Tartine a stella con salmone, mayonnaise Kraft e aneto – Mayonnaise Kraft

mini sandwich a stella con salmone e mayo I_RED(1)Tartine a stella con salmone, mayonnaise Kraft e aneto –  Mayonnaise Kraft

Ingredienti (per 10 pz):
20 fette di pancarrè
10 fettine di salmone affumicato
Mayonnaise Kraft in tubo
3 rametti di aneto

Preparazione
Fate scaldare il pancarrè in un tostapane. Con un coppa pasta ricavate venti formine a forma di stella, in modo da formare dieci tartine.
Mettete su ogni metà mezza fettina di salmone, decorate ogni punta della stella con Mayonnaise Kraft in tubo e chiudete con la seconda metà della stella. Chiudete ogni tartina con uno stecchino di legno e decorate con un ciuffetto di aneto.

Per ulteriori informazioni contattare:
Burson-Marsteller – Ufficio stampa Mondelez Italia – Mayonnaise, Mato Mato
Lara Valenti – Tel: +39 02.72143.531 – lara.valenti@bm.com
Francesca Pecelli – Tel: +39 02.72143.528 – francesca.pecelli.ce@bm.com

Semifreddo allo yogurt con salsa di Aceto Balsamico di Modena IGP

Semifreddo allo yogurt con salsa di Aceto Balsamico di Modena IGP

Un dessert semplice e alternativo al solito panettone.

Ingredienti
yogurt
Aceto Balsamico di Modena IGP
meringa
30 gr di albumi
60 gr di zucchero
50 gr di panna
yogurt
una “glassa” di Aceto Balsamico di Modena
zucchero
miele.

Preparazione
Preparate una meringa italiana montata con 30 gr di albumi e 10 gr di zucchero e versateci sopra uno sciroppo preparato con 50 gr di zucchero e 10 di acqua cotto a 120°. Raffreddate il composto appoggiando il recipiente in acqua ghiacciata. In una bastardella montate 50 gr di panna, aggiungere lo yogurt, la meringa ed amalgamate delicatamente. Versate il composto in uno stampo da plum-cake e ponete in un congelatore per 3 ore. Per il servizio in tavola, affettate il semifreddo e innaffiate con una “glassa” di Aceto Balsamico di Modena, zucchero e miele.

Ricette di casa

Le cartellate – Anna

Le cartellate – Anna

Un dolce natalizio pugliese

Le cartellate – Anna

Ingredienti
1kg di farina 00
100 dl di olio di oliva
200 gr di zucchero
2 uova
vino bianco quanto basta

Preparazione
Intiepidite sia l’olio che il vino aggiungendo un cucchiaio di zucchero nel vino, impastate bene tutti gli ingredienti divididete l’ impasto a pezzi e aiutandovi con la macchina della pasta, fate delle strische sottili, passate le strisce fino al numero 6, lasciate riposare, tagliateli a strisce di traverso, più o meno due dita come larghezza, fate un taglio al centro e poi passate una parte dal foro sembrerà un fiocco.
Friggete in olio di girasole ben caldo girandoli in fretta perchè diventano subito dorati, posate su carta assorbente lasciateil raffreddare, cospargeteli con zucchero a velo e cannella oppure nel vin cotto

Coppette bicolore

Coppette bicolore

Ingredienti
400 gr di mascarpone
4 uova
4 cucchiai cacao
8 cucchaiai di zucchero
pan di spagna
2 tazzine di caffè

Preparazione
Dividete il macarpone a metà mettetelo in 2 ciotole diverse
Unite nelle singole ciotole al mascarpone 2 uova e 4 cucchiai di zucchero, in una aggiungete il cacao
Preparate le singole coppette. Fate con il pan di spagna un fondo alla vostra coppette, bagnate con il cafè, non inzuppatelo troppo, versate uno strato di crema al cacao e sopra uno strato di crema di mascarpone, spolverizzate con il cacao

Montebianco al mascarpone- Assolatte – Associazione Italiana Lattiero Casearia

Montebianco al mascarpone.jpg

Montebianco al mascarpone- Assolatte – Associazione Italiana Lattiero Casearia

Ingredienti
120 gr di meringhe
4 tuorli
300 gr di zucchero
300 gr di mascarpone
150 gr di marmellata di castagne
80 g di marrons glacés
25 g di pistacchi di Bronte tritati
un filo di zucchero a velo

