Frittata alle spezie

Ingredienti
6 uova
100 gr di mollica di pane
100 gr di parmigiano reggiano
prezzemolo
timo
maggiorana
origano
sale
pepe

Preparazione
Lavate e tritate il prezzemolo.
Sbattete le uova con parmigiano, mollica di pane, prezzemolo, sale e spezie
In una padella antiaderente scaldate l’olio. Quando l’olio avrà raggiunto la temperatura ottimale, versateci il composto, cuocete la frittata, a fuoco non troppo alto.
Appena la frittata inizia a rapprendersi o “rassodarsi”, scuotete la padella, affinchè la frittata si stacchi dalla padella, se non dovesse staccarsi aiutatevi con una paletta che non graffi.
Girate la frittata, facendo attenzione a non romperla, per facilitare la cosa, utilizzate un piatto piano, potete far scivolare la frittata dalla padella al piatto oppure mettete il piatto sopra alla padella e capovolgete la padella.
Rimettetela nella padella dalla parte non ancora cotta e finite di cuocere la frittata sempre a fuoco vivace. Se vedete che la frittata non è perfettamente cotta, ancora umida, giratela un paio di volte, da una parte e dall’altra, fino a che non vedrete che il piatto rimane “pulito”.
A cottura ultimata preparate un piatto con sopra della carta assorbente e metteteci sopra la frittata in tal modo verrà assorbito un po’ l’olio della frittura.
Servite calda o fredda a seconda dei gusti.

Torta di pasta sfoglia caciocavallo e fagiolini

Ingredienti
400 gr di fagiolini “i cornetti”
200 gr di caciocavallo
1 rotolo di pasta sfoglia
sale

Preparazione
Pulite i fagiolini. Lavateli.
Accendete il forno a 180°- 200° C almeno 10 minuti prima della cottura.
Cuocete in abbondante acqua per 40 minuti.
Scolateli lasciateli un po’ al dente, salateli quanto basta (tenete presente che poi metterete il caciocavallo).
Srotolate la pasta sfoglia, divideta a metà la pasta, la prima parte mettetela direttamente in uno stampo o in una teglia, mantenete la stessa carta presente nella confezione per evitare di dover ungere la teglia, fate aderire la pasta ai bordi della teglia o dello stampo, eliminate la carta in eccedenza per evitare che si bruci, se utilizzerete stampi in silicone non sarà necessario l’utilizzo di carta forno.
In una terrina unite i fagiolini (se troppo lunghi tagliateli a metà) e il caciocavallo tagliato a pezzi.
Picchiettate il fondo con una forchetta.
Farcite la torta con il ripieno.
Richiudete la torta usando la seconda parte della pasta sfoglia, premete sui bordi della torta con una forchetta, in modo che il fondo ed “il coperchio si sigillino bene (altrimenti vi uscirà il formaggio).
Per una cottura uniforme posizionate la teglia su un ripiano intermedio.
Cuocetela per 30 minuti o comunque fino a quando, vedete che la parte sopra della pasta sfoglia non si sarà dorata.
Potete servirla calda o fredda a seconda dei gusti.

Focaccia

Ingredienti
250 gr di farina
25 gr d lievito di birra
2 cucchiaini di sale
1 cucchiano di zucchero
olio extra vergine di oliva
salvia

Preparazione
Impastate farina, sale, 5 cucchiai di olio e zucchero, aggiungendo man mano l’acqua quando inizia  a formarsi un’impasto morbido,aggiungete il lievito (l’importante che questa operazione sia fatta lontano dal sale), aggiungete acqua fino a quando l’impasto diverrà omogeneo.
Ungete la teglia con olio e stendeteci sopra l’impasto, cospargetela con salvia  tritata.
Lasciate lievitare per un’ora e mezza, ricoprendola con un panno.
Preriscaldate il forno a 180°C.
Fate dei buchi nell’impasto e salate con sale grosso.
Ungete la parte sopra della focaccia con olio.
Infornate.
Cucinate per 30 o 40 minuti.

Insalata di verdure miste – Luisa

Ingredienti
200 gr di fagiolini
5 patate
2 cipolle
3 carote
1 spicchio d’aglio
sale
olio extra vergine di oliva

Preparazione
Pelate le patate e tagliatele a pezzi.
Pulite le carote e tagliatele a rondelle.
Pulite i fagiolini.
Pulite cipolla ed aglio.
Bollite a vapore la verdura meglio se separatamente, se decidete di cucinare le verdure tutte insieme, fate attenzione ai diversi tempi di cottura a seconda dei diversi tipi di verdure  ed in base alle dimensioni dei pezzi che avrete  tagliato).
Mettete la verdura in un’insalatiera e condite con sale ed olio extra vergine.
Aggiungete uno spicchio di aglio e lasciate raffreddare in frigorifero per qualche ora.
A piacimento potete condire anche con l’aceto o il limone come da vostra abitudine.

Penne zafferano e gorgonzola

Ingredienti
500 gr di penne
150 gr di gorgonzola dolce
1 bustina di zafferano
150 gr di panna
sale
noce moscata

Preparazione
Cuocete le penne in abbondante acqua salata.
Tagliate il gorgonzola a pezzi e scioglietelo con la panna in una padella antiaderente, a fiamma bassa, amalgamate il tutto, fino ad ottenere un composto abbastanza denso, in ultimo aggiungete la noce moscata e lo zafferano.
Scolate le penne qualche minuto prima e saltatele in padella con la salsa ottenuta.

Varianti a piacimento

  1. Incrementate o diminuite a piacimento la dose di panna.
  2. Aggiungete una noce di burro.
  3. Usate 2 bustine di zafferano
  4. Sostituite la panna con il mascarpone.
  5. Aggiungete parmigiano.
  6. Sostituite la noce moscata con del pepe.
  7. Aggiungere delle noci o dei pinoli spezzettati.

Sugo alla pizzaiola

Ingredienti
400 g di pomodori pelati o passata
90 g di olive nere
40 g di capperi
1 spicchio di aglio
1 cipolla
origano
olio di oliva
sale
pepe

Preparazione
Tritare la cipolla.
Schiacciate l’aglio e soffriggetelo in un filo d’olio di oliva.
Aggiungete la cipolla tritata.
Appena la cipolla avrà preso colore aggiungete il pomodoro, le olive ed i capperi.
Regolate di sale e pepe. Mescolate ogni tanto.
Dopo 10 minuti coprite la pentola con il coperchio e cuocete a fuoco basso per altri 20 minuti.
A cottura quasi ultimata aggiungere l’origano sbriciolato.

Peperonata – Luisa

PEPERONATA.gifIngredienti
3 peperoni
8 pomodori
3 cipolle
1 spicchio d’aglio
sale
olio extra vergine di oliva

Preparazione
Pulite le cipolle e tagliatele a pezzi.
Pulite l’aglio.
Lavate e pulite i peperoni e tagliateli a pezzi.
Lavate i pomodori e tagliateli a pezzi.
Mettete tutto in pentola, a freddo, salate e cucinate a fuoco moderato fino a che i pepeproni non saranno cotti, per almeno 20 minuti, mescolando ogni tanto, a cottura ultimata, a piacimento togliete l’aglio.
Potete servire sia calda che fredda, a piacimento.
Prima di servire, a piacimento, potete aggiungere qualche foglia di basilico.

Fagiolini

Ingredienti
600 gr di fagiolini “cornette”o “cornetti”
2 spicchi d’ aglio
prezzemolo
sale
olio extra vergine

Preparazione
Lavate i fagioli.
Lavate il prezzemolo e tagliatelo.
Bollite i fagiolini in abbondante acqua salata.
Terminata la cottura dei fagiolini (che devono rimanere un “filo al dente”) conditeli con 2 spicchi di aglio, sale, foglie di prezzemolo, olio extra vergine di oliva.
Lasciateli raffreddare e metteteli in frigorifero.
Lasciate in frigorifero almeno 5 ore assaggiateli.
Servite i fagiolini freschi.
Decorare il piatto con foglie di prezzemolo.

Riso noci e gorgonzola

Riso noci e gorgonzola

Ingredienti
500 gr di riso
250 gr di gorgonzola
60 gr di noci già pulite
1 tazzina di latte
burro
1 cipolla
vino bianco
noce moscata
sale
pepe

Preparazione
Tritate la cipolla.
Appassite la cipolla in una noce di burro.
Appena ingiallisce aggiungete il riso, mescolate bene.
Rosolate il riso per qualche minuto, aggiungete un po’ di vino, asciate evaporare, salate, ma attenzione alle dosi del sale, il gorgonzola è già un po’ salato, il sale va regolato anche in base al tipo di gorgonzola che utilizzerete (gorgonzola dolce o piccante), pepate e continuate la cottura, aggiungendo ogni tanto un mestolo d’acqua.
Tagliate il gorgonzola a pezzi e scioglietelo a fiamma bassa in una padella antiaderente, dopo qualche minuto aggiungete il latte e le noci tagliate a pezzi ed amalgamate il tutto fino ad ottenere un composto abbastanza denso.
A cottura ultimata togliete dal fuoco il riso e conditelo con il gorgonzola, la panna e la noce moscata. Potete guarnire il piatto di portata con dei gherigli di noce.

Varianti a piacimento

Prima di servire spolverizzare con parmigiano.
Aggiungete una noce di burro.
Sostituite il latte con la panna o il mascarpone.
Incrementate la dose di latte o di gorgonzola a seconda se lo volete più o meno denso.
Sostituite le noci con le mandorle.

