Mercato della Toscana

Mercato della Toscana

8 dicembre 2015
Martedì 8 Dicembre, dalle ore 9.00 alle ore 19.00, in via Sinistra Guerro a Castelvetro di Modena, potrete ammirare e acquistare il meglio della qualità… il Mercato della Toscana vi aspetta!
E per chi desidera proseguire lo shopping natalizio può visitare il Mercatino di Natale nel cuore del borgo storico, con artigianato e tanti prodotti tipici locali!
Per maggiori informazioni visita il sito all’indirizzo:
http://www.visitcastelvetro.it/eventi/mercato_toscano.htm
visitCastelvetro

Valorizzazione Integrata Territorio Ambiente
Piazza Roma, 5 – 41014 Castelvetro di Modena (MO)
Tel. +39 059 758880

Email: info@visitcastelvetro.it
Web: www.visitcastelvetro.it

La Fiera del Miele – Marentino (TO)

28 e 29 settembre 2013

La Primavera dei Presidi Slow Food – Torre del Greco (NA)

Mercoledì 21 marzo 2012

È qualche milione di anni che il Vesuvio rende fertili le terre tutt’intorno a sé, non solo quelle alle sue falde, ma anche quelle parecchio più distante. È venuta l’ora di esprimergli la nostra gratitudine.

Il prossimo 21 marzo, notte di Primavera, i cuochi che operano intorno al Vesuvio cucineranno piatti originali, ciascuno fatto con almeno due Presidi campani Slow Food.

L’intento è quello di consolidare l’alleanza dei cuochi con i Presidi e di far conoscere a soci e non (ancora) soci le eccellenze che Slow Food seleziona in base ai principi di

“buono pulito e giusto”.

L’alleanza si realizzerà con la supervisione del Mercato della Terra dei Campi Flegrei, dove i Presidi li si incontra sui banchi di vendita, pronti per affrontare le nostre fantasie gastronomiche.

La Primavera dei Presidi
è una “coproduzione” delle Condotte Slow Food di Napoli, Nola, Agro Nocerino-Sarnese, Monti Lattari, Costiera Sorrentina e Capri e Vesuvio ognuna delle quali proporrà almeno un cuoco
Il menù ci proporrà una serie di incontri golosi:

per prepararci…

le Montanare con pomodorino del piennolo e pomodorino giallo dei Pizzaioli Salvo di San Giorgio a Cremano

a seguire il primo incontro…

Le Linguine con gamberi di scoglio su passatina di pomodoro del piennolo e carciofi di schito croccanti di Carmine Mazza (Il Poeta Vesuviano – Torre del Greco)

La Zuppetta di fagioli di Controne con gamberetti di Crapolla di Mimmo De Gregorio (Lo stuzzichino – S. Agata dei due Golfi)

… il secondo incontro…

La Lasagna con carciofi violetti di Castellammare di Mimmo De Gregorio (Lo stuzzichino – S. Agata dei due Golfi)

Il Timballo in crosta di Ziti di Gragnano con Pomodoro San Marzano di Mariangela de Simone (Il Cellaio di Don Gennaro – Vico Equense)

Gli Gnocchetti con fagioli ” Dente di Morto” di Acerra e Croccante di Soppressata di Gioi.di Natale Langella (Villa Signorini – Ercolano)

… il terzo…

Il Foie Gras dei poveri di Pietro Parisi (Era Ora – Palma Campania)

L’Uovo con cacioricotta del Cilento, alici di menaica e carciofo violetto di Castellammare di Gianluca D’Agostino (Veritas – Napoli)

… e per non dimenticare l’amico porco, il quarto…

Le Polpette di maiale su specchio di San Marzano e cacio ricotta del Cilento di Lorenzo Principe (Luna Galante – Nocera Superiore)

Il Capicollo di maiale con carciofi violetti di Castellammare di Eduardo Estatico (C&D – Portici)

e per finire un’occhio a Pasqua e l’altro al prossimo Presidio…

Lievitato naturale con armonia di albicocca del Vesuvio di Pasquale Marigliano (Pasquale Marigliano – Ottaviano)

Il tutto abbinato ai vini del territorio offerti dalla Strada del Vino Vesuvio

Si fa con l’aiuto del Luciano Pignataro Wine Blog e con la collaborazione di Villa Balke di Torre del Greco

L’evento si farà a Villa Balke a Torre del Greco (Via Prota 42)dalle ore 20:30

L’intero incasso sarà destinato al progetto Slow Food “1000 orti in Africa” e nessuno lascerà la Villa se non si sarà raccolta la cifra per almeno un orto (obiettivo raggiungibilissimo)

I costi: adulti: € 30,00 – giovani con meno di trent’anni: € 25,00 (i giovani non soci avranno, compreso nel prezzo, il tesseramento gratuito come “socio giovane”)

Per informazioni e prenotazioni 081.8471170
(tra le 9:30 e le 12:00 e tra le 15:30 e le 17:30)

o anche direttamente a slowfoodvesuvio@gmail.com

Per le questioni organizzative scrivete a slowfoodvesuvio@gmail.com e a alaimo.marina@libero.it

Tutti gli aggiornamenti su
www.slowfoodvesuvio.it e su www.lucianopignataro

Villa Balke
Torre del Greco

Zucchine in fiore con farcia – Angelamaria

Ingredienti
12 piccole zucchine in fiore
2 patate medie
1 mazzetto di erba cipollina
2 decilitri e mezzo di panna fresca
sale
pepe

Preparazione
Lessate le patate, sbucciatele e passatele allo schiacciapatate. Mescolate la purea, salate, pepate e insaporite con un po’ di erba cipollina tritata finemente.
Pulite le zucchine senza staccarne il fiore e lavatele rapidamente.
Aprite i fiori senza romperli, farciteli con il composto di patate e richiudeteli. Cuocete le zucchine al vapore per dieci minuti (più a lungo se sono grosse).
Scaldate la panna in una casseruola con sale, pepe e il resto dell’erba cipollina. Servite le zucchine in fiore ben calde con la salsina di
panna, guarnendo con qualche stelo di erba cipollina.

Ricette di casa

Paciugo di zucchine – Angi

Ingredienti per 6 o 8 persone
500 gr di piccole zucchine
200 gr di fiori di zucchina
4 cucchiai di farina bianca
100 gr di formaggio grana grattugiato
un bicchiere di latte intero
olio
sale
basilico.

Preparazione
Tagliate le zucchine a bastoncini e i fiori a listarelle. Mescolate, a zucchine e fiori, tutti gli altri ingredienti: si dovrà ottenere un composto piuttosto morbido (se troppo consistente, aggiungetevi poca acqua).
Ungete l’interno di una teglia da forno e versatevi il composto, in uno strato alto circa 2 centimetri.
Passate la teglia in forno, già caldo, a temperatura di circa 200 gradi e lasciate cuocere per 20 minuti. – Cospargete con il basilico tritato.

Ricette di casa

Spiedini di maiale con zucchine e pomodorini

Ingredienti
2 salsicce a testa
pomodorini ciliegina
2 zucchine

Preparazione
Tagliate la salsiccia a pezzetti
Tagliate le zucchine a pezzetti
Lavate i pomodorini
Alternate i pezzi di salsiccia a pezzi di zucchina e pomodorini
Cucinateli in forno o sulla griglia

Ricette di casa

Zucchine al latte – Viaggi e svaghi

Ingredienti
400  gr di piccole zucchine
100 gr di fiori di zucchina
3 cucchiai di farina bianca
60 gr di formaggio grana grattugiato
tre quarti di bicchiere di latte intero
olio
sale

Preparazione
Tagliate le zucchine a bastoncini e i fiori a listarelle. Mescolatevi assieme, tutti gli altri ingredienti: si dovrà ottenerne un composto morbido (se così non fosse, aggiungetevi poca acqua).
Ungete, con un filo d’olio, una teglia da forno, e, versatevi il composto,in uno strato alto circa 2 centimetri.
Passate la teglia in forno, già caldo, e, lasciate cuocere, a temperatura di circa 200 gradi, per 20 minuti. Quindi, abbassate il calore a 180 gradi e lasciate cuocere ancora per altri 10 minuti.

