A scuola di Champagne – Empoli (FI)

Da martedì 30 marzo  a  martedì 27 aprile 2010

École de Champagne 2010 – A scuola di Champagne

Organizzatore Ais Toscana

Osteria Donna Riccarda
Via Salaiola 151
Empoli (FI)

École de Champagne 2010 – A scuola di Champagne con Roberto Bellini Ambassadeur du Champagne Italie

Una vera e propria scuola di Champagne in cui si affronteranno tecniche di degustazione, servizio, abbinamento, metodologie e storia. Ogni incontro si completerà con la degustazione di quattro Champagne. Una esperienza degustativa attraverso famosissime eccellenze e grandi vignaioli: da Krug a Paul Barà, da Larmandier-Bernier a Jacques Selosse, da Bollinger a Paul Goerg, da Roederer a Ployez-Jacquemart … e altri ancora.

Programma:

Martedì 30/03/10 – Come si degusta lo Champagne, tecnica e gradevolezza
Martedì 06/04/10 – Metodo Champenoise, come si ottiene lo Champagne
Mercoledì 14/04/10 – L’Assemblage Champenoise, la genesi della qualità
Martedì 20/04/10 – La storia dello Champagne
Martedì 27/04/10 – Il servizio e l’abbinamento con il cibo

Quota di partecipazione 300 €

Sono aperte le iscrizioni. Contattare il Delegato Luigi Pizzolato delegato.elsa@aistoscana.it Cell.3382278687.

Si raccomanda di prenotarsi entro 20 Marzo ’10 per poter procedere all’acquisto dei vini e provvedere ad una puntuale organizzazione.

http://www.aistoscana.it/articoli.php?id=1218

Corso di base avvicinamento al vino

Da giovedì 11 a martedì 23 marzo 2010

Collio – Colli Orientali del Friuli

Movimento Turismo del Vino Friuli Venezia Giulia
Via del Partidor n.7
Udine
Telefono  0432 289540 –  0432 289540
info@mtvfriulivg.it
www.mtvfriulivg.it

Il Movimento Turismo del Vino Friuli Venezia Giulia in collaborazione con docenti, enologi ed esperti del settore organizza, a rotazione presso alcune rinomate Cantine associate, i corsi brevi di avvicinamento al mondo del vino e del bere bene.
Obbiettivo dei 4 incontri è far comprendere le basi per apprezzare al meglio questo nettare divino, che proviene dal nostro territorio e che diventa prezioso grazie alle cure che gli presta il viticoltore. Il vino, in giuste dosi, è un toccasana per la salute, ma è anche una delizia per i nostri sensi, ed è per questo che è importante saperlo recepire nel migliore dei modi.

CALENDARIO DELLE LEZIONI:
Giovedì 11 marzo 2010 : DOC Collio – Alessio Komjanc (S. Floriano del Collio – Gorizia)
Martedì 16 marzo 2010 : DOC COF – Centa Sant’Anna (Cividale del Friuli – Udine)
Giovedì 18 marzo 2010 : DOC Collio – Tenuta Villanova (Farra d’Isonzo – Gorizia)
Martedì 23 marzo 2010 : DOC COF – Colli di Poianis (Prepotto – Udine)

VITICOLTURA ED ENOLOGIA:
Introduzione al mondo del vino (chi siamo e perché lo facciamo): i numeri, il mercato e le tendenze.
I fattori che influenzano l’identità del vino.
Cenni di viticoltura finalizzata alla degustazione.
Dal grappolo al mosto: vinificazione in bianco ed in rosso.
Dal mosto al vino: la fermentazione alcolica e la fermentazione malolattica.
Dal vino alla bottiglia: l’affinamento, la stabilizzazione e l’imbottigliamento.

LA DEGUSTAZIONE:
La degustazione: degustare, il degustatore, la degustazione professionale.
La degustazione edonistica: chiarimenti per il piacere di degustare.
Fasi della degustazione edonistica.
Aspetti visivi: dalla cantina al bicchiere; le sensazioni visive.
Aspetti olfattivi: dallo stimolo alla percezione; le famiglie dei profumi.
Aspetti gustativi: le cinque componenti del gusto; la persistenza.
Abbinamento cibo – vino: l’abbinamento per somiglianza; l’abbinamento per contrapposizione.

Saper apprezzare un buon vino e distinguere le sue caratteristiche è strettamente correlato al ‘buon vivere’ e ci toglie dall’impaccio di dover dipendere dalle scelte degli altri!

Programma delle serate:
Visita facoltativa dell’azienda ore 19.15
Inizio delle lezioni ore 20.00. Vini in degustazione 3 tipologie a lezione. (ove non diversamente indicato)

Prezzo per persona (comprensivo del materiale didattico) € 80.00

ISCRIZIONI ENTRO LUNEDI’ 8 MARZO 2010
presso Movimento Turismo del Vino Friuli Venezia Giulia
Via del Partidor n.7 33100 Udine Tel +39 0432 289540 +39 0432 289540 Fax +39 0432 294021
Mail info@mtvfriulivg.it Web www.mtvfriulivg.it

L’amarone – Gabriele Bacciottini – Italiana Sommelier

L’ Amarone è nato per caso, quando un Recioto, terminata la fase di fermentazione degli zuccheri, divenne secco ed amaro… di qui anche il nome.
Anche il Mix di uve utilizzate è molto importante, le diverse varietà contribuiscono ad apportare caratteristiche particolari: La Corvina è molto sensibile agli attacchi di muffa nobile (Botrytis), la Rondinella conferisce i tannini, i colori ed i profumi, infine la Molinara è reponsabile della giusta acidità.

Secondo il Disciplinare di produzione, questo vino deve avere almeno due anni di invecchiamento per essere immesso sul mercato, con decorrenza dal 1° dicembre dell’annata di produzione delle uve.
Amarone della Valpollicella (Veneto) Grande Rosso Strutturato con notevole grado alcolico. Bene su Selvaggina e Formaggi stagionati, ma molti, a ragiione, lo usano come vino da meditazione.

Italiana Sommelier

Il Vitigno Moscato – Gabriele Bacciottini – Italiana Sommelier

Dà origine a ben 43 vini tra Doc e Docg.
Moscato Bianco: dà origine a molti vini a Denominazione tra i quali l’Asti Spumante, Moscato d’Asti, Colli Euganei Moscato Moscatello di Montalcino, Moscato di Noto, Oltrepò Pavese Moscato ecc.

Presenta foglia media e Pentagonale, grappolo Medio di forma cilindrica Piramidale con un ala.
L’acino è medio, sferoidale e leggermente appiattito, la buccia sottile, poco prinosa.
Ha un colore giallo verdastro che diventa dorato quando è esposto al sole.
Predilige climi asciutti e ventilati, terreni marmoso calcarei, profondi e non eccessivamente argillosi ed umidi. Tollera bene la siccità.

Moscato Rosa: Tra i Moscati a bacca colorata è facilmente riconoscibile per i fiori ginoidi con stami reflessi e spirati che conducono alla produzione di bacche aprienti di ridotte dimensioni. Da origine all’ Alto Adige Moscato Rosa, Friuli isonzo Moscato Rosa, Trentino Moscato Rosa sia nella tipologia liquorosa che vendemmia tardiva.

Moscato di Scanzo: Ha buccia ricoperta di abbondante pruina, consistente di colore Blù Nero. Predilige i terreni collinari asciutti e ben esposti a Sud rispetto al sole, suoli magri e ricchi di scheletro. Produzione discreta e costante. Coltivato principalmente in Lombardia dove dà origine alle Doc Scanzo o Moscato di Scanzo e Valcaleppio

Italiana Sommelier
.

Difettistica – Gabriele Bacciottini – Italiana Sommelier

La qualità di un vino si determina anche dall’assenza di difetti, una condizione essenziale

Il vino nel bicchiere – Gabriele Bacciottini – Italiana Sommelier

Quando si versa un vino nel bicchiere questo si riscalda e in breve la sua temperatura sale di due gradi e continua a salire fino a raggiungere quella ambientale. Per contrastare questo fenomeno possiamo: . portare la bottiglia ad una temperatura inferiore di 2°C . per i vini bianchi e gli spumanti usare un secchiello con acqua e ghiaccio nel quale immergere la bottiglie fino al collo

Italiana Sommelier

Il calice ISO da degustazione – Gabriele Bacciottini – Italiana Sommelier

E’ considerato lo strumento principale del degustatore: è lo strumento di misurazione che conferisce oggettività all’analisi sensoriale di un vino che, come abbiamo visto, è un’attività nella quale la componente soggettiva gioca un ruolo predominante. Esser certi che i degustatori eseguano l’analisi dello stesso campione, con lo stesso esatto strumento, il calice ISO appunto, è la necessaria premessa oggettiva di partenza.

Italiana Sommelier

Gran Palio della Signoria dei Bentivoglio Zola Predosa (BO)

Sabato 28 e domenica 29 novembre 2009

Fissata per l’ultimo fine settimana di novembre, sabato 28 e domenica 29, presso villa Edvige Garagnani di Zola Predosa (BO), la terza edizione del Gran Palio della Signoria dei Bentivoglio. La migliore produzione di vini passiti, con degustazione libera di tutte le etichette partecipanti e l’opportunità di assaggiare delizie della tradizione emiliano-romagnola. Informazione enologica, responsabilità sociale e scatti d’autore.

ALLA CORTE DI SUA MAESTA’ IL VINO PASSITO
Rassegna enologica, degustazione, sensibilità sociale ed estetica: dal 28 al 29 novembre è di scena il ‘Gran Palio della Signoria dei Bentivoglio’ kermesse dedicata ai vini passiti, giunta alla 3° edizione con successo di critica e di pubblico.

Per tutti gli eno-appassionati un appuntamento da non perdere: sabato 28 e domenica 29 novembre, andrà in scena infatti il ‘Gran Palio della Signoria dei Bentivoglio’ dedicato ai vini passiti, a Zola Predosa (BO), uno dei 540 Comuni a vocazione vinicola aderenti all’Associazione Nazionale Città del Vino e alla Strada dei Vini e dei Sapori. A ospitare la rassegna enologica sarà la prestigiosa Villa Edvige Garagnani, edificio borghese della seconda metà del 1700, completamente ristrutturato e immerso in un antico giardino: una cornice perfetta per un evento che si preannuncia da assaporare sotto molti punti di vista.

La migliore produzione di settore, con degustazione libera di tutti i vini partecipanti – l’anno scorso più di 400, oltre 500 per quella a venire – a 15 euro a persona, con bicchiere e tasca porta bicchiere in omaggio e assaggi di Parmigiano Reggiano dop, formaggio di fossa e panspeziale.

Fissata per l’ultimo fine settimana di novembre, sabato 28 e domenica 29, presso villa Edvige Garagnani di Zola Predosa (BO), la terza edizione del Gran Palio della Signoria dei Bentivoglio. La migliore produzione di vini passiti, con degustazione libera di tutte le etichette partecipanti e l’opportunità di assaggiare delizie della tradizione emiliano-romagnola. Informazione enologica, responsabilità sociale e scatti d’autore. Info su www.muffanobile.it e www.concorsovinipassiti.it

ALLA CORTE DI SUA MAESTA’ IL VINO PASSITO
Rassegna enologica, degustazione, sensibilità sociale ed estetica: dal 28 al 29 novembre è di scena il ‘Gran Palio della Signoria dei Bentivoglio’ kermesse dedicata ai vini passiti, giunta alla 3° edizione con successo di critica e di pubblico.

Per tutti gli eno-appassionati un appuntamento da non perdere: sabato 28 e domenica 29 novembre, andrà in scena infatti il ‘Gran Palio della Signoria dei Bentivoglio’ dedicato ai vini passiti, a Zola Predosa (BO), uno dei 540 Comuni a vocazione vinicola aderenti all’Associazione Nazionale Città del Vino e alla Strada dei Vini e dei Sapori. A ospitare la rassegna enologica sarà la prestigiosa Villa Edvige Garagnani, edificio borghese della seconda metà del 1700, completamente ristrutturato e immerso in un antico giardino: una cornice perfetta per un evento che si preannuncia da assaporare sotto molti punti di vista.

La migliore produzione di settore, con degustazione libera di tutti i vini partecipanti – l’anno scorso più di 400, oltre 500 per quella a venire – a 15 euro a persona, con bicchiere e tasca porta bicchiere in omaggio e assaggi di Parmigiano Reggiano dop, formaggio di fossa e panspeziale.

I Maestri Sommelier dell’Accademia della Muffa Nobile, associazione organizzatrice del Gran Palio, saranno a disposizione del pubblico per suggerire i migliori abbinamenti e illustrare le proprietà organolettiche e gusto olfattive dei pregiati elisir. Accoglienza emiliana e sapori della tradizione, per un concorso che vedrà in gara tutte le tipologie di vini che prevedono nel loro disciplinare l’appassimento anche parziale delle uve che lo compongono. Tra queste non solo le migliori produzioni nazionali ma dall’estero anche quelle più curiose e pregiate, come l’eccellente australiano ‘Oro Nobile’ di Semillon botritizzato, annata 2006, reso unico dalla presenza di foglie d’oro 23k ed eccezionalmente presentato al Gran Palio della Signoria dei Bentivoglio. In esclusiva italiana anche il fuoriclasse canadese della cantina Antolino Brongo. Il Sidro di Ghiaccio Cryomalus 2007 ottenuto da 5 tipi di mele differenti e da procedimenti di lavorazione svolti nel freddo naturale del Quebec. 
Una lavorazione paziente e accurata, quella del vino passito, che gli organizzatori dell’Accademia della Muffa Nobile hanno pensato di sottolineare e approfondire con un momento d’informazione enologica. Fissata per sabato 28, alle ore 15.00, la tavola rotonda per affrontare temi legati alla produzione di vini passiti attraverso le testimonianze di quattro noti produttori. Stefano Mancinelli, titolare dell’omonima azienda agricola, tratterà le forme di appassimento delle uve, mentre la fermentazione nei vini passiti sarà il tema relazionato da Stefano Pizzamiglio, produttore vinicolo dell’azienda agricola ‘la Tosa’. Raffaele Boscaini della nota Cantina Masi parlerà invece delle tecnologie produttive dell’Amarone e del Recioto, con cenni alla commercializzazione. A concludere il convegno, l’intervento di Maria Cristina Geminiani della Fattoria Zerbina, che tratterà del connubio d’eccellenza tra Albana e muffa nobile.
