“Ponti di memoria, Luoghi di impegno”

66054_935301733164818_6387083215764389217_n“Ponti di memoria, Luoghi di impegno”
21 marzo 2016 XXI Giornata della Memoria e dell’Impegno

Esperienze, vita vissuta, dolore ed esempio, insegnamenti, e poi parlare, parlare sempre….come dice Filippo Cogliandro “…….il silenzio uccide”.
E il miglior insegnamento si da e si fa nelle scuole, di ogni ordine, ragazzi che abbiamo il dovere di informare, dare esempi pratici, parlare. Grande attenzione alle scuole da parte di Filippo Cogliandro, chef calabrese che torna sempre volentieri a Benevento, proprio per portare un esempio pratico agli studenti, città dove partecipò anche lo scorso anno per ricordare Don Peppino Diana, splendente figura di sacerdote sacrificato dalla mafia; infatti Filippo Cogliandro, venerdì 11, sarà presente per un evento importante, sempre legato al suo lavoro, l’inaugurazione delle cucine dell’istituto Ipsar “Le Streghe” di Benevento, seguite dall’incontro con le classi e di una tavola rotonda con la presenza del Preside, il Prof. Luigi Mottola, il rappresentante dell’ Associazione Libera di Benevento Michele Martino, un familiare di una vita, a cui seguirà un’esercitazione speciale con i ragazzi delle quarte e delle quinte sotto la guida di Filippo. Il tutto si concluderà con il pranzo. organizzato in preparazione del 21 marzo dal titolo “il sapore della memoria e dell’impegno”.
2Ponti di memoria, Luoghi di impegno” 21 marzo 2016 XXI Giornata della Memoria e dell’Impegno
La proposta di Libera Formazione
VERSO IL 21 MARZO 2016: LE SCUOLE ADOTTANO UNA VITTIMA DI MAFIA

Un percorso per arrivare alla XXI Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime delle mafie, consisterà nel raccogliere la memoria di una delle vittime innocenti uccise dalla criminalità organizzata.
Un proposta questa che è rivolta alle scuole fin dalla nascita di Libera e che connota da sempre la giornata della memoria e dell’impegno. Affinché quei nomi trovino nuova vita e non ci sia più alcuna distinzione tra le vittime più “celebri” e le altre.
Per questo le scuole che aderiscono al 21 Marzo riceveranno un’indicazione da parte della Segreteria Organizzativa di un nominativo da adottare.
La scelta di una regia da parte di Libera nell’assegnazione dei nomi è coerente con l’idea MALL2175di non dimenticare nessuno, di riconoscere pari dignità a tutte le vittime innocenti delle mafie, con un’attenzione particolare affinché le storie meno note non vengano dimenticate.
Attraverso l’adozione indicata da Libera, ogni nome avrà un luogo, ogni nome avrà la dignità che si merita.
Il nome, la storia della vittima innocente adottata, sarà oggetto di un percorso di ricerca e di approfondimento, da parte degli studenti e dei docenti, che attraverso la realizzazione di elaborati materiali faranno vivere nei propri luoghi, a scuola come all’esterno, la storia di quella persona e del significato profondo del essere portatori di memoria consapevole.
Lo slogan di quest’anno è “Ponti di memoria, Luoghi di Impegno”, perché questo 21 Marzo vuole creare un ponte simbolico che possa unire la memoria di tutte le vittime innocenti delle mafie, mettendo in rete gli spazi che in tutti i territori raccoglieranno questo impegno di memoria per la verità e la giustizia, ben oltre la Giornata della memoria e dell’impegno, 365 giorni all’anno.
La parola “ponte” deriva dal latino pontem, e significa passaggio, unione. Per questo chiediamo agli alunni delle scuole di ogni ordine e grado che adotteranno un vittima, di concretizzare il loro lavoro elaborando un simbolo che rimandi all’idea dell’unione, del legame, dell’essere rete di individui corresponsabili, in altre parole comunità.
Non suggeriamo, a differenza delle edizioni passate della Giornata, un simbolo preciso, ma vogliamo lasciare spazio alla libertà di rielaborazione e espressione. I concetti e i valori evocati dallo slogan, potranno essere declinati con una parola, un ulteriore motto, un simbolo, che può essere tanto disegnato, dipinto, stampato su ogni possibile tipo di supporto (meglio se trasportabile). Ma anche condensato e realizzato in un oggetto plastico che rimandi metaforicamente al tema dell’unione e del legame. E a questi simboli di memoria verrà associato e affiancato il nome della vittima adottata.
Ognuno potrà scegliere come ricordare e far vivere il sacrificio della persona uccisa dalla criminalità mafiosa.

www.memoriaeimpegno.it
www.ipsarlestreghe.gov.it

Dario Carnovale Trio

335962.230819Dario Carnovale Trio
Venerdì 15 Gennaio

Eccoci all’avvio della Rassegna 2016 ideata e condotta da Jazz&More, Circolo Jazz Verona e Due Torri Hotel, prestigiosa Location in centro città, con il sostegno di Banca Popolare di Verona e Advanced Consulting & Engineering, sotto il patrocinio del Comune di Verona.

La serata di apertura mette al centro un giovane pianista di grande interesse, accompagnato da un duo di ottimi musicisti: il “DARIO CARNOVALE Trio”.
Leader della serata è Dario Carnovale, promessa del jazz italiano dotato di notevole virtuosismo e spiccato senso del lirismo e della raffinatezza stilistica. Nel 2008 vince con il suo trio il concorso per nuovi talenti del jazz italiano Chicco Bettinardi sezione gruppi e nel 2007 ha rappresentato l’Italia al meeting internazionale IASJ diretto da D Liebman a seguito della prestigiosa borsa di studio vinta a Siena Jazz.
Ha inciso dischi a suo nome, suonato in festival importanti e con artisti del calibro di P. Jeffrey, F. Bearzatti, S. D’anna, M. Cafiero, V. Stegmann, F. Giambanco, G. Fewel, L. Colussi, S. Serafini etc… Al suo fianco Lorenzo Conte, basso, e Luca Colussi, drums, per una serata da non perdere.

Inizio serata Enogastronomica alle 20.00 e Concerto alle 21.30, sempre accanto ai complementi d’arredo solidali Azalea Home, creati da Persone con una storia speciale.

Scopri il Programma e gli Artisti su www.jazzandmoreverona.com

Condividi > Invia ad un amico Facebook Like ButtonTweet Button Cancellati > Unsubscribe

Regala un abbonamento

Visto che siamo ad inizio anno, regalati o regala l’ABBONAMENTO ALL’INTERA STAGIONE 2016: 100 Euro per goderti ben 16 Concerti in prima fila e, al contempo, dare il tuo sostegno al Progetto e all’Associazione. E con 170 entri in coppia!!

Scopri il programma completo su JAZZ&More

A presto e.. Buona Musica

Silvano, Fabrizio, Umberto

Info & Prenotazioni

Cena: Speciale riduzione su Menu’ alla Carta Concerto: intero € 10,00 | ridotto € 8,00 per musicisti,

Sergio Di Gennaro 4tet’ al Due Torri Hotel Verona

TestataDiGenaro4tet2015FB.231144Sergio Di Gennaro 4tet’ al Due Torri Hotel Verona

Venerdì 18 Dicembre serata di chiusura Stagione 2015

Eccoci all’ultima serata della Rassegna 2015, condotta da Jazz&More e Circolo Jazz Verona in collaborazione con Due Torri Hotel, prestigiosa Location in centro città, con il sostegno di Banca Popolare di Verona e Advanced Consulting&Engineering, sotto il patrocinio del Comune di Verona. Sempre al centro Giovani Talenti e nomi Storici del Jazz Italiano, accanto ai complementi d’arredo solidali Azalea Home e alla cucina di qualità, grazie all’unione Due Torri e Frantoio Fontanara.

Venerdì 18 Dicembre arriva sul palco l’interessante Quartetto condotto da SERGIO DI GENNARO, bravo pianista torinese con collaborazioni con i migliori jazzisti italiani… al suo fianco Marco Braglia alla batteria, Marco Piccirillo al basso e il nostro Fabrizio Gaudino alla tromba.

Appuntamento alle 20.00 con i prelibati piatti del Due Torri Lounge&Restaurant curati dallo chef Sergio Maggio, con speciale riduzione del 20% sul Menu alla Carta. Alle 21.30, appuntamento con la musica live.

Scopri il Programma e gli Artisti su www.jazzandmoreverona.com

Programma

Ore 20.00 | Apertura Ristorante
Ore 21.30 | Inizio Jazz Concert con
Sergio di Gennaro, piano
Fabrizio Gaudino, tromba
Marco Piccirillo, contrabbasso
Marco Braglia, drums

Prossimo concerto:  15 Gennaio
DARIO CARNOVALE TRIO

Programma completo su JAZZ&More

Silvano, Fabrizio, Umberto

Info & Prenotazioni

Cena: riduzione 20% su Menù alla Carta*
Concerto: intero € 10,00 | ridotto € 8,00
Abbonamento annuale: 16 Concerti € 100,00
* Cenando nel Louge&Restaurant potrete gustare le prelibate proposte dello chef Sergio Maggio, con tavolo riservato

Mob. 335 6317228 | 345 3845373
Mail. jazzandmore.verona@gmail.com
Web. JAZZ&more

Bello Utile e Solidale

La Rassegna sostiene il progetto AZALEA HOME dedicato alla produzione di Oggetti e Complementi d’arredo belli e sostenibili, ideati e assemblati da Artisti con disabilità. La produzione offre Lampade, Cuscini, Candele e altro ancora, visibili alla pagina Azalea Home e in vendita al Gran Can RistorArte Hotel di Pedemonte (VR) tel 045 7701911.

