Torta di provola e fagiolini

Torta di provola  e  fagiolini

Ingredienti
400 gr di fagiolini
200 gr di provola affumicata e fagiolini
50 gr di pancetta affumicata
1 rotolo di pasta briseè
sale

Preparazione
Pulite i fagiolini. Lavateli.
Accendete il forno a 180°- 200° C almeno 10 minuti prima della cottura.
Cuocete in abbondante acqua per 40 minuti.
Scolateli lasciateli un po’ al dente, salateli quanto basta (tenete presente che poi metterete la provola e la pancetta).
Srotolate la pasta briseè, mettetela direttamente in uno stampo o in una teglia, mantenete la stessa carta presente nella confezione per evitare di dover ungere la teglia, fate aderire la pasta ai bordi della teglia o dello stampo, eliminate la carta in eccedenza per evitare che si bruci, se utilizzerete stampi in silicone non sarà necessario l’utilizzo di carta forno.
Picchiettate il fondo con una forchetta.
Iniziate a farcire la torta. Sul fondo mettete provola tagliata a pezzettini e ricopritela con i fagiolini (lascio a voi ampio spazio alla fantasia sul come posizionare i fagiolini mettendoli tutti in una direzione oppure metà in “orizzonatale” e metà in “verticale”…)
Stendete tutto in modo uniforme. Rigirate i bordi verso il centro della torta.
Per una cottura uniforme posizionate la teglia su un ripiano intermedio.
Cuocetela per 30 minuti o comunque fino a quando, vedete che la parte sopra della pasta briseè non si sarà dorata.
Potete servirla calda o fredda a seconda dei gusti.

Quiche alle verdure – Raffaella

Ingredienti
200 gr di pasta brisée  
2 porri
2 zucchine
40 gr di olio extra vergine
60 gr di gruviera
40 gr di parmigiano reggiano
2 uova
100 gr latte
100 gr panna
noce moscata
sale 
pepe

Preparazione
Pulite e affettate le verdure.
Brasate i porri con poco olio, acqua sale e pepe fino a renderli ben morbidi.
Saltate le zucchine in padella con poco olio.
Salate e pepate.
Tagliate il gruviera a cubetti.
Fate la salsa royale. Sbattete le uova intere con il latte e la panna; condite con sale e noce moscata.
Stendete la pasta brisée e foderate una tortiera imburrata.
Farcite la briseè con le verdure a strati e unite il parmigiano e la dadolata di gruviera.
Riempite la tortiera con la royale.
Cuocete per 30 minuti in forno preriscaldato a 180°.
Sfornate, lasciate intiepidire e servite.

Tartelle di ricotta e zucchine – Margherita Silvestri

Ingredienti
pasta briseè
4 zucchine con fiore
200 gr ricotta
2 uova
50 gr grana basilico
sale
pepe

Preparazione
Accendete il forno a 180°C.
Foderate con la pasta 8 stampini per tartellette ,riempiteli di legumi e cuoceteli in forno per 8 minuti.
Togliete ed eliminate i legumi.
Nel frattempo tagliate a julienne le zucchine.
Mischiate la ricotta con uova, grana, sale e pepe, zucchine e basilico.
Riempite le tartellette con il preparato.
Coprite ogni tartelletta con 1 fiore di zucchina pulito e aperto.
Passate in forno per 15 minuti servire tiepido

Torta di brisè farcito con pancetta e cavolo

Ingredienti
1 rotolo di briseè
150 gr di pancetta affumicata
100 gr di fontina
mezzo cavolo cappuccio
50 gr pecorino

Preparazione
In padella rosolate in olio la pancetta, aggiungete il cavcolo cappuccio tagliato a listarelle e cuocete.
Srotolate la pasta briseè mantenendo la carta che la contiene, mettetela in una teglia imburrata come da vostra abitudine farcitela con il cavolo e poi aggiungete formaggio tagliato a pezzi, chiudetela e infornatela a 180°C fino a che la pasta non si sarà dorata

Pasta briseè rustica – Alberto Bonito

Ingredienti
1 Kg. di farina 00
500 gr di burro e/o margarina in panetti dura
200 cc. acqua
5 tuorli d’uovo
15 gr sale fino
150 gr di zucchero semolato

Pasta briseè dolce – Alberto Bonito

Ingredienti
1 Kg. di farina 00
500 gr di burro e/o margarina in panetti dura
acqua 200 cc.
5 tuorli d’uovo
sale fino 5  gr
250 gr di zucchero semolato

Tortino di carne – Nerina

Ingredienti

Per la  briseeè
500 gr di farina
125 gr di burro
un cucchiaio di zucchero
2 uova
sale
un po’ di acqua (quanto basta)

Per il ripieno
400 gr di tacchino o pollo
400 gr di carne di maiale
400 gr di  carne di vitello
2 uova
4 fette di pancarrè
olio
sale
bacche di ginepro
1 rametto di rosmarino
alloro
pepe

Pasta briseè – Nerina

Ingredienti
500 gr di farina
125 gr di burro
un cucchiaio di zucchero
2 uova
sale
un po’ di acqua (quanto basta)

Calzone di pasta briseè con zucchine, pancetta e peperoni

calzone-di-brisee.gif

 

 

 

Ingredienti
1 rotolo di pasta briseè
2 zucchine piccole

1 peperone rosso
1 p
eperone verde
2 pomodori
1/2 cipolla

olio extra vergine di oliva
8
0 gr di pancetta
sale
pepe

Preparazione
Tagliate le zucchine ed  i peperoni, tagliateli a pezzi o listarelle sottili.
Tagliate i pomodori.
Tagliate la pancetta a dadini.
In olio soffriggete la cipolla quando si sarà dorata aggiungete la pancetta e fatela abbrustolire, aggiungete i pomodori, le zucchine ed i peperoni, salate e pepate e terminate la cottura.
Lasciate raffreddare.
Accendete il forno a 200°C.
Srotolate la pasta mantenete la carta presente nella confezione, mettetela direttamente nella teglia, farcite la pasta con il sugo ottenuto e avvolgetela su se stessa formando una grande mezzaluna, richiudete i bordi con le mani e infornate.
Cuocete fino a che la pasta non si sarà dorata.

Torta salata patate e zucchine – Alessandra C.

Ingredienti
1 rotolo di pasta briseè
1 patata
1 zucchina
1 porro
brie
sale
dado
pepe

Preparazione
Fate rosolare il porro tagliato grossolanamente, aggiungete patate a tocchetti e dopo circa 7/8 minuti le zucchine sempre a tocchetti,aggiungete un dado o mezzo (a seconda dei gusti) e un pò di pepè…per non fare attaccare tutto, ovviamente aggiungete un pò di acqua tiepida di tanto in tanto!
Fate cuocere una ventina di minuti.
Una volta cotto, lasciate raffreddare.
Stendete la pasta briseè su una teglia tonda e aggiustatela bene sui bordi della teglia.
Aggiungere le verdure ormai raffreddate e un pò di brie a cubetti.
Passate al forno per 20/30 minuti, a seconda se ventilato o combinato!

“E’ buonissima!!!!!!!!!!!! da abbinare ad un bicchiere di Bonarda…se possibile Croatina dell’oltrepò pavese…una meraviglia!”

Pasta briseè – Raffaella

Ingredienti
250 gr di farina
120 gr di burro morbido
80 gr di acqua fredda
5 gr di sale fino

Preparazione
Ingredienti per 450/500 gr di pasta ( ci si ricavano due torte salate).
Lavorate per alcuni minuti con la punta delle dita la farina con il burro.
Aggiungete acqua fredda ed il sale.
Lavorate la pasta rendendola liscia ed omogenea.
Riducete la pasta ad un panetto
Avvolgete il panetto in carta velina
Lasciate riposare in frigorifero per almeno un’ora.
Una volta pronta, stendete sottilmente con un mattarello, imburrate una teglia e disponete la pasta che sarà poi farcita come da vostra ricetta.

Torta salata prosciutto, provola e zucchine

Ingredienti
150 gr di prosciutto
150 gr di provola
2 zucchine
1 rotolo di pasta briseè
sale

Preparazione
Accendete il forno a 180°- 200° C almeno 10 minuti prima della cottura.
Tagliate le zucchine o per il lungo o a rodelle con uno spessore bassissimo.
Tagliate la provola e il prosciutto a dadini.
Srotolate la pasta briseè, mettetela direttamente in uno stampo o in una teglia, mantenete la stessa carta presente nella confezione per evitare di dover ungere la teglia, aderite la pasta ai bordi della teglia o dello stampo, eliminate la carta in eccedenza per evitare che si bruci, se utilizzerete stampi in silicone non sarà necessario l’utilizzo di carta forno.
Picchiettate il fondo con una forchetta.
Iniziate a farcire la torta. Sul fondo mettete la provola ed il prosciutto e ricopritelo con le zucchine.
Stendete tutto in modo uniforme. Rigirate la pasta verso il centro della torta facendo dei bordi.
Per una cottura uniforme posizionate la teglia su un ripiano intermedio.
Cuocetela per 30 minuti o comunque fino a quando, vedete che la parte sopra della pasta briseè non si sarà dorata.
Potete servirla calda o fredda a seconda dei gusti.

Torta di provola affumicata e fagiolini

Ingredienti
400 gr di fagiolini 
150 gr di provola affumicata e fagiolini
50 gr di pancetta affumicata
1 rotolo di pasta briseè
sale

Preparazione
Pulite i fagiolini. Lavateli.
Accendete il forno a 180°- 200° C almeno 10 minuti prima della cottura.
Cuocete in abbondante acqua per 40 minuti.
Scolateli lasciateli un po’ al dente, salateli quanto basta (tenete presente che poi metterete la provola e la pancetta).
Srotolate la pasta briseè, mettetela direttamente in uno stampo o in una teglia, mantenete la stessa carta presente nella confezione per evitare di dover ungere la teglia, fate aderire la pasta ai bordi della teglia o dello stampo, eliminate la carta in eccedenza per evitare che si bruci, se utilizzerete stampi in silicone non sarà necessario l’utilizzo di carta forno.
Picchiettate il fondo con una forchetta.
Iniziate a farcire la torta. Sul fondo mettete provola tagliata a pezzettini e ricopritela con i fagiolini (lascio a voi ampio spazio alla fantasia sul come posizionare i fagiolini, mettendoli tutti in una direzione piuttosto che in un altra o  metà in un modo metà in un altro…)
Stendete tutto in modo uniforme. Rigirate la pasta verso il centro della torta, creando così dei bordi dello spessore di 1/2 cm).
Per una cottura uniforme posizionate la teglia su un ripiano intermedio.
Cuocetela per 30 minuti o comunque fino a quando, vedete che la parte sopra della pasta briseè non si sarà dorata.
Potete servirla calda o fredda a seconda dei gusti.

Torta di mele – Eleonora

Ingredienti
1 confezione di pasta briseè
4 mele
3 cucchiai di pan grattato
70 gr pinoli
3 cucchiai di zucchero
80 gr di uva sultanina
cannella in polvere
mezzo limone
1 uovo

Preparazione
Srotolate la briseè, tagliatela a metà (una per il fondo e una per il “coperchio”).
Prendete la prima parte della briseè, mettetela direttamente in uno stampo o in una teglia, mantenete la stessa carta presente nella confezione per evitare di dover ungere la teglia, fate aderire la pasta ai bordi della teglia o dello stampo, eliminate la carta in eccedenza per evitare che si bruci, se utilizzerete stampi in silicone non sarà necessario l’utilizzo di carta forno.
Picchiettate il fondo con una forchetta.
Accendete il forno a 180°- 200° C almeno 10 minuti prima della cottura.
Lavate e sbucciate le mele, privatele del torsolo e tagliatele a fettine sottili.
In una terrina mettete le mele ed il pan grattato e mescolate delicatamente.
Aggiungete al composto i pinoli, l’uvetta, la cannella (spolverandola) e lo zucchero.
Mescolate delicatamente e spruzzate con il succo di mezzo limone.
Distribuite il composto in modo uniforme sulla sfoglia, lasciandone liberi solamente i bordi.
Richiudete con la seconda parte della briseè.
Una volta chiusa potete spennellarla con l’uovo, ma non è un operazione necessaria alla buona riuscita della torta, l’uovo serve solo per dare un colore più dorato alla pasta.
Per una cottura uniforme posizionate la teglia su un ripiano intermedio.
Cuocetela per 30-40 minuti o fino a quando, la parte sopra della pasta sfoglia, il “coperchio” non si sarà dorata.
Lasciatela raffreddare e spolverizzate con zucchero a velo.

Torta pere e amarene

Ingredienti
1 confezione di pasta briseè fresca
1 pera
10 amaretti
4 cucchiai di marmellata di amarene
1 uovo

Preparazione
Srotolate la briseè, tagliatela a metà (una per il fondo e una per il “coperchio”).
Prendete la prima parte della briseè, mettetela direttamente in uno stampo o in una teglia, mantenete la stessa carta presente nella confezione per evitare di dover ungere la teglia, fate aderire la pasta ai bordi della teglia o dello stampo, eliminate la carta in eccedenza per evitare che si bruci, se utilizzerete stampi in silicone non sarà necessario l’utilizzo di carta forno.
Picchiettate il fondo con una forchetta.
Accendete il forno a 180°- 200° C almeno 10 minuti prima della cottura.
Lavate e sbucciate le pere, privatele del torsolo e tagliatele a fettine sottili.
In una terrina unite le pere alla marmellata e mescolate delicatamente.
Distribuite gli amaretti tritati in modo uniforme sul fondo della briseè.
Farcite la torta con il resto del composto, lasciandone liberi solamente i bordi.
Richiudete la torta con la seconda parte della briseè.
Una volta chiusa potete spennellarla con l’uovo, ma non è un operazione necessaria alla buona riuscita della torta, l’uovo serve solo per dare un colore più dorato alla pasta.
Per una cottura uniforme posizionate la teglia su un ripiano intermedio.
Cuocetela per 30-40 minuti o fino a quando, la parte sopra della pasta briseè, il “coperchio” non si sarà dorata.
Lasciatela raffreddare e spolverizzate con zucchero a velo.

Consigli per la pasta briseè

La pasta briseè è un po’un jolly in cucina, perchè permette in pochi minuti, di creare torte dolci e salate, salatini, quiche, croissant… e fare bella figura con gli ospiti, soprattutto quando gli ospiti sono inattesi e si deve organizzare in poco tempo una cena improvvisata.
E’ molto versatile, perchè si può farcire con qualsiasi cosa: formaggi, verdure, carne, creme, frutta secca, frutta fresca…
La pasta briseè è versatile anche nelle sue forme, oltre alle torte salate e alle quiche, si possono fare  girelle, fagottini, primi o secondi, piatti in crosta, dolci, croissant ….  svariate golosità.
Esalta il sapore di ogni ingrediente con cui viene abbinata  regalando un gusto pieno ed avvolgente.
La pasta briseè fresca, normalmente è già stesa e pronta per essere farcita, toglietela dal frigorifero e lasciatela a temperatura ambiente per circa 10 minuti, mentre la pasta briseè congelata va scongelata un’oretta prima della farcitura, ma se la scongelerete qualche ora prima, faticherete meno a stenderla.
Srotolate ed adagiate la briseè mettendola direttamente in uno stampo o in una teglia, mantenete la stessa carta presente nella confezione per evitare di dover ungere la teglia, fate aderire la pasta ai bordi della teglia o dello stampo, eliminate la carta in eccedenza per evitare che si bruci, se utilizzerete stampi in silicone non sarà necessario l’utilizzo di carta forno.
Picchiettate il fondo con una forchetta, soprattutto quando si richiede un ripieno di cottura, non dimenticate di bucherellare con una forchetta il fondo della pasta, altrimenti rischiate che la briseè si gonfi.
Bucherellare la pasta è utile anche per favorire una cottura omogenea.
Farcite con il ripieno scelto, secondo la ricetta.
Quando preparate una torta salata con un ripieno particolarmente umido, portate la temperatura del forno a 200° C in modo da ottenere uan briseè più friabile
Potete fare una torta “aperta” e a vostro piacimento con i ritagli potrete sbizzarire la vostra fantasia a decorarla. Con le torte “aperte” se la ricetta lo permette, potete giocare con i colori dei suoi ingredienti, separandoli e divendendo la superfice a metà, in terzi o in quarti a secondo del colore diverso. Ampio spazio alla fantasia…
Potete fare una torta chiusa, utilizzando due rotoli di pasta briseè o una sola briseè divisa a metà.
Accendete il forno a 200° C almeno 10 minuti prima della cottura.
Cucinate secondo i tempi e le temperature previste dalla vostra ricetta.
I tempi di cottura variano a seconda della ricetta, delle dimensioni, dello spessore, della farcitura, del forno, la pasta può essere cotta a 200° – 230°, per 15/20 minuti o 30/40 minuti, la cosa migliore da fare, è controllare periodicamente. Per una cottura uniforme posizionate la teglia su un ripiano intermedio. Sarà pronta quando la pasta briseè si sarà dorata, se il ripieno è particolarmente umido, portate il forno a 200° C, in modo da ottenere una pasta più friabile.
Utilizzate la pasta che rimane, i ritagli, per decorare la vostra torta o per fare bastoncini o salatini da servire come aperitivo.