Maccheroni con la ricotta

Maccheroni con la ricotta

Ingredienti
500 gr di maccheroni
400 gr di ricotta
extra vergine di oliva
sale
pepe

Preparazione
Cuocete i maccheroni in abbondante acqua salata.
In una terrina condite la ricotta (che avrete tolto dal frigorifero e lasciato a temperatura ambiente per almeno 20 minuti)con il sale ed il pepe.
Scolate la pasta al dente.
Unitela alla ricotta.
Servite subito.

 

 

Pennette cacio e pepe alla romana

Pennette cacio e pepe alla romana
Ingredienti
500 gr di pennette
250 gr di pecorino romano
pepe nero
sale
olio extra vergine di oliva

Preparazione
Cuocete la pasta in abbondante acqua salata, attenzione non salate troppo l’acqua, perchè poi la andrete a condire con il pecorino che è già salato.
Grattuggiate il pecorino.
In un recipiente unite pecorino, pepe, olio e qualche cucchiaio di acqua (meglio se quella di cottura della pasta), mescolate fino a raggiungere una crema densa.
Scolate la pasta quache minuto prima di aver raggiunto la cottura ottimale, unitela al composto e saltatela per due minuti in una padella antiaderente.
Le pennette vanno servite al dente.
Potete spolverizzare il piatto con altro pecorino e/o a piacimento con altro pepe.

Varianti a piacimento

Incrementate la dose del pecorino.
Aggiungete una noce di burro.
Sostituite il pepe con la noce moscata.

Corona di riso allo scoglio

Corona di riso allo scoglio

Ingredienti
600 gr di riso
200 gr di calamari
200 gr di seppie
200 gr di gamberetti
150 gr di scampi
2 spicchi di aglio
1 cipolla
vino bianco
prezzemolo
olio extra vergine di oliva
sale
pepe
peperoncino

Preparazione
Appassite la cipolla in un filo d’olio.
Appena ingiallisce aggiungete il riso, mescolate bene in modo che il riso acquisisca il gusto della cipolla.
Aggiungete un po’ di vino, lasciate evaporare, salate pepate e continuate la cottura aggiungendo ogni tanto un mestolo d’acqua.
Pulite il pesce.
Tagliate i calamari e le seppie a pezzi non troppo piccoli.
Infilzate due spicchi d’aglio in uno stuzzicadenti.
In una padella soffriggete l’aglio ed il peperoncino, dopo qualche minuto, aggiungete il pesce, cuocete il tutto ancora per qualche minuto.
Togliete l’aglio.
Aggiungete un bicchiere di vino bianco, salate e pepate.
Lasciate evaporare.
A cottura ultimata togliete dal fuoco il riso e conditelo con il pesce.
Prendete uno stampo (meglio se a corona),versateci dentro il riso e sformatelo su un piatto da portata.
A piacimento prima di versare il riso potete foderare lo stampo con qualche altra foglia di prezzemolo e/o qualche gamberetto e/o qualche scampo che avrete precedentemente tenuto da parte.
Potete sgusciare qualche gamberetto e qualche scampo che avrete precedentemente tenuto da parte da utilizzare come guarnizione.
Potete guarnire il piatto anche con qualche fogliolina di prezzemolo e qualche peperoncino intero.

Ricette di casa in abbinamento consiglia Villa Bianchi : Verdicchio Castelli Jesi Classico – Umani Ronchi

Aglio sott’olio

Aglio sott’olio

Ingredienti
4 teste di aglio
olio extra vergine di oliva

Preparazione
Spellate le teste di aglio.
Mettetele in un vasetto (sterilizzato).
Ricopritele con un buon olio extra vergine di oliva.

Otterrete 3 risultati contemporaneamente:

conserverete l’aglio che non via andrà a male
avrete sempre aglio in casa per ogni occorrenza
avrete ottenuto un buon olio aromatizzato.

Spaghetti di Cristina – Cristina

Spaghetti di Cristina – Cristina

Ingredienti
spaghetti
wurster
dado vegetale
concentrato di pomodoro
panna
olio
sale

Preparazione
Le quantità sono a piacere…
Prendete i wurster formato familia (grossi per intenderci), tagliateli a fette, nel frattempo fate soffriggere in una padella olio, dado(  vegetale)e  panna (poco sale). Nel mentre aggiungete un pizzico di concentrato di pomodoro, giusto per dare un colorito più appetitoso al piatto, versate le  fette di wurster e a fuoco lento,  miscelate il tutto….
Cuocete la pasta in abbondante acqua salata. Non ha importanza il tipo di pasta che sceglierete, io preferisco gli spaghetti,o i bucatini, ma non è una regola.
Scolate la pasta qualche minuto prima, unitela al composto e saltate il tutto a fuoco sempre medio e…Pronta..

“Il vostro fegato ringrazierà sentitamente” – Cristina

Cattivi odori in frigorifero

Ognuno dice la sua per togliere i cattivi odori dal frigorifero. C’è chi dice che iper eliminatre rapidamente i cattivi odori è sufficente mettere in frigorifero un recipiente con aceto caldo, e lasciarlo poi raffreddare (qualcuno potrebbe obbiettare che non è l’ideale per la temperatura del firgorifero, che tenderà ad alzarsi e quindi il Vostro frigorifero lavorerà e consumerà di più). Un altro metodo per eliminare i cattivi odori dal frigorifero o evitare il ricrearsi di questi ultimi, è mettere un bicchiere di aceto freddo nel frigorifero e lasciarlo in modo permanete all’interno del frigorifero. Altri ci suggeriscono di tagliare un limone a metà e lasciarla sempre in frigorifero, altri al suggerimento di prima aggiungono di prendere la mezza fetta di limone “impuntarla” con chiodi di garofano e lasciarla in modo permanete all’interno del frigorifero. Un altro metodo è mettere in frigorifero un bicchiere con del bicarbonato di sodio. Scegliete Voi il metodo che meglio Vi aggrada.

Orzo

Orzo
L’orzo in passato, era conosciuto, soprattutto per la produzione di birra, oggi è un cereale che “va di moda”.
Oggi sono svariati i suoi utilizzi.
E’ utilizzato per il caffè d’orzo, privo di caffeina.
L’orzo è un ottimo sostituto del riso.
Viene utilizzato per la preparazione di minestre di zuppe e di primi piatti.
La sua farina viene utilizzata anche nella preparazione di pane e dolci.
L’orzo fornisce 300 calorie ogni 100 gr.

Prezzemolo

186865892_10225432494790343_2544044431909628899_nE’ molto versatile  “essere come il prezzemolo” significa stare dappertutto nei primi, nelle insalate, nei secondi piatti , nelle salse, nei centrifugati…

E’ una pianta erbacea originaria della Sardegna, dove era usata solo a scopo ornamentale; solo nel medioevo sarà utilizzata anche in cucina.
Occorre ricordare che il prezzemolo in cucina non deve essere cotto a lungo, altrimenti annerisce, e non deve essere raccolto con la pianta in fiore altrimenti diviene amaro.

Il prezzemolo è una pianta aromatica ricca di proprietà è ricchissimo di vitamine in particolare la C, A, K, acido folico e altre vitamine del gruppo B,  ricco di beta-carotene  sostanza antiossidante particolarmente utile alla salute della pelle e degli occhi.

E ricco di minerali potassio, calcio, ferro, zolfo, rame è  ricco anche di sostanze antiossidanti come i flavonoidi,  contrasta l’azione dei radicali liberi e ha un buon effetto antinfiammatorio

Agisce positivamente sulle funzioni del fegato  aiuta nella depurazione dell’organismo.
Utile poi per tenere sotto controllo la glicemia e dunque prevenire la comparsa di diabete tipo 2 oltre che per regolarizzare la pressione.

l prezzemolo è inoltre ottimo diuretico che può aiutare in caso di ritenzione idrica e favorire la perdita di peso e utilizzato a crudo aiutare la digestione e riduce la produzione di gas intestinali,

Un utilizzo moderato ma quotidiano di prezzemolo, infine, stimola e rafforza il sistema immunitario e ha mostrato anche un’azione antitumorale.

