Anemia – Dott.ssa Antonia Griffo

L’anemia è una malattia del sangue caratterizzata dalla dimunizione del numero di globluli rossi e del loro contenuto in emoglobina. Talvolta uno stato di anemia è associabile ad una dieta squilibrata. Per arricchire la dieta di ferro e facilitarne l’assorbimento è consigliabile assumere gli alimenti ricchi di ferro in associazione adaltri ricchi di acido ascorbico (vitamina C). Il ferro è contenuto abbondantemente nei seguenti cibi:Fegato, reni, carne rossa, polpi, calamari, vongole, fagioli, lenticchie, soia, noci, prezzemolo

Sussistono però alcune differenze: prima tra tutte il fatto che il ferro degli alimenti non è assimilabile allo stesso modo. Ad esempio, mentre il ferro della carne si assimila per il 16-20%, quello dei legumi si assimila per il 5% circa e quello delle verdure per l’1-3%.
Esistono dei trucchi per assimilare meglio il ferro assunto con la dieta ovvero associare ad una dieta ricca di ferro la contemporanea assunzione di vitamina C contenuta negli agrumi.
A fine pasto, dopo aver consumato alimenti ricchi di ferro, quali carne, legumi, spinaci, ecc., una spremuta sarà utilissima: permetterà di potenziare l’assimilazione del ferro fino al 20% in più. Arance, limoni, mandarini, insalate…. sono veri alleati del ferro nella dieta: spremere un po’ di succo di limone sui fagiolini o su una bistecca, ci farà assorbire il ferro con maggiore efficacia.

Dott.ssa Antonia Griffo
Biologa Nutrizionista
per contatti: antoniagri@hotmail.it.

Anemia – Dott.ssa Antonia Griffoultima modifica: 2017-10-11T13:19:00+00:00da eleoma
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento