Gnocchi noci e gorgonzola

Gnocchi noci e gorgonzola

Ingredienti
600 gr di gnocchi
280 gr di gorgonzola
80 gr di noci già pulite
1 tazzina di latte
sale
pepe

Preparazione
Cuocete gli gnocchi in abbondante acqua salata, attenzione alle dosi del sale, il gorgonzola è già un po’salato, il sale va regolato anche in base al tipo di gorgonzola che utilizzerete (gorgonzola dolce o piccante).
Tagliate le singole noci in 3/4 pezzetti.
Tagliate il gorgonzola a pezzi e scioglietelo a fiamma bassa in una padella antiaderente, dopo qualche minuto aggiungete il latte e le noci ed amalgate il tutto fino ad ottenere un composto abbastanza denso.
Scolate gli gnocchi qualche minuto prima e saltateli in padella con la salsa ottenuta.
Spolverizzate con pepe.
Servite al dente e caldi (attenzione gli gnocchi si raffreddano velocemente).
Potete guarnire il piatto di portata con dei gherigli di noci.

Varianti a piacimento

Prima di servire spolverizzare con parmigiano
Aggiungete una noce di burro.
Sostituite il latte con la panna o il mascarpone.
Incrementate la dose di latte o gorgonzola a seconda se lo volete più o meno denso
Sostituite le noci con delle mandorle

Spaghetti al radicchio rosso – Cristina

Spaghetti al radicchio rosso – Cristina

Ingredienti
300 gr di spaghetti
200 gr radicchio rosso trevigiano
1/2 cipolla
Olio extra vergine
Vino bianco
Sale

Preparazione
Tritate finemente il radicchio, preparate una padella antiaderente con olio extra vergine e cipolla fate rosolare la cipolla aggiungendo un pizzico di sale, nel mentre fate bollire gli spaghetti.
Una volta raggiunta la doratura della cipolla, versate il radicchio finemente tagliato, sfumate con un filo di vino bianco.
Lasciate ammorbidire il radicchio.
Scolate la pasta qualche minuto prima, versatela nella padella e saltate il tutto per pochi minuti fino ad ultimare la cottura.

Consiglio
Se amante i sapori decisi spolverizzate il piatto con pecorino grattuggiato.

Uova patate e prosciutto

Uova patate e prosciutto

Ingredienti
6 uova
100 gr. prosciutto cotto
1 patata
6 olive snocciolate
maionese
sale
pepe

Preparazione
Bollite la patata.
Rassodate le uova (bollitele per 10 minuti).
Lasciate raffreddare le uova. Accelerate la procedura di raffreddamento, mettendole sotto l’acqua corrente (fredda). Sgusciate le uova.
Tritate il prosciutto. Tagliate le olive in 3 o 4 pezzetti.
Tagliate le uova a metà nel senso della lunghezza.
Estraete delicatamente i tuorli e metteteli in una terrina.
Schiacciate i tuorli e la patata con una forchetta e a questo punto agggiungete prosciutto, olive, maionese, sale e pepe. Mescolate bene.
Mettetele in un piatto da portata e lasciate in frigorifero almeno 15 minuti.
Potete decorare il piatto e le uova con la maionese.

Uova ripiene al tonno

Uova ripiene al tonno

Ingredienti
5 uova
100 gr di tonno
10 capperi
maionese
prezzemolo
sale
pepe

Preparazione
Rassodate le uova (bollitele per 10 minuti).
Lasciatele raffreddare.
Accelerate la procedura di raffreddamento, mettendole sotto l’acqua corrente (fredda).
Sgusciate le uova.
Lavate e tritate il prezzemolo.
Tagliate le uova a metà nel senso della lunghezza.
Estraete delicatamente i tuorli e metteteli in una terrina.
Schiacciate i tuorli ed il tonno con una forchetta a questo punto aggiungete capperi, prezzemolo, maionese, sale e pepe. Mescolate bene.
Con un cucchiaino, farcite con il composto ottenuto, le varie metà delle uova.
Mettetele in un piatto da portata e lasciate in frigorifero almeno 10 minuti.
Potete spolverizzare il piatto e le uova con il  prezzemolo.
Potete decorare il piatto e le uova con la maionese.

Lasagne golose – Sandra

Lasagne golose – Sandra

Ingredienti
1 pacco di lasagne sfoglia velo
700 gr di macinato (di cui 1 terzo di carne di manzo, 1 terzo di carne di maiale, 1 terzo di pasta di salame)
300 gr di eddammer
300 gr. di prosciutto
1 scatola di pelati o  passata o i pezzettoni (non concentrato)
1 confezione di besciamella
1 carota
1 canna di sedano
1 scalogno
olio extra vergine di oliva
parmigiano reggiano

Preparazione
Preriscaldate il forno a 180°C.
Tritate finemente carote, sedano e scalogno e soffriggete il tutto in un filo d’olio.
Nel frattempo schiacciate il macinato con una forchetta per “sgranarlo” in modo che non si facciano i grumi.
Appena soffritte le verdure, aggiungete una scatola di pelati e poi la carne.
Non mettete il sale (la pasta di salame è già salata di suo)
Cuocete il ragù per 30 minuti.
Lasciate raffreddare.
Iniziate a fare le lasagne alternando gli strati: iniziate con lo strato di pasta, continuate con uno strato di eddammer, uno di ragù,  “spolverate” con il parmigiano e continuate con uno strato di prosciutto e poi con la besciamella a fiocchetti,  da qui ricominciate da capo, continuate fino a terminare gli ingredienti “chiudendo” la lasagna con lo strato di parmigiano (che poi farà la “crosticina”).
Cuocete in forno a 180°C per circa 30 minuti (fino a che si sarà formata la “crosticina” del parmigiano).

AAA..cercasi ricette, inviaci la tua ricetta

AAA..cercasi ricette. Suggerite ricette, ristoranti, eventi…

Le ricette sono sempre le ben accette.

Ricette di casa e non solo….è blog che ruota a 360° intorno all’argomento enogastronomia che parte dalla ricette, ma che poi spazia va oltre, un blog che parla di alimentazione, cucina, gastronomia, enogastronomia, ristorazione…

Un piacevole spazio dove leggere ricette, curiosità scoprire itinerari gastronomici…e chi più ne ha più ne metta, quindi partecipate.

Ci sono aree tematiche, spazi dedicati alle schede tecniche dei vini, agli itinerari gastronomici …

Oltre alle ricette troverete eventi , luoghi dove mangiare (ristoranti, trattorie, agriturismi), specialità da provare, inviateci quello che volete e Vi garantiamo che ascolteremo ogni suggerimento e che ogni consiglio sarà vagliato e con molta probabilità anche pubblicato.

Pubblichiamo tutto o quasi

Inviateci la vostra  ricetta.
Inviateci il vostro consiglio.
Suggeriteci ristoranti, trattorie, agriturismi…fiere, feste enogastronomiche…
….

Inviate un’e-mail ricettedicasa@libero.it

Facebook https://www.facebook.com/Ricettedicasa3

Istagram https://www.instagram.com/ricettedicasaele/

Twitter https://twitter.com/Ricettedicasa

Linkedin https://www.linkedin.com/in/ricettedicasa/

Skype Ricette di casa

Biscottini alle noci

Biscottini alle noci

Ingredienti
300 gr di farina
200 gr di noci (già sgusciate)
120 gr di burro
100 gr di miele
100 gr di zucchero
1 uovo
1 bustina di vanillina
1 fialetta di aroma al rum
1 pizzico di sale

Preparazione
Preriscaldate il forno a 180° C.
Setacciate la farina.
Tritate le noci.
Sciogliete il burro a temperatura ambiente.
In una terrina unite farina, sale, zucchero, burro, noci, miele, aroma, vanillina e uovo ed impastate fino ad ottenere un impasto omogeneo.
Utilizzando delle formine realizzate i biscotti alti 2 cm.
Preparate la teglia come da vostra abitudine imburrandola o infarinandola o foderandola con carta forno.
Mettete i biscotti nella teglia ad una certa distanza l’uno dall’altro.
Mettete la teglia in forno ad un’altezza intermedia.
Cuocete a 180° C per 20 minuti.

Varianti a piacimento

Aumentate o diminuite a seconda dei gusti la quantità di noci.

Merluzzo in umido – Cristina

Merluzzo in umido – Cristina

Ingredienti
1 kg di merluzzo
0,750 litri di salsa di pomodoro
300 gr.olive nere snocciolate
1 cipolla
1 spicchio d’aglio
olio extravergine d’oliva
sale
prezzemolo

Preparazione
Mettete a bagno il merluzzo per circa 24 ore cambiando più volte l’acqua;sgocciolatelo e tagliatelo in pezzi piuttosto grandi.
Insaporite l’olio con l’aglio schiacciato, che poi andrete a togliere.
Fate appassire la cipolla tagliata a velo, aggiungete la salsa, le olive e, dopo qualche minuto, il merluzzo; chiudere con il coperchio  e cuocete a fuoco moderato per altri quindici minuti.
Togliete il coperchio aggiustate di sale e lasciate ridurre il sugo, per cinque minuti.
Guarnite con il prezzemolo e servite ben caldo.
Potete accompagnare il piatto con dei crostini o con la polenta.

“Per gentile concessione di Capitan Uncino” – Cristina

I tempi di cottura

Non dimenticate quando seguite le nostre ricette, che i tempi di cottura e le temperature che vengono suggeriti nelle nostre ricette sono PURAMENTE INDICATIVI e non saranno uguali per tutti, poichè ogni forno o fornello possiede le proprie caratteristiche.
Dovrete quindi adattare i nostri suggerimenti alla caratteristiche della Vostra “cucina” e monitorare attentamente i tempi di cottura.
Non ci assumiamo la responsabilità per personali intolleranze o allergie ai cibi.
Non abbiamo la possibilità di provare tutte le ricette che ci vengono inviate, sulla buona riuscita della ricetta o su danni causati direttamente o indirettamente dall’esecuzione delle ricette pubblicate, non ci assumiamo nessun tipo di responsabilità.

Prezzemolo – Gabriele Bacciottini – Italiana Sommelier

E’ una pianta erbacea originaria della Sardegna, dove era usata solo a scopo ornamentale; solo nel medioevo sarà utilizzata anche in cucina.
Occorre ricordare che il prezzemolo in cucina non deve essere cotto a lungo, altrimenti annerisce, e non deve essere raccolto con la pianta in fiore altrimenti diviene amaro.

Italiana Sommelier

Dolce freddo di zucca – Giuseppe G.

Ingredienti
600 gr di zucca
150 gr di amaretti
130 gr di zucchero
150 gr di burro
70 gr di cacao amaro
150 gr di savoiardi
1 bicchierino di liquore (marsala)

Zucchine sott’olio – Luisa

Ingredienti
1k di zucchine
2 cipolle
13 foglie di basilico
1 rametto di rosmarino
4 spicchi di aglio
4 cucchiai di sale fino
2 bicchieri di olio
2 bicchieri di aceto

Preparazione
Affettate le zucchine dello spessore di un cm.
Tagliate le cipolle.
Tritate rosmarino e basilico.
Lasciate intatti gli spicchi di aglio.
Cuocete tutto per 5 minuti.
Mettete nei vasi e ricoprite con l’olio.

Le mie ciabelline Zeppole – Franca

P120810_13.39_[02](2).jpg“Da noi si chiamno zeppole versione senza patate, semplicissime da fare e buonissime perla gioia dei bimbi e anche dei papà golosi. Franca”

Ingredienti per 20 ciambelline
850 gr di farina
2 uova
1 cucchiaio e mezzo di zucchero
110 gr di burro sciolto
1/2 litro di latte
2 cubetti di lievito di birra
1 bustina di vanillina

Preparazione
In una ciotola versate zucchero, aggiungete uova, dopodichè unite tutti gli altri ingredienti e mettete a lievitare per un ora, formate poi delle ciambelline e friggete in olio di semi bollente piano piano finchè non saranno ben dorate… spolverizzatele poi con lo zucchero e godetevisi questa delizia…

“Una ricetta semplicissima da provare assolutamente…”Franca

Dolce di latte – Dulce de leche – Ricetta della Nonna Hilde – Claudio

Ricetta tipica argentina.
E’ ottimo sul pane spalmato solo o con burro. Si può utilizzare per farcire dolci o crepes.
La biglia di vetro, solo di vetro,  è essenziale  fa in modo che il latte non si alzi.
Il bicarbonato da un colore marrone, più bicarbonato si mette più diventa scuro.
Ricetta vuole che non si mescoli mai, ne prima ne dopo averlo messo sul fuoco, se mescolate non succede nulla di grave il dulce de leche “si corta” viene più “grumoso” c’è a chi piace anche così.
Raccomandiamo per capire  bene qual è l’esatta consistenza di acquistare un barattolino di vero Dulce de leche argentino esempio la marca Sancor.

Ingredienti
2 litri di latte intero
500 gr di zucchero
1 biglia di vetro
1 pizzico di bicarbonato di sodio

Preparazione
Mettete in pentola il latte lo zucchero e non dimenticate la biglia di vetro, mettete sul fuoco, fuoco medio, appena raggiunge il bollore abbassate la fiamma al minimo e cucinate fino ad ottenere la consistenza desiderata.
C’è chi l’ha cucinato 2 ore c’è chi lo cucina  per 4. Più cucina più diventa consistente poi va anche un po’ a gusti, tenete presente che è uno spalmabile, quini non deve essere troppo liquido. Raccomandiamo per capire bene qual è l’esatta consistenza di acquistare un barattolino di  dulce de leche argentino per esempio la marca Sancor.
Per fare la prova che sia abbastanza consistente mettetene un cucchiaino in un piatto e mettetelo 5 minuti in frigorifero.
Ribadiamo ricetta vuole che non si mescoli mai, ne prima ne dopo averlo messo sul fuoco, se mescolate non succede nulla di grave il dulce de leche “si corta” viene più “grumoso” c’è a chi piace anche così
.

Mio papà per esempio aspettava che mia nonna andasse in un altra stanza e di nascosto mescolava, perchè a lui piace quando “si corta”- Claudio

Nocino – Adele

Tradizione vuole che per fare il nocino, le noci  vadano raccolte solo il giorno di San Giovanni, all’alba, per prendere la rugiada, rugiada che va lasciata sulle noci, quindi non bisogna asciugarle.

Ingredienti

24 noci raccolte solo ed esclusivamente il 24 di giugno
800 gr di zucchero
1 litro di alcool 95°
1 scorzetta di limone al naturale
25 chicchi di caffè

Preparazione
Tagliate in quattro parti le noci, riempite una piccola damigiana a bocca larga con tutti gli ingredienti sopra citati, mescolate per bene.
Lasciate macerare per cinque mesi, agitando di tanto in tanto il tutto.
Dopo questo tempo in cui la distillazione viene completata naturalmente, filtrate il contenuto della damigiana, utilizzando un panno di cotone cambiandolo continuamente….

“Un vero toccasana per ogni tipo di disturbo”…..parola di Adele…….

Uova ripiene al prosciutto

Ingredienti
4 uova
80 gr. prosciutto cotto
6 olive snocciolate
prezzemolo
senape

Preparazione
Rassodate le uova (bollitele per 10 minuti).
Lasciatele raffreddare. Accelerate la procedura  di raffreddamento, mettendole sotto l’acqua corrente (fredda).
Sgusciate le uova.
Tritate il prosciutto ed il prezzemolo. Tagliate le olive in 3 pezzi.
Tagliate le uova a metà nel senso della lunghezza.
Estraete delicatamente i tuorli e metteteli in una terrina.
Schiacciate i tuorli con una forchetta e a questo punto aggiungete olive, prosciutto, prezzemolo e senape. Mescolate bene.
Assaggiate l’impasto e a seconda dei gusti personali potete aggiungere sale e pepe (la senape è già saporita).
Con un cucchiaino, farcite con il composto ottenuto, le varie metà delle uova.
Mettetele in un piatto da portata e lasciate in frigorifero almeno 10 minuti.
Potete decorare il piatto e le uova con la senape.

Arke sushi night – Quartu Sant’Elena (CA)

Mercoledì 12 febbraio 2010

Arke Ristorante
Colombo 3/9
Quartu Sant’Elena (CA)
Telefono: 070883663


Menù sushi

10 pz nigiri,futomaki,california e Gunkan 5pz sashimi € 15,00
15 pz nigiri,futomaki,california e Gunkan 5pz sashimi € 20,00
20 pz nigiri,futomaki,california e Gunkan 7pz sashimi € 25,00
25 pz nigiri,futomaki,california e Gunkan10pz sashimi € 30,00
Tempura di verdure € 5,00
Tempura di verdure e gamberi € 9,00

Per prenotazioni tel 070883663

Sushi & Co – Fabriano (AN)

Giovedì 19 ottobre 2009

Osteria Del Fabbro VM18
Piazza Garibaldi 47
Fabriano (AN)
Telefono 073221605
osteriadelfabbro@libero.it

Torna l’aperitvo – Dinner Sushi in collaborazione con Somo Japanese and fusion cuisine.

Dj set by Radioblu

Serata Costate – Lumignacco (UD)

Sabato 26 settembre 2009

Trattoria Al Cacciatore
via Giovanni Pascoli 26
Lumignacco (UD)
Telefono  0432/564448
gnanenzo@libero.it

 

Cena a base di costata (1kg) verdure cotto/crude e bevande incluse.il tutto accompagnato dal ns. dj. per info telefonare in Trattoria dal lun. al sab mattina…


Tacchino al pepe verde

Ingredienti 
500 gr di fesa di tacchino
4 cucchiai di panna da cucina
pepe verde in grani
burro
brandy
sale