Spaghetti ai frutti di mare Chef Alberto Bernardoni Trattoria Tu Mi Turbi

Spaghetti ai frutti di mare

Spaghetti ai frutti di mare

Spaghetti ai frutti di mare Chef Alberto Bernardoni Trattoria Tu Mi Turb

Classico primo piatto al Tu Mi Turbi, elaborato  da Chef Alberto Bernardoni dove gli spaghetti ai frutti di mare rappresentano un primo gustoso  che racchiude in se tutto il profumo dei molluschi e dei crostacei, il mare in città……

Persone: 4
Tempo: 20 m
Ingredienti

400 gr Pasta – spaghetti
200 gr canestrelli
200 gr cozze
200 gr vongole
200 gr gamberi
2 spicchi aglio
2 pomodori
1 mazzetto prezzemolo
2 cucchiai olio di oliva extravergine
q.b.peperoncino
q.b. Sale
q.b. Pepe

Preparazione
Prepariamo gli spaghetti ai frutti di mare
Scottate i gamberi e sgusciateli, scaldate i frutti di mare in un tegame senza acqua, fateli aprire e poi togliete i molluschi dai gusci.
Mettete in una teglia l’olio di oliva extravergine con un trito di aglio molti fine, fate scaldare e poi unite i frutti di mare. Mescolate, abbassate la fiamma e unite i gamberi,il pomodori tagliati a pezzi molto piccoli, un trito di prezzemolo, un pizzico di peperoncino, sale e pepe a piacere. Cuocete a fuoco basso per circa 20 minuti.
Lessate gli spaghetti al dente, scolateli e metteteli nella teglia con i frutti di mare, fate saltare un minuto per ben amalgamare e servite su un piatto da portata.

Spaghetti allo scoglio

Spaghetti allo scoglio

Ingredienti
500 gr di spaghetti
200 gr di calamari
200 gr di seppie
150 gr di gamberetti
150 gr di scampi
2 spicchi di aglio
1 bicchiere di vino bianco
prezzemolo
olio extra vergine di oliva
sale
pepe
peperoncino

Preparazione
Pulite il pesce.
Tagliate i calamari e le seppie a pezzi non troppo piccoli.
Infilzate due spicchi d’aglio in uno stuzzicadenti.
In una padella soffriggete l’aglio ed il peperoncino, dopo qualche minuto, aggiungete il pesce, cuocete il tutto ancora per qualche minuto.
Togliete l’aglio.
Aggiungete un bicchiere di vino bianco, salate e pepate.
Lasciate evaporare parte del vino bianco e nel frattempo cuocete gli spaghetti (in abbondante acqua salata).
Scolate gli spaghetti qualche minuto prima ed ultimate la cottura cuocendoli in padella con il pesce.
Gli spaghetti devono essere serviti al dente.
Prima di servire condite con un filo d’olio extra vergine d’oliva ed aggiungete il prezzemolo tritato ed a piacimento, il peperoncino.
Potreste sgusciare qualche gamberetto e qualche scampo da utilizzare come guarnizione.
Potete guarnire il piatto anche con qualche fogliolina di prezzemolo.

Pasta al forno con besciamella e salmone – Gabriella

Pasta al forno con besciamella e salmone – Gabriella

Un primo piatto a base di pesce molto sfizioso che vi fa anche da piatto unico volendo visto che ha sia la pasta che il pesce.

