzioni mettetele nel piatto e spolverate il tutto con parmigiano e radicchio fresco tagliato molto piccolo, decorate anche il contorno nel piatto

Sud Hotel
www.sudhotel.it
Tel 0995333029
sudhotel@libero.it
www.sudhotel.it

 

Insalata di pasta allo zafferano

Ingredienti
300 gr di fusilli
maionese
2 carote
1 scatola di piselli
2 bustine di zafferano
1 fetta di formaggio alta un dito
1 fetta di prosciutto alta un dito

Preparazione
Cuocete la pasta in acqua salata, scoaltela e conditela con olio e zafferano
Lessate le carote e tagliatele a rondelline
Tagliate formaggio e prosciutto a dadini
Unite tutti gli ingredienti, mescolate bene e mettete in frigorifero
Servite fresca

Lasagne gorgonzola, zucca, prosciutto – Adriano

Ingredienti
1 confezione di gorgonzola
zucca
prosciutto
1 pacco di lasagne
besciamella a piacere
sale

Preparazione
Lessate la pasta.
Cuocete la zucca nel micronde.
Togliete la casca della zucca.
Preparate le lasagne alternando strati di pasta a strati di zucca e gorgonzola.

Pasta al forno con zucchine e taleggio – Margherita

pasta fornio.jpgIngredienti
Per la pasta
200 gr di farina
2 uova
1 pizzico di sale
Per il ragù di zucchine
5 zucchine medie
2 spicchi d’aglio
Per la besciamella
100 gr di burro
100 gr farina
1 lt latte
Inoltre
400 gr di taleggio

Preparazione
In una ciotola mettete la farina a fontanella, aggiungete al centro le uova ed un pizzico di sale, amalgamando bene il composto partendo dai lati e aiutandovi con una forchetta, quando si sarà rassodato spostatevi sul piano del tavolo ben pulito oppure sull’asse di legno lavorando bene la pasta. Preparate la macchinetta fissandola bene al tavolo, procedete tagliando pezzetti di pasta dello spessore di circa 2 cm e tirateli cominciando dal livello 1, ripiegandoli su se’ stessi fino a raggiungere la compattezza desiderata. Proseguite fino al livello 7/8 (ricordate che la pasta delle lasagne deve essere un pochino più spessa di quella per i ravioli) infarinando leggermente le sfoglie per evitare che si attacchino. Continuate fino a finire la pasta e adagiate le foglie su un piatto oppure su un piano spolverando con altra farina. Proseguite poi affettando/tritando le zucchine aiutandovi con la mandolina, dovranno essere ridotte praticamente a julienne. Soffriggete poi in una casseruola gli spicchi d’aglio assieme ad un goccino d’olio, aggiungete le zucchine, un pizzico di sale, mettete il coperchio e lasciate andare per circa 10/15 minuti a fuoco lento se necessario aggiungendo acqua, alla fine dovrete ottenere una sorta di ragù morbidissimo. Preparate la besciamella (per il procedimento potete guardare la ricetta sul mio blog) e amalgamatela poi con le zucchine, questa sarà la salsa delle lasagne. Cuocete le sfoglie per un minuto in acqua bollente leggermente salata e con un goccio d’olio per evitare che si attacchino (io ne metto una alla volta) e riponetele poi su un vassoio. Cominciate a comporre la teglia spennellando di salsa il fondo, mettendo una sfoglia, abbondante salsa e qualche pezzo di Taleggio, continuate fino ad esaurimento degli ingredienti terminando con salsa, Taleggio e grana grattugiato in abbondanza, in modo che si crei una magnifica crosticina durante la cottura. Infornate a 200° fino a perfetta doratura.

Lasagne al radicchio e asiago Dop

Ingredienti
200/300 gr di asiago
radicchio
1 pacco di lasagne
besciamella

Preparazione
Lavate il radicchio
Rosolatelo alcuni minuti in padella in olio.
Scotatte la pasta
Prendete una teglia e iniziate preparare le lasagne, alternando strati di pasta a strati con strati di radicchio e formaggio a piacere potete aggiungete qualche cucchiaio di besciamella
Chiudete l’ultimo strato di pasta e sopra ad esso aggiungee la besciamella

Tagliolini verdi con panna e speck

Ingredienti
80/100 gr di taglioni verdi a persona
1 confezione di panna
olio extra vergine di oliva
250 gr di speck
1 cipolla  piacere
sale
pepe

Preparazione
In padella in olio rosolate la cipolla, aggiungetelo speck tagliato a dadini, una volta ben rosolato aggiungete la panna , pepate, e dopo alcuni minuti spegnete
Cuocete la pasta,scolatela al dente e conditela con il sugo

Pennette ai formaggi

Ingredienti
80/100 gr di pennette a persona
50/60 gr di gruyer
50/60 gr di crescenza
50/60 gr di gorgonzola
50/60 gr di emmenthal
50/60 gr di pecorino stagionato
50/60 gr di parmigiano reggiano
pepe

Preparazione
In una padella antidente sciogliete i formaggi a fiamma bassa
Cuocete la pasta in abbaondante acqua salata
Scolate la pasta e conditela con i formaggi, pepate e servite

Pennette philadelfia, piselli e prosciutto

Ingredienti
1 scalogno
80/100 gr di pennette a persona
1 scatola di piselli
1 confezione di philadelfia
1 scatola di prosciutto a dadini
sale
pepe

