Frittata di zucchine – Rosalia

Frittata di zucchine – Rosalia

Ingredienti
4 uova
1 cipolla rossa di Tropea
3 zucchine
olio
sale
pepe
latte

Preparazione
Proporzione 4 uova per 2-3 zucchine …regolatevi in base alla grandezza della padella!
Più zucchine mettete più verrà alta.
Prendete le zucchine tagliatele a rondelle mettetele in una padella con olio, soffriggete, a metà cottura aggiungete la cipolla tagliata a fettone grandi.
Mescolate bene il tutto.
In un piatto aggiungete le uova sbattete bene, con sale, pepe e un goccio di latte freddo.
Sistemate bene le zucchine nella padella dove sono state fritte, adagiatele sul fondo, e pian piano aggiungete il composto con le uova…praticamente fino a coprire le zucchine e cipolle.
Cuocete pian pianino….(non si devono strapazzare però….)
Appena capite che la frittata sta cuocendo, giratela con un coperchio e capovolgetela facendo in modo che possa cuocere anche la parte sotto, si deve solo avere pazienza, non è difficile, appena è cotta sistematela su un piatto da portata, con un foglio carta forno cospargete di basilico a pezzettoni!!

“Potete prepararla anche prima il giorno di un pic-nic o di una cena à buona anche fredda – Rosalia

Frittata di pomodori – Antonietta

Ingredienti
4 pomodori maturi
6 uova
100 formaggio primo sale
erba cipollina
olio
sale
pepe

Preparazione
Tagliate i pomodori, metteteli in uno scolapasta e lasciateli per trenta minuti poi fateli cuocere per 4 minuti a fuoco alto, sbattete le uova e mettete il sale, l’erba cipollina, il pepe ed il formaggio tagliato
Versate i pomodori e fate cuocere da entrambi le parti.

Frittata di verdure – Angelamaria

Ingredienti
400 gr di zucchine + 4 fiori
200 gr di piselli freschi
1 pomodoro maturo
1/2 cipolla
4 uova
sale
pepe

Preparazione
Lavate e spuntate le zucchine, tagliatele a rondelle. Sbucciate il pomodoro e eliminate i semi, sgranate i piselli, affettate la cipolla e eliminate dai fiori i pistilli. Saltate le verdure in una casseruola con poco olio: abbassate il fuoco e sbattete le uova con poca acqua, sale e pepe. Mescolate verdure e uova: versate in una larga padella antiaderente appena unta e cuocete  scuotendo spesso per evitare che attacchi. Girate
facendo scivolare la frittata in un piatto e rimettetela nella padella per completare la cottura dall’altro lato. Ottima sia calda come secondo che fredda come antipasto.

Frittata al parmigiano

Ingredienti
5 uova
200 gr di parmigiano reggiano 24 mesi
olio extra vergine di oliva
sale
pepe

Preparazione
In una terrina sbattete uova e parmigiano
In una padella antiaderente scaldate l’olio. Quando l’olio avrà raggiunto la temperatura ottimale, versateci il composto, cuocete la frittata, a fuoco non troppo alto.
Appena la frittata inizia a rapprendersi o “rassodarsi”, scuotete la padella, affinchè la frittata si stacchi dalla padella, se non dovesse staccarsi aiutatevi con una paletta che non graffi.
Girate la frittata, facendo attenzione a non romperla, per facilitare la cosa, utilizzate un piatto piano, potete far scivolare la frittata dalla padella al piatto oppure mettete il piatto sopra alla padella e capovolgete la padella.
Rimettetela nella padella dalla parte non ancora cotta e finite di cuocere la frittata sempre a fuoco vivace. Se vedete che la frittata non è perfettamente cotta, ancora umida, giratela un paio di volte, da una parte e dall’altra, fino a che non vedrete che il piatto rimane “pulito”.
A cottura ultimata preparate un piatto con sopra della carta assorbente e metteteci sopra la frittata in tal modo verrà assorbito un po’ l’olio della frittura.
Servite calda o fredda a seconda dei gusti.

