Tartine a stella con salmone, mayonnaise Kraft e aneto – Mayonnaise Kraft

mini sandwich a stella con salmone e mayo I_RED(1)Tartine a stella con salmone, mayonnaise Kraft e aneto –  Mayonnaise Kraft

Ingredienti (per 10 pz):
20 fette di pancarrè
10 fettine di salmone affumicato
Mayonnaise Kraft in tubo
3 rametti di aneto

Preparazione
Fate scaldare il pancarrè in un tostapane. Con un coppa pasta ricavate venti formine a forma di stella, in modo da formare dieci tartine.
Mettete su ogni metà mezza fettina di salmone, decorate ogni punta della stella con Mayonnaise Kraft in tubo e chiudete con la seconda metà della stella. Chiudete ogni tartina con uno stecchino di legno e decorate con un ciuffetto di aneto.

Per ulteriori informazioni contattare:
Burson-Marsteller – Ufficio stampa Mondelez Italia – Mayonnaise, Mato Mato
Lara Valenti – Tel: +39 02.72143.531 – lara.valenti@bm.com
Francesca Pecelli – Tel: +39 02.72143.528 – francesca.pecelli.ce@bm.com

Pane alle mele Kanzi

Pane alle mele Kanzi

Se una volta vuoi un pranzo diverso e più leggero, allora questo consiglio fa proprio al caso tuo!

Ingredienti per 2 persone:
1 mela Kanzi®
4 fette di gallette croccanti di segale
1 confezione di formaggio molle fresco da 200 g circa
1 cucchiaino di pepe rosa in polvere
1 cucchiaio di miele d’api
1 vasetto di crescioni per guarnire

PREPARAZIONE:
Spalmate il pane croccante di segale con molto formaggio molle fresco. Tagliate la mela a strisce sottili e adagiatele sulformaggio molle fresco.
Prima di servire guarnite le fette di pane pronte con pepe, crescioni e miele.
Una variante ricca di fibre di questa ricetta è quella con pane ai cereali o pane integrale.

BEVANDA KANZI®

Rilassarsi la domenica pomeriggio o recuperare le energie dopo una giornata di sport: con Kanzi® potrete ottenere in pochi secondi una gustosa e rinfrescante bevanda alla mela!

INGREDIENTI per 2 persone
2 mele Kanzi®
1 limone spremuto
3 cucchiai di zucchero di
canna
1 bicchiere di ghiaccio tritato
200 ml di té verde
una manciata di foglie di menta fresca

PREPARAZIONE
Sbucciate le mele Kanzi® e tagliatele a dadini, ricordandovi di conservare un pezzetto di buccia per la guarnizione. Riempite due bicchieri da cocktail con i dadini di Kanzi®. Frullate con un mixer il limone, lo zucchero, il ghiaccio e il té. Versate quindi la bevanda sui cubetti di Kanzi® e infine guarnite il bicchiere con le foglie di menta e la buccia di Kanzi® tagliata fine.

Ufficio stampa Kanzi Italia
c/o Fruitecom srl

Paeszone di pesce focaccia ripiena di pesce – Maria Anna

Paeszone di pesce focaccia ripiena di pesce – Maria Anna

Ingredienti
Per l’impasto
1 kg di farina
1 lievito di birra acqua
1 cucchiaio di olio
1 cucchiaino di zucchero
acqua quanto basta
Per il ripieno
1 kg di merluzzo
1 kg di cipolle
200 gr di olive in acqua
un barattolo piccolo di pelati
un cucchiaino di ricotta forte

Preparazione
Preparate 1 kg di farina 1 lievito di birra acqua 1 cucchiaio di olio 1 cucchiaino di zucchero e acqua quanto basta lavorare ‘l impasto poi mettetelo in una ciottola e copritelo mettendolo in un posto caldo lasciatelo lievitare per 1 ora. Bollite il pesce e spinatelo, bollite le cipolle tagliate a pezzi piccoli, snocciolate le olive .Prendete una pentola ,coprite il fondo con olio , versate il pelato, la cipolla già bollita e le olive fate cuocere a fiamma bassa per 30 m versate il pesce già bollito , aggiungete la ricotta forte e infine il sale fino quanto basta , fate cuocere per 15 m . Prendete la massa preparata prima , dividetela in 2 parti e stendetela possibilmente alla stessa grandezza del telia da forno ungete la telia con olio poi il primo strato di massa , versate il preparato copritelo con l’altro strato di massa chiudete il bordo infine forare il di sopra con una forchetta ungete con olio e un po di sale e mettetela in forno a 200 gradi cuocetelo per il tempo che ci vuole.

