Gamberi con mele e patate -Angelamaria

Ingredienti
12 gamberoni
4 patate medie
2 mele,
uno spicchio d’aglio
un calice di vino bianco
3 cucchiai d’olio extravergine d’oliva
un rametto di rosmarino
un mazzetto di basilico
sale.

Preparazione
Sgusciate i gamberi e preparate un poco di bordo con i carapacci, sbucciate le patate, scottatele in acqua e rosolatele  con un filo d’olio e un rametto di rosmarino. Saltate i gamberi con un filo d’olio e lo spicchio d’aglio. Toglieteli dalla padella e sfumare col vino, aggiungete un mestolo di brodo di pesce e cuocete per alcuni minuti. Eliminate lo spicchio d’aglio e frullate con un poco d’ olio e di basilico. Lavate e tagliate le mele con
la buccia a fettine molto sottili conditele con il succo del limone, un pizzico di curry e sistematele al centro del piatto. Adagiare sopra i gamberi, accanto le patate e condite con la crema al basilico.

Insalata di astice e melograno con vinaigrette a base di Aceto Balsamico di Modena IGP – Marte Comunicazione

Veloce e facile da preparare è una augurale “Marte Comunicazione

Ingredienti
1 astice di media grandezza
1 una pioggia di chicchi di melograno
Per la vinaigrette
25 ml di Aceto Balsamico di Modena
sale
30 ml di olio extravergine di oliva
2 gr di dragoncello.

Preparazione
Dopo aver lessato un astice di media grandezza per circa 20 minuti, estraetelo dalla corazza e tagliatelo a fette, quindi disponetelo su un piatto da portata e cospargetelo con una pioggia di chicchi di melograno e la vinaigrette ottenuta amalgamando 25 ml di Aceto Balsamico di Modena, sale, 30 ml di olio extravergine di oliva e 2 g di dragoncello.

Ufficio Stampa

Marte Comunicazione snc di Marzia Morganti Tempestini
Tel. 335 6130800 Email marzia.morganti@gmail.com

Minestra di astice e riso – Angelamaria

Ricetta che concorre nella Seconda gara on line . Dicembre 2010 – “I piatti delle feste natalizie”

Ingredienti
2 astici di 500 g ciascuno spazzolati e lavati
80 g di burro
1 cipolla media
2 scalogni
1 carota
prezzemolo, 1 foglia di alloro
1 ramoscetto di timo
2 bicchieri di champagne
1 bicchierino di cognac
1 l di brod
100 g di riso
1 bicchiere di panna fresca
sale
pepe bianco

Preparazione
Versate il brodo in una pentola e portatelo a ebollizione, mettetevi gli astici e lasciateli bollire per cinque minuti.
Toglieteli dalla pentola, metteteli da parte e aggiungete al brodo il riso che lascerete cuocere a fuoco medio per un quarto d’ora. Recuperate
il riso, sgocciolatelo, conservando il brodo. Nel frattempo tritate le carote, gli scalogni e la cipolla. Metteteli a rosolare in una capace casseruola
con 20 grammi di burro e aggiungete l’alloro, il timo e il prezzemolo. Unite anche gli astici e rosolateli, poi ritirateli nuovamente dal fuoco. Bagnate la salsa con il cognac, infiammate e dopo un attimo spegnete, irrorando con lo champagne e coprendo la casseruola. Salate, pepate e lasciate cuocere per circa un quarto d’ora. Sgusciate gli astici, recuperate la polpa, tritatela finemente e mescolatela al riso. Mettete il composto nella casseruola e versate il brodo.
Fate cuocere per cinque minuti, sempre mescolando. Filtrate il composto attraverso un colino molto fine in m odo da ottenere una crema piuttosto densa. Mettete in una terrina la panna col rimanente burro ammorbidito e mescolate con un cucchiaio di legno allungando con un po’ di brodo.
Aggiungete questo composto alla crema di astice e fate cuocere ancora per qualche minuto a fuoco dolce senza far prendere bollore. Regolate
il sale, aggiungete il pepe e servite con crostini di pane dorati in padella.

Croissants di gamberi – Gabriella

Ingredienti
1 confezione di sfoglia già pronta
10 gamberi
l’albume

bianco o spumante
sale
pepe

Preparazione
Pulite i gamberi levando il budellino, fateli scottare 1 minuto in padella sfumando con vino bianco o spumante, salate e pepare a piacere . Tagliate dei triangolini di sfoglia arrotolate i gamberi uno a uno spennelate con l’albume e infilate in forno avrete ottenuto dei piccoli croissants quando sono ben rosolati di colore nocciola sono pronti.

