La pizza

La pizza

Ingredienti
1 kg di farina
500 cl di acqua di tiepida
mezzo cubetto di lievito di birra
30 gr di sale

Preparazione
In un bicchiere di acqua tiepida sciogliete il lievito.
In una brocca mettete la restante acqua e scioglieteci il sale.
Iniziate ad impastate la farina e l’acqua salata. Se lavorerete l’impasto a mano, prima di iniziare, mettete un po’di farina sul vostro piano di lavoro, se usate un’impastatrice o un mixer (controllate che il vostro apparecchio possa impastare la pizza, ci vuole una certa potenza e non tutti gli apparecchi sono in grado di farlo).
L’impostante è che l’acqua con il lievito venga aggiunta solo dopo aver già impastato una buona parte della farina o comunque non deve essere mai aggiunto a contatto diretto con il sale
Quando l’impasto non si attaccherà più al vostro tavolo o all’impastatrice/mixer sarà pronto, in caso contrario, aggiungete acqua o farina a seconda dell’occorrenza (la temperatura ambientale incide sull’impasto, le dosi acqua-farina non saranno mai identiche in estate ed inverno)
Tagliate la pasta e formate dei panetti (tenete presente che poi lieviteranno ed andranno successivamente stesi).
Mettete le pagnotte su un piano infarinato distanti una dall’altra (tenete presente che poi lieviteranno).
Ricoprite le pagnotte con un canovaccio (leggermente umido)
Fate lievitare la pasta per circa 3 ore.
Preriscaldate il forno a 250°C.
Oliate leggermente la teglia.
Stendete i panetti nella teglia.
Se volete fare una pizza classica con il pomodoro aiutandovi con un cucciaio spalmate sopra alla pizza il pomodoro, se volte fare una pizza “bianca” spalmateci sopra dell’olio e lasciare riposare la pasta ancora 40 minuti.
Mettete le pizze in forno cucinatele a 250°C.
Il tempo totale di cottura della pizza va dai 12 ai 16 minuti.
La cottura si divide in 2 tempi, la prima cottura che va dagli 8 ai 10 minuti interessa l’impasto “base” (con pomodoro o olio), la seconda dopo aver messo la farcitura (olive, formaggi…)
Dopo 9 minuti tirate fuori le teglie farcite le vostre pizze.
Rimettete le pizze in forno ed ultimate la cottura.
Da servire calda.

Torta sfoglia ricotta e spinaci

Torta sfoglia ricotta e spinaci

Ingredienti
1500 gr di spinaci
1 rotolo di pasta sfoglia
250 gr di ricotta
sale

Preparazione
Pulite gli spinaci.
Accendete il forno a 180°- 200° C almeno 10 minuti prima della cottura.
Cuocete in abbondante acqua gli spinaci per 10 minuti.
Lasciate gli spinaci in uno scopasta per 10 minuti.
Strizzate bene le foglie. Salatele.
Srotolate la sfoglia, tagliatela a metà (una per il fondo e una per il “coperchio”).
Prendete la prima parte della sfoglia, mettetela direttamente in uno stampo o in una teglia, mantenete la stessa carta presente nella confezione per evitare di dover ungere la teglia, fate aderire la pasta ai bordi della teglia o dello stampo, eliminate la carta in eccedenza per evitare che si bruci, se utilizzerete stampi in silicone non sarà necessario l’utilizzo di carta forno.
Picchiettate il fondo con una forchetta.
In una terrina mescolate gli spinaci e la ricotta.
Farcire la torta con il composto ottenuto.
Stendete tutto in modo uniforme. Chiudete la torta con la seconda metà della sfoglia
Per una cottura uniforme posizionate la teglia su un ripiano intermedio.
Cuocetela per 30 minuti o comunque fino a quando, vedete che la parte sopra della pasta sfoglia non si sarà dorata.
Potete servirla calda o fredda a seconda dei gusti.

Tiropita Spiros

119671843_10222710989306429_7102113262703115765_nTiropita Spiros
Le ricette di “nonna René”! Tiropita (torta salata a base di formaggio feta) accompagnata da olive greche “kalamon”! 

Ingredienti
4 uova
120 ml di latte condensato
2 yogurt greco
150 gr di farina
119774022_10222710988426407_8792783837916252546_npepe
125 gr di burro
500 gr di feta greca
150 gr di formaggio dolce tritato o tagliato a filetti
50 gr di grana

Preparazione
Tritate la feta
Sciogliete il burro
Tritate i tagliate e filetti il formaggio
Amalgamate il tutto in modo da ottenere un composto omogeneo, stendetelo in teglia e informate in forno già caldo a 180° gradi per 5 minuti e 150° per altri 45

Panzanella a modo mio Alexia

Panzanella a modo mio Alexia

Ingredienti
pane raffermo
acqua
aceto
1 cipolla rossa
1 manciata di pomodorini
2 scatolette di tonno
qualche acciughe
capperi
1 manciata di olive
2 scatolette di sgombro
1 cetriolo
sale
pepe
olio extra vergine di olivaPreparazione
Lavate e tagliate i pomodorini e cetriolo
Tagliate la cipolla
Sgocciolate tonno e  sgombro
Ammollate il pane raffermo in due parti di acqua e una di aceto, mettete in una ciotola cipolla rossa, pomodori tonno acciughe capperi olive sgombro cetriolo
Strizzate il pane e unite il tutto condite con sale pepe e tanto olio

Calzone ripieno di ricotta scamorza pomodori mortadella

119859556_10223468066240857_7123799514795613321_oCalzone ripieno di ricotta scamorza pomodori mortadella cotto in friggitrice ad Aria

Ingredienti
1 rotolo di pasta per pizza
1 confezione di ricotta
1 pezzo di scamorza
1 pezzo di mortadella
qualche pomodorino

Preparazione
Tagliate la scamorza e la mortadella
Lavate e tagliate i pomodorini
Unite tutti gli ingredienti mescolando bene, regola con sale e pepe
Srotolate la pizza (tenendo la carta forno) mettetela in teglia, farcite con il ripieno , chiudetelo, sigillate bene i margini (diversamente vi uscirà la scamorza
Scaldate il forno a 180/200 ° C e cuocete in forno, Io l ho cotto nella friggitrice elettrica a 200° (usando solo la carta forno) dopo aver vaporizzato con olio  fino a che il calzone non sarà dorato , girate e fate dorare anche dall’ altro lato

Crostini con verdure

119841076_10223470183533788_2510728284012193746_oCrostini con verdure
Veloci semplici
Ingredienti
1 manciata di pomodorini pachino o datterini
1 manciata di funghi (io ho usato quelli congelati)
2 melanzane
2 zucchine
olio extra vergine di oliva
sale
pepe
a piacere prezzemolo
pane
aglio

Preparazione
In padella in olio fate soffriggere l’aglio,eliminate l’aglio aggiungete i funghi e cuocete.
Lavate e tagliate i pomodorini
Tagliate le melanzane a pezzetti , salate, vaporizzatele e cuocetele  in forno a 200° io le ho cotte nella  friggitrice ad aria (direttamente nel cestello senza carta forno o teglia )
Tagliate le zucchine a pezzetti salate, vaporizzatele e cuocetele in friggitrice ad aria  (direttamente nel cestello senza carta forno o teglia )
In un recipiente unite le verdure regolate di sale, aggiungete un filo di  olio e a piacere prezzemolo
Fate tostare il pane che avete in casa   io avevo del pane per toast e del pane ai 7 cereali e l’ ho tostato  in friggitrice ad aria  (direttamente nel cestello senza carta forno o teglia )
Preparate i vs crostini e servire

Insalata fredda di Tonno pesce spada e pomodorini e noci

119749919_10223476235485083_7660883977384515132_oInsalata fredda di tonno pesce, spada ,pomodorini e noci

Semplice, leggera, veloce e sfiziosa
Ingredienti
1 manciata di pomodorini pachino o datterini
2 tranci di pesce spada
2 scatole di tonno
sale
5 noci
prezzemolo
capperi sotto sale
lio extra vergine di olia