Ricette di casa

Frittata con fiori di zucchine – Angelamaria

Ingredienti
5 uova
10 fiori di zucchine
1 cipolla
olio
sale
pepe

Preparazione
Tagliate ben fine la cipolla e fatela ammorbidire, rosolandola in olio caldo nella stessa padella che userete per la frittata. Quando è quasi pronta, aggiungete i fiori di zucchine lavati, ben asciugati e tagliati a listarelle. Fateli cuocere pochi secondi, rigirandoli. Quindi, spegnete il fuoco.
In una tazza, sbattete bene le uova con sale e pepe e, aiutandovi con una forchetta, versate nella tazza anche la cipolla e i fiori di zucchine ben sgocciolati dall’olio.
Se occorre, aggiungete un po’ di olio nella padella e riaccendete il fuoco. Quando l’olio è fumante, versate il composto e fate dorare sui due lati come per una normale frittata.

Ricette di casa

IBF – Torino (TO)

Dal 18 novembre al  21 novembre 2011

Associazione Degustatori Birra organizza una manifestazione itinerante in diverse città allo scopo di diffondere la cultura della birra artigianale.
La formula della manifestazione prevede la partecipazione diretta dei birrifici e del birraio favorendo il contatto tra curiosi e appassionati direttamente con gli addetti ai lavori.
L’Italia Beer Festival è infatti il primo grande evento italiano dedicato al mondo della birra artig…ianale. La prima edizione si è svolta a Milano nel 2006 e poi si sono aggiunte Roma, Alessandria, Brescia, Bologna, Torino e Genova, oltre ad altre piccole edizioni locali come Grado, Follonica e Tarquinia. L’Italia Beer Festival è un importante momento di confronto tra i produttori artigianali e un’occasione di incontro con curiosi ed appassionati. I laboratori con approfondimenti sulla produzione, sull’abbinamento birra e cibo, sui fondamentali della degustazione sono una delle caratteristiche più importanti della rassegna, per coinvolgere il pubblico e mettere in luce le caratteristiche e la qualità della birra artigianale.
L’ingresso alla manifestazione costerà 7 € comprensivi di bicchiere da degustazione e portabicchiere. Le degustazioni saranno acquistabili con gettoni dal valore di 1 € acquistabili all’interno della manifestazione (10 cl = 1 gettone, 25cl = 2 gettoni).

 
Palaolimpico
corso Sebastopoli, 123
Torino (TO)

infermento.it sarà presente durante l’intero arco dell’evento con un InF Point che darà tutte le informazioni e le dritte necessarie per permettere ai visitatori un facile accesso alle varie iniziative promosse in occasione della manifestazione.
Tra queste spicca sicuramente la votazione per decretare l’INFERMENTO D’ORO dell’evento. L’INFERMENTO D’ORO è il sondaggio che lo staff di infermento.it ha ideato per dare voce ad appassionati di birra artigianale, vino e tutti gli altri prodotti della nostra degustateca, in occasione di eventi in cui sono presenti diverse aziende. In questo modo si dà la possibilità ai visitatori di esprimere “a caldo” la propria preferenza e ai produttori di avere il parere diretto dei consumatori approfondendone i gusti e le preferenze.
 
Per maggiori dettagli: http://www.infermento.it/?page_id=8517.Visualizza altro

Ricette di casa


Fiori di zucca ripieni – Loredana

Ingredienti
16 fiori di zucca
2 uova
200 gr di mortadella
1000 gr di carne macinata oppure una simmenthal
70 gr di formaggio grattugiato (se l’impasto fosse liquido aggiungete di più)
sale
maggiorana
olio
un po’ di pane grattuggiato

Preparazione
Lavate e aprite da una sola parte i fiori e fateli asciugare un pochino, nel frattempo tritate la mortadella e fatene un’impasto unendola a tutti gli altri ingredienti  ad eccezione del pane.
Imbottite i fiori di zucca e chiudeteli , passateli nel pane e adagiateli in una teglia unta d’olio, prima di metteterli nel forno per una ventina di minuti a 180 gradi, cospargeli ancora con un velo di pane e un filo d’olio.

