Fetuccine di koniac con pomodorini e zucchine

200326706_10225647179357323_2200482865345389437_nFetuccine di koniac con pomodorini e zucchine

Pronto in pochissimi minuti
Piatto veloce e buonissimo
Leggero dietetico con pochissime calorie saziante ricco di fibre cosa volete di più

Ingredienti
500 gr di #koniac formato #fettuccine
1 manciata #pomodorinipachinofreschi
2 #zucchine
#salearomatico 50 %sale e 50 %erbe aromatiche Beescot
#olio Olio San Giuseppe- Giffoni Valle Piana- SA
1 #cipolletta

200940872_10225647183837435_6872021389721806704_nPreparazione
Lavate e tagliate le verdure
Tagliate finemente la cipolla
In una padella @pentoleagnelliofficial in un filo di olio, fate rosolare la cipolletta, una volta dorata, aggiungete le zucchine e i pomodorini,lasciate le zucchine croccanti, gli ultimi 3 minuti aggiungete le fettuccine di koniac regolate cin il sale

#pentoleagnelli
#pentoleagnellianimadachef
#agnellisince 1907
#agnellisince1907 #aluminium
#padellaamantecare
#nontoccatemilapadella

#ricettedicasa #ricettedicasaele # ricetteveloci
#ricettefacili #ricettesemplici #instafood #foodstagram
#foodphotography
#instagood #foodgasm
#buonappetito #foodstagramwas #foodstagram #food #foodporn #foodof

Insalata fredda pomodorini, lonza ,sedano e cipolla di Tropea

204137398_10225705422253359_5026488688306451375_n

Insalata fredda

La lonza mangiata in modo alternativo
Insalata fredda lonza ,sedano, pomodorini, e cipolla di Tropea

Ingredienti
500 gr di lonza #maiale
una manciata #pomodorinipachinofreschi
2 #cipollarossaditropea
1 gambo #sedano
#olioextraverginediolivaitaliano Olio San Giuseppe
#salearomatico 50%sale e 50 % spezie Beescot

Preparazione
In padella in un filo di olio, rosolate una cipolla una volta dorata, aggiungete la lonza tagliata a pezzi, regolate con aromi e sale, terminate la cottura
Lavate e tagliate i pomodorini
Tagliate la cipolla
Lavate e tagliate il sedano
Unite il tutto e condite con spezie e sale e una bella girata di un ottimo olio
Servite fredda

Per cuocere la carne ho usato la mia padella @pentoleagnelliofficial non posso farne a meno

#pentoleagnelli
#pentoleagnellianimadachef
#agnellisince 1907
#agnellisince1907 #aluminium
#padellaamantecare
#nontoccatemilapadella

#ricettedicasa #ricettedicasaele
#ricetteveloci #ricettefacili
#ricettesemplici #instafood
#foodstagram
#foodphotography #instagood
#foodgasm #buonappetito
#foodstagramwas #foodstagram #food
#foodporn #foodoftheday

Grissini all’ olio di nocciola Tester Angi

facebook_1623077298115_6807679603792971939 (1)Grissini  all’ olio di nocciola

Buon  sabato , eccomi  come promesso ho preparato con l ‘ olio di  nocciole  @redondagiffoni  i grissini , sono  venuti buonissimi fragranti fuori , morbidi dentro,  con  un gusto  originale  e delizioso grazie al loro eccellente  olio!

Ingredienti:
400 gr farina
200 ml acqua
50 gr olio di nocciole
q.b Sale
Zucchero un cucchiano
bustina Lievito istantaneo mezza

Preparazione
Versate  nella planetaria munita di gancio  gli  ingredienti  tranne  il sale ,lavorate l ‘ impasto  finché  risulterà  liscio  e si staccherà  dal gancio  quindi aggiungete il pizzico di sale  e lavoratelo per un altro minuto.
Tagliate l ‘ impasto in pezzature  di circa  50g  quindi  stendetela  formate i grissini  e adagiateli sulla placca rivestita di carta forno e infornateli a 200 gradi per 15 minuti .
Sono buoni da soli ma anche  accompagnati  a salumi e formaggi

Basilik il locale solidale di Leopoli dove andare a mangiare per fare del bene agli altri

IMG-20210823-WA0004Basilik il locale solidale di Leopoli dove andare a mangiare per fare del bene agli altri

In Ucraina il ristorante-bar solidale “Basilik” è la prima iniziativa per venire incontro alle categorie bisognose della popolazione e dove far conoscere la cucina italiana

Nella ripresa dalla pandemia vi è il pericolo di “Dimenticare chi è rimasto indietro” la misericordia invece “non abbandona chi rimane indietro” è il monito di Papa Francesco

Si dice che quando si mette in gioco una donna, il successo è assicurato. A Leopoli (Lviv in ucraino) una donna aveva un folle desiderio di fare del bene e aiutare gli altri. Ulyana Kuzyk è la fondatrice della Charitable Foundation senza fine di lucro, trae forza e ispirazione per essere utile al cambiamento in meglio del mondo per venire in soccorso delle persone fragili e vulnerabili. La sfera sociale per Ulyana è quella che vive da molti anni da volontaria la cui vita è cambiata radicalmente con l’inizio della Rivoluzione della Dignità. A Leopoli vi è una grande necessità di aiutare chi ha bisogno per chi si è trovato in circostanze di vita difficili. Laboriosa, persistente e allo stesso tempo femminile, ha deciso di realizzare un progetto per sostenere le persone socialmente vulnerabili. Nasce così l’idea di creare il “Basilik”, un caffè sociale dove far conoscere anche la cucina italiana. Lo scopo di questa iniziativa sociale è quello di impiegare i gruppi vulnerabili della popolazione e di destinare loro i proventi in beneficenza. Si tratta della prima iniziativa del genere in Ucraina nella città di Leopoli. L’imprenditoria sociale è il più grande progetto di sviluppo del business sociale in Ucraina nel campo della IMG-20210823-WA0036fornitura di servizi alimentari, per consentire di risolvere le necessità sociali delle categorie bisognose della popolazione. Basilik è quindi un esempio concreto di come un progetto sociale può creare utili da destinare ai più bisognosi. Il piano è stato presentato al concorso regionale dei microprogetti ed è stato accolto nella categoria dell’imprenditoria sociale, i fondi ricevuti sono serviti per acquistare l’attrezzatura necessaria per il locale. «L’impresa più ardua è stata quella di riparare l’edificio assegnato dal consiglio comunale di Lviv, era poco più di un rudere. Con l’aiuto di volontari, amici e persone premurose, siamo riusciti in dieci mesi di duro lavoro ad effettuare le riparazioni necessarie», afferma Ulyana Kuzyk.
A volte le forze venivano meno e il tempo trascorreva, ma la volontà di realizzare l’impresa dava sicurezza che il sogno si sarebbe presto realizzato. Tanto impegno è stato premiato, oggi il caffè solidale “Basilik”, costituito da due locali uno per 50 persone ed uno per 20, in una zona accogliente e affascinante della città di Leopoli in via T. Chuprynky n. 67-69 General Street è il punto di riferimento di tante persone della ridente città ucraina. Sono cinque le persone che collaborano con Ulyana, fra cui uno chef ed una madre di un bambino gravemente ammalato. Tutto il guadagno, tolte le spese (il costo maggiore è la bolletta per la luce poiché la società elettrica non ha voluto fare sconti e il fitto al Comune), serve per fare beneficenza, appena mettono da parte qualche soldo fanno una festa: una volta una pizza per i bambini le cui famiglie non possono permettersi svaghi, in un’altra occasione un pranzo per madri vedove che hanno perso ogni sostegno. Oggi il caffè solidale è diventato una istituzione ed è molto apprezzato dai visitatori. Pizza, focaccia, grissini: queste ed altre le prelibatezze che si possono gustare della cucina italiana oltre alle specialità della cucina ucraina ed europea. Questo il commento di un cliente: «È delizioso, accogliente, con una particolare atmosfera, voglio tornare qui ancora e ancora». Ulyana Kuzyk commenta: «Tutto è possibile, l’essenziale è desiderarlo con fermezza, a volte i sogni diventano realtà».
Infatti non bisogna dimenticare che ognuno di noi ha un paio di ali, ma solo chi sogna impara a volare e se si sogna da soli è solo un sogno che svanisce presto, se invece si sogna insieme è la realtà che comincia, siamo pertanto più che certi che saranno sempre di più le persone che vorranno aiutare Ulyana a realizzare completamente questo progetto che era solo un sogno.

Dr. Harry di Prisco
Giornalista
Via F. Petrarca, 101/B
80122 NAPOLI
tel./fax: 0817690277
cell. 3355804462
email: harrydiprisco@libero.it

Cuore, fantasia e uno stile ineguagliabile: la lezione di Gianni Mura a Mangiacinema 2.1

c0775534-822d-9b08-5f83-3fe51fea36a1Cuore, fantasia e uno stile ineguagliabile: la lezione di Gianni Mura a Mangiacinema 2.1
Venerdì 24 settembre “I Senzamura”, uno degli appuntamenti più attesi del Festival: con Gigi Garanzini, Ricky Gianco, Claudio Rinaldi, Claudio Sanfilippo, Michele Serra

SALSOMAGGIORE TERME (PARMA) – “Grande”, forse, non gli sarebbe piaciuto fino in fondo, per come era lui. Ma c’è un senso per questo aggettivo, se accostato a una persona fuori dal comune (in tutto) come Gianni Mura. E lo spiegheranno, in uno degli appuntamenti più attesi di Mangiacinema 2.1 – Festa del cibo d’autore e del cinema goloso (in programma a Salsomaggiore Terme dal 15 al 19 e dal 24 al 26 settembre), cinque suoi grandi amici.
Nel Festival ideato e diretto da Gianluigi Negri, il pomeriggio di venerdì 24 settembre (al Palazzo Congressi) si terrà l’evento “I Senzamura”, con protagonisti, in ordine alfabetico, Gigi Garanzini, Ricky Gianco, Claudio Rinaldi, Claudio Sanfilippo, Michele Serra. Cinque amici veri “del” Gianni, prima ancora che amati cantautori, importanti firme del giornalismo e intellettuali.
Seguirà la proiezione del bellissimo documentario “Mura – Am(o)ur. Le cartoline sentimentali di un grande giornalista” realizzato pochi mesi fa da Emanuela Audisio, collega de “la Repubblica”, legatissima a Mura.

LA LEZIONE DI GIANNI MURA
Ognuno dei protagonisti avrà qualcosa di unico da raccontare su Mura. Qualcosa, persino, di intimo e familiare. Tutti e cinque sono anche nel film della Audisio: la firma de “La Stampa” Garanzini (anche appassionato produttore di vino), uno dei padri del rock italiano come Gianco (tra i pochissimi, forse l’unico, a convincere Mura a cantare in pubblico), il direttore della “Gazzetta di Parma” Rinaldi (che ha condiviso con Mura un indimenticabile Mangia come scrivi e un Mangiacinema), il cantautore Sanfilippo (autore del brano “Senzabrera”, termine coniato da Mura in omaggio al suo maestro), la firma de “La Repubblica” (e della rubrica “L’Amaca”) Serra (che meravigliosamente, in un suo articolo, ha descritto il “romanzo popolare” dell’amico scomparso il 21 marzo 2020).

MURA – AM(O)UR
Nel film della Audisio, raccontato fuori campo da Neri Marcorè, grande spazio ai commoventi ricordi di Paola Gius (moglie di Mura) e di tanti altri colleghi e artisti che lo hanno conosciuto e amato. “Gianni – afferma la Audisio – ha raccontato il mondo: fatiche e piaceri, curve e discese, letteratura e sport. Per tanti è stato l’erede di Gianni Brera: in realtà gli è bastato essere se stesso, uno straordinario inviato speciale. Conoscitore di parole, di poesia, di canzoni, di libri (molti gialli), di cibo, di vino, di calcio e ciclismo, di resistenza umana alle ingiustizie, è stato e resta un giornalista indispensabile”.

LE SUE PARTECIPAZIONI A MANGIA COME SCRIVI E A MANGIACINEMA
Mura ha anche partecipato a due Mangia come scrivi (2007 e 2013) e a Mangiacinema 2019. “Dei 175 Mangia come scrivi svoltisi fino ad oggi – ricorda il direttore artistico Gianluigi Negri – quello con Gianni del 2013, ‘M come Mistero’, fu uno dei più belli e facili da organizzare. Era protagonista insieme a Loriano Macchiavelli e Marco Malvaldi. Lo chiamai e mi disse: ‘Se c’è Malvaldi, ci sono’. Chiamai Macchiavelli: ‘Se c’è Mura, ci sono’. Chiamai Malvaldi: ‘Se c’è Macchiavelli, ci sono’. In soli cinque minuti abbiamo organizzato, con lui e grazie a lui (e agli altri due grandi scrittori), questa straordinaria serata, battezzata a novembre per il maggio successivo”.

PARTNER 2021
Oltre al sostegno del Comune, per l’ottavo anno del Festival del cinema di Salsomaggiore (che porta nella città termale turisti, visitatori e grandi nomi dello spettacolo e del mondo del gusto) il main partner è Gas Sales Energia. Gli Special partner sono Infinite Statue del gruppo Cosmic Group di Salsomaggiore e Conad Centro Nord.
Media partner: Radio 24 (con il programma “La rosa purpurea” di Franco Dassisti, da sempre al fianco di Mangiacinema fin dalla prima edizione del 2014), il settimanale Film Tv, l’agenzia di stampa Italpress, l’emittente Teleambiente, le testate GustoH24, Italia a Tavola e Stadiotardini.it.
I Premi Mangiacinema 2021 sono opera dell’artista Lucio Nocentini.

Mangiacinema 2.1 si svolgerà nello splendido Palazzo dei Congressi: la bellissima Sala Cariatidi si chiamerà, per gli otto giorni del Festival, Sala Bud Spencer.
I SENZAMURA
Dall’alto: Gigi Garanzini, Ricky Gianco a Mangiacinema 2019 (foto di Fabrizio Bertolini), Claudio Rinaldi a Mangiacinema 2019 (foto di Lorenzo Davighi), Claudio Sanfilippo a Mangiacinema 2020 (foto di Fabrizio Bertolini), Michele Serra

A Lodo Guenzi il Premio Mangiacinema Pop

VENICE, ITALY - SEPTEMBER 04: Lodo Guenzi is seen at the Excelsior during the 77th Venice Film Festival on September 04, 2020 in Venice, Italy. (Photo by Daniele Venturelli/WireImage)

VENICE, ITALY – SEPTEMBER 04: Lodo Guenzi is seen at the Excelsior during the 77th Venice Film Festival on September 04, 2020 in Venice, Italy. (Photo by Daniele Venturelli/WireImage)

A Lodo Guenzi il Premio Mangiacinema Pop
Domenica 19 settembre a Salsomaggiore serata d’onore con l’attore e cantautore bolognese. E presentazione di “Est – Dittatura last minute” con il regista Antonio Pisu e il produttore Maurizio Paganelli

SALSOMAGGIORE TERME (PARMA) – Dal basket alla musica, dal teatro alla televisione. Ma, soprattutto, il cinema. È l’attore rivelazione della stagione, in uno dei film più premiati e apprezzati del 2021 (che ha iniziato il proprio percorso a Venezia lo scorso anno con la “benedizione” di Oliver Stone). Lodo Guenzi riceverà a Mangiacinema 2.1 – Festa del cibo d’autore e del cinema goloso (in programma a Salsomaggiore Terme dal 15 al 19 e dal 24 al 26 settembre) il Premio Mangiacinema Pop per il suo ruolo in “Est – Dittatura last minute” di Antonio Pisu.
Il trentacinquenne artista bolognese (frontman del gruppo Lo Stato Sociale) domenica 19 settembre sarà protagonista della serata d’onore “Vacanze EST-ive”, nella quale racconterà la sua carriera e le sue tante passioni in un talk condotto dal direttore artistico Gianluigi Negri.

L’INCREDIBILE STORIA VERA VISSUTA DA MAURIZIO PAGANELLI E FILMATA DA ANTONIO PISU
A consegnare il Premio a Lodo Guenzi saranno il regista Antonio Pisu ed il produttore Maurizio Paganelli prima di presentare al pubblico, tutti e tre insieme, il film che ha recentemente vinto il Premio internazionale alla miglior sceneggiatura cinematografica “Sergio Amidei”, riconoscimento andato allo stesso Pisu per il suo script.
“Est – Dittatura last minute” è liberamente ispirato al libro autobiografico “Addio Ceausescu” di Maurizio Paganelli e Andrea Riceputi. Ed è prodotto e distribuito da Genoma Films, con gli stessi Paganelli e Riceputi.
Il film racconta il (vero) viaggio avventuroso di tre ragazzi di Cesena che, nell’ottobre 1989, alla vigilia della caduta del Muro di Berlino, partono per una vacanza in Romania, ancora sotto la dittatura comunista.

TANTISSIMA BOLOGNA A MANGIACINEMA 2.1
Attualmente impegnato con il “Recovery Tour” de Lo Stato Sociale (gruppo salito alla ribalta con l’hit “Una vita in vacanza” arrivata seconda a Sanremo 2018, e di nuovo a Sanremo lo scorso marzo con “Combat Pop”), Lodo Guenzi è in procinto di girare altri due film. Quella del 19 settembre sarà la terza serata “bolognese” consecutiva di Mangiacinema 2.1. Venerdì 17 settembre i registi bolognesi Marco Melluso e Diego Sciavo accompagneranno la madrina del Festival Lucrezia Lante della Rovere (Premio Mangiacinema – Creatrice di Sogni) con le prime anticipazioni della loro nuova docummedia “Lu’ Duchessa d’Este – Fama e infamie di Lucrezia Borgia”. Sabato 18 settembre, invece, l’evento speciale “C’era una volta il Gran Pavese Varietà…” con Syusy Blady, Patrizio Roversi, Vito e i Gemelli Ruggeri.

PARTNER 2021
Oltre al sostegno del Comune, per l’ottavo anno del Festival del cinema di Salsomaggiore (che porta nella città termale turisti, visitatori e grandi nomi dello spettacolo e del mondo del gusto) il main partner è Gas Sales Energia. Gli Special partner sono Infinite Statue del gruppo Cosmic Group di Salsomaggiore e Conad Centro Nord.
Media partner: Radio 24 (con il programma “La rosa purpurea” di Franco Dassisti, da sempre al fianco di Mangiacinema fin dalla prima edizione del 2014), il settimanale Film Tv, l’agenzia di stampa Italpress, l’emittente Teleambiente, le testate GustoH24, Italia a Tavola e Stadiotardini.it.
I Premi Mangiacinema 2021 sono opera dell’artista Lucio Nocentini.

Mangiacinema 2.1 si svolgerà nello splendido Palazzo dei Congressi: la bellissima Sala Cariatidi si chiamerà, per gli otto giorni del Festival, Sala Bud Spencer.

Sana 2021 Bologna

Sana 2021 Bologna

9 – 12 settembre 2021

Il Salone internazionale del biologico e del naturale di Bologna si articolerà quest’anno in tre macro aree: Food, Care&Beauty, Green Lifestyle.

Pane caldo con l’olio niente di più semplice niente di più buono

203791656_10225705392172607_2481858007824093245_n

Pane caldo con l’olio niente di più semplice niente di più buono

Quando le materie prime sono di qualità il risultato è sempre perfetto
Vorrei farvi sentire il profumo, ma soprattutto il gusto
A crudo una bella girata di un buon olio Olio San Giuseppe Redonda nocciola
@macinazionelendinara 80 anni di esperienza, cura, passione e amore
#animadelgrano
Filiera controllata
100 % grano italiano

202606969_10225705392412613_3021724112161416603_nIngredienti
Per il pane
1 bustina di #lievitomadre
300/320 gr circa acqua tiepida (la quantità dipende dalla durezza della farina deve fare una palla che non si appiccica)
560/580 gr di #Farina @macinazionelendinara
2 cucchiaini di sale (che potresti a piacere sciogliere in acqua io non lo faccio mai)
1 cucchiaino zucchero (o miele)

Preparazione
Impastate tutti ingredienti fino a che non si saranno amalgamati bene e avrete ottenuto un composto omogeneo e non si sarà formata una palla (io faccio impastare alla macchina del pane)
Mettete la palla a lievitare lontano da fonti di calore e non vicino a spifferi in un recipiente coperto da un panno e lo lasciate lievitare per 3 ore (io la prima lievitazione la faccio fare dentro la macchina del pane) poi fate lievitare nuovamente poi fate le forme (panini baguette trecce pagnotte ciabatte filoncini.) mettete il pane in teglia da forno (con carta forno sotto) e se avete tempo fate lievitare nuovamente
Scaldate il forno a 180/200 ° e cuocete fino a che non e dorato (se il forno non cuocere in modo uniforme girate la teglia o i panini)oppure io cuocio anche in friggitrice ad aria a 200 gradi fino ad ottenere la doratura
Visitate il loro sito farine per famiglie e farine per professionisti

#farinedequalita #farinetradizionali
#farina #farine #anima3colori #animadigrano
#animapasticcieria #granoitaliano

Natura Bio Modena

Natura Bio Modena

18 – 19 settembre 2021

La storica rassegna del biologico e del benessere
Due giorni dedicati alla salute e all’ecologia
Ingresso libero
Attività didattiche e dimostrative, laboratori per bambini….

A Perugia Corso Sommelier di 1° livello – al via le prenotazioni per partecipare

corso-sommelier-di-1°-livelloA Perugia Corso Sommelier di 1° livello – al via le prenotazioni per partecipare
A Perugia da lunedì 4 Ottobre alle ore 20,30 prenderà il via il Nuovo Corso Sommelier di 1° livello organizzato dall’Associazione Sommelier a tavola con Bacco (www.atavolaconbacco.it).

10 lezioni della durata ciascuna di oltre 2 ore, durante le quali saranno affrontati tutti gli argomenti fondamentali della degustazione del vino e del suo abbinamento al cibo, oltre alla figura del Sommelier e alla sua professione.

Il Corso di Formazione Professionale per diventare Sommelier è aperto a tutti, l’importante è che abbiano compiuto la maggiore età.

Al termine del 1° livello verrà rilasciato un Attestato di Partecipazione che permette l’iscrizione al livello successivo.

Il Corso Sommelier è rivolto principalmente a:

chi è alla ricerca di un lavoro nel campo dell’enogastronomia e crede che diventare Sommelier lo possa aiutare;
chi ha un sano interesse per il vino e voglia saperne di più;
tutti gli appassionati che sono amanti del bere consapevole e di qualità;
ristoratori e camerieri, anche alla prima esperienza;
agenti di vendita che vogliono capire meglio le caratteristiche di un vino per proporlo ai propri produttori vinicoli che sono bravi nel loro mestiere ma vogliono migliorare la propria cultura.

Per informazioni www.atavolaconbacco.it o 338 9676936.

Il numero di posti a disposizione è limitato!

Associazione Sommelier
a tavola con Bacco

La Segreteria

Via A. Manzoni, 217 – 06135 Perugia
segreteria@atavolaconbacco.it – www.atavolaconbacco.it 
Tel. 338.9676936

Piante e animali perduti Guastalla (RE)

Piante e animali perduti Guastalla (RE)

25 – 26 settembre 2021

XXIV Edizione della Mostra mercato di varietà tradizionali di frutti, fiori, ortaggi, sementi e razze di animali rurali. Mostra mercato di prodotti eno-gastronomici, biologici, tipici e dimenticati. Animazioni, giochi antichi, incontri, laboratori, visite guidate, tavole rotonde.Piante e animali perduti Guastalla (RE)

A Flavio Oreglio e Alberto Patrucco il Premio Mangiacinema Pop

96ec7acf-e907-fa5d-db4e-072a8bc2434fA Flavio Oreglio e Alberto Patrucco il Premio Mangiacinema Pop
Domenica 26 settembre a Salsomaggiore l’evento “AbBrassens + L’arte ribelle”. E una speciale dedica all’indimenticabile Roberto Brivio

SALSOMAGGIORE TERME (PARMA) – Uno spesso “vede buio” ed è il maestro del “pessimismo comico”. L’altro è il campione della “brev art” (arte breve) e delle poesie catartiche. Entrambi hanno segnato la storia del costume e della televisione italiana con una comicità che guarda e punta in alto: al cabaret, quello vero, non greve. Quello che unisce teatro, canzone, riso e riflessioni.
Alberto Patrucco e Flavio Oreglio ritireranno a Mangiacinema 2.1 – Festa del cibo d’autore e del cinema goloso (in programma a Salsomaggiore Terme dal 15 al 19 e dal 24 al 26 settembre) il Premio Mangiacinema Pop nel pomeriggio di domenica 26 settembre. E, nel Festival ideato e diretto da Gianluigi Negri, saranno protagonisti dell’evento “AbBrassens + L’arte ribelle”,.

7917a831-f7b3-3e79-4c0a-608d88204c2fPATRUCCO E BRASSENS – OREGLIO E LA STORIA DEL CABARET
I due artisti lombardi sono veri studiosi della risata. Perché hanno punti di riferimento colti. Perché, prima ancora che “sfornare” battute, hanno fatto e fanno ricerca su che cosa significhi fare ridere (e su come ottenere quell’effetto). Il grande pubblico potrebbe ricordarli per “Zelig”, ma, nel loro caso, è troppo riduttivo e non rende piena giustizia ai loro talenti riconosciuti.
Il massimo “brassensologo” italiano (e probabilmente non solo italiano) anticiperà contenuti del suo nuovo libro, dedicato al grande poeta e cantautore francese, in uscita a ottobre. Il fondatore dell’Archivio storico del Cabaret italiano ripercorrerà la storia di un genere che, da noi, ha avuto maestri come Gaber, Jannacci, Dario Fo, Franca Valeri (madrina di Mangiacinema 2015), Renato Pozzetto (Premio Mangiacinema – Creatore di Sogni 2019) insieme a Cochi Ponzoni.

IN RICORDO DELL’INDIMENTICABILE ROBERTO BRIVIO
Senza dimenticare I Gufi e il grande amico Roberto Brivio, portato via dal covid lo scorso 22 gennaio, al quale sarà affettuosamente dedicato un pomeriggio all’insegna dell’improvvisazione, della genialità, dell’imprevedibilità. Della “ribellione”.

I PREMI MANGIACINEMA DI QUESTA EDIZIONE
Oltre che a Oreglio e Patrucco, i Premi Mangiacinema Pop di quest’anno saranno consegnati a Lodo Guenzi, Syusy Blady, Vito, Mauro Coruzzi (Platinette), Daniele Persegani, Andrea Grignaffini, Sandro Piovani.
I Premi Mangiacinema – Creatori di Sogni andranno a Lucrezia Lante della Rovere e agli Oliver Onions (Guido e Maurizio De Angelis).
I Premi Mangiacinema 2021 sono opera dell’artista Lucio Nocentini.

PARTNER 2021
Oltre al sostegno del Comune, per l’ottavo anno del Festival del cinema di Salsomaggiore (che porta nella città termale turisti, visitatori e grandi nomi dello spettacolo e del mondo del gusto) il main partner è Gas Sales Energia. Gli Special partner sono Infinite Statue del gruppo Cosmic Group di Salsomaggiore e Conad Centro Nord.
Media partner: Radio 24 (con il programma “La rosa purpurea” di Franco Dassisti, da sempre al fianco di Mangiacinema fin dalla prima edizione del 2014), il settimanale Film Tv, l’agenzia di stampa Italpress, l’emittente Teleambiente, le testate GustoH24, Italia a Tavola e Stadiotardini.it.

MODALITÀ DI ACCESSO AL FESTIVAL
Tutti gli eventi di Mangiacinema 2.1 si svolgono nella Sala Cariatidi (Sala Bud Spencer) del Palazzo dei Congressi e sono a ingresso libero fino ad esaurimento dei posti a sedere disponibili. Accesso consentito 30 minuti prima di ogni evento. Vietato l’ingresso a evento in corso. Green Pass obbligatorio.

Mangiacinema 2.1: in arrivo gli otto giorni più pop e golosi dell’anno

0932b317-02e6-5895-07d6-eaa165dd477dMangiacinema 2.1: in arrivo gli otto giorni più pop e golosi dell’anno
Dal 15 al 19 e dal 24 al 26 settembre a Salsomaggiore Terme tanti imperdibili appuntamenti. Ospiti d’onore della serata inaugurale i figli di Bud Spencer: Cristiana, Diamante e Giuseppe Pedersoli

SALSOMAGGIORE TERME (Parma) – Dai figli di Bud Spencer (Cristiana, Diamante e Giuseppe Pedersoli) agli Oliver Onions, dalla madrina Lucrezia Lante della Rovere a Lodo Guenzi, da Francesco Barilli a Syusy Blady, da Patrizio Roversi ai Gemelli Ruggeri, da Vito a Ricky Gianco, da Michele Serra ad Andrea Mirò, da Flavio Oreglio ad Alberto Patrucco, da Mauro Coruzzi (Platinette) a Daniele Persegani, da Andrea Grignaffini a Claudio Sanfilippo, da Lorenzo Bernardi a Hristo Zlatanov. Sono solo alcuni degli oltre cento nomi (tra artisti del gusto e artisti dello spettacolo) del cast di Mangiacinema 2.1 – Festa del Cibo d’autore e del Cinema goloso in programma a Salsomaggiore Terme da mercoledì 16 a domenica 19 settembre e da venerdì 24 a domenica 26 settembre. Saranno otto giorni stuzzicanti e imperdibili, con tanti spettacoli, show cooking, proiezioni appetitose, incontri con artisti, visite guidate, undici Premi Mangiacinema – Creatori di Sogni e Mangiacinema Pop, concerti.

a0acaecc-5ef7-3788-a014-2ab02b25c3e3L’omaggio principale dell’ottava edizione del Festival ideato e diretto dal giornalista Gianluigi Negri è dedicato a Bud Spencer (e anche alla sua carriera di nuotatore, grazie alla quale, proprio a Salsomaggiore, diventò il primo italiano a scendere sotto la barriera del minuto nei 100 stile libero il 19 settembre 1950). Mangiacinema 2.1 sarà anche un’edizione “Ritorno al futuro”, oltre che “Family Edition”, con l’aggiunta dell’hashtag #givelove a quello tradizionale #guardagustagodi.
L’edizione dello scorso anno ha avuto come evento speciale “Il cinema di Lino Banfi”, quella del 2019 è stata dedicata a Bernardo Bertolucci (e al suo legame con Salsomaggiore), quella del 2018 ha avuto come evento speciale “I 50 anni di cinema dei fratelli Pupi e Antonio Avati”. Senza dimenticare le altre edizioni: la 2017 dedicata a Fellini, la 2016 a Sordi, la 2015 a Totò e la 2014 a Ugo Tognazzi.

Attori, registi, intellettuali, scrittori, artisti, musicisti, chef, giornalisti: a Mangiacinema, che anche quest’anno si conferma il Festival più pop d’Italia, la cultura del cibo diventa intrattenimento e spettacolo per tutti. Una festa per gli occhi, una festa per il palato: con tantissime storie del gusto (selezionate) che verranno raccontate e “servite” in maniera unica e sorprendente, offrendo il meglio del Made in Salso, del Made in Borgo (Fidenza), delle Terre Verdiane e della Food Valley.

ALCUNI ASSAGGI DEGLI SPETTACOLI DI MANGIACINEMA 2.1
Nella serata inaugurale di mercoledì 15 settembre gli ospiti d’onore saranno i tre figli di Bud Spencer: Cristiana, Diamante e Giuseppe Pedersoli. Non mancheranno eventi speciali dedicati alla storica reunion del Gran Pavese Varietà (Syusy Blady, Patrizio Roversi, Vito e i Gemelli Ruggeri), al ricordo di Gianni Mura (con Michele Serra, Gigi Garanzini, Ricky Gianco, Claudio Sanfilippo, Claudio Rinaldi), dell’indimenticabile “Gufo” Roberto Brivio, di Bernardo Bertolucci e della moglie Clare Peploe. La madrina di Mangiacinema 2.1 è invece Lucrezia Lante della Rovere, che ritirerà il Premio Mangiacinema – Creatrice di Sogni. Il Premio Mangiacinema – Creatori di Sogni andrà anche agli Oliver Onions (con il nuovo album “Future Memorabilia” in uscita a ottobre) per i loro cinquant’anni di colonne sonore. I Premi Mangiacinema Pop verranno consegnati a Lodo Guenzi, Syusy Blady, Vito, Mauro Coruzzi (Platinette), Flavio Oreglio, Alberto Patrucco, Daniele Persegani, Sandro Piovani. Da non perdere anche due spettacoli musicali con Silvio Capeccia (storico tastierista dei Decibel, la band punk rock di Enrico Ruggeri) e con Andrea Mirò, Ezio Guaitamacchi e Brunella Boschetti.

Mangiacinema 2.1? Pesto alla parmigiana: olio, pomodoro, acciughe e Parmigiano

ad36d87e-007d-412c-f8c4-0c5c2fb1d1a8Mangiacinema 2.1? Pesto alla parmigiana: olio, pomodoro, acciughe e Parmigiano
Per la prima volta insieme, Francesco Coppini (cotitolare Coppini Arte Olearia), Roberto Ranieri (presidente Azienda sperimentale Stuard), Irene Rizzoli (amministratore delegato Delicius), Nicola Bertinelli (presidente Consorzio Parmigiano Reggiano). Con uno speciale show cooking di Cristina Cerbi (chef Osteria di Fornio)

SALSOMAGGIORE TERME (PARMA) – Mangiacinema – Festa del cibo d’autore e del cinema goloso è un Festival abituato a sorprendere il pubblico, “sfornando” e servendo ogni anno ricette sempre nuove ed originali.
Durante l’ottava edizione – che si terrà a Salsomaggiore Terme dal 15 al 19 e dal 24 al 26 settembre, dedicata quest’anno a Bud Spencer – ne verrà proposta una assolutamente inedita, ma strettamente legata al territorio, che celebra la Food Valley. “Pesto alla parmigiana: olio, pomodoro, acciughe e Parmigiano” è l’evento (come tutti quelli di Mangiacinema, ad ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili) in programma sabato 18 settembre, al pomeriggio, al Palazzo dei Congressi.
Invitati dal direttore artistico Gianluigi Negri e insieme per la prima volta, cinque saranno i protagonisti di questo vivace e gustoso confronto, arricchito da uno speciale show cooking: Francesco Coppini, Roberto Ranieri, Irene Rizzoli, Nicola Bertinelli e Cristina Cerbi.

TRE GRANDI FAMIGLIE E UN’AZIENDA GESTITA COME UNA FAMIGLIA
In questa edizione di Mangiacinema 2.1 (Ritorno al futuro – Family edition) non potevano mancare i rappresentanti di tre grandi famiglie del parmense e il presidente di un’azienda sperimentale gestita come se fosse una famiglia.
Condotto dal giornalista della Gazzetta di Parma Sandro Piovani (responsabile dell’inserto “Gusto”), l’evento vedrà la partecipazione di Francesco Coppini (cotitolare dell’azienda Coppini Arte Olearia di San Secondo Parmense) con il suo pregiato extravergine, di Irene Rizzoli (amministratrice delegata di Delicius di San Polo di Torrile e già protagonista nella seconda edizione di Mangiacinema) con le sue deliziose acciughe, di Nicola Bertinelli (presidente del Consorzio Parmigiano Reggiano) con il re dei formaggi, di Roberto Ranieri (presidente dell’Azienda agraria sperimentale Stuard, la prima ad impegnarsi nel recupero dell’antica varietà di pomodori Riccio di Parma o tomàca ‘d Pärma).

QUATTRO INGREDIENTI (STRAORDINARI), UNO SHOW COOKING (DA NON PERDERE)
Ad unire i quattro sapori e profumi in perfetta armonia, penserà Cristina Cerbi, apprezzatissima chef dell’Osteria di Fornio. Già protagonista lo scorso anno a Mangiacinema, è da sempre (fin dalla prima edizione del 2016) sostenitrice di Mangiamusica al Teatro Magnani di Fidenza.

PARTNER 2021
Oltre al sostegno del Comune, per l’ottavo anno del Festival del cinema di Salsomaggiore (che porta nella città termale turisti, visitatori e grandi nomi dello spettacolo e del mondo del gusto) il main partner è Gas Sales Energia. Gli Special partner sono Infinite Statue del gruppo Cosmic Group di Salsomaggiore e Conad Centro Nord.
Media partner: Radio 24 (con il programma “La rosa purpurea” di Franco Dassisti, da sempre al fianco di Mangiacinema fin dalla prima edizione del 2014), il settimanale Film Tv, l’agenzia di stampa Italpress, l’emittente Teleambiente, le testate GustoH24, Italia a Tavola e Stadiotardini.it.
I Premi Mangiacinema 2021 sono opera dell’artista Lucio Nocentini.

