Il Vinsanto – Gabriele Bacciottini – Italiana Sommelier

Il Vinsanto normalmente è legato alla Regione Toscana, infatti quello di questa regione è il più conosciuto e diffuso. Fatto nella versione tradizionale con uve Malvasia e Trebbiano e con Sangiovese e Malvasia Nera per “L’occhio di Pernice”, per disciplinare deve avere un affinamento di almeno 2 anni in Caratello.

Esistono tuttavia altri tre tipi di Vinsanto, uno è quello di Gambellara con uve Garganegra (La stessa del Recioto Soave).
L’altro è quello dei Colli Piacentini con uve Malvasia di Candia e Moscato, ed infine c’è quello Trentino con uve Nosolia.

Il Vinsanto – Gabriele Bacciottini – Italiana Sommelierultima modifica: 2010-01-07T15:16:02+01:00da eleoma
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento