Forma… luoghi, cose, persone del Parmigiano Reggiano

“Forma… luoghi, cose, persone del Parmigiano Reggiano”.

20 ottobre – Sabato – Museo del Parmigiano Reggiano – ore 16,00 – Ingresso libero
Inaugurazione della mostra “Forma… luoghi, cose, persone del Parmigiano Reggiano”.
La mostra rimane aperta nei giorni festivi fino al 9 dicembre ed è visitabile col biglietto del museo.

Info e prenotazioni: 347 1940200 – didattica@museidelcibo.it

© 2018 Musei del Cibo della provincia di Parma, Tutti i diritti riservati
Piazzale della Pace, 1 – 43121 Parma Tel.: +39.0521.821139 / +39.333.2362839 Fax: +39.0521.931881

Cena con la Zucca e i grandi Vini di Tasca d’AlmeritaCena con la Zucca e i grandi Vini di Tasca d’Almerita

0001Cena con la Zucca e i grandi Vini di Tasca d’Almerita

25 Ottobre 2018

Un menu con solo zucca, ricco e gustoso realizzato tutto da Daniela, abbinato ai vini Leone e Nozze d’Oro di T asca d’Almerita, con il locale allestito per l’occasione da Marilena Zigarini di White Passion.

Prenotate subito con la certezza che la Vostra “ carrozza “ non diventerà una zucca anche se andate oltre alla mezzanotte!

La serata è realizzata con la collaborazione straordinaria sia della Cantina Tasca d’Almerita che con la Concessionaria Hyundai di Porto Mantovano MN che metterà in mostra una carrozza, scusate, una Kona … senza zucche e senza topini!

Il sale della vita

Il sale della vita
«Una vita tutta dolcezza sarebbe insulsa; il sale è amaro, se preso da solo, ma quando è gustato nella pietanza, dà sapore alla carne. Le difficoltà sono il sale della vita».
Robert Baden-Powell (1857-1941)

Pre shampo al cacao Angi

Pre shampo al cacao Angi

Nella #rubricadiangi oggi vi parlo di un semplice #rimedionaturale per render sani i vostri capelli con l aiuto di solo 2 ingredienti , lo yogurt e il cacao .
Mescolate 3 cucchiai di #yogurt e 2 di #cacao in polvere e applicatelo su rutte le lunghezze a partire dal cuoio capelluto , lasciare in posa per 10 minuti quindi sciacquate e procedete con il normale shampoo.
Dopo due settimane di trattamento già noterete i capelli più lucidi e forti Ben idratati e luminosi

Scrub corpo allo yogurt Angi

Scrub corpo allo yogurt Angi

Ciao ragazze , oggi sono gli #Angeli e quindi tanti #auguri a tutte quelli che come me festeggiano oggi il proprio #onomastico .
Oggi per la #rubricadiangi vi suggerisco un #rimedionaturale per il #corpo .
#scrub allo #yogurt #esfoliante .
Versate in una ciotola uno yogurt intero , il #salefino e il #bicarbonato .
Mescolate tutto e #massaggiatelo sul corpo dopo la doccia , come se fosse una #crema ma senza strofinare .
Quindi risciacquate , noterete una #pellemorbida e ben esfoliata .

#good2018bm
# segretdibeauty
#girlspowergp2018
#pinkgirl
#ckicasdulce1 #friendsangi #passioneig #rubricadiangi

Rubrica di Angi – barrette al sesamo homemade

Ciao ragazze , sorpresa per tutti i miei #followers , nella #rubricadiangi da oggi potrete trovare anche #ricettenaturali #food  , grazie alle numerose richieste ricevute in direct .
Tutti abbiamo bisogno di una #pausa in totale #relax , ricaricando le energie ed ecco allora una #gustosa e #semplice ricettina , Barrette Al #Sesamo #homemade .
– 180 gr di #miele
– 250 gr di #semidisesamo #naturali
– 30 gr di #zucchero
– carta da forno
– 2 #padelleantiaderenti
– #oliodisemi

Versate in una delle due padelle i semi di sesamo per tostarli  , facendo roteare la padella di tanto in tanto ma fate molta attenzione perche sono molto delicati e potrebbero subito bruciarsi .
,
Prendete l altra padella e sciogliete miele e zucchero a fuoco molto basso per evitare di bruciare il miele .
,
Appena saranno sciolti aggiungere i semi tenendo per circa 15 / 20 minuti la padella sul fuoco .
Oa potete procedere nella composizione delle #barrette .
Preparate il primo foglio di carta da forno oleata e versatevi su il composto quindi aricoprite con il secondo foglio di carta forno oleato e con l aiuto di un mattarello stendete il composto , FINO ad arrivare ad uno spessore di mezzo cm .
Infine con l aiuto di un coltello Affilato e non seghettato procedete al taglio delle barrette nella misura che desiderate , esercitando un taglio deciso e netto .
Vi consiglio di fare quest ultima operazione quando il composto è ancora caldo  .

Se incartate bene , potrebbero essere una bella ed originale #idearegalo per #Natale o come #segnaposto

Elisabetta Rogai e la sua EnoArte a Palazzo Tornabuoni

La Libreria di Palazzo Tornabuoni(1)Elisabetta Rogai e la sua EnoArte a Palazzo Tornabuoni
Firenze, 18 ottobre ore 18.30

Nel cuore della città Rinascimentale, in un ottobre dolce e pieno di luce, un anticipo all’autunno per un interessante abbinamento, a Palazzo Tornabuoni, monumentale e imponente palazzo quattrocentesco realizzato per Giovanni Tornabuoni l’Artista Elisabetta Rogai si esprime con il vino, alla fine di una vendemmia che risulta estremamente promettente in tutto il territorio toscano, e dipinge un cavallo bianco, esaltando la sua corsa con le pennellate piene di colore e sfumature del vino, rosso, viola, vermiglio, usando la sua tecnica EnoArte, nel maestoso Club Lounge del Palazzo, attigua alla loggia ornata dalle terracotte fiorentine di Mital di Impruneta e piante di limoni.
41313744_734637420226607_5477555617189068800_n(1)L’irresistibile leggerezza delle bollicine di Ferrari/Lunelli, dalla alte quote trentine ambasciatore dell’arte di vivere italiana nel mondo, darà il via alla performance dell’artista fiorentina, alla luce di centinaia di candele Elisabetta Rogai sorprende, con le sue pennellate sicure, usando il rosso delle cantine Ferrari/Lunelli, in una location estremamente raffinata, facendola diventare, da memoria storica, il luogo privilegiato dello scambio di arte e vino, un crocevia di cultura, mutando armoniosamente un simbolo della storia di questi luoghi antichi, rendendoli moderni e vivibili.
www.elisabettarogai.it

Il Tour “In giro con Braulio” arriva a Tuberfood 2018 – Mantova

In_Giro_con_BraulioIl Tour “In giro con Braulio” arriva a Tuberfood 2018 – Mantova

Dal 19 al 21 ottobre lo speciale motocarro Braulio allieterà i visitatori con degustazioni dedicate dell’amaro montano per eccellenza e una visita virtuale delle Cantine

Il Giro che fa tappa agli appuntamenti più montani della stagione, lontano da ogni mondanità, arriva a Borgofranco sul Po (MN). Da venerdì 19 a domenica 21 ottobre il Tour “In giro con Braulio” sarà protagonista di Tuberfood 2018, la Fiera Nazionale del Tartufo Bianco, che ritorna per allietare i palati con numerosi appuntamenti ricchi di gusto. Una kermesse volta ad esaltare le eccellenze e le tradizioni del territorio italiano.
Tra le novità della XXIV edizione l’arrivo del motocarro Braulio, l’esclusivo mezzo ispirato alle storiche botti in rovere di Slavonia in cui l’amaro invecchia. In questa quinta tappa del tour “In giro con Braulio”, i visitatori potranno immergersi nella tipica atmosfera genuina dell’amaro #MenoMondano e #PiùMontano.
Oltre alla degustazione del pregiato fungo ipogeo, sarà possibile assaporare le caratteristiche note di genziana, ginepro, assenzio e achillea moscata dell’autentico amaro Braulio (www.amarobraulio.it). L’amaro alpino per eccellenza può essere degustato liscio, scegliendo tra il classico sapore tradizionale o Braulio Riserva, prodotto in edizione limitata per i palati più raffinati.
Il tour “In giro con Braulio” è un viaggio esperienziale nel mondo dell’amaro d’alta quota, per scoprire i segreti e le peculiarità delle erbe conosciute che ne denotano il sapore unico, fino alla visita virtuale delle storiche Cantine, per approfondire l’affascinante processo di produzione. Un patrimonio racchiuso in un’antica ricetta ancora oggi in parte segreta, tramandata da una generazione all’altra da oltre 140 anni dalla famiglia Peloni.
Un’esperienza coinvolgente che, oltre alla degustazione, prevede anche una postazione polisensoriale alla scoperta dei profumi, aromi e sapori in cui nasce l’amaro. Visitatori e appassionati inoltre sono invitati a scattarsi un selfie personalizzato da condividere sui social, all’interno di un set montano ispirato al mondo incontaminato di Bormio e della Valtellina.
Sulla fanpage ufficiale dell’Amaro (www.facebook.com/amarobraulio.official) è possibile seguire le tappe de “In Giro con Braulio”, ambasciatore della genuinità e di un approccio alla vita più tradizionale, tipico della vita di montagna.

La prossima tappa del tour “In giro con Braulio” sarà Abbiategusto il 23-24-25 novembre ad Abbiategrasso (MI).
Per essere sempre aggiornati su eventuali modifiche, cambiamenti o integrazioni, segui Braulio su: www.amarobraulio.it – www.facebook.com/amarobraulio.official/

PROFILO DI CAMPARI GROUP
Campari Group è uno dei maggiori player a livello globale nel settore degli spirit, con un portafoglio di oltre 50 marchi che si estendono fra brand a priorità globale, regionale e locale. I brand a priorità globale rappresentano il maggiore focus di Campari Group e comprendono Aperol, Appleton Estate, Campari, SKYY, Wild Turkey e Grand Marnier. Campari Group, fondato nel 1860, è il sesto per importanza nell’industria degli spirit di marca. Ha un network distributivo su scala globale che raggiunge oltre 190 Paesi nel mondo, con posizioni di primo piano in Europa e nelle Americhe. La strategia di Campari Group punta a coniugare la propria crescita organica, attraverso un forte brand building, e la crescita esterna, attraverso acquisizioni mirate di marchi e business.
Con sede principale in Italia, a Sesto San Giovanni, Campari Group conta 18 impianti produttivi in tutto il mondo e una rete distributiva propria in 20 paesi. Il Campari Group impiega circa 4.000 persone. Le azioni della capogruppo Davide Campari-Milano S.p.A. (Reuters CPRI.MI – Bloomberg CPR IM) sono quotate al Mercato Telematico di Borsa Italiana dal 2001. Per maggiori informazioni: http://www.camparigroup.com/it.
Bevete responsabilmente

Contatti Stampa
CHILIPR – Simone Contini, s.contini@chilipr.it – Arcangelo Daraio, a.daraio@chilipr.it, +39 02 8725221
Gruppo Campari – Paola Paletti, Paola.Paletti@campari.com, +39 02 62251

Cena della legalità

melvin 2Cena della legalità

Lions Club Firenze Sesto Fiorentino
Filippo Cogliandro chef
Educandato Statale “SS Annunziata” Firenze

Cena su invito, lunedì 22 ottobre 2018 ore 20.00

A Firenze la Legalità si serve in tavola

Il Lions Club Firenze Sesto Fiorentino, su iniziativa del Presidente Roberto Casamonti, ha invitato il 22 ottobre lo chef calabro Filippo Cogliandro per “La Cena della Legalità” un appuntamento per celebrare i servizi umanitari del concetto Lions – i Lions di tutto il mondo che hanno cambiato le vite delle persone tramite servizi umanitari – ponendo come obiettivo quello di ribadire la volontà di uno straordinario impegno civile da parte del mondo dell’associazionismo Lions al fianco di quanti si spendono quotidianamente per l’affermazione della cultura della legalità e della giustizia sociale.

All’evento, che si terrà nella Sala Bianca della Villa di Poggio Imperiale, sede dell’Educandato Statale “SS. Annunziata”, saranno presenti il Dr. Francesco Creazzo, Procuratore Capo del Tribunale di Firenze, le autorità cittadine, rappresentanti delle forze dell’ordine, magistrati, amministratori, imprenditori ed esponenti del mondo del volontariato: tanti gli ospiti illustri per quello che sarà più di un momento conviviale ma l’occasione per fare un’importante riflessione.

Con questa iniziativa – afferma il Presidente Casamonti – vogliamo sottolineare l’impegno del mondo dell’impresa a favore della Legalità e in

difesa della Legge, nella chiara consapevolezza che il mondo dell’associazionismo rappresenta uno dei più forti baluardi a protezione del sistema di regole che danno affidabilità al tessuto economico, contribuendo a far crescere le nostre attività e l’intero territorio.

Filippo Cogliandro, lo chef che tiene alto il nome della cucina calabrese anche da un’altra prospettiva, quella della legalità. Lo chef dell’Accademia Gourmet di Reggio Calabria, che nel 2016 ha ricevuto il premio Paolo Borsellino per la sua azione civile e sociale e il 23 aprile 2018, con il San Giorgio d’oro, è stato nominato “Ambasciatore dei sapori, dei colori e della creatività della Calabria”, contrasta la ‘ndrangheta con la sua cucina, la sua risposta alle minacce subite sono “Le Cene della Legalità”. Nei suoi piatti infatti si ritrova tutto il gusto del territorio, che inizia dalle filiere “pulite” dell’agroalimentare per arrivare ad una Calabria con un nuovo respiro, argomenti nuovi che non siano solo la ‘ndrangheta, per parlare di arte, cultura, storia e cucina, e per “cambiare pagina”, e questa è la migliore delle ricette.

L’evento si colloca in un più ampio programma di iniziative, promosse dal Presidente del Consiglio di Amministrazione dell’Educandato “SS. Annunziata” il Dr. Giorgio Fiorenza, che vede lo storico istituto fiorentino impegnato da anni nel sensibilizzare gli studenti su tematiche legate alla lotta alle mafie, al senso civico, alla cittadinanza attiva e consapevole.

Alla serata, cui si accede esclusivamente su invito, parteciperanno anche i ragazzi dell’Istituto Statale per l’Ospitalità Alberghiera Federico Enriques di Castelfiorentino, dirigente scolastico la Prof.ssa Patrizia Paperetti, che affiancheranno Filippo in cucina nella preparazione della cena e che effettueranno servizio di sala e di accoglienza degli ospiti. Il giorno seguente Filippo Cogliandro terrà una lezione agli studenti dell’Istituto per parlare di una cucina che ha, come pretesto, il racconto dei valori della legalità e delle tradizioni, dunque la storia di un popolo.

Con Kanzi® è tutta un’altra musica: arriva il concorso che mette in palio 100 speaker bluetooth Sony

Con Kanzi® è tutta un’altra musica: arriva il concorso che mette in palio 100 speaker bluetooth Sony

La mela dal gusto inconfondibile è tornata per sedurre e premiare i consumatori italiani

 È tornata fresca di stagione per sedurre i consumatori italiani con il suo perfetto bilanciamento di acidità e dolcezza, il suo morso croccante e la sua polpa succosa: è Kanzi®, la mela coltivata nel cuore dell’Alto Adige dai Consorzi VOG (mela Marlene) e VI.P (mela Val Venosta). Un frutto dal gusto unico, che fino al 31 dicembre offre un’opportunità in più per “sedurre la vita” a chi la acquista nei reparti ortofrutta dei principali supermercati e ipermercati o sui banchi dei fruttivendoli.

L’avvio della stagione porta infatti con sé “Kanzi® Coins”, il concorso che mette in palio 100 speaker Sony XB21 Bluetooth, le casse portatili per ascoltare la propria musica preferita in qualsiasi momento.

Partecipare è semplice: il primo passo è acquistare le mele con l’etichetta adesiva “Kanzi® Coin”. Rimuovendo lo sticker si scopre sul retro un codice alfanumerico. Basterà inserire questo codice sul sito www.kanzicoins.com, dopo essersi registrati, per scoprire subito se si è tra i vincitori di uno dei premi in palio. I codici vanno inseriti entro le ore 24 del 31 dicembre per avere una possibilità di vincere. Termini e condizioni del concorso sono disponibili su www.kanzicoins.com.

Il concorso è solo l’inizio delle attività previste quest’anno dalla mela Kanzi® per aiutare tutti i consumatori a cogliere il meglio dalla vita con il motto Seduce Life. Tutte le novità in tempo reale si troveranno sulla pagina facebook https://www.facebook.com/KanziApple.italia/ e dalle prossime settimane anche su Instagram. Kanzi® resterà in vendita nei migliori supermercati e ipermercati e sui banchi dei fruttivendoli fino a giugno.

Lo spettacolo continua: i due eventi extra di Mangiacinema

266cd6f7-9dc0-4821-a75b-7569e63320beLo spettacolo continua: i due eventi extra di Mangiacinema
Doppio appuntamento giovedì 18 ottobre con la violinista Saule Kilaite nello spin off “Mangiamusica – La stagione evento” al Garibaldi di Cantù e venerdì 19 ottobre con Valerio Varesi, Romano De Marco e Paolo Roversi a Mangia come scrivi ai Du Matt di Parma

I due eventi extra di Mangiacinema (Festa del Cibo d’autore e del Cinema goloso, la cui quinta edizione a Salsomaggiore ha avuto uno straordinario successo e una madrina d’eccezione come Maria Grazia Cucinotta) si svolgono, come sempre, all’interno della storica rassegna Mangia come scrivi a Cantù (Como) e a Parma.
Nel caso di Cantù, per scelta del direttore artistico Gianluigi Negri, l’intera stagione da settembre a dicembre è diventata un inedito spin off di Mangia come scrivi: per quattro serate si chiamerà Mangiamusica – La stagione evento, “servendo” al pubblico (seduto a tavola) veri e propri spettacoli con grandi nomi della musica.

L’APPUNTAMENTO DI CANTÙ CON SAULE KILAITE E “DIARIO DI UN VIOLINO”
La cena “Diario di un violino” di giovedì 18 ottobre si terrà al Ristorante Il Garibaldi di Cantù (inizio alle 20.30, info e prenotazioni: 031 704915) con la straordinaria violinista lituana Saule Kilaite, attualmente in tour con lo spettacolo teatrale “Andando, vivendo”. La musicista presenterà il libro “Diario di un violino” (scritto con Carlo Cartisano) e i cd “Picasso”, “Andando, vivendo”, “Andando, vivendo 2”. Restando fedele, come sempre, al suo progetto artistico “Violin Performance”, tra musica, danza, pittura/videoarte, letteratura e teatro.
Quattro saranno le portate d’autore proposte dagli chef del Garibaldi Alda Zambernardi e Marco Negri, abbinate ai vini bresciani della Cantina Perla del Garda.

L’APPUNTAMENTO DI PARMA: “CERTE NOTTI (NOIR)” CON VARESI, DE MARCO, ROVERSI
La cena “Certe notti (noir)” è il secondo evento extra di Mangiacinema all’interno di Mangia come scrivi. Si terrà venerdì 19 ottobre alla Trattoria I Du Matt di Parma (inizio alle 21, info e prenotazioni: 0521 251407). I protagonisti sono Valerio Varesi, Romano De Marco, Paolo Roversi. La serata coincide con la prima presentazione italiana de “La paura nell’anima” (Frassinelli), nuova indagine del commissario Soneri, firmata Varesi. Poi il pubblico potrà “incontrare” i personaggi di De Marco e Roversi: il commissario Laura Damiani che indaga su un brutale omicidio nel cuore del Parioli in “Se la notte ti cerca” (Piemme) e l’hacker Radeschi, in Vespa gialla per le vie di Milano, di “Cartoline dalla fine del mondo” (Marsilio).
Il menu, assolutamente noir, è firmato dallo chef Mariano Chiarelli, i vini sono selezionati dal sommelier Maura Gigatti, mentre il dolce dell’artista pasticciere Alessandro Battistini sarà la torta Foresta Nera. Prevista anche la presenza dell’artista del gusto Aldo Brianti (Azienda agricola bio San Paolo), che presenterà i suoi salumi di maiale nero.

GLI APPUNTAMENTI SUCCESSIVI
Il prossimo mese a Cantù, nello spin off Mangiamusica – La stagione evento, giovedì 15 novembre si terrà la serata “Attenti al Gufo” con il maestro Roberto Brivio al Garibaldi. Mentre ai Du Matt di Parma venerdì 16 novembre è previsto il Mangia come scrivi “Il segreto del faraone nero” con Marco Buticchi e l’arpista Carla They.
Il menu musicale di Cantù

Il menu noir di Parma

Orecchiette con crema di broccoli Mirella

Orecchiette con crema di broccoli Mirella

Ingredienti
80 gr di orecchiette a persona
1 broccolo
aglio
olio
peperoncino

Preparazione
Bollite i broccoli in acqua salata poi scolateli e frullateli poi versate la crema ottenuta in un soffritto di aglio olio e peperoncino . Nella stessa acqua di cottura dei broccoli  potete cuocere le orecchiette che poi verranno versate nella crema e amalgamate .

 

 

Polpette d’uovo Marialaura

Polpette d’uovo  Marialaura
Ingredienti per 2 persone
4 uova
5 cucchiai di parmigiano grattugiato
4 cucchiai di pangrattato (Ma potrebbero volercene di più)
prezzemolo
sale
pepe
noce moscata
400 gr di polpa di pomodoro a pezzetti
mezza cipolla
3 foglie di basilico
olio
sal

Preparazione
Preparate le polpette mettendo in una ciotola le uova,il parmigiano,sale,pepe,noce moscata,prezzemolo tritato e pangrattato e mescolare,fate riposare 5 minuti in modo da verificare se serve altro pangrattato.(il composto deve essere bello compatto),preparate il sugo,mettendo in un tegame olio,cipolla tritata e fate soffriggere a fuoco medio. Aggiungete la polpa o la passata di pomodoro e fate cuocere per 10 minuti.aggiungete il basilico e far sobbollite a questo punto preparate delle polpette e fater cuocere per circa 10 minuti,servite caldo e col sugo potete anche condire la pasta!n.b.se il sugo dovesse addensarsi ,aggiungere un bicchiere d’acqua

Taralli pugliesi Marialaura

Taralli pugliesi Marialaura
Ingredienti
125 gr di farina bianca
30 ml di olio evo
40 ml di vino bianco
semi di finocchio
sale q b

Preparazione
Impastate la farina con olio e sale,aggiungete i semi di finocchio. Unite il vino e lavorate ancora.lasciate riposare per 20 minuti,dopodiche formate i taralli. Immergerli pochi x volta in acqua bollente salata e quando vengono a galla disponeteli su una teglia da forno una di olio.infornate a 200 gradi per 25 minuti

Claudio Simonetti inaugura Mangiamusica a Fidenza

010c8b43-b672-496a-9004-7e257111e74dClaudio Simonetti inaugura Mangiamusica a Fidenza
Sabato 20 ottobre al Teatro Magnani. E in degustazione gratuita il Parmigiano Reggiano biologico Persegona

FIDENZA (Parma) – È Claudio Simonetti il primo ospite di Mangiamusica – Note pop, cibo rock, rassegna giunta alla terza edizione, il cui debutto è previsto sabato 20 ottobre, alle 21, al Teatro Magnani di Fidenza. Il pioniere del progressive rock e fondatore dei Goblin sarà protagonista della serata “Brividi d’Argento” ed eseguirà dal vivo (sulle scene dei film proiettate su grande schermo) le sue musiche capolavoro di “Profondo rosso”, “Suspiria”, “Phenomena”, “Zombi” e altri classici argentiani.

Simonetti è anche il padre della dance italiana anni ’80. Nell’ambito del rock progressivo, invece, sue sono le pietre miliari “Roller” e “Il fantastico viaggio del bagarozzo Mark”. Quella del 20 ottobre a Fidenza è l’ultima data italiana prima del World Tour 2018 che lo vedrà, insieme ai Goblin, calcare i palcoscenici di Giappone, Stati Uniti e Canada per un mese e mezzo. Tutti gli eventi di Mangiamusica sono a ingresso libero.

