Streeat® Food Truck Festival Mantova

51706785_2254079211500089_3491107215287255040_oStreeat® Food Truck Festival Mantova

Dal 25 al 28 aprile 2019

Piazza Virgiliana, 46100 Mantova

Organizzato da STREEAT – European Food Truck Festival

5ª edizione

INGRESSO LIBERO

La carovana dei migliori #FoodTruck d’Italia riparte per il TOUR interamente dedicato al vero #StreetFood di qualità.
Tantissimi Cibi di Strada provenienti da tutto il Bel Paese e proposti da ape car, carretti, furgoncini, biciclette, roulotte, moto e rimorchi allestiti con piastre, forni, friggitrici e griglie.
Gustosi, freschi, genuini e al giusto prezzo.

Il tutto accompagnato da ottime #BirreArtigianali made in Italy e la #Musica scelta da Claudio Trotta di Barley Arts.
IMPOSSIBILE MANCARE!!!

⏰ORARI ⏰
GIOVEDì 25 APRILE : 18:00 – 01:00
VENERDì 26 APRILE : 11:00 – 01:00
SABATO 27 APRILE : 11:00 – 01:00
DOMENICA 28 APRILE : 11:00 – 00:00

❗INFO UTILI ❗
www.streeatfoodtruckfestival.com
www.barleyarts.com
www.instagram.com/streeatfoodtruckfestival/
francesco.buonofood@gmail.com

Giardini d’Agrumi 2019 – V Edizione Gargnano

51769696_1653571704789004_4277678012524134400_oGiardini d’Agrumi 2019 – V Edizione Gargnano

Organizzato da Terre & Sapori d’Alto Garda

Dal 26 al 28 aprile 2019
L’associazione di promozione sociale Terre&Sapori d’alto Garda organizza anche questo anno, con la collaborazione del Comune di Gargnano e della Parrocchia di San Martino di Gargnano, la quinta edizione di Giardini d’Agrumi dal 26 al 28 aprile 2019, manifestazione dedicata alla promozione e valorizzazione delle straordinarie limonaie alto gardesane e degli agrumi che in esse ancora vengono coltivati, a scopo produttivo o decorativo.

Dal 26 al 28 aprile presso il Chiostro di San Francesco, sarà allestita una tavola pomologica delle varietà di agrumi coltivati nell’alto Garda, oltre ad una esposizione degli attrezzi un tempo utilizzati per l’agrumicoltura gardesana.
Il chiostro anche questo anno sarà arricchito da nuovi scenografici allestimenti floreali con agrumi realizzati dagli studenti della Scuola agraria di Fondazione Minoprio (CO), scuola di eccellenza della Regione Lombardia, coordinati dal noto flower designer Rudy Casati

Seguendo i percorsi storici delle vie Crocefisso e San Giacomo e nel nucleo di Villa, arrivando fino a Bogliaco, i visitatori potranno accedere ai luoghi dove venivano e vengono tutt’oggi coltivati gli agrumi, talvolta ancora secondo le tecniche storiche, grazie ad una ventina di proprietari che renderanno visitabili i propri siti. Il percorso – grazie alla gentile disponibilità di altri proprietari – si arricchisce di nuovi luoghi da visitare.

Nel percorso di visita saranno anche coinvolte la limonaia/giardino della Villa Bulgheroni, già dimora gonzaghesca nel centro storico di Maderno e la limonaia ecomuseo del Prato della Fame a Tignale, riaperta al pubblico dopo gli interventi di valorizzazione e allestimento museale eseguiti nel 2017.

Si conferma – visto il notevole successo del 2018 – Giardini d’Agrumi in barca per godere del paesaggio delle limonaie da lago con partenza dal porto di Gargnano (a pagamento, informazioni dettagliate in loco).

Oltre ai volontari, anche questo anno una trentina di studenti del Liceo Enrico Fermi Salò accoglieranno e guideranno i visitatori durante la manifestazione.

Nell’ex Palazzo Municipale di Gargnano sarà allestita: Agrumi e limonaie dell’alto Garda, mostra collettiva di fotografi gardesani.
Giardini d’Agrumi sarà anche corredata da laboratori didattici, momenti musicali, visite guidate, e da un mercato dedicato agli agrumi e ai prodotti gastronomici e artigianali locali che ogni anno si arricchisce di nuovi espositori, anche provenienti da altre zone agrumicole.

Tra gli eventi particolari di quest’anno si evidenziano: venerdì 26 aprile dalle ore 16 alle ore 18 all’ex Palazzo Municipale di Gargnano: Agrumi creativi, dimostrazione di composizioni floreali e con agrumi a cura del flower designer Rodolfo Casati e degli studenti della Scuola di Minoprio.

Sabato 27 aprile dalle ore 17.00 alle ore 19,00 all’ex Palazzo Municipale di Gargnano AIAPP Architettura del Paesaggio (Associazione Italiana Architetti Paesaggisti AIAPP) organizza un convegno dedicato ai paesaggi dei terrazzamenti, coinvolgendo studiosi ed esperti del settore.
Giardini d’Agrumi 2019 infatti è parte dell’iniziativa @Giardini e paesaggi aperti, organizzata a livello nazionale da AIAPP per il mese di aprile sul tema MEDITERRANEA.

Domenica 28 aprile dalle 11 alle 18 all’ex Palazzo Municipale di Gargnano: cooking show dedicato agli agrumi, con il coinvolgimento di cuochi professionisti.

Ristoranti e bar locali proporranno menu a tema e gli alberghi offriranno pacchetti turistici per i visitatori.

Tutti gli eventi in programma sono a ingresso libero e si potranno realizzare grazie al contributo di diversi enti e associazioni; grazie alla generosa disponibilità dei proprietari delle limonaie e all’aiuto dei tanti volontari e di tutti quelli che collaboreranno all’iniziativa.

Atelier dello Champagne 2019

50724706_2189224728072566_7995210805530329088_oAtelier dello Champagne 2019

Domenica 24 marzo 2019

Le più importanti Maison di Champagne insieme al Palace Grand Hotel di Varese, in una due giorni di grandi degustazioni e Masterclass dedicate alle bollicine più esclusive al mondo.

Domenica 24 marzo 2019 dalle ore 11:00 alle 18:00

Palace Grand Hotel Varese
Via L.Manara, 11, 21100 Varese

Biglietti
www.winetastingvarese.it

Vinitaste 2019 – Salotto dei vini artigiani

51659940_1212055415585805_6444150827631247360_nVinitaste 2019 – Salotto dei vini artigiani
Dal 23 al 25 marzo 2019

W37 Concept Space

Via Watt 37, 20143 Milano
Torna a Milano il VINITASTE!
La settima edizione cambia location e propone un ventaglio di cantine inedite, artigiane e come sempre rare ed introvabili.

Non è il solito salone del vino, è anzi più un ‘salotto’ in cui poter assaggiare oltre 150 vini di piccole e meritevoli cantine parlando direttamente con chi li produce.
E’ un incontro inedito ed interessante con molte cantine artigianali totalmente assenti dalle solite fiere e dai soliti ‘giri’.

La formula INCONTRA-DEGUSTA-ACQUISTA prevede anche quest’anno la possibilità di acquistare vino direttamente dai produttori durante l’evento a prezzo di cantina.

La location è di prima classe!
W37 CONCEPT SPACE, in Via Watt 37 a Milano, è uno spazio polifunzionale al cui interno risiede anche il ristorante stellato Michelin LUME, di Luigi Taglienti, che allestirà per il Vinitaste un food-corner con alcuni assaggi ispirati alla sua cucina.

::::: 23-24-25 marzo 2019
SABATO e DOMENICA ingresso dedicato sia al pubblico che ad operatori.
LUNEDI’ solo mezza giornata dedicata esclusivamente agli operatori (ristoratori e ho.re.ca.)
www.vinity.it

Presto on-line tutte le informazioni e le cantine partecipanti!

Irlanda in Festa & Finger Food Festival – Parma

52134202_1245004258987923_1144622519689412608_oIrlanda in Festa & Finger Food Festival – Parma

Dal 14 al 17 marzo 2019

Irlanda in Festa & Finger Food Festival – PARMA
Parco Ducale – 4ª edizione

Dopo il successo delle scorse edizioni, Irlanda in Festa ritorna nuovamente a Parma!
E anche questa volta sarà accompagnata dal Finger Food Festival la più importante manifestazione di eccellenze gastronomiche della penisola! Due appuntamenti imperdibili che si fondono ancora una volta in un unico grande evento!
Dal 14 al 17 marzo, nella meravigliosa cornice del PARCO DUCALE, vi aspettano musica e cultura irlandese e tantissime proposte gastronomiche! Irlanda in Festa propone un calendario ricco di nuovi appuntamenti e antiche tradizioni!
A condire il tutto cucina irlandese e le eccellenze della tradizione del cibo di strada italiano. Ovviamente non mancherà la regina delle birre irlandesi, la Guinness!

L’INGRESSO A IRLANDA INFESTA E’ SEMPRE LIBERO E GRATUITO!!!

Orari della manifestazione:
Giovedì 14 Marzo: dalle 18.00 alle 01:00
Venerdì 15 Marzo: dalle 18:00 alle 01:00
Sabato 16 Marzo: dalle 12:00 alle 01:00
Domenica 17 Marzo: dalle 12:00 alle 24:00

PROGRAMMA SPETTACOLI:
Giovedì 14/03
h.20.30 The Jesse Janes Music (Irlanda)
h.22.00 Modena City Ramblers(Italia)

Venerdì 15/03
h.20.00 The Banjacks (Irlanda)
h.22.00 The Vad Vuc (Svizzera)

Sabato 16/03
h.20.00 Blaisin (Irlanda)
h.22.00 Folkabbestia (Italia)

Domenica 17/03
h.18.30 Over The Bar (Irlanda)
h.20.30 Drunken Lullabíes (folk & trad with a twist) (Irlanda)

http://www.irlanda-in-festa.it/venues/parma/

L’INGRESSO A IRLANDA INFESTA E’ SEMPRE LIBERO E GRATUITO!!!

Sapori d’Irlanda

50948181_912896159101450_934116818073681920_oSapori d’Irlanda

Da Venerdì 8 marzo a domenica 10 marzo 2019

Animazione con balli danze irlandesi

Piazza Umberto I, 37057 San Giovanni Lupatoto VR, Italia

Food, fashion, gioielli, design e arte per il debutto della Chaine des Rotisseurs Como

Berg GioielliFood, fashion, gioielli, design e arte  per il debutto della Chaine des Rotisseurs Como

E’ andato in scena a Villa Sormani Misseglia il debutto de “La Chaîne des Rotisseurs Como”, evento che ha abbinato la cucina, la moda, l’artigianato, gioielli, design e spettacolo, per coniugare e unire “the extraordinary Italian style”.

Confrérie de la Chaîne des Rôtisseurs, La Confraternita della Chaine è una società gastronomica internazionale fondata a Parigi nel 1248 e rifondata successivamente nel 1950, una realtà che opera per la diffusione della cultura della gastronomia promuovendo i valori gastronomici e l’essenza stessa della Confrèrie, il piacere della tavola e il valore dell’amicizia.

Cristina Vittoria Egger, che presiede la Chaine Como, ha effettuato un connubio perfetto tra il food, che è la colonna portante della filosofia della Chaine des Rotisseurs, con la moda dando all’evento una moderna prospettiva del fashion combinando l’artigianato di Alessandra Broggiato e l’alta moda couture di Angela Bellomo, interpretando con gusto le evoluzioni più raffinate, dove avanzano la tecnologia e l’arte, in maniera innovativa, scintillante e poliedrica, magnetica e creativa. Una consapevolezza della svolta epocale che sta trasformando tutto, percepita dalla Egger, la moda che viene contaminata dall’arte, vedi il ritrattista Leo Stopfer, da tecniche e progetti nuovi, il design di My Bia dell’Architetto Barbara Antolini, che con le loro esasperazioni sfidano il tempo, nuovi protagonisti in passerella ma dove, a dettare legge, è sempre la moda, l’arte, il design, l’artigianato, il “fatto a mano”, con la creatività, creazioni, sempre up to date, moderne con tocchi retrò. La degna cornice agli abiti di sogno l’ha fatta Berg Gioielli, un romanzo d’amore che ogni donna vorrebbe vivere, lo scintillio sensuale di pietre, colori sfavillanti, bagliori inebrianti di luci, colori, suoni languidi, lontani nella notte piena di stelle.
Una villa incantata, una cena sabauda, una nuova Chaine des Rotisseurs per una riflessione, che ci da Cristina Egger, che ci insegna che, nel mondo della moda, il senso del viaggio è nel viaggio stesso e non nella meta, il fascino del viaggio che sta nell’incanto della paradossale nostalgia del futuro.
Press Cristina Vannuzzi

Fiera del Bollito con la Pearà di Isola della Scala

44077956_2273258429570569_2770208168813264896_oFiera del Bollito con la Pearà di Isola della Scala

25 novembre 2018

La Festa dedicata ai grandi bolliti e alla salsa veronese per eccellenza, la pearà!

Fiera del Bollito
via Bastia, 37063 Isola della Scala

A Pitigliano trionfa la cultura dell’olio

A Pitigliano trionfa la cultura dell’olio

Dal 9 all’11 novembre la VII edizione dei Santi Vinai ospiterà la tappa toscana del tour dell’extra vergine promosso dalle Città dell’Olio

A Pitigliano trionfa la cultura dell’olio

In occasione di Girolio d’Italia, convegni, seminari, degustazioni, cooking show e cene spettacolo

“Con Dire ovvero un tufo nell’olio. Dagli etruschi al futuro” è questo il titolo del convegno in programma venerdì 9 novembre a Pitigliano nella Sala Petruccioli della Fortezza Orsini (ore 10.30 ) nell’ambito della tappa toscana di Girolio d’Italia il tour dell’extra vergine promosso dalle Città dell’Olio che quest’anno sarà ospitata dalla settima edizione dei Santi Vinai.

Un importante approfondimento al quale parteciperanno illustri ospiti: Luigi Caricato che interverrà sul tema “Le olivicolture italiane e quelle del resto del mondo, il confronto”. Nella sua relazione il direttore di Olio Officina Magazine parlerà della grande paura italiana di investire nel settore olio contrapposta al coraggio di tanti imprenditori esteri che scelgono di coltivare l’olivo in luoghi mai sperimentati prima. Subito dopo è previsto l’intervento di Cosimo Taiti dell’Università di Firenze – Dipartimento delle produzioni agroalimentari e dell’ambiente sul tema “Evoo o non Evoo: questo è il dilemma”. Seguirà la relazione sui paesaggi dell’olio di Sveva Di Martino architetto dello Studio Spazi Cpnsonanti di Roma e quella di Fabio Fabbri dirigente del Settore Agricoltura della Regione Toscana sull’olivo come nuova opportunità di sviluppo economico delle colline toscane. Prima del convegno ci sarà la tradizionale cerimonia di inaugurazione di Girolio alla presenza delle autorità locali. La manifestazione proseguirà sabato 10 novembre con una serie di workshop: “Sapore dell’olio: sesto e settimo gusto” a cura di Valeria Piccini, chef del ristorante Da Caino a Montemerano due stelle Michelin (ore 10.00); “La riconoscenza: acquisto consapevole dell’olio extravergine d’oliva”, un approfondimento utile su come leggere un etichetta di qualità e riconoscere i difetti di un olio a cura degli esperti di Olio Evo Simona Piccini e Fabio Menchetti; “Olio liquido: pace e civiltà” a cura di un rappresentante della comunità ebraica, si terrà invece domenica 11 novembre alle ore 11.00. Tutti i seminari sono su prenotazione: 0564 077031 – arcainfo@arcafactory.it.

GirOlio d’Italia a Pitigliano è una vetrina di prestigio per presentare all’Italia e al mondo le ricchezze enogastronomiche locali, promuovere i territori, salvaguardare il paesaggio olivicolo. che prevede degustazioni, cooking show, convegni, escursioni, cene e spettacoli in collaborazione con Santi Vinai, la tre giorni di festa nel centro storico della città organizzata dall’associazione Cantine nel Tufo quale omaggio ai sapori e ai prodotti tipici dell’autunno, tra cui l’olio nuovo e il vino novello.

Natascia Maesi

Ufficio Stampa Girolio d’Italia 2018

mobile +39 335 1979414

Mail: natascia.maesi@gmail.com

Biodiversitá, arti e mestieri in mostra a Ceglie Messapica (Brindisi)

sapori di biodiversitá (2)Biodiversitá, arti e mestieri in mostra a Ceglie Messapica (Brindisi)

Il 27 e 28 Ottobre 2018

presso la Bottega di ISA.

Grazie alla collaborazione tra Dispensa dei Tipici e ISA Impresa Sostenibile di Artigiane ed ai loro partner a Ceglie Messapica si alterneranno aperitivi letterari, una mostra di poesie illustrate, la semina creativa per bambini ed una mostra pomologica di biodiversitá pugliese, laboratori e dimostrazioni di uncinetto, lavoro a maglia, stampa 3d…

Nico Paulangelo
https://www.facebook.com/NicoPaulangelo
staff Dispensa dei Tipici – area Marketing, Comunicazione, PR
www.dispensadeitipici.it
info@dispensadeitipici.it

A Mangiamusica arrivano Vincenzo Zitello e The Magic Door

aeaf041d-a56d-43fc-a782-7629159e5ddcA Mangiamusica arrivano Vincenzo Zitello e The Magic Door
Venerdì 26 ottobre al Teatro Magnani di Fidenza. E in degustazione gratuita i ravioli al culatello firmati Cristina Cerbi, chef dell’Osteria di Fornio
FIDENZA (Parma) – Entra nel vivo Mangiamusica – Note pop, cibo rock, rassegna che ha debuttato sabato scorso al Teatro Magnani di Fidenza, con Claudio Simonetti protagonista dello spettacolo “Brividi 840e87bd-ee20-4c8e-97cd-d74348769d9dd’Argento”, che ha strappato applausi a scena aperta facendo registrare il tutto esaurito.

THE MAGIC DOOR
Venerdì 26 ottobre, alle 21, sul palco del Teatro fidentino arriveranno Vincenzo Zitello e The Magic Door: un trio straordinario (al quale si aggiunge il percussionista Nicola Caleo) per una serata (a ingresso libero) di forte impatto tra suoni e visioni. “The Magic Door” sarà uno spettacolo vero e proprio, ed è anche il nuovo progetto e album (uscito il 16 ottobre) del più grande arpista italiano, della cantante e regista Giada Colagrande, del compositore e polistrumentista Arthuan Rebis. Pur essendo ascrivibile al folk esoterico, trae ispirazione altresì da sonorità folk britanniche, celtiche, mediterranee e orientali. “The Magic Door – dichiarano Colagrande e Rebis – è un progetto che attinge a un immaginario mitologico, da tradizioni sapienziali senza tempo. La sua attualità risiede nel mistero imperituro che la Porta Alchemica incarna”. La Porta Magica di Roma è l’unico monumento alchemico in Italia e l’album, tra miti arcaici e mondi onirici, trae origine proprio da quella leggenda legata alla ricerca di una misteriosa erba capace di produrre l’oro.
La Colagrande (moglie di Willem Dafoe, attualmente in sala con “Padre”, interpretato dallo stesso Dafoe e da Franco Battiato) ha curato anche tutta la parte video dello spettacolo insieme a Giulio Donato.

I RAVIOLI AL CULATELLO FIRMATI DA CRISTINA CERBI (CHEF DELL’OSTERIA DI FORNIO) IN DEGUSTAZIONE GRATUITA
In questo format creato e diretto dal giornalista Gianluigi Negri, giunto alla terza edizione, si raccontano le grandi storie della musica ma anche del gusto: ogni serata di Mangiamusica prevede, infatti, la “scoperta” e la degustazione dei migliori prodotti del Made in Borgo. La degustazione di venerdì, annunciata al termine dello spettacolo nel foyer del Teatro e preceduta da uno show cooking sul palco, sarà firmata da Cristina Cerbi, chef dell’Osteria di Fornio. Verranno proposti e preparati per il pubblico degli straordinari ravioli al culatello con fonduta di Parmigiano Reggiano.

LA SETTIMANA SUCCESSIVA A MANGIAMUSICA
Sabato 3 novembre Mangiamusica proporrà al Teatro Magnani, sempre alle 21 e sempre a ingresso libero, lo spettacolo “Intervista confidenziale” con Enzo Iacchetti gran mattatore e con l’amico Alberto Patrucco negli inediti panni dello “smoderatore” d’eccezione.
#mangiamusica #cantachesimangia #madeinborgo

GUARDA IL VIDEO: “THE MAGIC DOOR – Album Promo Video”

GUARDA IL VIDEO: “THE MAGIC DOOR – Saturnine Night (Official Video)”
I PARTNER
Mangiamusica è un progetto fortemente voluto dall’amministrazione comunale di Fidenza e dal suo sindaco Andrea Massari, organizzato dall’associazione culturale Mangia come scrivi, con il supporto di Gas Sales, Terme Baistrocchi, Vittoria Assicurazioni, Ze.Ba., Gaibazzi Costruzioni.
L’illustrazione di Mangiamusica è firmata da Victor Cavazzoni.

Elisabetta Rogai e la sua EnoArte a Palazzo Tornabuoni

La Libreria di Palazzo Tornabuoni(1)Elisabetta Rogai e la sua EnoArte a Palazzo Tornabuoni
Firenze, 18 ottobre ore 18.30

Nel cuore della città Rinascimentale, in un ottobre dolce e pieno di luce, un anticipo all’autunno per un interessante abbinamento, a Palazzo Tornabuoni, monumentale e imponente palazzo quattrocentesco realizzato per Giovanni Tornabuoni l’Artista Elisabetta Rogai si esprime con il vino, alla fine di una vendemmia che risulta estremamente promettente in tutto il territorio toscano, e dipinge un cavallo bianco, esaltando la sua corsa con le pennellate piene di colore e sfumature del vino, rosso, viola, vermiglio, usando la sua tecnica EnoArte, nel maestoso Club Lounge del Palazzo, attigua alla loggia ornata dalle terracotte fiorentine di Mital di Impruneta e piante di limoni.
41313744_734637420226607_5477555617189068800_n(1)L’irresistibile leggerezza delle bollicine di Ferrari/Lunelli, dalla alte quote trentine ambasciatore dell’arte di vivere italiana nel mondo, darà il via alla performance dell’artista fiorentina, alla luce di centinaia di candele Elisabetta Rogai sorprende, con le sue pennellate sicure, usando il rosso delle cantine Ferrari/Lunelli, in una location estremamente raffinata, facendola diventare, da memoria storica, il luogo privilegiato dello scambio di arte e vino, un crocevia di cultura, mutando armoniosamente un simbolo della storia di questi luoghi antichi, rendendoli moderni e vivibili.
www.elisabettarogai.it

Cena della legalità

melvin 2Cena della legalità

Lions Club Firenze Sesto Fiorentino
Filippo Cogliandro chef
Educandato Statale “SS Annunziata” Firenze

Cena su invito, lunedì 22 ottobre 2018 ore 20.00

A Firenze la Legalità si serve in tavola

Il Lions Club Firenze Sesto Fiorentino, su iniziativa del Presidente Roberto Casamonti, ha invitato il 22 ottobre lo chef calabro Filippo Cogliandro per “La Cena della Legalità” un appuntamento per celebrare i servizi umanitari del concetto Lions – i Lions di tutto il mondo che hanno cambiato le vite delle persone tramite servizi umanitari – ponendo come obiettivo quello di ribadire la volontà di uno straordinario impegno civile da parte del mondo dell’associazionismo Lions al fianco di quanti si spendono quotidianamente per l’affermazione della cultura della legalità e della giustizia sociale.

All’evento, che si terrà nella Sala Bianca della Villa di Poggio Imperiale, sede dell’Educandato Statale “SS. Annunziata”, saranno presenti il Dr. Francesco Creazzo, Procuratore Capo del Tribunale di Firenze, le autorità cittadine, rappresentanti delle forze dell’ordine, magistrati, amministratori, imprenditori ed esponenti del mondo del volontariato: tanti gli ospiti illustri per quello che sarà più di un momento conviviale ma l’occasione per fare un’importante riflessione.

Con questa iniziativa – afferma il Presidente Casamonti – vogliamo sottolineare l’impegno del mondo dell’impresa a favore della Legalità e in

difesa della Legge, nella chiara consapevolezza che il mondo dell’associazionismo rappresenta uno dei più forti baluardi a protezione del sistema di regole che danno affidabilità al tessuto economico, contribuendo a far crescere le nostre attività e l’intero territorio.

Filippo Cogliandro, lo chef che tiene alto il nome della cucina calabrese anche da un’altra prospettiva, quella della legalità. Lo chef dell’Accademia Gourmet di Reggio Calabria, che nel 2016 ha ricevuto il premio Paolo Borsellino per la sua azione civile e sociale e il 23 aprile 2018, con il San Giorgio d’oro, è stato nominato “Ambasciatore dei sapori, dei colori e della creatività della Calabria”, contrasta la ‘ndrangheta con la sua cucina, la sua risposta alle minacce subite sono “Le Cene della Legalità”. Nei suoi piatti infatti si ritrova tutto il gusto del territorio, che inizia dalle filiere “pulite” dell’agroalimentare per arrivare ad una Calabria con un nuovo respiro, argomenti nuovi che non siano solo la ‘ndrangheta, per parlare di arte, cultura, storia e cucina, e per “cambiare pagina”, e questa è la migliore delle ricette.

L’evento si colloca in un più ampio programma di iniziative, promosse dal Presidente del Consiglio di Amministrazione dell’Educandato “SS. Annunziata” il Dr. Giorgio Fiorenza, che vede lo storico istituto fiorentino impegnato da anni nel sensibilizzare gli studenti su tematiche legate alla lotta alle mafie, al senso civico, alla cittadinanza attiva e consapevole.

Alla serata, cui si accede esclusivamente su invito, parteciperanno anche i ragazzi dell’Istituto Statale per l’Ospitalità Alberghiera Federico Enriques di Castelfiorentino, dirigente scolastico la Prof.ssa Patrizia Paperetti, che affiancheranno Filippo in cucina nella preparazione della cena e che effettueranno servizio di sala e di accoglienza degli ospiti. Il giorno seguente Filippo Cogliandro terrà una lezione agli studenti dell’Istituto per parlare di una cucina che ha, come pretesto, il racconto dei valori della legalità e delle tradizioni, dunque la storia di un popolo.