Ad un approccio consapevole alla degustazione si aggiunge quello di un consumo responsabile dell’alcool. I Maestri Sommelier rinnovano così l’impegno etico, civile e sociale che li contraddistingue dando rilievo all’importanza della sicurezza stradale. Presente per l’occasione Alco-Service, azienda produttrice di apparecchi analisi portatili e fornitore ufficiale degli etilometri a disposizione del pubblico per effettuare la prova dell’alcool test prima di mettersi alla guida. La rassegna enologica darà l’opportunità ai partecipanti di scoprire i sensi dionisiaci e le suggestioni al palato offerte dalle degustazioni di specialità emiliano-romagnole come Parmigiano Reggiano dop – in collaborazione con il Consorzio del Formaggio Parmigiano-Reggiano – e panspeziale, il tipico dolce del Natale bolognese preparato secondo la ricetta originale certificata dalla delegazione di Bologna dell’Accademia Italiana della Cucina. Spetterà alle meticolose mani delle “arzdore” del Centro Sociale Ricreativo di Zola Predosa ‘Sandro Pertini’, la sapiente lavorazione di ben due quintali di panspeziale che verrà servito in occasione della terza edizione del Gran Palio.
Tra i graditi omaggi distribuiti, inoltre, anche il pregiato formaggio di fossa, delle colline di Sogliano al Rubicone, recentemente patrocinato da Co.Pro.Fo.S. (Consorzio Produttori Formaggi Stagionati). Le dolci note enologiche saranno così esaltate dal sapore inconfondibile di questo formaggio, che dalla stagionatura nelle fosse tufacee trae i suoi peculiari aromi tellurici di muffa e tartufo. Per gli amanti del dolce presenti anche i maestri della Compagnia del Cioccolato che daranno vita a una serie di degustazioni guidate con alcune tra le più celebri tavolette e praline del mondo.
Anche per questa terza edizione si rinnova inoltre la partnership con uno dei produttori della tradizione gastronomica regionale, l’azienda agricola F.lli Caretti che presenterà una selezione di salumi caratteristici del bolognese e perle del settore caseario come lo straordinario formaggio a pasta dura barricato in vinacce di Amarone. Queste le delizie a Km 0 che verranno servite in accompagnamento a crescentine e tigelle. Non solo una parentesi di eccellenti degustazioni, ma anche ghiotta possibilità per prolungare nel tempo il piacere del palato acquistando delizie salsamentarie e casearie presso il Farmers Market allestito.
Un appuntamento di cultura enologica, di gusto e sensibilità sociale. Questi i connotati che delineano il successo dell’importante manifestazione, impreziositi quest’anno dall’alto valore artistico del primo concorso fotografico organizzato dall’Accademia della Muffa Nobile: “La Cantina e i Vini Passiti”, a partecipazione gratuita e aperta a tutti. Le migliori immagini catturate in cantina e nelle vigne saranno selezionate e premiate da una giuria di esperti del settore.