“Sono ottimi anche da usare come antipasto di terra”. Loredana

Ricette di casa

Lasagnette con Cappesante e Zucchine – Angi

Ingredienti
400 gr di lasagnette o tagliatelle
500 gr di cappesante
300 gr di zucchine con il fiore
uno scalogno affettato sottilmente
70 gr di mandorle pelate e tagliate a lamelle
un bicchierino di vino bianco secco
un ciuffetto di basilico
olio
extra vergine di oliva
sale
pepe

Preparazione
In un largo tegame con quattro cucchiai di olio, soffriggetevi lo scalogno. Appena questo tende ad appassire, unite le zucchine ben mondate, lavate, asciugate e tagliate a dadini, i loro fiori affettati e fate rosolare il tutto per qualche minuto, rimescolando di tanto in tanto.
Versate quindi nel tegame le cappesante, le mandorle ed alzate la fiamma, facendo saltare il tutto a fuoco medio per due minuti. Bagnate con il vino bianco, mettete il coperchio al recipiente e fate cuocere a fuoco basso per circa tre minuti.
Aggiustate di sale, aromatizzate con una macinata di pepe, rimescolate e cospargete con il basilico tagliuzzato.
Nel frattempo, in una pentola con abbondante acqua in ebollizione e salata al punto giusto, fate lessare la pasta. scolatela e conditela con la salsa preparata. Date una buona mescolata e servitela subito ben calda.

Ricette di casa

Zucchine trifolate – Gian Paolo

Ingredienti
Per 6 persone
1 kg di zucchine tagliate a cubetti di 2-3 cm
3 cucchiai di olio di oliva
1 spicchio di aglio
sale e pepe q.b.
1 cucchiaio prezzemolo tritato

Preparazione
In una padella antiaderente scaldate l’olio a fiamma bassa, aggiungete l’aglio e fatelo dorare per un minuto e poi buttatelo via. Alzate ora la fiamma, buttate nella padella le zucchine e fatele cuocere mescolando spesso per circa 15-20 minuti circa. Condite con sale e pepe e, al momento di servire, cospargete con il prezzemolo tritato.

Ricette di casa

Tortino di zucca e ricotta – Eleonora

Ingredienti
1/2 zucca
500 gr di ricotta
150/200 gr di parmigiano
sale
pepe
pangrattato

Preparazione
Cuocete la zucca nel micronde eliminate la casca, la polpa ormai cotta fatela a pezzetti unitela al parmigiano, alla ricorra, aggiungete sale e e pepe e mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo
Prendete una pirofila cospargete il fondo con il pangrattato mettete il compoosto stendetelo bene, coprite con il pangrattato e cuocete in forno fino a che la parte sopra non si sarà dorata

Ricette di casa

Un autunno spumeggiante all’insegna di Carpene Malvolti tra degustazioni, corsi ed eventi speciali

ricette, eventi,ricetta,ricette di cucina,cucina,eventi,carpenè malvoltiDa venerdì 11 novembre 2011

Un mese targato Carpenè Malvolti, dalla degustazione alla Rocca di Bentivoglio a Bazzano all’edizione 2011 di Divinando

Novembre 2011, un mese all’insegna delle bollicine Carpenè Malvolti. Numerose sono infatti le iniziative in cui la storica azienda spumantistica di Conegliano reciterà il ruolo di protagonista.

Si inizia domani 11 novembre, con un tour alla scoperta del Prosecco come territorio, vitigno e prodotto insieme agli studenti del corso di Laurea Magistrale in Scienze Gastronomiche della Facoltà di Agraria dell’Università di Parma. Un viaggio in uno dei maggiori patrimoni vitivinicoli italiani, il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG, per approfondire le proprie conoscenze e valorizzare le competenze acquisite durante il percorso di studi, che passerà anche attraverso la cantina che custodisce le eccellenze di Carpenè Malvolti, azienda leader nella produzione di Prosecco DOCG caratterizzata da una passione e tradizione che si tramanda in famiglia da oltre 140 anni e da sempre orientata all’innovazione e alla ricerca.