La giornata mondiale dell’alimentazione ai Musei del cibo

51.01g-Museo_Vino_Colli_di_Parma-364x242La giornata mondiale dell’alimentazione ai Musei del cibo
Domenica 14 ottobre 2018
Giornata delle Famiglie al Museo: “Piccolo ma prezioso”

PROMOSSA CON IL SUPPORTO DI Barilla

In tutti i musei: ingresso e attività gratuiti per tutta la giornata

ore 11,30 Visita guidata
ore 15,30 Attività per bambini e famiglie
ore 16,30 Visita guidata
ore 17,00 Attività per adulti

I Musei del Cibo della provincia di Parma sono luoghi di scoperta gioiosa e curiosa della sapienza alimentare delle passate generazioni. Qui si può scoprire, in maniera immediata, come il latte diventa formaggio o il grano si trasforma in pasta, recuperando le esperienze che l’uomo ha accumulato in migliaia di anni.
Ai Musei del Cibo l’educazione alimentare passa attraverso la storia e le caratteristiche di ogni alimento e la consapevolezza di ciò che mangiamo, ma anche attraverso il gioco e la scoperta.
Per questo i Musei del Cibo, dal 2010 in occasione della Giornata Mondiale dell’Alimentazione (16 ottobre) che coincide con la fondazione della FAO, l’organizzazione alimentare delle Nazioni Unite, aprono gratuitamente le porte a tutti per una intera giornata, offrendo occasioni di gioco e di attività alle Famiglie e ai bambini, dove ogni prodotto svela i propri segreti. Quest’anno l’evento coincide con F@Mu, la Giornata delle Famiglie al Museo e il calendario è particolarmente ricco di eventi per bambini e famiglie, che possono giocare e scoprire insieme i vari musei del circuito.
A Parma il cibo diventa un’esperienza indimenticabile… per tutti i sensi e per tutti i gusti.
Guarda sul sito gli orari e le promozioni

Visite guidate al Museo del Culatello
14 ottobre – Museo del Culatello

E’ qui la scienza? Possibile che qualcuno riesca a trovare la scienza anche nelle cantine dei culatelli? Provare per credere! Nebbia, enzimi, osmosi, muffe … e chi più ne ha, più ne metta!

Attività didattiche al Museo del Parmigiano Reggiano
14 ottobre – Museo del Parmigiano Reggiano

Museo Quiz! Tanti indovinelli, quiz, giochi e notizie guideranno i partecipanti lungo il percorso del museo facendo diventare la visita divertente e coinvolgente.

Alla scoperta del Museo di Arte Olearia
14 ottobre – Museo d’Arte Olearia

“Il viaggio nell’Extravergine”
La cultura alimentare è fondamentale per formare adulti consapevoli, e impararla Un percorso ludico educativo alla scoperta dei segreti dell’olio, partendo dall’albero per giungere al prodotto finito.

Famiglie alla scoperta del Museo della Pasta
14 ottobre – 14 ottobre – Musei della Pasta e del Pomodoro

Come fare a trovare gli ingredienti di una misteriosa ricetta tra le tante del Museo della Pasta? Molti sono gli indizi da cercare e gli enigmi che occorre risolvere.

Attività ludiche al Museo del Vino
14 ottobre – Museo del Vino

Una Caccia al tesoro all’interno delle antiche cantine e dell’antica ghiacciaia della Rocca Sanvitale di Sala Baganza.

Tutti norcini al museo del Salame
14 ottobre – Museo del Salame

Puchettino e la strega Norcina – Una storia in cui i bambini si divertono a diventare i veri protagonisti.

Esperimenti scientifici al Museo del Prosciutto
14 ottobre – Museo del Prosciutto di Parma

Dopo la visita al Museo, Gianni Galaverna, docente del dipartimento di Scienze degli Alimenti e del Farmaco della Università di Parma, presenterà il suo libro sulla chimica dei sapori

© 2018 Musei del Cibo della provincia di Parma
Piazzale della Pace, 1 – 43121 Parma Tel.: +39.0521.821139 / +39.333.2362839 Fax: +39.0521.931881