JAZZ&More suoni sapori solidarietà

Associazione Culturale Musicale
sede legale: Via Dante Alighieri, 18
37010 Cavaion V.se (VR)
Mob. +39 335 63 17 228

Fulvio Albano Trio’ in concerto al Due Torri Hotel Verona

TestataAlbanoTrio2015FB.215215Fulvio Albano Trio’ in concerto al Due Torri Hotel Verona

Venerdì 4 Dicembre arriva “FULVIO ALBANO Trio”

Penultima serata autunnale della Rassegna condotta da Jazz&More e Circolo Jazz Verona in collaborazione con Due Torri Hotel, prestigiosa Location in centro città, con il sostegno di Banca Popolare di Verona e Advanced Consulting&Engineering, sotto il patrocinio del Comune di Verona. Sempre al centro Giovani Talenti e nomi Storici del Jazz Italiano, accanto ai complementi d’arredo solidali Azalea Home e alla cucina di qualità, grazie all’unione Due Torri e Frantoio Fontanara.

Prosegue il successo delle nostre serate, e Venerdì 4 Dicembre arriva sul palco il Trio condotto da FULVIO ALBANO, storico musicista e direttore della Torino Jazz Orchestra, con collaborazioni internazionali del livello di Lee Konitz, Dee Dee Bridgewater, Johnny Griffin, Uri Caine, Tom Harrell, solo per fare alcuni esempi… Al suo fianco il tocco autorevole del bravissimo pianista Massimo Faraò, con altrettanto curriculum internazionale, e il solido contrabbasso di Nicola Barbon.

Appuntamento alle 20.00 con i prelibati piatti del Due Torri Lounge&Restaurant curati dallo chef Sergio Maggio, con speciale riduzione del 20% sul Menu alla Carta. Alle 21.30, appuntamento con la musica live.

Scopri il Programma e gli Artisti su www.jazzandmoreverona.com

Condividi > Invia ad un amico Facebook Like ButtonTweet Button

Programma

Ore 20.00 | Apertura Ristorante
Ore 21.30 | Inizio Jazz Concert con
Fulvio Albano, sax
Massimo Faraò, piano
Nicola Barbon, contrabbasso

Prossimo concerto: 18 Dicembre
SERGIO DI GENNARO 4tet

Programma completo su JAZZ&More

Silvano, Fabrizio, Umberto

Info & Prenotazioni

Cena: riduzione 20% su Menù alla Carta*
Concerto: intero € 10,00 | ridotto € 8,00
Abbonamento annuale: 16 Concerti € 100,00
* Cenando nel Louge&Restaurant potrete gustare le prelibate proposte dello chef Sergio Maggio, con tavolo riservato

Mob. 335 6317228 | 345 3845373
Mail. jazzandmore.verona@gmail.com
Web. JAZZ&more

Bello Utile e Solidale

La Rassegna sostiene il progetto AZALEA HOME dedicato alla produzione di Oggetti e Complementi d’arredo belli e sostenibili, ideati e assemblati da Artisti con disabilità. La produzione offre Lampade, Cuscini, Candele e altro ancora, visibili alla pagina Azalea Home e in vendita al Gran Can RistorArte Hotel di Pedemonte (VR) tel 045 7701911.

JAZZ&More suoni sapori solidarietà

Associazione Culturale Musicale
sede legale: Via Dante Alighieri, 18
37010 Cavaion V.se (VR)
Mob. +39 335 63 17 228

As One Jazz 5tet’ in concerto al Due Torri Hotel Verona

TestataAsOne5tet2015FB2.152546As One Jazz 5tet’ in concerto al Due Torri Hotel Verona

Venerdì 27 Novembre arrivano gli “AS ONE 5tet”
Quarta serata autunnale della Rassegna condotta da Jazz&More e Circolo Jazz Verona in collaborazione con Due Torri Hotel, prestigiosa Location in centro città, con il sostegno di Banca Popolare di Verona e Advanced Consulting&Engineering, sotto il patrocinio del Comune di Verona. Sempre al centro Giovani Talenti e nomi Storici del Jazz Italiano, accanto ai complementi d’arredo solidali Azalea Home e alla cucina di qualità, grazie all’unione Due Torri e Frantoio Fontanara.

Dopo il successo dei primi tre appuntamenti, Venerdì 27 Novembre arriva l’AS ONE 5TET: cinque amici musicisti campani pieni di talento ed energia, uniti da stima ed amicizia profonde. Il loro primo disco è pieno di colori e sonorità ed è stato recentemente prodotto da Umberto Bonani per CatSound. Questi i nomi: FABRIZIO GAUDINO, tromba, ANDREA SANTANIELLO, sassofoni, MINO LANZIERI, chitarra, ANTONIO NAPOLITANO, contrabbasso, LUIGI DEL PRETE, batteria. Se amate i fiati, sono cinque giovani talenti da non perdere.

Appuntamento alle 20.00 con i prelibati piatti del Due Torri Lounge&Restaurant curati dallo chef Sergio Maggio, con speciale riduzione del 20% sul Menu alla Carta. Alle 21.30, appuntamento con la musica live.

A fine serata, degustazione degli eccellenti sapori FONTANARA con possibilità di conoscere gli Artisti.

Scopri il Programma e gli Artisti su www.jazzandmoreverona.com
Programma

Ore 20.00 | Apertura Ristorante
Ore 21.30 | Inizio Jazz Concert con Fabrizio Gaudino, tromba
Andrea Santaniello, sassofoni
Mino Lanzieri, chitarra
Antonio Napolitano, contrabbasso
Luigi Del Prete, batteria

Prossimo concerto: 4 Dicembre
FULVIO ALBANO Trio

Programma completo su JAZZ&More

Silvano, Fabrizio, Umberto

Info & Prenotazioni

Cena: riduzione 20% su Menù alla Carta*
Concerto: intero € 10,00 | ridotto € 8,00
Abbonamento annuale: 16 Concerti € 100,00
* Cenando nel Louge&Restaurant potrete gustare le prelibate proposte dello chef Sergio Maggio, con tavolo riservato
Mob. 335 6317228 | 345 3845373
Mail. jazzandmore.verona@gmail.com
Web. JAZZ&more

Bello Utile e Solidale

La Rassegna sostiene il progetto AZALEA HOME dedicato alla produzione di Oggetti e Complementi d’arredo belli e sostenibili, ideati e assemblati da Artisti con disabilità. La produzione offre Lampade, Cuscini, Candele e altro ancora, visibili alla pagina Azalea Home e in vendita al Gran Can RistorArte Hotel di Pedemonte (VR) tel 045 7701911.

 

Il Galà di Natale Ams Onlus

Il Galà di Natale Ams Onlus
Il Galà di Natale Ams Onlus che si terrà giovedì 26 novembre – ore 20.00 – nella cornice d’eccezione della Sala Barozzi dell’Istituto dei Ciechi di Milano.  La cena di gala sarà impreziosita da momenti musicali con la cantante e pianista Silvia Zaru.
Spero vivamente che Tu possa prender parte a questo momento di incontro e scambio di auguri tra i volontari, i sostenitori, i medici e i collaboratori dell’Ematologia di Niguarda. I fondi raccolti nel corso della serata saranno finalizzati al miglioramento dei percorsi di accoglienza e cura per i pazienti che si affidano alla Struttura.

Per motivi organizzativi  chiedo la gentilezza di confermare l’adesione rispondendo via email.

Galà di Natale Ams Onlus
A sostegno dei percorsi di accoglienza e cura dei pazienti ematologici
Giovedì 26 novembre, ore 20.00
Istituto dei Ciechi
Via Vivaio 7 – Milano
Silvia Zaru è una cantante, compositrice, pianista e arrangiatrice non vedente che vanta numerosi premi e concerti in Italia e all’estero. Dedicherà alla grande famiglia Ams alcuni brani del suo repertorio che si avvale, tra gli altri, dei pezzi di Rodgers, Gershwin e delle ballate francesi di Edith Piaf.

La Sala Barozzi, che ospiterà la cena e il concerto, è impreziosita dall’alto soffitto riccamente affrescato con elementi decorativi floreali e con le effigi di diversi personaggi, da Valentin Haüy e Louis Braille ad eminenti musicisti, quali Rossini, Bellini, Verdi, Giovanni da Palestrina, Beethoven, Mozart, Bach e Wagner. La parete di fondo ospita al primo piano il grande organo di cui spiccano, al di sopra della cassa in legno chiaro, tre gruppi di canne metalliche, elegantemente incorniciate da archi.

