Pollo al curry

Pollo al curry

Ingredienti
1 pollo già pulito a pezzi
curry
olio
sale
pepe

Preparazione
Rosolate in olio il pollo per 10 minuti.
Salate e pepate a piacimento e cuocete a fuoco medio.
Aggiungete il curry.
Cuocete il pollo fino a cottura ultimata (incidete i pezzi più grandi controllando soprattutto che la parte attaccata all’osso  sia ben cotta che non ci sia ancora sangue).

Consiglio pratico
Per accellare la cottura, fate dei tagli nei pezzi più grandi, affinchè il calore penetri all’interno, esteticamente è poco carino, ma funzionale.

Consigli per la pasta sfoglia

Crema-Ricotta-millefoglie_banane_redLa pasta sfoglia è un po’un jolly in cucina, si possono fare davvero tantissime ricette salate con la pasta sfoglia ma anche dolci con la pasta sfoglia  permette in pochi minuti, di creare torte dolci e salate, salatini,  croissant, e fare bella figura con gli ospiti, soprattutto quando gli ospiti sono inattesi e si deve organizzare in poco tempo una cena improvvisata.
E’ molto versatile, perchè si può farcire con qualsiasi cosa si abbia in casa: formaggi, verdure, carne, creme, frutta secca, frutta fresca…
La pasta sfoglia è versatile anche nelle sue forme, oltre alle torte salate e alle quiche, si IMG_6304possono fare sfogliatine, girelle, fagottini, voul e vant,  piatti in crosta, dolci….  svariate golosità.
Esalta il sapore di ogni ingrediente con cui viene abbinata: friabile al punto giusto, si sfoglia in modo regolare, regalando un gusto avvolgente.
Fare la pasta sfoglia non è una cosa semplice o veloce, anzi è una procedura che richiede parecchio tempo, infatti necessità di tante stesure va lasciata riposare tra una stesura e l’altra… ma in commercio si può trovare la pasta sfoglia già pronta fresca o congelata.
La pasta sfoglia fresca, normalmente è già stesa e pronta per essere farcita, toglietela dal frigorifero e lasciatela a temperatura ambiente per circa 10 minuti, mentre la pasta sfoglia congelata va scongelata un’oretta prima della farcitura, ma se la scongelerete qualche ora prima, faticherete meno a stenderla.
torta salataSrotolate ed adagiate la sfoglia mettendola direttamente in uno stampo o in una teglia, mantenete la stessa carta presente nella confezione per evitare di dover ungere la teglia, fate aderire la pasta ai bordi della teglia o dello stampo, eliminate la carta in eccedenza per evitare che si bruci, se utilizzerete stampi in silicone non sarà necessario l’utilizzo di carta forno.
Picchiettate il fondo con una forchetta, soprattutto quando si richiede un ripieno di cottura, non dimenticate di bucherellare con una forchetta il fondo della pasta, altrimenti rischiate che la sfoglia si gonfi.
Bucherellare la pasta è utile anche per favorire una cottura omogenea.
Farcite con il ripieno scelto, secondo la ricetta.
Quando preparate una torta salata con un ripieno particolarmente umido, portate la IMG_6289temperatura del forno a 200° C in modo da ottenere una sfoglia più friabile
Potete fare una torta “aperta” e a vostro piacimento con i ritagli potrete sbizzarrire la vostra fantasia a decorarla e/o potete spennellare con l’uovo sbattuto i bordi e non le decorazioni o viceversa, l’uovo serve solo per dare un colore più dorato alla pasta. Con le torte “aperte” se la ricetta lo permette, potete giocare con i colori dei suoi ingredienti, separandoli e dividendo la superficie a metà, in terzi o in quarti a secondo del colore diverso. Ampio spazio alla fantasia…
Potete fare una torta chiusa, utilizzando due rotoli di pasta sfoglia o una sola sfoglia divisa a metà, messo il coperchio, potrete spennellare tutto il “cartoccio” con l’uovo sbattuto o IMG_7368scegliere di spennellare solo i decori.
Accendete il forno a 180°- 200° C almeno 10 minuti prima della cottura.
Cucinate secondo i tempi e le temperature previste dalla vostra ricetta.
I tempi di cottura variano a seconda della ricetta, delle dimensioni, dello spessore, della farcitura, del forno, la pasta può essere cotta a 200° – 230°, per 10 minuti o per 30 minuti o 40 minuti, la cosa migliore da fare, è controllare periodicamente. Per una cottura uniforme posizionate la teglia su un ripiano intermedio. Sarà pronta quando la pasta sfoglia si sarà dorata, se il ripieno è particolarmente umido, portate il forno a 200° C, in modo da ottenere una pasta più friabile.
Utilizzate la pasta che rimane, i ritagli, per decorare la vostra torta o per fare bastoncini o salatini o grissini da servire come aperitivo.

