Gateau di patate con fagiolini e ricotta

Semplice, veloce e leggero

Ingredienti

3/4 patate di media grandezza
sale
timo
300 gr di ricotta
400/500 di fagiolini lessati
pangrattato
pepe
a piacere parmigiano o pecorino

Preparazione
Lessate le patate.
Passatele nello schiacciapatate.
In una terrina unite patate, fagiolini, ricotta,sale, spezie e a piacere parmigiano o pecorino.
Mettete tutto in una teglia o pirofila da forno.
Spolverizzate con il pangrattato.
Cuocete in forno a 200°C fino a che il pane non si sarà dorato.

Lasagne ai gamberetti – Antonietta

Ingredienti
500 gr lasagne per la besciamella( 50 gr burro 1 pò di sale noce moscata 100 gr farina 1/2 litro latte)
1 cipolla
1 pezzo sedano
1 kg pomodori o un barattolo
300 gr gamberetti
lasagne

Preparazione
Preparate la besciamella sciogliendo il burro unire il sale la noce moscata e la farina aggiungete lentamente il latte, poi in un tegame soffriggete la cipolla con il sedano e la carota unire i pomodori e verso metà cottura i gamberetti poi lessare le lasagne mettete in un tegame alternando strati di besciamella e sugo di pomodoro poi mettete in forno per circa 15 minuti a 200 gradi.

Maccheroni al forno – Alberto Bonito

205641_1650297058737_1276299390_31463283_6734688_n.jpgIngredienti
pasta doppia corta cotta al dentissimo
ragù Napoletano fatto con carni miste
polpettine fritte di carne di Maiale e di Bovino adulto
uova sode a pezzetti
provola fresca affumicata di Agerola
parmigiano reggiano

Preparazione
Cuocete la pasta, scolatela quando è al “dentissimo” conditela con i vari ingredienti e mettetela a gratinare in forno

 

Lasagne ai formaggi – Lo scrigno delle bontà

lasagne-ai-formaggi-.jpg“Un piatto decisamente invernale che in famiglia apprezziamo molto; a volte può essere anche un’idea per terminare qualche pezzetto di formaggio che magari vaga nel frigo da un po’ .Girovagando per il web ho scoperto le origini di questo versatile alimento; cito testualmente: racconta la leggenda che il formaggio fu scoperto casualmente da un mercante arabo che, mentre realizzava un lungo viaggio nel deserto, mise il latte nello stomaco di un capretto. Al momento di consumarlo notò che era quagliato e fermentato, per via del cuaglio presente nello stomaco del capretto e dell’alta temperatura, ma si parla di formaggio già nella preistoria, mentre sappiamo per certo che i romani erano grandi consumatori soprattutto di quello di capra che insaporivano con erbe e spezie. Le qualità nutrizionali del formaggio erano conosciute già da allora, infatti in Grecia durante le olimpiadi era la principale fonte di energia degli atleti, veniva infatti consumato come un’impasto di farina, olio, frutta e miele. L’attuale vocabolo “formaggio” deriva dalla parola “formos” che per gli antichi greci indicava il contenitore dove veniva riposto il latte cagliato per dargli forma. Il vacabolo greco “formos” si trasforma in per i romani in “forma” dal quale l’attuale “formaggio”.
Originariamente il formaggio veniva prodotto solo con latte crudo, ma dal 1850 però ci fu una svolta nella produzione su larga scala, con la scoperta del metodo di pastorizzazione da parte del microbiologo Luis Pasteur che cambiò il processo definitivo di elaborazione dei formaggi.
Io sono…..o meglio sarei…..più precisamente…mi piacerebbe, essere una grande consumatrice di formaggi, essì mi piacerebbe  perchè poi in realtà devo limitarli molto altrimenti il mio colesterolo fa le bizze!dicevo….mi piacciono moltissimo i formaggi, praticamente mi piacciono tutti e anche per quelli che non amo particolarmente sono di aperte vedute  poi da poco ho scoperto l’abbinamento formaggio – marmellata e allora bingo accidenti che problema essere una buona forchetta” Lo scrigno delle bontà


Ingredienti

500 gr di lasagne fresche all’uovo
1 litro di besciamella
200 gr di taleggio
200 gr di gorgonzola dolce
150 gr di emmenthal
150 gr di brie
10 fettine di provola affumicata
grana grattugiato

Preparazione
Procedete come alla preparazione delle classiche lasagne al forno e cioè rivestite il fondo della teglia con un po’ di besciamella, fate uno strato di lasagne, copritele con uno strato di besciamella e cospargetele di pezzetti di formaggio usandone due tipi per ogni strato;  io ho abbinato il taleggio con il brie, poi il gorgonzola con il grana e infine la provola con  l’emmenthal ma voi potete fare l’abbinamento che più vi piace magari provando anche altri tipi di formaggio purchè non si tratti di formaggi troppo stagionati.
Lasciate riposare un paio d’ore coperto con carta stagnola e poi passate in forno a 200° e fate cuocere per 30 – 45 minuti.
Vi consiglio di aspettare di farlo raffreddare un po’ prima di servirlo

Flan di asparagi selvatici Silke Jantra

“Ecco la ricetta per il flan di asparagi selvatici. L’ho inventata io, nel senso che ho cercato in diversi libri di cucina e poi ho deciso di far a modo mio. Ho proposto questo piatto in tre cene diverse quest’anno e mi hanno sempre fatto un sacco, ma proprio un sacco, di complimenti!!”Silke

Ingredienti
un mazzetto di asparagi
tre uova
un pò di panna (poca, giusto per frullare gli asparagi)
un pò di parmigiano (tipo tre cucchiai)
sale, pepe

Preparazione
Mettete a bollire gli asparagi in pochissima acqua salata (quanto basta per coprirli). Alcuni asparagi li lasciate interi e li tolgiete dall’acqua quando sono ancora croccanti. Servono per la decorazione del piatto.
Quando è evaporata tutta l’acqua togliete gli asparagi e li lasciate raffreddare qualche minuto prima di frullarli con la panna (la panna serve come liquido per frullarli meglio).
Lasciate raffreddare il passato
A parte sbattete le uova (in realtà io frullo anche le uova, in modo che incorporano un bel pò di aria). Aggiungete il passato asparagi e il parmigiano, un pò di pepe e lasciate riposare per almeno mezz’ora.
Mettete una goccia di olio d’oliva in quattro stampini (io uso quelli di alluminio) e mettete l’impasto di asparagi e uova (di solito lascio qualche punta di asparago intero da aggiungere all’impasto a questo punto, perché mi piace avere qualche pezzettino intero).
Mettete un pò d’acqua in una pentola e vi immergete gli stampini. Chiudete con un coperchio (di vetro) e cuocete a bagno maria per 20-25 minuti.
Dopo averli fatti raffreddare per qualche minuto, togliete i flan dall’acqua e dagli stampini e li mettete nei piatti, che decorerete con qualche asparago cotto, ma intero e con una grattuggiata di parmigiano.

Torta salata con provolone e mortadella – Lo scrigno delle bontà

TORTA SALATA CON PROVOLONE E MORTADELLA.jpg“Questa torta salata è tra le ricette abituali della mia famiglia da molto tempo, è veloce da realizzare e con la mortadella che le da quel profumo intenso è veramente invitante. La ricetta me la suggerì molti anni fa, una collega di un lavoro in cui ero impiegata prima di quello che ho attualmente, lei era una sposina novella e vide realizzare alla tv questa torta salata, prese nota degli ingredienti e delle dosi, la realizzò e ne fu molto soddisfatta, me la consigliò con un tale entusiasmo che io non riuscii a fare a ameno di prepararla subito il giorno successivo e da allora è entrata nel ricettario di famiglia passando a pieni voti tutte le prove di assaggio!!Volendo si può variare la tipologia dei formaggi purchè siano comunque dei semi freschi o mezzani.Con questa ricetta partecipo al contest  finger food di  “l’appetito vien leggendo” e “ti cucino così”” Lo scrigno delle bontà.   

