Crema di cipolle

Crema di cipolle

Ingredienti
700 gr di cipolle
mezzo bicchiere di vino fermo secco
burro
sale
pepe
a piacere parmigiano reggiano

Preparazione
Pelate le cipolle, tritattele finemente e rosolatele in padella con un filo di burro
Aggiungete un po’ di acqua e cuocete a fiamma bassa per 25/30 minuti, salate, pepate e frullate e servite subito.

“Potete servirla sia come zuppa ma  come contorno ottima per accompagnare secondi di pesce o carne. A piacere potete aggiungere  del parmigiano prima di frullare il tutto o servirla con scaglie di parmigiano una volta pronta.”

Salsa rossa – Luisa

Salsa rossa – Luisa

Ingredienti
1 kg e 1/2 di pomodori
500 gr di cipolle
500 gr di peperoni rossi
250 gr d sedano
250 cl di olio
250 cl di aceto
3 spicchi d’aglio
1 manciata di prezzemolo
1 manciata di basilico
1 cucchiaio e mezzo di zucchero
un rametto di rosmarino
sale

Preparazione
Bollite tutto per 4 ore.
Passate al setacccio.
Mettete nei vasi.

Cipolle all’aceto balsamico – Giuseppe

Cipolle all’aceto balsamico – Giuseppe

E’ una ricetta semplicissima e velocissima ma fresca e sfiziosa…per chi ama le cipolle

Ingredienti
4 cipolle (meglio quelle di Tropea)
aceto balsamico
sale

Preparazione
Tagliate le cipolle finemente, salatele  e mettetele a marinare nell’aceto balsamico per almeno

Arrosto alle cipolle

Arrosto alle cipolle

Ingredienti
1 kg di vitellone
1 bicchiere di vino rosso fermo secco
250 gr cipolle
3 carote
3 canne di sedano
alloro
chiodi di garofano
pepe
bacche di ginepro
sale
olio extra vergine di oliva
1 cipolla per soffritto

Preparazione
Lavate e tagliate le verdure.
Fate bollire circa 2 litri di acqua, raggiunto il bollore aggiungete le verdure e le spezie e fate cuocere per 20 minuti, dopodichè aggiungete la carne e il vino, mettette il coperchio, abbassate la fiamma e fate cuocete per 2 ore.
Scolate le verdure e la carne e mettetele da parte, tagliate la carne a fette
In una padella in olio rosolate la cipolla, una volta dorata aggiungete le verdure e la carne, fate insaporire  e poi servite

Frittata di cipolle

Frittata di cipolle

Ingredienti
6 uova
600 gr di cipolle
80 gr di parmigiano reggiano
sale
pepe
olio extra vergine di oliva

Preparazione
Pelate le cipolle. Tagliatele a fettine sottili.
Sbattete le uova con parmigiano, sale e pepe.
In una padella antiaderente scaldate l’olio. Quando l’olio avrà raggiunto la temperatura ottimale, versateci le cipolle, quando si saranno dorate, versateci le uova, mescolate bene  con un mestolo di legno (che non graffia) cuocete la frittata, a fuoco non troppo alto.
Appena la frittata inizia a rapprendersi o “rassodarsi”, scuotete la padella, affinchè la frittata si stacchi dalla padella, se non dovesse staccarsi aiutatevi con una paletta che non graffi.
Girate la frittata, facendo attenzione a non romperla, per facilitare la cosa, utilizzate un piatto piano, potete far scivolare la frittata dalla padella al piatto oppure mettete il piatto sopra alla padella e capovolgete la padella.
Rimettetela nella padella dalla parte non ancora cotta e finite di cuocere la frittata sempre a fuoco vivace. Se vedete che la frittata non è perfettamente cotta, ancora umida, giratela un paio di volte, da una parte e dall’altra, fino a che non vedrete che il piatto rimane “pulito”.
A cottura ultimata preparate un piatto con sopra della carta assorbente e metteteci sopra la frittata in tal modo verrà assorbito un po’ l’olio della frittura.
Servite calda o fredda a seconda dei gusti.

Spezzatino di soia con cipolle e piselli

IMG_4648

Spezzatino di soia con cipolle e  piselli

Ingredienti
200 gr Soia disidratata
150/200 gr di piselli congelati
3 cipolle
olio extra vergine di oliva
sale o salsa di soia
pepe

Preparazione
In una pentola mettete la soia e acqua (nella proporzione 1/3) e fate cuocere. Cuocete 10 minuti vedrete che la soia aumenterà di volume, colatela
Pelate le cipolle e tagliatele grossolanamente
In una padella in olio soffriggete la cipolla, quando sarà dorata aggiungete i piselli fate cuocere 5 minuti ed aggiungete la soia insaporite con pepe sale oppure salsa di soia fate cuocere 10 minuti a fuoco basso e con il coperchio poi servite.

Marmellata di cipolle rosse di Tropea – Sapori Dissapori

Marmellata di cipolle rosse di Tropea – Sapori Dissapori

Ingredienti
1 kg di cipolle rosse di Tropea
600 gr di zucchero semolato
1 cucchiaino scarso di sale
1 limone e 2 arance non trattate
2 cucchiai di uva passa

Preparazione
Mettete a bagno il limone e le arance in acqua e bicarbonato per alcune ore, poi spazzolateli, sciacquateli ed asciugateli. Mettete l’uvetta a rinvenite in acqua tiepida.
Tagliate a fette sottili le cipolle e mescolatele allo zucchero, al succo ed alla buccia di mezzo limone, sale, la buccia delle 2 arance e le uvette ammollate. Lasciatele a macerare, io le ho lasciate 2 ore circa, vedrete che si formerà una specie di acquetta e le cipolle tenderanno a diventare trasparenti.
Mettete sul fuoco, e far cuocere circa mezz’ora, o un pochino di più , dall’ebollizione .Deve restare piuttosto liquidino, tanto raffreddando si sistema. Invasate bollente e fate sterilizzare 20 minuti.

Cipolle al cioccolato – Mario

Cipolle al cioccolato – Mario

Ingredienti
cipolle
burro
olio
vino bianco
zucchero o miele
cacao amaro
cioccolato
pan di spagna
panna montata
rhum

Preparazione
Sbucciate le cipolle sminuzzate, fatele soffrigge in burro e poco olio, aggiungete le cipolle, quando saranno dorate , innaffiatele con il vino bianco, aggiustate di zucchero o miele, se volete aggiungete de cacao amaro  e del cioccolato, amalgamate bene e ponetele a raffreddare dopo aggiungete della panna montata zuccherata e vanigliata aggiustate con del rhum e amalgamate bene e ponetele su uno strato  di pan di spagna imbevuto con lo sciroppo al rhum e alternate fino a riempire una baschetta, ponetela in frigorifero per alcune ore

Fegato con cipolle – Valerio

Fegato con cipolle – Valerio

E’ un piatto che si può accompagna perfettamente anche con la polenta.

Ingredienti
500 gr di fegato di manzo
1 kg e mezzo di cipolle
125 gr di vino rosso
sale

Preparazione
Pelate e tagliate le cipolle.
Tagliate il fegato a listarelle lunghe un dito possibilmente dello stesso spessore.
Prendete una padella capiente ed inziate a tostare il fegato, non troppo, qualche minuto.
Togliete il fegato dalla padella e nella stessa padella, nel liquido fatto dal fegato, aggiungete le cipolle, quando le cipolle diventeranno “trasparenti ” aggiungete il vino rosso ed il fegato, salate ed ultimate la cottura.

 

Nervetti con cipolle – Valerio

Nervetti con cipolle –  Valerio

Ingredienti
500 gr di nervetti già pronti
2 cipolle
prezzemolo
olio
sale

Preparazione
Tagliate la cipolla come è vostra abitudine per fare un’insalata
Aggiungete prezzemolo  e nervetti, olio e sale
Mettete in frigorifero e servite fredda

Le cipolle di Ice -Insalata di cipolle di tropea con arance – La ricetta di Ice

Le cipolle di Ice -Insalata di cipolle di tropea con arance – La ricetta di Ice

Ingredienti
cipolle di Tropea
arance succose
sale
pepe
gamberoni alla griglia come guarnizione

Preparazione
Spellate le cipolle tagliatele a metà per il lumgo e poi ancora a metà sempre per il lungo poi tagliate a tocchetti grossolani
Spellate al vivo le arance e tagliatele prima a metà e poi a fettine cercando di non disperdere il succo ( io le taglio direttamente nella pirofila o contenitore che uso per servire)
Condite le cipolle con le arance ed il succo una grattata di sale e di pepe e due o tre aghi di rosmarino per dare un tocco di freschezza
Mise en place
Posate l’insalata al centro del piattoa e guarnite con due o tre gamberoni alla piastra ma senza esagerare per non perdere il gusto delle cipolle
Abbinamenti direi un Inzolia Donna Fugata bianco Siciliano dagli aromi intensi o per chi è astemio un te’ verde ovviamente fresco e amaro …

Paccheri con pomodorini del Piennolo, olive di Gaeta e pesto

paccheriPaccheri con pomodorini del Piennolo, olive di Gaeta e pesto
Ricetta d’autore de ‘O Munaciello Firenze e Miami

Ingredienti Per 4 persone

uno spicchio d’aglio
olio extra vergine d’oliva q.b.
sale e zucchero q.b.
300 gr di Pomodorini freschi del Piennolo
200 gr di polpo precedentemente lessato
50 gr Olive di Gaeta
320 gr di Paccheri
pesto di basilico

Preparazione

Mettete in una padella calda l’olio e l’aglio; saltateci i pomodorini del Piennolo con un pizzico di sale e zucchero quanto basta; una volta appassiti i pomodorini, aggiungete le olive di Gaeta e il polpo tagliato a tocchetti; intanto cuocete i paccheri in acqua salata.
Scolate la pasta al dente e terminare la cottura in padella, aggiungendo l’acqua di cottura del polpo. Infine mantecate fuori dal fuoco con il pesto di basilico.
Completate il piatto decorando con una foglia di basilico.

Cipolle ripiene

Cipolle ripiene

Ingredienti
1 kg di cipolle
200 gr di carne trita di maiale
100 gr di pane raffermo grattuggiato
1 bicchiere di latte
1 manciata di prezzemolo
100 gr di parmigiano reggiano
burro
sale
pepe
rosmarino
timo
3 uova
parmigiano reggiano a piacere per spolverizzare

Preparazione
Lessate le cipolle, scolatele e tagliatele  a metà per il senso orizzontale, scavate e svuotatele della polpa creando delle scodelle.
Tritate la polpa delle cipolle ed il prezzemolo, aggiungete la carne e le altre spedia, salate e mischiate bene.
Preriscaldate il forno a 180°C.
In padella in olio rosolate il trito.
In una terrina ammollate nel latte, il pane, aggiungete 50 gr di parmigiano con due uova, unitevi la carne e mescolate bene.
Farcite con l’impasto ottenuto le cipolle.
Prendete una teglia imburratela ed appoggiateci sopra le cipolle.
In una terrina mescolate  50 gr di parmigiano e l’uovo, stemperate con un po’ di latte e versate il composto ottenuto sulle cipolle, su ogni cipolla mettete un fiocco di burro.
A piacere spolverizzate con altro parmigiano
Cuocete fino a che si saranno dorate.

Fegato di vitellone con le cipolle – Alberto Bonito

fegato.jpg

Fegato di vitellone con le cipolle – Alberto Bonito

Ingredienti
fegato
cipolle
olio extra vergine di oliva
sale fino.

Preparazione
Tagliate il fegato a pezzi.
Tagliate le cipolle a julienne.
Soffriggete le cipolle aggiustando di sale, aggiungete il fegato e portare a cottura.

 

Prosecco, ecco come vengono spedite nel mondo le bollicine trevigiane

_SCA5907Prosecco, ecco come vengono spedite nel mondo le bollicine trevigiane

Dal polo logistico di Bassano partono milioni di bottiglie di vino, di cui il 70% è destinato all’estero. Matteo Vaccari, amministratore delegato di Logistic Net. “Ma la vera sfida è la vendita on line: dall’ordine web alla consegna in tavola entro poche ore”

Che il Prosecco sia diventato uno dei best seller a livello mondiale è cosa nota. Ma non tutti sanno come effettivamente le bollicine possano brillare nei calici a migliaia di chilometri di distanza dalle sacre colline di Valdobbiadene. Dalla fase di imbottigliamento allo scaffale del supermercato o alla cantina di casa, dentro questo viaggio c’è una macchina perfetta che controlla ogni millimetro percorso dalle bottiglie.

Un’azienda leader in questo particolarissimo segmento del mercato è la Logistic Net, società di Bassano del Grappa, nel Vicentino, fondata nel 2006 dagli attuali amministratori: Matteo Vaccari (ad), Andrea Munari (responsabile spedizioni) e da sx michele muraro - matteo vaccari - andrea munariMichele Muraro (responsabile di magazzino). Oggi l’azienda fa parte di Bas Group Spa, holding che fattura 35 milioni di euro e occupa direttamente più di duecento persone.

“La nostra specialità è la logistica in outsourcing e tra i vari settori merceologici che serviamo spicca senza dubbio quello vitivinicolo”, spiega Vaccari. “Ritiriamo le bottiglie appena finita la fase di imbottigliatura, gestiamo lo stock a magazzino a temperatura controllata, eseguiamo tutte le lavorazioni necessarie (cerallaccatura, sigillatura, etichettatura, creazione espositori e quanto altro possa servire) e infine ci occupiamo della parte distributiva, ovunque nel mondo. Grazie alla nostra flessibilità e capacità di evadere gli ordini in tempi molto stretti abbiamo ottenuto la fiducia di grosse aziende nel territorio”.

Ad oggi nel polo logistico di Bassano del Grappa viene gestita la movimentazione di oltre venti milioni di bottiglie di vino e circa dieci milioni di bottiglie di birra. Questo segmento di business, oltre al boom di vendite che ha avuto il Prosecco, è cresciuto grazie ai magazzini a temperatura controllata e alla qualifica di “deposito fiscale” con certificazione AEOF. Su questo fronte, peraltro, Logistic Net ha appena inaugurato un moderno magazzino automatizzato di tipo shuttle, per una capacità di circa quattromila posti pallet, il più grande nel Veneto.

Ma spesso le difficoltà delle aziende sono collegate più all’e-commerce che non alla movimentazione dei pallet interi. Un numero sempre maggiore di clienti sono abituati ad ordinare on-line magari sei bottiglie differenti, e grazie ad Amazon, per esempio, a ricevere in casa propria tutto in poche ore: un target difficilissimo da soddisfare. “Per questo si rivolgono a noi”, incalza Vaccari. “Logistic Net evade il 98% degli ordini ricevuti entro le ore 14 già nello stesso giorno, creiamo i pacchi speciali rinforzati per corriere espresso, e organizziamo le spedizioni in tutto il mondo, formalizzando tutte le pratiche necessarie. Il tutto dando visibilità degli avanzamenti al cliente quasi in tempo reale: per consegne in Italia per esempio consegniamo già la mattina successiva al ricevimento dell’ordine. Il nostro grande “valore aggiunto” è la personalizzazione del servizio. I processi in magazzino spesso non sono standard ed il nostro servizio è sempre tarato su misura del cliente”.

Ufficio Stampa ComunicazioneLive – comunicazionelive@gmail.com

BAS GROUP SPA IN CIFRE Nel 2011 Logistic Net viene partecipata da Bas Group prima al 50% e dal 2013 al 100%. Oggi il gruppo è composto da cinque aziende: Bassanosped, Il Corriere, Ribosped, Bas Express e Logistic Net; queste aziende coprono coi loro servizi l’intera supply chain logistica, dal magazzinaggio al trasporto. In tutto, vi lavorano circa 200 persone per un fatturato di circa 35 milioni di euro.