Facilissima buona e abbastanza economica

Ingredienti
pasta lasagna precotta
besciamella
salmone
cipolla a piacere
cognac a piacere
parmigiano

Preparazione
Tagliate con le forbici il salmone.
A piacere rosolate il salmone con la cipolla e poi sfumate con il cognac io lo preferisco al naturale.
Unite il salmone alla besciamella
Fate la lasagna alternando strati di pasta a strati di salmone, spolverizzate ultimo strato con un pò di parmigiano e poi mettete nel forno

Guardate le altre ricette della categoria pasta al forno e lasagne

Tagliatelle allo scoglio – Giuseppe

Tagliatelle allo scoglio

Tagliatelle allo scoglio

Tagliatelle allo scoglio – Giuseppe

Uno dei  primi  piatti che preferisco

Ingredienti
Per le tagliatelle
300 gr di farina bianca
3 uova
Per lo scoglio
1 kg e 200 gr di misto pesce (totani, seppie e calamari, cozze, vongole, gamberoni, scampi, astice…)
olio extra vergine di oliva
1 bicchiere di vino bianco secco
10-15 pomodorini ciliegina
sale, pepe e prezzemolo

Preparazione
Per le tagliatelle all’uovo:
Iniziate ad impastate bene la farina e le uova, se lavorerete l’impasto a mano, prima di iniziare, mettete un po’di farina sul vostro piano di lavoro, se usate un’impastatrice o un mixer (controllate che il vostro apparecchio possa impastare la pasta, ci vuole una certa potenza e non tutti gli apparecchi sono in grado di farlo).
Tagliate la pasta e formate dei panetti.
Prendete il primo panetto, schiacciatelo con il palmo di mano e iniziate a stendere la pasta, con la macchina della pasta o  in mancanza di questa, aiutatevi con un mattarello.
Ottenuto lo spessore giusto, con un tagliapasta realizzate le vostre tagliatelle. Distanziate le tagliatelle una dall’altra, in tal modo non si attaccheranno.

Preparazione per lo scoglio.
Sgusciate i crostacei e tenete da parte la testa ( la useremo per dare più sapore al piatto).
Tagliate i pomodorini in 4.
Tagliate totani, seppie e calamari.
Nel frattempo portate l’acqua per la pasta ad ebollizione.
In una padella soffriggete uno spicchio di aglio, appena si sarà dorato toglietelo e aggiungete calamari, seppie, totani e le teste dei crostacei, sfumate con un bicchiere di vino bianco e mezzo di acqua.
Dopo 8 minuti aggiungete cozze,  vongole e pomodorini cuocete per altri 7 minuti.
Immergete le tagliatelle nell’acqua e dopo 2 minuti, scolatele e terminate la cottura della pasta nella padella, aggiungendo contemporaneamente i  crostacei crudi sgusciati (non temete, si cuoceranno immediatamente e non diventeranno stopposi…).
Spegnete il fuoco e completate il piatto aggiungendo a piacere olio extravergine, pepe nero e prezzemolo.

 

Spaghetti alla disperata – Giovanni

Spaghetti alla disperata – Giovanni

” Vi invio una mia ricetta già collaudata con successo-”

Ingredienti
350 gr di spaghetti (oppure penne)
un ciuffo di prezzemolo
un ciuffo di basilico
una presa d’origano
uno spicchio d’aglio
un peperoncino fresco (opure una presa di quello secco)
una scatola di polpa di pomodoro
olio q.b.
pecorino grattugiato o altro formaggio
sale

Preparazione
In una padella capiente fate rosolare l’aglio tritato, non appena dorato raffreddatelo aggiungendo un cucchiaio di olio dopodichè in sequenza aggiungete il prezzemolo anch’esso tritato, l’origano, il basilico, il peperoncino e infine la polpa di pomodoro. Lasciate cuocere dolcemente il sugo. Intanto cuocete la pasta, scolatela al dente e mantecatela con il sugo preparato precedentemente e il formaggio grattuggiato

E’importante seguire la sequenza degli ingredienti per mantenere intatto il colore degli aromi

Fusilli alla Germana – Ninni

Fusilli alla Germana – Ninni

Ingredienti per tre persone
Aglio
olio
peperoncino
sale
2 pomodori maturi
1 zucchina
1 fetta di pesce spada
6 scampi
6 gamberoni
Grappa a piacere

Preparazione
Tagliate i pomodori a dadini, in alternativa usate un barattolo di polpa pronta
Tagliate la zucchina longitudinalmente in quattro parti e a fettine sottili
Sgusciate le code degli scampi e dei gamberi
Disossate il pesce spada tagliandolo in quattro spicchi
In una padella antiaderente fate imbiondire 2/3 spicchi d’aglio e il peperoncino, a seguire aggiungete i pomodori, fateli cuocere un paio di minuti e aggiungete le zucchine, salate a piacere; ogni tanto aggiungete dell’acqua per una cottura più omogenea.
A questo punto mettere il pesce spada e le teste dei crostacei, dopo un paio di minuti togliete il pesce spada eliminandone la pelle e sminuzzarlo.
Rimettete in cottura il pesce spada insieme alle code dei crostacei, tagliate in due o tre pezzi a seconda della grandezza;
Versate un po’ di grappa e fatela evaporare a fiamma alta, ma senza fate asciugare troppo il condimento, e comunque se necessario aggiungete la solita acqua.
Fate passare cinque minuti, assaggiate per un eventuale aggiunta di sale, fate saltare i fusilli belli al dente in casseruola d’alluminio

 

Spaghetti merluzzo pomodorini e zucchine – Giuseppe

Spaghetti merluzzo pomodorini e zucchine – Giuseppe
Ingredienti
80 gr di spaghetti a persona
una generosa manciata di pomodorini
350 di filetti di merluzzo
2 piccole zucchine
sale
olio extra vergine di oliva
timo e/o menta e/o prezzemolo
uno spicchio di aglio

Preparazione
Lavate e tagliate le zucchine a rondelline o dadini come preferite.
Lavate e tagliate i pomodorini.
Tagliate i filetti a pezzetti.
In una padella in olio rosolate l’aglio, eliminatelo e butateci i pomodorini , dopo alcuni minuti i filetti di pesce e dopo qualche minuto aggiungete le zucchine e cuocete ma non troppo le zucchine devono rimanere croccanti
Cuocete in abbondante acqua salata la pasta
Scolate condite e servite a crudo aggiungete una girata di olioe  odori a piacere

 

Fusilli primavera di mare – Dr. Antonio Falchi & Barbara Bindi

Fusilli primavera di mare – Dr. Antonio Falchi & Barbara Bindi

Ingredienti
350 -400 gr di fusilli
50 cozze (dipende dalle dimensioni)
pomodori
basilico
olio extravergine di oliva
pepe nero macinato

Preparazione
Lavate accuratamente e fate aprire le cozze in una pentola
Mettete da parte l’acqua filtrata delle cozze
rimuovere i mitili conservandone qualcuno (per guarnizione) con il guscio
Tagliate a cubetti i pomodori e metteteli in una terrina con dell’olio extravergine di oliva, un pò dell’acqua delle cozze, del basilico tritato, una spruzzata di pepe nero macinato e le cozze
lasciate riposare per un’oretta
Cuocete in acqua salata i fusilli, scolateli in un portapasta quindi condirli con il preparato ottenuto, aggiungete un paio di cozze con il guscio ad ogni piatto ed un paio di foglie intere di basilico

Dr. Antonio Falchi & Barbara Bindi

http://dottoriincucina.blogspot.com

Strangolapreti con melanzane e vongole

Strangolapreti con melanzane e vongole

Ingredienti
1 melanzana
250 gr di polpa di vongole
15 di vongole intere
500 gr di strozzapreti
6/7 pomodorini pachino
prezzemolo
2 spicchi di aglio
olio extra vergine di oliva
sale
pepe

Preparazione
Lavate e tritate il rpezzemolo.
Lavate e tagliate le melanzane a dadoloni, salatele e mettetele in un colapasta con sopra un peso, lasciatele in tal modo per circa 20/30 minuti in modo che perdano l’amarognolo, sciacquatele, strizzatele bene e fatele asciugare su carta assorbente.
In una padella in olio rosolate, uno spicchio di aglio, eliminate l’aglio e friggete le melanzane, una volta fritte, lasciatele alcuni minuti su carta assorbente in modo che perdano il loro olio.
Tagliate i pomodorini a pezzetti.
In una padella in olio, rosolate uno spicchio di aglio, eliminate l’aglio, aggiungete le vongole e cuocetele a fuoco vivo per alcuni minuti, aggiungete i pomodori e cuocete per altri 4/5 minuti, infine aggiungete le melanzane, salate, pepate e fate insaporire per 3/4 minuti.
Prima di servire aggiungete una girata di olio e del prezzemolo, mescolate decorate i piatti con le vongole intere

Rotoli di Pasta fresca, Pesce Spada di Bagnara, Gambero Mediterraneo e fritto di Melanzana La Cena della Legalità a Pescara di Filippo Cogliandro chef

okRotoli di Pasta fresca, Pesce Spada di Bagnara, Gambero_Mediterraneo e fritto di Melanzana (2)Rotoli di Pasta fresca, Pesce Spada di Bagnara, Gambero Mediterraneo e fritto di Melanzana La Cena della Legalità a Pescara di Filippo Cogliandro chef
Ingredienti per 6 persone
480 gr Pesce Spada di Bagnara
6 Gamberoni del Mediterraneo
300 gr gambero rosso dello Ionio
300 gr melanzana viola a cubetti regolari
480 gr pasta fresca in sfoglia
30 gr cipolla rossa di Tropea
80 ml vino Bianco Greco Calabrese
Sale, pepe e Olio Extravergine di olive Aspromontane q.b.

Preparazione
Rosolate la cipolla di Tropea tritata in olio evo, aggiungete il pesce spada di
Bagnara tagliato a cubetti ed i gamberi rossi a dadini, sfumate con il Greco
calabrese, aggiungete i gamberoni sgusciati ed a cottura ultimata aggiungete i
cubetti di Melanzana viola fritti in olio evo.
Regolate di sale e pepe.
In abbondante acqua leggermente salata cuocete le sfoglie di pasta fresca,
stendetele e arrotolatele con una parte del condimento di pesce spada.
Posizionate i rotoli in un piatto caldo e versate sopra il condimento rimasto.
Posizionate il Gamberone e servite con un filo di Olio Extravergine d’oliva
Aspromontano

Pennette gamberi, zucchine e carciofi – Nerina

Pennette gamberi, zucchine e carciofi – Nerina

Ingredienti
80 gr di pennette a persona
4 cuori di carciofi
2 zucchine
porro
olio estra vergine

Preparazione
Lavate, pelate e tagliate le zucchine
Lavate e tagliate il porro
Tagliate i cuori di carciofi
Cuocete la pasta in abbondante acqua salata
In una padella fate rosolare in olio il porro aggiungete i carciofi dopo 5 minuti le zucchine cuocete per 5 minuti e poi aggiungete i gamberi cuocete 5 minuti
Scolate la pasta e saltatela in padella servite subito

Felicetti all’Acquasalata

Felicetti all’Acquasalata
Ricetta d’autore di Giovanna Annunziata Ghilarducci executive chef

Ingredienti:
Spaghetti Felicetti Monograno
Scampetti
gamberi biondi
calamaretti e seppioline
aglio
peperoncino
olio extra vergine di oliva

Preparazione
Scaldate l’aglio e il peperoncino in olio extra vergine di oliva. Aggiungete per prime le seppioline tagliate finemente. Dopo qualche minuto sfumate con vino bianco.
Aggiungete il resto del pesce e gli spaghetti Felicetti Monograno. Fate arrivare a cottura mescolando e aggiungendo brodo di pesce fino a cottura al dente.
Mantecate con un filo d’olio extra vergine di oliva e un pizzico di prezzemolo tritato.

