Finta trippa Alexia

Finta trippa Alexia

Ingredienti
600 gr di passata di pomodoro
una grossa cipolla
6 uova parmigiano
4 cucchiai
sale
peroncino
olio evo.

Preparazione
Mettete olio in una pentola capiente fate soffriggere la cipolla, tagliata non troppo finemente, quando si sarà dorata, aggiungete la passata e fatela cuocere una mezz’ora poi sbattete le uova con sale parmigiano e se piace pepe fate una frittata sottile, lasciate raffreddare e tagliatela a striscioline di in un cm e poi a metà cottura aggiungete la al pomodoro , regolate con un ‘po di sale e fatela insaporire poi servite

Le donne del vini invitano i camperisti a dormire una notte tra le vigne in vendemmia

Camper in vigna - credits @APCLe donne del vini invitano i camperisti a dormire una notte tra le vigne in vendemmia

Prosegue in autunno l’iniziativa lanciata con il Touring Club Italiano: in 57 cantine d ‘Italia si offrono soste tra i filari e sconti sullo shopping di vino, si organizzano visite e assaggi a chi viaggia in libertà

Sono stati oltre un milione i turisti che, quest’estate, hanno scelto il camper per viaggiare in libertà sulle strade italiane: di questi, almeno un terzo stranieri. A luglio le immatricolazioni di autocaravan hanno fatto segnare un +104% rispetto allo stesso mese del 2019. Quella del 2020 è stata senza dubbio l’”estate del camper”, secondo l’APC – Associazione Produttori Caravan e Camper che ha diffuso i dati in occasione del Salone del Camper 2020, in programma alle Fiere di Parma dal 12 al 20 settembre 2020. Anche le Donne del Vino avevano scommesso sul camper come il mezzo più sicuro per la ripartenza del turismo post Covid lanciando, a inizio estate, il progetto Donne del Vino Camper Friendly insieme al TCI – Touring Club Italiano. Una proposta di turismo eco-sostenibile raccolta da centinaia di camperisti che, da luglio, hanno approfittato dell’invito in oltre 50 aziende italiane con guida al femminile a dormire una notte fra i vigneti. Ora l’iniziativa prosegue anche in autunno, mentre tra i filari, da Sud a Nord, è in corso la vendemmia.

Camper in vigna - credits @AndreaCamper«I numeri diffusi dall’Associazione Produttori Caravan e Camper – dice Donatella Cinelli Colombini, presidente dell’Associazione nazionale Le Donne del Vino – confermano la validità della nostra intuizione di offrire ospitalità al femminile a chi intende il viaggio come una scoperta emozionante a contatto con la natura, l’autenticità dei territori e delle persone. Un’idea che è stata lanciata dalla nostra Elena Roppa, socia friulana. Ora le Donne del Vino rinnovano l’invito a vivere un’esperienza unica in un momento dell’anno importante per tutte le cantine italiane: la raccolta dell’uva».

Sono 57 le cantine Camper Friendly delle Donne del Vino che apriranno le loro porte in vendemmia: l’elenco completo è sul sito www.ledonnedelvino.com, dove si potrà consultare l’offerta completa di ecoturismo prevista da ogni azienda con sconti sullo shopping di vino e tante attività, degustazioni all’aperto, picnic e trekking tra le vigne.

L’iniziativa sarà divulgata anche sul sito del Touring Club Italiano e tramite una newsletter al cluster TCI riservato agli amanti del turismo itinerante.

Il “boom camper” dell’estate 2020 (dati Yescapa)

Che il camper sia il protagonista delle vacanze di questa estate 2020, lo conferma Yescapa, la più grande piattaforma di camper sharing in Europa. In una nota stampa, evidenzia come tra giugno e agosto 2020 le richieste di prenotazione sono arrivate a toccare punte del 150% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, così come le prenotazioni effettive registrate sul sito Yescapa.it hanno visto un incremento del 90% rispetto al 2019. Trend confermato anche sul versante delle nuove iscrizioni di veicoli sulla piattaforma di condivisione camper tra privati: la percentuale del +150%, registrata nelle prime settimane di giugno, rimane costante per tutti i mesi estivi. Per quanto riguarda i viaggiatori, se un 10% si conferma affezionato utilizzatore della piattaforma, molti sono neofiti che hanno deciso di provare il viaggio itinerante per la prima volta (+ 83%). Il 90% degli italiani ha scelto di trascorrere le vacanze in Italia: solo il 10% ha scelto di partire in Europa, confermando la predilezione estiva, già registrata nel 2019, per il Portogallo (8%) e la Spagna (2%). Anche gli stranieri hanno valicato i confini italiani: tedeschi, austriaci e francesi sono le presenze confermate tra giugno e agosto in Italia (15%). Tra le destinazioni che hanno registrato maggior affluenza di visitatori la Sardegna è stata la meta più ambita (20%), seguita dalla Lombardia (14%) e dalle Dolomiti (10%). A scegliere la modalità di condivisione camper tra privati per le proprie vacanze si confermano le famiglie (46%) che valutano questa opzione come la più utile e vantaggiosa per risparmiare e per avere a portata di mano tutte le comodità di casa propria. Ma dai dati emersi, si registra un aumento sia del viaggio in coppia (32%), sia del viaggio fra amici (18%). A scegliere questo tipo di esperienza sono sempre più uomini e donne tra i 36 e i 54 (52%), giovani tra i 26 e i 35 (35%) e una fetta di giovanissimi al di sotto dei 26 anni (8%).

CHI SONO LE DONNE DEL VINO

Le Donne del Vino sono un’associazione senza scopi di lucro che promuove la cultura del vino e il ruolo delle donne nella filiera produttiva del vino. Nata nel 1988, conta oggi oltre 900 associate tra produttrici, ristoratrici, enotecarie, sommelier e giornaliste. Le Donne del vino sono in tutte le regioni italiane coordinate in delegazioni. Altre info sul sito e sul blog: www.ledonnedelvino.com

Incontri d’arte Elisabetta Rogai,una raffinata innovatrice

Angelo di vinoIncontri d’arte Elisabetta Rogai,una raffinata innovatrice

Nel periodo che stiamo vivendo c’è – fra gli altri – un paradosso: il Sars-Cov2 – affermano da più parti – ha messo in crisi il sistema economico derivante dalla globalizzazione. Nulla sarà come prima, come se il mondo aperto e denso di spostamenti cui siamo stati abituati stesse per tornare indietro, in una condizione precedente. Ma si registra anche una conseguenza positiva, quella di far riscoprire l’arte come valore aggiunto nella nostra vita e il suo valore economico, molti italiani infatti hanno riscoperto il desiderio di circondarsi di arte e bellezza, per rendere quello che ci circonda più piacevole.
Incontriamo l’ Artista fiorentina Elisabetta Rogai, famosa in tutto il mondo e conosciuta per tante importanti opere come l’Affresco celebrativo eseguito per i 70 anni della Scuola di Guerra Aerea di Firenze ed una “sintesi”, olio su tela, donata dal Capo di Stato Maggiore Aeronautico al Presidente della Repubblica, il Drappellone del Palio di Siena del 2015, la pala a tecnica di affresco alla Pieve Romanica di San Pietro in Bossolo, nel 2015 insignita del titolo di “Accademica all’Accademia delle Arti del disegno” l’accademia più antica del mondo che vide iscritti, tra gli altri, Benozzo Gozzoli, Donatello, Lorenzo Ghiberti, Leonardo da Vinci e Michelangelo Buonarroti. Nel 2011 la sua scoperta, EnoArte, la tecnica registrata di dipingere con il vino. al posto dei colori

104123576_10223904051215766_2971718306554346554_nQuali sono le sue quotazioni?

Attualmente dai 12000 ai 15000 euro per un’opera di misura 70×100

Che  cos’è che determina la valutazione di un’opera?

Le commissioni pubbliche, le acquisizioni in collezioni private di rilievo, la risonanza nazionale e internazionale riscontrata sui media, le acquisizioni da parte di amministrazioni comunali o statali e non ultima l’innovazione

Chi decide le quotazioni?

Nel mio caso è stato il referente di una casa  d’aste e nella fattispecie Iacopo Antolini, allora responsabile del dipartimento di arte moderna e contemporanea della Pandolfini Casa d’Aste. Nel 2013 Chianti Banca chiese di fare una verifica sul valore delle mie opere volendo acquisire alcuni miei dipinti.

Nel suo caso che cosa ha contribuito a fare salire le sue quotazioni?

Vede, le mie tele 70×100 ad esempio, nel 2012 avevano un valore di 5.000 euro, poi c’è stato il consolidamento dell’EnoArte, la tecnica registrata di dipingere con il vino, che ho inventato nel 2011, l’esecuzione del Drappellone del Palio dell’Assunta a Siena del 2015, anno dell’Expo, ritratti commissionati da personaggi di rilievo, affreschi acquisiti da fondazioni bancarie per luoghi storici come pievi romaniche, mostre in luoghi istituzionali ed entrare in piattaforme per l’innovazione, come è accaduto per Audi: sono nel loro progetto di Innovative Thinking.

Le quotazioni valgono solo per le opere wine made?

Assolutamente no, le quotazioni valgono per tutte le mie opere eseguite con tutte le tecniche e su tutti i supporti, ovviamente delle dimensioni di riferimento.

È soddisfatta del suo lavoro?

Molto, ma ritengo di avere ancora tanto raccontare. Sono una curiosa ricercatrice, sperimentatrice, sempre volta al dinamismo. Non amo sedermi sugli allori, in fondo, come dico io, il bello deve ancora venire.

Diciamo allora che sotto le vesti di signora “bene”, si cela in realtà un’eccentrica, raffinata innovatrice.

www.elisabettarogai.it

Panzanella a modo mio Alexia

Panzanella a modo mio Alexia

Ingredienti
pane raffermo
acqua
aceto
1 cipolla rossa
1 manciata di pomodorini
2 scatolette di tonno
qualche acciughe
capperi
1 manciata di olive
2 scatolette di sgombro
1 cetriolo
sale
pepe
olio extra vergine di olivaPreparazione
Lavate e tagliate i pomodorini e cetriolo
Tagliate la cipolla
Sgocciolate tonno e  sgombro
Ammollate il pane raffermo in due parti di acqua e una di aceto, mettete in una ciotola cipolla rossa, pomodori tonno acciughe capperi olive sgombro cetriolo
Strizzate il pane e unite il tutto condite con sale pepe e tanto olio

Maxi insalata di verdure pomodorini funghi e melanzane e zucchine

119790489_10223468187243882_476863268004159931_oMaxi insalata di verdure pomodorini funghi e melanzane e zucchine

Veloce, leggera e  semplice
Ingredienti
1 manciata di pomodorini pachino o datterini
1 manciata di funghi (io ho usato quelli congelati)
2 melanzane
2 zucchine
olio extra vergine di oliva
sale
pepe
a piacere prezzemolo
pane
aglio

Preparazione
In padella in olio fate soffriggere l’aglio,eliminate l’aglio aggiungete i funghi e cuocete.
Lavate e tagliate i pomodorini
Tagliate le melanzane a pezzetti , salate, vaporizzatele e cuocetele  in forno a 200° io le ho cotte nella  friggitrice ad aria (direttamente nel cestello senza carta forno o teglia )
Tagliate le zucchine a pezzetti salate, vaporizzatele e cuocetele in friggitrice ad aria  (direttamente nel cestello senza carta forno o teglia )
In un recipiente unite le verdure regolate di sale, aggiungete un filo di  olio e a piacere prezzemolo e servire fredda

Insalata fredda di Tonno pesce spada e pomodorini e noci

119749919_10223476235485083_7660883977384515132_oInsalata fredda di tonno pesce, spada ,pomodorini e noci

Semplice, leggera, veloce e sfiziosa
Ingredienti
1 manciata di pomodorini pachino o datterini
2 tranci di pesce spada
2 scatole di tonno
sale
5 noci
prezzemolo
capperi sotto sale
lio extra vergine di olia

Preparazione
Lavate e tagliate i pomodorini in 2 o in 4
Risciacquate i capperi
Tagliate a pezzetti le noci
Cuocete in padella o in friggitrice ad aria o nel microonde il pesce spada
Sgocciolate il tonno
Unite il tutto in un recipiente
Fate raffreddare e servite fresca a crudo aggiungete una spolverizzata di prezzemolo e olio extra vergine di oliva

Muffin salati alle verdure Angi

Muffin salati alle verdure Angi
È una merenda molto semplice da realizzare e adatta anche per i più piccoli

Ingredienti:
200 gr di farina
100 ml di latte
3 uova
20 ml di olio evo
100 ml di olio di semi
2 carote
1 zucchina
50 gr di grana
10 gr di lievito per torte salate
sale fino.

Preparazione
Lavare, spuntate e tagliate a cubetti la verdura. Cuocetele in padella con l’olio d’oliva e il sale per circa 7/8 minuti. Nel frattempo sbattete in una ciotola le uova e unite il latte e l’olio di semi. Setacciate la farina e il lievito nel composto liquido. Aggiungete il grana e le verdure. Suddividete il composto nei pirottini e infornate a 180° per 20/25 minuti.

Consiglio: potete aggiungere il prosciutto cotto a dadini da far rosolare insieme alle verdure.

Torta cannolo senza cottura Angi

Torta cannolo senza cottura Angi
Ingredienti
200 ml panna da montare
q.b. granella di pistacchi
q.b. ciliegie candite
270 gr cialde di cannolo
8 gr gelatina
200 gr zucchero a velo
80 gr gocce di cioccolato
110 gr burro
700 gr ricotta

Preparazione
Sbriciolate finemente le cialde di cannolo e unire il burro fuso. Compattate il composto sulla base di una tortiera a cerniera (diametro 22 cm) rivestita da carta forno e riponete in frigo per 30 minuti. Con una frusta elettrica lavorate la ricotta e lo zucchero a velo fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Unite la panna montata e le gocce di cioccolato e amalgamate delicatamente con una spatola. Ammollate i fogli di gelatina in acqua fredda per 10 minuti, quindi strizzarli per bene e scioglieteli insieme a due cucchiai di panna in un pentolino su fuoco basso. Una volta che la gelatina disciolta si sarà intiepidita, unitela al composto di ricotta e panna amalgamandola per bene. Versate il composto nella tortiera, livellate per bene e ponete in frigorifero per 5 ore. Decorate la torta con le cialde di cannolo sbriciolate, le ciliegie candite e la granella di pistacchi.

I taralli pugliesi Angi

I taralli pugliesi Angi

Eccomi qua… come tutte le ricette che esperimento e per fortuna mi vengono bene voglio condividerla con voi questi sono I taralli pugliesi con qualche ingrediente napoletano risultato perfetto per me

I taralli pugliesi

Ingredienti
500 gr di Farina
150 gr olio extravergine
150 gr vino bianco
10 gr sale
5 gr Pepe
150 gr mandorle tostate 1

Preparazione
Lavorare tutti insieme gli ingredienti e fate riposare l’impasto per 30 minuti fate i bastoncini e Fate dei tarallini forno 180° per 20 minuti finché non sono dorati

Torta Delizia al limone Angi

 Torta Delizia al limone Angi
Ho provato questa Torta Delizia al limone e devo dire che è veramente deliziosa…delicata, non stucchevole.
La mia è farcita con prodotti vegetali. Per chi volesse provarla trascrivo la ricetta originale.
Ve la consiglio perché credo metta d’accordo un pò tutti i gusti

Ingredienti per la pasta
5 uova
70 gr zucchero semolato
70 gr olio di girasole
50 gr farina
1/2 buccia grattata del limone
1/2 fiala aroma al limone
Iingredienti per il ripieno
1/2 litro panna da montare già zuccherata oppure panna vegetale
250 grammi yogurt al limone o yogurt bianco oppure yogurt di soia
1/2 fiala aroma al limone
Ingredienti per la bagna
q.b. limoncino oppure acqua e limone
q.b. acqua
Decorazione
2 limoni
q.b. fogliette di menta fresca

Preparazione della base
Per prima cosa separate i tuorli dagli albumi. Montate a neve gli albumi con uno sbattitore elettrico. Quindi aggiungete lo zucchero e incorporate per bene.
Aggiungete la buccia grattugiata di mezzo limone e mezza fialetta di essenza al limone, iniziate ad incorporate i tuorli un po’ alla volta mescolando delicatamente con una frusta. Aggiungete l’olio di semi e mescolate, e incorporate la farina setacciata poco alla volta, sempre mescolando con la frusta. Dovete ottenere un bel composto schiumoso.
Versate l’impasto della torta delizia al limone in una teglia quadrata 35×35 cm ( va bene anche la placca del forno), ricoperta con un foglio di carta forno. Spalmate’impasto con una spatola.
Lasciate cuocere per 15 minuti a 180° in forno statico oppure per 15 minuti a 170° in forno ventilato.
A fine cottura lasciate raffreddare qualche minuto, togliete la pasta biscotto dalla teglia e la rovesciate su un foglio di carta forno nuovo. Delicatamente stacchiate la carta forno che avete usato in cottura