Ricetta buonissimi da usare come antipasto

Gamberi panna e speck di Luca

Ingredienti
gamberi dipende dalla 200 g per circa 10, 15 gamberi
100 gr di  speck tagliato fine e sminuzzato con una forbice

Preparazione
Cuocete i gamberi ne vino bianco, una volta cotti, sgusciateli, metteteli in una padella con un filo di olio, aggiungee lo speck tagliato a pezzettini, insaporite a piacere con aromi, mettete la panna,cuocete per pochi minuti, fino a rapprendere leggermente la panna

I mie gamberoni al cognac – Gabriella

I mie gamberoni al cognac – Gabriella

Ingredienti
gamberoni
prezzemolo
aglio
peperoncino
coognac

Preparazione
Rosolate i gamberoni in padella con  prezzemolo aglio e un pò di peperoncino e poi sfumate col coognac e terminate la cottura a fuoco moderato
A apitto ultimato aggiunete l’olio a crudo sempre un bel filo abbondante

Gamberoni con pomodori e zucchine -Angelamaria

Ingredienti
12 gamberi piuttosto grossi
8 pomodori
2 zucchine
1 dl d’olio d’oliva
1 cucchiaio raso di zucchero semolato
2 cucchiai d’aceto di vino bianco
sale

Preparazione
Tagliate i pomodori lavati e asciugati in due e eliminate i semi e l’acqua di vegetazione. Cospargete l’interno con un po’ di sale e rovesciateli su una griglia per un ora (in questo modo perderanno un po’ di acqua). Tagliate le zucchine lavate e asciugate a fette di circa 3 mm di spessore e passatele su una bistecchiera (grill di ghisa) rovente, circa 2 o 3 minuti per lato.
Scaldate 3 cucchiai d’olio in una padella e fatevi cuocere i pomodori a fuoco vivo per 2 minuti, quindi unite lo zucchero e l’aceto. Lasciate cuocere per altri 5 minuti, sempre a fuoco vivo. Togliete i pomodori dalla padella e eliminate la pelle, afferrandola con le dita. Mettete i pomodori in una ciotola con il liquido contenuto nella padella e le zucchine. Salate, rimestate e coprite con l’olio rimasto. Sciacquate i gamberi e tagliateli in due per il lungo, tagliando prima il guscio lungo il dorso con le forbici e quindi con un grosso coltello. Eliminate il filo intestinale nero sul dorso. Cuocete i gamberoni sulla bistecchiera rovente per 3/4 minuti. Distribuite la composta di verdure sui piatti e disponetevi sopra i gamberoni, conditi con un po’ dell’olio delle verdure

Code scampi avocado e agrumi – Angelamaria

Ingredienti
20 code di scampi
1 avocado
3 ciuffi insalata belga
1 arancio
1 lime
olio, pepe e sale q.b.

Preparazione
Scottate le code di scampi in acqua
bollente per circa 5/7 minuti, quindi scolateli e
ripuliteli del guscio ancora caldi.
Tagliate a rotelle sottili l’insalata
belga, dividetela manualmente e disponetela come fondo di ogni piatto; aggiungete alcune fette d’avocado tagliato a lamelle sottili e sottili pezzi di polpa d’arancia
Spremete in una tazza, nell’ordine, 1/2 lime, 1/2 arancio, pepe, sale e olio e mescolate, in modo da amalgamate il condimento.
Posate le code di scampi tiepide sul letto di belga e avocado e condite adeguatamente

Zuppetta di canocchie e scampetti – Angelamaria

Ingredienti
450 gr di canocchie
400 gr di scampetti
130 gr di peperone rosso
100 gr cetriolo
50 ge di cipolla
50 gr di porro
alloro
prezzemolo
cumino
vino bianco secco
olio d’oliva
sale
pepe in grani

Preparazione
Mondate la cipolla e il porro, quindi tritateli finemente. Private il peperone del picciolo, dei semi e delle membrane interne e  tagliatelo in dadolata finissima. Spuntate e riducete in dadolatina anche il cetriolo. Mettete tutte le verdure ad appassire in 3 cucchiaiate d’olio, aromatizzando il soffritto anche con una foglia d’alloro. Passate gli scampi e le canocchie sotto l’acqua corrente; lavate i crostacei e, senza sgusciarli, aggiungeteli al soffritto. Rosolateli a fuoco vivo poi spruzzateli con mezzo bicchiere di vino.
Quando questo sarà evaporato, aggiungete circa mezzo litro d’acqua e un pizzico di sale. Abbassate la fiamma, mettete il coperchio e fate cuocere per circa 15 minuti, quindi insaporite la zuppetta con una grossa macinata di pepe, un pizzicone di cumino e le foglie di un mazzetto di prezzemolo, finemente tritate. Spegnete e servite subito, possibilmente nel recipiente di cottura.

Granseola (granchio fellone) – Angelamaria

Ingredienti
4 granseole
limone
prezzemolo
alloro
olio d’oliva
sale
pepe in grani

Preparazione
Spazzolate bene le granseole in modo da eliminare dal loro guscio (carapace) ogni residuo di alghe o terriccio, quindi lessatele in acqua inizialmente fredda aromatizzata da 2 foglie di alloro, alcune rondelle di limone, grani di pepe e un pizzico di sale. Fatele cuocere 15′ dall’inizio dell’ebollizione, poi scolatele e spolpatele, ricavando polpa sia dalle zampe, che vanno spezzate alle giunture, sia dal carapace che si deve aprire senza romperlo. Condite la polpa e l’eventuale corallo, ricavati dalle granseole, con sale, pepe, olio, succo di un limone e prezzemolo tritato, poi servite il composto nei carpaci

Flan di asparagi e phillo con gamberi delicati in salsa di arancia – Enrico Luchetti

“Seguendo sempre il mio percorso di stagionalità non potevo farmi mancare una ricetta a base di asparagi, un alimento raffinato ma allo stesso tempo dal sapore incisivo. Questa ricetta prevede cotture delicate, non aggressive. Se servito in piccole porzioni diventa un delizioso antipasto, mentre intero è decisamente un piatto unico. A volte la parola flan viene usata a sproposito: nella mia cucina il flan ha sempre una base croccante di frolla, di brisée o di una qualsiasi altra pasta, l’interno è delicato, a volte composto da albumi montati a neve e di solito una cottura non aggressiva.”Enrico

Ingredienti
70 gr di ricotta setacciata
300 gr di asparagi bolliti
3 uova intere
60 gr di mascarpone
25 gr di grana grattugiato
20 gr di burro
brodo di asparagi ottenuto con i gambi dl1
8 gamberi sgusciati
1 dl di succo d’arancia
1 dl di olio extra vergine
sale
pepe bianco
120 gr di pasta phillo

Preparazione
In una casseruola fate fondere il burro, saltateci gli asparagi per farli imbiondire. Fateli freddare e passateli al frullatore. In una ciotola mettete la ricotta setacciata, il mascarpone, il grana, gli asparagi, le uova e condite con poco sale e pepe bianco. Lavorate bene il composto e passatelo al setaccio. Foderate degli stampi monoporzione con tre strati di pasta phillo spennellati di burro, mettete all’interno il composto di asparagi e fate cuocere in forno preriscaldato a 120°C. Nel frattempo in una casseruola versate l’olio extra vergine, il succo di arancia, un poco di sale, i gambi di prezzemolo e di finocchietto, adagiateci i gamberi e fateli cuocere a fuoco bassissimo, se si ha una sonda per misurare la temperature deve stare dai 60°C ai 65°C.

“Consigli:Raccomando di fare porzioni non troppo grandi, lo stampo monoporzione usa e getta per esempio lo è, se lo si utilizza bisogna livellarlo a non più della metà. Questa cottura dei gamberi ricorda quella in court-bouillon, ma con una temperatura ancora più controllata e delicata, la gustosissima salsa permette così ai gamberi di rimanere saporiti, però mi raccomando i gamberi devono cuocere poco. Non tenete gli asparagi troppo sul fuoco con il burro perché acquistano sapore ma perdono colore e succhi, diventando scuri e secchi.
Sformate il flan su un piatto, accompagnatelo con i gamberi caldi e un poco del succo di cottura. “Enrico

Gamberoni con salsa alla griglia – Sonia

Ingredienti
gamberoni
olio extra vergine
vino bianco o cognac
un po’ di zenzero
aglio
prezzemolo
un cucchiaio di farina
un pizzico di sale
pepe

Preparazione
Amalgamate il tutto e unite i gamberoni poi lasciate riposare per qualche minuto , nel frattempo scaldate bene la piastra, e poi cuocete per circa 10 o 15 minuti

“Fate attenzione a non fare asciugare troppo la salsina. “Sonia

Gamberi e muscoli con fagiolini verdi – Margherita

gamberi.jpgIngredienti
fagiolini
sedano
carota
cipolla
sale
aglio
qualche chiodo di garofano.
gamberi
cozze
olio
prezzemolo
pepe

Preparazione
Bollite per dieci minuti i fagiolini nell’acqua insieme a sedano, carota e cipolla, sale, aglio e qualche chiodo di garofano.
Lessate i gamberi, fate aprire le cozze e condire il tutto con olio, aglio tritato e prezzemolo, sale e pepe

Gamberi Ubriachi – Vale

Ingredienti
20 gamberi
prezzemolo
aglio
vino bianco
sale
olio extra vergine limone

Preparazione
Sciacquate e sgusciate i gamberi.
In una padella antiaderente scaldate un pò d’olio extra vergine e uno spicchio d’aglio tritato,unite i gamberi,spolverateli di prezzemolo,irrorate di vino bianco e aggiungete un limone a spicchi e un pizzico di sale.
Fate  evaporare il vino girando i gamberi.
A fine cottura spolverate con prezzemolo fresco

Spiedini di gamberi – Isabella

Ingredienti
gamberi
pangrattato
vari aromi(rosmarino,salvia ecc…. e se si vuole anche un pò di curcuma)
olio di oliva
spicchi di limone

Preparazione
Lavate i gamberi
Sgusciateli lasciando solo la parte finale (la coda)
togliete dal dorso il filamento nero
In un piatto a parte,versate del pangrattato assieme a vari aromi (rosmarino,salvi…a ecc…. e se si vuole anche un pò di curcuma)
Impanate quindi i gamberi,ed inseriteli negli spiedini.
Si possono cuocere al forno o su una piastra antiaderente,e in entrambi i casi bisogna mettere dell’olio di oliva per evitare che si asciughino troppo
Possono essere serviti con degli spicchi di limone.

Gamberi – Annetta

Ingredienti
gamberi
una foglia di radicchio tondo
sale
pepe
olio extravergine
cognac
stuzzicadenti

Preparazione
Pulite il gamberi, sgusciateli e togliete il filo nero, avvolgete ogni gambero in una foglia di radicchio, avendo cura di togliere la costola bianca se è troppo grossa.
Fermate la foglia con uno stuzzicadente sul gambero e mettete in una teglia bassa una con l’olio.
Dopo aver messo tutti i gamberi ben stesi nel tegame, salate pepate e mettete sulla fiamma vivace, fate rosolare un attimo, poi spruzzare col cognac e fate cuocere qualche minuto a fiamma alta.Coprite e fate cuocere ancora 5 minuti. pronto! Se volete, potrete restringere il fondo di cottura con qualche grammo di farina e versare la salsina sui gamberi deposti su un piatto da portata.

Gamberi al cocco – Antonietta

Gamberi al cocco – Antonietta

Ingredeinti
18 gamberoni
4 cipolle dorate
40 gr burro
4 dl di latte di cocco (prenderlo nei supermercati o negozi che vendono prodotti esotici)
1 spicchio di aglio
2 foglie alloro
1 cucchiaino curry zafferano in polvere
1 peperoncino
2 chiodi di garofano

Preparazione
Sgusciate i gamberi lasciare attaccate le code lavateli, asciugateli, tamponate con carta da cucina,in una terrina soffriggete le cipolle tritate, senza farle colorare aggiungete l’aglio e farte insaporire per un paio di minuti, aggiungete le altre spezie e continuate la cottura per altri 2 minuti,versate 25 di latte di cocco regolate di sale e cuocete per altri 10 minuti, unite i gamberi mescolando delicatamentee fate cuocere a fuoco moderato per 2 minuti, versate il resto del latte sui gamberi a cottura ultimata togliete tutte le spezie servite subito.

Gamberoni ubriachi – Angela

Ricetta per bimby

Ingredienti
500 gr di gamberoni
1 scalogno prezzemolo
40 gr di olio
50 gr di cognac
50 gr di vino bianco
15 gr di pan grattato
olio d’oliva
pepe
sale

Preparazione
Lavate e pulite i gamberoni con acqua salata. Tritate aglio e prezzemolo 5 secondi  velocità 7.
Unite olio 3
minuti 100° velocità 1 , versate cognac 3 minuti 100° velocità  1. Aggiungete gamberoni 7 minuti 100° antiorario  velocità soft la cottura sfumate con vino bianco e aggiustate di sale e pepe.
A fine cottura spolverizzare con il pan grattato e olio d’ oliva

Gamberoni in guazzetto- Antonietta

Ingredienti
1 kg gamberi
1 sedano prezzemolo
1 cipolla
1 carota
1manciata di capperi
1 bicchiere vino bianco o spumante

Preparazione
Fate il soffritto con carota, cipolla, sedano, intanto pulite i gamberi lasciate alcune teste a parte poi nel soffritto aggiungete le teste lasciate da parte dopo qualche minuto schiacciate le teste e fate uscire il liquido, togliete le teste mettete i capperi e aggiungete il resto dei gamberi bagnate con il vino e continuate la cottura a cottura ultimata aggiungete il prezzemolo tritato

Mazzancolle Saporite – Vale

Ingredienti
10 mazzancolle
1 carota
1 canna di sedano
1cipolla
olio extra vergine
cognac
qualche cucchiao di passata di pomodoro prezzemolo

Preparazione
Preparate un trito con carole, sedano e cipolla
In una padella soffriggete il trito di verdure, unite le mazzancolle pulite, sfumare col cognac,unire il pomodoro.
Spolverate col prezzemolo tritato.

“Col sughetto rimasto io condisco i sedanini o sedani.E’ una pasta ottima. “Vale