Gamberi impanati nella farina di mais – Mayonnaise Kraft

gamberi impanati nella farina di mais con mayo 6_REDGamberi impanati nella farina di mais – Mayonnaise Kraft

Ingredienti (per 4 persone):
16 gamberi
1 uovo
100 gr di farina di mais bramata
sale
olio per friggere
Mayonnaise Kraft in tubo.

Lavate i gamberi, togliete la testa, le zampette e il carapace, lasciando la parte finale della coda. Incidete il dorso di ogni gambero con un coltellino ed eliminate il filamento nero. Sbattete l’uovo, aggiungete un pizzico di sale e passatevi i gamberi, tenendoli dalla parte finale della coda. A questo punto passate i gamberi nella farina bramata di mais, sempre tenendoli dalla coda, in modo che la farina aderisca bene. Fate scaldare abbondante olio e fate friggere i gamberi per un paio di minuti. Salate e servite con Mayonnaise Kraft.

Per ulteriori informazioni contattare:
Burson-Marsteller – Ufficio stampa Mondelez Italia – Mayonnaise, Mato Mato
Lara Valenti – Tel: +39 02.72143.531 – lara.valenti@bm.com
Francesca Pecelli – Tel: +39 02.72143.528 – francesca.pecelli.ce@bm.com

Straccetti di manzo all’aceto balsamico, con parmigiano su letto di rucola

Straccetti di manzo all’aceto balsamico, con parmigiano su letto di rucola

Ingredienti
600 gr di manzo tagliato a fette sottili
aceto balsamico di Modena (meglio se invecchiato)
olio extra vergine di oliva
parmigiano reggiano (meglio se un ottimo 36 mesi)
rucola
sale

Preparazione
Tagliate le fettine di manzo a strisce.
In una padella in olio fate soffrigere l’aglio intero che poi toglierete, aggiungete l’alloro ed infine il manzo, regolate di sale.
A cottura quasi ultimata versate l’aceto balsamico.
Servite la carne su un letto di rucola.
Stendete sopra agli straccetti scaglie di parmigiano.
Decorate il piatto con aceto balsamico.

Scaloppa di Orata con cipolla rossa di Tropea al greco calabrese Ricetta d’autore di Filippo Cogliandro

Scaloppa di Orata con cipolla rossa di tropea al greco calabres

Scaloppa di Orata con cipolla rossa di Tropea al greco calabreseRicetta d’autore di Filippo Cogliandro

Ingredienti
kg 1,2 per 4 filetti spinati e spellati di orata
4 code di gamberoni
cipolla rossa di Tropea
farina bianca
vino bianco
Olio extravergine d’oliva
Sale
Pepe

Preparazione
Panate leggermente i filetti di Orata nella farina.
In una padella antiaderente versate l’olio extravergine e la cipolla rossa di Tropea tagliata a julienne.
Dopo aver rosolato la cipolla ponete nella padella i filetti di orata ed i gamberoni e regolate di sale e pepe. Sfumate con il vino greco e cucinate per pochi minuti a fuoco basso.
Posizionate nel piatto i filetti ed adagiate sopra la coda di gamberone. Completate il piatto con i sughi di cottura ed un filo di olio extravergine.