Frittata con formaggio ed asparagi – Rosalia

Ingredienti
4 uova
70 gr di formaggio a pasta dura (quello che avete in casa)
1 cipolla rossa di Tropea
2 asparagi
olio
sale
pepe
latte

Preparazione
Sulla quantità degli asparagi dipende, se sono quelli di campagna quelli secchi e amari, anche 8, se sono quelli più grandi che si trovano al supermercato ne bastano tre o quattro.
Proporzione 4 uova per 2 asparagi, regolatevi in base alla grandezza della padella!
Tagliate il formaggio a pezzi molto picccoli.
Più asparagi mettete più verrà alta.
In un piatto aggiungete le uova sbattete bene, con sale, pepe, formaggio ed un goccio di latte freddo.
Prendete gli asparagi togliete solo la parte dura e tagliateli, metteteli in una padella con olio, soffriggete, a metà cottura aggiungete la cipolla tagliata a fettone grandi. Mescolate bene il tutto.
Sistemate bene gli asparagi nella padella dove sono stati fritti, adagiatele sul fondo, e pian piano aggiungete il composto con le uova…praticamente fino a coprire asparagi e cipolle.
Cuocete pian pianino….(non si devono strapazzare però….)
Appena capite che la frittata sta cuocendo, giratela con un coperchio e capovolgetela facendo in modo che possa cuocere anche la parte sotto, si deve solo avere pazienza, non è difficile, appena è cotta sistematela su un piatto da portata, con un foglio carta forno cospargete di basilico a pezzettoni!!

“Potete prepararla anche prima il giorno di un pic-nic o di una cena à buona anche fredda – Rosalia”

Frittata con patate e speck – Rosalia

Ingredienti
50 gr di parmigiano reggiano
4 uova
6 patate
60 gr di speck
olio
pepe
latte
1 cipolla di Tropea

Preparazione
Tagliate le patate a pezzi
Tagliate la cipolla a fette grandi.
Tagliate lo speck a pezzi.
Mettetele le patate in una padella con olio, soffriggete, a metà cottura aggiungete la cipolla e lo speck.
Mescolate bene il tutto.
In un piatto aggiungete le uova sbattete bene con  parmigiano, pepe e un goccio di latte freddo.
Sistemate bene le patate nella padella dove sono state fritte, adagiatele sul fondo, e pian piano aggiungete il composto con le uova…praticamente fino a coprire le patate e cipolle.
Cuocete pian piano….(non si devono strapazzare però….)
Appena capite che la frittata sta cuocendo, giratela con un coperchio e capovolgetela facendo in modo che possa cuocere anche la parte sotto, si deve solo avere pazienza, non è difficile, appena è cotta sistemaltela  su un piatto da portata, con un foglio carta forno cospargete di basilico a pezzettoni!!

“Potete prepararla anche prima il giorno di un pic nic o di una cena à buona anche fredda – Rosalia”

Frittata speck e parmigiano – Rosalia

Ingredienti
4 uova
4 cucchiai di parmigiano
1 cipolla rossa di Tropea
80 gr di speck
olio
sale
pepe
latte

Preparazione
In un piatto aggiungete le uova sbattete bene, con sale, pepe, parmiginao e un goccio di latte freddo.
Tagliate a pezzi lo speck.
Tagliate  a fette grandi la cipolla.
Prendete lo speck  e mettetelo in padella con olio, soffriggete, a metà cottura aggiungete la cipolla. Mescolate bene il tutto.
Sistemate bene lo speck e le cipolle nella padella dove sono stati fritti, adagiatele sul fondo, e lentamente aggiungete il composto con le uova…praticamente fino a coprire lo speck e  le cipolle.
Cuocete piano (non si devono strapazzare però….)
Appena capite che la frittata sta cuocendo, giratela con un coperchio e capovolgetela facendo in modo che possa cuocere anche la parte sotto, si deve solo avere pazienza, non è difficile, appena è cotta sistematela su un piatto da portata, con un foglio carta forno cospargete di basilico a pezzettoni!!

“Potete prepararla anche prima il giorno di un pic-nic o di una cena à buona anche fredda – Rosalia”

Frittata di asparagi – Rosalia

Ingredienti
4 uova
1 cipolla rossa di Tropea
4 o 5 asparagi
olio
sale
pepe
latte

Preparazione
Sulla quantità degli asparagi dipende, se sono quelli di campagna quelli secchi e amari, anche 10 o 12, se sono quelli più grandi che si trovano al supermercato ne bastano tre o quattro.
Proporzione 4 uova per 4 o 5 asparagi, regolatevi in base alla grandezza della padella!
Più asparagi mettete più verrà alta.
In un piatto aggiungete le uova sbattete bene, con sale, pepe e un goccio di latte freddo.
Prendete gli asparagi togliete solo la parte dura e tagliateli, metteteli in una padella con olio, soffriggete, a metà cottura aggiungete la cipolla tagliata a fettone grandi. Mescolate bene il tutto.
Sistemate bene gli asparagi nella padella dove sono stati fritti, adagiatele sul fondo, e pian piano aggiungete il composto con le uova…praticamente fino a coprire asparagi e cipolle.
Cuocete pian pianino….(non si devono strapazzare però….)
Appena capite che la frittata sta cuocendo, giratela con un coperchio e capovolgetela facendo in modo che possa cuocere anche la parte sotto, si deve solo avere pazienza, non è difficile, appena è cotta sistematela su un piatto da portata, con un foglio carta forno cospargete di basilico a pezzettoni!!