Gnocchi noci e gorgonzola

Gnocchi noci e gorgonzola

Ingredienti
600 gr di gnocchi
280 gr di gorgonzola
80 gr di noci già pulite
1 tazzina di latte
sale
pepe

Preparazione
Cuocete gli gnocchi in abbondante acqua salata, attenzione alle dosi del sale, il gorgonzola è già un po’salato, il sale va regolato anche in base al tipo di gorgonzola che utilizzerete (gorgonzola dolce o piccante).
Tagliate le singole noci in 3/4 pezzetti.
Tagliate il gorgonzola a pezzi e scioglietelo a fiamma bassa in una padella antiaderente, dopo qualche minuto aggiungete il latte e le noci ed amalgate il tutto fino ad ottenere un composto abbastanza denso.
Scolate gli gnocchi qualche minuto prima e saltateli in padella con la salsa ottenuta.
Spolverizzate con pepe.
Servite al dente e caldi (attenzione gli gnocchi si raffreddano velocemente).
Potete guarnire il piatto di portata con dei gherigli di noci.

Varianti a piacimento

Prima di servire spolverizzare con parmigiano
Aggiungete una noce di burro.
Sostituite il latte con la panna o il mascarpone.
Incrementate la dose di latte o gorgonzola a seconda se lo volete più o meno denso
Sostituite le noci con delle mandorle

Spaghetti al radicchio rosso – Cristina

Spaghetti al radicchio rosso – Cristina

Ingredienti
300 gr di spaghetti
200 gr radicchio rosso trevigiano
1/2 cipolla
Olio extra vergine
Vino bianco
Sale

Preparazione
Tritate finemente il radicchio, preparate una padella antiaderente con olio extra vergine e cipolla fate rosolare la cipolla aggiungendo un pizzico di sale, nel mentre fate bollire gli spaghetti.
Una volta raggiunta la doratura della cipolla, versate il radicchio finemente tagliato, sfumate con un filo di vino bianco.
Lasciate ammorbidire il radicchio.
Scolate la pasta qualche minuto prima, versatela nella padella e saltate il tutto per pochi minuti fino ad ultimare la cottura.

Consiglio
Se amante i sapori decisi spolverizzate il piatto con pecorino grattuggiato.

Uova patate e prosciutto

Uova patate e prosciutto

Ingredienti
6 uova
100 gr. prosciutto cotto
1 patata
6 olive snocciolate
maionese
sale
pepe

Preparazione
Bollite la patata.
Rassodate le uova (bollitele per 10 minuti).
Lasciate raffreddare le uova. Accelerate la procedura di raffreddamento, mettendole sotto l’acqua corrente (fredda). Sgusciate le uova.
Tritate il prosciutto. Tagliate le olive in 3 o 4 pezzetti.
Tagliate le uova a metà nel senso della lunghezza.
Estraete delicatamente i tuorli e metteteli in una terrina.
Schiacciate i tuorli e la patata con una forchetta e a questo punto agggiungete prosciutto, olive, maionese, sale e pepe. Mescolate bene.
Mettetele in un piatto da portata e lasciate in frigorifero almeno 15 minuti.
Potete decorare il piatto e le uova con la maionese.

Uova ripiene al tonno

Uova ripiene al tonno

Ingredienti
5 uova
100 gr di tonno
10 capperi
maionese
prezzemolo
sale
pepe

Preparazione
Rassodate le uova (bollitele per 10 minuti).
Lasciatele raffreddare.
Accelerate la procedura di raffreddamento, mettendole sotto l’acqua corrente (fredda).
Sgusciate le uova.
Lavate e tritate il prezzemolo.
Tagliate le uova a metà nel senso della lunghezza.
Estraete delicatamente i tuorli e metteteli in una terrina.
Schiacciate i tuorli ed il tonno con una forchetta a questo punto aggiungete capperi, prezzemolo, maionese, sale e pepe. Mescolate bene.
Con un cucchiaino, farcite con il composto ottenuto, le varie metà delle uova.
Mettetele in un piatto da portata e lasciate in frigorifero almeno 10 minuti.
Potete spolverizzare il piatto e le uova con il  prezzemolo.
Potete decorare il piatto e le uova con la maionese.

Lasagne golose – Sandra

Lasagne golose – Sandra

Ingredienti
1 pacco di lasagne sfoglia velo
700 gr di macinato (di cui 1 terzo di carne di manzo, 1 terzo di carne di maiale, 1 terzo di pasta di salame)
300 gr di eddammer
300 gr. di prosciutto
1 scatola di pelati o  passata o i pezzettoni (non concentrato)
1 confezione di besciamella
1 carota
1 canna di sedano
1 scalogno
olio extra vergine di oliva
parmigiano reggiano

Preparazione
Preriscaldate il forno a 180°C.
Tritate finemente carote, sedano e scalogno e soffriggete il tutto in un filo d’olio.
Nel frattempo schiacciate il macinato con una forchetta per “sgranarlo” in modo che non si facciano i grumi.
Appena soffritte le verdure, aggiungete una scatola di pelati e poi la carne.
Non mettete il sale (la pasta di salame è già salata di suo)
Cuocete il ragù per 30 minuti.
Lasciate raffreddare.
Iniziate a fare le lasagne alternando gli strati: iniziate con lo strato di pasta, continuate con uno strato di eddammer, uno di ragù,  “spolverate” con il parmigiano e continuate con uno strato di prosciutto e poi con la besciamella a fiocchetti,  da qui ricominciate da capo, continuate fino a terminare gli ingredienti “chiudendo” la lasagna con lo strato di parmigiano (che poi farà la “crosticina”).
Cuocete in forno a 180°C per circa 30 minuti (fino a che si sarà formata la “crosticina” del parmigiano).

AAA..cercasi ricette, inviaci la tua ricetta

AAA..cercasi ricette. Suggerite ricette, ristoranti, eventi…

Le ricette sono sempre le ben accette.

Ricette di casa e non solo….è blog che ruota a 360° intorno all’argomento enogastronomia che parte dalla ricette, ma che poi spazia va oltre, un blog che parla di alimentazione, cucina, gastronomia, enogastronomia, ristorazione…

Un piacevole spazio dove leggere ricette, curiosità scoprire itinerari gastronomici…e chi più ne ha più ne metta, quindi partecipate.

Ci sono aree tematiche, spazi dedicati alle schede tecniche dei vini, agli itinerari gastronomici …

Oltre alle ricette troverete eventi , luoghi dove mangiare (ristoranti, trattorie, agriturismi), specialità da provare, inviateci quello che volete e Vi garantiamo che ascolteremo ogni suggerimento e che ogni consiglio sarà vagliato e con molta probabilità anche pubblicato.

Pubblichiamo tutto o quasi

Inviateci la vostra  ricetta.
Inviateci il vostro consiglio.
Suggeriteci ristoranti, trattorie, agriturismi…fiere, feste enogastronomiche…
….

Inviate un’e-mail ricettedicasa@libero.it

Facebook https://www.facebook.com/Ricettedicasa3

Istagram https://www.instagram.com/ricettedicasaele/

Twitter https://twitter.com/Ricettedicasa

Linkedin https://www.linkedin.com/in/ricettedicasa/

Skype Ricette di casa

Biscottini alle noci

Biscottini alle noci

Ingredienti
300 gr di farina
200 gr di noci (già sgusciate)
120 gr di burro
100 gr di miele
100 gr di zucchero
1 uovo
1 bustina di vanillina
1 fialetta di aroma al rum
1 pizzico di sale

Preparazione
Preriscaldate il forno a 180° C.
Setacciate la farina.
Tritate le noci.
Sciogliete il burro a temperatura ambiente.
In una terrina unite farina, sale, zucchero, burro, noci, miele, aroma, vanillina e uovo ed impastate fino ad ottenere un impasto omogeneo.
Utilizzando delle formine realizzate i biscotti alti 2 cm.
Preparate la teglia come da vostra abitudine imburrandola o infarinandola o foderandola con carta forno.
Mettete i biscotti nella teglia ad una certa distanza l’uno dall’altro.
Mettete la teglia in forno ad un’altezza intermedia.
Cuocete a 180° C per 20 minuti.

Varianti a piacimento

Aumentate o diminuite a seconda dei gusti la quantità di noci.

Merluzzo in umido – Cristina

Merluzzo in umido – Cristina

Ingredienti
1 kg di merluzzo
0,750 litri di salsa di pomodoro
300 gr.olive nere snocciolate
1 cipolla
1 spicchio d’aglio
olio extravergine d’oliva
sale
prezzemolo

Preparazione
Mettete a bagno il merluzzo per circa 24 ore cambiando più volte l’acqua;sgocciolatelo e tagliatelo in pezzi piuttosto grandi.
Insaporite l’olio con l’aglio schiacciato, che poi andrete a togliere.
Fate appassire la cipolla tagliata a velo, aggiungete la salsa, le olive e, dopo qualche minuto, il merluzzo; chiudere con il coperchio  e cuocete a fuoco moderato per altri quindici minuti.
Togliete il coperchio aggiustate di sale e lasciate ridurre il sugo, per cinque minuti.
Guarnite con il prezzemolo e servite ben caldo.
Potete accompagnare il piatto con dei crostini o con la polenta.

“Per gentile concessione di Capitan Uncino” – Cristina

I tempi di cottura

Non dimenticate quando seguite le nostre ricette, che i tempi di cottura e le temperature che vengono suggeriti nelle nostre ricette sono PURAMENTE INDICATIVI e non saranno uguali per tutti, poichè ogni forno o fornello possiede le proprie caratteristiche.
Dovrete quindi adattare i nostri suggerimenti alla caratteristiche della Vostra “cucina” e monitorare attentamente i tempi di cottura.
Non ci assumiamo la responsabilità per personali intolleranze o allergie ai cibi.
Non abbiamo la possibilità di provare tutte le ricette che ci vengono inviate, sulla buona riuscita della ricetta o su danni causati direttamente o indirettamente dall’esecuzione delle ricette pubblicate, non ci assumiamo nessun tipo di responsabilità.

Dolce freddo di zucca – Giuseppe G.

Ingredienti
600 gr di zucca
150 gr di amaretti
130 gr di zucchero
150 gr di burro
70 gr di cacao amaro
150 gr di savoiardi
1 bicchierino di liquore (marsala)

Zucchine sott’olio – Luisa

Ingredienti
1k di zucchine
2 cipolle
13 foglie di basilico
1 rametto di rosmarino
4 spicchi di aglio
4 cucchiai di sale fino
2 bicchieri di olio
2 bicchieri di aceto

Preparazione
Affettate le zucchine dello spessore di un cm.
Tagliate le cipolle.
Tritate rosmarino e basilico.
Lasciate intatti gli spicchi di aglio.
Cuocete tutto per 5 minuti.
Mettete nei vasi e ricoprite con l’olio.

Le mie ciabelline Zeppole – Franca

P120810_13.39_[02](2).jpg“Da noi si chiamno zeppole versione senza patate, semplicissime da fare e buonissime perla gioia dei bimbi e anche dei papà golosi. Franca”

Ingredienti per 20 ciambelline
850 gr di farina
2 uova
1 cucchiaio e mezzo di zucchero
110 gr di burro sciolto
1/2 litro di latte
2 cubetti di lievito di birra
1 bustina di vanillina

Preparazione
In una ciotola versate zucchero, aggiungete uova, dopodichè unite tutti gli altri ingredienti e mettete a lievitare per un ora, formate poi delle ciambelline e friggete in olio di semi bollente piano piano finchè non saranno ben dorate… spolverizzatele poi con lo zucchero e godetevisi questa delizia…

“Una ricetta semplicissima da provare assolutamente…”Franca