L’Istituto dei Ciechi si trova nel centro storico di Milano, promuove l’indipendenza, l’autonomia, la scelta di opportunità formative e culturali dei disabili visivi attraverso la ricerca, lo studio, la formazione e l’offerta di servizi necessari per l’educazione, lo sviluppo personale, professionale e la gestione della vita quotidiana. Da conscere e scoprire, tra le numerose offerte artistiche e culturali dell’Istituto, è la mostra Dialogo nel buio: un percorso che si compie in totale assenza di luce, accompagnati da esperte guide non vedenti.

Il contributo solidale per la partecipazione al Galà di Natale Ams Onlus è di € 70 a persona.
Si prega di confermare le prenotazioni entro lunedì 23 novembre tramite:
– email all’indirizzo associazione@malattiedelsangue.org,
– sms al numero di cellulare +39 347 78 51 899,
– oppure telefonando alla sede dell’Associazione dal lunedì al venerdì (ore 8.30 – 13.30) al numero 02 64 25 891.

E’ possibile anticipare il contributo tramite bonifico, bollettino postale o pagamento online, specificando in causale “Galà Natale 2015″ e il proprio nominativo.
IBAN: IT 63 D 0558401615 000000043254 | c/c postale n. 42497206
intestazione: Associazione Malattie del Sangue Onlus

Successivamente sarà inviata la ricevuta di donazione utile per la deduzione fiscale – Decreto Presidente Consiglio dei Ministri 15 aprile 2011.

Associazione Malattie del Sangue Onlus
c/o Ematologia | Ospedale Niguarda
Piazza Ospedale Maggiore 3
20162 | Milano
Tel. 02 64 25 891
www.malattiedelsangue.org
Destina il tuo 5X1000 ad Ams Onlus per sostenere Eccellenza assistenziale, Ricerca biologica, Innovazione terapeutica e Formazione di alto livello. Le risorse raccolte favoriranno le attività dell’Ematologia di Niguarda con l’obiettivo di migliorare possibilità di cura, opportunità di guarigione e qualità di vita per tutti i pazienti.
Associazione Malattie del Sangue Onlus – CODICE FISCALE 97225150156

Giappone Bottega Dona 1 milione di Yen al sindaco di Hiroschima

Giappone Bottega Dona 1 milione di Yen al sindaco di Hiroschima

In questi giorni è rimbalzata sui media la notizia che ricorda Hiroshima, le bombe al Napalm, il terrore e morte: Kim Phuc, la bimba del Vietnam, si sottoporrà ad una operazione di chirurgia estetica, infatti una delle foto più famose al mondo mostra una bimba, nuda, che corre spaventata verso l’obiettivo urlando, brucio…muoio, con la schiena totalmente devastata dal fuoco, la foto segnò anche la fine della guerra in Vietnam, 8 giugno 1972.
Kim Phuc oggi è una donna di 52 anni, ed è ambasciatrice Unicef e vive in Canada: si sottoporrà negli Usa a una terapia per ridurre cicatrici. «Dio ha voluto che testimoniassi il dolore». Ha ancora i segni della bomba al napalm che l’ha devastata, cicatrici che dovrebbero sparire nel giro di un anno, attraverso una operazione di plastica estetica.
Il 6 novembre Kazumi Matsui, Sindaco di Hiroshima, riceverà Sandro Bottega, titolare dell’omonima azienda, ed Asako Hirano, area manager Bottega per il Giappone.
Nel corso di una cerimonia che si terrà alle ore 11,40, presso il City Hall di Hiroshima, il Sindaco della città riceverà da Bottega una donazione di 1 milione di yen, derivante dalla vendita – in Italia e in Giappone – di una bottiglia commemorativa dell’anniversario dei 70 anni della tragedia nucleare.

Denominata “Peace for Hiroshima”, è una creazione in vetro soffiato che contiene una selezione di grappa di Prosecco e che riproduce al suo interno una colomba, simbolo universale della pace e al tempo stesso monito contro la guerra.
La donazione ha lo scopo di aiutare, tramite l’agenzia Atomic Bomb Survivor Relief, gli Hibakuska ancora in vita. Con questa parola giapponese si indicano infatti i sopravvissuti alla bomba che hanno subito e continuano a subire nel corpo e nella psiche le prolungate conseguenze delle terribili radiazioni.
Nella stessa occasione verrà donata alla città di Hiroshima una speciale bottiglia “Peace for Hiroshima”, riprodotta in dimensioni giganti e contenente 12 litri di grappa.
L’azienda Bottega, da sempre attenta alla tematiche sociali, già in passato ha creato bottiglie a tema per ricordare eventi che hanno segnato la storia dell’uomo e per esorcizzare il rischio che si verifichino nuovamente.

Hiroshima, che insieme a Nagasaki, ha subito le devastazioni dell’atomo impiegato per fini bellici, è diventata un simbolo e un luogo della memoria riconosciuto come tale in tutto il mondo. La città ha saputo nel corso dei decenni perseguire il suo necessario sviluppo nel segno della normalità, ma continua a fare i conti con un passato ingombrante sempre in fase di metabolizzazione.

Il 6 agosto 1945, alle ore 8,16 del mattino, il bombardiere americano Enola Gay sganciò su Hiroshima la bomba atomica. Questo evento tragico ha di fatto segnato la fine della seconda guerra mondiale.

A distanza di 70 anni il sito dove sorge il Memoriale è diventato uno dei luoghi più visitato dell’intero Giappone.

Contatti: Giovanni Savio – Bottega S.p.A. – Tel. 0438-406801

 

Lifeline Organizzazione Umanitariache unisce il lusso, il food, il vino italiano, la moda e il glamour alla solidarietà

PASITEOLifeline Organizzazione Umanitaria è stata la protagonista dell’evento charity a Mew York, al ristorante Le Cirque di Siro Maccioni, alla presenza di Sua Altezza Reale il Principe Alexander e Sua Altezza la Principessa Katherine di Serbia.La raccolta fondi è stata a favore delle equipe mediche pediatriche degli ospedali in Serbia.
La Principessa Katherine fonda Lifeline Organizzazione Umanitaria nel 2001 e la nostalgia per il suo paese è forte e quando le Altezze Reali tornano a Belgrado è stato naturale espandere le loro attività umanitarie, quindi all’inizio di agosto 2001 nasce la Fondazione di Sua Altezza Reale la Principessa Katherine, perché, come afferma Sua EleuteriAltezza “Non ci sono confini alla sofferenza umana perché razza ed etnia con contano. Con la Fondazione abbiamo ampliato le attività verso le istituzioni culturali, scuole e università includendo borse di studio ed inoltre cerchiamo di migliorare la comunicazione tra studenti ed esperti provenienti da paesi stranieri. Altre attività importanti sono la raccolta di fondi per le apparecchiature mediche che noi consegniamo a numerosi ospedali. E poi noi cerchiamo di offrire cose utili ai bambini, oltre ai regali: migliaia di bambini provenienti da orfanotrofi in tutto il paese sono ospiti presso il Palazzo Reale ogni Natale e Pasqua per cercare di farli sentire meno soli in questi giorni in cui si riuniscono le famiglie di tutto il mondo intorno ad un albero di Natale. Nel corso degli anni, Lifeline ha fornito elementi quali le macchine a ultrasuoni neonatali, unità mobili di mammografia, radiologia formazione del personale medico, letti elettrici per unità di terapia intensiva, e dispositivi per i bambini con problemi di udito e manterocomputer per gli orfani. In Serbia c’è un disperato bisogno di attrezzature e forniture mediche, purtroppo il paese sta affrontando una grande crisi nel settore sanitario, in Europa la Serbia ha uno dei più alti tassi di cancro al seno”.
La Principessa, instancabile nel suo progetto di charity, in occasione dell’evento LIFELINE al ristorante Le Cirque ha coinvolto tutti gli amici che vivono a New York come HRH Prince Dimitri, Ivana Trump, Mona Al Nasser, Former Governor of New York David Paterson, and caovillaSharon Bush.
Il Vice President Lifeline New York’s Cheri Kaufman ha presentato  The Dobbs 16, un coro proveniente dalla Scuola dei maestri Cantori da Westchester, oltre a Susan Gutfreund, David Hryck, Audrey Gruss, Janna Bullock, Jean Shafiroff, Countess LuAnn de Lesseps, Kamie Lightburn, Elisabeth Thieriot, Marina Pellecchi, Elizabeth Kabler, Marina Pellecchi, and Betty Roumeliotis, all applauded. with his New York LuAnn de Lesseps, Kamie Lightburn, Elisabeth Thieriot, Marina Pellecchi, Elizabeth Kabler, Marina Pellecchi, and Betty Roumeliotis. Oltre agli amici sono intervenute alte personalità del mondo imprenditoriale e importanti sponsor, tra cui si evidenziano i grandi artigiani del Made in Italy, come le calzature di Renè Caovilla, i gioielli fantastici di Carlo Eleuteri, il talento del fiorentino Stefano Bemer calzature da sciamatuomo, le seterie Mantero con i suoi mille colori, oltre ai capispalla di Sciamat per una cena esclusiva bagnata dai vini della cantina toscana Fassati dimostrando così che l’evento, organizzato da Alexander Djordjevic e  Cristina Egger e ormai a cadenza annuale,  è una dimostrazione che  il mondo del glamour, del food e l’alta ristorazione, la moda e l’eleganza  si dedicano con generosità alla solidarietà e alla beneficenza.
Press: Cristina Vannuzzi
Organitation by Cris Egger & Aleksander Djordjevic
SuperStar worldwide HQ <superstarworldwide@gmail.com>

Pronti al via con ‘Jazz&More Autumn’, il 16 Ottobre al Due Torri, Verona

TestataJazzMore2016FB2.234351Pronti al via con ‘Jazz&More Autumn’, il 16 Ottobre al Due Torri, Verona

Eccoci al via con la stagione autunnale della rassegna ideata e condotta da Jazz&More e Circolo Jazz Verona in collaborazione con Due Torri Hotel, prestigiosa Location in centro città, sostenuta da Banca Popolare di Verona e Advanced Consulting&Engineering, con il patrocinio del Comune di Verona.