Un altro evento che nella stessa settimana accende i riflettori sulle bollicine Carpenè Malvolti è la terza edizione della manifestazione “L’Emilia si confronta con la Francia e le zone vocate d’Italia” organizzata da Slow Food Regione Emilia Romagna,  la Condotta Slow Food Samoggia Lavino e con il Consorzio di Tutela Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG  alla Rocca dei Bentivoglio di Bazzano (Bo) sabato 12 Novembre dalle 15 alle 21 e domenica 13 Novembre dalle 14 alle 19. Una rara occasione per degustare spumanti delle zone italiane più vocate in competizione con gli champagne di piccoli produttori francesi in abbinamento con altre eccellenze enogastronomiche italiane come il prosciutto San Daniele, la Mortadella Classica di Bologna e il Parmigiano Reggiano. Ingresso a pagamento 16€, 13€ per i soci Slow Food.

Si parlerà di Carpenè Malvolti anche a Padova, il 16 novembre, con la presentazione del libro che racconta le eccellenze del territorio con la voce dei protagonisti “L’ORO D’ITALIA. Storie di aziende centenarie e famigliari. Il Veneto”. La storica azienda spumantistica di Conegliano si racconta in questo libro attraverso un secolo e mezzo di storia all’insegna dell’innovazione, della ricerca e della qualità.
 
Il 26 novembre ancora Carpenè Malvolti sotto i riflettori, per la presentazione a Roma della Guida Sparkle Bere Bene Spumante 2012, edita da Cucina & Vini, che raccoglie oltre 700 degustazioni complete di spumanti italiani, suddivisi per regione.

Da Roma a Conegliano in meno di 24 ore, per l’edizione 2011 del concorso Divinando, in programma per il 27 novembre nella cantina storica di Carpenè Malvolti. A sfidarsi, i sommelier delle delegazioni Fisar che si sono aggiudicate la finale nelle eliminatorie territoriali in varie regioni d’Italia: da nord a sud, Torino, Varazze, Monza e Brianza, Firenze, Livorno e Valdichiana. Sul sito www.carpene-malvolti.com altre informazioni sulle manifestazioni.
 
Ufficio Stampa Carpenè Malvolti Spa

Marte Comunicazione snc di Marzia Morganti Tempestini & C.

Tel 335 6130800 Email marzia.morganti@gmail.com

www.carpene-malvolti.com – www.martecomunicazione.com

Ricette di casa

Cena degustazione vino e cucina – Taburno (BN)

Sabato 12 novembre 2011

Villa Pastenella
Via Pastenelle
Taburno (BN)

Incontro enogastronomico tra la cucina di Renato Pirone, (cuoco di VP), i prodotti del territorio ad andatura “Slow” e i vitigni autoctoni del Taburno.
Quota di partecipazione euro 35 ( euro 30 per i soci Slow Food) Posti limitati.
Prenotazioni: 3357052120 (Renato) 3470987315 (Tiziana) info@villapastenella.it www.villapastenella.it

IL MENU
 
Tortello di zucca in fumetto di Bottarga
Coda di Volpe – Taburno
Cantina Fattoria La Rivolta
 
 
Sfilettato di pesce di giornata con Patate di montagna
Biancuzita Falanghina Vendemmia Tardiva
Cantina Torre a Oriente
 
Le verdure di stagione:
cime di rapa in crema di tartufo
broccolo romano all’Aglianico
friarielli napoletani piccanti
 
Caramella al tartufo e Castagne con Porcini
Ma’Rosa Aglianico del Taburno Rosato
Cantina Nifo Sarrapochiello
 
Stinco di maiale in glassa vegetale con Chiodini
U’Barone Aglianico del Taburno
Cantina Torre a Oriente
 
Assaggio di formaggi sanniti
D’Erasmo Aglianico del Taburno riserva
Cantina Nifo Sarrapochiello
 
Amaretti sardi e dolcetti al cioccolato
Lino delle fate Passito di Aglianico
Cantina La Dormiente

Ricette di casa

Bollicine… Mon Amour – San Secondo Parmense (PR)

Sabato 12 e domenica 13 novembre 2011
    
Rocca dei Rossi
piazza Giuseppe Mazzini, 12
San Secondo Parmense (PR)

L’Associazione culturale “Bollicine Mon Amour” organizza con il patrocinio del Comune di San Secondo e della Provincia di Parma questa manifestazione per promuovere e valorizzare le piccole realtà produttive di “bollicine” con metodo classico ed i loro territori, provenienti dalle regioni più vocate di Francia e d’Italia.
Teatro delle giornate legate alla manifestazione è la Rocca dei Rossi di San Secondo con le sue magnifiche s…tanze del “500” affrescate da vari artisti del manierismo emiliano, teatro sontuoso dove il produttore è il vero padrone di casa ed i visitatori saranno accolti con la dovuta amicizia.
Percorrendo le varie stanze delle rocca il visitatore attraverso le degustazioni, affronterà anche un percorso culturale, poiché, la cultura non passa solamente dal cervello ma anche dagli occhi, dal naso, dal palato: un viaggio con tante tappe ed incontri, un viaggio di storie, di luoghi, di clima, riferimento di terre e soprattutto di uomini che le vivono e le lavorano.
Sarà disponibile un “punto ristorazione” con piatti tipici parmigiani cucinati dallo chef Sergio Preziosa del Relais Galu.
 
infermento.it sarà presente durante l’intero arco dell’evento con un InF Point che darà tutte le informazioni e le dritte necessarie per permettere ai visitatori un facile accesso alle varie iniziative promosse in occasione della manifestazione.
 
Per maggiori dettagli: http://www.infermento.it/?page_id=8576.

Ricette di casa

A Volta Per star Bene – Volta Mantovana (MN)

Sabato 12 e 13 novembre 2011  
 
Olio Extra Vergine di oliva, tartufi e vini spumanti Metodo Classico e Charmat: il tris di eccellenze agroalimentari italiane si conferma protagonista della XII edizione di “A Volta per star bene”, evento organizzato a Volta Mantovana sabato 12 e domenica 13 novembre 2011 presso Palazzo Gonzaga da Comune e Pro loco Voltese (info: www.avoltaperstarbene.it).
Provenienza dei prodotti in degustazione, banco d’assaggio e mostra – mer…cato: il mantovano, in primis i prelibati tartufi delle Colline Moreniche, ma non soltanto.
 
A Volta sarà infatti possibile assaggiare e acquistare il meglio della produzione anche nazionale, accompagnata da un’ampia proposta di altri prodotti tipici di molte regioni d’Italia. Salumi, formaggi, confetture e prodotti da forno completeranno la proposta.
Il prologo dell’evento: lunedì 7 novembre.

Il prologo dell’evento, organizzato in via eccezionale quest’anno nella giornata di lunedì 7 novembre, porrà l’attenzione su solidarietà e alimentazione. Alle ore 15 di lunedì 7 novembre avrà inizio la “Partita del Cuore” fra la Nazionale Italiana Ristoratori e la squadra della Fondazione Exodus di Don Antonio Mazzi. Il ricavato dalla partita sarà devoluto alla Fondazione. A seguire, alle ore 18.00, il TalkShow dedicato al tema “Tipico e buono. Viaggio fra alimenti e ricette, dal territorio al ristorante”. L’incontro sarà moderato da Alberto Lupini, Direttore di “Italia a tavola”, e coinvolgerà ristoratori, produttori e operatori. Al termine, Cena di Gala, ovviamente a base di prodotti tipici delle Colline Moreniche del Mantovano.
 
A Volta per star bene… fra assaggi, degustazioni, visite guidate e menù convenzionati.
L’ingresso all’evento del 12 e 13 novembre è gratuito. Gli orari di apertura: il sabato dalle ore 10.30 alle ore 21.00, la domenica dalle ore 9.30 alle ore 19.30. A disposizione dei visitatori saranno calice e taschina (2,50 Euro). Per tutta la durata della manifestazione si svolgeranno degustazioni guidate da sommelier, analisti sensoriali ed esperti (per prenotazioni: info@avoltaperstarbene.it – tel. 0376 839431).
 
Sarà anche possibile visitare lo storico Palazzo Gonzaga, sede dell’evento e della rassegna dell’editoria di settore, e il mastio del Castello.
 
Fra le varie iniziative in programma, si segnala la gara di ricerca del tartufo con cane addestrato che si terrà domenica 13 novembre alle ore 14.30. Sia sabato 12 che domenica 13 i ristoranti di Volta Mantovana proporranno uno speciale Menù a prezzo convenzionato di 25,00 Euro vini compresi (elenco e recapiti per prenotazione: www.avoltaperstarbene.it).
 
INFO EVENTO “A VOLTA PER STAR BENE” EDIZIONE 2011: Comune di Volta Mantovana: www.avoltaperstarbene.it; info@avoltaperstarbene.it; Tel.0376-839431.

Ricette di casa

Miglior sommelier d’Italia 2011 – Milano

ricette, eventi,ricetta,ricette di cucina,cucina,eventi,ristoranti Lunedì 14 novembre 2011

Miglior sommelier d’Italia 2011 Ais Toscana candida al titolo una squadra di campioni

Sono ben 5 i sommelier di provenienza toscana che parteciperanno alla fase finale del concorso che si terrà il 14 novembre a Milano
 
Una squadra di campioni si prepara alla sfida finale per il titolo di Miglior Sommelier d’Italia 2011 che si terrà a Milano lunedì 14 novembre. I 16 finalisti – 9 selezionati nelle prefinali di Milano, Roma e Napoli più i vincitori regionali che vi accedono di diritto – si contenderanno al Teatro Elfo Puccini di Corso Buenos Aires il Premio Franciacorta, messo in palio da AIS e Consorzio per la Tutela del Franciacorta. Tra questi, ben 5 concorrenti provengono da Ais Toscana, a testimonianza della validità e della professionalità che caratterizza da sempre la scuola concorsi del Granducato.

Una lista di nomi conosciuti nel panorama della sommellerie italiana e internazionale – per il prestigioso palmares che ognuno di loro si porta dietro – con un solo obiettivo: cercare di riportare nel Granducato il titolo di Miglior Sommelier d’Italia.

A guidare la cinquina di fuoriclasse, il vicecampione italiano in carica e Miglior Sommelier della Toscana 2011 Gabriele Del Carlo, sommelier al Restaurant Le Cinq di Parigi che dopo l’affermazione regionale dello scorso giugno punta al bis con il titolo di campione nazionale. Nel suo palmares, anche il Premio Solidus come miglior sommelier professionista 2011.

Nella rosa dei finalisti anche Daniele Arcangeli, sommelier al Marechiaro Beach Restaurant dell’Hotel Principe a Forte dei Marmi (LU), 3° Classificato al Master del Nebbiolo 2011, semifinalista al Miglior Sommelier d’Italia 2009 e 2010 e 2° Classificato al Miglior Sommelier della Toscana 2009, 2010 e 2011, vincitore del Premio Bonaventura Maschio 2008 Centro Italia, del Premio Internazionale JWC – Eagle Award – International Bartenders Association e campione italiano Aibes “Premio Angelo Zola” 2005. Con lui, Andrea Balleri – attualmente sommelier presso il Colonna Pevero Hotel di Porto Cervo (OT), Miglior Sommelier della Toscana e Miglior Barman dell’anno AIBES nel 2009 oltre che finalista, nello stesso anno, al concorso Miglior Sommelier d’Italia – Claudia Bondi, titolare di Valdìa Srl, società di import e consulenza enogastronomica che collabora con il ristorante Ora d’Aria a Firenze, già vincitrice del Nebbiolo Master 2011 e seconda classificata nello stesso anno al Miglior Sommelier della Toscana e Rudy Travagli, sommelier al Ristorante Ossi di Seppia di Firenze e vincitore del Master del Sangiovese 2010.

Dopo quella toscana, la delegazione più numerosa che aspira al titolo è quella della Campania, che mette in campo 3 finalisti, seguita dal Veneto e dalla Valle d’Aosta con 2, dalla Liguria, dalla Lombardia, dall’Emilia Romagna e dall’Umbria con un finalista ciascuno.

Ufficio Stampa AIS Toscana

Marte Comunicazione snc di Marzia Morganti Tempestini

Tel 335 6130800 Email marzia.morganti@gmail.com

www.aistoscana.it – www.martecomunicazione.com

Ricette di casa