Per info su come iscriversi al Concorso Internazionale di Vini Passiti, visitare www.muffanobile.it e www.concorsovinipassiti.it, tel/fax: +39 051 754198, e-mail: info@muffanobile.it.
Ai cultori del buon vino, sommelier, appassionati e neofiti, invece, basterà aspettare l’ultima settimana di novembre.

Il programma

3° GRAN PALIO DELLA SIGNORIA DEI BENTIVOGLIO

Sabato 28 novembre 2009
Villa Edvige Garagnani, Via Angelo Masini 11 – 40069, Zola Predosa (BO)
ore 10.00 – 14.00 riservato su invito
ore 14.00 – 23.00 apertura al pubblico

dalle ore 10.00 alle ore 13.00 premiazione dei vini vincitori (ingresso riservato a giornalisti accreditati, produttori e su invito). All’interno della villa degustazione di Panspeziale, Formaggio di Fossa, Parmigiano Reggiano e altre specialità del territorio;
Dalle ore 13.00 alle ore 14.00 piccolo rinfresco a buffet con protagonisti il Panspeziale, il Formaggio di Fossa e il Parmigiano Reggiano (riservato agli ospiti);
Dalle ore 14.00 inaugurazione con le autorità e apertura al pubblico pagante con inizio degustazione libera;
all’interno della villa degustazione di Panspeziale, Formaggio di Fossa, Parmigiano Reggiano e altre specialità del territorio.
Durante tutto il giorno è attivo un servizio ristorazione a base di crescentine, tigelle, affettato, formaggi, vino, acqua e caffé a soli 15,00 € – SOTTERRANEI VILLA;
dalle ore 15.00 alle ore 16.00 – SALA ROMELIA (primo piano) tavola rotonda sui vini passiti in cui verranno trattati i temi legati ai procedimenti di produzione dei vini passiti – relatori: Stefano Mancinelli – Azienda Agricola Mancinelli, Stefano Pizzamiglio – Azienda Agricola La Tosa, Raffaele Boscaini – Cantina Masi e Maria Cristina Geminiani – Fattoria Zerbina;
Dalle ore 16.30 alle ore 17.20 – SALA CRISTOFORO (secondo piano) Degustazione di cioccolata – una gianduja salata ed una pralina al formaggio di Fossa abbinati ad un “Centesimino” e ad un albana passito a cui si aggiungeranno una crema spalmabile al vino e una pralina all’albana passito. Gilberto Mora, Presidente nazionale di Compagnia del Cioccolato introdurrà alle tecniche degli abbinamenti vino/cioccolato. Presenzierà Fabio Gardini, cioccolatiere dell’Artigiano di Forlì dei fratelli Gardini. (massimo 30 posti solo su prenotazione € 5,00 a partecipante);
ore 23.00 chiusura

Domenica 29 novembre 2009
Villa Edvige Garagnani, Via Angelo Masini 11 – 40069, Zola Predosa (BO)
ore 10.00 – 20.00 apertura al pubblico
dalle ore 10.00 apertura al pubblico pagante con inizio degustazione libera;
all’interno della villa degustazione di Panspeziale, Formaggio di Fossa, Parmigiano Reggiano e altre specialità del territorio;
Durante tutto il giorno è attivo un servizio ristorazione a base di crescentine, tigelle, affettato, formaggi, vino, acqua e caffé a soli 15,00 € – SOTTERRANEI VILLA;
dalle ore 11.30 alle ore 12.20 – SALA CRISTOFORO (secondo piano) ) Degustazione di cioccolata – abbinamenti di vini con cioccolato al latte, cremone gianduja, canditi ricoperti e torta tenerina (massimo 30 posti solo su prenotazione € 5,00 a partecipante);
dalle ore 16.30 alle ore 17.20 – SALA CRISTOFORO (secondo piano) ) Degustazione di cioccolata – abbinamento di vino e cioccolato con un focus particolare sulle praline all’aceto balsamico di Valter Tagliazucchi del Giamberlano di Pavullo, le praline al Barolo Chinato di Cocchi prodotte da Andrea Slitti e le praline al Ben Rye di Donnafugata prodotte da De Bondt. (massimo 30 posti solo su prenotazione € 5,00 a partecipante);
ore 20.00 chiusura

Ufficio Stampa
Sicomunica per il Gran Palio della Signoria dei Bentivoglio 2009
Matteo Barboni – 3496172546
Giulia Losengo – 3275318 060
press@sicomunica.com
Tel.  +39 051 58 73 998
www.sicomunica.com

Info su www.muffanobile.it e www.concorsovinipassiti.it

Nuovi corsi di I e III livello per Sommelier – Lecce (LE)

Da lunedì 9 a lunedì 30 novembre 2009


Nuovi corsi di I e III livello di qualificazione professionale per Sommelier, che avranno inizio giovedì 26 novembre p. v. presso il Grand Hotel Tizia

Grand Hotel Tiziano
Viale Porta d’Europa
Lecce (LE)
Telefono 0832.272111
info@grandhoteltiziano.it

Gran Palio dei Vini Passiti – Zola Predosa (BO) -Accademia della Muffa Nobile

Sabato 28 e domenica 29 novembre 2009.

