La fondazione Girolomoni premia gli studenti italiani

La fondazione Girolomoni premia gli studenti italiani

Disponibili due borse di studio post-laurea intitolate a Gino e Tullia Girolomoni per accedere al Corso di formazione permanente “Modelli, politiche e strategie per lo sviluppo dell’agricoltura biologica”

(Isola del Piano, 20 settembre 2017) – La Fondazione Girolomoni premia gli studenti di tutti gli atenei italiani, offrendo la copertura di due quote di iscrizione al Corso di formazione permanente “Modelli, politiche e strategie per lo sviluppo dell’agricoltura biologica”, attivato dall’Università degli Studi di Urbino. Questa terza edizione del premio di laurea, intitolato a Gino e Tullia Girolomoni, pionieri del biologico italiano, è riservato agli studenti che avranno discusso una tesi magistrale sull’agricoltura biologica, e che verranno giudicati meritevoli da una Commissione giudicatrice composta da due docenti del Dipartimento di Economia, Società e Politica e dal presidente della Fondazione.

Il Corso ha come obiettivo quello di diramare la cultura del biologico e del biodinamico allo scopo di consolidare questo settore produttivo. Tra gli argomenti che verranno approfonditi ci saranno il ruolo e i vantaggi della biodiversità nell’agroecologia, i metodi produttivi e la gestione di impresa, “tutte tematiche che la nostra cooperativa applica da circa 50 anni” – commenta Maria Girolomoni, presidente della Fondazione Girolomoni – “e che sosteniamo attraverso la Fondazione per far comprendere l’importanza che l’adozione del sistema biologico in agricoltura rappresenta per la riduzione dell’impatto ambientale.”

“La collaborazione con l’Università di Urbino è per noi un motivo di grande orgoglio e soddisfazione. Desideriamo che il “Premio di laurea Gino e Tullia Girolomoni” diventi un punto di riferimento per i giovani che credono nella nostra stessa ideologia e che intendono formarsi per diventare i nuovi portavoce di questa cultura” – aggiunge Maria Girolomoni.

“Lo sviluppo del comparto del biologico richiede adeguate strategie di formazione e la creazione di luoghi di confronto e di trasmissione delle conoscenze. Per questo l’Ateneo di Urbino ha deciso di investire in questa direzione. Il Corso di formazione ha le sue radici nel territorio dei Comuni di Isola del Piano e di Urbino, dove il biologico è inteso non solo come una pratica agricola ma anche e soprattutto come stile di vita, scelta di consumo sostenibile, tutela delle risorse naturali e della biodiversità. La collaborazione con la Fondazione è fondamentale per la riuscita di questo progetto e il Premio “Gino e Tullia Girolomoni” è un tassello importante per il coinvolgimento dei laureati italiani.” – ha dichiarato la Prof.ssa Elena Viganò, Direttore del Corso di formazione.

La premiazione e l’inaugurazione del Corso avverranno nell’ambito del Convegno “Le Marche della rinascita – Marche sostenibili”, organizzato dal Consiglio della Regione Marche che avrà luogo il 27 ottobre p.v. presso il Monastero di Montebello a Isola del Piano.

Gino Girolomoni Cooperativa Agricola
La storia della Gino Girolomoni Cooperativa Agricola® inizia nel 1971, quando Gino Girolomoni, giovane sindaco del comune di Isola del Piano (PU), cominciò a promuovere iniziative volte a valorizzare e sostenere l’antica civiltà contadina. Queste prime esperienze furono alla base della nascita, nel 1977, della Cooperativa Alce Nero, di cui verrà ceduto il marchio circa 25 anni dopo, diventando Montebello®. In seguito alla scomparsa del suo fondatore, avvenuta nel marzo del 2012, il marchio Montebello® cede il passo al marchio Girolomoni®. Con i suoi 200 agricoltori, trentasette dipendenti e con oltre 11,5 milioni di fatturato (anno 2015), la cooperativa Gino Girolomoni ha contribuito in modo sostanziale allo sviluppo del biologico in Italia e rappresenta, oggi, uno dei punti di riferimento più importanti del panorama del biologico del nostro Paese.
Fondazione Girolomoni
La Fondazione culturale che oggi prende il nome dal suo fondatore, Gino Girolomoni, è stata fondata nel 1996 con il nome di Fondazione Alce Nero. Il suo scopo primario è la conservazione e l’archiviazione degli scritti, dei documenti e del patrimonio librario lasciati da Gino Girolomoni, nonché la divulgazione del suo pensiero, la prosecuzione degli eventi culturali da lui avviati e la valorizzazione dei luoghi in cui la vita e il paesaggio agrario, grazie a lui e alla moglie Tullia Romani, hanno ritrovato significato e potenzialità economiche. La Fondazione trova sede presso il Monastero di Montebello, tra Urbino e Isola del Piano nella provincia di Pesaro-Urbino.

Italiana Sommelier

Italiana Sommelier

Scuola per la formazione di sommelier enogastronomi e per la promozione e la cultura del bere bene e della consapevolezza alimentare.

Corsi e didattica per conoscere il vino e diventare sommelier.

Corsi di perfezionamento e master per Sommelier, ristoratori e operatori del settore.

E-mail info@italianasommelier.eu

Master sul Servizio del Vino

servireilvinoMaster sul Servizio del Vino

Si svolgerà in Umbria, in un unica giornata, sabato 12 novembre 2016 con inizio alle ore 10,00 e prevista chiusura alle ore 18,30 il Master sul servizio del vino che permette di apprendere praticamente, le più importanti tecniche professionali per servire un vino a tavola nel modo corretto, in relazione alla sua tipologia e invecchiamento.

Al Master, organizzato dall’Associazione “A tavola con Bacco” (www.atavolaconbacco.it) è stato assegnato il Patrocinio del Comune di Perugia, e in particolare consigliato a chi:

– già lavora nel campo della ristorazione e non ha mai avuto possibilità di imparare a eseguire il giusto servizio del vino in modo da accrescere la sua capacità professionale da sfruttare in ambito lavorativo;

– è Sommelier o ha acquisito un altro analogo titolo professionale e desidera approfondire la propria cultura in modo pratico e veloce;

– pur essendo un semplice appassionato vuole avvicinarsi al fantastico mondo del vino partendo dalle basi, dai principi fondamentali, che creano il vero Professionista.

Servizio-del-VinoTutti gli iscritti al Master potranno eseguire PRATICAMENTE le esercitazioni in aula per apprendere le varie tecniche insegnate e saranno seguiti da un TUTOR che li guiderà in modo da far capire e svolgere nel modo giusto tutte le attività previste dal programma. A ognuno di loro al termine delle lezioni verrà consegnato un Attestato di Partecipazione nominativo.

Il programma è il seguente:

ore 10,00 –TEORIA
– saluti del Presidente e illustrazione del corso

– l’importanza della presentazione del vino al cliente

– cos’è un perfetto servizio del vino e quali sono le regole da rispettare per eseguirlo correttamente

– la sequenza dei vini, la mise en place, le scuole di pensiero europee, la scelta in base alla situazione ristorativa

– la cantina del ristorante

– i formati delle bottiglie di vino

– le caratteristiche professionali del Sommelier e gli strumenti che usa

 

ore 11,30 – INTERVALLO

ore 11,45 – PRATICA

– utilizziamo gli strumenti del Sommelier

– prepariamo la mise en place

– impariamo ad aprire una bottiglia di vino giovane, invecchiato e di spumante

– come scaraffare e decantare correttamente un vino

– impariamo a riconoscere le malattie e i difetti più comuni che si possono trovare nella bottiglia

ore 13,00 – INTERVALLO

ore 14,30 – TEORIA

– scegliere i bicchieri giusti

– le temperature di servizio

– cos’è il tastevin e come si utilizza

– come si esegue la degustazione che precede il servizio

– quali sono gli abbinamenti sconsigliati e difficili

– la carta dei vini e la scelta del menù in abbinamento

– i criteri di abbinamento: tradizione, contrasto, similitudine dei sapori e struttura, liturgico, stagionale e climatico, psicologico e sociale

ore 16,00 – INTERVALLO

ore 16,15 – PRATICA

– eseguiamo il servizio del vino a tavola con preventivo assaggio utilizzando il tastevin e creando la giusta mise en place
– utilizziamo le più importanti tecniche di comunicazione per riconoscere i più comuni stati d’animo del cliente e risolvere i maggiori problemi che si incontrano nella gestione giornaliera del lavoro al pubblico

§ – saluti e consegna degli Attestati di Partecipazione
Il Master si svolgerà qualora si raggiunga un numero minimo di 12 iscritti e non potrà avere oltre 18 partecipanti.
Prenotazione obbligatoria entro LUNEDI’ 31 OTTOBRE 2016 al 338 9676936 o scrivendo a segreteria@atavolaconbacco.it .
Ennio Baccianella

Via A. Manzoni, 217 – 06135 Perugia
e.baccianella@eventidop.com – www.eventidop.com

Corso di tecniche di cottura a bassa temperatura

sgarra-6232Corso di tecniche di cottura a bassa temperatura
con Antonio Sgarra. Il 3-4 maggio il corso dedicato ai professionisti nelle scuole di Anice Verde

Si terrà il 3-4 maggio il nuovo corso delle scuole professionali Anice Verde  dedicato alla tecniche di cottura a bassa temperatura con Antonio Sgarra.
Temi del corso:  modalità tecniche di preparazione e tempi di cottura, utilizzo creativo e ottimale degli alimenti attraverso l’utilizzo della tecnica della bassa temperatura, abbinamento di ingredienti, sapori e consistenze, studio delle stoviglie e dei piatti, composizione dei piatti. Il corso si conclude con la degustazione e la foto di rito; per cui un corso polivalente e pratico.
Ad ogni allievo viene consegnata la dispensa con tutte le ricette oggetto del corso e l’attestato di partecipazione firmato dallo chef docente.

L’appuntamento con  Antonio Sgarra e le tecniche di cottura a bassa temperatura, è per il 3 e 4 maggio   dalle ore 15 alle 20  nella sede della scuola di cucina di Anice Verde, in Via De Gemmis 34 a Trani, (max 20 partecipanti).
Per prenotazioni e informazioni contattare la segreteria della scuola 088 340 1430 – cel. +39 347 221 549 –    e-mail: aniceverdescuole@gmail.com – www.aniceverde.com

Antonio Sgarra: Chef è componente  del “Culinary Team Puglia”, consulente dimostratore “Angelo Po  grandi cucine S.P.A,  medaglia d’oro alla coppa del Mondo di Cucina Expo Gast 2010, ideatore e conduttore di “Fornelli D’autore” la rubrica televisiva Eno-Gastronomica in onda su Telesveva, è anche esperto della formazione e consulente dimostratore per la F.I.C. Executive Chef della sezione Catering Anice Verde.

Ref. Comunicazione e Rapporti con i Media
Giulia Murolo
E-mail: Comunicazione.aniceverde@gmail.com
Cell: 349.52.83.664
www.aniceverde.com

Rita Busalacchi e la sua pasticceria d’autore

rita busalacchi 3 (1)Rita Busalacchi e la sua pasticceria  d’autore
Il 14 aprile il corso dedicato ai professionisti nelle scuole di Anice Verde

Un appuntamento da non perdere per i professionisti della pasticceria.  Rita Busalacchi e i suoi dolci  d’autore sarà la docente del  prossimo corso delle scuole di cucina Anice verde.
L’appuntamento con la palermitana Rita Busalacchi e i suoi dolci di primavera è per giovedì 14 aprile dalle ore 16, a Trani (via de gemmis 34), ad ogni allievo viene consegnata la dispensa con tutte le ricette oggetto del corso, il grembiule e l’attestato di partecipazione firmato dallo chef docente.
rita busalacchi 2Il corso, è ideale per tutti i pasticceri, chef  che vogliono acquisire le tecniche  che Rita Busalacchi originaria di Palermo,  ha acquisito nel  suo percorso formativo presso la Boscolo Étoile Academy, dopo aver conseguito una laurea quinquennale in Chimica e Tecnologie Farmaceutiche all’università di Palermo.

Da sempre appassionata di pasticceria e di chimica trova il modo di unire le sue due passioni quando nel 2011 incontra lo chef Luca Montersino con cui inizia una collaborazione professionale, diventando la sua assistente.
Le sue conoscenze chimiche, combinate alle forti tecniche e basi di pasticceria dello chef Montersino, danno vita alla stesura di ricettari e del libro, pubblicato nel 2012, “Peccati mignon” nel quale sono stati fatti studi approfonditi su materiali gelificanti alternativi.

Oltre alla forte passione per la chimica, coltiva da anni una grande passione per la pasticceria francese sulla quale basa molti dei suoi studi e nell’estate del 2014 consegue due importanti esperienze lavorative presso la Michalak Masterclass (di Christophe Michalak, chef pasticcere di Alain Ducasse) e presso il rinomato laboratorio di Pierre Hermé a Parigi.
Per prenotazioni e informazioni contattare la segreteria della scuola 088 340 1430 – cel. +39 347 221 549 –    e-mail: aniceverdescuole@gmail.com – www.aniceverde.com

Ref. Comunicazione e Rapporti con i Media
Giulia Murolo
E-mail: Comunicazione.aniceverde@gmail.com
Cell: 349.52.83.664
www.aniceverde.com

Formazione con wine meridian

timthumb.pFormazione con wine meridian

In  aula e on line
Non perdere l’occasione di approfondire le tematiche relative all’ Export del Vino affrontate nel corso di Venerdì 1 Aprile:

Puoi seguire la lezione sia presso la nostra sede di Lonigo che comodamente dal tuo ufficio!

timthumb.p.jpgCorso Avanzato per diventare Export manager del vino

Un seminario di Wine Meridian: venerdi 1 aprile

L’export sta rappresentando sempre di più una chiave fondamentale per la competitività delle imprese vitivinicole italiane.

I mercati internazionali del vino, però, presentano caratteristiche sempre più complesse – sia per quanto riguarda le caratteristiche del mercato, della distribuzione, sia per ciò che concerne gli aspetti normativi – e per affrontarli è pertanto essenziale la conoscenza delle loro dinamiche di sviluppo e le diversificazioni sia nei mercati tradizionali (Germania, Regno Unito, Usa, ecc.) che in quelli emergenti (Cina, Russia, Brasile, India, ecc.).

Da tutte queste considerazioni e dal contributo di professionisti molto esperti del settore Wine Meridian propone un percorso di formazione rivolto a produttori od operatori del vino che intendono approcciarsi a nuovi mercati.

Una giornata formativa per chi ha già partecipato al corso base, che consentirà di costruire una mappa utile per definire obiettivi, strategie, competenze professionali e operatività di creazione di relazione con l’importatore. Il focus è dedicato allo sviluppo strategico del business e della relazione internazionale.

Il percorso analizzerà come il conto economico e le attività del distributore influenzano la scelta di un fornitore. Quale sono le leve che un venditore deve conoscere prima di scendere in campo?

Si tratta di un percorso formativo di eccellenza che -attraverso un approccio altamente operativo- renderà i titolari d’impresa in grado di portare immediato valore aggiunto soprattutto per quanto concerne i temi del marketing e dell’internazionalizzazione.

I motivi per partecipare:
Come capire la prospettiva del distributore e come posizionarsi rispetto alla prospettiva di chi acquista
Per avere nuove conoscenze dirette sulla relazione con gli importatori
Per capire come consolidare rapporti di business e partership internazionali
Per avere un orientamento sui nuovi dati di mercato e tendenze
Sede:

Il corso si terrà a Lonigo in via Martiri delle Foibe, 9, a cinque minuti dal casello autostradale di Montebello, e a 5 minuti dalla stazione di Lonigo.

Orari:

Il corso di perfezionamento, full immersion, sarà dalle ore 10 alle ore 18.

Costo:

La quota d’iscrizione è di 200 euro più iva. Il pagamento dovrà avvenire massimo 5 giorni prima l’inizio delle attività.

Promozioni speciali:

Se ti iscrivi da subito ad un pacchetto di tre corsi, avrai un quarto corso in omaggio.

Docenti:

Dott. Fabio Piccoli – Direttore responsabile di Wine Meridian, esperto economia e marketing settore vitivinicolo

Dott. Lavinia Furlani – Direttore Editoriale di Wine Meridian, esperta di comunicazione nel settore agroalimentare

Dott. Andrea Pozzan – esperto di selezione del personale nel settore vitivinicolo

Dott. Mark Bicknell – esperto nella gestione di mercati internazionali attraverso i canali di distribuzione

Dott. Roberta Zantedeschi – consulente in area HR accreditata Insights discovery

Modalità di iscrizione:

Per essere ammessi al corso è necessario inviare via mail a formazione@winemeridian.com con i seguenti documenti:

Domanda d’iscrizione: scarica

Curriculum personale con ogni eventuale documentazione su attività svolte

Contatti:

Per informazioni scrivere a formazione@winemeridian.com

Tel 348.5727501

Corso per assaggiatori di salumi 1 Livello

salumiCorso per assaggiatori di salumi 1 Livello

21-28 Ottobre e 4-11-18 Novembre 2015

Il corso, attraverso l’analisi sensoriale, propone lo studio e la valorizzazione dell’arte salumiera, per riscoprire la tradizione legata al territorio e alla cultura locale.
Per maggiori informazioni visita il sito all’indirizzo:
http://www.visitcastelvetro.it/eventi/corso_assaggiatori_salumi_1_livello.htm

visitCastelvetro

Valorizzazione Integrata Territorio Ambiente
Piazza Roma, 5 – 41014 Castelvetro di Modena (MO)
Tel. +39 059 758880

Email: info@visitcastelvetro.it
Web: www.visitcastelvetro.it

Corso per assaggiatori di salumi 1°livello

Corso per assaggiatori di salumi 1°livello

21-28 Ottobre / 4-11-18 Novembre
Il corso, attraverso l’analisi sensoriale, propone lo studio e la valorizzazione dell’arte salumiera, per riscoprire la tradizione legata al territorio e alla cultura locale.

Per maggiori informazioni visita il sito all’indirizzo:
http://www.visitcastelvetro.it/eventi/corso_assaggiatori_salumi_1_livello.htm

visitCastelvetro

Valorizzazione Integrata Territorio Ambiente
Piazza Roma, 5 – 41014 Castelvetro di Modena (MO)
Tel. +39 059 758880

Email: info@visitcastelvetro.it
Web: www.visitcastelvetro.it

Sorrisi e pasticci

sorrisi_pasticciSorrisi e pasticci

Martedì 30 Giugno 2015

Laboratori di cucina per bambini a partire dai 6 anni

Durante il percorso i bambini potranno cimentarsi con farina, uova e mattarello creando biscotti multicolore, pane fragrante, gustosa pizza e tanti simpatici formati di pasta fresca.
Durante le lezioni verranno utilizzate attrezzature professionali e ogni partecipante porterà a casa, opportunamente confezionato, ciò che ha prodotto.
Al termine di ogni lezione, merenda finale a base di prodotti biologici.

Tutti i martedì pomeriggio, a partire dal 23 giugno, presso Bicér Pin boutique gourmet

Per maggiori informazioni visita il sito all’indirizzo:
http://www.visitcastelvetro.it

visitCastelvetro

Valorizzazione Integrata Territorio Ambiente
Piazza Roma, 5 – 41014 Castelvetro di Modena (MO)
Tel. +39 059 758880

Email: info@visitcastelvetro.it

Professione Biochef i percorsi formativi

Corso-WS01Professione Biochef
I percorsi formativi
Un corso per una nuova professione e un momento in cui poter conoscere da vicino il patrimonio di storia e cultura che il vino ed il cibo rappresentano per l’Italia intera, simboli indiscussi del “made in Italy” nel mondo; la loro coscienza critica potrà in questo modo essere arricchita di nuove visioni sul mangiare e bere bene e dal rapporto che cibo e vino possono avere con il loro territorio di origine e con le loro prospettive lavorative future. Biochef Cooking e il team di professionisti hanno voluto dunque guardare alla formazione dei giovani, per promuovere l’incontro tra scuola e mondo del lavoro e fornire al contempo un’occasione di crescita personale, culturale e professionale per gli studenti che si confronteranno direttamente con Chef e Produttori conosciuti in tutto il mondo.
Prima della fine dell’anno scolastico verrà consegnato pubblicamente ad ogni alunno partecipante   l’attestato di partecipazione che potrà essere utilizzato come credito formativo.

Domenico Cilenti (1)I percorsi formativi offerti da BioChef sono molteplici e, sopratutto in prospettiva di breve futuro, si articolano in tutto il panorama alimentare e culinario di tipo biologico.
Attualmente sono già in corso i seguenti corsi di formazione:
1. BioChef
E’ il nostro corso più avanzato, rivolto ad un pubblico che intenda acquisire una preparazione professionale alla cucina biologica. Al termine del corso, dopo il superamento dell’esame, il candidato riceverà un attestato di certificazione e la possibilità di essere iscritto nel Registro dei BioChef tenuto dal DNV GL.
Il Corso ha una durata di 120 ore ed un costo complessivo di euro 3.000,00.
2. BioPerTutti
Il corso è rivolto a tutti coloro che abbiano interesse ad approfondire ed apprendere conoscenze ed esperienza della cucina biologica senza fini professionali.
Con una durata di 40 ore ed un costo complessivo di euro 980,00 è alla portata di tutti ed è fruibile anche in orari serali o nel fine settimana.
3. Workshop
I nostri workshop, della durata di un giorno, si tengono generalmente tutti i sabati e offrono ai partecipanti la possibilità di apprendere nozioni su specifici settori comunque legati al Biologico.
Questi i workshop in corso:
– Alimentazione e Benessere
– Le Tisane, le nostre alleate
– Cosmetici Biologici fai da te
Nel prossimo futuro BioChef ha in preparazione tante ed importanti novità.
In particolare:
– BioChef, Panificazione Biologica
Un corso professionale, anche questo certificato, con una specializzazione nella panificazione biologica che si svolgerà in un mulino che produce farine antiche con metodi assolutamente tradizionali e biologici.
– BioChef, Pasticceria Biologica
Anche questo un corso professionale e certificato.
– Workshop
foto 2Tanti i nuovi workshop in preparazione in aggiunta a quelli già esistenti e fra tutti citiamo il corso “cucina senza fuochi” curato dallo Chef Domenico Cilenti.
Pressoffice: cristina.vannuzzi@gmail.com
BIOCHEF COOKING
Geo Chemic Lab Srl
Sede Formazione
Via del Ponte Sospeso 24/R – Firenze
Telefono 392.9048952 – Fax 0588.553114
E-mail info@biochef.cooking
Sede Operativa Corsi
Lidò le Panteraie
Via delle Panteraie 26
Montecatini Terme

Diventare Export manager nel mondo del vino

timthumbDiventare Export manager nel mondo del vino
Un seminario di Wine Meridian: venerdi 25 settembre

25 settembre 2015

Diventare Export manager nel mondo del vino
L’export sta rappresentando sempre di più una chiave fondamentale per la competitività delle imprese vitivinicole italiane.
I mercati internazionali del vino, però, presentano caratteristiche sempre più complesse – sia per quanto riguarda le caratteristiche del mercato, della distribuzione, sia per ciò che concerne gli aspetti normativi – e per affrontarli è pertanto essenziale la conoscenza delle loro dinamiche di sviluppo e le diversificazioni sia nei mercati tradizionali (Germania, Regno Unito, Usa, ecc.) che in quelli emergenti (Cina, Russia, Brasile, India, ecc.).

Da tutte queste considerazioni e dal contributo di professionisti molto esperti del settore Wine Meridian propone un percorso di formazione rivolto a produttori od operatori del vino che intendono approcciarsi a nuovi mercati, magari partendo da una base di conoscenza “esperienziale” dell’export vitivinicolo.

Si tratta di un percorso formativo di eccellenza che -attraverso un approccio altamente operativo- renderà i titolari d’impresa in grado di portare immediato valore aggiunto soprattutto per quanto concerne i temi del marketing e dell’internazionalizzazione.

Il corso di perfezionamento, full immersion, avrà la durata complessiva di 8 ore

Docenti

Dott. Fabio Piccoli– esperto economia e marketing settore vitivinicolo

Dott. Lavinia Furlani – esperta di comunicazione nel settore agroalimentare

Dott. Roberta Zantedeschi- consulente in area HR accreditata Insights discovery

Dott. Andrea Pozzan – esperto di selezione del personale nel settore vitivinicolo

Sede e Modalità di iscrizione:

Il corso si terrà a Bologna

Per essere ammessi al corso è necessario inviare via mail a lavinia.furlani@winemeridian.com  o via fax allo 045.5111343 i seguenti documenti:

1.   domanda d’iscrizione,

2.   curriculum personale con ogni eventuale documentazione su attività svolte;

La quota d’iscrizione è di 120 euro più iva.

Il pagamento dovrà avvenire massimo 5 giorni prima l’inizio delle attività.

Per informazioni

Scrivere a lavinia.furlani@winemeridian.com

Tel 348.5727501

Redazione Wine Meridian
File allegato 1: presentazione ed iscrizione

English for wineries: l’inglese per l’export delle aziende

timthumb (1)English for wineries: l’inglese per l’export delle aziende

Venerdi 19 giugno a Vicenza il corso full immersion

English for wineries: l’inglese per l’export delle aziende

Presentare al meglio la propria azienda e i propri prodotti, trasmettere al cliente un’immagine di competenza e professionalità, costruire relazioni e rapporti di fiducia, saper gestire trattative commerciali con un approccio interculturale: questi i punti chiave per affacciarsi su nuovi mercati e promuovere i propri vini con successo a fiere ed eventi internazionali.

Il corso ENGLISH FOR WINERIES propone strumenti pratici ed efficaci per espandere il tuo business all’estero, fornendo una singolare combinazione di conoscenze linguistiche, commerciali e di marketing relazionale.