“Potete prepararla anche prima il giorno di un pic-nic o di una cena à buona anche fredda – Rosalia”

Frittata tonno e zucchine

Ingredienti
1 zucchina di media grandezza
100 gr di tonno
6 uova
100 gr di parmigiano reggiano
olio extra vergine di oliva
origano
sale
pepe

Preparazione
Lavate le zucchine.Tagliatele a rondelle.
Schiacciate il tonno in un piatto.
Sbattete le uova con parmigiano, tonno, sale, origano e pepe.
In una padella antiaderente scaldate l’olio. Quando l’olio avrà raggiunto la temperatura ottimale, versateci le zucchine, quando si saranno dorate, versateci le uova, mescolate bene  con un mestolo di legno (che non graffia) cuocete la frittata, a fuoco non troppo alto.
Appena la frittata inizia a rapprendersi o “rassodarsi”, scuotete la padella, affinchè la frittata si stacchi dalla padella, se non dovesse staccarsi aiutatevi con una paletta che non graffi.
Girate la frittata, facendo attenzione a non romperla, per facilitare la cosa, utilizzate un piatto piano, potete far scivolare la frittata dalla padella al piatto oppure mettete il piatto sopra alla padella e capovolgete la padella.
Rimettetela nella padella dalla parte non ancora cotta e finite di cuocere la frittata sempre a fuoco vivace. Se vedete che la frittata non è perfettamente cotta, ancora umida, giratela un paio di volte, da una parte e dall’altra, fino a che non vedrete che il piatto rimane “pulito”.
A cottura ultimata preparate un piatto con sopra della carta assorbente e metteteci sopra la frittata in tal modo verrà assorbito un po’ l’olio della frittura.
Servite calda o fredda a seconda dei gusti.

Frittata con patate e cipolla- Rosalia

Ingredienti
3 uova
7 patate
olio
sale
pepe
latte
1 cipolla rossa di Tropea

Preparazione
Proporzione 3 uova per 6-7 patate …regolatevi in base alla grandezza della padella!
Prendete le patate tagliatele a pezzettoni mettetele in una padella con olio, soffriggete, a metà cottura aggiungete la cipolla tagliata a fettone grandi.
Mescolate bene il tutto.
In un piatto aggiungete le uova sbattete bene, con sale, pepe e un goccio di latte freddo.
Sistemate bene le patate nella padella dove sono state fritte, adagiatele sul fondo, e pian piano aggiungete il composto con le uova…praticamente fino a coprire le patate e cipolle.
Cuocete pian pianino….(non si devono strapazzare però….)
Appena capite che la frittata sta cuocendo, giratela con un coperchio e capovolgetela facendo in modo che possa cuocere anche la parte sotto, si deve solo avere pazienza, non è difficile, appena è cotta sistemaltela  su un piatto da portata, con un foglio carta forno cospargete di basilico a pezzettoni!!

“Potete prepararla anche prima il giorno di un pic nic o di una cena à buona anche fredda – Rosalia”

Frittata di neonata

Ricetta siciliana

Ingredienti

600 gr di neonata
6 uova
prezzemolo
olio extra vergine
sale
pepe

Preparazione
Lavate la neonata.
Lavate e tritate il prezzemolo.
In una terrina sbattete bene uova, prezzemolo, sale  e pepe, unite la neonata.
In una padella antiaderente scaldate l’olio. Quando l’olio avrà raggiunto la temperatura ottimale, versateci il composto, cuocete la frittata, a fuoco non troppo alto.
Appena la frittata inizia a rapprendersi o “rassodarsi”, scuotete la padella, affinchè la frittata si stacchi dalla padella, se non dovesse staccarsi aiutatevi con una paletta che non graffi.
Girate la frittata, facendo attenzione a non romperla, per facilitare la cosa, utilizzate un piatto piano, potete far scivolare la frittata dalla padella al piatto oppure mettete il piatto sopra alla padella e capovolgete la padella.
Rimettetela nella padella dalla parte non ancora cotta e finite di cuocere la frittata sempre a fuoco vivace. Se vedete che la frittata non è perfettamente cotta, ancora umida, giratela un paio di volte, da una parte e dall’altra, fino a che non vedrete che il piatto rimane “pulito”.
A cottura ultimata preparate un piatto con sopra della carta assorbente e metteteci sopra la frittata in tal modo verrà assorbito un po’ l’olio della frittura.
Servite calda o fredda a seconda dei gusti.