Per degustare  i migliori vini passiti d’Italia (ed anche con qualche toccata all’estero)

5 serate di Degustazione – Roma (RM)

Da mercoledì 11  a mercoledì 9 dicembre 2009 alle ore 22.00

Enoteca Cantina Castrocielo
viale degli astri 35 sa
Roma (RM)

Degustazione vini azienda siciliana Firriato – Ferentino (FR)

Venerdì 23 ottobre 2009

Organizzatore AIS ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER DELEGAZIONE DI FROSINONE

Ristorante “Le Antiche Vasche” TERME POMPEO
Via Casilina
Ferentino (FR)

Degustazione del cognac – Suite Daniel

Inviterei i miei colleghi barmen che si onorano di rappresentare il vero bere miscelato di continuare a presentare la degustazione cognac nel tradizionale bicchiere ballon a temperatura ambiente e non scaldandolo con assurde fiamme o altro, per evitare l’essenza primaria del distillato. Deve essere scaldato dalle mani del cliente. Segnalo questo perchè ancora troppe scuole alberghiere continuano a formare allievi con queste  false notizie.

Vodka – Gabriele Bacciottini – Italiana Sommelier

La vodka è un distillato di cereali – soprattutto segale e grano dalla trasparenza cristallina, gusto finissimo e un leggero aroma. Può essere ottenuta anche dalle patate, dalla melassa e da altre piante. Probabilmente prende il nome dall’acqua addizionata, in Russo voda

Italiana Sommelier

Adotta una Vite “il tuo vino su misura sulla tua tavola – Nobili Terre

Da sabato 25 luglio a a venerdì 30 ottobre 2009

Le tenute del Monferrato
Cassine Superiore (AL)
Telefono 3289742233
eventi@nobiliterre.com
www.nobiliterre.com

Avere a casa il proprio vino scelto e adottato è un modo simpatico per sostenere alcune zone di produzione vitivinicola: le langhe, il monferrato, l’astigiano, i colli piacentini, etc., sono una parte dei territori messi a disposizione da Nobili Terre.
Puoi ricevere le bottiglie con l’etichetta personalizzata e l’attestato di adozione con un minimo di investimento: si parte dai 30 mq (corrispondenti a 24 bottiglie all’incirca) con un costo di 8,00 euro cad. (etichetta+attestato+spedizione).

Quando il vino sa di tappo – Gabriele Bacciottini – Italiana Sommelier

Odore di tappo, un difetto che riguarda unicamente le bottiglie chiuse con tappi di sughero e colpisce circa il 7% del vino in commercio. La causa di questo difetto è del 2,4,6-Tricloroanisolo (indicato anche più semplicemente come Tricloroanisolo, o 246–TCA o TCA) che si manifesta nel sughero come odore di tappo e, una volta che si incontra difficilmente si dimentica tanto che è probabilmente quello che tutti conoscono, esperti e non.

Il giusto abbinamento del vino ad un piatto – Gabriele Bacciottini – Italiana Sommelier

La scelta di una giusta bottiglia di vino da accostare ad un piatto non è assolutamente facile. Conoscere le caratteristiche di centinaia di vini, di componenti alimentari e di ricette, richiede impegno e passione.

Corso di Qualificazione Professionale per Sommelier – Ferentino (FR)

29 Ottobre 2009 ore 19.30

Presso il Ristorante Le Antiche Vasche
Via Casilina km 76
Ferentino (FR)

Terminologia nella degustazione di un vino bianco – Gabriele Bacciottini – Italiana Sommelier

Terminologia caratteristica consigliata nella degustazione di un vino bianco

Per decrivere il colore . Incolore o assenza di colore

– Giallo pallido
– Giallo paglierino
– Giallo (tenue) con riflessi verdi
– Giallo dorato
– Ambrato

Il succo dell’uva – Gabriele Bacciottini – Italiana Sommelier

Il succo dell’uva, sia di quelle bianche sia di quelle rosse, ha un colore giallo verde, pertanto se si evita completamente la macerazione delle bucce nel mosto, è possibile ottenere vini bianchi da uve rosse, come nel caso di molti spumanti metodo classico prodotti con Pinot Nero.