Preparazione
Riducete in pezzi 50 gr di meringhe già pronte e distribuirle sul fondo di 6 coppe. Montare 4 tuorli e lo zucchero lavorandoli con la frusta finché si ottiene un composto ben schiumoso. Quindi aggiungete il mascarpone e la marmellata di castagne, incorporandoli con cura al composto. Infine distribuite la crema nelle coppe, sopra le meringhe. Tagliate a pezzetti i marrons glacés, mescolateli con 70 gr di meringhe spezzettate e distribuiteli sopra alla crema. Tenete la crema in frigorifero fino al momento di servire. Prima di portarla in tavola, cospargete con i pistacchi di Bronte tritati e con un filo di zucchero a velo.

Nata nel 1945, Assolatte – Associazione Italiana Lattiero Casearia – è una libera associazione industriale. Assolatte è l’organo nazionale preposto a rappresentare gli interessi economici e sindacali delle imprese che operano nel comparto lattiero caseario.
Le 300 realtà che aderiscono ad Assolatte rappresentano, in termini di fatturato, il 90% dell’intero comparto industriale nazionale del settore lattiero

Assolatte – Associazione Italiana Lattiero Casearia
via Adige n. 20Milano
Telefono 02.72021817 – telefax 02.72021838
assolatte@assolatte.it

Pandoro con salsa di cioccolato

Pandoro con salsa di cioccolato

“Avete pandoro (o panettone) aperto”che gira per casa”  e non sapete cosa farci?Ecco un dolce facilissimo  e velocissimo per utilizzare il pandoro o panettone avanzato”

Ingredienti
pandoro
1 stecca di cioccolato fondente al 70%
4 dita di latte
frutti rossi (lamponi, mirtilli e more)

Preparazione
In un tegame sciogliete i cubetti di cioccolato con il latte, mantente la fiamma bassa e continuate a mescolare,  fino a raggiungere una salsina/cremona (ovviamente regolatevi sulla densità aggiungendo pù latte o più cioccolato)
Preparate i piatti mettendo una fetta in ogni piatto e decorando le fette ed il piatto con la salsa di cioccolato, sopra metteci i frutti rossi (lamponi, mirtilli e more)

Pandoro farcito – Sonia

Pandoro farcito – Sonia
Ingredienti
1 pandoro
3 uova fresche
300 gr di mascarpone
80 gr di zucchero
2 cucchiai di cacao amaro
1 bicchierino di rum
1 bicchierino di latte
granelli colorati.

Preparazione
Separate albumi e tuorli.
Montare a neve gli albumi.
Mescolate zucchero e tuorli a spuma.
In una terrina unite mascarpone, tuorli e albumi
Dividete la crema ottenuta a metà, in delle 2  metà aggiungerete il cacao
Tagliare il pandoro a strati tagliandolo per il lungo meglio se fette saranno tutte dello stesso spessore (poi lo ricomporrete).
Inzuppate i vari strati di pandoro da una parte con il latte dall’altra con il rum.
Ricomponete il vostro pandoro  tra i vari strati alternate le creme ottenute.
Cospargete il pandoro con gli zuccherini colorati..
Mettete in frigorifero e servitelo fresco.

Pandoro con crema ai frutti di bosco-Assolatte – Associazione Italiana Lattiero Casearia

Pandoro con crema di mascarpone e frutti rossi.jpgPandoro con crema ai frutti di bosco-Assolatte – Associazione Italiana Lattiero Casearia

Ingredienti
pandori mignon
250 gr di mascarpone
3 tuorli
6 cucchiai di zucchero superfine
Grand Marnier
2 cestini di lamponi
zucchero a velo

Preparazione
Tagliate un pandoro mignon in modo da ricavare 6 dischi della stessa misura della base dei bicchieri bassi e larghi dove verrà servito il dolce. Ripetete l’operazione con un altro pandoro mignon, in modo da ottenere 6 bicchieri in tutto. Mettete sul fondo di ogni bicchiere una fetta di pandoro e bagnatela con un cucchiaio di Grand Marnier. Mettete in una ciotola 250 g di mascarpone, 3 tuorli e 6 cucchiai di zucchero superfine e montateli con un frullino elettrico, sino a ottenere un composto omogeneo e spumoso. In un’altra ciotola montate un albume a neve ferma e poi incorporatelo al composto a base di tuorli, usando una spatola. Trasferite il composto in una tasca da pasticciere con bocchetta larga e liscia e distribuitene uno strato sopra a ogni fetta di pandoro. Quindi bagnate con del Grand Marnier. Aggiungete quindi 2 cestini di lamponi, lavati e asciugati, disponeteli in cerchio e completate con un altro strato di crema al mascarpone. Infine decorate con l’alchechengi e tenete i dolci in frigorifero per almeno un’ora. Appena prima di serviteli spolverateli con zucchero a velo.

