Le terre del buongustaio – Cinque terre

Sabato 17 aprile 2010

Le terre del buongustaio.

Sabato 17 aprile, I rassegna enogastronomica tra piazze, cantine e carruggi del Parco Cinque Terre: i borghi di Riomaggiore, Manarola, Corniglia, Vernazza e Monterosso ospiteranno, in contemporanea, una serie di eventi per dar voce alla qualità dei territori.

Gli appuntamenti in programma:

“Sabato in cantina”
Un viaggio inedito e suggestivo tra le cantine di Riomaggiore, Manarola e le frazioni di Groppo e Volastra che apriranno le loro porte e sveleranno i segreti a quanti intendono compiere questo inebriante pellegrinaggio.
E per permettere una conoscenza completa della realtà vitivinicola sviluppatasi negli ultimi anni alle Cinque Terre, i produttori dei borghi di Corniglia, Vernazza e Monterosso al Mare saranno presenti in piazza del Vignaiolo a Riomaggiore con i loro vini bianchi DOC e Sciacchetrà DOC.
A rendere questo tour ancora più accattivante, quattro degustazioni guidate – nel centro ricamo di Riomaggiore, nel laboratorio di ecobiocosmesi a Manarola, nella Cantina Sociale del Groppo e presso il ristorante “Gli Ulivi” di Volastra – che abbineranno i più pregati vini locali alle ricette della tradizione.
Info e prenotazioni degustazioni guidate: 0187/760511 (referente Damiana)

“Bucine in fiore”
Al Castello di Riomaggiore, ore 16.30, conferenza stampa di presentazione del progetto che vede rappresentate le 20 Regioni Italiane, ciascuna da un piccolo Comune, emblema della cultura, delle tradizioni e delle produzioni tipiche del proprio territorio.

“Paniere dei Parchi”
Dalle 10 alle 19, Piazza del Vignaiolo a Riomaggiore, Piazza Dario Capellini e Piazzale della Chiesa di Manarola, Piazza Chiappara e Largo Taragio a Corniglia, ospiteranno le eccellenze agroalimentari e vinicole delle otto aree protette tra Liguria, Emilia e Toscana, partners del progetto Parchi di Mare e d’Appennino. Un’esperienza che azzera le distanze tra produttore e intenditore.

“Come natura comanda…bontà dall’entroterra”
Dalle 10 alle 19 lungo i carruggi di Vernazza, in mostra i piccoli produttori dell’entroterra spezzino: dalle confetture alle composte, dal miele all’olio, ma anche frutta e verdure biologiche.

“Artefatto….a mano”
Dalle 10 alle 19, a Monterosso al Mare, l’angolo della creatività: mostra mercato di artigianato e hobbistica per tutti gli appassionati dell’hand made.

«Le produzioni agroalimentare e vinicola sono le sole attività umane – sottolinea Franco Bonanini, presidente Parco Cinque Terre – con le quali, oltre alla difesa e valorizzazione dell’assetto socioeconomico delle aree rurali, si traguarda l’importante obbiettivo della tutela ambientale e paesaggistica. Nel prossimo futuro è dunque necessario puntare con decisione sull’innalzamento della qualità, sulla filiera corta, sulla qualificazione delle produzioni con marchi DOC, DOCG e IGP e su un forte marketing che leghi il prodotto al suo territorio di provenienza.»

Le terre del buongustaio – Cinque terreultima modifica: 2010-04-14T07:42:00+02:00da eleoma
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento