Degustazione vini argentini – Cesenatico (FC)

Mercoledì 9 dicembre 2009

Ristorante Capo del Molo
Viale Carducci 2
Molo di Levante
Cesenatico (FC)
Tel 0547-75220

info@capodelmolo.it

IL RISTORANTE PIZZERIA CAPO DEL MOLO IN COLLABORAZIONE CON PARTESA PROPONE UNA SERATA DI DEGUSTAZIONE VINI ARGENTINI DELL’AZIENDA AGRICOLA MAKIA ESTATE.
LA SERATA SARA’ ACCOMPAGNATA DA INTRATTENIMENTO MUSICALE E I VINI SARANNO PRESENTATI DA FRANCESCO COLLINA DI PARTESA.
ECCO IL NOSTRO MENU’:

CARPACCIO DI MANZO
VINO: TORRONTES (MAKIA ESTATE) ’08
da uve torrontes

RISOTTO CON PESTO GENOVESE E STRACCETTI DI RUCOLA E GRANA
VINO: MALBEK (MAKIA ESTATE)’06
da uve malbek

ENTRECOTE ALLA GRIGLIA
VINO:SYRAH (MAKIA ESTATE) ’08
da uve syrah

DOLCE ARGENTINO

acqua e caffè

€ 28,00 per persona
E’ GRADITA LA PRENOTAZIONE

Il Piemonte al Torchio

Giovedì 10 dicembre 2009

Ristorante Al Torchio Antico
Piazzetta Bustelli
Arzo
info@torchioantico.ch

Il Piemonte Al Torchio

In collaborazione con la Cantina “Vigne di Cà Nova, Monforte d’Alba” proponiamo:

Menu piemontese
con degustazione vini de
“Le Vigne di Cà Nova”, Monforte d’Alba
Giovedì 10 dicembre 2009

Menu

Agnolotti al sugo d’arrosto e scaglie di tartufo Bianco d’Alba
Dolcetto d’Alba Doc 2007
***
Panissa (risotto ai fagioli di Saluggia)
Barbera d’Alba Doc 2004 I Filari de ‘I Maschi’
***
Suprema di Faraona alle mandorle e funghi
Polentino morbido alla Piemontese
Acclivio Langhe Doc 2004 Pinot Noir
***
Bagna Caôda
Riverbero Langhe Doc 2003 Merlot
***
“Bunet” con zabaione al Moscato d’Asti
Moscato d’Asti Docg 2008

Fr 105.- con abbinamento vini (80.- solo menu)

Prezzemolo – Luisella Caria

L’infuso di prezzemolo è tossico ad alte dosi, veniva usato come abortivo, e provocava danni renali e nervosi.
Devono evitare di usarlo le donne incinte, perchè eccita la muscolatura uterina e predispone all’aborto. in tutti gli altri casi poche foglie di prezzemolo, anche se cotte (ma non stracotte!), non sono tossiche, anzi garantiscono un buon apporto di vitamina C, sono depurative e diuretiche

Terra Madre Day – Pescara

Giovedì 10 dicembre 2009

Ora:  17.30 – 20.30

Ritrovo all’ex Aurum per la proiezione video GENTE DI TERRA MADRE ed un incontro/discussione con Agricoltori, allevatori, ristoratori, ricercatori e consumatori consapevoli.
Seguirà cena con menu di Terra Madre a Taverna 58.

Pescara
Ex Aurum
Auditorium F. P. Tosti

2 grandi degustazioni gratuite firmate Studio Umami – Vignaioli e Vignerons

Mercoledì 9  e giovedì 10 dicembre 2009

2 grandi degustazioni gratuite firmate Studio Umami – Vignaioli e Vignerons

Ciò che hai sempre sognato di assaggiare!

Studio Umami
www.studioumami.com
www.umaminews.com
Telefono  055-6587304
Firenze

UNA SPLENDIDA ANNATA
Mercoledì 9 dicembre ore 18.30 Palazzo Sacrati Strozzi – piazza Duomo 10 – degustazione aperta al pubblico su prenotazione (60 posti disponibili) alla presenza di 11 tra i maggiori produttori della Toscana. Ognuno presenterà l’annata ’97.

Saranno presenti:
Badia a Coltibuono – Sangioveto Rosso Toscana Igt
Boscarelli – Vigna del Nocio Vino Nobile di Montepulciano Docg
Casanova di Neri – Cerretalto Brunello di Montalcino Docg
Castello di Fonterutoli – Siepi Rosso Toscana Igt
Felsina – Rancia Chianti Classico Riserva Docg
Fontodi – Vigna del Sorbo Chianti Classico Riserva Docg
Le Pupille – Poggio Valente Morellino di Scansano Docg
Ornellaia – Ornellaia Bolgheri Superiore Doc
Ruffino – Riserva Ducale Oro Chianti Classico Riserva Docg
Selvapiana – Chianti Rufina Riserva Docg
Tenuta di Capezzana – Ghiaie della Furbe Rosso Toscana Igt

 

INGRESSO GRATUITO, PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ALLO 329-9293459

SANTO E’ IL SUO NOME

Giovedì 10 dicembre ore 19 sala delle Leopoldine Piazza Tasso 6.
Un incontro per celebrare il Vin Santo, il vino che meglio di ogni altro parla di Toscana. A raccontarlo un viaggio virtuale in giro per la Toscana del vino in compagnia di cinque produttori in rappresentanza di altrettanti territori: Rocca di Montegrossi, Frascole, Castelvecchio, Giannoni Fabbri e Bindella. A splendida cornice la suggestiva Sala delle Lopoldine, interna all’antico Convento di Piazza Tasso, con sottofondo musicale dal vivo.

INGRESSO GRATUITO, PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA AL 347-0613646

Grande Cena a base di Lumache – Chiusa Pesio (CN)

Venerdì 4 dicembre 2009

Albergo Ristorante dei Pescatori
Fraz. Vigna
Chiusa Pesio (CN)

Grande Cena a base di Lumache

Cucina cilentana – Agropoli (SA)

Venerdì 4 dicembre 2009

A vecchio bottaio
Viale Europa, 43
Agropoli  (SA)
Telefono 0974 827226
www.ilvecchiobottaio.com

1° serata con le pietanze della migliore tradizione cilentana. Il primo convivio sarà dedicato al tipico “fusillo cilentano” condito con l’antico “ragù di castrato o di vitello”. Seguiranno altre tipiche pietanze in tema.
I vini che accompagneranno i diversi piatti sono della cantina Polito…
Menu fissi a 20,00 euro.

E’ gradita la prenotaszione, massimo 40-50 posti…

Per info e prenotazione: 338 8150746 (Luca) oppure allo 0974 827226

Hot-dog, Hamburger e patatine Pennabilli (PU)

Sabato 5 dicembre 2009

Osteria enoteca “Al Bel Fico”
piazza vittorio emanuele
Pennabilli (PU)
Telefono: 0541928810
E-mail: michelacardinali@t
iscali.it

Hot-dog , Hamburger e montagne di patatine per tutti……………….

Festa del Mandorlato Cologna Veneta (VR)

Da sabato 5  a martedì 8 dicembre 2009


25^ Festa del Mandorlato

Il mandorlato ha origini antiche, anche se non precisamente definite in quanto alcuni fanno risalire le sua origini nel 1500 al tempo dei Dogi, altri a fine ‘800. In ogni caso è indiscutibile la sua bontà, frutto di una ricerca confermata negli anni e segreta ai più, sebbene nasca da ingredienti semplici come miele, zucchero, albume e mandorle. Il dolce conquista grandi e piccini e può essere gustato in ogni momento della giornata, in abbinamento ad un buon caffè o ad una grappa, o semplicemente per una pausa di piacere.

Natale in Quinta Torino (TO)

Da venerdì 4 a mercoledì 23 dicembre  2009

Un mercatino ricco di oggetti da regalare di natutra alimentare

Dolcezze al centro storico – Rieti

Da sabato 5 a domenica 6 dicembre 2009


Rieti centro

…due giorni di vera goduria….al cioccolato e non solo….

Vincenzo Mercurio Winemaker

Da mercoledì 18 novembre a venerdì 18 dicembre 2009

NOVEMBRE – DICEMBRE 2009

NEWSLETTER VINCENZO MERCURIO WINEMAKER

“L’intimità tra la radice della vite e la terra,
nasconde il segreto della qualità del vino”

www.vincenzomercurio.com

Considerazioni sulla viticoltura in Campania.

Negli ultimi anni si sono registrati enormi progressi sull’utilizzo della tecnologia in cantina. Il livello qualitativo dei vini è decisamente migliorato in Campania, come nelle altre regioni d’Italia, così come è aumentato considerevolmente il numero delle aziende. Oggi, tuttavia, lo scenario internazionale presenta un mercato in piena crisi con forte riduzione dei consumi e del prezzo medio di acquisto di una bottiglia. Ci si ritrova quindi in un contesto di spietata concorrenza globale dove è ancora più importante differenziare la propria offerta, valorizzandone gli elementi di unicità, e, al tempo stesso, contenendo i costi. A parità di vitigno e tecnica enologica, la differenza qualitativa tra vini e aziende, spesso è dovuta al luogo in cui si coltivano le uve, laddove per luogo non s’intende la posizione geografica, ma soprattutto l’integrazione con il fattore umano, dato da storia, tradizione e esperienza radicate in una specifica zona. L’unicità del proprio territorio come elemento di caratterizzazione del vino, spesso viene decantata, senza alcun fondamento scientifico, sulla base di dicerie popolari, o, opinioni di parte. In realtà il complesso sistema definito terroir è costituito da molteplici variabili tra cui geologia (litografia, stratigrafia, paleostoria), agropedologia (orizzonti, tessitura del terreno, ritenzione idrica, drenaggi), studio microclimatico (escursione termica, temperature minime e massime, bagnatura fogliare, indici climatici) e, non ultimo, l’aspetto culturale (tradizioni, vitigni, pratiche di allevamento e di vinificazione, esperienza dell’uomo e suo rapporto con la vigna).
Lo studio di un intero territorio vitivinicolo, oppure di una sua particella, obbliga ad un approccio multidisciplinare.

IL PROGETTO DI MICROZONAZIONE VITIVINICOLA

Alla luce di ciò, lo Studio di consulenza enologica Vincenzo Mercurio ha avviato il progetto MICROZONAZIONE VITIVINICOLA, OVVERO, CARATTERIZZAZIONE TERRITORIALE GLOBALE che consiste nella riqualificazione dell’ offerta vitivinicola aziendale, allo scopo di individuare e delimitare gli ambienti piu’ adatti per le produzioni di qualità e, soprattutto, comprendere i meccanismi ambientali che conferiscono alle uve i principali caratteri di biodiversità e pregio enologico. Allo stesso tempo si individua come obiettivo di grande importanza anche la riduzione dei costi di produzione, attraverso l’adozione, ove possibile, di tecniche colturali innovative ed ecosostenibili. Il progetto è concepito in stretta collaborazione con geologi, pedologi ed agronomi, per offrire un servizio completo con l’obiettivo di fornire all’azienda committente tutte le informazioni relative alla geologia, pedologia e al microclima dei propri vigneti, per individuare i meccanismi che incidono nella biosintesi dei componenti chimici responsabili della tipicità del vino e le variabili tecniche in grado di influenzarne l’impatto quali-quantitativo.

MICROZONAZIONE VITIVINICOLA n°1
Il primo studio del territorio con il progetto MICROZONAZIONE VITIVINICOLA, è stato effettuato in collaborazione tra lo Studio di Consulenza enologica Vincenzo Mercurio e l’azienda Agricola SanPaolo sita in Torrioni (Avellino) partner del progetto Magistravini. L’azienda agricola Sanpaolo è ubicata nel cuore dell’Irpinia, a 550 metri sul livello del mare su un fertile e dolce colle ricoperto da vigneti di Greco di Tufo docg. I vini della cantina SANPAOLO sono concepiti secondo la filosofia produttiva del non aggiungere, preservaando la qualità dell’uva in bottiglia, attraverso l’espressione autentica del luogo di origine.
I circa 20 ettari di vigneti sono localizzati nei territori viticoli più vocati, seguiti con la massima cura e con specifici protocolli, diversi a seconda delle singole caratteristiche pedoclimatiche della viticoltura campana. I vini prodotti sono: le tre DOCG irpine Taurasi, Greco di Tufo e Fiano di Avellino, la DOC Irpinia Aglianico e due IGT Falanghina Beneventana e Suavemente Campania Igt. L’azienda SANPAOLO fa parte dell’ambizioso progetto “Magistravini” dell’imprenditore e biologo di fama mondiale Claudio Quarta: una rete di 12 cantine strutturate “a grappolo”, nelle quali si producono vini d’eccellenza, per restituire, insieme al sapore della terra, anche storia, identità, saperi di territori vocati da secoli alla produzione vitivinicola.

MICROZONAZIONE VITIVINICOLA n°1 è stato realizzato nella splendida Valle Telesina in provincia di Benevento. Questo territorio si presta bene a simili studi, poiché in poche centinaia di metri, si registrano marcate differenze geo-pedologiche. A parità di clima e cultura, ci si imbatte in unità territoriali che si differenziano sopratutto per il suolo, che è stato il punto di partenza per le attività di analisi e valorizzazione dello stesso. A seguito dello studio di microzonazione, si sono individuate alcune unità territoriali di base (UTB) che differiscono soprattutto per la composizione del suolo. Il secondo step ha previsto alcune microvinificazioni di uve coltivate in dette unità territoriali. Il progetto, denominato FF (Four Falanghina), ha soddisfatto appieno le aspettative di Vincenzo Mercurio e dell’Azienda Sanpaolo, il risultato consiste in quattro tipi di Falanghina di eccezionale qualità, profondamente diversi l’uno dall’altro, tanto da rendere particolarmente arduo il riconoscimento di una matrice comune.

Le quattro tipologie di suolo si sono distinte per molteplici parametri che possono essere sintetizzati in: suolo argilloso limoso (terra), sabbioso da arenarie (acqua), argilloso calcareo con presenza notevole di scheletro e con forte presenza di crepacciature superficiali e profonde(aria) ed un suolo sabbioso con influenza vulcanica (fuoco).
Le Quattro Falanghina sono state denominate: ARIA, ACQUA, TERRA, FUOCO per le caratteristiche del suolo in cui affondano le radici,scambiando nell’intimità della terra gli elementi che hanno dato origine a sentori così diversi. Lo studio e la valorizzazione del terroir si traducono in una razionale gestione di tutte le pratiche viticole ed enologiche, in grado di valorizzare le caratteristiche di unicità del vino. Gli studi di MICROZONAZIONE VITIVINICOLA si avvalgono inoltre di un consulente per la comunicazione che cura il progetto al fine di razionalizzare in un unico contenitore – format, tutte le fasi di ricerca, di divulgazione dei risultati, delle strategie di marketing e comunicazione ad esso abbinati.

Cento ristoranti per la solidarietà

Da martedì 3 novembre  a giovedì 31 dicembre 2009

Serata dedicata al Balasso di Cantina Reale ed alla solidarietà

Gran Palio della Signoria dei Bentivoglio Zola Predosa (BO)

Sabato 28 e domenica 29 novembre 2009

Fissata per l’ultimo fine settimana di novembre, sabato 28 e domenica 29, presso villa Edvige Garagnani di Zola Predosa (BO), la terza edizione del Gran Palio della Signoria dei Bentivoglio. La migliore produzione di vini passiti, con degustazione libera di tutte le etichette partecipanti e l’opportunità di assaggiare delizie della tradizione emiliano-romagnola. Informazione enologica, responsabilità sociale e scatti d’autore.

ALLA CORTE DI SUA MAESTA’ IL VINO PASSITO
Rassegna enologica, degustazione, sensibilità sociale ed estetica: dal 28 al 29 novembre è di scena il ‘Gran Palio della Signoria dei Bentivoglio’ kermesse dedicata ai vini passiti, giunta alla 3° edizione con successo di critica e di pubblico.

Per tutti gli eno-appassionati un appuntamento da non perdere: sabato 28 e domenica 29 novembre, andrà in scena infatti il ‘Gran Palio della Signoria dei Bentivoglio’ dedicato ai vini passiti, a Zola Predosa (BO), uno dei 540 Comuni a vocazione vinicola aderenti all’Associazione Nazionale Città del Vino e alla Strada dei Vini e dei Sapori. A ospitare la rassegna enologica sarà la prestigiosa Villa Edvige Garagnani, edificio borghese della seconda metà del 1700, completamente ristrutturato e immerso in un antico giardino: una cornice perfetta per un evento che si preannuncia da assaporare sotto molti punti di vista.

La migliore produzione di settore, con degustazione libera di tutti i vini partecipanti – l’anno scorso più di 400, oltre 500 per quella a venire – a 15 euro a persona, con bicchiere e tasca porta bicchiere in omaggio e assaggi di Parmigiano Reggiano dop, formaggio di fossa e panspeziale.

Fissata per l’ultimo fine settimana di novembre, sabato 28 e domenica 29, presso villa Edvige Garagnani di Zola Predosa (BO), la terza edizione del Gran Palio della Signoria dei Bentivoglio. La migliore produzione di vini passiti, con degustazione libera di tutte le etichette partecipanti e l’opportunità di assaggiare delizie della tradizione emiliano-romagnola. Informazione enologica, responsabilità sociale e scatti d’autore. Info su www.muffanobile.it e www.concorsovinipassiti.it

ALLA CORTE DI SUA MAESTA’ IL VINO PASSITO
Rassegna enologica, degustazione, sensibilità sociale ed estetica: dal 28 al 29 novembre è di scena il ‘Gran Palio della Signoria dei Bentivoglio’ kermesse dedicata ai vini passiti, giunta alla 3° edizione con successo di critica e di pubblico.

Per tutti gli eno-appassionati un appuntamento da non perdere: sabato 28 e domenica 29 novembre, andrà in scena infatti il ‘Gran Palio della Signoria dei Bentivoglio’ dedicato ai vini passiti, a Zola Predosa (BO), uno dei 540 Comuni a vocazione vinicola aderenti all’Associazione Nazionale Città del Vino e alla Strada dei Vini e dei Sapori. A ospitare la rassegna enologica sarà la prestigiosa Villa Edvige Garagnani, edificio borghese della seconda metà del 1700, completamente ristrutturato e immerso in un antico giardino: una cornice perfetta per un evento che si preannuncia da assaporare sotto molti punti di vista.

La migliore produzione di settore, con degustazione libera di tutti i vini partecipanti – l’anno scorso più di 400, oltre 500 per quella a venire – a 15 euro a persona, con bicchiere e tasca porta bicchiere in omaggio e assaggi di Parmigiano Reggiano dop, formaggio di fossa e panspeziale.

I Maestri Sommelier dell’Accademia della Muffa Nobile, associazione organizzatrice del Gran Palio, saranno a disposizione del pubblico per suggerire i migliori abbinamenti e illustrare le proprietà organolettiche e gusto olfattive dei pregiati elisir. Accoglienza emiliana e sapori della tradizione, per un concorso che vedrà in gara tutte le tipologie di vini che prevedono nel loro disciplinare l’appassimento anche parziale delle uve che lo compongono. Tra queste non solo le migliori produzioni nazionali ma dall’estero anche quelle più curiose e pregiate, come l’eccellente australiano ‘Oro Nobile’ di Semillon botritizzato, annata 2006, reso unico dalla presenza di foglie d’oro 23k ed eccezionalmente presentato al Gran Palio della Signoria dei Bentivoglio. In esclusiva italiana anche il fuoriclasse canadese della cantina Antolino Brongo. Il Sidro di Ghiaccio Cryomalus 2007 ottenuto da 5 tipi di mele differenti e da procedimenti di lavorazione svolti nel freddo naturale del Quebec. 
Una lavorazione paziente e accurata, quella del vino passito, che gli organizzatori dell’Accademia della Muffa Nobile hanno pensato di sottolineare e approfondire con un momento d’informazione enologica. Fissata per sabato 28, alle ore 15.00, la tavola rotonda per affrontare temi legati alla produzione di vini passiti attraverso le testimonianze di quattro noti produttori. Stefano Mancinelli, titolare dell’omonima azienda agricola, tratterà le forme di appassimento delle uve, mentre la fermentazione nei vini passiti sarà il tema relazionato da Stefano Pizzamiglio, produttore vinicolo dell’azienda agricola ‘la Tosa’. Raffaele Boscaini della nota Cantina Masi parlerà invece delle tecnologie produttive dell’Amarone e del Recioto, con cenni alla commercializzazione. A concludere il convegno, l’intervento di Maria Cristina Geminiani della Fattoria Zerbina, che tratterà del connubio d’eccellenza tra Albana e muffa nobile.
Ad un approccio consapevole alla degustazione si aggiunge quello di un consumo responsabile dell’alcool. I Maestri Sommelier rinnovano così l’impegno etico, civile e sociale che li contraddistingue dando rilievo all’importanza della sicurezza stradale. Presente per l’occasione Alco-Service, azienda produttrice di apparecchi analisi portatili e fornitore ufficiale degli etilometri a disposizione del pubblico per effettuare la prova dell’alcool test prima di mettersi alla guida. La rassegna enologica darà l’opportunità ai partecipanti di scoprire i sensi dionisiaci e le suggestioni al palato offerte dalle degustazioni di specialità emiliano-romagnole come Parmigiano Reggiano dop – in collaborazione con il Consorzio del Formaggio Parmigiano-Reggiano – e panspeziale, il tipico dolce del Natale bolognese preparato secondo la ricetta originale certificata dalla delegazione di Bologna dell’Accademia Italiana della Cucina. Spetterà alle meticolose mani delle “arzdore” del Centro Sociale Ricreativo di Zola Predosa ‘Sandro Pertini’, la sapiente lavorazione di ben due quintali di panspeziale che verrà servito in occasione della terza edizione del Gran Palio.
Tra i graditi omaggi distribuiti, inoltre, anche il pregiato formaggio di fossa, delle colline di Sogliano al Rubicone, recentemente patrocinato da Co.Pro.Fo.S. (Consorzio Produttori Formaggi Stagionati). Le dolci note enologiche saranno così esaltate dal sapore inconfondibile di questo formaggio, che dalla stagionatura nelle fosse tufacee trae i suoi peculiari aromi tellurici di muffa e tartufo. Per gli amanti del dolce presenti anche i maestri della Compagnia del Cioccolato che daranno vita a una serie di degustazioni guidate con alcune tra le più celebri tavolette e praline del mondo.
Anche per questa terza edizione si rinnova inoltre la partnership con uno dei produttori della tradizione gastronomica regionale, l’azienda agricola F.lli Caretti che presenterà una selezione di salumi caratteristici del bolognese e perle del settore caseario come lo straordinario formaggio a pasta dura barricato in vinacce di Amarone. Queste le delizie a Km 0 che verranno servite in accompagnamento a crescentine e tigelle. Non solo una parentesi di eccellenti degustazioni, ma anche ghiotta possibilità per prolungare nel tempo il piacere del palato acquistando delizie salsamentarie e casearie presso il Farmers Market allestito.
Un appuntamento di cultura enologica, di gusto e sensibilità sociale. Questi i connotati che delineano il successo dell’importante manifestazione, impreziositi quest’anno dall’alto valore artistico del primo concorso fotografico organizzato dall’Accademia della Muffa Nobile: “La Cantina e i Vini Passiti”, a partecipazione gratuita e aperta a tutti. Le migliori immagini catturate in cantina e nelle vigne saranno selezionate e premiate da una giuria di esperti del settore.

Per info su come iscriversi al Concorso Internazionale di Vini Passiti, visitare www.muffanobile.it e www.concorsovinipassiti.it, tel/fax: +39 051 754198, e-mail: info@muffanobile.it.
Ai cultori del buon vino, sommelier, appassionati e neofiti, invece, basterà aspettare l’ultima settimana di novembre.

