Tiella Con patate e peperoni Marialaura

Tiella Con patate e peperoni Marialaura
Ingredienti
600 gr di patate
300 gr di peperoni rossi
100 gr di cipollotti freschi
200 gr di pomodori piccadilly
1 cucchiaio di origano
2 cucchiai di pangrattato
3 cucchiai di pecorino grattugiato
300 gr di mozzarella
sale
5 cucchiai di olio

Preparazione
Lavate le  patate pelatele e tagliatele a fette
Lavate i peperoni rossi e tagliateli a quadrotti
Prendete i cipollotti freschi e tagliateli a fettine
Lavate i pomodori piccadilly e  tagliateli a fette
Tagliate la mozzarella a fettine
Ungete il fondo di una teglia da forno circolare da 20 cm di diametro con un cucchiaio di olio. Formate un primo strato con meta delle patate,indi disponeteci tutti i peperoni, continuate con i cipollotti, poi la metà dei pomodori. Formate uno strato con la mozzarella, condite col sale e con l olio a filo,terminare con uno strato di patate e sopra il resto dei pomodori,condite con sale,olio,origano,pecorino e pangrattato. Cuocete in forno già caldo a 190 gradi per un’ora,a cottura ultimata estraete dal forno e fate raffreddare per una decina di minuti

Orata con patate peperoni e pomodorini Alexia

Orata con patate peperoni e pomodorini Alexia
Ingredienti
2 orate
400 gr di patate
due peperoni
200 gr di pomodorini

Preparazione
Tagliate i pomodorini a metà
Pulite e tagliate le orate
Tagliate le patate  a filetti
Tagliate i peperoni a tocchetti
Prendete la teglia e foderatela con  carta da forno bagnata e strizzata
Adagiate le orate condire con olio sale grosso e rosmarino contornare con le patate peperoni e pomodorini un filo di olio e e cuocete per 30 minuti servite con le verdure e sughetto

Le colline del Prosecco meritano il riconoscimento Unesco, ma vanno protette

image007Le colline del Prosecco meritano il riconoscimento Unesco, ma vanno protette

Bottega festeggia e ribadisce l’urgenza di proteggere tanto il territorio quanto il Prosecco, un vino che ha costi di produzione più alti dello Champagne.

Il 7 luglio a Baku, in Azerbaijan, il World Heritage Commettee dell’Unesco ha decretato l’inserimento delle Colline di Conegliano e Valdobbiadene nella lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità, che oggi conta quindi 55 siti italiani. Si tratta di un importante ritorno di immagine per le cantine dell’area e per tutto il territorio.
L’azienda Bottega, presente con il Prosecco e con altri prodotti in 140 paesi del mondo, si congratula con Luca Zaia, governatore della Regione Veneto, con il Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Docg e con tutte le istituzioni che hanno promosso e perseguito un progetto complesso e articolato.
Sandro Bottega, presidente di Bottega S.p.A., manifesta la propria soddisfazione e dichiara: “Le colline di Conegliano Valdobbiadene sono un territorio di grande bellezza e avrebbero certamente meritato che un riconoscimento di tale prestigio arrivasse prima. Tutto il mondo del Prosecco ne beneficierà e questa considerazione supera tutte le altre. Verranno premiati certamente i produttori che con fatica e sacrificio hanno lavorato con l’unico obiettivo della qualità, in vigna, in cantina e sul mercato. Verrà premiato chi ha promosso questo vino in paesi lontani, facendolo conoscere ai quattro angoli del globo, fino a creare una tendenza di consumo e quindi una richiesta sempre più importante. Mi rammarica però pensare che verrà premiato anche chi è andato a traino e ha giocato negli anni su una qualità al ribasso.”
Bottega aggiunge: “Proprio in questo momento di soddisfazione diffusa i produttori di qualità vanno protetti, creando delle commissioni di degustazione più severe, limitando le rese per ettaro e adeguando effettivamente il livello qualitativo ai canoni imposti dal Consorzio. La recente messa al bando dell’impiego del glifosato in vigna rappresenta una pietra miliare nel segno del rispetto del territorio e della salute. Il Prosecco, quello vero, ha una valenza pari a quella dello Champagne e costi di produzione a volte anche superiori. Infatti l’area dello Champagne è quasi piatta rispetto a quella del Prosecco (in particolare Docg) che è collinare con zone molto scoscese. Quindi la vendemmia e la manutenzione dei vigneti sono notevolmente più onerose nell’area del Prosecco. ll metodo Martinotti (Prosecco) richiede investimenti infrastrutturali (autoclavi, macchine riempitrici) molto più costosi rispetto a quelli necessari per il metodo Champenois (Champagne). Lo stoccaggio in cantina dello Champagne per almeno 15 mesi, visto l’attuale bassissimo costo del denaro, non modifica le proporzioni anche se immobilizza il capitale. Non a caso il Cava spagnolo, prodotto anch’esso con il metodo Champenois, ha mediamente un costo inferiore a quello del Prosecco.”
Rispetto per il territorio, sostenibilità ambientale e cura costante della qualità hanno consentito al Prosecco Bottega di sfidare lo Champagne e di diventare il secondo spumante nel canale Travel Retail. L’azienda di Bibano di Godega guarda quindi con fiducia al futuro, brindando a un terrritorio splendido, patrimonio dei cittadini del mondo.

