Cavolo e burghul – Alexia

Cavolo e burghul – Alexia
Ingredienti
500 gr di cavolo romano
300 gr di bulghur integrale
Uno spicchio di aglio
Peperoncino fresco
Zafferano
Brodo
Olio evo

Preparazione
Cucinate il cavolo in pentola a pressione 10/15 minuti a pressione. Il bulghur va cucinato in brodo vegetale e zafferano per 30 minuti
Passatre in padella il cavolo con olio aglio e peperoncino
Servite il bulghur come companatico condito con olio e grana grattugiato! Oppure fatelo saltare col cavolo!

Calamarata al limone Ketty Cotr

22780660_152230475513885_6193518352266233348_n (1)Calamarata al limone Ketty Cotr

Ingredienti
80 gr a persona di calamarata (tipo pasta)
1 spicchio di aglio
400 gr di calamaro
una manciata di pomodorini pachino
olio
succo e scorza di limone
Preparazione
Lavate e tagliate i pomodorini
In olio rosolate l’aglio, succo e scorza di limone, aggiungete i pomodorini, aggiungete il calamaro che avrete precedentemente tagliato a rondelle e cuocete
Cuocete la pasta a cottura ultimata conditela con il sugo

Dentice marinato alla rapa rossa con cavolo viola agrodolce e melograno Andrea Becattini Chef Ristorante Mansio

dentice marinato in rapa rossa con salsa di melograno e cavolo violaDentice marinato alla rapa rossa con cavolo viola agrodolce e melograno Andrea Becattini Chef Ristorante Mansio
Ricetta d’autore di Andrea Becattini Chef Ristorante Mansio

Ingredienti
800 gr di filetti di dentice abbattuti
500 ml estratto di raparossa
600 gr di cavolo viola
300 gr zucchero semolato
300 gr acqua
300 gr aceto di mele
300 gr rapa rossa
50 gr scalogno
pepe jaimacano
500 ml succo di melograno fresco
5g di agar(gelatificante)
1g sale
1 pz arancia

Preparazione
Mettete a marinare i filetti in buste sottovuoto con l estratto di rapa, il sale e la buccia di arancio, ponete  in frigo per 2 ore, dopodiche aprite,asciugate e conservate in frigo
Per il cavolo viola
Preparate uno sciroppo con lo zucchero l’ acqua e l ‘aceto, tagliate a julienne il cavolo, unte il cavolo e lo sciroppo sottovuotateli e cuocete a 70 gradi per 10 minuti e abbattere
Per il gel di melograno
Prendete 1/3 del succo e portate sul fuoco a 70 gradi insieme all’ agar, unite al resto e miscelate, abbattetelo e per finire frullate , filtrate in setaccio a maglia fine e mettete in sac a poche
Per la salsa di rapa
Cuocete le rape al vapore ,saltate in padella con un filo d ‘olio lo scalogno e il pepe, dopodichè frullate, filtrate e emulsionate con un filo di olio evo, facoltativo addensare con 1 g di xantano
Chips di rapa
Friggete qualche chips di rapa in olio di arachide a 180 gradi asciugate e salate

Presentazione
Tagliare il dentice a sashimi , disponete sul centro del piatto il cavolo viola posare il dentice sopra,impiattate una quenelle di purea di rapa vicino ,condire con qualche punta di gel di melograno infine decorare con le chips di rapa rossa, facoltativo decorare con un aria di rapa rossa con la lecitina di soia

RISTORANTE MANSIO
Via Rinaldo D’Ami 1/3
00127 Roma
Località Torrino Mezzocammino
06 5283 1598
Press: Cristina Vannuzzi
Crediti ph: Stefano Mileto

Banana bread Marialaura

 Banana bread Marialaura

Ingredienti per  8 persone
240 gr di farina
1 limone biologico
120 gr di zucchero
3 grosse banane ben mature
2 uova
60 gr di gherigli di noce tritati
100 gr di burro
2 cucchiaini di lievito per dolci
sale
mezzo cucchiaino di bicarbonato

Preparazione
Setacciate la farina con il lievito ed il bicarbonato;In una ciotola a parte amalgamate il burro morbido a pezzetti con lo zucchero,un pizzico di sale e la scorza del limone grattugiata, mescolando fino ad ottenere un composto spumoso. In un’altra ciotola mettete le banane a pezzetti e schiacciatele riducendole in poltiglia, unitevi le uova sbattute e le noci tritate e mescolate.Versate circa 1/3 della farina nella ciotola col burro e mescolate energicamente fino a che non saranno incorporati. Unite poi al tutto un terzo delle banane. Continuatre a mescolare alternando una porzione di farina ed una di banane. Imburrate uno stampo da plumcake e versatevi l’impasto. Mettetelo in forno riscaldato a 180 gradi e cuocerlo per un’ora e 10.una volta cotto tirare fuori lo stampo e far raffreddare

Master of food: OlioBagno a Ripoli

Da martedì 12 a martedì  26 ottobre 2010

Questo corso si propone di fornire le informazioni e le tecniche pratiche necessarie a riconoscere le qualità degli oli d’oliva reperibili sul mercato.
Dalla coltivazione delle olive alle tecniche di produzione dell’olio, dalla classificazione merceologica ?no alle proprietà nutrizionali e agli utilizzi dell’olio in cucina, questi incontri aiuteranno anche a sviluppare una tecnica di degustazione adeguata per distinguere il buon o…lio di oliva da quelli di qualità scadente.

Antico Spedale del Bigallo
Via Bigallo e Apparita, 14
Bagno a Ripoli

Prima Lezione
la storia dell’olio di oliva, classificazione e fattori qualitativi.
Seconda Lezione
elementi biologici e nutrizionali dell’olio d’oliva e fattori qualitativi.
Terza Lezione
la produzione regionale italiana e l’utilizzo dell’olio d’oliva in cucina.

Il prezzo è di € 75,00 per i soci sapienti (i non soci possono partecipare sottoscrivendo la tessera annuale terra madre al costo di € 25,00) e di € 60,00 per i soci giovani (i non soci fino a 25 anni possono sottoscrivere la tessera socio giovane di € 10,00).

Iscrizioni entro il 2 ottobre – tel. 346 7897691 – master@slowfood?renze.it
Il Master si terrà con un minimo di 15 iscritti.

Pesce spada profumato – Vale

Ingredienti
Pesce Spada a fette
succo di limone
sale
origano
Preparazione
Scaldate una padella antiaderente mettete il pesce irroratelo di succo di limone e copritelo con l’origano.
Salat e quando è cotto giratelo e ripetete con l’altro lato..saltatelo pochi minuti se no si asciuga.

“Volendo si può marinare il pesce nel succo di limone per un oretta. Io ho abbinato ad un insalata mista o di soli pomodori. “Vale