Come farcire la torta delizia al limone
In una ciotola montiate a neve ferma la panna già zuccherata, aggiungete lo yogurt al limone, l’altra metà della fialetta al limone e continuiate a frullare.
Riprendete la pasta biscotto e, aiutandovi con un righello, tagliate la pasta a strisce larghe 5cm.
Con un pennello bagniate le strisce con la bagna al limoncello che avete preparato semplicemente allungando il limoncello con un po’ d’acqua.
Prendete un bel piatto rotondo dove assemblare la torta delizia al limone. Spalmate una striscia di pasta con la panna e la arrotolate su se stessa per formare una girella che sistemate al centro del piatto. Ora spalmate le altre strisce e le sistemate una per una tutte attorno alla prima girella, per ottenerne una grande.
Ecco pronta la base dalla torta delizia al limone. Spalmate completamente la superficie della torta con metà della panna rimasta. Con la lama di un coltello rendete la superficie perfettamente liscia.
Decorate la torta
Ora riempitela sac a poche con la panna rimasta e iniziate la decorazione con ciuffi di panna e fette di lime tagliate in quattro da sistemare in cerchio. Per ultimo completate con foglioline di menta.
La torta delizia al limone va tenuta un paio d’ore in frigo prima di essere servita.

Sfinci di riso dolci alla siciliana Angi

Sfinci di riso dolci alla siciliana Angi

Ingredienti
400gr di riso
1 litro di latte.
la scorza di 1 limone
1 bustina di vanillina
4 cucchiai rasi di zucchero
farina q.b.
olio di arachidi
zucchero. Preparazione
Mettete a bollire il riso nel litro di latte. Lasciate raffreddate e aggiungete la scorza di 1 limone, 1 bustina di vanillina, 4 cucchiai rasi di zucchero e farina q.b. per riuscire a lavorare l’impasto. Friggete in abbondante olio di arachidi ben caldo, scolate su carta assorbente e passate gli sfinci ancora caldi nello zucchero.

Muffin al limone morbidissimi .Angi

Muffin al limone morbidissimi .Angi

Ingredienti
200 gr farina per dolci
100 gr fecola di patate
3 uova
200 gr di zucchero
150 gr yogurt al limone
150 ml olio di girasole
il succo di un limone non grande e bucce
una bustina di lievito per dolci
un pizzico di sale
Per la crema
500 ml di latte
35 gr di farina
35 gr di amido di mais
120 gr di zucchero

Preparazione
Nel boccale mettete zucchero e bucce di limone 10 secondi velocità 7 , ripetete se necessario , mettete le uova 2 minuti velocità 4 , aggiungete l’olio 1 minuto velocità 4 , poi lo yogurt , il succo di limone , il sale 1 minuto velocità 4 , con le lame in movimento a velocità 3 dal foro aggiungete la farina e la fecola setacciate , spatolate , mettete il lievito 1 minuto velocità 4 , spatolate e versate l’impasto nei pirottini , in forno a 160 gradi per circa 30 minuti , la crema è fatta senza uova con 500 ml di latte , 35 g di farina , 35 g di amido di mais , 120 g di zucchero , mettere il latte sul fuoco con una buccia di limone , mescolate l’amido con la farina e lo zucchero , unite il latte caldo ,portate sul fuoco e mescolare ,quando è pronta aggiungete un po di succo di limone e un cucchiaino di burro , fatela raffreddare e decorate i muffin ,infine uno spicchio piccolo di limone .

Bocconcini di pollo speziati

118949129_10223384247625444_5320130047748707250_o (1)Bocconcini di pollo speziati timo curcuma pepe..

Cotti in friggitrice ad Aria semplici veloci

Ingredienti
600 gr di fesa di pollo
spezie che preferite (timo, curcuma, pepe )
sale
pangrattato
Preparazione
Tagliate la fesa a pezzetti con la forbice
Condite il pangrattato con le spezie
Passate i pezzetti di pollo nel pangrattato, metteteli in teglia e  cuoceteli in forno io li ho cotti  in friggitrice ad Aria semplici veloci

Orecchiette con cozze e fagiolini Angi

Orecchiette con cozze e fagiolini Angi

Oggi ho fatto questo piatto:Orecchiette con cozze e fagiolini.Un misto di odori tra orto e mare

Ingredienti
80 gr di Orecchiette a persona
800 gr di cozze
400 gr di fagiolini.
un filo d’olio d’oliva
aglio a fettina
qualche pomodoro a metà
un po’di salsa di pomodoro
peperoncino
prezzemolo tritato

Preparazione
Pulite le cozze e fatele aprire.Tenete da parte il brodetto
Spuntate I fagiolini,tagliateli a metà’,lavateli e fateli scolare. In un tegame mettete un filo d’olio d’oliva,aglio a fettine,qualche pomodoro a meta’,un po’di salsa di pomodoro,il brodetto filtrato delle cozze,le cozze sgusciate(tenendo da parte qualcuna con la buccia per la decorazione).Riempite una pentola di acqua,salate quando bolle e buttate I fagiolini facendoli cuocere per circa 10 minuti,trascorso questo tempo buttate la pasta.Scolate la pasta al dente e tutto nel tegame del sughetto di cozze.Mescolate bene,a piacere aggiungete peperoncino e prezzemolo tritato.

Sfizi di scamorza

119042114_10223384409269485_4932962648443233003_oSfizi di scamorza cotti in friggitrice ad Aria
Laboratorio a 4 mani cucinare con i bambini è sempre una bellissima occasione per divertirsi
#bambinincucina mani in pasta. Non sono perfetti esteticamente ma erano buonissimi

Cucinare con i bambini #bambinincucina
Mani in pasta. Non sono perfetti esteticamente ma erano buonissimi
E’ sempre divertente per i bambini impastare

Ingredienti
560 gr di farina di semola di grano duro
300 gr circa di acqua (la quantità di acqua dipende molto dal tipo di farina e anche dalla temperatura esterna)
lievito madre
sale

Per il ripieno
wustel
scamorza

Preparazione
Impastate gli ingredienti (tenendo distanti sempre sale e lievito) la quantità di acqua dipende molto dal tipo di farina e anche dalla temperatura esterna ( io lo faccio nel robot da cucina oppure con la macchina del pane)  la quantità di acqua dipende molto dal tipo di farina (e  anche dalla temperatura esterna), dovete ottenere un impasto omogeneo, una palla non appiccicosa (se lo fate nella macchina del pane/ o nel robot da cucina  non deve  senza attaccarsi alle pareti) mettete l’ impasto in un contenitore lontano da fondi di calore, coprite l’ impasto con una pellicola o uno straccio, fate lievitare almeno 3 ore (io lo lascio lievitare anche di più se posso)
Stendete l’ impasto sulla carta forno, farcite il centro dei panini con pezzetti  scamorza tagliata  a pezzi chiudete bene l’ impasto sigillatelo bene o la scamorza uscirà
Cuocete in forno a 200 °fino a che il pane non si sarà dorato , se necessario girato e cuocete anche nella parte inferiore (dipende dal forno) ,  io li ho  cucinati a 200 ° nella mia friggitrice ad aria una vera comodità, super pratica , mai più senza friggitrice

Panini ripieni di wustel e scamorza

119061859_10223384426509916_1895304953514668615_oPanini ripieni di wustel e scamorza

Cucinare con i bambini #bambinincucina mani in pasta. Non sono perfetti esteticamente, ma erano buonissimi
E’ sempre divertente per i bambini impastare

Ingredienti
560 gr di farina di semola di grano duro
300 gr circa di acqua (la quantità di acqua dipende molto dal tipo di farina e anche dalla temperatura esterna)
lievito madre
sale

Per il ripieno
wustel
scamorza

Preparazione
Impastate gli ingredienti (tenendo distanti sempre sale e lievito) la quantità di acqua dipende molto dal tipo di farina e anche dalla temperatura esterna ( io lo faccio nel robot da cucina oppure con la macchina del pane)  la quantità di acqua dipende molto dal tipo di farina (e  anche dalla temperatura esterna), dovete ottenere un impasto omogeneo, una palla non appiccicosa (se lo fate nella macchina del pane/ o nel robot da cucina  non deve  senza attaccarsi alle pareti) mettete l’ impasto in un contenitore lontano da fondi di calore, coprite l impasto con una pellicola o uno straccio, fate lievitare almeno 3 ore (io lo lascio lievitare anche di più se posso)
Stendete l’ impasto sulla carta forno, farcite il centro dei panini con piccoli pezzetti  di scamorza, posizionate al centro dell impasto un wusterl e  poi avvolgetelo con la pasta di pane,  chiudete bene l’ impasto sigillatelo bene o la scamorza uscirà
Cuocete in forno a 200 °fino a che il pane non si sarà dorato , se necessario girato e cuocete anche nella parte inferiore (dipende dal forno) io li ho cotti nella friggitrice ad aria (usando una teglia) a 200°