Tocchetti speziati – Rafano e cannella

Tocchetti-speziati.jpgTocchetti speziati: uno snack fatto in casa, buono e genuino. Potete gustarli al naturale oppure aggiungere spezie o erbe aromatiche all’impasto. Non smetterete più di mangiarli…uno tira l’altro! Ottimi come fuori pasto in ogni momento della giornata oppure come aperitivo. 

Ingredienti
500 gr di farina “00″
125 ml di olio d’oliva
3 gr di lievito di birra
100 gr di vino bianco
8 gr di sale fino
acqua tiepida per impastare
spezie o erbe aromatiche (facoltative).
 

Preparazione
In una ciotola, amalgamate la farina agli altri ingredienti, aggiungendo tanta acqua tiepida quanto basta per avere un impasto compatto.
Trasferite quest’ultimo sulla spianatoia e lavoratelo energicamente per una quindicina di minuti, aggiungendo poca acqua di tanto in tanto, fino a renderlo liscio e morbido (non molle!).
Dividete l’impasto in 4-5 pezzi e da ognuno ricavate, allungandolo con le mani, un lungo cilindro dello spessore di 1 cm.
Con un coltello affilatissimo, ricavate dal cilindro dei tocchetti di 1-2 cm che trasferirete su una teglia da forno rivestita con carta forno (non è necessario distanziarli tra loro).
Cuocete a 200° in forno ventilato fino a quando assumeranno un colore dorato.
http://blog.giallozafferano.it/rafanoecannella

Crostini al timo

Ingredienti
Pane del giorno prima
olio estra vergine di oliva
sale
timo

Preparazione
In un piatto unite timo e olio
Tagliate il pane a pezzetti
Passate i pezzi di pane nel piatto con olio
Mettete i crostini in una padella antiaderente cuocete da una parte e dall’altra e poi servite con formaggi cremosi e salsine

Focaccia contadina con salame e formaggi – Laura Ingoglia

“Questa è una tipica foccaccia contadina che si prepara in sicilia…è molto semplice da fare…”Laura

Ingredienti
Per l’impasto
300 gr di farina 0 (o manitoba)
3 uova
4 cucchiai di olio extravergine
1 cubetto di lievito sciolto in acqua tiepida

Per il ripieno
300 gr di salame dolce o piccante (o salsiccia)
250 gr di formaggio toma
1 galbanino
prezzemolo tritato
1 uovo

Crostini alle erbe provenzali – Eleonora

Ingredienti
Pane del giorno prima
olio extra vergine di oliva
erbe provenzali

Preparazione
Tagliate il pane a rettangolini o quadratini.
In un piatto mettete l’olio e in un altro piatto mettete le erbe aromatiche.
Passate i crostini prima nell’olio e poi nelle erbe.
Passatelòi in padella in olio fino a che saranno croccanti e piacere dorati.
Girateli su entrambi i lati.

Crostini Pizza- Vale

Ingredienti
Fette di Pane da Toast
Mozzarella a dadini
Polpa o Passata di Pomodoro
Fughi Trifolati
Prosciutto Cotto
Sale
Olio
Origano

Preparazione
In un piatto amalgamate la polpa o passata con olio, sale ed origano
Disponete le fette di pene una accanto all’altra su una placca da forno.
Su ogni fetta mettete una cucchiaiata abbondante di funghi trifolati, prosciutto cotto a pezzetti, la mozzarella e in ultimo una cucchiaiata di pomodoro.
Infornate a 200° per 15 minuti e servite caldo.
Non mettete mai  il pomodoro sotto perchè ammorbidisce il pane che così invece si tosta e resta bello croccante…

Pizza ligure – Antonietta

Pizza ligure – Antonietta

Ingredienti
1/2 kg di pasta per il pane
1 etto di olive nere
1 scatola di  pomodori pelati
mezzo etto di acciughe
2 cipolle
3 spicchi aglio
olio
sale
pepe

Preparazione
Prendete una teglia da forno, ungete molto bene con l’olio poi stendete la pasta da pane finemente disponetela nella teglia e aggiungete sopra tutti gli ingredienti fate cuocere in forno caldo per circa 20 minuti.

Pizza rustica di carciofi – Maria

pizzacarc.jpgIngredienti
700 gr di pasta sfoglia
700 gr di carciofi già puliti
4 cucchiai di olio
1 spicchio di aglio
prezzemolo
vino bianco q. b.
sale q. b.
un pizzico di maggiorana
brodo vegetale
4 uova
150 gr di Parmigiano (o Grana)
200 gr di prosciutto cotto a dadini

Preparazione
Pulite i carciofi e tagliarli a spicchi non molto grandi.
Soffriggete l’aglio e il prezzemolo, tritati finemente, nell’olio.
Aggiungete i carciofi, sfumate con un pò di vino; regolate di sale,aggiungere la maggiorana e, di tanto in tanto, il brodo.
A fine cottura, i carciofi dovranno risultare asciutti.
Una volta raffreddati, versateli in una ciotola e aggiungete i tuorli, il formaggio grattugiato e il prosciutto a dadini.
A parte montate a neve ben soda gli albumi e incorporateli all’impasto ottenuto.
Oliate una tirtiera tonda del diametro di 25/30 cm.
Stendete la pasta sfoglia a forma di quadrato e sistematela nella tortiera, facendo pendere gli spigoli.
Dopo aver versato l’impasto di carciofi e averlo livellato, chiudetevi sopra gli spigoli di pasta sfoglia e spennellate con l’uovo sbattuto.
Infornate a 200° per 50 minuti.

Pizzettone con scarole – Alberto Bonito

pizza scarola.jpgPizzettone con scarole  – Alberto Bonito

Ingredienti
pasta per pizze
scarole amare,e/o dolci
aglio
olio extra
olive di Gaeta denocciolate
capperi di Pantelleria dissalati
alici salate
peperoncino facoltativo

Preparazione
Soffriggete aglio, olive, capperi e alici salate, aggiungete le scarole a crudo, mettete il coperchio e cuocete senza acqua. Fate raffreddare il tutto preparate il pizzettone e infornate a forno caldo.

Guarda le altre ricette nelle categoria Pizza 

Guardate le altre ricette di Alberto Bonito

Focaccia stuzzicante di crescenza e prosciutto- Assolatte – Associazione Italiana Lattiero Casearia

FOCACCIA R.jpgL’ingrediente-chiave: la crescenza. E’ un formaggio molle a pasta cruda, ricco di fermenti lattici vivi, dal sapore delicato e dalla consistenza cremosa. Il suo sapore delicato la rende ideale per tutte le occasioni: ottima da sola, è ideale per insaporire verdure e focacce ed è versatile anche in cucina per inventare piatti fantasiosi.

Ingredienti
80 gr di patate
350 gr di  farina
10 gr dl lievito
10 gr di olio extravergine di oliva
sale
165 gr di crescenza
150 gr di prosciutto cotto.

Preparazione
Fate lessare le patate. Impastate  la farina con le patate lesse schiacciate,10g dl lievito sciolto nell’acqua e 10 g di olio extravergine di oliva fino ad ottenere un impasto liscio. Unite il sale e fate lievitare coperto da un panno per 1 ora. Ungete una teglia e stendete l’impasto, fatelo lievitare nuovamente per 1 ora e ungete la superficie. Infornate a 180°C per 30 minuti. Quando la focaccia sarà tiepida, tagliatela a metà e farcitela la crescenza e la prosciutto cotto.

