Risi e bisi alla pancetta – Antico Ristorante Spessotto Portogruaro

risbisi.jpgRisi e bisi alla pancetta – Antico Ristorante Spessotto Portogruaro

Ingredienti
1,2 kg di piselli freschi con il baccello
500 gr di riso Vialone nano
50 gr di pancetta a cubetti
un litro di brodo di carne
un bicchiere di vino bianco
una cipolla
prezzemolo
100 gr di burro
grana padano grattugiato
sale e pepe

Preparazione
Rosolate la pancetta, aggiungete 50 g di burro e soffriggetevi la cipolla tritata. Tostate il riso nel condimento, bagnate con il vino e lasciatelo evaporare.
Unite i piselli e 2 mestoli di brodo caldo. Quindi proseguite la cottura per 20 minuti, sempre mescolando e aggiungendo, se serve, altro brodo.
Quando il riso è quasi cotto, regolate di sale, pepate e aggiungete un mestolo di brodo caldo. Spegnete il fuoco e unite il burro rimasto. Lasciate riposare coperto per qualche minuto e completate con il prezzemolo tritato e il grana.

Antico Ristorante Spessotto
Via Roma, 2
Portogruaro (VE)
Tel. +39.0421.71040
info@ristorantespessotto.it
Visitate il sito: http://www.ristorantespessotto.it/

 

Pane dolce veneto – Angelamaria

Pane dolce veneto  – Angelamaria

Ingredienti
300 gr di farina di frumento
500 gr di farina di granturco
200 gr di zucchero
200 gr di burro
350 gr di uvetta
150 gr di fichi secchi
2  dita di grappa
2 bicchieri di latte
1 bustina di lievito
pinoli
semi di finocchio
cedro candito
la buccia grattugiata di un limone e di un’arancia
il succo di un’arancia
sale

Preparazione
Mettete l’uvetta in ammollo in acqua calda o nel vino bianco e tagliate i fichi a pezzettini. Disponete le due farine sulla spianatoia, unitevi il lievito, un pizzico di sale e tutti gli altri ingredienti, quindi impastate aiutandovi con il latte bollente. Dovete ottenere un impasto omogeneo. Fate scaldare il forno a 180°. Imburrate e infarinate la placca del forno o una teglia rettangolare, disponetevi l’impasto ed infornate. Lasciate cuocere per circa un’ora o finché in superficie non si sarà formata una leggera crosticina.

 

Merluzzo alla veneta

Merluzzo alla veneta

Ingredienti
800/900 gr di filetto di merluzzo
3/4 cipolle
200/250 ml di latte
sale
pepe
farina
olio

Preparazione
Lasciate in ammollo per 3 giorni il merluzzo cambiando l’acqua
Passatelo nella farina
Fate dorare in un filo d’olio le cipolle tagliate finemente
Rosolate alcuni minuti il merluzzo nelle cipolle.
Aggiungete il latte piano  piano e cuocete a fiamma bassa e con il coperchio per 2 ore
Salate e pepate e servite caldo

Frittelle di fiori di zucca alla veneta – Antico Ristorante Spessotto a Portogruaro

frittelle.jpg

Frittelle di fiori di zucca alla veneta – Antico Ristorante Spessotto a Portogruaro
Ingredienti
fiori di zucca
uova
farina bianca
vino bianco
olio per friggere
sale

Preparazione
Togliete il pistillo ai fiori di zucca, lavare bene e asciugate.
In una terrina battete un uovo ed incorporate tre cucchiaiate di farina e un pizzico di sale, poi allungate con un goccio di vino bianco, fino ad ottenere una pastella morbida.
Immergete i fiori di zucca nella pastella e poi friggeteli in abbondante olio fumante.
Sgocciolate le frittelle dorate da ambo i lati e servire.
A piacere, ricoprire con pochissimo zucchero.