Panini integrali cotti nella friggitrice ad Aria

119079135_10223384522992328_1322404157590853564_oPanini integrali cotti nella friggitrice ad Aria

 Ultimi giorni prima della scuola #bambibincucina #maninpasta
Cucinare con i bambini è bello e divertente
Ci sono ricette che si prestano più di altre a questi laboratori di cucina, a 4 mani, e sicuramente impastare il pane è una cosa che li diverte li impegna e li avvicina alla cucina
Ingredienti
560 gr di farina integrale
300 gr circa di acqua (la quantità di acqua dipende molto dal tipo di farina e anche dalla temperatura esterna)
lievito madre
sale

Preparazione
Impastate gli ingredienti (tenendo distanti sempre sale e lievito) la quantità di acqua dipende molto dal tipo di farina e anche dalla temperatura esterna ( io lo faccio nel robot da cucina oppure con la macchina del pane)  la quantità di acqua dipende molto dal tipo di farina (e  anche dalla temperatura esterna), dovete ottenere un impasto omogeneo, una palla non appiccicosa (se lo fate nella macchina del pane/ o nel robot da cucina  non deve  senza attaccarsi alle pareti) mettete l’ impasto in un contenitore lontano da fondi di calore, coprite l impasto con una pellicola o uno straccio, fate lievitare almeno 3 ore (io lo lascio lievitare anche di più se posso)
Fate i panini e posateli in teglia sulla carta forno bene distanziati e lasciate lievitare nuovamente
Cuocete in forno a 180 °/200 fino a che non si saranno dorati,  io li ho  cucinati a 200 ° nella mia friggitrice ad aria una vera comodità, super pratica , mai più senza friggitrice

 

Farro freddo con pomodorini tonno scamorza e asiago

119147683_10223391393244080_3052444890735334083_oFarro freddo con pomodorini tonno scamorza e asiago

 Ingredienti
70/80 gr di farro a persona
una manciata di pomodorini
200/250 gr di asiago
200 gr di tonno
prezzemolo

Preparazione
Cuocete il farro in acqua salata come da vs abitudine (io uso la cuociriso)
Scolate e fate raffreddare condite con i pomodorini lavati e tagliati, aggiungete il tonno sgocciolato e quando sarà freddo il farro aggiungete i formaggi tagliati  a dadini e mettete in frigorifero

La “mediterranea ” Katy

119552223_791909404879319_5540129833664239938_oLa “mediterranea ” Katy

Piatto fresco invitante la “mediterranea” …..buona cena vi consiglio di servirlo con pane tostato.

Ingredienti
olio d’oliva
200 gr di  cipolla di tropea o cipollotto dolce
200 gr di  di pomodorini pachino
peperoncino
200 gr di provola silana affumicata
sale
pepe nero
una generosa pioggia di basilico

Preparazione
Tagliate i pomodorini
Tagliate la cipolla o il cipollotto grossolanamente tagliata o a rondelle
Fate rosolare in olio  la cipolla aggiungete  pomodorini il  peperoncino aggiungete la provola silana affumicata  tagliata e fatta sciogliere regolate con sale e pepe nero, terminata la cottura aggiungete una generosa pioggia di basilico

Farro sgombro cipolle curry Alexia

Farro sgombro cipolle curry Alexia

Ingredienti
80 gr di farro a persona
1 o 2 cipolle rosse o scalogni
1 sgombro al naturale
sale
curry
Preparazione
Lessate il farro. Tagliate cipolle rosse o scalogni e fateli rosolare in una casseruola per una ventina di minuti poi aggiungete lo sgombro al naturale oppure piccante spezzettato con la forchetta, aggiungete poco sale e una generosa porzione di curry ,scolate il farro sciacquatelo e aggiungete al condimento fate saltare e servite