LOGISTIC NET IN CIFRE Logistic Net nasce nel 2006. Nel corso degli anni sono stati effettuati vari traslochi per arrivare a Gennaio 2015 nell’headquarter di Bassano del Grappa e sei magazzini: da circa duemila metri quadri di area coperta é passata in quattro anni a quasi cinquantamila. Dieci anni fa vi lavoravano solo i tre imprenditori fondatori, oggi sono più di 50 i collaboratori dipendenti. Il 90% del personale è assunto a tempo indeterminato. L’azienda, specializzata nella logistica in outsourcing, gestisce circa 1500 ordini al giorno, movimentando un milione di colli e venti milioni di bottiglie.

Da sx Michele Muraro – Matteo Vaccari – Andrea Munari
Indirizzo Aziendale e Contatti
Facebook Twitter Google
Email inviata a vinipassione@libero.it

Cipolle ripiene – Antonietta

Cipolle ripiene – Antonietta

Ingredienti
8 cipolle media grandezza
200 gr ricotta di capra
1 cucchiaio di parmigiano
semi di cumino
1 uovo
pane grattugiato
sale
noce moscata
pepe
olio

Preparazione
Pulite le cipolle e lessarle in acqua devono essere al dente, scolatele è lasciatele su un piano, scavate la parte interna con un cucchiaio mettete la ricotta e mescolarte il tutto, aggiungete poi il tuorlo con i semi di cumino precedentemente tostati e pestati al mortaio il parmiggiano la noce moscata sale e pepe e continuate a mescolare unire l’album dell’uovo montato a neve e con il composto farcite le cipolle, aggiungete il panegrattuggiato e mettete in forno fino a quando risultano dorate.

Insalata di cipolle rosse di Tropea – Princess Chicca

Insalata di cipolle rosse di Tropea – Princess Chicca

Ingredienti
1 cipolla rossa di Tropea
un cucchiaio di senape dolce
5 patate

Preparazione
Lessate le patate.
Tagliate le cipolle.
In un insalatiera unite le cipolle,  le patate e un cucchiaio di senape servite fredda, molto fredda

Premio Marietta ad Honorem 2017 a Patrizio Roversi

PATRIZIO ROVERSI LINEA VERDE PREMIO SAN MARTINO

PATRIZIO ROVERSI LINEA VERDE PREMIO SAN MARTINO

Premio Marietta ad Honorem 2017 a Patrizio Roversi

Perfetto ambasciatore del Made in Italy, per la sua conoscenza delle produzioni agro-alimentari e del buon cibo.

La consegna il 25 Giugno 2017 a Forlimpopoli in Casa Artusi nella Festa Artusiana

Forlimpopoli (Fc) – Dopo Giuliana Saragoni, ecco il secondo Premio Marietta ad Honorem: Patrizio Roversi. Personaggio che coniuga la conoscenza del prodotto alla leggerezza del racconto. Non certo un ossimoro, conoscenza-leggerezza, bensì un’abilità non comune nel mondo del cibo, troppo spesso preda di accademismi o banalizzazioni.

Come evidenzia la motivazione, il Marietta ad Honorem gli viene attribuito in quanto “grande conoscitore delle buone produzioni agro-alimentari italiane e del buon cibo, in una carriera bella e coerente, sempre giocata fra cultura e turismo, con un pizzico (q.b.) di ironia. Un perfetto ambasciatore del Made in Italy”.

Roversi sarà a Casa Artusi a Forlimpopoli a ritirare il Premio domenica 25 giugno nell’ambito delle premiazioni del Premio Marietta, il concorso nazionale per cuochi dilettanti nel corso della Festa Artusiana.