Antico Ristorante Spessotto
Via Roma, 2
Portogruaro (VE)
Tel. +39.0421.71040
info@ristorantespessotto.it
www.ristorantespessotto.it

Arista al forno a legno

Arista al forno a legno
Alla miniera di Arjan Marina

Tutto il cibo cotto nel forno a legna ha un sapore e una fragranza particolare,  molto superiore alla cottura sul fuoco normale.

aristaArista al forno a legno

Ingredienti
un pezzo consistente di lombata con l’osso minimo 1 kg
aglio
rosmarino
qualche chiodo di garofano
sale
pepe
olio

Preparazione
Si prende un pezzo consistente di lombata con l’osso, minimo 1 kg, steccandolo con aglio, rosmarino e qualche chiodo di garofano.
Si condisce con sale e pepe e si mette in una teglia unta un poco con olio, da passare nel forno per un paio d’ore.
Il sugo che si forma durante la cottura è eccellente per rosolarci delle patate, che vengono messe nella teglia successivamente e, oltre alle patate, a parte, io inserisco nel sugo di cottura anche della verdura, in particolare rape e cavolo nero.
L’arista è ottima anche mangiata fredda, per cui vi conviene adoperare un grosso pezzo e continuare a gustarla per qualche pasto.

LA CANTINA de Il Francescano
Largo Bargellini
50122 Firenze
Telefono 055/241605
Mail: info@ilfrancescano.com

Fugassa veneta – Antico Ristorante Spessotto a Portogruaro

fugassa.jpgIngredienti
450 g di farina
125 g di burro
125 g di zucchero
20 g di lievito di birra
40 g di mandorle
5 uova
1 bicchierino di grappa
zucchero in granella
sale

Preparazione
In una terrina impastate un po’ di farina con il lievito, unendo qualche cucchiaio d’acqua tiepida.
Coprite e fate riposare un paio d’ore al caldo o almeno in luogo tiepido, quindi aggiungete al primo impasto altrettanta farina e acqua tiepida.
Reimpastate bene, coprite e lasciate riposare per altre due ore.
Successivamente ripetete l’operazione a intervalli di due ore, per altre quattro volte, aggiungendo al posto dell’acqua tuorli d’uovo, uova intere, zucchero e burro in proporzione alla farina aggiunta, in modo da ottenere ogni volta un impasto lavorabile.
Dopo le ultime due ore di riposo, aggiungete all’impasto un pizzico di sale e ancora un bicchierino di kirsch, un liquore alla cigliegia, delle scorzette d’arancio tagliate minute, dei chiodi di garofano in polvere, un pizzico di cannella, un pizzico di vaniglia, il tutto macerato per un paio di giorni nella grappa.
Lavorate ancora la massa fino ad ottenere un impasto ben omogeneo, tenero, elastico e lucente, che porrete in un apposito stampo, meglio se a forma di colomba.
Bagnate la superficie con dell’albume d’uovo prima tenuto da parte, cospargetevi sopra dei granelli di zucchero e mandorle spezzate, fatelo quindi cuocere in forno a temperatura non elevata, fin che assume un bel colore marroncino-dorato.

Antico Ristorante Spessotto
Via Roma, 2
Portogruaro (VE)
Tel. +39.0421.71040
info@ristorantespessotto.it
Visitate il sito: http://www.ristorantespessotto.it/

Carpaccio di Bresaola – Cose Buone – Alimentari e Prodotti Tipici

Ingredienti
160 gr di bresaola
50 gr di Asmonte dell’Alta Val di Non
50 gr di sedano
qualche foglia di insalata di stagione
aceto balsamico
olio extravergine d’oliva Opera Mastra di Ursini
pepe.

Pollo fritto alla Veneta – Antico Ristorante Spessotto a Portogruaro

pollo.jpgIngredienti
1 pollo di 1000 gr
2 limoni
2 uova
pangrattato
1 rametto salvia
olio d’oliva
sale
prezzemolo

Preparazione
Pulite e tagliate il pollo a pezzi, mettetelo in una scodella, aggiungete il succo dei limoni, il prezzemolo tritato, il sale e lasciatelo marinare un’oretta rigirandolo spesso. Sbattete le uova in una scodella, salatele e immergetevi i pezzi di pollo scolati. Toglieteli dall’uovo e passateli nel pangrattato. In una padella scaldate l’olio con la salvia e cuocete il pollo prima a fiamma viva, poi a calore moderato.

Antico Ristorante Spessotto
Via Roma, 2
Portogruaro (VE)
Tel. +39.0421.71040
info@ristorantespessotto.it
Visitate il sito: http://www.ristorantespessotto.it/

Filetto di pollo al latte Francesca

Semplice,veloce e buonissimo

Ingredienti
2 fettine di filetto a testa
farina
latte (se la padella è medio- grande è sufficente anche  mezzo litro di latte per riempirla)
burro
capperi
sale

Preparazione
Impanate le fettine di filetto di pollo nella farina.
Mettete in una padella antiaderente a sciogliere un pò di burro, fate cuocere le tue fettine impanate a fiamma media.
Quando avranno raggiunto una cottura quasi completa ci aggiungete il latte, fino a coprire le tue fettine. A questo punto, alzate la fiamma perchè le fettine devono terminare di cuocere e il latte deve bollire, se volete poteta aggiungere un altro po’ di farina per creare una sorta di cremina, infine, aggiungete  capperi

Scampi alla Busara Antico Ristorante Spessotto a Portogruaro

scampi.jpgUn piatto di origine dalmata (Croazia) preparato anche a Venezia, da diversi secoli: gli Scampi alla Busara.

Ingredienti

1 kg di scampi
3 spicchi d’aglio
1 ciuffo di prezzemolo
2 cucchiai di passata di pomodoro
una manciata di pangrattato
un quarto di litro di vino bianco secco
1 bicchiere di olio extravergine d’oliva
sale e paprica dolce

Preparazione
Soffriggete nell’olio gli spicchi d’aglio. Quando cominciano a scurirsi, eliminateli. Unite quindi all’olio bollente gli scampi puliti, lavati e asciugati.
Sfumate con il vino e se volete aggiungete la salsa di pomodoro.
Salate, spolverate con la paprica e, a fine cottura, cospargete con un misto di pangrattato e prezzemolo tritato.

Antico Ristorante Spessotto
Via Roma, 2
Portogruaro (VE)
Tel. +39.0421.71040
info@ristorantespessotto.it
www.ristorantespessotto.it

Fugazza di Pasqua – Antico Ristorante Spessotto a Portogruaro

fugazza.jpgLa fugazza è un tipico dolce pasquale della cucina veneta. Ogni famiglia ne preparava uno per festeggiare la Pasqua. Di solito si iniziava a preparare il dolce con un giorno di anticipo, per lasciare lievitare l’impasto nel corso della notte.

Ingredienti
400 gr farina bianca
250 ml latte
125 gr zucchero
3 tuorli d’uovo
100 gr burro
15 gr lievito di birra
Un pizzico di sale
Granella di zucchero
La scorza di limone grattugiata

Preparazione
Sciogliete il lievito nel latte tiepido e versatelo in una terrina. Unite lo zucchero, un pizzico di sale, le uova e il burro a temperatura ambiente, alternando con la farina. Coprite con un canovaccio e lasciatela lievitare per una notte in un luogo tiepido. Il giorno successivo impastate nuovamente aggiungendo la scorza di limone grattugiata.
Ponetela poi su una teglia coperta da carta da forno, incidendola a croce e lasciatela lievitare. Cospargete la fugazza con la granella di zucchero e infornatela a 180° per 45 minuti circa, coprendo con la carta di alluminio dopo 20 minuti.

Antico Ristorante Spessotto
Via Roma, 2
Portogruaro (VE)
Tel. +39.0421.71040
info@ristorantespessotto.it
Visitate il sito: http://www.ristorantespessotto.it/

Zuppa di radicchio rosso di Treviso – Antico Ristorante Spessotto a Portogruaro

zuppa radicchio.jpgSapete preparare una buona zuppa di radicchio rosso di Treviso?Ecco un aiutino…

Ingredienti
800 gr di foglie di radicchio rosso di Treviso
1 cipolla bianca
olio extravergine di oliva
4 fette di pancarré
4 cucchiai di groviera (grattugiato)
2 dadi vegetali
4 pezzettini di funghi porcini secchi
una confezione di panna liquida da cucina
concentrato di pomodoro
farina bianca
vino bianco secco
qualche cubetto di pancetta affumicata

Preparazione
Tritate la cipolla e fatela appassire nella pentola con olio (usate il coperchio). Tagliate a pezzettini il radicchio e versatelo nella pentola. Dopo qualche minuto aggiungete la farina, spruzzate il vino bianco e mescolate. Aggiungete acqua fredda (circa 2 litri) nella quale va sciolto un cucchiaio di concentrato di pomodoro. Fate bollire e aggiungete i dadi vegetali e i funghi secchi. Fate cuocere a fuoco basso per 45 minuti, mescolando ogni tanto.
Una volta terminata la cottura, frullate circa metà della zuppa, unite la panna e salate a piacimento.
Abrustolite 4 fette di pancarré e appoggiatele nei piatti fondi. Cospargetele di Groviera e versatevi sopra la zuppa bollente. Buon appetito!