Nata nel 1945, Assolatte – Associazione Italiana Lattiero Casearia – è una libera associazione industriale. Assolatte è l’organo nazionale preposto a rappresentare gli interessi economici e sindacali delle imprese che operano nel comparto lattiero caseario.
Le 300 realtà che aderiscono ad Assolatte rappresentano, in termini di fatturato, il 90% dell’intero comparto industriale nazionale del settore lattiero

Assolatte – Associazione Italiana Lattiero Casearia
via Adige n. 20 Milano
Telefono  02.72021817 – telefax  02.72021838
assolatte@assolatte.it

Ricette di casa

Tronco de Navidad – Angelamaria

Tronco de Navidad – Angelamaria

Ingredienti (per 8 persone)
Per il Pan di Spagna:
4 uova intere
2 tuorli
80 gr di zucchero.
buccia grattugiata di ½ limone.
80 gr di farina.

Ripieno e decorazione
400 gr di cioccolata fondente.
250 gr di burro.
150 gr di zucchero.
1 cucchiaio de rhum bianco.
8 amarene

Preparazione
Sbattete i tuorli con lo zucchero e il limone fintanto che non diventa cremoso.
Aggiungete la farina.
Sbattete gli albumi a neve e mescolate il tutto con delicatezza.
Disponete sul vassoio del forno la carta d’alluminio e spargete l’impasto dandogli una forma rettangolare, cuocete al forno per 15 minuti a 200° C.
Ritirate la carta d’alluminio e arrotolate l’impasto del biscotto con l’aiuto di un panno e lasciatelo raffreddare.
Fondete il cioccolata a bagno maria. Sbattete il burro con lo zucchero, aggiungete il rum e mescolate con la cioccolata fondente.
Srotolate il biscotto, copritelo con la crema di cioccolata, lasciandone una parte per la decorazione finale.
Arrotolate di nuovo il biscotto e ricopritelo con la crema di cioccolata. Fate dei disegni a piacere con una forchetta e collocate le amarene.
Introducete nel frigorifero fino al momento di servirlo

Panettone farcito

Panettone farcito

Ingredienti
1 panettone
500 gr di mascarpone
7 cucchiai di zucchero
4 uova

Preparazione
Separate gli albumi dai tuorli
In una terrina unite tuorli, zuchero e mascarpone e mescolate bene fino ad ottenere una crema.
La ricetta originale, tempo permettendo, chiede di montare i bianchi a neve.
Unite i bianchi al composto e mescolate bene fino ad ottenere una crema perfettamente omogenea.
Tagliate il panettone per il lungo a piacimento in 2 o 3 parti .
Tra uno strato e l’altro mettete la crema e ricomponetelo nel piatto da portata e mettetelo in frigorifero.
Decorate il piatto con la crema.

Ricette di casa

Danubio – Margherita

danubio2.jpgDanubio  – Margherita

Ingredienti
400 gr farina manitoba
180 gr di latte
35 gr di olio
22 gr di zucchero
1 cucchiaino sale
1 cubetto di lievito di birra
1 uovo intero + 1 tuorlo per spennellare
Ripieno
150 di prosciutto a cubetti
300 di provola a fette
Semi di sesamo

Preparazione
Fate l’impasto con la farina, olio zucchero, l’uovo intero, il latte tiepido in cui avete sciolto precedentemente il lievito e lo zucchero, alla fine unite il sale. Formate una palla e lasciatela lievitare un ora e mezza circa. (questa operazione ovviamente puo essere fatta anche con la mdp). Quando è lievitata, tirare l’impasto in un filoncino e dividetelo in 16 pezzi, schiacciare col palmo della mano ciascun pezzo, farcitelo con il formaggio e il prosciutto e poi chiudetelo con un pizzicotto (mettete la parte pizzicata a contatto con la base dello stampo). Una volta create le 16 palline disponetele vicine ma non attaccate in una teglia a piacere (io le ho messe nella teglia del forno a forma di albero di natale), lasciatele lievitare di nuovo per 1/2 ora. Passata la mezz’ora le palline, crescendo, si saranno attaccate fra di loro. Spennellate con il tuorlo versate i semi di sesamo ed inforna a 180° per circa 30 minuti