NON SOLO MUSICA
Non solo musica in questo format creato e diretto dal giornalista Gianluigi Negri: ogni serata di Mangiamusica prevede, infatti, anche la “scoperta” e la degustazione dei migliori prodotti del Made in Borgo, con gli artisti del gusto che, sul palco, prima dello spettacolo musicale, racconteranno le loro storie. La prima degustazione è firmata dall’Azienda Agricola Persegona di Pieve di Cusignano, produttrice di Parmigiano Reggiano biologico che verrà presentato dal casaro Giuliano Persegona.
Sia lo spettacolo che le degustazioni sono gratuiti. E questa è una caratteristica davvero “pop” della rassegna voluta dal Comune di Fidenza e organizzata dall’associazione Mangia come scrivi. Il pubblico, ogni volta, assaggerà i prodotti del Made in Borgo a fine serata nel foyer del Teatro Magnani.
Giuliano Persegona
IL VENERDÌ SUCCESSIVO A MANGIAMUSICA
Venerdì 26 ottobre i protagonisti di Mangiamusica al Teatro Magnani (sempre alle 21) saranno Vincenzo Zitello & The Magic Door, con lo spettacolo “The Magic Door” che vedrà sul palco lo straordinario trio composto dal più grande arpista italiano, dalla cantante e regista Giada Colagrande e dal compositore e polistrumentista Arthuan Rebis.
#mangiamusica #cantachesimangia #madeinborgo
GUARDA IL VIDEO LIVE “Profondo Rosso” di Claudio Simonetti e i Goblin
I PARTNER
Mangiamusica è un progetto fortemente voluto dall’amministrazione comunale di Fidenza e dal suo sindaco Andrea Massari, organizzato dall’associazione culturale Mangia come scrivi, con il supporto di Gas Sales, Terme Baistrocchi, Vittoria Assicurazioni, Ze.Ba., Gaibazzi Costruzioni.
L’illustrazione di Mangiamusica è firmata da Victor Cavazzoni.

Autunno, stagione di appuntamenti gastronomici nello splendido Carso sloveno

Autunno, stagione di appuntamenti gastronomici nello splendido Carso sloveno

Dal 5 ottobre al 4 novembre torna il Mese della cucina del Carso, un evento giunto ormai alla 22esima edizione, perfetto per scoprire una delle regioni più belle della Slovenia e le  prelibatezze della sua tradizione enogastronomica. A fare da filo  conduttore dell’evento saranno i funghi, l’ingrediente autunnale per eccellenza. Il Mese della cucina del Carso sarà inaugurato sabato 6 ottobre nello scenario suggestivo del Castello di Stanjel; la sera di venerdì 5 ottobre, a Lipizza, si terrà la prima cena di degustazione.
Le castagne, uno stufato caldo, un buon vino rosso, la natura che si tinge di mille colori.
L’autunno è una stagione di piccole, semplici gioie, ed è anche il momento perfetto per scoprire
posti nuovi e nuovi sapori. Ed è proprio questo che si potrà fare in uno splendido angolo di Slovenia dal 5 ottobre al 4 novembre, grazie al Mese della cucina del Carso.
Giunto alla 22esima edizione, questo evento è un richiamo irresistibile per gli amanti dei
viaggi e della cucina semplice e gustosa, preparata con genuini ingredienti di stagione. Ed è anche l’occasione per scoprire le meraviglie del Carso, una delle regioni più magiche della Slovenia. Al Mese della cucina del Carso, infatti, parteciperanno ristoranti, trattorie e agriturismi di vari borghi e cittadine, che elaboreranno succulenti menù autunnali accompagnati dai migliori vini della zona.
Il primo evento è previsto per la serata di venerdì 5 ottobre, al ristorante Okusi Krasa di
Lipizza, che preparerà un menù di degustazione speciale articolato in cinque portate, e un assaggio degli spumanti targati Ivo Kobal, rinomato enologo e viticoltore sloveno. La giornata seguente invece vedrà l’inaugurazione ufficiale del Mese della cucina del Carso.
Sabato 6 ottobre il suggestivo cortile del Castello di Stanjel accoglierà tutti i ristoratori che parteciperanno all’edizione di quest’anno; sarà così possibile gustare in anteprima alcune fantastiche prelibatezze. Il filo conduttore della giornata inaugurale, e di tutto il Mese della cucina del Carso, saranno i funghi, l’ingrediente autunnale per eccellenza.
Grazie al mercatino, la giornata di sabato permetterà anche di conoscere l’artigianato e i prodotti tipici del Carso, oltre ovviamente alla ricca offerta vinicola della regione e di tutta la Slovenia. Non mancheranno gli eventi di animazione, come la visita guidata al Castello e al magnifico giardino Ferrari, oppure il laboratorio di cucina dal vivo condotto da uno chef sloveno.
Altro evento in programma è la serata enogastronomica di giovedì 25 ottobre alla Trattoria Skok di Štorje. I protagonisti saranno gli ottimi vini della cantina Štoka e Siniša Vasiljević, finalista di Masterchef Slovenia. Venerdì 26 ottobre invece sarà il turno del ristorante Hiša Krasna di Lokev, dove oltre alla cena si potrà anche vedere uno spettacolo teatrale.
Ma le occasioni per conoscere le delizie del Carso non si esauriranno con la fine del Mese della cucina del Carso. Il 10 novembre, in occasione della Festa del Vino novello, il Castello di Stanjel accoglierà oltre 20 cantine della regione, che presenteranno i loro vini migliori insieme ai piatti tipici e ai famosi salumi del Carso. Ma anche nei vicini paesi di Sežana e Dutovlje in Pliskovica si potrà assaggiare il meglio della tradizione enogastronomica del Carso, e persino partecipare a degli eventi sportivi. Da Sežana, infatti, partiranno delle mini-maratone da 10 e 5 chilometri attraverso il percorso ematico “il Museo vivente del Carso”, ricco di fenomeni naturali e paesaggi meravigliosi da scoprire.
Per partecipare alle cene del 5, 25 e 26 ottobre è obbligatoria la prenotazione. Per info utili e contatti si visiti questo sito:
https://www.visitkras.info/it/
Festa a Dutovlje, archivio TIC Sežana
Dr. Harry di Prisco
Giornalista
Via F. Petrarca, 101/B
80122 NAPOLI
tel./fax: 0817690277
cell. 3355804462
email: harrydiprisco@libero.it