Ristorante Acquasalata
Via Antonio Fratti 62/66
55049 Viareggio (Lu)
Tel. 0584 581991
www.acquasalataristorante.it

Press: Cristina Vannuzzi Landini

Orecchiette con broccoli e code di gamberi – Antonietta

Orecchiette con broccoli e code di gamberi – Antonietta

Ingredienti
500 gr orecchiette fresche
1 kg broccoli
400 gr code di gamberi
1 peperoncino
1 aglio
12 bicchiere vino bianco
olio
sale

Preparazione
Pulite i broccoli, togliete le parti più dure, lasciate solo le cime, lessate in acqua salata, mettete da parte dopo scolati e lasciate un pò di acqua di cottura poi in una padella, fate un soffritto di aglio con peperoncino, unite i gamberi e poi sfumateli con il vino dopodichè unite anche i broccoli e fate cuocere per circa venti minuti cuocere le orecchiette e versatele nel composto e fate saltare in padella per un paio di minuti.

Paccheri di ricotta con gamberi grigliati su crema di peperoni rossi” – Achille Pirillo Executive Chef del Ristorante Cavolo Nero Bistrot – Cristina

foto paccheri.jpg

Paccheri di ricotta con gamberi grigliati su crema di peperoni rossi”  – Achille Pirillo Executive Chef del Ristorante Cavolo Nero Bistrot – Cristina

Ingredienti
40 paccheri di gragnano
20 gamberoni
2 peperoni rossi

piatto.jpg

Preparazione
Cuocete i paccheri e scolateli al dente. lasciateli raffreddare per 10 minuti. nel frattempo condite e speziate la ricotta con sale e maggiorana q.b.
Riempite i paccheri con la ricotta e metteteli da parte.
lessate i peperoni, scolateli, lasciando da parte un po’ di acqua di cottura. frullateli. mettete i paccheri in forno e i gamberoni sulla griglia per 10 minuti.
passati i 10 minuti con l’aiuto di una spatola adagiate orrizzontalmente i paccheri sistemate i gamberoni a corona sopra i paccheri e la crema di peperoni alle estremità del piatto.
irrorate con olio e aggiungete un po’ di battuto di prezzemolo.

Ristorante Cavolo Nero Bistrot
Via Guelfa, 100
Firenze

 

Spaghetti tonno e pomodorini – Giuseppe

Spaghetti tonno e pomodorini – Giuseppe
Ingredienti
80 gr di spaghetti a persona
360 gr di tonno
una generosa manciata di pomodorini
olio extra vergine di oliva
timo limonato
sale
pepe
menta
uno spicchio di aglio

Preparazione
Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata
Lavate  il timo  e la menta
Tagliare il tonno a cubettini
In una padella il olio rosolate uno spicchio di aglio, un a volta dorato eliminatelo aggiungete i pomodorini e cuocete per 10/15 minuti
Aggiungete  il tonno, lasciate cuocere qualche minuti e spegnete.
Condite la pasta  e aggiungete a crudo una girata di olio e i vostri odori

Spaghetti al basilico, storione e pomodorini – Osteria del Mare – Riccione

spaghetti sptorione.jpgSpaghetti al basilico, storione e pomodorini – Osteria del Mare – Riccione
Ingredienti
500 gr basilico fresco
200 gr olio extra vergine d’oliva
160 gr storione fresco
200 gr pomodorini ciliegia
400 gr spaghetti
20 gr  zucchero al velo
aglio e timo q.b.
sale fino q.b.

Preparazione
Sbianchite il basilico sfogliato per 20 secondi in acqua bollente salata, scolate e ponete e in acqua e ghiaccio. Strizzate le foglie e ponete in un bicchiere di frullatore con l’olio e poco brodo vegetale. Riducete in fine crema ben emulsionata. Tagliate a metà i pomodorini e sistemateli su di una teglia con carta da forno tenendo la parte con i semi verso l’alto. Spolverate con zucchero al velo, sale fino, poco olio e gli aromi. Mettete in forno a 110°c per 30 min. Private lo storione della pelle e tagliare a piccoli cubetti. Lessate gli spaghetti in acqua salata e condirli con la crema di basilico. Terminate con i pomodorini leggermente seccati e la dadolata di storione cotta in padella con poco olio.