Altre 6 serate Live fino a fine anno, con possibilità di cena dalle ore 19.30 ed inizio concerto alle 21.30, valorizzando giovani Talenti e nomi Storici del Jazz Italiano accanto ai complementi d’arredo solidali Azalea Home, creati da Persone con una storia speciale, grandi Vini e Sapori tipici.

Si parte alla grande Venerdì 16 Ottobre con un Duo veramente da non perdere, che si fermerà anche Sabato 17 per un Masterclass aperto a tutti gli Artisti: GIOVANNI AMATO e DARIO DEIDDA. Il primo è da molti considerato il più interessante trombettista italiano, vincitore tra l’altro nel 2009 dell’Italian Jazz Awards come “Best Jazz Act”; il secondo è tra i più grandi bassisti d’Europa e nel 2010 e 2011 è stato premiato dalle riviste musicali “InSound” e “Jazz It” come miglior “Bassista Italiano”. E poi nomi quali Paolo Birro, Mike Rubini, Fabrizio Gaudino, Valerio Abeni, Sergio di Gennaro, solo per citarne alcuni.

Scopri il Programma e gli Artisti su www.jazzandmoreverona.com

Programma

Ore 19.30 | Apertura Lounge&Restaurant
Ore 21.30 | Inizio Jazz Concert con
Giovanni Amato, trumpet & flugelhorn
Dario Deidda, bass

Prossimo concerto:  30 OTTOBRE
PAOLO BIRRO – MIKE RUBINI Duet

Programma completo su JAZZ&More

Silvano, Fabrizio, Umberto

Info & Prenotazioni

Cena: I Sapori della cucina del Due Torri     Concerto: intero € 10,00 | ridotto € 8,00 per musicisti, minori, partner e convenzionati      Tessera annuale: 18 Concerti € 100,00
* Cenando nel Louge&Restaurant potrete gustare le prelibate proposte dello chef Sergio Maggio, con tavolo riservato a Cena.

Mob. 335 6317228 | 345 3845373
Mail. jazzandmore.verona@gmail.com
Web. JAZZ&more

Bello Utile e Solidale

La Rassegna sostiene il progetto AZALEA HOME dedicato alla produzione di Oggetti e Complementi d’arredo belli e sostenibili, ideati e assemblati da Artisti con disabilità. La produzione offre Lampade, Cuscini, Candele e altro ancora, visibili alla pagina Azalea Home e in vendita al Gran Can RistorArte Hotel di Pedemonte (VR) tel 045 7701911.

PRIVACY Informativa (Art. 13 DLgs 196/2003). Sta ricevendo questa mail perchè inserito nel nostro indirizzario a seguito di precedenti azioni di marketing o contatti commerciali o presente su siti di pubblico dominio. I soli soggetti che ne possono venire a conoscenza sono i ns. incaricati. Il Responsabile del trattamento è JAZZ&More Associazione Culturale Musicale. Se non interessato, clicchi la voce “Cancellati” sottostante.

JAZZ&More suoni sapori solidarietà

Associazione Culturale Musicale
sede legale: Via Dante Alighieri, 18
37010 Cavaion V.se (VR)
Mob. +39 335 63 17 228

Champagne, Ripasso, Amarone e grande Jazz per la Prima di ‘Jazz&More Autumn’, il 16 Ottobre al Due Torri di Verona

Champagne, Ripasso, Amarone e grande Jazz per la Prima di ‘Jazz&More Autumn’, il 16 Ottobre al Due Torri di Verona

Venerdì 16 Ottobre 2015
Prima serata autunnale della Rassegna ideata e condotta da Jazz&More e Circolo Jazz Verona in collaborazione con Due Torri Hotel, prestigiosa Location in centro città, sostenuta da Banca Popolare di Verona e Advanced Consulting&Engineering, con il patrocinio del Comune di Verona.

Si parte alla grande Venerdì 16 Ottobre con un Cocktail Degustazione da non perdere, in cui si assaggeranno i prelibati SAPORI FONTANARA accompagnati da Champagne e Valpolicella Ripasso, per proseguire con il Concerto che vede protagonisti GIOVANNI AMATO e DARIO DEIDDA. Il primo è da molti considerato il più interessante trombettista italiano, vincitore tra l’altro nel 2009 dell’Italian Jazz Awards come “Best Jazz Act”; il secondo è tra i più grandi bassisti d’Europa e nel 2010 e 2011 è stato premiato dalle riviste musicali “InSound” e “Jazz It” come miglior “Bassista Italiano”.

Inizio serata Enogastronomica alle 20.00 e Concerto alle 21.30, sempre accanto ai complementi d’arredo solidali Azalea Home, creati da Persone con una storia speciale.

Scopri il Programma e gli Artisti su www.jazzandmoreverona.com
Programma

Ore 20.00 | Apertura Cocktail Buffet
Ore 21.30 | Inizio Jazz Concert con
Giovanni Amato, trumpet & flugelhorn
Dario Deidda, bass

TestataAmatoDeidda2015FB2.221932Prossimo concerto: 30 OTTOBRE
PAOLO BIRRO – MIKE RUBINI Duet

Programma completo su JAZZ&More

Silvano, Fabrizio, Umberto

Info & Prenotazioni

Cena: Cocktail Buffet Fontanara € 30,00 Concerto: intero € 10,00 | ridotto € 8,00 per musicisti, minori, partner e convenzionati Tessera annuale: 18 Concerti € 100,00
* Cenando nel Louge&Restaurant potrete gustare le prelibate proposte dello chef Sergio Maggio, con tavolo riservato a Cena.

Mob. 335 6317228 | 345 3845373
Mail. jazzandmore.verona@gmail.com
Web. JAZZ&more

Bello Utile e Solidale

La Rassegna sostiene il progetto AZALEA HOME dedicato alla produzione di Oggetti e Complementi d’arredo belli e sostenibili, ideati e assemblati da Artisti con disabilità. La produzione offre Lampade, Cuscini, Candele e altro ancora, visibili alla pagina Azalea Home e in vendita al Gran Can RistorArte Hotel di Pedemonte (VR) tel 045 7701911.
JAZZ&More suoni sapori solidarietà

Associazione Culturale Musicale

Festa della Solidarietà e dello Sport a Levanto

Ams_Levanto_150906 (1)Festa della Solidarietà e dello Sport a Levanto
Questa domenica Circolo Anspi e Società Ciclistica Levanto organizzano la seconda edizione della Festa della Solidarietà e dello Sport in ricordo di Livio Giordani.
Dalle ore 10.00: Ciclo-passeggiata (percorso S. Gottardo – Bonassola – S. Gottardo), partite di calcio e pallavolo, giochi per bimbi e banchetti gastronomici con asado a partire dalle ore 12.00.
Inviamo in allegato il programma dettagliato dell’iniziativa. Il ricavato della giornata andrà interamente a sostegno della ricerca sulle malattie del sangue promossa da Ams Onlus.
Per informazioni
Rita Borghi: 02 64 25 891 | Flavia Mammoliti: +39 347 78 51 899 email: associazione@malattiedelsangue.org

Associazione Malattie del Sangue Onlus
c/o Ematologia | Ospedale Niguarda
Piazza Ospedale Maggiore 3
20162 | Milano
www.malattiedelsangue.org
Powered by   myDonor®Ams_Levanto_150906 (1)

Sunsweet sostiene la giornata mondiale dell’osteporosi

Sunsweet_Ricetta Sunsweet sostiene la giornata mondiale dell’osteporosi
Dal 20 ottobre 2015 la campagna di IOF – International Osteoporosis Foundation dedicata all’importanza della nutrizione per prevenire le malattie delle ossa. Secondo recenti ricerche, un aiuto può arrivare anche dal consumo regolare di prugne
ROMA, 10 luglio 2015 – Per prevenire e contrastare l’Osteoporosi è fondamentale una corretta alimentazione. È questo il concetto chiave della Giornata Mondiale dell’Osteoporosi 2015 che si celebrerà il 20 ottobre e che vede tra i suoi nutrition supporter ufficiali Sunsweet Growers, la celebre azienda californiana leader mondiale nella produzione di prugne secche, succo di prugne e prodotti per l’industria a base di prugne.
La Giornata Mondiale dell’Osteoporosi è una iniziativa lanciata da IOF – International Osteoporosis Foundation per sensibilizzare il pubblico sulla prevenzione, diagnosi e trattamento dell’osteoporosi e delle malattie metaboliche delle ossa. La data del 20 ottobre segna l’inizio di una campagna lunga un anno, che per il 2015-2016 sarà incentrata sull’importanza di un adeguato apporto di calcio, vitamina D e micronutrienti dalla nascita fino alla vecchiaia, per prevenire questa grave patologia.
L’osteoporosi è infatti stata definita una “malattia pediatrica con conseguenze geriatriche” a sottolineare l’importanza di una sana crescita delle ossa fin dallo sviluppo del feto. Carenze nutrizionali nella madre possono infatti avere un impatto sulla crescita scheletrica del bambino, condizione associata a un ridotto contenuto di minerali nel corso della vita. Anche infanzia e adolescenza sono periodi critici dato che in questi momenti viene accumulata circa la metà della massa ossea, che raggiunge il suo picco normalmente entro i 20 anni.
Nella parole di Judy Stenmark, Amministratore Delegato di IOF: “Indipendentemente dall’età, dobbiamo pensare a una dieta salutare per le ossa, per costruire e preservare il nostro scheletro. Una dieta bilanciata che includa latticini, pesce azzurro, frutta e verdura aiuterà le nostre ossa ad avere i principi nutritivi fondamentali per mantenere il corpo forte e agile durante l’invecchiamento”.
È perfettamente naturale la scelta di Sunsweet di sostenere questa campagna. Secondo un recente studio presentato al convegno Experimental Biology 2015, infatti, un consumo giornaliero di 50 g di prugne – corrispondente a 4-5 frutti – influisce positivamente sulla densità ossea nelle donne dopo la menopausa. Questa scoperta conferma precedenti risultati sperimentali, che collegavano un incremento della densità minerale nell’avambraccio e nella spina dorsale nei soggetti che avevano consumato 100 g di prugne al giorno. La presenza di prugne all’interno di una dieta bilanciata che includa anche latticini, pesce, frutta e verdura può quindi contribuire alla buona salute delle ossa.
Secondo le stime della IOF, 22 milioni di donne e 5,5 milioni di uomini di età compresa tra i 50 e gli 84 anni all’interno dell’Europa a 27 sono affetti da osteoporosi. In Italia, nel 2010, sono state calcolate 465mila fratture dovute a fragilità ossea. Un problema sanitario che si stima sia costato alla collettività oltre 7 miliardi di euro e che è in crescita a causa dell’invecchiamento della popolazione.
A gestire le iniziative italiane del World Osteoporosis Day sarà FIRMO – Fondazione Raffaella Beccagli, che ha in programma per ottobre eventi a Roma e Milano.
Sunsweet Growers Inc., fondata nel 1917, ha oltre 95 anni di esperienza nella produzione frutta secca ed essiccata di qualità eccellente. È una cooperativa composta da 270 soci coltivatori con sede a Yuba City, in California. È leader mondiale nel mercato delle prugne secche e dei prodotti a base di prugna. È presente da oltre 50 anni sul mercato italiano, dove è il marchio di prugne preferito dai consumatori. Gli stili di vita moderni rappresentano una sfida per una corretta alimentazione e i prodotti Sunsweet sono tutti progettati per soddisfare l’esigenza di cibi sani e pratici. Per maggiori informazioni: www.sunsweet.it
La International Osteoporosis Foundation (IOF) è la più grande organizzazione non governativa dedicata alla prevenzione, alla diagnosi e al trattamento dell’osteoporosi delle malattie muscolo-scheletriche collegate.  I membri di IOF, che comprendono comitati scientifici, aziende e oltre 230 associazioni di pazienti, medici e ricercatori, lavorano insieme per fare della salute delle ossa, delle articolazioni e dei muscoli un tema centrale a livello mondiale. Per maggiori informazioni: www.iofbonehealth.org

I tre menù “amici delle ossa ” di Sunsweet

Menù tradizionale

Tortine alle prugne, salsiccia e gorgonzola

Ingredienti
una confezione di pasta sfoglia
200 gr di salsiccia di maiale spellata
8 prugne Sunsweet denocciolate
50gr di noci sgusciate
1 mela golden grossa
100 gr di gorgonzola piccante

Preparazione
Riscaldate il forno a 200° C / forno ventilato I80° C/ gas 6. Coprite due teglie con la carta forno. Stendete la pasta su una superficie leggermente infarinata e tagliate 4 cerchi e trasferiteli sulle teglie. Lasciando un bordo esterno libero di circa un centimetro, disponete su ciascuna tortina la salsiccia sgranata, un quarto di mela tagliata in quattro fettine, la gorgonzola e due prugne tagliate a pezzetti.
Cuocete in forno per 20 – 25 minuti fino alla doratura

51251240_1377886Involtino al pollo con radicchio

Ingredienti
300 gr di petto di pollo
Sale, pepe
1 mazzetto di sapori
2 peperoni gialli
150 gr di prugne secche della California
2 grosse carote
1 cetriolo da insalata
3 cucchiai di olio d’oliva
2 grandi radicchi
200 g di yogurt
Lunghi steli di erba cipollina

Preparazione
Lavate il pollo, tagliate a strisce e condite con sale e pepe. Pulite le erbe e tritate in modo grossolano. Mondate il peperone e tagliate a fette sottili. Tagliate a metà le prugne secche. Pulite con uno sbucciatore le carote e tagliate a fette sottili. Lavare il cetriolo, tagliate a dadini e salare.
Scaldate l’olio in una padella. Rosolate le strisce di pollo per 5 minuti a fuoco vivo. Versate in una ciotola ed aggiungete le verdure e le prugne. Tagliate il torsolo del radicchio in modo cuneiforme e rimuovetelo, quindi eliminate le foglie più grandi. Lavate le foglie.
Pressate con forza il cetriolo e mescolare con lo yogurt. Disponete le foglie di insalata su di un piano di lavoro e riempitele con la massa di pollo e verdure. Cospargete con le sapori ed arrotolate le foglie. Legate il tutto con gli steli dell’erba cipollina e servite con lo yogurt.

51251240_1377941Zuppa Thai alle prugne

Ingredienti
500 gr zucca rossa (Hokkaido) oppure zucca violina
2 peperoni rossi
2 cipolle
2 spicchi d’aglio
2 peperoncini piccanti verdi e due rossi
200 gr prugne Sunsweet
16 code di scampi medi col guscio 2 cucchiaio d’olio
1 cucchiaio di curry verde in pasta (nei negozi etnici o al supermarket)
400 ml brodo di pesce
5 cucchiai di salsa di pesce Thai (si trova al supermarket)
400 ml latte di cocco
50 gr cocco grattugiato
2 cucchiai di fecola o maizena
Olio per friggere
succo di un lime
½ pugno di basilico Thai
Sale

Preparazione
Tagliate a dadini la zucca e i peperoni. Sbucciate le cipolle e l’aglio e tagliarteli a pezzi grossi. Tagliate il peperoncino piccante verde a dadini fini, quello rosso a fettine e le prugne a dadini. Pulite i gamberi, rimuovete il guscio lasciando il codino e tagliate a metà longitudinalmente ogni gambero.
Scaldate dell’olio in una padella. Unire la zucca, i peperoni, le cipolle, l’aglio, i peperoncini rossi e il curry verde in pasta e far saltare per 5 minuti. Allungate col brodo, la salsa di pesce e il latte di cocco. Fate bollire la zuppa per 15 minuti finché la zucca diventa cremosa. Unite le prugne e tenete al caldo. Mescolate il cocco grattugiato e la fecola (o maizena). Rotolate i gamberi in questa miscela. Scaldate l’olio in una padella (o in una friggitrice) a circa 180°C e fate dorare i gamberi.
Completate la zuppa con il succo di lime, salate e versate in una zuppiera. Servite con i peperoncini verdi, il basilico tritato e i gamberi.

51251240_1377893Delizioso Tiramisù allo yogurt con prugne

Ingredienti
1 baccello di vaniglia
150 gr di prugne secche della California
250 gr di yogurt magro
200 gr di formaggio fresco
5 cucchiai di miele fluido
100 ml di espresso
6 cucchiai di rum (opzionali)
200 gr di savoiardi
Cacao in polvere, non zuccherato per cospargere

Preparazione
Tagliate a metà il baccello di vaniglia e grattate per estraete la polpa. Tagliate le prugne secche in pezzi grossolani e miscelate con lo yogurt, il formaggio fresco, lo sciroppo di agave, la polpa di vaniglia e 5 cucchiai di espresso fino ad ottenere una massa omogenea. Mescolate il restante espresso con il rum.
Ponete la metà dei savoiardi in una teglia e bagnate generosamente con la miscela espresso-rum. Aggiungete la metà della quantità di crema di yogurt e distribuite omogeneamente, disponete i restanti biscotti sulla crema ed irrorate con il restante espresso. Distribuite la rimanente crema sui biscotti ed appiattitela. Fate riposare il tiramisù in frigo per almeno 4 ore.
Quindi cospargete il tiramisù con abbondante cacao in polvere e servite guarnito con scaglie di cioccolato e menta.
Ufficio stampa Sunsweet Inc c/o Fruitecom srl
T +39 059 7863 892

Menu vegetariano

51251240_1377891Crostini di formaggio di capra con salsa di prugne

Ingredienti
1 cipolla
100 gr di prugne secche della California
6 cucchiai di olio d’oliva
200 ml di succo d’uva
Sale
Pizzico di cannella
1 spicchio d’aglio
12 fette di baguette
1 mazzetto di rucola
150 gr di formaggio fresco caprino
1 cucchiaino d’harissa (pasta speziata araba)

Preparazione
Spellate le cipolle e tritatele finemente. Tagliate le prugne a dadini. Riscaldate 2 cucchiai di olio in una pentola. Aggiungete le cipolle e le prugne secche e fatele appassire. Aggiungete il succo d’uva e cuocete a fuoco vivo per 5-8 minuti. Miscelate finemente con un frullatore ad immersione. Condite con sale e pepe.
Riscaldate il resto dell’olio in una padella con lo spicchio d’aglio. Fate dorare le fette di baguette da un solo lato. Tritate finemente la rucola e mescolatela con il formaggio caprino e l’harissa, quindi insaporite con il pepe. Spalmate il formaggio caprino sulle fette di baguette. Aggiungete alcune gocce di composto di prugne e cipolle e guarnite con la rucola.