Coverstore e Ritter Sport nuovamente assieme

2Coverstore e Ritter Sport nuovamente assieme

Nuovo progetto per Coverstore e Ritter Sport, che si uniscono per il lancio dei “Mini Pensieri al Quadrato”, edizione limitata degli iconici Mini Ritter.

Per quest’inverno Ritter ha deciso di regalare una veste nuova ad uno dei suoi prodotti più cult e amati: i Mini Ritter Sport, con una linea in edizione limitata disponibile per un periodo di tempo selezionato, i “Mini pensieri al quadrato”, con delle frasi abbinate allo storico e conosciuto cioccolato Ritter.

La Limited Edition “Mini pensieri al quadrato” dei Mini Ritter celebrerà quindi le 7 mini tavolette nei gusti latte, nocciola, gianduia, cornflakes, marzapane, yogurt e biscotto vestendole con messaggi spensierati che diffondono dolcezza, buonumore e voglia di condivisione.

Per celebrare il lancio dei “Mini Pensieri al quadrato” Coverstore curerà una comunicazione dedicata all’evento, con nuovi contenuti interattivi all’interno dei negozi Coverstore, con Winter Windows personalizzate RitterSport+Coverstore, e una Capsule Collection disponibile sul sito www.coverstoreitalia.it.

Una collaborazione dolce, gioiosa, divertente e super pop, esattamente come la filosofia sulla quale i due brand si fondano.

Ritter Sport è un Brand di cioccolato celebre in tutto il mondo per la sua caratteristica forma, il quadrato. La passione per il cioccolato di qualità, per l’innovazione e la ricerca dei migliori ingredienti caratterizza l’azienda da sempre, dal lontano 1912 anno in cui l’azienda fu fondata da Alfred Ritter e la moglie Clara. Ieri come oggi, l’azienda mantiene inalterato il suo impegno: la famiglia è garante di questa preziosa tradizione per soddisfare le esigenze degli appassionati di cioccolato, portando avanti progetti per l’approvvigionamento sostenibile del proprio cacao.

Quest’anno il Brand ha deciso di rinnovare e dare una “veste” nuova ed emozionale a un prodotto unico ed iconico del Brand: mini Ritter Sport. Per un periodo limitato di tempo il prodotto è disponibile nella Edizione Limitata mini PENSIERI AL QUADRATO.

Le 7 mini tavolette (nei gusti latte, nocciole, gianduia, cornflakes, marzapane, yogurt, biscotto) si vestono di simpatici messaggi, prestandosi ancora di più alla condivisione e allo scambio di dolcezza e buon umore.

Per info e richiesta materiali in alta risoluzione: joelle@studiojiti.com .
Press Office JìTì PR&Communication Studio
JOELLE F. TAMBONE | m +39 3280228906 |
joelle@studiojiti.com
studiojiti.com

Maschera nera fai da te – Angi

Maschera nera fai da te – Angi

Se come me non potete rinunciare alla #mascheraviso settimanale e i #puntineri vi affliggono , non potete non provare la #mascheranera #peeloff  con la pratica #ricetta #faidate che oggi vi suggerisco nella mia #rubricadiangi .
Avrete bisogno di :
– 2 cucchiai e mezzo di #latte
– 3 fogli di #gelatina o #colladipesce
– 3 compresse di #carbonevegetale
Ammollate i fogli di gelatina in acqua e polverizzate le compresse di carbone , mentre porterete il latte a bollore .
Amalgamate tutto e lasciate intiepidire , quindi applicatela con un pennello e lasciatela in posa per 25 minuti .
A questo punto potete strapparla via con delicatezza .