Frittata di zucchine

Ingredienti
3 zucchine
7 uova
prezzemolo
sale
timo
olio extra vergine di oliva
pepe

Preparazione
Lavate le zucchine e tagliatele a rondelle.
Tritate il prezzemolo.
In una terrina sbattete bene uova, zucchine, prezzemolo, timo, salate e pepate.
In una padella antiaderente scaldate l’olio. Quando l’olio avrà raggiunto la temperatura ottimale, versateci il composto, cuocete la frittata, a fuoco non troppo alto.
Appena la frittata inizia a rapprendersi o “rassodarsi”, scuotete la padella, affinchè la frittata si stacchi dalla padella, se non dovesse staccarsi aiutatevi con una paletta che non graffi.
Girate la frittata, facendo attenzione a non romperla, per facilitare la cosa, utilizzate un piatto piano, potete far scivolare la frittata dalla padella al piatto oppure mettete il piatto sopra alla padella e capovolgete la padella.
Rimettetela nella padella dalla parte non ancora cotta e finite di cuocere la frittata sempre a fuoco vivace. Se vedete che la frittata non è perfettamente cotta, ancora umida, giratela un paio di volte, da una parte e dall’altra, fino a che non vedrete che il piatto rimane “pulito”.
A cottura ultimata preparate un piatto con sopra della carta assorbente e metteteci sopra la frittata in tal modo verrà assorbito un po’ l’olio della frittura.
Servite calda o fredda a seconda dei gusti.

Frittatina al tonno

Ingredienti
4 uova
80 gr di tonno
50 gr di pangrattato
prezzemolo
timo
origano
maggiorana
dragoncello
sale
pepe

Preparazione
Tritate il prezzemolo.
Schiacciate il tonno con una forchetta.
In una terrina sbattete bene uova, il tonno e le spezie
In una padella antiaderente scaldate l’olio. Quando l’olio avrà raggiunto la temperatura ottimale, versateci il composto, cuocete la frittata, a fuoco non troppo alto.
Appena la frittata inizia a rapprendersi o “rassodarsi”, scuotete la padella, affinchè la frittata si stacchi dalla padella, se non dovesse staccarsi aiutatevi con una paletta che non graffi.
Girate la frittata, facendo attenzione a non romperla, per facilitare la cosa, utilizzate un piatto piano, potete far scivolare la frittata dalla padella al piatto oppure mettete il piatto sopra alla padella e capovolgete la padella.
Rimettetela nella padella dalla parte non ancora cotta e finite di cuocere la frittata sempre a fuoco vivace. Se vedete che la frittata non è perfettamente cotta, ancora umida, giratela un paio di volte, da una parte e dall’altra, fino a che non vedrete che il piatto rimane “pulito”.
A cottura ultimata preparate un piatto con sopra della carta assorbente e metteteci sopra la frittata in tal modo verrà assorbito un po’ l’olio della frittura.
Servite calda o fredda a seconda dei gusti.

Frittata affumicata

Ingredienti
6 uova
150 gr di scamorza affumicata
80 gr di pancetta affumicata
sale
pepe

Preparazione
Tagliate a pezzetti la scamorza.
Sbattete le uova con pancetta, provola, sale e pepe.
In una padella antiaderente scaldate l’olio. Quando l’olio avrà raggiunto la temperatura ottimale, versateci il composto, cuocete la frittata, a fuoco non troppo alto.
Appena la frittata inizia a rapprendersi o “rassodarsi”, scuotete la padella, affinchè la frittata si stacchi dalla padella, se non dovesse staccarsi aiutatevi con una paletta che non graffi.
Girate la frittata, facendo attenzione a non romperla, per facilitare la cosa, utilizzate un piatto piano, potete far scivolare la frittata dalla padella al piatto oppure mettete il piatto sopra alla padella e capovolgete la padella.
Rimettetela nella padella dalla parte non ancora cotta e finite di cuocere la frittata sempre a fuoco vivace. Se vedete che la frittata non è perfettamente cotta, ancora umida, giratela un paio di volte, da una parte e dall’altra, fino a che non vedrete che il piatto rimane “pulito”.
A cottura ultimata preparate un piatto con sopra della carta assorbente e metteteci sopra la frittata in tal modo verrà assorbito un po’ l’olio della frittura.
Servite calda o fredda a seconda dei gusti.