51251240_1377881Ragù di patate dolci con prugne

Ingredienti
300 gr di patate dolci
2 cipolle
½ mazzetto di salvia
5 rametti di prezzemolo
2 peperoncini rossi
50 gr di mandorle, a fette
350 gr di capellini (tagliatelle sottili)
3 cucchiai di olio d’oliva
200 ml di brodo vegetale
250 gr di ricotta
150 gr di prugne secche della California
Sale, pepe
Noce moscata
3 cucchiai di succo di limetta

Preparazione
Sbucciate le patate dolci e tagliatele in dadi da 1 cm. Sbucciate le cipolle e tagliatele a dadini. Tritate finemente la salvia ed il prezzemolo. Tagliate i peperoncini ad anelli. Tostate le mandorle in una padella asciutta. Cuocete la pasta seguendo le indicazioni sulla confezione.
Scaldate l’olio in una padella. Aggiungete i dadi di patate e cuocere a fuoco medio per circa 5-10 minuti. Aggiungete le cipolle e le erbe aromatiche e cuocete per altri 2 minuti. Sfumate con il brodo vegetale. Aggiungete la ricotta e le prugne e cuocete a fuoco lento per 1 ulteriore minuto. Condite con sale, pepe e noce moscata.
Aggiungete la pasta ed il succo di limetta e servire. Cospargete con le mandorle.

Consiglio: fate diventare croccanti le foglie di salvia in un po’ d’olio e servite sulla pasta.

51251240_1377896Croccante insalata di asparagi con mozzarella
Ingredienti
500 gr di asparagi verdi
60 gr di pomodori secchi, senza olio
30 gr di pinoli
1 mazzetto di basilico
300 gr di spinaci novelli
150 gr di prugne secche della California
Sale
4 cucchiai di succo di limone
8 cucchiai di olio d’oliva
Pepe
Semi di finocchio, tostati e tritati
300 gr di mini mozzarelle di bufala

Preparazione
Sbucciate gli asparagi nella parte inferiore e rimuovetene le estremità. Infine tagliate obliquamente in pezzi lunghi circa 4 cm. Tagliate i pomodori secchi a dadini. Tritate grossolanamente i pinoli. Tagliare il basilico a strisce e le prugne a fette. Pulite e lavate gli spinaci.
Sbollentate gli asparagi in acqua salata per circa 4 minuti. Amalgamate il succo di limone e l’olio con l’aceto, il sale, il pepe ed il finocchio fino ad ottenere una massa omogenea. Aggiungete gli asparagi, i pomodori secchi e le prugne secche e lasciate riposare.
Tagliate a metà le mozzarelle. Aggiungete agli asparagi gli spinaci ed il basilico e disponete sul piatto con la mozzarella. Cospargete con i pinoli.

51251240_1377943Crema di cannella con prugne

Ingredienti
150 g di prugne Sunsweet denocciolate
2 cucchiai di succo arancia spremuta
20 gr di noci sgusciate
500 gr di formaggio light spalmabile
1 cucchiaino di cannella
Foglie di menta per decorare

Preparazione
Mettete da parte quattro prugne. Tagliate le altre a strisce e mescolatele con il succo di arancia. Tagliate le noci a piccoli pezzi e abbrustolitele in una padella antiaderente. Mescolate il formaggio con la cannella, le prugne e le noci. Versate in bicchieri e decorateli con le prugne infilate in uno stuzzicadenti e le foglie di menta. Tempo di preparazione: circa 10 minuti.
Menù vegano

51251240_1377945Barchette di indivia con prugne e ceci

Ingredienti
3 cucchiai di aceto di sherry
sale, pepe
1/2-1 cucchiaino di pepe di cayenna
1 cucchiaino di zucchero
4 cucchiai di olio d’oliva
2 arance
150 gr di ceci in scatola
200 gr di prugne Sunsweet denocciolate
1 indivia

Preparazione
Mescolate l’aceto con sale, pepe fresco a terra, pepe di cayenna e lo zucchero in una grande ciotola, aggiungete l’olio. Sbucciate e sfilettate le arance, mantenendo il succo. Mescolate il succo d’arancia con la vinaigrette. Aggiungete i ceci e prugne. Coprite la ciotola e lasciate marinare in un luogo fresco per ca. 30 minuti.
Pulite e lavate le indivie. Sfogliatele. Mettete su piccoli piattini alcune foglie di indivia e alcune cucchiaiate del composto di prugne e ceci.

51251240_1377883Spaghetti con pesto di noci e agli spinaci

Ingredienti
400 gr di spaghetti
100 gr di foglie di spinaci novelli
½ mazzetto di prezzemolo
60 gr di noci
1 spicchio d’aglio
100 gr di prugne secche della California
80 ml di olio d’oliva
Sale, pepe

Preparazione
Cuocete la pasta seguendo le indicazioni sulla confezione.
Per il pesto tritate finemente gli spinaci ed il prezzemolo. Tostate le noci in una padella asciutta. Spellate l’aglio e tritarlo. Tagliate le prugne secche a piccoli dadini.
Ponete gli spinaci ed il prezzemolo in una ciotola con le noci, l’aglio e l’olio quindi frullate finemente. Aggiungete il Parmigiano e le prugne secche, miscelando leggermente. Aggiustate con sale e pepe.
Scolate la pasta, mescolatela con il pesto e servite subito con pepe macinato grossolanamente.
51251240_1377889Croccante tofu tandoori con salsa di prugne

Ingredienti
500 gr di tofu
1 mazzetto di coriandolo verde
30 gr di zenzero fresco
100 gr di prugne secche della California
100 gr di noci
150 ml di latte di noci di cocco
30 gr di sesamo, tostato
2 cucchiai di garam masala
1 cucchiaino di curcuma
1 cucchiaino di peperoncino in polvere
1 cucchiaino di cardamomo, macinato
Sale
1 mango
2 cipolle primaverili
2 peperoncini rossi
4 cucchiai di succo di limetta
6 cucchiai di olio

Preparazione
Tagliate i blocchetti di tofu a fettine spesse circa 2 cm. Per la marinata rimuovete le foglie di coriandolo dallo stelo e tritatele finemente. Sbucciate lo zenzero, grattugiarlo finemente quindi tritate le prugne secche e le noci. Miscelate il latte di cocco con le noci, le prugne secche, il sesamo ed il coriandolo fino ad ottenere un impasto. Aggiungete le spezie e miscelare bene.
Per l’insalata sbucciare il mango, tagliatelo a metà e quindi a dadini. Tagliate ad anelli le cipolle primaverili e tritate finemente il peperoncino. Mescolate omogeneamente il succo di limetta con lo zucchero e l’olio. Aggiungete i dadini di mango e le cipolle primaverili.
Adagiate le fette di tofu su una teglia ricoperta di carta da forno. Spalmate con la marinata e cuocete nel forno preriscaldato a 200° (180° se ventilato) per circa 20 minuti.
Guarnite il tofu cotto con insalata e servire.
Ufficio stampa Sunsweet Inc c/o Fruitecom srl
T +39 059 7863 892

 

Cene Galeotte, chiusura col botto! Al carcere di Volterra arriva Chef Filippo La Mantia

la mantiaCene Galeotte, chiusura col botto! Al carcere di Volterra arriva Chef Filippo La Mantia

Venerdì 26 giugno 2015

Il ricavato della serata all’Alto Commissariato
per i Rifugiati delle Nazioni Unite (UNHCR),
la cui delegazione sarà presente alla cena