Chi è Patrizio Roversi

Originario di Mantova e bolognese di adozione, Patrizio Roversi ha sempre mantenuto, nella sua lunga e poliedrica carriera, un’attenzione alle tematiche culturali, turistiche e gastronomiche, raccontate sempre in maniera rigorosa, ma leggera. Dopo una carriera teatrale, Roversi si avvicina alla televisione dove esordisce in Rai con la trasmissione “Mixer” assieme all’allora moglie Maurizia Giusti (in arte Syusy Blady), il successo arriva nel 1987 con la partecipazione alla trasmissione satirica “Lupo solitario” su Italia 1 e l’anno seguente al programma “L’Araba Fenice”. Partecipa su Rai 3 al programma di Fabio Fazio e Bruno Gambarotta “Porca Miseria” e successivamente “Se rinasco” su Rai 2. Sempre per Rai 3 conduce le prime cinque edizioni di “Per un pugno di libri”, quiz sul tema della letteratura. Dal 1990 al 2008 su Rai 3 è autore, con Maurizia Giusti – Syusy Blady- delle tramissmioni “Turisti per caso”, “Velisti per caso” e “Evoluti per caso”, programmi di intrattenimento che spaziano tra cultura, geografia e turismo. Nel 2009 conduce la trasmissione “Tutto fa storia” su History Channel, dedicata alle invenzioni che hanno cambiato la nostra vita quotidiana. Torna in televisione nel marzo del 2012 per condurre sempre insieme a Maurizia Giusti, il programma di viaggi “Slow Tour” in onda su Retequattro. Ha pubblicato con Syusy diversi libri sul tema del turismo come “Di passaggio in India”, “Quel poco che abbiamo capito del mondo facendo i turisti per caso”, “Chiusi il gas e vieni via, viaggi di un sedentario, Socialmente…”. Insieme all’amico Martino Ragusa ha pubblicato due libri sul tema del cibo “Turisti per cibo” e “Golosi per caso”. Esce in questi giorni, sempre con Martino Ragusa, “Gustologia, viaggio nell’Italia del cibo, dalla terra alla tavola”, edizioni ERI. Prima con Ingrid Muccitelli e poi con Daniela Ferrolla, Roversi dal 2013 conduce “Linea Verde”, a cui ha trasferito una modalità accattivante e profonda di racconto, che ha positivamente connotato il noto programma Rai dedicato al mondo dell’agricoltura.

Informazioni.

Ufficio Cultura tel. 0543-749234-5 (orario 8-13; durante la Festa 16-21).

Mail: info@festartusiana.it promozione@comune.forlimpopoli.fc.it

Siti: www.festartusiana.it www.forlimpopolicittartusiana.it

Ufficio Stampa – Agenzia PrimaPagina

tel. 0547 24284 cell. 347 1567681

Filippo Fabbri – Alice Magnani

fabbri@agenziaprimapagina.it


Dott.ssa Alice Magnani
Agenzia PrimaPagina
Giornalista professionista
Via Sacchi 31 – 47521 Cesena (FC)
Tel. 0547 24284 – Fax 0547/27328
Cel. 348 7525094
comunicazione@agenziaprimapagina.it
www.agenziaprimapagina.it

Cipolle rose – Raffaella

Cipolle rose  – Raffaella

Ingredienti
cipolle rosse (rigorosamente di Tropea -The original 😉
olio
sale
pepe nero

Preparazione
Tagliate a metà metettele in una  tortiera con un filo d’olio, sale e pepe nero e fatele appassire a fuoco lento.. Semplice e gustoso contorno

Merluzzo con cipolle e pomodori

Merluzzo con cipolle e pomodori
Ingredienti
800 gr di merluzzo giù spugnato
farina
olio per friggere
3 cipolle
4 pomodori
sale

Preparazione
Impanate il melruzzo e friggetelo, mettetelo su carta forno ad asciugare.
Tagliate le cipolle
Tagliate i pomodorini a pezzetti.
In padella in olio fate dorare le cipolle aggiungete i pomodori poi fate insaporire il merluzzo per un 5/10 minuti