Contatti: Giovanni Savio – Ufficio Stampa – Bottega S.p.A. – Tel. 0438-406801

L’estate inizia alla grande con la freschezza di Kanzi®

L’estate inizia alla grande con la freschezza di Kanzi®

I consigli e la ricetta della mela dal gusto straordinario: rimanere idratati, mangiare leggero, proteggere la pelle e fare sport con attenzione

L’estate è senza dubbio una delle stagioni più vivaci dell’anno, tra sport all’aria aperta, tempo libero, cambio dell’armadio e voglia di abbronzatura. Un boom di attività che ci fa sentire bene e dinamici. Ma è veramente possibile vivere l’estate al massimo e trovare l’equilibrio necessario per l’organismo? Kanzi®, la mela rinfrescante ci offre consigli salutari per attivare il corpo e godersi così un’estate bella ed energetica.

Prenditi cura della tua dieta. Noi siamo ciò che mangiamo, ecco perché è molto importante farlo con la testa e non con gli occhi. Non abusare di bevande con caffeina o alcool o bevande dolci. Secondo gli esperti, la cosa migliore è basare la propria dieta sui cibi tipici della stagione, come insalate o gazpacho freschi. Se abbiamo voglia di qualcosa di dolce, non dimentichiamo di aggiungere una gustosa mela Kanzi® ai nostri piatti: oltre ad addolcire i pasti è un’alleata delle diete ipocaloriche grazie al suo basso contenuto calorico (53 calorie per 100 grammi) e alto in acqua (circa l’82,5% circa).

Lo sport sempre. Ci sono molte persone che hanno dubbi se praticare sport con il caldo, il consiglio degli esperti è: sì allo sport, ma non in qualsiasi momento. È meglio non praticare attività fisica all’aria aperta tra le 12 e le 17, dove le temperature sono più alte. Per combattere il caldo e la sensazione di soffocamento, uno spuntino ci aiuterà a sentirci meglio e recuperare energia. Il miglior snack mentre si pratica sport in estate è un frutto, e non c’è niente di meglio di una succosa mela rossa Kanzi®, per idratarci e addolcire il pomeriggio.

Prenditi cura della tua pelle. In queste date la pelle soffre più del solito, i raggi ultavioletti causano più danni, quindi è molto importante proteggersi dal sole a tutte le ore e la protezione 50 non dovrebbe mai mancare nella nostra borsa. Anche il cibo è un fattore di protezione importante, e la parola d’ordine sono antiossidanti e idratazione. Le mele Kanzi® fanno al caso nostro anche in questo caso, grazie alla loro ricchezza di vitamina C e di sali minerali. Questo frutto ha anche un alto contenuto di collagene, che darà elasticità alla tua pelle.

E dato che Kanzi® è disponibile fino a fine giugno, tanto vale approfittarne per festeggiare l’inizio dell’estate con un morso croccante, una polpa succosa, e un gusto straordinario. Ecco allora un consiglio per dare un tocco vegetariano alle vostre grigliate estive!

Kanzi_Halloumi_GrigliatoMELA KANZI® GRIGLIATA AL FORMAGGIO HALOUMI

Ingredienti per 2 persone
2 mele Kanzi®
1 confezione di formaggio Haloumi da ca. 150 g (o in alternativa 150 g. scamorza)
1 melanzana piccola
2 cucchiai di olio di oliva
2 cucchiai di succo di limone
1 pizzico di sale/pepe
2 rametti di menta fresca

Suggerimenti per la preparazione
Uno spuntino ad alto godimento. Con questo squisito spuntino, che può essere servito anche come esaltante contorno, ti culli nelle atmosfere arabe.

Preparazione
Rimuovete il torsolo della mela Kanzi® e tagliatela a rondelle spesse 1 centimetro. Tagliate a rondelle anche la melanzana e il formaggio e marinate il tutto in un’insalatiera contenente olio di oliva e succo di limone. Condite il tutto con sale e pepe. Nel frattempo riscaldate la pirofila o il grill. Fate quindi grigliare la melanzana, la mela e il formaggio su ambo i lati fino a che non si saranno formate delle striature scure. Riempite quindi una insalatiera con la melanzana, la mele a il formaggio grigliati. Aggiungete i crauti ed eventualmente condite ancora con un
po’ di olio, sale e pepe. Servite le varie rondelle disponendole una sopra all’altra: guarnite il piatto con il pepe e con i rametti di menta rimasti.

Consiglio
Il piatto può essere gustato anche come spuntino, o come contorno di un piatto di pesce o carne alla griglia, con pesto, o olio di oliva e limone.

Riso con speck e provola Luchetti Enrico

60707794_249707879223550_8848385593361563648_nRiso con speck e provola Luchetti Enrico

Ingredienti
500 grammi riso
1 scalogno
7 fette speck tagliato alto tagliato a julienne
burro
parmigiano
un Po di vino bianco
parmigiano

Preparazione
Tritate uno scalogno e tagliate  lo speck finemente mettete in una pentola con olio oliva una volta rosolato sfumate con vino evaporato vino, aggiungete riso, fate tostare una volta tostato, aggiungete riso tagliate provola affumicata a cubetti nel frattempo 3 minuti prima della fine cottura del riso aggiungete burro parmigiano e provola

Frittata di cipolle Alexia

Frittata di cipolle Alexia

Ingredienti
5 cipolle bionde
6 uova
olio evo
sale
pepe

Preparazione
Tagliate le cipolle a fettine e fatele rosolare in due cucchiai di olio aggiungete acqua o brodo per non farle bruciare. Sbattete le uova con sale pepe un goccio di latte e se piace grana grattugiato aggiungete le cipolle. Oleate una pentola antiaderente e versare il composto cuocere 5 minuti e con l’aiuto di un coperchio girate la frittata e portate a cottura!

Bona anche per l’aperitivo

Gazpacho Marialaura

 Gazpacho Marialaura
Ingredienti
800 gr di pomodori polposi e dolci
150 gr di pane casereccio raffermo
200 gr di peperoni
200 gr di cetrioli
1 cipolla rossa
2 spicchi d’aglio
50 ml di aceto bianco
50 ml di acqua fredda
70 ml di olio,sale,pepe.

Preparazione
Togliete la crosta alle fette di pane, tagliate la mollica a cubetti, e mettetela in una ciotola con acqua e aceto.fate ammollare per qualche minuto e poi strizzate e mettete da parte.immergete i pomodori per 1minuto in acqua bollente,tagliateli,privateli dei semi,riduceteli a cubetti.lavate il cetriolo,tagliateli per il lungo e con un cucchiaino asportare i semi interni e tagliatelo a dadini.mettetele i dadini di cetrioli sotto sale 20 minuti poi sciacquateli ed asciugateli perfettamente. Lavate i peperoni,togliete i semi e tagliatelo a falde grosse. Tagliate la cipolla pelate l’aglio e tagliatelo in due,togliendo il germoglio centrale.Nel frullatore mettete tutte le verdure a pezzi,il pane ammollato e strizzato,frullate fino ad ottenere una crema.salate,pepate,aggiungete l’olio.sistemate tutto in una terrina e mettete in frigo coperto da pellicola per un paio d’ore. Servite con crostini di pane tostato ricavati dalla crosta del pane

Riso venere con gamberetti, salmone affumicato, zucchine cetrioli Marialaura

 Riso venere con gamberetti, salmone affumicato, zucchine cetrioli Marialaura

Ingredienti
170 gr di riso
16 code di gambero
150 gr di salmone affumicato
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
succo di limone a piacere.

Preparazione
Lessate il riso venere nel brodo vegetale,scolate e ci aggiungete i gamberetti lessati a parte,il salmone affumicato a pezzetti,olio e succo di limone. Mescolate e servite tiepido o freddo

Focaccia bianca scamorza e origano

57154344_10218649324415323_6998195879328874496_oFocaccia bianca scamorza e origano

Scamorza buonissima Pacco spedito in 24/48 ore dalla ditta  @mozzarelledibattipaglia arrivato e pagato metà prezzo con six Continent. Iscrivetevi per risparmiare https://www.sixthcontinent.com/citizen_affiliation/153361/

Ingredienti
1 kg circa di farina di tipo 00 #barilla @barilla
600 gr circa acqua(la quantità d’acqua dipende sempre molto dalla farina 4 cucchiaini di sale di cervia
2 bustine di lievito (io ho usato quello secco) #paneangeli @paneangeli
1 girata di olio extra vergine di oliva
#scamorza Mozzarelle di Battipaglia
#origano

Preparazione
Impastate il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo, fate una palla, mettetela in un recipiente coperto da un canovaccio e fatela lievitare (lontano da correnti di aria o fonti di calore)
Io ho la macchina del pane, perciò uso il programma (solo impasto/pasta lievitata ) e faccio impastare tutto alla macchina del pane e lo lascio lievitare diverse ore nella macchina del pane (se non devo usare la macchina per fare altri impasti) e poi lo tolgo dalla macchina e le successive ore lo faccio lievitare fuori nel contenitore (sempre coperto da un canovaccio)
Questo focaccia ha lievitato 4 ore a volte tempo permettendo, lo lascio lievitare anche 8 ore
Stendete la focaccia nella teglia  aggiungete olio sale e scamorza ed origano
Scaldate il forno a 180/ 200 gradi quando il forno sarà caldo infornate e cuocete fino ad ultimare la cottura. I tempi di cottura variano a seconda del forno

 

Crema di ricotta Marialaura

Crema di ricotta Marialaura
Ingredienti
300 gr di ricotta
150 gr di zucchero
150 gr di panna liquida
2 uova
100 gr di canditi misti

Preparazione
Frullate per bene la ricotta con lo zucchero, la panna ed i tuorli fino ad ottenere un composto cremoso. A parte montate a neve gli albumi,quindi incorporateli nella ricotta a tre riprese.mescolate in continuazione badando a non aggiungete la seconda parte se la prima non è stata ben assorbita. Tagliate i canditi a pezzettini,uniteli alla crema di ricotta e mescolate il tutto. Fate riposare il dessert in frigo per almeno un’ora e servitelo in coppette insieme a biscotti o cialde.potete aromatizzarla con liquore al mandarino

Legumotti alla mediterrane Marialaura

Legumotti alla mediterrane Marialaura

Ingredienti
250 gr di legumotti Barilla
mezza busta di verdure grigliate(zucchine,peperoni,melanzane) e  va benissimo anche quella surgelata
2 cucchiai abbondanti di pesto

Preparazione
Cuocete i legumotti per 9 minuti. Nel frattempo preparate la verdura grigliata tagliata a dadini a cubetti saltatele con un filo di olio.mettere tutto in una ciotola,condite col pesto ed il tonno,mescolate bene tutto e servire freddo o a temperatura ambiente

Merluzzo olive e pomodorini di Alexia

Merluzzo olive e pomodorini di Alexia
Ingredienti
500 gr di merluzzo
500 gr di pomodorini
olive nere
polpa di pomodoro
olio
aglio
prezzemolo
sale
peperoncino

Preparazione
In una larga padella, meglio il wok, olio e aglio aggiungete il merluzzo lavato e asciugato, fate soffriggere per poco unire polpa e odori e olive denocciolate ma usate quelle col nocciolo, più saporite ancora meglio le taggiasche aggiustate di sale e peperoncino a piacere! Ottimo con la polenta bianca!

Merluzzo al pomodoro Marialaura

Merluzzo al pomodoro Marialaura

Ingredienti
800 gr di filetti di merluzzo surgelati
200 gr di cipolle
300 gr di polpa di pomodoro
olio
sale
pepe

Preparazione
Scongelate il pesce,lavatelo e lasciatelo scolare, tagliate le cipolle a fette sottili e fatele appassire in 4 cucchiai di olio extravergine di oliva. Versate in una pentola a pressione,adagiatevi il pesce e contornandolo col pomodoro.insaporite con un pizzico di sale e pepe,aggiungete 1/4 di litro di acqua fredda,coprite e fate cuocere, dal momento del sibilo cuocere per 10 minuti, servite i filetti ben irrorati col sugo di cottura.

Merluzzo in umido con piselli Lory

Merluzzo in umido con piselli Lory

Ingredienti
500 gr di polpa di pomodoro
800 gr di filetti di merluzzo
450 gr di pisellI
2 spicchi di aglio
peperoncino

Preparazione
In una padella molto capiente preparate il sughetto con olio aglio e peperoncino e dopo un piccolo soffritto aggiungete la polpa di pomodoro e salate, fate  cuocere con il  coperchio per 5 minuti e poi mettete tutti i filetti del merluzzo uno accanto all’altro e coprite ed intanto pre-lessate i piselli per 10 minuti, scolateli  e aggiungete il merluzzo con anche 2/3 cucchiai della loro acqua aggiustate di sale e sempre con il coperchio fate finire di cuocere il merluzzo che si insaporirà  anche con i piselli….. Potete portare direttamente la padella in tavola per servire…..

E non sapete quanto è buono se servito su di un letto di couscous!!!

Cozze alla birra Marialaura

Cozze alla birra Marialaura

Ingredienti
1,5 kg di cozze
1 bicchiere e mezzo di birra chiara
3 spicchi d’aglio
olio extra vergine di oliva extra vergine
4 ciuffi di prezzemolo
pepe nero.

Preparazione
Pulire bene le cozze,lavarle sotto acqua fredda corrente, scaldate 5 cucchiai di olio in una padella capiente,unite gli spicchi d’aglio con la buccia e fate insaporire, aggiungete le cozze,quindi sfumate con la birra,dopo un minuto coprite con un coperchio,lasciate cuocere 4 minuti a fiamma viva, togliete via le cozze che sono rimaste chiuse, condite con il prezzemolo tritato finemente e il pepe nero

Orzotto e cozze Lory

Orzotto e cozze Lory

Ingredienti
1 kg e mezzo di cozze pulite
280 di orzo perlato
Brodo vegetale
Uno scalogno
3 spicchi di aglio
Prezzemolo

Preparazione
Cuocete l’orzo come se si facesse un risotto
Con olio e aglio e lo scalogno tritato fate un leggero soffritto dentro uno scolabrodo lavare bene l’orzo ed aggiungete al soffritto e coprendolo man mano con il brodo vegetale caldo lo  fate cuocere, intanto in una padella mettete olio, aglio, peperoncino e cozze e fatele aprire con il coperchio, appena aperte chiudete il gas e tenetele al caldo ma fate scolare e  filtrate molto bene la loro acqua perché servirà per far mantecare ed insaporire in ultimo l’orzo che sta cuocendo
Togliete ad un terzo di cozze le valve e mettete da parte
Assaggiate l’Orzo e se è quasi cotto invece di aggiungere il brodo mettete l’acqua delle cozze che avete filtrato ed inglobate anche le cozze sgusciate e mantecate fino a terminate la cottura deve diventare morbido ma non troppo acquoso come un vero risotto
A fine cottura dell’orzo si deve aggiungere anche una bella manciata di prezzemolo tritato .A questo punto servite l’orzo al profumo di mare nei piatti con sopra una generosa manciata di cozze ed una goccia di olio evo .