Ultimo appuntamento con l’edizione in corso della Cene Galeotte quello in programma VENERDI’ 26 GIUGNO, una serata davvero speciale che chiude la lunga maratona di solidarietà al carcere di Volterra avviata lo scorso settembre: a guidare i detenuti ai fornelli sarà infatti FILIPPO LA MANTIA (www.filippolamantia.com), firma fra le più conosciute ed apprezzate del panorama ristorativo nazionale, per una serata che amplificherà la sua valenza sociale grazie alla presenza di una delegazione dell’ALTO COMMISSARIATO PER I RIFUGIATI DELLE NAZIONI UNITE (UNHCR – www.unhcr.it), ente a cui verrà devoluto l’incasso della cena (35 euro a persona).
Palermitano DOC, fotoreporter di cronaca per tanti anni in Sicilia, dal 2001 Filippo La Mantia ha intrapreso la via dei fornelli in maniera professionale dando sfogo a una passione coltivata a lungo dietro le quinte. Da pochi mesi protagonista a Milano si è affermato a Roma, palcoscenico che ha fatto conoscere ed apprezzare al grande pubblico la sua cucina dalle radici ben salde nella tradizione siciliana, con le sue immancabili contaminazioni mediterranee, personalizzata nei profumi da un uso generoso e sempre equilibrato di piante ed erbe aromatiche. Fra i suoi cavalli di battaglia, piatti che lo hanno accompagnato fin dagli inizi del suo viaggio nell’universo ristorativo, la Caponata di melanzane ed il Cous Cous, immancabili capisaldi della cena che verrà servita al carcere di Volterra: protagonisti più attivi che mai saranno i detenuti, che si occuperanno della preparazione delle altre portate dando vita ad un menu da gustare fino all’ultimo boccone!
Ad accompagnarlo i vini offerti dal PODERE LA REGOLA di Riparbella (PI – www.laregola.com), una delle aziende più dinamiche e interessanti del territorio, con dolce appendice grazie al Vin Santo offerto dalle CANTINE LEONARDO di Vinci (FI – www.cantineleonardo.it): il tutto affiancato dagli extra vergini della MONTALBANO AGRICOLA di Lamporecchio (PT – www.oliomontalbano.it).
Le Cene Galeotte sono possibili grazie all’intervento di Unicoop Firenze, che oltre a fornire le materie prime assume i detenuti retribuendoli regolarmente. Il progetto è realizzato con la collaborazione del Ministero della Giustizia, la direzione della Casa di Reclusione di Volterra, la supervisione artistica del giornalista Leonardo Romanelli. Un ruolo fondamentale è inoltre ricoperto dalla Fisar-Delegazione Storica di Volterra, che è partner del progetto e si occupa sia della selezione delle aziende vinicole, sia del servizio dei vini ai tavoli.

Per informazioni: www.cenegaleotte.it
Per prenotazioni:
Agenzie Toscana Turismo, ARGONAUTA VIAGGI (gruppo ROBINTUR), Tel. 055.2345040

Studio Umami
www.studioumami.com

Una zampa per amico

Una_zampa_per_amicoUna zampa per amico
14 giugno2015
Una zampa per amico” che si svolgerà domenica 14 giugno di fronte all’Ospedale dei bambini.

È un appuntamento estivo nuovo, dedicato agli amanti degli animali ed agli amici a quattro zampe, ma anche a tutti coloro che vogliono partecipare ad una giornata di festa dedicata ai bimbi.

Sono previste diverse attività: dai percorsi di agility, alle esibizioni di disc dog, alla corsa di 5 km di dog endurance/canicross, alla cancamminata aperta a tutti nel parco del Valentino e ancora i cani della pet therapy e le Unità Cinofile di Polizia di Stato, del Soccorso Alpino e della Protezione Civile. Ma non solo attività cinofile: si esibiranno i Garza e Cerotti Blues Band e assisteremo ad uno spettacolo di bolle di sapone; non mancheranno gli Alpini, che distribuiranno cibo e bevande per tutti e tante altre sorprese. Sulla piazza saranno allestiti diversi stand con attività e giochi per i più piccoli ed anche un set fotografico per scatti con i modelli a 4 zampe.

L’abito d’ordinanza è rappresentato da una bandana blu, simbolo dell’evento, disponibile al Regina Margherita tutti i giorni a partire da lunedì 8 giugno e la mattina dell’evento allo stand della Fondazione.

L’obiettivo è radunare tanti amici a 4 zampe, che, con la loro partecipazione aiuteranno i bimbi dell’Ospedale Infantile ed il progetto di pet therapy a favore dei piccoli ricoverati.

Appuntamento per tutti per l’apertura ufficiale alle ore 10.00, in piazza Polonia, ingresso del Regina Margherita. Per informazioni potete contattare l’ufficio della Fondazione allo 011/3135025 oppure scrivere a info@fondazioneforma.it; per iscrizioni alla corsa di dog endurance/canicross:

http://www.dogendurance.com/14_giugno_gara_benefica_regina_margherita_torino_32.html

 

Vi aspettiamo numerosi e vi invitiamo a seguire l’evento “Una zampa per amico”

sulla pagina evento facebook Forma Onlus Torino:
http://www.facebook.com/events/1603832933197431/

La Giornata Rosa a Molfetta.

Manifesto-NOTTE-ROSA--web(1)La Giornata Rosa a Molfetta.
Il programma degli eventi del 7 giugno
La prevenzione  dei tumori attraverso l’informazione e la solidarietà, per un giorno Molfetta si tinge di Rosa.  Il 7 giugno, dalle ore 9.30  alle 23 nel centro storico di Molfetta oncologi, nutrizionisti, psicologi, chef, operatori sanitari saranno i protagonisti de “La Giornata Rosa,” dedicata alla prevenzione dei tumori femminili.
L’evento è promosso da Maddalena Pisani referente  “Le Amiche delle Amiche”e da Luigi Vista Presidente  de l’Associazione La Voce di Sant’Andrea con il contributo del Comune di Molfetta  e della Presidenza del Consiglio Regionale della Puglia  e con il supporto tecnico di: Aidagreen, Cooperativa Sociale Anthropos,  Feart, Radio Idea, Aido e Fidapa  con l’intento di diffondere attraverso  un’informazione affidabile la cultura della prevenzione step importante per combattere i tumori femminili.
Si parte dalla mattina, dalle ore 9.30 con un percorso sulle due ruote, la biciclettata Rosa partirà da Piazza Municipio e condurrà gli appassionati alla scoperta dei tesori cittadini, la prima tappa sarà alle ore 10.30 con la visita guidata al Museo Archeologico del Pulo per proseguire al Museo Diocesano dove alle ore 12 si terrà la visita guidata all’esposizione “La Donna nell’Arte”; la biciclettata si concluderà alle ore 13 con la Degustazione Rosa nell’Ufficio di Accoglienza Turistica (IAT) in via Piazza, Centro Storico.
La Giornata Rosa riprenderà in prima serata  dalle ore 19.30 in via Piazza nelle vicinanze dell’Arco del Centro Storico dove si terrà il concerto poetico “La vita di una bolla” con l’interpretazione di Miriam Lorusso, Marianna Di Muro e Antonella Vittore.
In Piazza Mazzini, dalle ore 20.45 si terrà un incontro informativo dal titolo “Combatti il tumore con la Prevenzione”, per l’occasione interverranno: il prof. Gennaro Palmiotti, oncologo del Presidio Ospedaliero “Di Venere” di  Bari, Annalisa Altomare, direttore sanitario CBH Città di Bari Hospital, Antonella Dell’Olio psicologa, Paola Natalicchio, sindaco di Molfetta, Maddalena Pisani referente “Amiche delle Amiche”, modera Angela Amato. Seguirà alle ore 22 il concerto live dei Legni Pregiati.   In via Amente, dalle ore 20.30 diventa il villaggio della pittura e della musica con l’esposizione de “La Donna nella storia”, seguirà il concerto musicale a cura di Radio Idea.

Via Piazza, (Chiazzodde) dalle ore 19.45 diventa culla del benessere con il seminario “Alimentazione e buona cucina. La prevenzione dei tumori inizia a tavola.
L’incontro, è voluto da Aidagreen marchio di prodotti biologici italiani  e dalla cooperativa sociale Anthropos di Giovinazzo. Interverranno: Stefania Giammarino nutrizionista specialista in Scienze dell’Alimentazione e consulente Cooperativa Sociale Anthropos,  Antonella de Fazio, Psicologo clinico, Michele De Trizio e Antonello Pisani  soci fondatori Aidagreen.it,  a cui si accompagnerà l’intervento di Beppe Ciavarelli, Chef de La Claque. Modera l’incontro Isabella de Pinto direttrice de ”l’altra Molfetta”. Al termine del seminario seguirà la degustazione di prodotti biologici Aidagreen, la distribuzione di materiale informativo riguardante le attività di prevenzione e cura della Cooperativa sociale Anthropos in materia nutrizionale, un breve dossier su dieta anticancro. Seguirà alle ore 21.30 il concerto live d’Antal.
“La giornata Rosa”  si svolgerà  nelle vie del centro storico di Molfetta, tra Via Amente, Piazza Municipio e Via Piazza, che per l’occasione sarà allestito a tema.
In questa giornata dedicata ai tumori femminili si vuole aiutare le donne a prendersi cura di sé stesse  con sempre maggiore consapevolezza, perché una diagnosi precoce in moti casi è la vera ancora di salvezza..
Per informazioni contattare: La Voce di Sant’Andrea Via Piazza 42/46 (centro storico – Molfetta)  e- mail lavocedisantandrea@gmail.com   Tel:  340.6666363

Molfetta, 5 giugno 2015

Al Carcere Fiorentino di Sollicciano quattro serate all’insegna della solidarietà

logo APERITIVI GALEOTTIAl Carcere Fiorentino di Sollicciano quattro serate all’insegna della solidarietà
Giovedì 23 aprile, 21 maggio, 4 e 18 giugno

Sulla fortunata esperienza delle Cene Galeotte di Volterra sbarca a Firenze
un’iniziativa unica capace di coniugare suggestioni gastronomiche e valenza sociale.
I ricavati degli Aperitivi Galeotti, realizzati dai detenuti con il supporto
di chef professionisti, contribuiranno ai lavori di restauro del Battistero di Firenze.