Al via domenica 28 ottobre la seconda edizione in 123 Comuni e 18 Regioni

30723c2e-a175-46a2-9c14-cb21512aa597Al via domenica 28 ottobre la seconda edizione in 123 Comuni e 18 Regioni

Camminata tra gli olivi, viaggio nel paesaggio italiano dell’olio

La giornata nazionale promossa dalle Città dell’olio presentata a Roma al MiBACT
Obiettivo: investire su prodotto e territorio per il futuro economico e turistico
Un passo dopo l’altro, alla scoperta di piante secolari e di un mondo antico, dove l’eccellenza di un prodotto modella l’identità stessa del paesaggio. La Camminata tra gli olivi vuole essere tutto questo e nell’Anno del Cibo Italiano riportare alla ribalta, con la seconda edizione in scena domenica 28 ottobre, la qualità e il valore dell’olio extravergine, degli olivicoltori e dei territori.

La manifestazione è stata presentata nei giorni scorsi a Roma, al Ministero dei Beni Culturali, dal direttore generale Francesco Palumbo e da Enrico Lupi, presidente dell’Associazione Nazionale Città dell’Olio.

“La nuova edizione è la conferma di una scelta e la responsabilità di un percorso che intreccia il valore delle coltivazioni e dei prodotti e la preziosa passione dei loro custodi, gli olivicoltori – afferma il presidente delle Città dell’olio Enrico Lupi – Chi cura e chi visita questi luoghi rappresenta ugualmente un investimento per il futuro economico e turistico del nostro paese. Al nostro impegno, rinnovato con l’edizione 2018 della Camminata che si annuncia ancora più ricca di eventi e imperdibili scoperte, si affianca quello delle autorità italiane ed europee”.

“La sfida che abbiamo di fronte è generare innovazione nel turismo italiano. L’idea di cibo deve diventare una ‘chiave’ per leggere i diversi territori italiani, le persone che vi abitano e che coltivano e producono grazie a queste terre. Introducendo così una dinamica di relazione tra turista, cittadino e produttore”, aggiunge Francesco Palumbo.

Creare occasioni per conoscere l’olivo, l’olio e i territori ed anche l’opportunità di incontrare chi produce questo ‘oro verde’ d’Italia, è l’obiettivo della Camminata tra gli olivi, quest’anno organizzata in 123 Comuni e 18 Regioni con nuovi itinerari nei suggestivi paesaggi dell’olio e degustazioni con l’extravergine grande protagonista nell’Anno del Cibo Italiano. Lanciata l’anno scorso la Camminata ha avuto nel 2017 oltre 20.000 partecipanti agli eventi, organizzati da 121 Comuni, trasformandosi da subito in driver turistico nazionale.

L’Associazione Città dell’Olio è convinta che lo sviluppo dei territori olivetati può e deve essere strettamente legato a quello dell’oleoturismo, proprio perché, se ben organizzato, il turismo dell’olio può incrementare la competitività dell’olivicoltura tradizionale, diventando una risorsa per l’ambiente, il territorio e i produttori. Scommettere sulla sinergia fra prodotto agricolo e marketing territoriale significa contribuire allo sviluppo di uno dei principali asset economici del nostro Paese. Il turismo enogastronomico è già una realtà di tutto rispetto in Italia, cresciuta del 10% nel solo 2017 (Food Travel Monitor) con 110 milioni di presenze nelle strutture ricettive (Isnart-UnionCamere), un turista straniero su due che giunge in Italia attratto da cibo e vino insieme a città e opere d’arte (Ipsos 2017) e quasi un italiano su tre che negli ultimi tre anni ha viaggiato per prendere parte a un’esperienza enogastronomica (Rapporto Turismo enogastronomico italiano 2018 – Fondazione Qualivita). Insomma, come sostiene lo studioso spagnolo Juan Vilar, destagionalizza-re l’attività e creare un forte legame con i propri clienti-fruitori-consumatori del prodotto, rendendoli nel contempo anche turisti, è un’opportunità concreta per le aziende, che possono contare sul già consolidato settore di turismo di livello culturale e fascia di reddito medio-alti.

I 123 Comuni che hanno raccolto l’invito di Città dell’Olio stanno preparando incontri, itinerari, degustazioni dal Trentino alla Sicilia, selezionando un percorso con caratteristiche uniche storiche e ambientali. Per scegliere il proprio itinerario o solo per saperne di più basta un click. È on line il sito www.camminatatragliolivi.it per scaricare subito il programma della giornata e trovare notizie sul territorio, il paesaggio, la storia. E c’è anche la fan page su Facebook e i canali Instagram e Twitter con l’hashtag #camminatatragliolivi che potrà essere utilizzato anche per postare foto dei luoghi e degli eventi così da creare una vera e propria community della giornata.

L’Associazione Nazionale Città dell’Olio, con i suoi oltre 320 soci tutti enti pubblici (Comuni, Province, CCIAA, Parchi e GAL) tutela il territorio olivicolo e si batte per la valorizzazione dei paesaggi e per l’inserimento di aree territoriali olivicole nel prestigioso Registro Nazionale dei Paesaggi Rurali Storici del Ministero delle Politiche Agricole.
UFFICIO STAMPA Camminata tra gli Olivi
Marte Comunicazione
marzia.morganti@gmail.com – 335 6130800
ntempestini@gmail.com – 339 8655400

Cartella Stampa