Preparazione
Lavate e tagliate i pomodorini in 2 o in 4
Risciacquate i capperi
Tagliate a pezzetti le noci
Cuocete in padella o in friggitrice ad aria o nel microonde il pesce spada
Sgocciolate il tonno
Unite il tutto in un recipiente
Fate raffreddare e servite fresca a crudo aggiungete una spolverizzata di prezzemolo e olio extra vergine di oliva

Muffin salati alle verdure Angi

Muffin salati alle verdure Angi
È una merenda molto semplice da realizzare e adatta anche per i più piccoli

Ingredienti:
200 gr di farina
100 ml di latte
3 uova
20 ml di olio evo
100 ml di olio di semi
2 carote
1 zucchina
50 gr di grana
10 gr di lievito per torte salate
sale fino.

Preparazione
Lavare, spuntate e tagliate a cubetti la verdura. Cuocetele in padella con l’olio d’oliva e il sale per circa 7/8 minuti. Nel frattempo sbattete in una ciotola le uova e unite il latte e l’olio di semi. Setacciate la farina e il lievito nel composto liquido. Aggiungete il grana e le verdure. Suddividete il composto nei pirottini e infornate a 180° per 20/25 minuti.

Consiglio: potete aggiungere il prosciutto cotto a dadini da far rosolare insieme alle verdure.

Uova patate e prosciutto

Uova patate e prosciutto

Ingredienti
6 uova
100 gr. prosciutto cotto
1 patata
6 olive snocciolate
maionese
sale
pepe

Preparazione
Bollite la patata.
Rassodate le uova (bollitele per 10 minuti).
Lasciate raffreddare le uova. Accelerate la procedura di raffreddamento, mettendole sotto l’acqua corrente (fredda). Sgusciate le uova.
Tritate il prosciutto. Tagliate le olive in 3 o 4 pezzetti.
Tagliate le uova a metà nel senso della lunghezza.
Estraete delicatamente i tuorli e metteteli in una terrina.
Schiacciate i tuorli e la patata con una forchetta e a questo punto agggiungete prosciutto, olive, maionese, sale e pepe. Mescolate bene.
Mettetele in un piatto da portata e lasciate in frigorifero almeno 15 minuti.
Potete decorare il piatto e le uova con la maionese.

Uova ripiene al tonno

Uova ripiene al tonno

Ingredienti
5 uova
100 gr di tonno
10 capperi
maionese
prezzemolo
sale
pepe

Preparazione
Rassodate le uova (bollitele per 10 minuti).
Lasciatele raffreddare.
Accelerate la procedura di raffreddamento, mettendole sotto l’acqua corrente (fredda).
Sgusciate le uova.
Lavate e tritate il prezzemolo.
Tagliate le uova a metà nel senso della lunghezza.
Estraete delicatamente i tuorli e metteteli in una terrina.
Schiacciate i tuorli ed il tonno con una forchetta a questo punto aggiungete capperi, prezzemolo, maionese, sale e pepe. Mescolate bene.
Con un cucchiaino, farcite con il composto ottenuto, le varie metà delle uova.
Mettetele in un piatto da portata e lasciate in frigorifero almeno 10 minuti.
Potete spolverizzare il piatto e le uova con il  prezzemolo.
Potete decorare il piatto e le uova con la maionese.

Torta “affumicata” con peperoni – Eleonora

Torta “affumicata” con peperoni – Eleonora

Ingredienti
1 rotolo di pasta sfoglia
60 gr d pancetta affumicata
150 gr di provola affumicata
1 peperone verde
1 peperone rosso
sale

Preparazione
Accendete il forno a 180°- 200° C almeno 10 minuti prima della cottura.
Tagliate i peperoni a fette sottili.
Srotolate la pasta sfoglia, mettetela direttamente in uno stampo o in una teglia, mantenete la stessa carta presente nella confezione per evitare di dover ungere la teglia, fate aderire la pasta ai bordi della teglia o dello stampo, eliminate la carta in eccedenza per evitare che si bruci, se utilizzerete stampi in silicone non sarà necessario l’utilizzo di carta forno.
Picchiettate il fondo con una forchetta.
Farcite la torta: sul fondo mettete provola tagliata a pezzettini e la pancetta ricopritela con i peperoni facendo metà torta verde e metà verde.
Stendete tutto in modo uniforme. Rigirate la pasta verso il centro della torta per “fare i bordi”.
Per una cottura uniforme posizionate la teglia su un ripiano intermedio.
Cuocetela per 30 minuti o comunque fino a quando, vedete che la parte sopra della pasta sfoglia non si sarà dorata.
Potete servirla calda o fredda a seconda dei gusti.

Insalata di polpo di Filippo Licata – Executive chef dello Yacht Club di San Pietroburgo

foto ricetta.jpgIngredienti
un limone
un cucchiaio di aceto
polpo
patate
carote
finocchio
finocchio selvatico fresco tritato
sale rosa macinato
olio extra vergine
succo di limone a piacere
Per decorare
una riduzione di aceto balsamico.

Preparazione
In una pentola mettete abbondante acqua tiepida con un limone ed un cucchiaio di aceto. Immergete il polpo nell’acqua e abbassare il fuoco al minimo. Coprite e cuocete per 40 minuti, il polpo dovrà essere tenero. Toglietelo dall’acqua, spellate il corpo ed i tentacoli,tagliate tutto a pezzi. Spellatele e lessate le patate, le carote e il finocchio. Basterà pungerle per verificarne la cottura al dente. Scolaterle e tagliatele a cubetti. In una grande ciotola, riunite il polpo e le patate,le carote e il finocchio, spolverate generosamente con finocchio selvatico fresco tritato, salate con il sale rosa macinato e irrotate con un ottimo olio extra vergine emulsionato con l’aggiunta di succo di limone a piacere. Servite tiepido e decorate il piatto con una riduzione di aceto balsamico.

Torta salata wurstel e scamorza affumicata

68420178_10219559008756863_3808943075888201728_oTorta salata wurstel e scamorza affumicata
Scamorza buonissima arrivata in pochissimo tempo dal sito Mozzarelle di Battipaglia 
Prodotti davvero buoni un sito che mi sento di consigliare li acquisto da loro da parecchio tempo e hanno davvero prodotti buoni

Ingredienti
150/200 gr di #wurstel
200 gr di #scamorza   Mozzarelle di Battipaglia
1 rotolo di #Pastasfogliabuitoni

Preparazione
Tagliate i wurstel e la scamorza a  rondelle
Srotolate la sfoglia tenendo la carta che l’avvolge mettete i wustel e la scamorza al centro, chiudete la sfoglia  e cuocete a forno caldo a 180° fino a  che non sarà dorata

Pacco arrivato #scamorza @mozzarelledibattipaglia 
Per le ricette visitate il blog

 #ilovefood #acasgrammer#buonappetito#foodporn #foodie #foods #italianfood

@ricettedicasaele mm #Buitoni cucina #eat#mangiarebene italianfoodporn #italianfood #foodporn #foodpost #foodgasm #istagram #istafoog#tortasalata #pastasfoglia #bestfoodpics@bestfoodpics_

 — con Eleonora MagnaniImmagini dal mondoBuitoni USARicette di casaBuitoni España e Buitoni Italia

Danubio Salato Tester Angi

Danubio Salato Tester Angi

Ingredienti
550 gr di farina (metà Manitoba e metà 00)
250 ml di latte
20 gr di zucchero
50 gr di olio evo
1 uovo
4,5 gr di lievito di birra secco (o 15 g di lievito di birra fresco)
10 gr di salePer  il condimento:
Salame
Prosciutto
Provola dolce
Mozzarella a panetto/a fette
Per spennellare:
3-4 cucchiai di latte
1 tuorlo
Semi di sesamo/papavero

Preparazione
Fate intiepidire il latte. Aggiungete in un recipiente il latte tiepido, lo zucchero, l’olio e l’uovo e mescolate. In un altro recipiente unite le due farine e aggiungete il lievito.
Unite poco alla volta le farina ai liquidi. Quando l’impasto comincia ad addensarsi, aggiungete il sale.
Impastate a mano energicamente per 5 minuti e fate un panetto liscio e omogeneo. Incidete una croce, coprite con la pellicola e un panno e lasciate riposare per almeno 2 ore (fino al raddoppio del suo volume) a temperatura ambiente.
Intanto preparate il condimento tagliando a dadini il salame, il prosciutto o altri salumi a piacere e la provola dolce o affumicata.
Trascorse le due ore, dividete l’impasto in 4 parti uguali e dare ad ognuna la forma di un filoncino. Tagliate pezzi di impasto da ogni filoncino del peso di 40-45 g ognuno. Verranno circa 20 palline.
(Sotto le foto è spiegato nuovamente il procedimento)
Stendete ogni pallina a forma di dischetto con un mattarello, mettete dentro il ripieno e chiudere bene.
Disponete tutte le palline in una teglia imburrata e infarinata (da 28-30 cm) o coperta di carta da forno. Mettetele un po’ distanziate tra loro e fate lievitare per altri 30-40 minuti coperti da un panno a temperatura ambiente.
In seguito, spennellate con latte e uovo e cospargete di semi di sesamo o papavero.
Cuocete in forno statico preriscaldato per 20 minuti a 160° coperti da carta alluminio. Gli ultimi 5 minuti cuocere a 180° senza alluminio per la doratura.
Fate intiepidire 10-15 minuti prima di servire.

Nella versione dolce, il Danubio può essere farcito con la Nutella o altre creme a piacere.
Piacerà ad adulti e bambini!

Pancarrè rifatto con provola e bacon Marj

95297687_10218487551113178_5613059675009318912_oPancarrè rifatto con provola e bacon Marj

Ingredienti
1 pacco  pancarrè
olio
provola
bacon
spolverata di grana
Per la crema
uovo
un po’ di latte

Preparazione
Tagliate il bacon a  fette
Tagliate la provola a fetta
Prendete del pancarrè mettetelo in pirofila (sotto mettete la carta da forno) e un goccio di olio, fate il primo strato di  pancarrè sopra fate uno strato di bacon e poi un altro con il formaggio,  fate una altro giro allo stesso modo e poi  chiudete con il pancarrè   ho spennellate il pancarrè con una crema  (fatta con  un uovo sbattuto e un po’ di latte) Spolverizzate con del  grana e poi ho messo sopra questa composto sopra il mi sono fatta aiutare con un pennello da cucina
Infornate i forno gia caldo a 180° per 20 minuti e fatto servire caldo

Sandwich di Polipo torchiato in pastella di farina di Ceci con farcitura di Spinaci al frescolatte podolico e Pomodoro al condimento semplice Chef Filippo Cogliandro

SandwichpiccolaSandwich di Polipo torchiato in pastella di farina di Ceci con farcitura di Spinaci al frescolatte podolico e Pomodoro al condimento semplice Filippo Cogliandro

Si cucina con le mani ma si pensa con il cuore

Nel cuore di Filippo Cogliandro c’è la sua terra e il suo obiettivo e’ quello di contribuire a dare alla Calabria un’identità gastronomica ben definita, attraverso la valorizzazione delle realtà locali, creando profonde sinergie fra i prodotti del suo territorio, i produttori di vino e naturalmente l’agricoltura.

Crediti ph: Stefano Mileto

Ingredienti
1 Polpo verace da 1 Kg circa
300 gr di Spinaci foglia larga
2  pomodori a grappolo
50 gr di fresco latte
Farina di Ceci
Acqua gassata
olio extravergine di Oliva Aspromontano
sale e pepe q.b.

Preparazione
Preparazione del Polpo torchiato
Cuocete il Polpo in forno a vapore a 100° per 40 minuti. A cottura ultimata eliminate la pelle in eccesso.
Pressate il polipo in un torchio di acciaio inox e fate riposare, avendo cura di stringere sempre più il torchio per 24 ore, in frigorifero.
Ricavate 8 fette di Polpo torchiato dello spessore di 5 mm.
Tenete in fresco.
Tagliate a spicchio i pomodori a grappolo; aggiungete sale e olio evo.
Ammorbidite gli Spinaci in padella con un filo di olio e un pizzico di sale, aggiungete il frescolatte e mescolate.Preparate una pastella con acqua gassata e farina di Ceci dove
immergere le fette di Polipo torchiato e friggete in olio caldo
Presentazione
Posizionare al centro del piatto la prima fetta di polipo torchiato, a seguire gli spinaci cremosi, alcuni spicchi di pomodoro e coprire con la seconda fetta di polipo.
Servite immediatamente.

Gamberi impanati nella farina di mais – Mayonnaise Kraft

gamberi impanati nella farina di mais con mayo 6_REDGamberi impanati nella farina di mais – Mayonnaise Kraft

Ingredienti (per 4 persone):
16 gamberi
1 uovo
100 gr di farina di mais bramata
sale
olio per friggere
Mayonnaise Kraft in tubo.

Lavate i gamberi, togliete la testa, le zampette e il carapace, lasciando la parte finale della coda. Incidete il dorso di ogni gambero con un coltellino ed eliminate il filamento nero. Sbattete l’uovo, aggiungete un pizzico di sale e passatevi i gamberi, tenendoli dalla parte finale della coda. A questo punto passate i gamberi nella farina bramata di mais, sempre tenendoli dalla coda, in modo che la farina aderisca bene. Fate scaldare abbondante olio e fate friggere i gamberi per un paio di minuti. Salate e servite con Mayonnaise Kraft.

Per ulteriori informazioni contattare:
Burson-Marsteller – Ufficio stampa Mondelez Italia – Mayonnaise, Mato Mato
Lara Valenti – Tel: +39 02.72143.531 – lara.valenti@bm.com
Francesca Pecelli – Tel: +39 02.72143.528 – francesca.pecelli.ce@bm.com

Bocconcini pera e raspadüra Alessandro Chef

49031467_10217766883434850_179019292073787392_n(1)Bocconcini pera e raspadüra  Alessandro Chef

“La raspadüra è un modo di servire il formaggio grana presentandolo come sottilissime sfoglie, raschiate con un particolare coltello da una forma di Granone Lodigiano oppure da un formaggio “giovane” della famiglia del formaggio grana, cioè stagionato dai quattro ai sei mesiLa raspadüra è tipica della gastronomia lodigiana, ma è diffusa anche nei territori limitrofi delle province di Pavia e Cremona, dove conserva lo stesso nome. La raspadüra viene solitamente servita come antipasto, spesso accompagnata da salumi, noci o funghi, ma può anche essere utilizzata per guarnire primi piatti come il risotto o la polenta  La raspadüra nacque come cibo povero: in passato era ricavata da forme di Granone Lodigiano imperfette, mentre oggi sono impiegate forme sane, di stagionatura adatta per essere tagliate senza sfaldarsi” da  https://it.wikipedia.org/wiki/Raspad%C3%BCra

Io  in alcune occasioni li ho fatti anche con il parmigiano reggiano stagionato
I petali vengono meglio se fatti con il parmigiano reggiano o padano fresco (12 mesi)

Velocissimi minuti per farlo
Ottimo contrasto di gusti parmigiano e pera
Semplice e sfizioso

Ingredienti
raspadura
pera
crema di balsamico per decorare il piatto

Preparazione
Avvolgete un  pezzetto di pera   in un petalo di  raspadüra
Decorate il piatto con crema di aceto balsamico

Le sfumature del calamaro – Devis Pinto Chef Ristorante Cuore e Gusto

calamaroLe sfumature del calamaro

#calamaro  #ricettechef #DevisPinto #Chef #Ristorante #CuoreeGusto #calamaro #food #ricettedicasa #ricettecalamari

Ricetta d’autore di Devis Pinto Chef Ristorante Cuore e Gusto

Ingredienti
2 calamari di media grandezza
100 gr di ceci secchi
bisque di crostacei
rosmarino un ciuffo
1 scalogno
2 patate
5-6 pomodorini datterino
8 fettine finissime di guanciale
pepe verde vanigliato q.b.
sale q.b.
olio extra vergine di oliva

Preparazione
La prima cosa, vanno tenuti a mollo una nottata i ceci in acqua abbondante, successivamente scolateli ed in  una casseruola fate un soffritto con olio extra vergine di oliva, scalogno, pomodorini datterino, patate, un pizzico di peperoncino, rosmarino e far rosolate il tutto.
Inserire i ceci e fate soffriggere ulteriormente, aggiungete la bisque (gia precedentemente preparata, usate la bisque per far si che  la vellutata di ceci alla fine avrà già assimilato il sapore del mare e sposerà benissimo il calamaro ) e portate a cottura i ceci…
Inserite i ceci all’interno di un robot da cucina e frullare il tutto con bisque e olio extra vergine di oliva,  fino ad ottenere una vellutata liscia, tenete da parte qualche cece intero per decorazione.
Successivamente passare tutto allo chonoix e tenete da parte… Per l’olio al gambero rosso usate parte del carapace del crostaceo che solitamente viene gettata, inserite in un robot da cucina insieme ad un olio extra vergine di oliva  buono  portate il tutto a 55 gradi per 15 minuti, successivamente passate tutto sul passino a maglie strette e lasciate decantare senza toccare il composto, otterrete una quantità piccolissima ma quello sarà un olio essenziale al gambero rosso..
Prendete il calamaro  privandolo delle interiora, apritelo a metà, fate delle incisioni prima in verticale poi in obbligo per creare un reticolare a rombo che servirà a non far ripiegare su stesso il calamaro.. Tagliate il guanciale finissimo e mettetelo da parte… In un’ antiaderente scaldate l’olio extra vergine di oliva , quando sarà calda mettete il calamaro dalla parte dell’incisioni e scottatelo in entrambi i lati, cosa importante non prolungate cottura per evitare che possa rimanere duro… In un cappello del prete largo inserite sotto la vellutata di ceci sopra il calamaro  e nella stessa padella scottiate appena il guanciale in modo da farlo diventare trasparente e lo adagerete sul calamaro, mettete qualche cece intero sparso tra il calamaro e la vellutata, un pizzico di pepe verde un goccio di olio al calamaro, germogli di ravanello…

#calamaro  #ricettechef #DevisPinto #Chef #Ristorante #CuoreeGusto #calamaro #food #ricettedicasa #ricettecalamari

Ristorante Cuore e Gusto
Via Codigoro 30 – 06/52378038
Roma, zona Vitinia
Testo: Cristina Vannuzzi
Crediti ph: Stefano Mileto
www.ilfotografodeglichef.it

Burghul con verdure

85091826_10221332535053912_7704935981996048384_oBurghul con legumi e  verdure

Leggero Sfizioso alternativo
Potete sostituire  il Burghul   con riso orzo fatto o cous Cous

Ingredienti
300 gr di #burghul
100 gr di #carciofi @bofrost_italia
400 gr @granminestrone @bofrost (ricco di verdure #fagiolini #borlotti #carote #broccoli
#zucchine #aglio #prezzemolo #porro
#basilico #Sedano #piselli #verza #zucca #patate #pomodori)
#saledicervia
1 spicchio di aglio
#pepe a piacere @cannamela_official
#olioextraverginediolivaitaliano
#cipollarossa di tropea
#spezie a piacere (io ci metto #cumino #baccherosse) @cannamela_es

Preparazione
In una pentola fate sbollentare le verdure del minestrone in acqua salata,  cuocete ma giusto il necessario state attenti non troppo devono restare un po croccanti
Scolate le verdure, tenendo il brodo
Usate il brodo delle verdure per cuocere il burghul, scolatelo (lasciatelo al dente)
In una padella in un filo di olio, rosolate  uno spicchio di aglio, eliminate l’aglio, rosolate la cipolla (tagliata finemente),  aggiungete i cuori di carciofo, unite le verdure del minestrone ai carciofi, aggiungete il Burghul  aggiungete prezzemolo, pepe , mescolate bene e servite
Ottimo anche freddo