Osteria del Mare
Lungomare della Repubblica, 12
Riccione
www.osteriadelmare.com
info@osteriadelmare.com

Calamarata di Gragnano ripiena di baccalà mantecato all’aneto e grani del Paradiso, su acqua di sedano, mela verde e lemongrass

Evento Star Tiziana Stefanelli Primo firmaCalamarata di Gragnano ripiena di baccalà mantecato all’aneto e grani del Paradiso, su acqua di sedano, mela verde e lemongrass

Primo piatto

Tiziana Stefanelli, vincitrice della 2° edizione di Masterchef®Italia

Ingredienti
Calamarata di Gragnano (5 pezzi a persona)
Per il baccalà mantecato
1 lt di latte intero
Dado Star Vegetale -30% di sale
una scorzetta di limone
aneto
600 gr di baccalà dissalato e spellato
olio di semi
olio evo
Per l’acqua
3 gambi di sedano
1 mela verde
2 lemongrass
Per decorare
fiori eduli
germogli di pisello.

Preparazione
Per il baccalà mantecato: riscaldate il  latte  con Dado Star Vegetale -30% di sale, una scorzetta di limone e dell’aneto. Portatelo a 80 gradi e mantenete costante la temperatura. Immergete nella casseruola il baccalà dissalato e spellato e lasciatelo cuocere 10 minuti circa. Scolaee il baccalà e metterlo in planetaria. Montatelo versando a filo 2/3 di olio di semi e 1/3 di olio evo. Unite l’aneto tritato e i grani del paradiso tostati e pestati al mortaio. Unite la pelle del baccalà cotta e frullata per aggiungere collagene e aiutate il composto a montare.
Per l’acqua: centrifugate i gambi di sedano, la mela verde e le lemongrass. Per avere un colore più intenso sbianchite velocemente il sedano freddandolo in acqua ghiacciata.
Lessate la calamarata di Gragnano e freddatela. Riempite i singoli pezzi di pasta con il baccalà mantecato, aiutandovi con una sac a poche. Intiepiditela in forno (possibilmente a vapore) 3 minuti prima di serviee in fondina con il centrifugato preparato.

Il trucco: Dado Star Vegetale -30% di sale, ideale per insaporire il baccalà.

Tiziana consiglia: l’idea in più è decorare con fiori eduli e germogli di pisello.

Il Gruppo Star
Star, fondata nel 1948, è una storica impresa dell’industria alimentare italiana. STAR appartiene al Gruppo Gallina Blanca Star. www.star.it.
Il Gruppo Gallina Blanca Star (GBST), con sede a Barcellona è controllato al 100% del Gruppo spagnolo Agrolimen. Con un fatturato nel 2012 pari a 637 milioni di euro, è una delle maggiori realtà alimentari a livello internazionale, specializzata in soluzioni culinarie che comprendono le seguenti categorie, insaporitori, zuppe, sughi e piatti pronti. Con brand leader nei mercati in cui opera (Gallina Blanca, Star, Avecrem, Grand’Italia o Jumbo) l’azienda è presente in Spagna, Italia, Olanda, Russia, Africa e Medio Oriente. Il Gruppo punta sull’innovazione come proprio motore di crescita, su una cucina salutare e naturale, grazie all’utilizzo di materie prime di prima qualità e al costante aggiornamento di processi produttivi naturali, nel rispetto di una nutrizione quotidiana ideale e attraverso la diffusione di una dieta sana ed equilibrata.

