Piattini di parmigiano con fagiolini e pancetta- Serena

Ingredienti
fagiolini
bacon /pancetta
scalogno
parmigiano

Preparazione
Lessate i fagiolini (ma non troppo)
Prendete bacon/pancetta e avvolgeteli nel mezzo poi prendete una strisciolina di scalogno e chiudete con un nodino
Ripassate in padella
Nel frattempo con del parmigiano sciolto realizzate “dei piattini” sui quali poserete i vostri involtini

Sformato mediterraneo – Maria de Candia

mediteraaneo.jpgIngredienti
1 kg di fagiolini
200 gr di prosciutto cotto a dadini piccoli
6/7 uova
250 gr di grana grattugiato
una presa di pangrattato
olio d’oliva
prezzemolo
poco burro

Preparazione
Togliete le punte ai fagiolini, lavateli accuratamente, tagliateli a metà e lessateli in acqua salata.
Scolateli, conditeli con un pò d’olio e del prezzemolo tritato finemente e lasciateli intiepidire.
In una capace ciotola sbattete le uova,(potete tenere da parte l’albume,montarlo a neve e aggiungerlo alla fine) aggiungetevi il formaggio, il pangrattato, il prosciutto e, in ultimo, i fagiolini.
Amalgamate il tutto.
Oliate per bene una teglia da forno, cospargetevi un pò di pangrattato e tuffatevi il composto, livellandolo.
Spargete sopra qualche ricciolo di burro e una spolverata di pangrattato.
Infornate a 200° per 50 minuti.
Servite caldo.

Fagiolini, gamberi e cozze -Margherita

fagiolini gamberi cozze.jpgIngredienti
fagiolini
1 gambo di sedano
1 carota
1 cipolla
sale
aglio
qualche chiodo di garofano
gamberi
cozze
olio
aglio tritato
prezzemolo
pepe
 

Preparazione
Bollite per dieci minuti i fagiolini nell’acqua insieme a sedano, carota e cipolla, sale, aglio e qualche chiodo di garofano. Lessate i gamberi, fate aprire le cozze e condite il tutto con olio, aglio tritato e prezzemolo, sale e pepe
 

Granita di fragole – Thea

Ingredienti
250 gr.di fragole
200 gr.di acqua
200 gr. di zucchero
il succo di mezzo limone

Preparazione
Mescolate gli ingredienti e mettete nel congelatore,mescolate ogni tanto viene meglio

Riso alle pesche Gialle – Mariagrazia

Ingredienti
270 gr di riso carnaroli
1 bicchiere di vino bianco
1 cipolla bianca piccola o uno scalogno
3 pesche gialle grandi
10 fili di erba cipollina
4 cucchiai di parmigiano grattugiato
brodo vegetale
sale
olio extravergine di oliva

Preparazione
Fate rosolare la cipolla bianca tagliata sottilissima con 3 cucchiai di olio extravergine di oliva, quando sarà trasparente unite il riso e fatelo tostare per un paio di minuti mescolandolo spesso.
Sfumate il riso tostato con un bel bicchiere di vino bianco secco, lasciatelo evaporare; a questo punto portate a cottura il risotto con il brodo vegetale, e intanto pelate le pesche (che devono essere mature ma sode) e tagliatele a spicchi e unitele al riso 5 minuti prima della fine della cottura, mescolate con attenzione, per non romper gli spicchietti di pesca.
Lavate l’erba cipollina e tagliuzzatela a bastoncini con una forbice, fate mantecare il risotto alle pesche con il parmigiano grattugiato per 3 minuti circa e servite spolverizzata di erba cipollina.
   

Tiramisu con fragole – Mara

Ingredienti
2 cestini di fragole
1 confezione di pavesini 
500 ml di panna da dolci  

Preparazione
Lavate bene le fragole
Un cestino lo userete per fare il succo di fragola ovvero le metterete nel robot triterete tutto e frullatele
Del secondo cestino prendete le fragole  e tagliatele a pezzettini (tenetene da parte 3 che taglierete a fette per guarnire)
Montate la panna
Inizate a fare gli strati: fate il primo strato di pavesin, bagnate i pavesini con il succo  e sopra metteteci la panna e qualche pezzettino di fragole.
Alternate gli strati e chiudete il tiramisu con uno strato di fragole.
Con le fragole tagliate a fette fate un fiore sopra come guarnizione.
 

L’acqua Dott.ssa Antonia Griffo

L’acqua  è esenziale va bevuta tanta acqua.
Il nostro organismo necessita di circa 3 litri di acqua al giorno un litro e mezzo viene introdotto con gli alimenti ed un litro e mezzo bevendo acqua. Il che vuol dire che se la quantità giornaliera di bicchieri d’acqua necessaria varia da 6 a 8, d’estate i bicchieri dovrebbero aumentare fino a 8/10.
Non ha valore calorico, può essere bevuta indifferentemente frizzante o naturale, ed è un’ottima fonte di sali minerali. L’acqua naturale non presenta aggiunta di anidride carbonica, invece quella frizzante, è caratterizzata da bollicine effervescenti, dovute all’aggiunta di anidride carbonica stessa.Questa è l’unica differenza ma l’importante è Bere  tanto soprattutto con questo caldo. Né l’acqua naturalmente gasata né quella addizionata con gas (normalmente anidride carbonica) creano problemi alla nostra salute, anzi l’anidride carbonica migliora la conservabilità del prodotto.
Solo quando la quantità di gas è molto elevata si possono avere lievi problemi in individui che già soffrano di disturbi gastrici e/o intestinali.

Dott.ssa Antonia Griffo
Biologa Nutrizionista
per contatti: antoniagri@hotmail.it.

Spaghetti con vongole e panna – Katia

Ingredienti
2 spicchi d’aglio
1 bicchiere di olio extra vergine d’oliva
1 manciata di prezzemolo
pepe nero
1 kg d vongole
1 bicchiere d panna da cucina
400 gr spaghetti
1 grappolo di pomodorini
sale

Preparazione
Lasciate per una notte intera le vongole in acqua salata,e prima di iniziare la preparazione,rilavatele abbondantemente fino a quando non c’è sabbia.Dopo di che metterle in una padella sul fuoco e far aprire le vongole a fuoco vivace. Separate le vongole dal liquido che evapora, intanto mettete l’aglio ad imbiondire con l’olio e aggiungete il liquido delle vongole, il prezzemolo,i pomodorini tagliati a metà,e la  panna, nel frattempo cuocete gli spaghetti al dente e versateli nel composto aggiungendo altro prezzemolo e il pepe

Cuscus di pesto e melanzane – Tania

Ingredienti
200 gr di cous cous
2 mozzarelle
una melanzana
50 gr di pesto
menta
olio extravergine
olio di semi per friggere 

Preparazione
Lasciate ammorbidite il cous cous in una ciotola con 200 ml di acqua bollente salata e condita con un pò di olio.Nel frattempo tagliate la melanzana a dadini e friggetela in olio di semi bollente.Sgranate il cous cous che intanto sarà gonfiato e conditelo con il pesto e la mozzarella a dadini piccoli(quasi tritata).Aggiungete anche la melanzana e le foglioline di menta,aggiustate di sale e servite con una foglia di basilico e un filo di olio.