Mangiacinema 2.1 si svolgerà nello splendido Palazzo dei Congressi: la bellissima Sala Cariatidi si chiamerà, per gli otto giorni del Festival, Sala Bud Spencer.

A Daniele Persegani, Sandro Piovani e Andrea Grignaffini il Premio Mangiacinema Pop

06af64e8-865d-71a6-fde3-558a29af9fd0A Daniele Persegani, Sandro Piovani e Andrea Grignaffini il Premio Mangiacinema Pop
Venerdì 17 settembre a Salsomaggiore l’evento «Il Buono, il Goloso, il “Cattivo”», con lo chef di “È sempre mezzogiorno”, il giornalista responsabile dell’inserto “Gusto” della Gazzetta di Parma, il giudice di “Senti chi mangia”. E con la partecipazione speciale del cantautore Antonio Benassi

SALSOMAGGIORE TERME (PARMA) – Non sono registi o attori. Eppure ogni loro passaggio a Mangiacinema è stato uno spettacolo: semplicemente perché tutti e tre conoscono le regole dello spettacolo. Ed hanno vite e carriere brillanti che si basano più sulla realtà (e sul loro essere “genuini”) che sulla finzione, ma che, proprio per questo, potrebbero tranquillamente essere vite da film. Tutti e tre sono, poi, decisamente pop, ognuno nel proprio ambito. Ecco perché, nel Festival in cui dal 2014 si celebra lo spettacolo del gusto insieme al gusto per lo spettacolo, riceveranno il Premio Mangiacinema Pop.
Lo chef Daniele Persegani, il giornalista Sandro Piovani e il giudice televisivo Andrea Grignaffini, nel pomeriggio di venerdì 17 settembre a Mangiacinema 2.1 – Festa del cibo d’autore e del cinema goloso (in programma a Salsomaggiore Terme dal 15 al 19 e dal 24 al 26 settembre), saranno protagonisti dell’evento «Il Buono, il Goloso, il “Cattivo”».
Insieme a loro, come special guest, parteciperà il cantautore parmigiano Antonio Benassi.

IL SEGRETO DEL LORO SUCCESSO
Chi ha la fortuna di conoscere Persegani, Grignaffini e Piovani sa, innanzitutto, che sono persone “vere”, che hanno studiato tanto (e continuano a farlo, sistematicamente, ogni giorno) ed hanno modelli e punti di riferimento alti.
Daniele Persegani, con la sua innata simpatia, è uno degli chef più amati d’Italia: dai primi programmi su Alice Tv all’approdo in Rai nel 2016, la sua carriera è stata un crescendo (da “La prova del cuoco” a “Detto fatto”, fino a “È sempre mezzogiorno”).
Dal canto suo, anche Andrea Grignaffini è uno dei critici enogastronomici più preparati d’Italia, amatissimo anche come giudice televisivo: mai banale, sempre capace di sorprendere con i suoi commenti, è stato allievo di Veronelli e protagonista, la scorsa stagione, di “Senti chi mangia” su La 7.
E Sandro Piovani? Definirlo il giornalista più pop di Parma non è certo un azzardo: nel mondo del cibo (che a Parma è praticamente un “impero”) e nel mondo dello sport, non c’è una persona che non lo conosca (e che non lo stimi). Da anni cura l’inserto “Gusto” della Gazzetta di Parma, che ha creato: un destino impresso nel Dna di chi ha sempre orgogliosamente rivendicato di essere “figlio di casari”.

LA PARTECIPAZIONE SPECIALE DI ANTONIO BENASSI E LO SHOW COOKING DI PERSEGANI
Il cantautore parmigiano Antonio Benassi ha dedicato a Piovani l’omonima canzone una quindicina di anni fa. E sarà presente all’evento, con una partecipazione speciale, per premiare l’amico che così bene ha descritto in quel brano in dialetto, che ormai è parte della storia della città ducale.
Nel corso dell’evento «Il Buono, il Goloso, il “Cattivo”», cha va a rafforzare ulteriormente il gemellaggio Parma-Piacenza che Mangiacinema porta avanti da tempo, non potrà mancare, poi, uno show cooking a sorpresa di Persegani, orgogliosissimo delle sue origini piacentine.

IL VALORE DELLE AMICIZIE NATE A MANGIA COME SCRIVI
“Avrei tantissime cose da raccontare su Daniele, Andrea e Sandro”, afferma il direttore artistico di Mangiacinema Gianluigi Negri. “L’amicizia con loro è nata e si è consolidata, dal 2007 in avanti, in diversi Mangia come scrivi. Dopodiché, non hanno mai fatto mancare il loro supporto e la loro presenza a Mangiacinema, facendolo crescere e migliorare come Festival, anno dopo anno. Posso solo dire che, un po’ colpevolmente, arriviamo a premiarli con ritardo, ma con una gioia davvero immensa”.

PARTNER 2021
Oltre al sostegno del Comune, per l’ottavo anno del Festival del cinema di Salsomaggiore (che porta nella città termale turisti, visitatori e grandi nomi dello spettacolo e del mondo del gusto) il main partner è Gas Sales Energia. Gli Special partner sono Infinite Statue del gruppo Cosmic Group di Salsomaggiore e Conad Centro Nord.
Media partner: Radio 24 (con il programma “La rosa purpurea” di Franco Dassisti, da sempre al fianco di Mangiacinema fin dalla prima edizione del 2014), il settimanale Film Tv, l’agenzia di stampa Italpress, l’emittente Teleambiente, le testate GustoH24, Italia a Tavola e Stadiotardini.it.
I Premi Mangiacinema 2021 sono opera dell’artista Lucio Nocentini.

Mangiacinema 2.1 si svolgerà nello splendido Palazzo dei Congressi: la bellissima Sala Cariatidi si chiamerà, per gli otto giorni del Festival, Sala Bud Spencer.

Prodotti dall’azienda agricola @terranerasalento

197570394_499547611461321_7849144071686318498_nPacco appena arrivato direttamente dal Salento, zona che io adoro , prodotti dall’azienda agricola @terranerasalento
Un pacco con pasta fatta con i legumi, i legumi in un formato alternativo e pronti in pochi minuti
I legumi spesso necessitano di tempo per essere cucinati, nel formato pasta, bastano invece pochi minuti
Ecco cosa proveremo
tubettini di ceci
penne rigate di ceci
rigatoni di ceci
fusilli di segale
tagliatelle di segale
maccheroncini di piselli nano
trecce di pisello nano
2 boccette con i pistilli di zafferano
197868883_499547624794653_3883853382301301913_nUn buon cereale – legume ho preso questi prodotti perché mia figlia non ama tantissimo i legumi, ma adora la pasta, spero che così riuscirò a fargliene mangiare di più
Contengono una buona percentuale di fibre e proteine indicate anche per chi è vegano
Questo brand mi ha incuriosito sia per i formati, ma soprattutto per le materie prime e anche prodotti alternativi, oltre che alla scelta di usare materie prime a km zero e la scelta di non usare pesticidi, non usare conservanti non vedo l’ora di provare questi prodotti, in tante ricette che condividerò ovviamente
Vi arrivano direttamente a casa in pochissimi giorni
Per ricette e recensioni visitate il blog
https://Ricettedicasa.myblog.it