Bucatini allo zafferano

Bucatini allo zafferano

Ingredienti
500 gr di bucatini
1 cipolla
1 bustina di zafferano
sale
pepe

Preparazione
Tagliate la cipolla finemente
In una padella soffriggete la cipolla in un filo d’olio.
Cuocete la pasta in abbondante acqua salata.
Qualche minuto prima del termine della cottura, scolate la pasta e fatela saltare in padella aggiungendo lo zafferano.
Spolverizzate con del parmigiano.

Penne rigate alla pizzaiola

Penne rigate alla pizzaiola

Ingredienti
600 g di penne rigate
400 g di pomodori pelati o passata
90 g di olive nere
40 g di capperi
1 spicchio di aglio
1 cipolla
origano
olio di oliva
sale
pepe

Preparazione
Cuocete la pasta in abbondante acqua salata.
Tritare la cipolla.
Schiacciate l’aglio e soffriggetelo in un filo d’olio di oliva.
Aggiungete la cipolla tritata.
Appena la cipolla avrà preso colore aggiungete il pomodoro, le olive ed i capperi.
Regolate di sale e pepe. Mescolate ogni tanto.
Dopo 10 minuti coprite la pentola con il coperchio e cuocete a fuoco basso per altri 20 minuti.
Scolate la pasta quache minuto prima di aver raggiunto la cottura ottimale, unitela al composto e saltatela ancora per due minuti in padella aggiungendo l’origano sbriciolato.

 

Sugo ai 7 formaggi

Sugo ai 7 formaggi

Ingredienti
80 gr di fontina
80 gr di gorgonzola
80 gr di provolone
80 gr di ricotta
80 gr di emmenthal
80 gr di burro
80 gr di pecorino grattugiato
80 gr di parmigiano grattugiato
5 foglie di salvia
timo
noce moscata
sale
pepe

Preparazione
In una ciotola lavorate la ricotta a crema e conditela con sale, pepe, timo, salvia e noce moscata.
A fuoco basso fate sciogliere il burro ed aggiungete gli altri formaggi e fate sciogliere il tutto a fuoco basso.
Prima di servire, qualche minuto prima aggiungete il pecorino ed il parmigiano.
Saltate in padella con gli altri formaggi fino ad ultimare la cottura.

Varianti
Aumentate o dimunuite a piacimento la quantità dei formaggi

Mousse al parmigiano ed Aceto Balsamico di Modena IGP – Marte Comunicazione

mousse al parmigiano e aceto balsamico di modena.jpgMousse al parmigiano ed Aceto Balsamico di Modena IGP – Marte Comunicazione

Ingredienti

80 gr di burro fuso
200 gr di parmigiano grattugiato
pepe bianco
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
150 gr di panna fresca
Per decorare
foglie di indivia belga
spruzzare con Aceto Balsamico di Modena IGP

Preparazione

Mixate il di burro fuso con il di parmigiano grattugiato, pepe bianco e 2 cucchiai di olio extravergine di oliva frullati per due minuti con il mixer alla massima potenza. Montate intanto la panna fresca e amalgamate al composto precedentemente ottenuto prima di riponete in frigo per circa 20 minuti. Per servite in tavola, decorare il piatto alla base con foglie di indivia belga e spruzzate con Aceto Balsamico di Modena IGP
Ufficio Stampa
Marte Comunicazione snc di Marzia Morganti Tempestini
Tel. 335 6130800 Email marzia.morganti@gmail.com

 

Spaghetti al pangrattato

Spaghetti al pangrattato

Ingredienti
500 gr di spaghetti
130 gr pangrattato
2 spicchi aglio
olio extra vergine di oliva
peperoncino
sale

Preparazione
Cuocete la pasta in abbondante acqua salata.
Infilzate due spicchi d’aglio in uno stuzzicadenti.
In una padella soffriggete l’aglio ed il peperoncino.
Dopo qualche minuto togliete l’aglio ed il peperoncino ed aggiungete il pangrattato.
Saltate il tutto per qualche minuto.
A cottura quasi ultimata scolate la pasta e saltatela in padella con il pangrattato per qualche minuto.

Maccheroni con la ricotta

Maccheroni con la ricotta

Ingredienti
500 gr di maccheroni
400 gr di ricotta
extra vergine di oliva
sale
pepe

Preparazione
Cuocete i maccheroni in abbondante acqua salata.
In una terrina condite la ricotta (che avrete tolto dal frigorifero e lasciato a temperatura ambiente per almeno 20 minuti)con il sale ed il pepe.
Scolate la pasta al dente.
Unitela alla ricotta.
Servite subito.