Il programma

3° GRAN PALIO DELLA SIGNORIA DEI BENTIVOGLIO

Sabato 28 novembre 2009
Villa Edvige Garagnani, Via Angelo Masini 11 – 40069, Zola Predosa (BO)
ore 10.00 – 14.00 riservato su invito
ore 14.00 – 23.00 apertura al pubblico

dalle ore 10.00 alle ore 13.00 premiazione dei vini vincitori (ingresso riservato a giornalisti accreditati, produttori e su invito). All’interno della villa degustazione di Panspeziale, Formaggio di Fossa, Parmigiano Reggiano e altre specialità del territorio;
Dalle ore 13.00 alle ore 14.00 piccolo rinfresco a buffet con protagonisti il Panspeziale, il Formaggio di Fossa e il Parmigiano Reggiano (riservato agli ospiti);
Dalle ore 14.00 inaugurazione con le autorità e apertura al pubblico pagante con inizio degustazione libera;
all’interno della villa degustazione di Panspeziale, Formaggio di Fossa, Parmigiano Reggiano e altre specialità del territorio.
Durante tutto il giorno è attivo un servizio ristorazione a base di crescentine, tigelle, affettato, formaggi, vino, acqua e caffé a soli 15,00 € – SOTTERRANEI VILLA;
dalle ore 15.00 alle ore 16.00 – SALA ROMELIA (primo piano) tavola rotonda sui vini passiti in cui verranno trattati i temi legati ai procedimenti di produzione dei vini passiti – relatori: Stefano Mancinelli – Azienda Agricola Mancinelli, Stefano Pizzamiglio – Azienda Agricola La Tosa, Raffaele Boscaini – Cantina Masi e Maria Cristina Geminiani – Fattoria Zerbina;
Dalle ore 16.30 alle ore 17.20 – SALA CRISTOFORO (secondo piano) Degustazione di cioccolata – una gianduja salata ed una pralina al formaggio di Fossa abbinati ad un “Centesimino” e ad un albana passito a cui si aggiungeranno una crema spalmabile al vino e una pralina all’albana passito. Gilberto Mora, Presidente nazionale di Compagnia del Cioccolato introdurrà alle tecniche degli abbinamenti vino/cioccolato. Presenzierà Fabio Gardini, cioccolatiere dell’Artigiano di Forlì dei fratelli Gardini. (massimo 30 posti solo su prenotazione € 5,00 a partecipante);
ore 23.00 chiusura

Domenica 29 novembre 2009
Villa Edvige Garagnani, Via Angelo Masini 11 – 40069, Zola Predosa (BO)
ore 10.00 – 20.00 apertura al pubblico
dalle ore 10.00 apertura al pubblico pagante con inizio degustazione libera;
all’interno della villa degustazione di Panspeziale, Formaggio di Fossa, Parmigiano Reggiano e altre specialità del territorio;
Durante tutto il giorno è attivo un servizio ristorazione a base di crescentine, tigelle, affettato, formaggi, vino, acqua e caffé a soli 15,00 € – SOTTERRANEI VILLA;
dalle ore 11.30 alle ore 12.20 – SALA CRISTOFORO (secondo piano) ) Degustazione di cioccolata – abbinamenti di vini con cioccolato al latte, cremone gianduja, canditi ricoperti e torta tenerina (massimo 30 posti solo su prenotazione € 5,00 a partecipante);
dalle ore 16.30 alle ore 17.20 – SALA CRISTOFORO (secondo piano) ) Degustazione di cioccolata – abbinamento di vino e cioccolato con un focus particolare sulle praline all’aceto balsamico di Valter Tagliazucchi del Giamberlano di Pavullo, le praline al Barolo Chinato di Cocchi prodotte da Andrea Slitti e le praline al Ben Rye di Donnafugata prodotte da De Bondt. (massimo 30 posti solo su prenotazione € 5,00 a partecipante);
ore 20.00 chiusura

Ufficio Stampa
Sicomunica per il Gran Palio della Signoria dei Bentivoglio 2009
Matteo Barboni – 3496172546
Giulia Losengo – 3275318 060
press@sicomunica.com
Tel.  +39 051 58 73 998
www.sicomunica.com