“C’era una volta il Gran Pavese Varietà…” evento speciale di Mangiacinema 2.1

e6f691c7-98dd-0902-48eb-3259d7882f15“C’era una volta il Gran Pavese Varietà…” evento speciale di Mangiacinema 2.1
Sabato 18 settembre a Salsomaggiore storica reunion tra Syusy Blady, Vito, i Gemelli Ruggeri e Patrizio Roversi (in videocollegamento). E consegna del Premio Mangiacinema Pop alla Blady e a Vito

SALSOMAGGIORE TERME (PARMA) – Antesignani, controcorrente, innovativi. Nel 1982, nel circolo Arci “Cesare Pavese” della loro Bologna, Syusy Blady e Patrizio Roversi inaugurano il Gran Pavese Varietà, spettacolo surreale che farà scuola in Italia, differenziandosi, per originalità e vivacità, rispetto alle scuole romane e milanesi di satira e cabaret. Di lì a poco entrano nel gruppo anche Vito e i Gemelli Ruggeri (Luciano Manzalini ed Eraldo Turra). A distanza di 39 anni, a Mangiacinema 2.1 – Festa del cibo d’autore e del cinema goloso (in programma a Salsomaggiore Terme dal 15 al 19 e dal 24 al 26 settembre), si terrà una storica reunion che è l’Evento speciale del Festival ideato e diretto da Gianluigi Negri.
Sabato 18 settembre la serata d’onore “C’era una volta il Gran Pavese Varietà…” avrà come protagonisti Syusy Blady, Vito, i Gemelli Ruggeri e Patrizio Roversi (quest’ultimo in videocollegamento, essendo impegnato in quel weekend nelle riprese del suo nuovo programma televisivo).
Per celebrare golosamente l’evento, Angelo Pezzarossa della Nuova Pasticceria Lady di San Secondo (la migliore della provincia di Parma per “Gambero Rosso”) preparerà una speciale torta in onore dei cinque artisti bolognesi.

QUALCOSA DI COMPLETAMENTE DIVERSO
“Il Gran Pavese Varietà – ricorda la Blady sul suo blog Nomadizziamoci – era uno spettacolo alto e basso, di varia umanità. Nel Gran Pavese c’era di tutto in tutti i campi: si spaziava in ogni tipo di abilità, dallo sport alla musica. La musica, per esempio, era un guazzabuglio di generi, dal rock al pop, dal liscio alla classica, dal jazz al demenziale… La sua forza stava proprio in questa diversità: diversità con elementi di assurdità e demenzialità. E con un’apertura inedita verso tutte le espressioni, di qualsiasi natura fossero”.

DAL “VARIETÀ DEL FUTURO” A FELLINI
Nel 1987 l’approdo in televisione con quello che Umberto Eco definì “Il varietà del futuro”: il Gran Pavese Varietà si impone su Italia 1 con “Lupo solitario”, condotto dalla Blady e Roversi, ed ideato con Antonio Ricci. L’anno successivo il caso “Matrjoska”, la trasmissione più discussa della televisione italiana: una sola puntata, mai andata in onda perché censurata. Un programma risorto qualche mese dopo, da quelle ceneri, come “L’araba fenice”.
Nel 1990, per il suo ultimo film, Federico Fellini li vuole tutti e cinque nel cast de “La voce della luna”, affidando alla Blady il ruolo femminile più importante di un’opera complessa (e in parte non capita), ma oggi di urgente e necessaria attualità.

I PREMI MANGIACINEMA POP A SYUSY BLADY E A VITO
Syusy Blady ha chiuso Mangiacinema 2017 (presentando “La voce della luna” nell’edizione dedicata a Fellini), mentre Vito ha inaugurato Mangiacinema 2015 con l’esclusivo evento “In Vito veritas”. Nel 2018 la Blady è stata “indirettamente” al Festival del cinema di Salsomaggiore, con la proiezione de “La Signora Matilde” (del quale è protagonista), docummedia presentata dai due registi Marco Melluso e Diego Schiavo. Vito, invece, sempre in quell’edizione 2018 (dedicata ai 50 anni di cinema dei fratelli Pupi e Antonio Avati), è tornato per la seconda volta a Mangiacinema con un suo evento pomeridiano e con la partecipazione alla cena di gala con una sua ricetta.
“Sarà un onore – afferma il direttore artistico Negri – consegnare loro il Premio Mangiacinema Pop, che nella scorsa edizione è stato assegnato ai Gemelli Ruggeri. Parlando anche noi di futuro con Mangiacinema 2.1, possiamo già anticipare che il prossimo anno sarà la volta di Patrizio Roversi”.

PARTNER 2021
Oltre al sostegno del Comune, per l’ottavo anno del Festival del cinema di Salsomaggiore (che porta nella città termale turisti, visitatori e grandi nomi dello spettacolo e del mondo del gusto) il main partner è Gas Sales Energia. Gli Special partner sono Infinite Statue del gruppo Cosmic Group di Salsomaggiore e Conad Centro Nord.
Media partner: Radio 24 (con il programma “La rosa purpurea” di Franco Dassisti, da sempre al fianco di Mangiacinema fin dalla prima edizione del 2014), il settimanale Film Tv, l’agenzia di stampa Italpress, l’emittente Teleambiente, le testate GustoH24, Italia a Tavola e Stadiotardini.it.
I Premi Mangiacinema 2021 sono opera dell’artista Lucio Nocentini.

Mangiacinema 2.1 si svolgerà nello splendido Palazzo dei Congressi: la bellissima Sala Cariatidi si chiamerà, per gli otto giorni del Festival, Sala Bud Spencer.

Redonda Giffoni tester Angi

facebook_1623075404772_6807671662538925263Rispettosa della natura   e della   tradizione  ecco  a voi Redonda Giffoni  una azienda  favolosa  che  impiega tanto  amore nel suo lavoro  .
Inizierò  da oggi questa nuova collaborazione  con gioia  , facendovi scoprire  la qualità  delle loro  referenze  , impiegandole in molteplici  ricette  .

Respectful of nature and tradition, here is Redonda Giffoni a fabulous company that uses a lot of love in its work.
I will start this new collaboration with joy from today, making you discover the quality of the gold references, using them in multiple recipes.

#homeblogger  #foodpoorn  #foodblogger  #foodlover  #noccciole #nocciolatonda #noccioladigiffoni #madeinitaly  #citynapoli  #instafood  #italianinfluencer

Mangiacinema 2.1 si dà allo sport con la Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza

903af7cf-2fe3-145a-2f63-202500d59f3fMangiacinema 2.1 si dà allo sport con la Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza
Giovedì 16 settembre a Salsomaggiore l’evento “La colazione dei campioni” con la presidente Elisabetta Curti, l’allenatore Lorenzo Bernardi, il direttore generale Hristo Zlatanov, il team manager Alessandro Fei. Ed una speciale ricetta di Renato Besenzoni, patron del Ristorante da Giovanni di Cortina di Alseno (Piacenza)

SALSOMAGGIORE TERME (PARMA) – Il gemellaggio di Mangiacinema con la vicina Piacenza si consolida con un ulteriore passo avanti ed importante capitolo. Dopo la ricetta pop “Anolini alla piacentina, pisarei alla parmigiana” (tra gli eventi più seguiti ed apprezzati della scorsa edizione del Festival ideato e diretto da Gianluigi Negri), quest’anno sarà la volta de “La colazione dei campioni”.
Giovedì 16 settembre a Mangiacinema 2.1 – Festa del cibo d’autore e del cinema goloso (in programma a Salsomaggiore Terme dal 15 al 19 e dal 24 al 26 settembre) arriverà, infatti, la Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza, per uno speciale evento pomeridiano con protagonisti lo staff della squadra che dal 2019 milita in Superlega e la presidente Elisabetta Curti. Insieme alla Curti, sono annunciati l’allenatore Lorenzo Bernardi, il direttore generale Hristo Zlatanov, il team manager Alessandro Fei ed alcuni giocatori della prima squadra. Ciliegina sulla torta sarà una speciale ricetta, dedicata al team di pallavolo, presentata da Renato Besenzoni, patron dello storico Ristorante da Giovanni di Cortina di Alseno (Piacenza).

L’IMPORTANZA DEL FARE SQUADRA
“Sono felicissima di questo invito di Mangiacinema – commenta la Curti – e di essere da sempre al fianco, come Gas Sales Energia, di questa prestigiosa manifestazione che è unica in Italia. Sarà un bell’evento, dinamico e pieno di sorprese, per conoscere il mondo della pallavolo da un’altra angolazione, un altro punto di vista. Che cosa mi aspetto, invece, dal prossimo campionato? La nostra squadra affronterà nelle prime giornate di regular season avversarie blasonate, ma ha tutte le carte in regola per disputare un’ottima stagione. Coach Lorenzo Bernardi e il direttore generale Hristo Zlatanov hanno costruito a quattro mani un roster competitivo e ben attrezzato”.

IL FUTURO CHE VIENE DA LONTANO: L’ANTICA RICETTA DEI PISAREI E FAŚÖ
Per chiudere nel migliore dei modi il pomeriggio di festa, Renato Besenzoni con il suo staff presenterà l’originale e antica ricetta del piatto simbolo della cucina piacentina: i pisarei e faśö senza pomodoro.

PARTNER 2021
Oltre al sostegno del Comune, per l’ottavo anno del Festival del cinema di Salsomaggiore (che porta nella città termale turisti, visitatori e grandi nomi dello spettacolo e del mondo del gusto) il main partner è Gas Sales Energia. Gli Special partner sono Infinite Statue del gruppo Cosmic Group di Salsomaggiore e Conad Centro Nord.
Media partner: Radio 24 (con il programma “La rosa purpurea” di Franco Dassisti, da sempre al fianco di Mangiacinema fin dalla prima edizione del 2014), il settimanale Film Tv, l’agenzia di stampa Italpress, l’emittente Teleambiente, le testate GustoH24, Italia a Tavola e Stadiotardini.it.
I Premi Mangiacinema 2021 sono opera dell’artista Lucio Nocentini.

Mangiacinema 2.1 si svolgerà nello splendido Palazzo dei Congressi: la bellissima Sala Cariatidi si chiamerà, per gli otto giorni del Festival, Sala Bud Spencer.
I PROTAGONISTI DELL’EVENTO “LA COLAZIONE DEI CAMPIONI”
Dall’alto: la presidente Elisabetta Curti (a sinistra) con la sorella Susanna, coach Lorenzo Bernardi, il direttore generale Hristo Zlatanov, il team manager Alessandro Fei, Renato Besenzoni del Ristorante Da Giovanni insieme alla moglie Maria Teresa Marcotti e al figlio Nicola

A Mangiacinema 2.1 due imperdibili “assaggi” di Mangiamusica

c8b567fb-34fd-8dbe-0f37-2eb0779b623cA Mangiacinema 2.1 due imperdibili “assaggi” di Mangiamusica
Sabato 25 settembre a Salsomaggiore il live “Silvio Capeccia plays Decibel – Piano solo” con lo storico tastierista della band di Enrico Ruggeri. Domenica 26 settembre “Amore, morte e rock ‘n’ roll”, il nuovo show di e con Ezio Guaitamacchi, affiancato da Andrea Mirò e Brunella Boschetti

SALSOMAGGIORE TERME (PARMA) – “Silvio Capeccia plays Decibel – Piano solo” e “Amore, morte & rock ‘n’ roll” sono i due spettacoli che fanno da anteprima alla nuova stagione di Mangiamusica. La rassegna, la cui quinta edizione si era svolta nel 2020 (causa covid) all’interno di Mangiacinema, tornerà quest’anno al Teatro Magnani di Fidenza. Mangiacinema, però, non vuole perdere il suo forte legame con il mondo delle sette note, coltivato a partire dalla prima edizione. Ecco perché, nelle ultime due giornate del Festival ideato e diretto da Gianluigi Negri (la cui ottava edizione si terrà a Salsomaggiore Terme dal 15 al 19 e dal 24 al 26 settembre, con il Palazzo dei Congressi come unica location), ci saranno due show: il primo di un artista che con i Decibel ha chiuso Mangiamusica nel 2019 (insieme a Enrico Ruggeri e Fulvio Muzio), il secondo di artisti che apriranno (in questo caso con Cristiano Godano come special guest) la prossima edizione di Mangiamusica a Fidenza, che debutterà al Teatro Magnani sabato 16 ottobre.

SILVIO CAPECCIA PLAYS DECIBEL – PIANO SOLO
Silvio Capeccia, storico tastierista dei Decibel (la band di Enrico Ruggeri) e compositore, nella serata di sabato 25 settembre proporrà, reinterpretandole al pianoforte e partendo dal nuovo album “Silvio Capeccia plays Decibel – Piano solo” (Anyway Music/Believe), le più belle canzoni della band pioniera del punk rock italiano. Dai grandi classici (“Vivo da re” e “Contessa”) ai successi più recenti degli album “Noblesse oblige” e “L’Anticristo”, sarà un viaggio attraverso la storia dei Decibel, con brani straordinari presentati in un’inedita veste intima e intensa.

AMORE, MORTE & ROCK ‘N’ ROLL
Il nuovo show di Ezio Guaitamacchi “Amore, morte & rock ‘n’ roll” sarà l’evento di chiusura, nella serata di domenica 26 settembre, di Mangiacinema 2.1. Partendo dal suo nuovo libro, Guaitamacchi sarà in scena con i suoi “famosi” strumenti a corda, per raccontare le ultime ore di David Bowie, Leonard Cohen, Lou Reed e Freddie Mercury. Al suo fianco, Andrea Mirò (polistrumentista, cantante, attrice e direttore musicale dello spettacolo) e la formidabile vocalist Brunella Boschetti. Narrazione, suoni e visioni. Con dodici brani epocali arrangiati in modo originalissimo.

PARTNER 2021
Oltre al sostegno del Comune, per l’ottavo anno del Festival del cinema di Salsomaggiore (che porta nella città termale turisti, visitatori e grandi nomi dello spettacolo e del mondo del gusto) il main partner è Gas Sales Energia. Gli Special partner sono Infinite Statue del gruppo Cosmic Group di Salsomaggiore e Conad Centro Nord.
Media partner: Radio 24 (con il programma “La rosa purpurea” di Franco Dassisti, da sempre al fianco di Mangiacinema fin dalla prima edizione del 2014), il settimanale Film Tv, l’agenzia di stampa Italpress, l’emittente Teleambiente, le testate GustoH24, Italia a Tavola e Stadiotardini.it.
I Premi Mangiacinema 2021 sono opera dell’artista Lucio Nocentini.