Cous cous dolce Lory

Cous cous dolce Lory

Ingredienti
250 gr di cous cous
250 di acqua
3 mele
2 cucchiai di miele
50 mandorle tritate
20 pinoli
30 uvetta
Cannella
Limone
Per la crema
250 di panna montata
150 mascarpone
1 cucchiaio di zucchero o miele

Preparazione
Fate le mele a tocchetti e mettetele a cuocere con un po’ di cannella, 1 cucchiaio di miele, un cucchiaino di succo di limone e due dita di acqua di un bicchiere per 15 /20 (più o meno croccanti) appena cotte aggiungete le mandorle tritate ed i pinoli e l’uvetta sultanina che avrete fatto rinvenire in un po’ di acqua fredda
Mettete il cous cous in una ciotola e con una noce di burro lavoratelo con la forchetta imburrandolo bene quindi bagnatelo con tutta l’acqua che portata a bollore avrete poi addolcito con un cucchiaio di miele,asciate riposare per 5 minuti e poi sgranate il cous cous
Ora aggiungete al cous cous l’intingolo fatto con le mele e l’uvetta ed amalgamate bene o ra decidete voi come servirlo: potete fare un piatto da portata con intorno la crema preparata con la panna montata ed il mascarpone zuccherato o fare delle coppette con il cous cous a strati alternati con la crema.Sopra decorare con scaglie di mandorle…. Goloso!!!!

Tipico couscous “Mediterraneo” Momi

Tipico couscous “Mediterraneo” Momi

Ingredienti
500 gr di Couscous
60 gr di ceci secchi
3 peperoni (rosso, verde e giallo)
4 cipolle medie
500 gr di carne d’agnello
1 rapa bianca
4 patate medie
4 carote
1 verza
3 grandi peperoni verdi piccanti lunghi
2 zucchine
300 gr concentrato di pomodoro
1 cucchiaio di Harissa
sale, pepe, tebel e paprica piccante

Preparazione
Mettete i ceci secchi ad ammollo in acqua fredda la sera prima.
Tagliate la carne a pezzi. Sbucciate le cipolle e tagliatene una a dadini. Le altre tagliatele a metá.Lavate e tagliate in quarti i peperoni.Pelate la rapa e tagliatela in otto parti.Lavate le patate e tagliatele a metá (senza sbucciarle). Pelate le carote e tagliatele in 2-3 pezzi.Lavate la verza e tagliatela in 8 o piú parti.Lavate le zucchine, togliete le estremitá e tagliatele in 3-4 pezzi.I peperoni piccanti vanno tagliati in due per lungo.
Nella parte inferiore della couscoussiera scaldate l’olio d’oliva. Aggiungeteci la carne e la cipolla e fate rosolare.
Aggiungete nella pentola il concentrato di pomodoro, lasciate rosolare un pochino ed aggiungeteci 1,5 litri di acqua.
Aggiungeteci i ceci e l’harissa. Speziate bene con sale, pepe, tebel e paprica piccante.
Quando la carne è quasi cotta, aggiungete man mano le verdure, partendo da quelle che ci mettono piú tempo a cuocere.
Lavate il couscous e lasciatelo scocciolare per un paio di minuti.
Mettetelo nella parte superiore della couscoussiera.
Quando il vapore inizia ad uscire dalla pentola, togliete il couscous e mescolate con le mani fino ad aver sciolto tutti i grumi.
Rimettetelo sulla pentola.
Rifate questo procedimento per almeno 3 volte.
Il procedimento per il couscous deve essere fatto 30 minuti prima che le verdure siano del tutto cotte.
Quando carne e verdure sono cotte, togliete dal fuoco. Mette su un grande piatto il couscous, le verdure, le carne e naturalmente il sugo.
Lasciate che ognuno prenda quello che piú gli piace.

Cous cous alla mediterranea Marialaura

Cous cous alla mediterranea Marialaura

Ingredienti
250 gr di cous cous
olive ripiene
cipolla rossa
300 gr di pomodorini
olio
sale
basilico
scamorza fresca o fet

Preparazione
Qualche ora prima o anche la sera prima di preparate il cous cous,in una ciotola mettete i pomodori a dadini,il basilico sminuzzato,la cipolla rossa tagliuzzata a tocchetti,la fate a tocchetti,le olive divise a metà e l’olio.mescolate bene e Lasciate riposare.preparare il cous cous,poi aggiungetevi il preparato della sera prima e servite tiepido o freddo.

Cous cous con verdure,pesto e tonno Marialaura

 Cous cous con verdure,pesto e tonno Marialaura

Ingredienti
250 gr di cous cous
2 peperoni gialle e rossi
200 gr di piselli surgelati
2 carote
2 cucchiaiate di pesto
2 scatolette di tonno

Preparazione
Fate  bollire 250gr di acqua con brodo vegetale granulare, e 1 un cuchiaio di olio evo. Aggiungete i piselli e subito dopo il cous cous,cucinate tutto per 2 minuti,coprite e togliete dal fuoco. Tagliate le altre verdure a tocchetti e saltatale in padella con un po’ di olio,sale e pepe.cuocetele mantenendone croccanti. Versate il cous cous nelle verdure,aggiungete il tonno sbriciolato ed il pesto,mescolate bene tutto e servite sia caldo,che freddo

Crema di tiramisù all’amaretto Marialaura

Crema di tiramisù all’amaretto Marialaura

Ingredienti
50 gr di amaretti secchi
1 albume
200 gr di panna liquida
100 gr di mascarpone
70 gr di zucchero a velo

Preparazione
Tirate fuori dal frigo il mascarpone 30 minuti prima di iniziare la preparazione, l’uovo deve essere a temperatura ambiente. Sbriciolate bene gli amaretti,aggiungetevi il mascarpone e lo zucchero e mescolate bene.a parte montare l’albume e la panna e poi uniteli delicatamente al composto di mascarpone ed amaretti.fate riposare in frigo per almeno 2 ore prima di servire

Colomba con mascarpone e crema di nocciole

16463432_10211894342785004_1186767955551925029_o-225x300Colomba con mascarpone e crema di nocciole

Questa ricetta e semplice e veloce
Ottima ricetta anche dopo le feste  per smaltire Colomba dori avanzati

Ingredienti
Colomba  a fette
250 gr di mascarpone
4/5 cucchiai crema di nocciole
2 cucchiai di zucchero
caffè decaffeinato
cacao per spolverizzare

Preparazione
In una terrina unite mascarpone, la nutella e lo zucchero mescolate bene.
Iniziate a comporre il vostro dolce, prendete una teglia, fate il primo strato con la Colomba  bagnato nel caffè , il secondo con la crema, coprite la crema, proseguite con gli strati fino ad esaurire la crema spolverizzate con il cacao servite freddo

Gourmandia a Treviso

Gourmandia a Treviso

Dal 13 al 15 aprile 2019

Un evento enogastronomico che espone le eccellenze del Made in Italy.
Un viaggio alla scoperta dei sapori più autentici e golosi.

Le Bollicine sul Carso Trieste

Le Bollicine sul Carso Trieste

29 marzo 2019

5°edizione dell’evento
“Le Bollicine sul Carso” dedicato ai vini spumanti di Italia, Slovenia e Croazia. Sarà un pomeriggio alla scoperta delle bollicine più prestigiose accompagnate da prelibatezze locali.

Vinitaly 2019

Vinitaly 2019

7 al 10 aprile 2019

L’evento enologico più importante d’Italia per degustare i vini.

Irlanda in Festa & Finger Food Festival – Parma

52134202_1245004258987923_1144622519689412608_oIrlanda in Festa & Finger Food Festival – Parma

Dal 14 al 17 marzo 2019

Irlanda in Festa & Finger Food Festival – PARMA
Parco Ducale – 4ª edizione

Dopo il successo delle scorse edizioni, Irlanda in Festa ritorna nuovamente a Parma!
E anche questa volta sarà accompagnata dal Finger Food Festival la più importante manifestazione di eccellenze gastronomiche della penisola! Due appuntamenti imperdibili che si fondono ancora una volta in un unico grande evento!
Dal 14 al 17 marzo, nella meravigliosa cornice del PARCO DUCALE, vi aspettano musica e cultura irlandese e tantissime proposte gastronomiche! Irlanda in Festa propone un calendario ricco di nuovi appuntamenti e antiche tradizioni!
A condire il tutto cucina irlandese e le eccellenze della tradizione del cibo di strada italiano. Ovviamente non mancherà la regina delle birre irlandesi, la Guinness!

L’INGRESSO A IRLANDA INFESTA E’ SEMPRE LIBERO E GRATUITO!!!

Orari della manifestazione:
Giovedì 14 Marzo: dalle 18.00 alle 01:00
Venerdì 15 Marzo: dalle 18:00 alle 01:00
Sabato 16 Marzo: dalle 12:00 alle 01:00
Domenica 17 Marzo: dalle 12:00 alle 24:00

PROGRAMMA SPETTACOLI:
Giovedì 14/03
h.20.30 The Jesse Janes Music (Irlanda)
h.22.00 Modena City Ramblers(Italia)

Venerdì 15/03
h.20.00 The Banjacks (Irlanda)
h.22.00 The Vad Vuc (Svizzera)

Sabato 16/03
h.20.00 Blaisin (Irlanda)
h.22.00 Folkabbestia (Italia)

Domenica 17/03
h.18.30 Over The Bar (Irlanda)
h.20.30 Drunken Lullabíes (folk & trad with a twist) (Irlanda)

http://www.irlanda-in-festa.it/venues/parma/

L’INGRESSO A IRLANDA INFESTA E’ SEMPRE LIBERO E GRATUITO!!!

L’olio extravergine di oliva: esperienza culturale e trend turistico

Logo_25esimo_VettorialeL’olio extravergine di oliva: esperienza culturale e trend turistico

Venerdì 15 marzo alle ore 10.30 nella Oil Room della Stazione Marittima di Trieste

Tutto pronto per il convegno inaugurale della XIII edizione di Olio Capitale, il Salone degli oli extravergini tipici e di qualità organizzata dalla Camera di Commercio della Venezia Giulia e realizzata da Aries Scar

L’enogastronomia è sempre più una esperienza culturale che entra con forza tra i trend del turismo. Per la World Tourism Organization, il turismo enogastronomico è un segmento in forte ascesa tra i più dinamici all’interno del settore, secondo la World Food Travel Association la componente enogastronomica ha acquisto una rilevanza considerevole nelle scelte di viaggio: il 93% dei turisti “leisure” (quelli che viaggiano per svago, vacanza, motivi personali e culturali e non per impegni professionali o di studio) ha partecipato a esperienze a tema rilevanti nel corso delle sue più recenti vacanze e il 49% ha indicato il cibo, il vino e l’olio extra vergine d’oliva le ragioni principali di almeno un proprio viaggio negli ultimi due anni. Di questo e molto altro si parlerà al convegno inaugurale di Olio Capitale – il Salone degli oli extravergini tipici e di qualità organizzato dalla Camera di Commercio della Venezia Giulia e realizzato da Aries Scar. Del convegno dal titolo “Olio extravergine di oliva, risorsa culturale e turistica” in programma venerdì 15 marzo alle ore 10.30 nella Oil Room della Stazione Marittima di Trieste – sarà ospite anche Roberta Garibaldi, esperta di turismo enogastronomico, docente universitaria, membro del Board of Advisors e Ambasciatore per l’Italia della WorldFood Travel Association, autrice del Rapporto sul Turismo Enogastronomico Italiano con la relazione sul tema “L’olio e la crescita del turismo enogastronomico”. Moderato dal giornalista enogastronomico Paolo Massobrio, il convegno vedrà la partecipazione del presidente della Camera di Commercio della Venezia Giulia Antonio Paoletti, del presidente delle Città dell’Olio Enrico Lupi, del sindaco di Trieste Roberto Dipiazza, dell’assessore alle autonomie locali, sicurezza, immigrazione, politiche comunitarie e corregionali all’estero della Regione Friuli Venezia Giulia Pierpaolo Roberti e Roberto Decorti per Crédit Agricole Friuladria. Inoltre, interverrà anche Diana Candusso Responsabile Area Enogastronomia – PromoTurismo FVG sul tema “L’esperienza del turismo enogastronomico nel Friuli Venezia Giulia e la Strada del Vino e dei Sapori”. A tirare le conclusioni sarà l’on. Lorenzo Viviani, XIII Commissione Agricoltura – Camera dei Deputati.