Preparazione
Cuocete la pasta in abbondante acqua salata.
Tagliate lo scalogno.
In padella in olio, rosolate lo sclaogno, aggiungete i piselli e il prosciutto, regolate sale e pepe e cuocete e a pochi minuti dal termine della cottura aggiungete la philadelfia.
Condite la pasta con il sugo e servite

Taglioni al curry – Cose Buone

Ingredienti
400 gr di tagliolini all’uovo pastificio Cocco
3 formaggi caprini
1 bicchera di birra Isaac Baladin
1 dl di panna fresca
1/2 cucchiaino di curry
50 gr di burro del caseificio Turnario di Pejo
1 piccola cipolla
sale
pepe
scaglie di parmigiano reggiano Battini

Preparazione
Affettate sottile la cipolla e fatela stufare in una padella con il burro, poi bagnate con la birra e fatela evaporare infine mettete la panna, il curry sciolto in un po’ di acqua, sale e pepe. Portate a ebollizione, poi togliete la pentola dal fuoco e mettete i caprini, fateli sciogliere. Lessare al dente i tagliolini, scolateli e metteteli nella padella con il sugo preparato, fate insaporire e poi servite con scaglie di parmigiano reggiano.

Cose Buone – Alimentari e Prodotti Tipici
Piazza G. Mazzini 13
Polesine di Pegognaga (MN)
Telefono 0376 525270 c
info@cosebuoneweb.com

Pennette pomodoro e ricotta – Vale

Ingredienti
ricotta
pomodorini ciliegina
cipolla
olio exra vergine di oliva
origano
pasta a vostra scelta  (Io uso le mezze penne o le pennette.)

Preparazione
In una padella antiaderente soffriggete la cipolla con l’olio, aggiungete i pomodorini tagliati in 4, quando hannpformato un bel sughetto, aggiungete la ricotta e molto origano.
Se risulta asciutto aggiungete un pò d’acqua di cottura della pasta.
Mantecateci la pasta e servire caldo.

Lasagne ai formaggi – Lo scrigno delle bontà

lasagne-ai-formaggi-.jpg“Un piatto decisamente invernale che in famiglia apprezziamo molto; a volte può essere anche un’idea per terminare qualche pezzetto di formaggio che magari vaga nel frigo da un po’ .Girovagando per il web ho scoperto le origini di questo versatile alimento; cito testualmente: racconta la leggenda che il formaggio fu scoperto casualmente da un mercante arabo che, mentre realizzava un lungo viaggio nel deserto, mise il latte nello stomaco di un capretto. Al momento di consumarlo notò che era quagliato e fermentato, per via del cuaglio presente nello stomaco del capretto e dell’alta temperatura, ma si parla di formaggio già nella preistoria, mentre sappiamo per certo che i romani erano grandi consumatori soprattutto di quello di capra che insaporivano con erbe e spezie. Le qualità nutrizionali del formaggio erano conosciute già da allora, infatti in Grecia durante le olimpiadi era la principale fonte di energia degli atleti, veniva infatti consumato come un’impasto di farina, olio, frutta e miele. L’attuale vocabolo “formaggio” deriva dalla parola “formos” che per gli antichi greci indicava il contenitore dove veniva riposto il latte cagliato per dargli forma. Il vacabolo greco “formos” si trasforma in per i romani in “forma” dal quale l’attuale “formaggio”.
Originariamente il formaggio veniva prodotto solo con latte crudo, ma dal 1850 però ci fu una svolta nella produzione su larga scala, con la scoperta del metodo di pastorizzazione da parte del microbiologo Luis Pasteur che cambiò il processo definitivo di elaborazione dei formaggi.
Io sono…..o meglio sarei…..più precisamente…mi piacerebbe, essere una grande consumatrice di formaggi, essì mi piacerebbe  perchè poi in realtà devo limitarli molto altrimenti il mio colesterolo fa le bizze!dicevo….mi piacciono moltissimo i formaggi, praticamente mi piacciono tutti e anche per quelli che non amo particolarmente sono di aperte vedute  poi da poco ho scoperto l’abbinamento formaggio – marmellata e allora bingo accidenti che problema essere una buona forchetta” Lo scrigno delle bontà


Ingredienti

500 gr di lasagne fresche all’uovo
1 litro di besciamella
200 gr di taleggio
200 gr di gorgonzola dolce
150 gr di emmenthal
150 gr di brie
10 fettine di provola affumicata
grana grattugiato

Preparazione
Procedete come alla preparazione delle classiche lasagne al forno e cioè rivestite il fondo della teglia con un po’ di besciamella, fate uno strato di lasagne, copritele con uno strato di besciamella e cospargetele di pezzetti di formaggio usandone due tipi per ogni strato;  io ho abbinato il taleggio con il brie, poi il gorgonzola con il grana e infine la provola con  l’emmenthal ma voi potete fare l’abbinamento che più vi piace magari provando anche altri tipi di formaggio purchè non si tratti di formaggi troppo stagionati.
Lasciate riposare un paio d’ore coperto con carta stagnola e poi passate in forno a 200° e fate cuocere per 30 – 45 minuti.
Vi consiglio di aspettare di farlo raffreddare un po’ prima di servirlo

Fusilli speck e pistacchio

Ingredienti
1 cipolla
5 cucchiai di pesto di pistacchio
150 gr di speck
100 gr di fusilli a persona
olio
sale
pepe
panna da cucina
vino bianco per sfumare

Preparazione
In una padella rosolate in olio, la cipolla, aggiungete lo speck, sfumate con vino, togliete dalla fiamma aggiungete la panna ed il  pesto mescolate bene
Cuocete la pasta e conditela con il sugo