Per maggiori informazioni
Ufficio stampa Star – Burson-Marsteller
Alice Martinello – Tel: +39 02 72 143 532/ 340 6578856 – alice.martinello@bm.com
Lara Valenti – Tel: +39 02 72 143 531 – lara.valenti@bm.com

Linguine al sapore di mare – ANnetta

Ingredienti per sei persone
420 gr di linguine
aglio
olio extra vergine di oliva
prezzemolo
3 etti di seppioline
3 etti di calamaretti
3 etti di gamberetti
1/2 litro di latte
due cucchiai di farina
sale pepe
noce moscata

Preparazione
Dopo aver pulito tutto il pesce e tagliato a pezzetti, soffriggete l’aglio e aggiungete per prime le seppie, dopo 5 minuti di cottura i gamberi e dopo altrettanti minuti i calamaretti. Salate col sale grosso e coprite per cinque minuti, poi coprite col latte e fate cuocere per altri 15 minuti. Con un setaccino spolverate la farina facendo attenzione a non formare grumi, aggiungete una spolverata di pepe e noce moscata a piacere. Fate cuocere per una ventina di minuti rimestando per non fare attaccare il fondo e spegnete quando il sugo si è addensato fino a formare una crema. A fuoco spento aggiungete il prezzemolo tritato.

Scialatelli Gamberi e Limone – Pastificio Maltese

Scialatelli Gamberi e Limone.jpgIngredienti per 2 persone
200 gr di Scialatelli freschi Pastificio Paolo Maltese
250 gr di code di gambero
10/12 pomodorini datterini ben maturi
2 cucchiai di panna
una manciata di pistacchi di Bronte già sgusciati
1 cucchiaio di olio evo
1 pizzico di Aglio e Peperoncino Calabrese
buccia di limone

Preparazione
Lavate i pomodorini, tuffateli in acqua bollente per un minuto, scolateli e sbucciateli. Fate scaldare in una larga padella l’olio e l’insaporitore aglio e peperoncino, quindi aggiungete i pomodorini tagliati in quarti, coperchiate e fate cuocere una decina di minuti.
Nel frattempo pulite i gamberi togliendo il filetto intestinale e il guscio (tranne di 4 di cui toglierete il filetto ma non il guscio e che userete come decorazione).
Aggiungeteli ai pomodorini,aggiustate di sale e fate cuocere,sempre coperto, per altri 10 minuti, quindi aggiungete la panna
mescolate e fate cuocere ancora un paio di minuti.
Nel frattempo avrete fatto cuocere gli scialatielli in abbondante acqua salata: scolateli direttamente nella padella e fate saltare per insaporire bene.
Impiattate, decorate con i gamberi con il guscio, i pistacchi tritati grossolanamente a coltello e Servite ben caldo e godetevela!!!!la buccia di limone ricavata con il rigalimoni. — con Gal Kroton e altre 4 persone.

Pastificio Maltese

Info + 39 (0) 962 190 4 365

Taglierini ai gamberi Rossi di Mazzara – Francesco Milioti chef a domicilio – Cristina

taglierini.jpgIngredienti  2 persone
160 gr di tagliolini freschi
2 pomodori pachino
300 gr di gambero rosso di Mazzara
2 foglie di menta
la buccia di 1/2 limone rigorosamente bio
50 gr di pistacchio di raffadali

Preparazione
Mettete in padella un cucchiaio di olio extra vergine con un spicchio di aglio intero schiacciato, fate rosolare e aggiungete il pachino che precedentemente avete tagliato a cubetti, togliete l’aglio e aggiungete la menta, dopo due minuti anche i gamberi che avrete già sgusciato,io con le teste ci faccio il fumetto ristretto e poi ne aggiungo un po’, il gusto è impagabile.
Portate a bollire l’acqua e calate i tagliolini….scolateli al dente e buttateli in padella…per un buon risultato la pasta deve essere mantecata per almeno 3 minuti…se si dovesse asciugare aggiungete del fumetto….
Spegnete il fuoco e grattugiateci sopra la scorza di mezzo limone piccolo…..
Mettete nel piatto e cospargete il tutto con della granella di pistacchio…

Fiori in tavola, accendete le candele, un bicchiere di ottimo bianco e….buon appetito….

Francesco Milioti chef a domicilio
329 7461734