Ingredienti

3 uova
150 gr di mortadella
150 gr di provolone piccante
150 gr di provolone dolce
1  bicchiere di latte
1 bustina di lievito di birra a lievitazione istantanea
farina q.b.
sale
burro

Preparazione
Sbattete bene le uova con il sale, aggiungete il latte nel quale avrete fatto sciogliere il lievito di birra. Mescolate bene e aggiungete a piccole quantità la farina setacciata fino ad ottenere un composto della consistenza semi liquida, precisamente un po’ più liquida del composto che di solito si prepara per i dolci da forno.
A questo punto aggiungete i formaggi tagliati a cubetti, mescolate ed unite anche la mortadella tritata grossolanamente con un coltello; amalgamate il tutto avendo cura di distribuire tutti gli ingredienti in modo omogeneo.
Versate il composto in una tortiera imburrata e spolverata di farina, scuotete delicatamente in modo da livellare il tutto e passate in forno già caldo a 180° e lasciate cuocere per 45 minuti circa. Sformate appena si raffredda un po’ e servire tiepida tagliata a fette o a cubotti.

Tortino di patate, zucchine e ricotta

Ingredienti
4/5 patate
2 zucchine
250 gr di ricotta
sale
pepe
parmigiano a piacere
pangrattato a piacere

Preparazione
Lessate le patate.
Tagliate le zucchine a rondelline.
Schiacciate le patate e unitele alla ricotta, salate e pepate
Preparate il tortino fate uno strato di patate, coprite con uno strato di zucchine, spolverizzate a piacere con qualche cucchiao di parmigiano.
Fate un altro strato di patate e chiudete con le zucchine a paicere spoleverizzate con del pangrattato
Cuocete in forno.

Tortino speck gorgonzola e zucchine

Ingredienti
3/4 zucchine
200/300 gr di speck
gorgonzola
pangrattato a piacere

Preparazione
Tagliate le zucchine a rondelline.
Preparate il tortino
Fate un primo strato di zucchine.
Coprite con lo speck e pezzi di gorgonzola.
Fate un altro strato di zucchine, coprite con speck e pezzi di gorgonzola.
Chiudete con le zucchine e a piacere spolverizzate con del pangrattato

Torta salata con asparagi, prosciutto cotto e gorgonzola – Sandra

Ingredienti
2 rotoli di pasta sfoglia
1 manciata di asparagi
prosciutto cotto
gorgonzola

Preparazione
Stendete la sfoglia in una teglia.
Fate il primo strato di asparagi.Sopra stendete su tutta la superfice della torta il prosciutto e sopra pezzetti di gorgonzola
Chiudete con l’altro rotolo di pasta sfoglia.
Cuocete in forno a 200/220°C fino a che la sfoglia non si sarà dorata

Tiramisub – Giacinto Braca

tiramisub.jpg“Un piatto davvero gustoso e fresco soprattutto ora che si avvicina l’estate.Io l’ho fatto monoporzione in un contenitore d’alluminio però si può fare Tranquillamente in una tortiera come un normale tiramisu.”Giacinto

Ingredienti per 5 monoporzioni

Per il pan di spagna salato

3 uova
15 gr di zucchero
50 gr di farina 00
25 gr di fecola
1 cucchiaino di succo di limone
sale
pepe
noce moscata
Per le salse e decorazione

1 kg di cozze
Nero di seppia
un bicchiere di vino bianco
2 spicchi d’aglio
prezzemolo
olio di oliva
pepe
un po’ di mollica di pane raffermo.

Preparazione
Montate i tuorli con lo zucchero. A parte montate gli albumi con sale e limone. Unite i 2 composti e infine le farine aggiungendo il pepe e la noce moscata. Infornate a 180 gr. per 20 minuti.
Far aprite le cozze con un bicchiere di vino bianco e 2 spicchi d’aglio. Filtrate l'”umore” e tenetelo da parte. Sgusciate le cozze e mettetele nel bicchiere del minipimere assieme all’aglio utilizzato per aprirle,prezzemolo,olio di oliva,pepe e un po’ di mollica di pane raffermo. Emulsionate (dovesse risultare troppo denso allungate con un po’ d'”umore”).
Preparare un “roux” con olio di oliva e farina;aggiungete l’umore delle cozze e del prezzemolo tritato molto finemente.Quando si addensa spegnete.
Tagliate il pan di spagna,bagnatelo nel nero di seppia allungato con acqua tiepida (o fumetto leggero). Montate il tiramisub alternando le 2 creme con il pan di spagna. Decorate con una cozza sgusciata,prezzemolo e,volendo,un po’ di emulsione “ali oli”

Parmigiana di melanzane Rosy Abc le Ricette che cercavi

parmigiana.jpgTipica pietanza a base di melanzane, gustosa e nutriente, perfetta come piatto unico!

Ingredienti per 6 persone
3 grosse melanzane
150 gr di parmigiano
300 gr di caciocavallo
1400 ml di passata di pomodoro
1 piccola cipolla
qualche foglia di basilico
olio
sale e pepe q.b.

Preparazione
Spuntate le melanzane, lavatele e tagliatele nel verso della lunghezza a fette di circa 1 centimetro di spessore. Riponetele in uno scolapasta e disponetele a strati cospargendole di sale grosso. Fate riposare per almeno un ora in modo da poter espellere il liquido amarognolo.
Nel frattempo preparate il sugo di pomodoro ponendo in un tegame la cipolla tritata e l’olio facendola soffriggere. Aggiungete la passata e lasciate bollire fino a quando il sugo sarà denso. A fine cottura aggiungete il sale e le foglie di basilico spezzettate.
Sciacquate le melanzane sotto l’acqua e strizzatele. In una padella con olio bollente friggere le melanzane finchè saranno dorate e fatele asciugare su un foglio di carta assorbente. Ungete quindi una pirofila con un pò d’olio e cospargete il fondo con un pò di sugo. Disponete un primo strato di melanzane, ricoprire di salsa e spolverizzare con parmigiano e caciocavallo grattuggiati. Preparare il secondo strato disponendo le melanzane in senso opposto a quello precedente e ricoprite di sugo e di formaggio grattuggiato fino all’esaurimento degli ingredienti. L’ultimo strato deve essere solo di pomodoro e formaggio grattuggiato.
Riponete la parmigiana di melanzane in forno a 200° per 40 minuti finchè il pomodoro non presenterà una crosticina dorata. Potete servirla sia calda che a temperatura ambiente.

http://abcricette.blogspot.com

Ciambella gorgonzola e noci – Tania Berti

nocigorgonzola.jpgIngredienti
1 yogurt bianco
250 ml di latte
1 cucchia
ino di sale
1 pizzico di pepe
2 uova
450 gr di farina e 1 bustina di lievito Pizzaiolo Paneangeli
150 gr di gorgonzola a pezzi
75 gr di noci tritate
pecorino a scaglie

Preparazione
Mescolate yogurt bianco, latte,  sale,  pepe,  uova, farina e lievito. Unite delicatamente all’impasto il gorgonzola a pezzi e le noci tritate. Cuocete in uno stampo a ciambella imburrato e infarinato a 170 gradi per 45-50 minuti. Qualche minuto prima di fine cottura cospargete di pecorino a scaglie e fate sciogliere.

Torta salata con scampi e olive nere – Simona

Ingredienti
12 scampi
2 cipolle
12 olive nere
8 foglie di basilico
2 cucchiai di olio
sale

Preparazione
Scaldate il forno a 250° C
Sbucciate le cipolle.
Tagliatele a rondelle sottili
Denocciolate le olive e taglaitel a spicchietti
Lavate gli scampi, poi sgusciateli, eliminate le teste, tagliate in lunghezza le code in 2.
Stendete la pasta sfoglia  su una tortiera, premete in modo che aderisca
Copritela con la stagnola e premete bene per farla aderire bene, infornate per 10 minuti,togliete dal forno, eliminate la stagnola e tenete da parte
rosolate la cipolla in padella con olio a fuoco molto lento, mecolando spesso
Ritirate dal fuoco e tenete da parte
Distribuite la cipolla sulla pasta sfoglia e disponete glis cmapi aperti in due a raggiera
Cospargete le olive nere, spennellate legegrmente con olio e infornate
Cuocete per 7/10 minuti
Togliete dal fono e spolverizzate con basilico tritato

Pizza Pasquale Agriturismo Sbrega

183715_1578933920839_1460393440_1238488_1573304_n.jpg“E’ una pizza Pasqale tradizione Marchigiana vuole che la mattina di Pasqua si mangia con salumi e uovo sodo Benedetto é al formaggio parmigiano e pecorino” Agriturismo Sbrega

Ingredienti
Impasto del giorno prima

75 gr  di lievito birra
50 gr di  farina
1 cucchiaio di zucchero
un bicchiere d acqua
3 uova
Impasto
300 gr lievito birra
10 uova
350 gr  di reggiano g
100 gr di pecorino romano
250 gr di burro fuso
100gr di  strutto
1.100 kg di farina
pepe
sale
olio d oliva (un buon bicchiere)

Preparazione
Il girno prima. Prendete una ciottola capiente,  mettete gr 75 lievito birra gr  50 farina 1 cucchiaio di zucchero un bicchiere d’ acqua, lavorate dopo 3 ore si aggiungete 3 uova e un po’ di farina, lasciate riposare tutta la notte
Il gionro seguente in una ciottola  sciogliete gr 300 lievito birra con 10 uova  aggiungete al composto della sera precedente con gr 350 di reggiano gr 100 pecorino romano gr 250 burro fuso con gr 100 strutto kg1.100 di farina pepe a piacere per ultimo il sale,  assaggiate l ‘impasto
Lavorate il tutto, prendete la spianatoia, ungete con olio d’ oliva lavorare il tutto aggiungendo l ‘olio (un buon bicchiere)
Prendete 2 ciottole di circa cm 25/26 di diametro di alluminio alte cm 20 circa  dividete l’ impasto e lasciate lievitare per circa 2 ore, mettete in forno a 200 gradi per  1 ora e 10 minuti  lasciate altri 10 ninuti nel forno spento ,
Togliete dalla ciottola

“Premessa si può anche saltare il lavoro della sera prima mettendo gr 380 di lievito con 13 uova 
Poi  molti hanno problemi di salute e ci mettono solo olio di oliva gr 300 e rivestono il tegame con carta da forno.Io preferisco una fetta di meno ma originale!!”Agriturismo Sbrega

Torta di pere rovesciata salata – Rossella

Ingredienti
40 gr di zucchero
1 kg di pere Kaiser
40 gr di burro
300 gr di pasta sfoglia
100 gr di parmigiano grattugiato
sale
pepe

Preparazione
Imburrate una teglia tonda di circa 24 cm di diametro, cospargete con lo zucchero e sistematevi le pere sbucciate e tagliate in 4 spicchi ciascuna con la parte concava rivolta verso l’alto
Salate e aggiungete il burro a fiocchetti. Cuocete in forno a 190 °C per 30 minuti circa, finché lo zucchero si sarà caramellato.
Togliete del forno e cospargete con parmigiano e abbondante
Coprite con la pasta sfoglia, formando all’esterno un bordo spesso. Rimettete in forno a 200 °C per 15 minuti circa, sfornate e rovesciate subito, servitela tiepida o fredda e molto buona i
“L’ho mangiata ad un rinfresco e devo dire che mi ha stupito” Rossella