Guarda le altre ricette di Margherita 

Panone Natalizio dell’Emilia – Libero Cesari

Panone Natalizio dell’Emilia – Libero Cesari

Ingredienti
1 kg di farina 00 grano tenero
400 gr di zucchero
200 gr di miele di acacia
50 gr di pinoli
1 litro latte parzialmente scremato
100 gr di vino bianco amabile frizzante
50 gr di lievito ARPA per panone
500 gr di mandorle sbucciate
40 gr di buccia di un arancio
60 gr di cacao amaro
75 gr di cioccolato fondente
75 gr di cioccolato al latte
400 gr di uva passa
400 gr di mostarda di mela cotogna

Preparazione
In una ciotola, impastate la farina con il latte, zucchero, uva sultanina precedentemente ammorbidita in acqua tiepida, cioccolato fondente e al latte a scaglie, cacao amaro, mostarda, miele, vino, buccia di arancia a pezzetti, pinoli, mandorle pelate e mescolare accuratamente.
Lasciate riposare l’impasto per una notte, inserite il lievito e amalgamare tutto molto bene.
Imburrate lo stampo, versate il contenuto lasciando un bordo di cm. 2 circa per la lievitazione.
Decorate con mandorle pelate, ponetee il tutto in forno preriscaldato a 180 gradi e cuocere per 60 minuti circa.
A cottura ultimata spennellate la superficie con miele.

 

Panettone farcito all’arancia -Assolatte – Associazione Italiana Lattiero Casearia

Panettone con crema all'arancia.jpgPanettone farcito all’arancia  -Assolatte – Associazione Italiana Lattiero Casearia

Ingredienti
2 tuorli
3 cucchiai di zucchero
un’arancia non trattata
200 gr di cottage cheese
1 pizzico di sale
6 fette di panettone

Preparazione
Lavorate 2 tuorli con 3 cucchiai di zucchero fino a ottenere un composto chiaro e spumoso. Lavate un’arancia non trattata, grattugiate la metà della scorza e unitela al composto. Aggiungete 200 g di cottage cheese e mescolate fino a ottenere una crema liscia ed omogenea. Montate 2 albumi con un pizzico di sale, amalgamateli al composto mescolando con movimenti dal basso verso l’alto. Fate raffreddare e usate la crema per farcire 6 fette di panettone.

Nata nel 1945, Assolatte – Associazione Italiana Lattiero Casearia – è una libera associazione industriale. Assolatte è l’organo nazionale preposto a rappresentare gli interessi economici e sindacali delle imprese che operano nel comparto lattiero caseario.
Le 300 realtà che aderiscono ad Assolatte rappresentano, in termini di fatturato, il 90% dell’intero comparto industriale nazionale del settore lattiero

Assolatte – Associazione Italiana Lattiero Casearia
via Adige n. 20Milano
Telefono  02.72021817 – telefax  02.72021838
assolatte@assolatte.it

Ricette di casa

Roccocò – Angelamaria

Roccocò – Angelamaria

Ingredienti
1 kg di farina
800 gr di zucchero
Bucce d’agrumi grattugiate (3 mandarini, un’arancia e un limone),
400 gr di nocciole e mandorle grossolanamente tritate
150 gr di mandorle non pelate intere
300 gr di acqua
15 gr di pisto (misto di cannella, chiodi di garofano e noce moscata).
un cucchiaino da caffè di ammoniaca per dolci
1 bianco d’uovo

Preparazione
Setacciate la farina e versatevi lo zucchero al centro, le profumate scorzette degli agrumi, nocciole e mandorle tritate, acqua, pisto e ammoniaca.
Amalgamate ogni cosa (tranne l’albume) ottenendo un impasto piuttosto duro, formate delle piccole ciambelle un po’ schiacciate, spennellate con bianco d’uovo, decorate con le mandorle intere e cuocete in forno caldo finchè non saranno dorati (20 minuti).
Appena tolti dal forno saranno morbidi, induriranno raffreddandosi.