Per chi?
Per le aziende produttrici o esportatrici, per i professionisti del settore vitivinicolo e non, con una conoscenza della lingua inglese di livello intermedio

VENERDI
08.45 Registrazione partecipanti, caffè di benvenuto
09.00 – 10.15 Introductions, jobs, responsibilities
Presentare se stessi e la propria funzione all’interno dell’azienda in modo efficace e convincente
10.15 – 11.30 Our company: our story, our markets, our projects
Presentare la propria azienda: storia, obiettivi, core business, mercati, progetti
11.30 – 13.00 Our vineyard and our winemaking process
Presentare il vigneto e il processo produttivo
13.00 – 14.00 Pausa pranzo
14.00 – 15.45 Our wines
Presentare il proprio prodotto: caratteristiche, qualità, identità, servizio
15.45 – 16.45 A high-quality welcome to foreign visitors: small talk, active listening
Dare il benvenuto a ospiti stranieri, costruire relazioni, capire le esigenze del cliente
16.45 – 18.00 International negotiations
Le fasi della negoziazione con un partner commerciale

Docente
Dott. Michela Colasante

Sede e Modalità di iscrizione:
Il corso si terrà in Via Martiri delle Foibe 9, Lonigo – Vicenza.
Per essere ammessi al corso è necessario inviare via mail a redazione@winemeridian.com o via fax allo 045.5111343 i seguenti documenti:

1. domanda d’iscrizione,

2. curriculum personale con ogni eventuale documentazione su attività svolte;

La quota d’iscrizione è di 130 euro più iva.

Il pagamento dovrà avvenire massimo 5 giorni prima l’inizio delle attività.

Per informazioni
Scrivere a redazione@winemeridian.com

Tel 348.5727501

Redazione Wine Meridian

Insalata con gamberoni

Insalata con gamberoni

Ingredienti
1 kg di gamberoni
1 ciuffo di insalata
200 gr di melone
200 gr di fragole
aceto balsamico
olio extra vergine
sale

Preparazione
Lavate e tagliate le fragole. Tagliate il melone. Lavate la vostra insalata. Cuocete i gamberoni. Sgusciateli tenetene solo qualcuno per guarnire il piatto da portata. Lasciateli raffreddare. Unite il tutto condite con olio, sale e d aceto e servite

Le tagliatelle di Nonna Pina – Castelvetro di Modena (MO)

Le tagliatelle di Nonna Pina

Sabato 30 maggio 2015

Laboratorio di pasta sfoglia per bambini a partire dai 6 anni

Per maggiori informazioni visita il sito all’indirizzo:
http://www.visitcastelvetro.it/eventi/prossime_iniziative_al_bicer_pin.htm

visitCastelvetro

Valorizzazione Integrata Territorio Ambiente
Piazza Roma, 5 – 41014 Castelvetro di Modena (MO)
Tel. +39 059 758880

Email: info@visitcastelvetro.it
Web: www.visitcastelvetro.it

Dal RUM alla Grappa apre a Roma il primo ”Corso completo sui Distillati Internazionali”

brandy-3

Dal RUM alla Grappa apre a Roma il primo ”Corso completo sui Distillati Internazionali”

A Roma sono già aperte le iscrizioni al sorprendente ed esclusivo corso teorico – pratico sui distillati nazionali e internazionali ideato e organizzato dall’Associazione “A tavola con Bacco”, che si svolgerà  sabato 20 giugno 2015 con inizio alle ore 10,30 presso COQUIS – Ateneo Italiano della Cucina, Via Flaminia 575 (www.coquis.it).

Il programma didattico, che si svolgerà durante l’intera giornata, avrà il seguente orario: dalle ore 10,00 alle ore 10.30 registrazione partecipanti, dalle ore 10,30 alle ore 13,00 prima parte del corso, dalle ore 13,00 alle ore 14,30 pausa pranzo (costo del pranzo non previsto nella quota di partecipazione), dalle ore 14,30 alle ore 17,30 circa seconda parte del corso.

Durante le lezioni sono previste delle degustazioni sensoriali guidate di 4 distillati scelti tra rum, whisky, cognac, tequila, gin, armagnac, grappa e vodka uniti a assaggi di cioccolato e frutta secca.

Al termine del Corso è previsto il rilascio di un attestato di partecipazione personalizzato!

Il programma delle lezioni si svilupperà nel seguente modo:

PRESENTAZIONE DEL CORSO
–  Obiettivi del Corso
–  Programma del Corso

FACCIAMO UN PO’ DI CHIAREZZA SUI DISTILLATI
–  Cos’è un distillato
distillati foto  Le acquaviti nella storia
–  Le più importanti tipologie Nazionali e Internazionali
–  I pericoli del bere inconsapevole
–  Facciamo il calcolo di quanto bere senza infrangere le regole di sicurezza

IL WHISKY
–  Le principali differenze tra Whisky e Whiskey
–  Come si produce il Whisky
–  Il Whisky nel mondo
–  Scegliere il bicchiere e servirlo nel modo giusto

IL RUM
–  Cos’é un Rum agricolo e come si differenzia da quello industriale
–  Come si produce il Rum
–  Come si distingue un Rum da un Ron e e da un Rhum
–  Scegliere il bicchiere e servirlo nel modo giusto

TECNICHE DI DEGUSTAZIONE DEI DISTILLATI INTERNAZIONALI
– Le tecniche: l’esame visivo, olfattivo e gustativo
– Degustazione guidata con coinvolgimento dei partecipanti nella valutazione sensoriale di due distillati internazionali con in abbinamento ad assaggi di cioccolato

Si prosegue con:

LA VODKA E IL GIN
– La signora che viene dal freddo: la vodka
– Polacca o Russa?
– Gin Gin…Ginepro
– Classificazione della vodka e del Gin
– I metodi di produzione
– Scegliere il bicchiere e servirla nel modo giusto

IL TEQUILA
– Classificazione del Tequila
– La materia prima e la produzione
– Come scegliere il bicchiere e servirlo nel modo giusto

IL COGNAC E L’ARMAGNAC
– Gli spadaccini di Francia: il Cognac e l’Armagnac
– Classificazione
– La materia prima e la produzione
– Come scegliere il bicchiere e servirla nel modo giusto

LA GRAPPA
– La Grappa: conoscerla per amarla
– Classificazione
– La materia prima e la produzione
– Come scegliere il bicchiere e servirla nel modo giusto

TECNICHE DI DEGUSTAZIONE DELLA GRAPPA
– Come si degusta la Grappa
– Le tecniche: l’esame visivo, olfattivo e gustativo
– Degustazione guidata con coinvolgimento dei partecipanti nella valutazione sensoriale di una Grappa Giovane e un Brandy italiano in abbinamento ad assaggi di cioccolato

Per avere informazioni e prenotare telefonare al 338.9676936 o inviare una mail a atavolaconbacco@eventidop.com. E’ possibile iscriversi on line cliccando al seguente link http://www.eventidop.com/it/i-nostri-corsi/corsi-intensivi/254-corso-sui-distillati.html

Per le prime 25 persone che prenotano entro martedì 26 maggio 2015 il costo del Corso é di soli 69,00 euro, mentre dopo tale data sale a 99,00 euro.

La Direzione si riserva la facoltà di rinviare il Corso in caso non si raggiunga un numero minimo di iscritti che permetta il regolare svolgimento delle lezioni.

Il pagamento delle quota di partecipazione avverrà solamente dopo conferma scritta dell’inizio del Corso.

Corso di cucina e pranzo di Pasqua

arg-1151-1288-2464-img

Il CORSO consiste nella preparazione di un menù tradizionale toscano. I prodotti utilizzati sono freschi, di ottima qualità e del territorio. Al termine del corso pranzeremo con i piatti preparati da voi! Il prezzo del corso è di 35,00€ a persona
(si svolgerà nella mattinata di sabato 4 aprile)
Il PRANZO DI PASQUA prevede un menù di carne e pesce con i tipici piatti della tradizione toscana
a 30,00€ a persona incluse le bevande,
e 20,00€ a bambino dai 3 ai 12 anni.
Podere Gli Olmi
Via Tronto, 6
57023 Collemezzano – Cecina (Li)
CONTATTI:
Tel.: 0586.661916
Cel.: 345.3447461
Fax: 0586.668156
E-mail: info@olmitoscana.it
RAGIONE SOCIALE:
Podere Gli Olmi
De L’A.R.C.A. Sas Di Felice Marco Castiello & C.

COORDINATE GPS
Latitudine: 43.349072
Longitudine: 10.517714
Via Tronto, 6
57023 Collemezzano – Cecina (Li)
Partita IVA 01043250495

Ultimi posti per la partecipazione al laboratorio pratico di cucina – Cremona

Sono disponibili ancora alcuni posti per la partecipazione al laboratorio pratico di cucina naturale, organizzato da Filiera Corta Solidale in collaborazione con Lumen.

Un percorso articolato in 4 appuntamenti che avranno lo scopo di offrire ai partecipanti alcuni strumenti per tradurre concretamente le indicazioni di una “buona e sana alimentazione”. Perché un cibo sano può diventare un piacere anche per il palato: basta conoscere le tecniche giuste da adottare e gli abbinamenti migliori da sperimentare!

Per motivi di natura didattica, il laboratorio prevede la formazione di un’unica “classe” che seguirà l’intero percorso, articolato in 4 moduli aventi cadenza settimanale:
– 1° modulo, sabato 21 marzo: cereali integrali
– 2° modulo, sabato 28 marzo: legumi
– 3° modulo, sabato 11 aprile: verdure a volontà
– 4° modulo, sabato 18 aprile: pane con pasta madre

L’iscrizione e la relativa partecipazione, pertanto, sono da intendersi all’intero ciclo e non ai singoli moduli.
Al termine di ogni incontro ci sarà un momento conviviale, durante il quale sarà possibile degustare insieme i piatti preparati.

I moduli, ciascuno della durata di 3 ore circa, si svolgeranno a partire dalle ore 15.00 presso la Comunità La Zolla onlus, in via San Savino 42, Cremona.

Docenti: Giacomo Pisanu, Marco Fraschini, Vincenzo Soreca
Numero massimo di iscritti: 15
ISCRIZIONE OBBLIGATORIA, scrivendo a info@filieracortasolidale.it

 
Filiera Corta Solidale
www.filieracortasolidale.it
info@filieracortasolidale.it

Corso intensivo sui Distillati Internazionali

distillatiCorso intensivo sui Distillati Internazionali

A Perugia sabato 22 novembre prende il via il nuovo Corso intensivo sui Distillati Internazionali ideato e organizzato dall’Associazione umbra “A tavola con Bacco”

Al via la nuova edizione del sorprendente ed esclusivo corso teorico – pratico sui distillati nazionali e internazionali ideato e organizzato dall’Associazione “A tavola con Bacco” che si svolgerà sabato 22 novembre 2014 con inizio alle ore 15 a Perugia presso l’Hotel “La Meridiana” in via del Discobolo, 42.

Il programma della durata di ben 5 ore, prevede anche una degustazione sensoriale guidata di 4 distillati scelti tra rum, whisky, cognac, tequila, gin, armagnac, grappa e vodka uniti a assaggi di cioccolato e frutta e comprende:

• l’analisi sensoriale e organolettica;

• l’assaggio di 4 etichette d’élite;

• l’abbinamento con assaggi di cioccolato e frutta.

Al termine del Corso è previsto il rilascio di un attestato di partecipazione personalizzato.

Per informazioni e iscrizioni 338 9676936 o scrivere a atavolaconbacco@eventidop.com

Direttore Responsabile

Ennio Baccianella

Via A. Manzoni, 217 – 06135 Perugia
e.baccianella@eventidop.com – www.eventidop.com

Impara a cucinare golosi piatti vegani e vegetariani

fc2cd982-43d7-4146-85aa-3e867343576bImpara a cucinare golosi piatti vegani e vegetariani

20 novembre 2014

Impara a cucinare golosi piatti vegani e vegetariani
Showcooking con degustazione e presentazione del libro Vegolosi
(Edizioni Gribaudo)

ff39d788-2a77-4d24-80b0-d7d6171abdc2Con la redazione del Magazine on-line www.vegolosi.it e
il suo chef Cristiano Bonolo per una serata piena di allegria e buona cucina

Posti limitati
Conferma la tua partecipazione a eventi@fossatiinterni.it

VALCUCINE MONZA | FOSSATI INTERNI
Via F. Cavallotti, 10 – 20900 MONZA
+390392315000 www.fossatiinterni.it

Future spose e dilette cuoche. Anice Verde

promessi_sposi_2014Future spose e dilette cuoche.  Anice Verde

partecipa a Promessi Sposi 2014

Mini corsi e showcooking gratuiti  in Fiera del Levante dal 13 al 16 novembre

Future spose e dilette cuoche?Anice Verde scuola di cucina ed emporio enogastronomici di Trani, partecipa anche quest’anno a Promessi Sposi Edizione 2014.  Nel Salone nazionale dedicato alle coppie di futuri sposi,  che si terrà dal 13 al 16 novembre 2014, nei padiglioni della Fiera del Levante di Bari sarà allestita una postazione di cucina dove si terranno a cura degli chef Anice Verde showcooking durante tutti i quattro giorni.  In occasione di questa edizione 2014  sarà possibile acquistare tutta la biscotteria ed i macarons dello chef pasticcere Stephan Betmon, le confetture e conserve by Anice Verde, la Pasta e gli altri prodotti Masseria Coppi i libri di cucina, attrezzature Lagostina, gli oggetti di design Joseph & Joseph e tanti altri oggetti di design.  Ricco il calendario delle iniziative gratuite, giovedì 13 novembre alle ore 16:30, si partirà con i primi appuntamenti:  Pasta con zucca, salvia e caviale, alle 17.30, cous cous con crema di basilico, cozze e vongole, alle ore 20 maccheroni alla matriciana,  alle ore 21 l’ultimo appuntamento della prima giornata con Calamarata con salsa di broccoli e origano.

Venerdì 14 novembre alle ore 16 lo showcooking dolce con Zabaione di pere alla cannella e croccante di mandorle, alle ore 17, pennette in salsa aragonese, alle ore 20 tortino caldo e salsa di arance amare, e alle 21 spaghetti al torchio con asparagi e capesante.

Sabato 15 novembre, dalle ore 10.30 l’incontro dedicato ai giornalisti, con la Mistery Basket ingredienti misteriosi per giornalisti golosi, in partecipazione con Masseria Coppi di Turi, splendida azienda produttrice di pasta bio, olio, e tante altre meraviglie gastronomiche, dalle ore 16 si riprendono i mini corsi  con: Gauffres allo zucchero di canna, alle 17, Fusilli con zucchini, pinoli e capperi,alle 20 Coppa di pere e mousse di ricotta sifonata,  alle 21 risotto con crema di pomodoro e cru di pepi. Domenica, 16 novembre alle ore 10, Cous cous con verdure e cubi di tacchinella, alle ore 13 Linguine con pomodorini secchi, mandorle, basilico, alle ore 16 Biscotti morbidi cannella e mandorle,  alle ore 17 Risotto con porcini e crema di parmigiano, alle 20,  Clafoutis di mele e noci pecan, ultimo appuntamento della quattro giorni, dedicato alla Carbonara. L’iscrizione ai corsi è gratuita e  basta compilare il modulo online collegandosi a www.aniceverde.com .

La cucina di Anice Verde  sarà allestita nel Padiglione nuovo della Fiera del Levante, ingresso principale lato porto, con corsi durante tutta la manifestazione dal 13 al 16 novembre.  Info. 0883. 40 1430 – cel.+39 347 2215491

Rapporti con i Media e comunicazione

Murolo Giulia  Comunicazione.aniceverde@gmail.com

Segreteria scuole: aniceverdescuole@gmail.com

www.aniceverde.com