 

 

Pennette cacio e pepe alla romana

Pennette cacio e pepe alla romana
Ingredienti
500 gr di pennette
250 gr di pecorino romano
pepe nero
sale
olio extra vergine di oliva

Preparazione
Cuocete la pasta in abbondante acqua salata, attenzione non salate troppo l’acqua, perchè poi la andrete a condire con il pecorino che è già salato.
Grattuggiate il pecorino.
In un recipiente unite pecorino, pepe, olio e qualche cucchiaio di acqua (meglio se quella di cottura della pasta), mescolate fino a raggiungere una crema densa.
Scolate la pasta quache minuto prima di aver raggiunto la cottura ottimale, unitela al composto e saltatela per due minuti in una padella antiaderente.
Le pennette vanno servite al dente.
Potete spolverizzare il piatto con altro pecorino e/o a piacimento con altro pepe.

Varianti a piacimento

Incrementate la dose del pecorino.
Aggiungete una noce di burro.
Sostituite il pepe con la noce moscata.

Spalmabile di yogurt

Spalmabile di yogurt

Ingredienti
1 kg di yogurt al naturale (non bianco, naturale)

Preparazione
Versate lo yogurt in un canovaccio, chiudete il canovaccio, appendete “il fagottino” in un ambiente fresco (tenedo sotto una petola) e lasciate colare l’acqua.
Potete in alternativa mettere “il fagottino” in uno scolapasta e lasciarlo nel lavandino.
Lasciate colare lo yogurt per uno o 2 giorni.
Otterrete uno spalmabile ottimo da usare sulle tartine, sul pane, sui crostini oppure da mangiare in abbinamento con il miele.
Potete condirlo con delle spezie.

Torta di pasta sfoglia coste e caciocavallo – Eleonora

Torta di pasta sfoglia coste e caciocavallo – Eleonora

Ingredienti
1500 gr di coste
1 rotolo di pasta sfoglia
200 gr di caciocavallo (o un altro formaggio di vostro gradimento)
sale

Preparazione
Pulite le coste.
Accendete il forno a 180°- 200° C almeno 10 minuti prima della cottura.
Scontornate le foglie separandole dal gambo.
Cuoceteli sepratamente.Cuocete in abbondante acqua le foglie per 10 minuti.
Cuocete in abbondante acqua i gambi per 20 minuti.
Per la nostra ricetta useremo solo i gambi. Le foglie una volta cotte potrete saltatele in padella con il burro usandole come contorno oppure farciteci un altra torta salata.
Strizzate bene i gambi, salateli.
Srotolate la pasta sfoglia mettetela direttamente in uno stampo o in una teglia, mantenete la stessa carta presente nella confezione per evitare di dover ungere la teglia, fate aderire la pasta ai bordi della teglia o dello stampo, eliminate la carta in eccedenza per evitare che si bruci, se utilizzerete stampi in silicone non sarà necessario l’utilizzo di carta forno.
Picchiettate il fondo con una forchetta. Iniziate a farcire la torta. Sul fondo mettete il caciocavallo (in tal modo non si brucerà) tagliato a pezzettini e ricopritelo con le coste.
Stendete tutto in modo uniforme. Rigirate i bordi verso il centro della torta.
Per una cottura uniforme posizionate la teglia su un ripiano intermedio.
Cuocetela per 30 minuti o comunque fino a quando, vedete che la parte sopra della pasta sfoglia non si sarà dorata.
Potete servirla calda o fredda a seconda dei gusti.

Ciliegie – Sandra

Ciligie – Sandra

Ingredienti
500 gr di ciliegie
zucchero

Preparazione
Lavare le ciliegie, asciugarle.
Tagliate parte del picciolo, lasciatene solo una piccola parte.
Mettete le ciliegie in vasetti di vetro (asciutti e sterilizzati) senza schiacciarle.
Metteteci sopra un cucchiaio di zucchero (già con 2 cucchiai verranno più dolci).
Chiudete sottovuoto a bagnomaria.
Mettete in vasetti in un tegame fate bollire.
Da quando inizia a bollire, fate bollire altri 20 minuti.
Lasciate raffreddare i vasetti nella pentola.

“E’ il metodo di una volta si usava in campagna per conservare la frutta, quando non c’era il frigorifero. Conserverete le vostre ciliege a lungo”- Sandra

Aglio sott’olio

Aglio sott’olio

Ingredienti
4 teste di aglio
olio extra vergine di oliva

Preparazione
Spellate le teste di aglio.
Mettetele in un vasetto (sterilizzato).
Ricopritele con un buon olio extra vergine di oliva.

Otterrete 3 risultati contemporaneamente:

conserverete l’aglio che non via andrà a male
avrete sempre aglio in casa per ogni occorrenza
avrete ottenuto un buon olio aromatizzato.