Sulla felice esperienza delle Cene Galeotte (www.cenegaleotte.it), iniziativa unica nel suo genere da ben otto anni in programma al carcere di Volterra, fanno il loro esordio a Firenze gli APERITIVI GALEOTTI. Quattro le serate aperte al pubblico (80 posti ad appuntamento, prenotazione obbligatoria), con INIZIO ALLE ORE 18, che vedranno i detenuti della struttura penitenziaria di Sollicciano coinvolti nella realizzazione di altrettanti aperitivi con il supporto – a titolo gratuito – di importanti chef del panorama fiorentino: SIMONE CIPRIANI del Ristorante Il Santo Graal (GIOVEDÌ 23 APRILE); ENRICO PANERO del Ristorante Da Vinci (GIOVEDÌ 21 MAGGIO); NICOLA SCHIOPPO dell’Osteria Cipolla Rossa (GIOVEDÌ 4 GIUGNO); MARCO STABILE del Ristorante Ora d’Aria (GIOVEDÌ 18 GIUGNO).
Fortemente voluti da Unicoop Firenze, che oltre a fornire le materie prime necessarie alla realizzazione dei piatti assume i detenuti – una decina circa a serata – retribuendoli regolarmente, e dalla Direttrice della struttura penitenziaria Maria Grazia Giampiccolo, gli APERITIVI GALEOTTI mantengono inalterata la forte valenza sociale e benefica dell’iniziativa: oltre ad essere una irripetibile occasione formativa per i detenuti coinvolti, l’intero ricavato delle serate (20 euro a persona) verrà infatti devoluto in favore dei lavori di restauro del Battistero di Firenze, sottolineando il rapporto fra Sollicciano e la città .
Ad accompagnare gli aperitivi i vini, messi a disposizione anche in questo caso in maniera totalmente gratuita, delle aziende FATTORIA MONTELLORI di Fucecchio (FI), VILLA MONTEPALDI di San Casciano (FI), COOPERATIVA SOCIALE PLACIDO RIZZOTTO – LIBERA TERRA di San Giuseppe Jato (PA) e CAVIT di Trento.
Gli APERITIVI GALEOTTI sono realizzati con l’imprescindibile apporto di Pantagruel – Associazione per i diritti dei detenuti Onlus (www.asspantagruel.org), la collaborazione del Ministero della Giustizia e della direzione della Casa Circondariale N.C.P Sollicciano, il supporto della delegazione fiorentina della Fisar (che oltre alla selezione delle cantine affiancherà i detenuti nel servizio) e la supervisione artistica del giornalista Leonardo Romanelli.
Per prenotazioni:
Agenzie Toscana Turismo,
ARGONAUTA VIAGGI (gruppo ROBINTUR), Tel. 055.2345040
CALENDARIO APERITIVI GALEOTTI:
GIOVEDÌ 23 APRILE
SIMONE CIPRIANI
Ristorante Il Santo Graal (FI)
(www.ristorantesantograal.it)

FATTORIA MONTELLORI | Fucecchio (FI)
(www.fattoriamontellori.it)

GIOVEDÌ 21 MAGGIO
ENRICO PANERO
Ristorante Da Vinci (FI)
(www.eataly.net)
VILLA MONTEPALDI | San Casciano V.P. (FI)
(www.villamontepaldi.it)

GIOVEDÌ 4 GIUGNO
NICOLA SCHIOPPO
Osteria Cipolla Rossa (FI)
(www.osteriacipollarossa.com)
COOPERATIVA SOCIALE PLACIDO RIZZOTTO
LIBERA TERRA | San Giuseppe Jato (PA)
(www.liberaterra.it)

GIOVEDÌ 18 GIUGNO
MARCO STABILE
Ristorante Ora d’Aria (FI)
(www.oradariaristorante.com)

CAVIT | Trento
(www.cavit.it)

Ufficio Stampa:
Marco Ghelfi – Studio Umami
347.0613646 – ghelfima@gmail.com
www.studioumami.com

Cena di raccolta fondi

AMSonlusTUTTOposCena di raccolta fondi

Una serata per la Formazione, l’Innovazione, la Ricerca, l’Eccellenza, a sostegno dei percorsi di cura dei pazienti ematologici
Venerdì 15 maggio 2015

ore 20.00

Hotel Holiday Inn Assago
Tangenziale Ovest km 13
Si richiede gentile conferma di partecipazione.
Contributo solidale: € 65 a persona

Per informazioni e adesioni
Rita Borghi: 02 64 25 891 | Flavia Mammoliti: +39 347 78 51 899 email: associazione@malattiedelsangue.org

 

Jazz&More suoni sapori solidarietà Gianni Alberti Quartet

20.03JazzMore2015FB.230343Jazz&More suoni sapori solidarietà Gianni Alberti Quartet

Venerdì 20 Marzo 2015

6° Appuntamento 2015

Sesto appuntamento per la rassegna ideata e condotta da Jazz&More e Circolo Jazz Verona in collaborazione con Due Torri Hotel, prestigiosa Location trecentesca in centro città, con il sostegno di Banca Popolare di Verona e Advanced Consulting&Engineering.

Nato a Gavardo (BS) nel 1961 e diplomato in Clarinetto e Sassofono al Conservatorio di Brescia, GIANNI ALBERTI si è perfezionato con il clarinettista R. Stolzman presso l’Accademia Musicale Umbra. Ha vinto il 2° concorso Nazionale “Città di Asti” ed è 2° classificato al concorso “Ponchielli” di Cremona. Ha collaborato con l’orchestra della RAI di Milano e il Teatro Comunale di Genova; collabora con l’ orchestra del Teatro “La Fenice” di Venezia, l’orchestra “I Pomeriggi Musicali” di Milano, il Dedalo Ensemble e l’European Saxophone Quartet. Con L’ESQ è stato invitato in varie rassegne e concerti in Italia e in Europa. Recentemente ha collaborato con Antonio Albanese nella “Buffaopera” su musiche di Luca Francesconi e testo di Stefano Benni. Ha all’attivo numerosi CD e concerti in Italia e all’estero. E’ insegnante di Sassofono presso il Conservatorio “Marenzio” di Brescia.

Accanto a lui tre Artisti di grade esperienza: Roberto Soggetti al Piano, Giulio Corini al Basso e Michele Carletti alla Batteria

Per chi lo desidera, prima del concerto è possibile iscriversi al Circolo del Jazz e a Jazz&More, godendo di numerose facilitazioni, e cenare gustando le prelibate proposte del Due Torri Lounge&Restaurant.
Una serata da non perdere, accanto ai complementi d’arredo solidali AZALEA HOME.

Programma

Ore 20.00 | Apertura Lounge&Restaurant
Ore 21.30 | Inizio Jazz Concert con
– Gianni Alberti, Saxes
– Roberto Soggetti, Piano
– Giulio Corini, Basso
– Michele Carletti, Batteria

Prossimo concerto:
3.04 Ferrario Francesconi BO Skilyne Programma completo su JAZZ&More 2015 Grazie per la cortese attenzione

Silvano, Fabrizio, Umberto

Info & Prenotazioni

Cena: speciale riduzione 20% sul listino Menù* Concerto: intero € 10,00 | ridotto € 8,00 per musicisti, minori, partner e convenzionati Tessera annuale: 15 Concerti € 100,00
* Cenando nel Louge&Restaurant potrete gustare le prelibate proposte dello chef Sergio Maggio, con tavolo riservato a Cena.

Mob. 335 6317228 | 345 3845373
Mail. jazzandmore.verona@gmail.com Web. JAZZ&more

Bello Utile e Solidale

La Rassegna sostiene il progetto AZALEA HOME dedicato alla produzione di Oggetti e Complementi d’arredo belli e sostenibili, ideati e assemblati da Artisti con disabilità. La produzione offre Lampade, Cuscini, Candele e altro ancora, visibili alla pagina Azalea Home e in vendita al Gran Can RistorArte Hotel di Pedemonte (VR) tel 045 7701911

JAZZ&More suoni sapori solidarietà

Associazione Culturale Musicale
sede legale: Via Dante Alighieri, 18
37010 Cavaion V.se (VR)
Mob. +39 335 63 17 228

 

 

Cocktail party “You&Me” Un shooting solidale a quattro zampe!

Invito TOMJERRYCocktail party “You&Me” Un shooting solidale a quattro zampe!

Partecipa a un Cocktail Party dove potrai farti ritrarre con il tuo amica a 4 zampe
Un evento charity dell’Associazione Tom&Jerry Onlus per raccogliere fondi a favore del cangattile di Corsico

Mercoledì 8 ottobre al Bar Bianco dei giardini di Porta Venezia dalle 17:30 alle 21:30
all’interno dei giardini pubblici Indro Montanelli di Porta Venezia a Milano,
portate il vostro amato cane/gatto o altro “pet” e preparatevi a un’esperienza di shooting come in un vero set fotografico di moda.

Per info PR Office: Marcia Boni ~   mail@marciaboni.com