 

Pandoro farcito con Crema alla Ricotta

Crema Ricotta pandoro_farcito_redPandoro farcito con Crema alla Ricotta

Ingredienti per 8 persone
1 pandoro
2 confezioni di Crema alla Ricotta Santa Lucia
250 gr di crema pasticcera

Per la crema pasticcera
3 tuorli
30 gr di amido di mais
90 gr di zucchero
150 ml di latte
30 gr di cioccolato fondente
1 bacca di vaniglia

Per la decorazione
zucchero a velo
ciliegie candite

Preparazione:

Mettete sul fuoco un pentolino con il latte, aggiungete in infusione i semi della bacca di vaniglia e raggiungete il bollore. Nel frattempo sbattete i tuorli con lo zucchero con l’aiuto di una frusta, unite l’amido di mais e amalgamate il composto. Aggiungete il composto ottenuto al latte e riportate nuovamente il tutto sul fuoco, continuando a mescolare fino ad ottenere un composto denso ed omogeneo. Mettete metà della crema pasticcera in frigorifero. Fate fondere il cioccolato e aggiungetelo all’altra metà di crema. Mescolate bene e mettete anche questa crema in frigorifero. Tagliate a strati il pandoro e farcite alternando crema pasticcera alla vaniglia, crema pasticcera al cioccolato e Crema alla Ricotta. Decorate il pandoro con zucchero a velo e ciliegie candite a piacere.

www.galbani.it

Burson Marsteller

Ufficio stampa Galbani

mail:  lara.valenti@bm.com

Il pandoro di Marinella

Il pandoro di Marinella

Ingredienti
1 pandoro
250 gr di mascarpone
200 gr di panna da montare
2 uova
2 cucchiai di zucchero

Preparazione
Tagliate il pandoro a fette strette poi montate il mascarpone quando é pronto mettete un strato di mascarpone, uno strato di pandoro e cosi via per ultimo finite con mascarpone
A piacere sopra  chiudete con una leggera spolverata o a scaglie di cioccolato al latte

Ricette di casa

Pandoro o panettone con crema di zabaione e cioccolato

Pandoro o panettone con crema di zabaione e cioccolato

“E’ un ricetta facilissima e velocissima, da fare con fette di pandoro o di panettone già aperti.”

Ingredienti
pandoro
uova
zucchero
marsala
cioccolato fondente al 70%

Preparazione
Sbattete bene i tuorli d’uovo con lo zucchero ed il marsala come fate quando preparate un normale zabaione.
Servite le fette di pandoro nei singoli piatto, versandoci sopra la crema di zabaione (usate la fantasia per decorare il piatto) e sopra metteteci il cioccolato a scaglie.

Ricette di casa

Parmigiana di Gobbi (Cardi) – Annamaria

Parmigiana di Gobbi (Cardi) – Annamaria

La parmigiana di gobbi è un piatto che difficilmente manca sulle tavole natalizie umbre. Ne esistono più versioni ma questa è quella che si usa a Gubbio.

Ingredienti per 6 persone
1 kg di cardi
100 gr di parmigiano reggiano grattugiato
50 g di burro-2/3 uova
abbondante sugo con le rigaglie di 2 polli (un po’ lento) farina q.b
sale
olio evo per friggere
besciamella q.b.
fettine di carne impanate

Per il sugo con le rigaglie.
800 gr di passata di pomodoro
1 bella costa di sedano
1 cipolla
1 carota
sale
rigagli ben puliti spezzettati di 2 polli

Preparazione
Preparate il sugo. Triturate sedano ,cipolla, carota,soffrigete in poco olio extre vergine di oliva e aggiungete le rigaglie di pollo, salate. Aggiungete la passata di pomodoro e lasciate cuocere a fuoco lento.
Sfibrate i cardi con un pelapatate e tagliateli a pezzi per una lunghezza di cm 10, tuffateli in acqua acidulata con il limone per non farli scurire. Gettateli in acqua in ebollizione, salateli e a metà cottura estraeteli e fateli sgocciolare molto bene, passateli nella farina, quindi nelle uova sbattute e friggeteli in olio evo caldo.
Estraeteli dall’olio con un mestolo forato e poneteli su carta da cucina affinchè perdano ancora olio. Imburrate una pirofila con bordi alti,riempitela con i cardi fritti e condite a strati ,con sugo, besciamella e parmigiano. Tra uno strato e l’altro ponete fettine di carne impanate e fritte, le fettine non devono essere finissime altrimenti durante il passaggio in forno si asciugheranno troppo.
Prima di passarli al forno, ponete qualche fiocco di burro sulla superficie e infornate a forno caldo per circa un quarto d’ora.