Filippo Cogliandro chef
L’Accademia Gourmet
Via Largo Cristoforo Colombo 6
89125 Reggio Calabria

 

 

Pollo al pepe verde

Pollo al pepe verde

Ingredienti
1 pollo già pulito
3 cucchiai di panna
pepe verde in grani
burro
brandy
sale

Preparazione
Tagliate il pollo a pezzi.
Rosolate il pollo nel burro.
Spruzzate il tutto con del brandy.
Aggiungete il pepe sminuzzato ed il sale e cuocete a fuoco medio.
A cottura quasi ultimata aggiungete la panna.
Cuocete il pollo fino a cottura ultimata (incidete i pezzi più grandi controllando soprattutto che la parte attaccata all’osso sia ben cotta che non ci sia ancora sangue).
Guarnite il piatto il pepe verde in grani.

Consiglio pratico
Per accellare la cottura, fate dei tagli nei pezzi più grandi, affinchè il calore penetri all’interno, esteticamente è poco carino, ma funzionale.

Orata di Natale – Angelamaria

Orata di Natale – Angelamaria

Ingredienti
1 orata di circa ½ kg
5 pomodori
4 limoni
5 cipolle fresche
5 patate
1 bicchiere di vino bianco
4 spicchi d’aglio
olio q.b.
sale

Preparazione
Riscaldate il forno a 180°.
Tagliate le patate a fette sottili e disponetele in una pirofila in cui avrete preventivamente versato un po’ d’olio. Aggiungetevi i pomodori tagliati a metà e le cipolle a fette abbastanza spesse in modo che non si brucino durante la cottura
Mettete nel forno e lasciate cuocere per circa 15 minuti. Nel frattempo pulite bene l’orata e inserite al suo interno un limone e un po’ di sale. Spremete gli altri 3 limoni. Levate la pirofila dal forno e portate la temperatura a 200°. Mettete il pesce sopra il letto di verdure, bagnate col vino e col succo di limone. Infornate e lasciate cuocere per circa 40 minuti. Quando l’orata sarà quasi pronta, tagliate l’aglio a rondelle e fatelo imbiondire in poco olio. Togliete la pirofila dal forno e distribuite l’aglio sulla pietanza.

Formina al tonno

Formina al tonno
Ingredienti
400 gr di tonno
500 gr di patate
1 tubetto di maionese
sale
prezzemolo
pepe

Preparazione
Bollite le patate ed il tonno separatamente.
Eliminate la testa, la pelle e le lische del tonno.
Schiacciate il filetto di tonno con la forchetta.
Schiacciate le patate.
In un recipiente unite tonno, patate e maionese.
Regolate di sale e pepe.
Passate tutto nel mixer/frullatore.
Disponete il composto in una formina (sarebbe perfetto se lo stampo avesse la forma di un pesce).
Ribaltate la formina in un piatto da portata.

Per guarnire
Guarnite con qualche fetta di limone.
Guarnite con qualche foglia di prezzemolo.
Guarnite con la maionese

Baccalà in salsa – Antonietta

Ingredienti
800 gr di baccalà
200 gr di  tonno sott’olio
3 acciughe
mezzo peperone sott’aceto
1 uovo sodo
olio
aglio
prezzemolo
sale

Preparazione
Lessate il baccalà riducelo in pezzi, mettetelo in un vassoio
A parte frullare il tonno con le acciughe e il peperone:
In un tegame fate rosolare questo composto, unendo aglio e prezzemolo:
Mettete il composto sul baccalà.
Tagliare l’uovo e mettetelo sopra al pesce e infine mettere dei sott’aceti sul tutto.

Salmone alle spezie e funghi

Ingredienti
1 kg gr di champignon
200 gr di salmone
mandorle
maggiorana
timo
pepe in grani
prezzemolo
olio extra vergine
aceto balsamico

burro

Preparazione
Lavate e tagliate gli champignon.
In padella sciogliete il burro e rolate i funghi, aggiungete aceto balsamico e mezzo bicchiere di acqua.
Cuocete per 10 minuti.
Frullate tutto.
In un piatto mescolate olio, mandorle, spezie e sale.
Impanate i tranci di salmone con il composto ottenuto.
In una padella soffriggete i tranci di salmone, cuocete da una parte e dall’altra per pochi minuti.
Servite i tranci di salmone con la salsa e guarnite con del prezzemolo.