Info su www.muffanobile.it e www.concorsovinipassiti.it

Inaugurazione del Teatro dei profumi e dei sapori

Da giovedì 26 a domenica 29 novembre 2009

Teatro Studio “V Moriconi”
piazza Federico II
Jesi
Ufficio turismo piazza della Repubblica
Telefono  0731538420
turismo@comune.jesi.an.it
www.comune.jesi.an.it

Venerdi 26 novembre

Ore18,00 Teatro Studio “V Moriconi”: piazza Federico II
Saluti delle autorità
Presentazione Teatro dei profumi e sapori — Daniele Olivi ass. Comune di Jesi
Turismo e territorio
Carlo M. Pesaresi ass. provincia di Ancona

Conferenza-spettacolo di David Riondino

Venerdi 27 novembre
dalle ore 17,00 Salara di palazzo della Signoria
Degustazione di prodotti del territorio
Animazione teatrale, vino nuovo, maiale vecchio e extra vergine
primo spettacolo alle ore 17,00

Sabato 28 novembre ore 10,00 teatro dei profumi e dei sapori
incontro con i profumi e sapori, degustazione guidata di olio, vino e tè

dalle ore 17,00 Salara di palazzo della Signoria
degustazione di prodotti del territorio
animazione teatrale
in vino veritas o de gustibus est disputandum e extra vergine

ore 21,00 teatro studio V. Moriconi
brindisi con G.B. Pergolesi
spettacolo e degustazione di prodotti del territorio

Domenica 29 novembre
teatro dei profumi e dei sapori
incontro con i profumi e sapori, degustazione guidata di olio, vino e tè

dalle ore 17,00 Salara di palazzo della Signoria
degustazione di prodotti del territorio
animazione teatrale
lacrima di stelle

per info: ufficio turismo piazza della Repubblica
tel 0731538420
turismo@comune.jesi.an.it
www.comune.jesi.an.it
orario: 10.00-13.00 e 15.00-18.00

2° Festival del Vino e del Barbecue – Ragalna (CT)

Sabato 28 e domenica 29 novembre 2009

Ragalna (CT)
Largo Viscuso (Piazza s. barbara)

Viaggio breve tra sapori e colori di Puglia – Luca Cardone

Sabato pomeriggio, sul finestrino alla mia sinistra intravedo due piccoli specchi d’acqua uniti da una lingua di terra che sembra costruita per quanto è sottile. E’ segno che sono quasi arrivato, sono entrato in Puglia e in quella immensa pianura verde e ocra che è il Tavoliere…  Così dopo quasi mille Km di A14 a spaccare l’Italia torno a casa dei miei per il week end. in quest’ultima mezz’ora di strada quasi sempre mi vengono in mente i viaggi in treno che, poco più che maggiorenne, facevo per tornare a casa d’estate con mille universitari come me, con mille emigranti come me. Li chiamavamo “viaggi della speranza” e la speranza era che finissero presto, tanto erano scomodi ma anche quella di tornare alle radici… E così quando si entrava in Puglia, tutti a guardare fuori dal finestrino come se trasmettessero un film, estasiati dal protagonista: il sole che, anche se appena spuntato, già era caldo e forte. Perché qui in Puglia il sole picchia duro e non da tregua e quasi si mimetizza con il giallo delle immense distese di grano con il verde degli ulivi con l’azzurro del cielo… come se questo paesaggio l’avesse disegnato Munch più che secoli di storia.

Estate di San Martino la provincia in vetrina – Marano di Napoli

Da giovedì 12 a domenica 15 novembre 2009

Mostra mercato con stand in piazza

Percorso di degustazioni di vini e prodotti locali

Tra Castagne e Vino … festeggiando San Martino – Marina Palmense – Fermo (AP)

Mercoledì 11 novembre 2009

Ristorante “Leone del Mare”
 c/o Camping Spinnaker
Via G. Campofiloni
Marina Palmense – Fermo (AP)
Tel. 0734.53913

Mini corso L’Oro Verde D’Abruzzo corso, degustazione e buffet – Confraternita del Grappolo

Lunedì 23 novembre 2009