Rigatoni pasticciati – Marinella

Ingredienti
250 gr di rigatoni
1/2 litro di salsa al pomodoro
1 confezione di panna da cucina

Preparazione
Fate un sugo già pronto, aggiungete la panna da cucina.Lessate i rigatoni quando pronti uniteli al sugo e informate tutto e gratinate

Sfoglia di erbette

Ingredienti
600/800 gr di erbette
olio
cipolla
1 rotolo di pasta sfoglia
2 uova

Preparazione
Sbollentate le erbette
Srotolate la sfoglia e mettetela in teglia con tutta la carta che l’avvolge
In una padella in olio soffriggete la cipolla, una volta dorata aggiungete le erbette cuocete, regolate di sale
In una terrina sbattete 2 uova intere, aggiungete le erbette e amalgamate tutto bene mettete il tutto al centro della sfoglia e chiudetela cuocete in forno a 200/220° C fino a che la sfoglia si sarà dorata

Ricette di casa

Sfoglia funghi e parmigiano

Ingredienti
1 rotolo di pasta sfoglia
300/400 gr di funghi
1 cipolla
sale
olio
1 spicchio di aglio
bacche rosse
parmigiano reggiano

Preparazione
Srotolate la sfoglia e mettetela in teglia con tutta la carta che l’avvolge
In una padella in olio soffriggete l’aglio intereo, eliminate l’aglio, aggiungete la cipolla, una volta dorata aggiunget i funghi e cuocete, regolate di sale
A cottura ultima aggiungete le bacche rosse, il parmigiano amalgamate tutto bene, mettete il tutto al centro della sfoglia e chiudetela cucoete in forno a 200/220° C fino a che la sfoglia si sarà dorata

Pasta al forno

Ingredienti per  7 persone
500 gr di macinato di maiale
500 gr di torcilioni
1 scatola di piselli
1 cipolla
1 scatola di pancetta affumicata
olio
100 gr di pecorino
3 scatole di pelati
150 gr di asiago
sale
pepe
a piacere parmigiano o besciamella

Preparazione
Tagliate il formaggio a dadini
In una padella in olio rosolate la cipolla, aggiungete il macinato e poi la pancetta fate rosolare, aggiungete i piselli ed i pelati, regolate di sale, mettete il coperchio abbassate la fiamma e cuocete per circa 2 , togliete il coperchio e fate rapprendere
Cuocete la pasta ma non terminate la cottura, scolatela  ben al dente terminterete la cottura in forno,  scolatela, conditela con il sugo, mescolate , aggiungete il pecorino e il formaggio filante, amalgamate il tutto e mettete in teglia, sopra  piacere potete mettete della besciamella o spolverare con parmigiano, gratinate in forno

Lasagne di verdure

Ingredienti per  7 persone
3 peperoni
3 zucchine
1 broccoletto
4 scatole di pelati o passata
parmigiano reggiano
1 pacco di sfoglie di pasta (per lasagna)
sale
olio
pepe

Preparazione
Tagliate la cipolla.
Tagliate le verdure.
In una padella in olio rosolate la cipolla, aggiungete i broccoletti, le zucchine ed i peperoni, aggiungete le 3 scatole di pelati,  regolate con sale  e pepe abbassate la fiamma mettete il coperchio e cuocete, fate rapprendere
Scottate la pasta in acqua salata.
Iniziate  a preparare le vostre lasagne alternando a strati di pasta  a strati verdura, spolverizzando ogni strato con qualche cucchiaio di parmigiano
Terminate con la pasta spolverizzate tutta la sueprficie con il parmigiano e sopra distribuite i pelati
Cuocete in forno