Antico Ristorante Spessotto
Via Roma, 2
Portogruaro (VE)
Tel. +39.0421.71040
info@ristorantespessotto.it

Ricette di casa

Fondi Di Carciofo Alla Veneta Antico Ristorante Spessotto a Portogruaro

carciofi alla veneta.jpgIngredienti
12 carciofi
olio d’oliva
uno spicchio d’aglio
una manciata di prezzemolo
un limone
mezzo bicchiere di brodo
sale
pepe

Preparazione
Mondate i carciofi togliendo le foglie più dure, poi torniteli, lasciando attaccato al fondo solo un centimetro di foglie; mettete i fondi così ottenuti in una terrina contenente acqua con succo di limone, per evitare che scuriscano. Mondate il prezzemolo, lavatelo e insieme con lo spicchio d’aglio tritarlo finemente. Ponete il ricavato in un tegame, unite mezzo bicchiere di olio, fate rosolare, aggiungete i fondi di carciofo interi, scolati dall’acqua, bagnateli con il brodo, salateli, pepateli e cuoceteli a fiamma moderata ed a recipiente coperto. Servite caldi.

Antico Ristorante Spessotto
Via Roma, 2
Portogruaro (VE)
Tel. +39.0421.71040
info@ristorantespessotto.it

Frittata di radicchio Antico Ristorante Spessotto a Portogruaro

frittata.jpgIngredienti
5 cespi di radicchio rosso di Treviso
1/2 l di panna liquida
250 gr di grana grattugiato
5 uova sbattute
sale e pepe
Per la cottura
25 gr di burro
3 cucchiai di olio d’oliva

Preparazione
Pulite il radicchio e affettatelo a listarelle.
In una ciotola ampia versate la panna, aggiungete il formaggio e le uova sbattute, mescolando di continuo.
A questo punto aggiungete il radicchio, regolando di sale e pepe. Continuate a mescolare.
Nella padella ampia scaldate il burro e l’olio; versatevi il composto e cucinate la frittata, rivoltandola almeno una volta.
Da servire calda

Antico Ristorante Spessotto
Via Roma, 2
Portogruaro (VE)
Tel. +39.0421.71040
info@ristorantespessotto.it

Sopa coàda veneta Antico Ristorante Spessotto a Portogruaro

sopa coada.jpgIngredienti
120 gr di cipolla
120 gr di carote
180 gr di sedano bianco
1 foglia d’alloro
600 gr di piccioni
280 gr di pane raffermo
60 gr di formaggio grana grattugiato
olio extravergine d’oliva
30 gr di burro
sale

Preparazione
Pulite i piccioni (spennandoli, fiammeggiandoli, privandoli delle viscere) e tagliateli. In una padella fatte scaldare olio e burro, unite un trito di 100 gr di sedano e fate rosolare; aggiungete i pezzi di piccione e fate cuocere per almeno 40 minuti a fuoco moderato. Ogni tanto bagnate con dell’acqua calda. Una volta cotti fateli raffreddare e poi disossateli, tenendo da parte le ossa. Con esse infatti prepareremmo il brodo. Sistemateli quindi in una pentola con acqua salata, aggiungete la foglia d’alloro, le carote, il sedano rimasto e la cipolla. Nel frattempo tagliate a fette di circa mezzo centimetro il pane, ungetelo con un po’ di burro fuso e sistematelo sul fondo di una zuppiera. Filtrate il brodo ormai pronto e bagnate le fette di pane con esso. Cospargete di grana grattugiato e sistemate alcuni filetti di carne. Bagnate nuovamente con il brodo, ricoprite con altre fette di pane, spolverate con il grana e così via fino ad esaurimento degli ingredienti. Alla fine versate altro brodo bollente e mettete in formo per ultimare la cottura, per due ore a 80 gradi. Durante la cottura se occorre versate altro brodo. Servite bollente insieme a ciottoline di brodo.

Antico Ristorante Spessotto
Via Roma, 2
Portogruaro (VE)
Tel. +39.0421.71040
info@ristorantespessotto.it

Fritole Veneziane – Antico Ristorante Spessotto a Portogruaro

friitole.jpgLe fritole venivano preparate come dolce carnevalesco a Venezia, già dal Rinascimento. La prima ricetta è data da Bartolomeo Scappi, cuoco di Pio V.