Gli appuntamenti da non perdere di Olio Capitale 2019 dedicati all’approfondimento non finiscono qui. Lunedì 18 marzo alle ore 10.30 il Salone degli oli extravergini tipici e di qualità ospiterà un vero e proprio “talk show” organizzato dall’Associazione nazionale Città dell’Olio in collaborazione con la Federazione italiana pubblici esercizi (Fipe). Titolo dell’evento, condotto dal giornalista enogastronomico Paolo Massobrio, “Ristorazione 4.0: nuovi scenari tra qualità e sostenibilità”. Sono previsti gli interventi del presidente della Camera di Commercio della Venezia Giulia Antonio Paoletti, del presidente dell’Associazione nazionale Città dell’Olio Enrico Lupi, del direttore generale della Fipe Roberto Calugi, del capo panel e vice presidente Onaoo Marcello Scoccia e di Gaetano Simonato chef Ristorante Tano Passami l’Olio Milano – 1 stella Michelin. Si parlerà del ruolo della digitalizzazione quale strumento di marketing per le attività del pubblico esercizio e dunque di una ristorazione destinata a essere sempre più 4.0 senza dimenticare però i valori fondamentali della qualità del prodotto, della tradizione e della sempre più necessaria sostenibilità ambientale. Al termine del talk show è prevista una degustazione degli oli extravergine guidata da Emanuele Battista, esperto assaggiatore di OLEA.

Associazione nazionale Città dell’Olio

C/o Villa Parigini

Strada di Basciano, 22 – 53035 Monteriggioni (Si)

Tel. 0577 329109 – Fax 0577 326042

Per contatti stampa

Natascia Maesi + 39 335 1979414 natascia.maesi@gmail.com

Ufficio stampa Aries – Olio Capitale

Andrea Bulgarelli + 39 335 7824405 – andrea.bulgarelli@vg.camcom.it

Roberto Toffolutti + 39 334 7028473 – press@oliocapitale.it

Atelier dello Champagne 2019

50724706_2189224728072566_7995210805530329088_oAtelier dello Champagne 2019

Domenica 24 marzo 2019

Le più importanti Maison di Champagne insieme al Palace Grand Hotel di Varese, in una due giorni di grandi degustazioni e Masterclass dedicate alle bollicine più esclusive al mondo.

Domenica 24 marzo 2019 dalle ore 11:00 alle 18:00

Palace Grand Hotel Varese
Via L.Manara, 11, 21100 Varese

Biglietti
www.winetastingvarese.it

Parma Street Food Festival 2019

52684457_2558623154178906_6672145563061846016_nParma Street Food Festival 2019

Dal 10 al 12 maggio 2019

Organizzato da Parma Street Food Festival e altre 2 persone

Parma Street Food Festival
Piazzale della Pilotta, 43100 Parma

PARMA STREET FOOD FESTIVAL 2019

>>> INGRESSO GRATUITO <<<

COSA:
Tre giorni di eventi, cibo di strada, cooking show, giochi di luci, intrattenimenti musicali e tanto altro.
Pranzi / Merende / Aperitivi /Spettacoli / Concerti / DJ set.
Tutto questo nel cuore della città, nel Centro Storico di Parma.

QUANDO:
10.11.12 Maggio
Dalle 11:00 di mattina sino a notte.

DOVE:
Parma Centro

CHI:
25 spettacolari truck food proporranno il miglior street food in circolazione da tutta Italia.

Seguite l’evento per rimanere aggiornati sulle novità o visita i nostri canali:
Sito internet: www.parmastreetfood.it
Profilo Facebook: www.facebook.com/parmastreetfood
Profilo Instagram: www.instagram.com/parmastreetfood

Rock & Arte alla Stagione evento di Mangiamusica

743b1e9ab9a13cdab305993208cdd489Cena a tutto rock a Mangiamusica – La Stagione evento
Venerdì 22 marzo l’appuntamento più ritmato dell’anno all’Antica Tenuta Santa Teresa di Parma, con Ezio Guaitamacchi & Brunella Boschetti, Leonardo Follieri, Giulio Crotti, ed il loro “Rock & Arte”

PARMA – Sono stati tra gli artisti più applauditi della quinta edizione di Mangiacinema, lo scorso settembre a Salsomaggiore Terme, dove hanno portato il loro spettacolo “La ruota del Rock”. E sono stati i protagonisti del gran finale della Stagione evento di Mangiamusica, al Ristorante Il Garibaldi di Cantù con un sold out memorabile, lo scorso dicembre. Ora, sempre in coppia e con l’aggiunta degIi studiosi Leonardo Follieri e Giulio Crotti, Ezio Guaitamacchi & Brunella Boschetti saranno gli attesi ospiti dell’appuntamento di marzo di Mangiamusica – La Stagione evento di Parma, spin off della storica rassegna Mangia come scrivi, nato dalla creatività del giornalista Gianluigi Negri.

ROCK & ARTE
La cena “Rock & Arte” di venerdì 22 marzo si terrà all’Antica Tenuta Santa Teresa di Parma (inizio alle 21, info e prenotazioni: 0521-462578 oppure 348-2491140), con il critico più rock d’Italia che alternerà brani live proposti in coppia con Brunella Boschetti a racconti sulla musica. Questi ultimi verranno “serviti” al pubblico, tra una portata e l’altra, con la partecipazione di Follieri e Crotti, per presentare il nuovo libro che insieme hanno scritto per Hoepli. Copertine, poster, film, fotografie, moda e oggetti: il binomio “Rock & Arte” scandagliato con incredibile dovizia di particolari e contagiosa passione (su carta). E con travolgenti canzoni dal vivo nel corso della cena.

IL MENU DELLO CHEF PAOLO DALL’ASTA, I VINI DI CARRA DI CASATICO E IL DOLCE D’AUTORE FIRMATO BATTISTINI
Come sempre, quattro saranno le portate d’autore del menu proposto dallo chef della Tenuta Paolo Dall’Asta, con il gran finale riservato al dolce del maestro pasticciere Alessandro Battistini della Pasticceria Battistini di Parma: una spettacolare mousse ai tre cioccolati (bianco, al latte e fondente). Il tutto annaffiato dai vini della cantina Carra di Casatico (frazione di Langhirano, www.carradicasatico.com) selezionati e presentati dai titolari dell’azienda e dal sommelier Giampaolo Ferrari.

IL PROSSIMO APPUNTAMENTO CON LA STAGIONE EVENTO DI MANGIAMUSICA
La Stagione evento di Mangiamusica venerdì 12 aprile ospiterà il più grande arpista italiano, Vincenzo Zitello, per la presentazione del suo nuovo cd durante la cena “Diario di un’arpa”.

Streeat® Food Truck Festival Mantova

51706785_2254079211500089_3491107215287255040_oStreeat® Food Truck Festival Mantova

Dal 25 al 28 aprile 2019

Piazza Virgiliana, 46100 Mantova

Organizzato da STREEAT – European Food Truck Festival

5ª edizione

INGRESSO LIBERO

La carovana dei migliori #FoodTruck d’Italia riparte per il TOUR interamente dedicato al vero #StreetFood di qualità.
Tantissimi Cibi di Strada provenienti da tutto il Bel Paese e proposti da ape car, carretti, furgoncini, biciclette, roulotte, moto e rimorchi allestiti con piastre, forni, friggitrici e griglie.
Gustosi, freschi, genuini e al giusto prezzo.

Il tutto accompagnato da ottime #BirreArtigianali made in Italy e la #Musica scelta da Claudio Trotta di Barley Arts.
IMPOSSIBILE MANCARE!!!

⏰ORARI ⏰
GIOVEDì 25 APRILE : 18:00 – 01:00
VENERDì 26 APRILE : 11:00 – 01:00
SABATO 27 APRILE : 11:00 – 01:00
DOMENICA 28 APRILE : 11:00 – 00:00

❗INFO UTILI ❗
www.streeatfoodtruckfestival.com
www.barleyarts.com
www.instagram.com/streeatfoodtruckfestival/
francesco.buonofood@gmail.com

Due nuove stelle brillano nel cielo della Croazia

Croazia Eno-gastroDue nuove stelle brillano nel cielo della Croazia

L’offerta gastronomica soddisfa i criteri internazionali di qualità e la cucina croata sta conquistando un posto sempre più rilevante

Ottimi vini, squisito tartufo bianco e pregiato olio di oliva, questi gli ingredienti base della straordinaria cucina mediterranea della Croazia che entusiasma buongustai di tutto il mondo grazie alla sua varietà di piatti e la qualità degli ingredienti. L’ottima offerta gastronomica locale ora è stata ulteriormente riconosciuta con altri due ristoranti che hanno ottenuto la prestigiosa stella Michelin, al pari dei ristoranti: Pellegrini (Šibenik), 360° (Dubrovnik) e Monte (Rovinj) che già da qualche anno vantano con successo il prestigioso riconoscimento. Si tratta del ristorante Noel di Zagabria, usando ingredienti di alta qualità, piatti con sapori distinti sono accuratamente preparati secondo uno standard costantemente elevato. Un ristorante di tendenza con luci soffuse e arredi alla moda di ispirazione internazionale, gli ospiti possono gustare un’eccellente e colorata cucina preparata dal proprietario-Hvarchef. I deliziosi piatti moderni e creativi sono accompagnati da una selezione di vini croati, francesi e italiani scelti con cura dal socio-sommelier.
L’altro ristorante, ora stellato, è il Draga di Lovrana ( Lovran), lo chef dà la priorità ai prodotti locali in ricette bilanciate e di alta qualità, creando piatti moderni, fantasiosi e memorabili. Posizione eccellente, con vista mozzafiato dalla sala da pranzo e dalla terrazza all’aperto, immerso tra le lussureggianti colline del Parco Naturale di Učka (Monte Maggiore), a 388 metri sul livello del mare.
La lista Bib Gourmand, che comprende i ristoranti che offrono menù di qualità a prezzi accessibili, ora comprende in totale otto ristoranti, il doppio rispetto all’anno scorso, mentre da quest’anno ben 51 ristoranti portano il marchio MICHELIN Plate. L’elenco completo dei ristoranti stellati in Croazia è pubblicato sul sito web di Michelin, la guida ai migliori ristoranti più importante e prestigiosa a livello mondiale.
(https://www.viamichelin.co.uk/web/Restaurants/Restaurants-Croatia?page=2)
“Siamo orgogliosi del fatto che ora la Croazia possa contare su ben 5 ristoranti stellati Michelin”. ha affermato il direttore dell’Ente Nazionale Croato per il Turismo Kristjan Stanicic “Dopo Rovinj, Dubrovnik e Šibenik, a godere di questo prestigioso riconoscimento ci sono anche Zagabria e la regione del Quarnaro. Il conferimento di nuove stelle ai ristoranti croati è la prova che la nostra offerta gastronomica soddisfa i criteri internazionali di qualità e che la cucina croata sta conquistando un posto sempre più rilevante. Ciò rappresenta anche una forte spinta per un ulteriore sviluppo e promozione di questo specifico settore e sono sicuro che la Croazia, grazie ai suoi eccellenti ristoranti, ne saprà trarre il massimo profitto per un ottimo posizionamento sul mercato”, conclude il direttore dell’Ente Nazionale Croato per il Turismo Kristjan Stanicic, rivolgendo le sue più sincere congratulazioni a tutti i ristoranti detentori del prestigioso riconoscimento. Per Gwendal Poullennec, direttore internazionale della guida Michelin “Questa scelta mette in luce il potenziale dell’offerta gastronomica della Croazia arricchita anche dalle molteplici influenze e tradizioni; dai sapori mediterranei presenti in Istria e Dalmazia, ai piatti tipici dell’entroterra originari di Zagabria e della Slavonia, che danno vita a un’unica identità culinaria”.
Inoltre a fregiarsi del marchio Bib Gourmand, quest’anno sono i ristoranti Batelina (Banjole, Pula); Konoba Vinko (Konjevrate, regione di Šibenik); Agava e TAC entrambi a Zagabria. L’anno scorso hanno ricevuto questo riconoscimento Konoba Mate (Korcula); Dunav (Ilok, Slavonia); Vuglec Breg (Krapina, Croazia centrale) e Konoba Fetivi (Split).
A suggellare tali importanti riconoscimenti, il ministro del turismo Gari Cappelli, ha dichiarato:
“Desidero esprimere le mie più vive congratulazioni a tutti i ristoranti premiati e un ringraziamento per la loro caparbietà, creatività e desiderio di crescere e di presentare il meglio dell’offerta croata. Ben il 93% dei turisti durante il loro soggiorno vive un’esperienza speciale proprio legata alla cucina del nostro Paese. Sono convinto che ciò sarà un motivo in più per puntare a un’offerta enogastronomica riconoscibile in tutta Europa.” L’inserimento dei nuovi ristoranti nella guida Michelin rappresenta un importante trampolino di lancio per un continuo miglioramento dell’offerta gastronomica locale, ma anche una grande promozione della Croazia come destinazione gourmet a livello mondiale.
Il criterio per ottenere l’assegnazione della stella Michelin è un processo complesso e il sistema di monitoraggio è tenuto segreto, il che rende tale riconoscimento ancora più prestigioso.

Harry di Prisco

Latin music buona cucina e divertimento assicurato con dj Ned Pieve d ‘Olmi

54517881_646469699120041_210154377585885184_oLatin music con  dj Ned   Pieve d ‘Olmi

Sabato 23 marzo  2019

Menù della serata

Un’altra serata di buona cucina e divertimento assicurato

Spaghetti al pesce gatto ,fritto di pesce gatto,ambolina e rane

Latin music con  dj Ned   Pieve d ‘Olmi

Un’altra serata di buona cucina e divertimento assicurato

Vi chiediamo di prenotare i vostri posti per la cena….ne restano ancora pochi..Vi aspettiamo numerosi e carichi come sempre

Bar ristorante Le Querce Pieve D’Olmirada

Strada Provinciale,26
26040 Pieve d’Olmi
0372 626342

Negroni per gli amanti dei gusti decisi – Ufficio stampa Aperol

negroni.png

Negroni per gli amanti dei gusti decisi – Ufficio stampa Aperol

Cocktail ufficiale dell’I.B.A (International Bartending Association), il Negroni è un cocktail conosciuto in tutto il mondo. Si tratta di una rivisitazione dell’Americano con l’aggiunta di gin.

Ingredienti
1 parte Campari
1 parte gin
1 parte Vermouth Cinzano rosso

Preparazione
Versate tutti gli ingredienti direttamente in un bicchiere rock con ghiaccio. Guarnite con una fetta d’arancia.

D’Antona&Partners
Via San Vito, 7
20123 Milano
tel. +39 02 8545701
cel. +39 348 9349773
tel. diretto +39 02 85457048
fax. +39 02 85457077
http://www.dantonapartners.it13

 

Truck’n’Food a Crema

50970777_305977650121608_8352143229440753664_oTruck’n’Food a Crema

Dal 14 al 16 Giugno 2019

Giardini di Porta Serio

Torna a Crema il #TrucknFood

Da Venerdì 14 a Domenica 16 Giugno

+ truckfood + street food + birra +

A Crema tornano i coloratissimi furgoncini dello Street festival, la manifestazione organizzata da  SGP Events. Dal 14 al 16 Giugno una ventina di trucks saranno di stanza a Crema, per una tre giorni di festa e divertimento all’insegna di cibo da strada di qualità, birra e ottima musica. Nati negli anni ’70 negli Stati Uniti dall’esigenza di consumare un pasto veloce per strada nella pausa lavorativa, i food truck si sono diffusi nell’Europa del Nord, per poi diventare una moda seguita da tutto il mondo. Camioncini personalizzati nascondono all’interno vere e proprie cucine attrezzate, capaci di creare capolavori gourmet di alta cucina. Il concetto di cibo da strada infatti viene portato all’estremo, con l’uso di prodotti di elevata qualità, a km 0 o di grande pregio. Anche a Crema sarà possibile assaggiare specialità provenienti da diverse regioni d’Italia, per un tour dello Stivale tutto da gustare, con interessanti incursioni nelle cucine di Paesi stranieri. Gourmet e appassionati di cucina vivranno un’esperienza multisensoriale unica: sarà appagato non solo il gusto, ma anche la vista, grazie alla scenografia creata dai truck e alla presentazione dei piatti, l’olfatto, grazie ai profumi che si sprigioneranno dalle cucine itineranti.