Frittata al tonno – Eleonora

Ingredienti
4 uova
1 scatoletta di tonno da 80 gr
olio extra vergine di oliva
sale
prezzemolo

Preparazione
Schiacciate il tonno con una forchetta.
In una terrina unite uova, tonno, prezzemolo, sale e mescolate bene.
In una padella antiaderente scaldate l’olio. Quando l’olio avrà raggiunto la temperatura ottimale, versateci il composto ottenuto, cuocete la frittata, a fuoco non troppo alto.
frittata_tonno.gifAppena la frittata inizia a rapprendersi o “rassodarsi”, scuotete la padella, affinchè la frittata si stacchi dalla padella, se non dovesse staccarsi aiutatevi con una paletta che non graffi.
Girate la frittata, facendo attenzione a non romperla, per facilitare la cosa, utilizzate un piatto piano, potete far scivolare la frittata dalla padella al piatto oppure mettete il piatto sopra alla padella e capovolgete la padella.
Rimettetela nella padella dalla parte non ancora cotta e finite di cuocere la frittata sempre a fuoco vivace. Se vedete che la frittata non è perfettamente cotta, ancora umida, giratela un paio di volte, da una parte e dall’altra, fino a che non vedrete che il piatto rimane “pulito”.
A cottura ultimata preparate un piatto con sopra della carta assorbente e metteteci sopra la frittata in tal modo verrà assorbito un po’ l’olio della frittura.
Servite calda o fredda a seconda dei gusti.

Frittata di mozzarella

Ingredienti
6 uova
150 gr di mozzarella
80 gr di parmigiano reggiano
prezzemolo
sale
pepe

Preparazione
Tagliate a pezzetti la mozzarella.
Lavate e tritate il prezzemolo.
Sbattete le uova con parmigiano, mozzarella, sale, pepe e prezzemolo.
In una padella antiaderente scaldate l’olio. Quando l’olio avrà raggiunto la temperatura ottimale, versateci il composto, cuocete la frittata, a fuoco non troppo alto.
Appena la frittata inizia a rapprendersi o “rassodarsi”, scuotete la padella, affinchè la frittata si stacchi dalla padella, se non dovesse staccarsi aiutatevi con una paletta che non graffi.
Girate la frittata, facendo attenzione a non romperla, per facilitare la cosa, utilizzate un piatto piano, potete far scivolare la frittata dalla padella al piatto oppure mettete il piatto sopra alla padella e capovolgete la padella.
Rimettetela nella padella dalla parte non ancora cotta e finite di cuocere la frittata sempre a fuoco vivace. Se vedete che la frittata non è perfettamente cotta, ancora umida, giratela un paio di volte, da una parte e dall’altra, fino a che non vedrete che il piatto rimane “pulito”.
A cottura ultimata preparate un piatto con sopra della carta assorbente e metteteci sopra la frittata in tal modo verrà assorbito un po’ l’olio della frittura.
Servite calda o fredda a seconda dei gusti.

Frittata alle spezie

Ingredienti
6 uova
100 gr di mollica di pane
100 gr di parmigiano reggiano
prezzemolo
timo
maggiorana
origano
sale
pepe

Preparazione
Lavate e tritate il prezzemolo.
Sbattete le uova con parmigiano, mollica di pane, prezzemolo, sale e spezie
In una padella antiaderente scaldate l’olio. Quando l’olio avrà raggiunto la temperatura ottimale, versateci il composto, cuocete la frittata, a fuoco non troppo alto.
Appena la frittata inizia a rapprendersi o “rassodarsi”, scuotete la padella, affinchè la frittata si stacchi dalla padella, se non dovesse staccarsi aiutatevi con una paletta che non graffi.
Girate la frittata, facendo attenzione a non romperla, per facilitare la cosa, utilizzate un piatto piano, potete far scivolare la frittata dalla padella al piatto oppure mettete il piatto sopra alla padella e capovolgete la padella.
Rimettetela nella padella dalla parte non ancora cotta e finite di cuocere la frittata sempre a fuoco vivace. Se vedete che la frittata non è perfettamente cotta, ancora umida, giratela un paio di volte, da una parte e dall’altra, fino a che non vedrete che il piatto rimane “pulito”.
A cottura ultimata preparate un piatto con sopra della carta assorbente e metteteci sopra la frittata in tal modo verrà assorbito un po’ l’olio della frittura.
Servite calda o fredda a seconda dei gusti.