Alici indorate e fritte – Alberto Bonito

ALICI INDORATE E FRITTE2.jpg

Alici indorate e fritte – Alberto Bonito

Ingredienti
alici pulite e diliscate
uova
farina
olio extra vergine di oliva e/o di arachidi
pepe macinato fresco a piacere

Preparazione
Sbattete bene le uova senza mettere il sale.
Prendete le alici apritele e diliscatele, passaggio indispensabile per la preparazione, prima dell’ indoratura e successiva frittura.
Sono solo passate prima nella farina e poi nell’uovo senza impanatura, ovvero senza pane grattuggiato.
Friggetele fino alla loro indoratura. Il sale va messo al momento della consumazione, ed a chi piace anche del pepe macinato fresco.

.

ALICI INDORATE E FRITTE3.jpg

Alici indorate e fritte – Alberto Bonitoultima modifica: 2017-07-31T13:30:00+00:00da eleoma
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Alici indorate e fritte – Alberto Bonito

  1. Le acciughe (alici da Roma in giù) a Genova non le passano nell’uovo: le infarinano e basta.Ma c’è di più: uno dei piatti migliori della cucina genovesesono le anciue pinn-e (acciughe ripiene) che si possono fare fritte o in forno, si possono mangiare sia calde che fredde e sono un piatto unico.

  2. le alici fritte sono una cosa e vanno solo passate nella farina e fritte senza togliere la spina (si può, prima di infarinarle, passarle nel latte per evitare di bruciarle) BUONISSIME…ma le alici impanate sono altra cosa e vanno cotte senza lisca, aperte e naturalmente mangiate con le mani prendendole per la coda. :)S O N O F A V O L O S E !!!!

  3. X Alex: dalla foto si vede benissimo che sono aperte e diliscate, pero’ Eleonora, nel trascrivere la ricetta ha omesso questo passaggio, indispensabile per la preparazione prima dell’ indoratura e successiva frittura. N.B. sono solo passate prima nella farina e poi nell’uovo senza impanatura, ovvero senza pane grattuggiato.

Lascia un commento