Nata nel 1945, Assolatte – Associazione Italiana Lattiero Casearia – è una libera associazione industriale. Assolatte è l’organo nazionale preposto a rappresentare gli interessi economici e sindacali delle imprese che operano nel comparto lattiero caseario. Le 300 realtà che aderiscono ad Assolatte rappresentano, in termini di fatturato, il 90% dell’intero comparto industriale nazionale del settore lattiero

Assolatte – Associazione Italiana Lattiero Casearia
via Adige n. 20Milano
Telefono  02.72021817 – telefax  02.72021838
assolatte@assolatte.it
www.Assolatte.it
www.AssoLatteYogurt.it

Crostini Salsiccia-Stracchino – Vale

Ingredienti
8 fette di pane da toast (poi si dividono in 2) quindi per 16 crostini
250 gr di stracchino
400 gr di salsiccia

 

Preparazione
Pulite la salsiccia del budello e mettete in una terrina la pasta di salsiccia ,incorporate lo stracchino lavorandolo con una forchetta fino a formare una crema. Spalmate la crema sul pane.Infornare a 200° per 15 minuti servirte caldo

Bruschette – Lara

Ingredienti
olio d’oliva
aglio in padella
pomodori
carote
peperoni
origano
prezzemolo
basilico
pane grigliato

Preparazione
Preparate un mix con base d’olio d’oliva e aglio in padella (poco olio) poi pomodori, carote e peperoni tutto a pezzettini piccolissimi, cuocete brevemente  speziate alla fine con origano, prezzemolo e basilico, il tutto su pezzetti di pane grigliato

Gnocco fritto – Paride Rabitti (Il Lambruscologo)

Farina, acqua, strutto ma qual è la ricetta ufficiale del gnocco fritto?
Non ne esiste una sola ma ogni famiglia ne possiede una che si tramanda di  generazione in generazione con piccole e infinite varianti.

Come Aperitivo, antipasto o a tutto pasto, servito con prosciutto crudo, ciccioli, pancetta, coppa, ma anche formaggi, stracchino, gorgonzola, taleggio o marmellata di Amarene Brusche di Modena o mostarda mantovana.

Ecco la mia ricetta per preparare un gnocco fritto che consegue successo anche a detta di gourmet.
Ingredienti per quattro persone.
1/2 kg  di farina tipo 0
1 cucchiaino abbondante di sale
1 cucchiaino abbondante di strutto
1 bicchiere di acqua
1/2 bicchiere di latte
25 gr. di lievito di birra
strutto per friggere

Preparazione
Sciogliete il lievito in un bicchiere di acqua tiepida, versatelo nella farina e aggiungete il sale, lo strutto e il latte.Impastate il tutto con le mani, se l’impasto è troppo asciutto aggiungete un goccio di latte lavoratelo finché non diventa liscio ed elastico.
Lasciate riposare l’impasto per circa quaranta minuti sotto un canovaccio di cotone, dopo di che si stende con un mattarello una sfoglia di circa 5 mm di spessore, procedete quindi a tagliare la pasta col coltello creando dei rombi con un lato di circa 6/8 cm.
Stendete i rombi su un tagliere di legno o un
piano di marmo un po’ distanziati tra loro e coprirli con un canovaccio lasciateli riposare per altri venti minuti.
In una pentola si fa sciogliere abbondante strutto a fiamma alta quando bolle buttare i rombi di pasta nella pentola che come dei palloncini si gonfieranno immediatamente, cuocete fino a che non avranno raggiunto il colore d’orato, un minuto scarso per parte.
Quando sarà cotto togliete dalla pentola con un mestolo forato, lasciate scolare qualche secondo e appoggiate su un vassoio con carta gialla assorbente per fritti.

Abbinamento enologico: Lambrusco di Modena Spumate Cantina Della Volta di Christian Bellei o un Lambrusco di Sorbara Vigna del Cristo della Cantina Cavicchioli Umberto e Figli, oppure Lambrusco di Sorbara Leclisse della Cantina Paltrinieri, le bollicine sono d’obbligo con un’interessante acidità.
Per chi avesse il grave difetto, di essere astemio mi spingo a dire che bere  Coca Cola col gnocco fritto non è una bestemmia gastronomica.
P. S. Oh ragazzi, lo strutto dietetico non esiste mica!
Paride Rabitti (Il Lambruscologo)

Dolce di pane – Agelamaria

Ingredienti
150 gr di pane raffermo senza crosta
100 gr di amaretti
un litro di latte
3 uova
100 gr di zucchero;
40 gr di uvetta
rhum
pinoli
cioccolato in polvere
vaniglina
burro

Preparazione
In una ciotola, versatevi l’uvetta con il rhum e lasciate che si ammorbidisca almeno per due ore.
In una terrina, versatevi il latte tiepido e mettetevi il pane a pezzi,lasciandovelo per almeno 8 ore.
In una capace terrina, versatevi le uova leggermente sbattute, l’uvetta,il pane, lo zucchero, gli amaretti ridotti in polvere, una bustina di vaniglina, un cucchiaio di pinoli e, lavorando a lungo, amalgamate con cura il tutto.
Versate il composto così ottenuto, in una teglia da forno imburrata; quindi, spolverizzate la superficie con il cioccolatoe aggiungetevi qualche fiocchetto di burro.
Passate la teglia in forno, già caldo e fate cuocere per circa due ore, a temperatura di 180 gradi.
 

Dolce di pane – Angelamaria

Ingredienti
500 gr di di pane raffermo
1 litro di latte
200 gr di zucchero
100 gr di burro fuso
3 uova
3 mandorle amare
40 g di di mandorle dolci pelate
150 gr  di amaretti
1 bicchierino di liquore all’amaretto
la scorza grattugiata di mezzo limone
burro per la tortiera

Preparazione
Fate macerare il pane tagliato a pezzi nel latte tiepido per quattro ore. Passatelo poi al setaccio e fate ricadere il passato in una capace terrina.
Aggiungete quindi al pane lo zucchero, il burro fuso ed il liquore.
Mescolate con una frusta e, sempre lavorando energicamente, unite le uova e le mandorle tritate. Incorporate anche gli amaretti ridotti in polvere, la scolza di limone grattugiata ed amalgamate con cura il tutto.
Versate il composto così ottenuto in una teglia imburrata e fate cuocere per 30 minuti, in forno già  reriscaldato a temperatura di 300 gradi circa.

Un’occasione d’oro per non buttare via il pane avanzato. E poi, sempre con il pane avanzato si possono creare altri diversi piatti, e chi lavora in cucina da una vita, questo lo sa bene.

Dolce di Pane al cacao – Angelamaria

Ingredienti
3 panini raffermi
200 gr di zucchero
50 gr di burro
100 gr di pinoli già sgusciati
100 gr di uvetta
poca farina bianca

2 uova
100 gr di di cacao amaro
1 litro di latte.

Preparazione
Tagliate i panini a pezzi, uniteli al latte e portate il tutto ad ebollizione su fiamma dolce. Quindi, togliete dal fuoco, mescolate e lasciate riposare.
Quando l’impasto di pane sarà diventato freddo, aggiungetevi lo zucchero, le uova, il burro, i pinoli, il cacao e l’uvetta già ammollata, ben asciugata ed infarinata. Mescolate con cura e, volendo, aggiungete una puntina di bicarbonato di sodio e rimescolate.
Ungete con un po’ di burro una tortiera ed infarinatela: quindi, versatevi il composto preparato e livellatelo bene.
Passate quindi la tortiera in forno, già preriscaldato e fate cuocere per circa un’ora a temperatura media.
Sformate il dolce e servitelo freddo.
 

Panini di tofu alla pizzaiola – Angelamaria

Ingredienti
4 panini tipo “rosetta”
quattro o cinque pomodori di tipo “cuore di bue” ben maturi
un panetto di tofu
basilico
due spicchi di aglio
olive
origano
olio di oliva
shoyu (salsa di soia) 

Preparazione
Tagliate il tofu a dadini, e mettetelo a bagno in una marinataformata da tre parti di acqua e unatdi shoyu. Lasciate marinare per una o due ore.
Tagliate a metà i panini e togliete la mollica. Sbollentare i pomodori in acqua bollente per mezzo minuto, pelateli, tagliateli a dadini e metteteli in una padella antiaderente con un po’ di olio e i due spicchi di
aglio. Lasciate cuocere per sette – otto minuti. Togliete i due spicchi di aglio dalla padella.
Scolate il tofu dalla marinata e unitelo ai pomodori. Lasciate cuocere ancora una decina di minuti, finchè il composto risulterà denso. A fine cottura aggiungete le olive a fettine, il basilico e l’origano.
Farcite iquattro panini con questo composto, e spennellate con olio  di oliva la calotta superiore delle rosette. Infornate in forno già ben caldo,per cinque minuti. Servite i panini caldi: saranno gustosissimi!