Pasta al forno Alexia

56622494_10219604698328003_4210241506943959040_oPasta al forno Alexia
Ingredienti
70  gr di pasta a persona
sottilette
Per la besciamella
50 gr di burro
50 gr di farina
mezzo litro di latte
grana grattugiato
Per il ragù
1 cipolla bionda piccola o mezza grossa
vino bianco
700 gr di carne trita scelta
vino rosso
2 bottiglie di salsa
1 bottiglia di polpa
sale grosso e zucchero in egual misura,
dado vegetale un cucchiaino.
peperoncino, ma è a piacere

Preparazione
Preparate la besciamella. Fate sciogliere e aggiungete mezzo litro di latte addensate e mettete grana grattugia
Preparate il ragù
Fate appassire in acqua una cipolla bionda piccola o mezza grossa, sfumate col bianco, aggiungete la carne trita scelta e fate colorire, bagnate con vino rosso e lasciatelo evaporare. Aggiungete la salsa e la polpa. Condite con sale grosso, zucchero in egual misura, dado vegetale un cucchiaino. Io metto anche il peperoncino, ma è a piacere. Cuocete per due ore e il ragù è pronto! Non uso olio perché  la carne rilascia grasso e rimane più leggero!
Fate cuocere la pasta tre minuti prima della cottura condite con ragù besciamella e formaggio a piacere, io uso le sottilette che sono il top, condite e mettete in una teglia con ragù come fondo, 30 minuti ed è pronta un po di grill ed e pronta

Besciamella Alexia

Besciamella Alexia
Ingredienti
50 gr di burro
50 gr di farina
mezzo litro di latte
grana grattugiato.

Preparazione
Fate sciogliere e aggiungete mezzo litro di latte addensate e mettete grana grattugiato.

Sfogliata di pere Marialaura

Sfogliata di pere Marialaura
Ingredienti
1 rotolo di pasta sfoglia rotonda
1 vasetto di marmellata di pere
3 pere Williams
1 cucchiaio di zucchero di canna
zucchero a velo

Preparazione
Accendere il forno a 190 gradi,srotolare la pasta sfoglia e sistemarla sulla teglia con la sua carta da forno e stendetevi sopra la marmellata . Bucherellate con una forchetta la superficie, pelate le pere,tagliatele a metà eliminando il torsolo,poi tagliarle sottilmente. Disponele sulla sfoglia in modo circolare sovrapponendole leggermente. Spolvetizzate con un po’ di zucchero e infornate per circa 30 minuti. Servite tiepida spolverizzata con zucchero a velo

Hamburger con verdure Marialaura

Hamburger con verdure Marialaura

Ingredienti
4 patate
2 carote
2 zucchine
40 gr di parmigiano grattugiato
4 fette di scamorza
1 cipolla,olio
due noci di burro
sale
pepe
timo

Preparazione
Sbollentate le patate ridotte in pezzi, per 15 minuti; scolatele e schiacciate con una forchetta o tritatele nel mixer. Tritate e fate soffriggere la cipolla,riducete  a cubetti le carote e le zucchine ed aggiungetele alla cipolla e fate cuocete per 5 minuti. In una ciotola unite le patate,le zucchine e le carote,insaporite tutto con sale,pepe e timo,amalgamate bene il tutto ed aggiungete 1 cucchiaio di pangrattato. Prelevate delle porzioni di impasto e formare degli hamburger, passateli nel pangrattato e metteteli a cuocete in padella col burro o con olio . Cuoceteli 3 minuti per lato,giratelo,copritelo con una fetta di scamorza e ultimate la cottura finché la scamorza non sarà fusa,servite ben caldi