Scarole – Grazia Maria

Scarole – Grazia Maria

Ricetta natalizia pugliese esattamente della Capitanata nord Puglia

Ingredienti
250 gr di farina
2 uova
1/2 misura d’olio
un pò di zucchero (un cucchiaino va bene)
un pizzico di bicarbonato.

Per la guarnizione
miele
zucchero e cannella in polvere

Preparazione
Preparate l’impasto, tirate le  sfoglie sottilissime aiutandovi con la macchinetta poi con la rotella tagliate dei rombi larghi (i rombi si ottengono tagliando di traverso alla sfoglia ottenuta dalla macchinetta)larghi un palmo di mano, friggetlei in abbondante olio tenendo cura appena immersi nell’olio di tenere i lembi con due forchette per evitare che si arrotolino. Poi disponete in una vassoio o anche una teglia grande, le scarole una accanto all’altra e versarteci del miele precedentemente riscaldato (tanto quanto basta per scioglierlo) per evitare che coli con una mano versate miele col cucchiaio con l’altra versate a pioggia lo zucchero sulle parti che esso scivola, infatti avrà un duplice uso fermare la caduta del miele e rendere la scarola più bella e più buona, infine versarteci un pò di cannella.

Dolci di Natale fai da te:facili, veloci ma soprattutto irresistibili grazie al latte e ai suoi derivati Assolatte – Associazione Italiana Lattiero Casearia

Dolci di Natale fai da te:facili, veloci ma soprattutto irresistibili grazie al latte e ai suoi derivati Assolatte – Associazione Italiana Lattiero Casearia

Stanchi dei “sTartellettes gratinate ai frutti di bosco.JPGoliti” panettoni, pandori e torroni? Ecco alcune idee, semplici ma di grande effetto, per realizzare dessert davvero speciali.

Tartellettes gratinate ai frutti di bosco.JPGIl conto alla rovescia per il Natale è alle porte: oltre che pensare a trovare regali e regalini da mettere sotto l’albero, c’è anche da pianificare il menu delle Feste, che, tra pranzi in famiglia e cene con gli amici, richiede uno sforzo in più in termini di creatività e di fantasia. Come fare, allora, a coniugare il piacere della buona tavola con la cronica mancanza di tempo e, magari, con la limitata abilità ai fornelli?

Con qualche innocente astuzia: ad esempio, partendo dalle delizie immancabili sulla tavola natalizia, come i lievitati da ricorrenza, e personalizzandoli con creme e farciture in modo da trasformarli in un dessert nuovo, insolito e davvPanettone con crema all'arancia.jpgero sorprendente. Oppure “vestendo” a festa delle ricette semplici, veloci ma di sicuro successo, come la torta al cioccolato. O ancora reinterpretando con ingredienti pregiati e di stagione dei grandi classici della pasticceria internazionale, come il monte bianco

In tutti i casi vengono in aiuto dei preziosi alleati: i prodotti lattiero caseari. Golosi, gustosi, già pronti da utilizzare e disponibili in tante varianti capaci di soddisfare ogni esigenza, latte, yogurt, panna, mascarpone e formaggi spalmabili consentono di dare un tocco di freschezza e di sapore ai dessert di tutti i tipi: dalle torte alle creme al cucchiaio, dai semifreddi alla piccola pasticceria. Ecco qualche idea per reinterpretare in modo creativo i dolci tipici del Natale trasformandoli in piccoli capolavori “home made

Pandoro con crema di mascarpone e frutti rossi.jpg Nata nel 1945, Assolatte – Associazione Italiana Lattiero Casearia – è una libera associazione industriale. Assolatte è l’organo nazionale preposto a rappresentare gli interessi economici e sindacali delle imprese che operano nel comparto lattiero caseario.
Le 300 realtà che aderiscono ad Assolatte rappresentano, in termini di fatturato, il 90% dell’intero comparto industriale nazionale del settore lattiero

Panettone farcito all’arancia

Tartelletas ai frutti di bosco

Montebianco al mascarpone

Torta al cioccolato e ricotta

Pandoro con crema ai frutti di bosco

Assolatte – Associazione Italiana Lattiero Casearia
via Adige n. 20Milano
Telefono  02.72021817 – telefax  02.72021838
assolatte@assolatte.it

Ricette di casa