Ingredienti
12 gr di lievito di birra
200 gr di farina
40 gr di uva passa
40 gr di pinoli
40 gr di cedri canditi
ca. 350 gr di olio di semi
40 gr di zucchero semolato
16 gr di zucchero a velo
grappa o rum

Preparazione
Sciogliete in un recipiente concavo il lievito di birra con poca acqua tiepida e lo zucchero; aggiungete la grappa e incorporate la farina aggiungendo l’acqua, se serve.
Poi lavorare bene la pasta fino a che non si formeranno bollicine di aria alla superficie, quindi copritela con un tovagliolo e fatela lievitare in un posto caldo.
Quando la pasta sarà almeno raddoppiata, incorporate l’uvetta, i cedri canditi tritati e i pinoli, infine friggete in olio caldo e scolate le frittelle su carta assorbente, sistematele su piatto di portata dando la forma di piramide, spolveratele con zucchero a velo e servitele ancora calde.

Antico Ristorante Spessotto
Via Roma, 2
Portogruaro (VE)
Tel. +39.0421.71040
info@ristorantespessotto.it

Risotto al radicchio e vino rosso -Maria de Candia

Ingredienti
300 gr di riso
1 cipolla piccola
4 cucchiai di olio d’oliva
1 radicchio non molto grande
vino rosso
1 crescenza piccola
brodo vegetale

Preparazione
Soffriggete la cipolla nell’olio.
Quando sarà imbiondita, tuffarvi il radicchio che avrete precedentemente lavato e tagliato finemente.
Lasciate appassire un attimo; aggiungete il riso, lasciatelo tostare, poi spruzzate col vino e lasciate evaporare.
A questo punto aggiungete il brodo vegetale che avrete preparato a parte; portate a cottura, regolando di sale.
Mantecate con la crescenza e servite.
Potete lasciare da parte qualche foglia di radicchio (cruda) per decorare il piatto.

Risotto al tastasal- Risotto con pasta di salame – Esther

Ricetta veneta

Ingredienti

300 gr di riso
300 gr di tastasal(pasta di salame)
1 cipolla piccola
50 gr di burro
1l di brodo di carne o di dado
50 gr di grana grattugiato
1 grattata di noce moscata

Preparazione
Soffriggete la cipolla con il burro,aggiungete il tastasal e lasciatelo rosolare per 10 minuti. Aggiungete il riso, mescolate e portare a cottura unendo un po’ alla volta il brodo e rigirando spesso. Prima di levare dal fuoco regolate di sale,incorporate il grana e profumate con la noce moscata.Non vi resta che servirlo a tavola.

Garam masala – Luchetti Enrico

“E’ una miscela di spezie originaria del nord dell’India che si è poi diffusa in tutto il paese. Una delle tante varianti è così composta”Enrico

Ingredienti

un cucchiaio di pepe nero
un cucchiaio di semi di coriandolo
un cucchiaio di cumino
mezzo cucchiaino di cannella
punta di cucchiaino di noce moscata
mezzo cucchiaino di chiodi di garofano
una bacca di cardamomo nero
cinque bacche di cardamomo verde

Preparazione
Mettete tutte le spezie nel mortaio e pestate leggermente con il pestello per rompere le bacche di cardamomo verde. Con l’aiuto di un coltellino grattate i piccoli semi neri e profumati ed eliminare le capsule verdi.

Fusilli alla pastiera – Iole Guarino

Ingredienti
400 gr di fusilli
600 gr di pomodori pelati
2 tuorli
1 costa di sedano
1 cipolla piccola
1 carota
1 limone
noce moscata
300 gr  di ricotta di pecora
50 gr di parmigian
4 cucchiai di olio extravergine

Preparazione
Preparate un trito con sedano,carota,cipolla e soffriggetelo leggermente nell olio,unite i pelati schiacciati con una forchetta e cuocere a fiamma bassa per 1520 minuti.Nel frattempo lessate la pasta e in una ciotola mettete ricotta,i 2 tuorli,la noce moscata e una grattata di buccia di limone,mescolate.Condite la pasta col sugo di pomodoro direttamente nella padella,unite la crema di ricotta e mantecate qualche secondo.Cospargete di basilico fresco.