Salsicce e porcini

Ingredienti
500 g di funghi porcini
500 gr di salsiccia
1 cipolla
1 spicchio d’aglio
sale
pepe

Preparazione
Pulite i funghi e tagliateli.
Pelate la cipolla e l’aglio.
Tagliate la cipolla.
In una padella antiaderente, in un filo d’olio, soffriggete cipolla e aglio.
Quando la cipolla sarà dorata aggiungete i funghi.
Dopo 5 minuti aggiungete la salsiccia, salate, pepate e ultimate la cottura.
Servite calde.

Maiale con peperoni

Ingredienti
500 gr di macinato di maiale prima scelta
3 peperoni
1 cipolla
1 spicchio d’aglio
sale
pepe

Preparazione
Pulite i peperonci e tagliateli.
Pelate la cipolla e l’aglio.
Tagliate la cipolla.
In una padella antiaderente, in un filo d’olio, soffriggete cipolla e aglio.
Quando la cipolla sarà dorata aggiungete i peperoni.
Dopo 5 minuti aggiungete il macinato salate, pepate e ultimate la cottura.
A cottura ultimata aggiungete le foglie di basilico
Servite caldo.

Variante
A piacimento potrete colorare il tutto aggiungendo 4 cucchiai di pomodoro pelati o passata

Scaloppine al pepe verde

Ingredienti 
600 gr vitello
1 confezione di panna da cucina
pepe verde in grani
burro
sale

Preparazione
Tagliate il vitello a fette sottili e rosolate in una noce di burro.
Dopo qualche minuto aggiungete il pepe verde, la panna ed il sale e cuocete (a fuoco non troppo alto) fino a cottura ultimata.
Guarnite il piatto il pepe verde in grani.

Tacchino al pepe rosa

Ingredienti 
500 gr di fesa di tacchino
4 cucchiai di panna da cucina
pepe rosa in grani
burro
brandy
sale

Preparazione
Tagliate la fesa di tacchino a fette.
Rosolate la fesa in una noce di burro burro.
Spruzzate il tutto con del brandy.
Aggiungete il pepe rosa sminuzzato ed il sale e cuocete a fuoco medio.
A cottura quasi ultimata aggiungete la panna.
Guarnite il piatto il pepe rosa in grani.

Cattivi odori in casa

Avete cucinato qualcosa che non lascia un bell’odore in casa ad esempio i cavolfiori?
Mettete in un pentolino un po’di aceto (se volete allungato con acqua) e fatelo “andare” a fiamma bassissima fino a che avrete eliminato gli odori. Se volete potete mettere nella acqua anche un limone o un arancia o la sua buccia.

Pollo con pancetta – Eleonora

Ingredienti
1 pollo intero e pulito
150 gr di pancetta a fette (sottili)
bacche di ginepro
rosmarino
sale
pepe

Preparazione
Preriscaldate il forno a 180°C
Prendete un pollo intero e pulito (senza collo e senza testa).
All’interno del pollo mettete le spezie.
Salatelo e pepatelo leggermente.
Avvolgetelo con le fette di pancetta a piacimento legate tutto con uno spago.
Cuocete in forno fino a cottura ultimata.

Uova patate e prosciutto

Ingredienti
6 uova
100 gr. prosciutto cotto
1 patata
6 olive snocciolate
maionese
sale
pepe

Preparazione
Bollite la patata.
Rassodate le uova (bollitele per 10 minuti).
Lasciate raffreddare le uova. Accelerate la procedura di raffreddamento, mettendole sotto l’acqua corrente (fredda). Sgusciate le uova.
Tritate il prosciutto. Tagliate le olive in 3 o 4 pezzetti.
Tagliate le uova a metà nel senso della lunghezza.
Estraete delicatamente i tuorli e metteteli in una terrina.
Schiacciate i tuorli e la patata con una forchetta e a questo punto agggiungete prosciutto, olive, maionese, sale e pepe. Mescolate bene.
Mettetele in un piatto da portata e lasciate in frigorifero almeno 15 minuti.
Potete decorare il piatto e le uova con la maionese.