Carciofi ripieni con i fegatini Pat

Carciofi ripieni con i fegatini Pat

Ingredienti
Un fegatino di pollo per carciofo
1 uovo ogni 2 carciofi
vino bianco
mezzo panino ogni carciofo
prezzemolo che a Roma noi chiamiamo erbetta a volontà.
sale
pepe
pecorino il sale
olio
spicchi d’ aglio a crudo
formaggio
pangrattato

Preparazione
Cuocete i fegatini in padella con olio e salvia, fate freddare e tritate con uova sode e mollica bagnata in acqua e vino bianco e po’ strizzata, aggiungete prezzemolo, sale pepe e a chi piace una grattata di pecorino (se usate il pecorino mettete il sale ma poco nel carciofo vuoto prima di riempirlo)

Sono molto buoni .Super energetici. La giusta strategia è di stufarli a fuoco basso con olio e spicchi d’ aglio  a crudo. E poi ripassateli in forno caldo aggiungendo un po’ di formaggio e pan grattato sopra il ripieno per far la crosticina dorata.

In genere li faccio di più ripieni e li servo come secondo con un contorno di verdure ripassate.

Spaghetti ai cuori di carciofo Marialaura

Spaghetti ai cuori di carciofo Marialaura

Ingredienti
320 gr di spaghetti
1 limone
olio extra vergine di oliva
4 carciofi oppure una confezione di cuori di carciofo surgelati
30 gr di pomodori secchi
sale
peperoncino
2 scalogni
prezzemolo

Preparazione
Stufate lo scalogno tritato in poco olio e sale.
Unite i carciofi surgelati e saltateli a fuoco medio, unite i pomodori secchi tritati e proseguite la cottura per circa 15 minuti, unendo poca acqua calda.
Pepate e regolate di sale.
Mantecate col condimento preparato gli spaghetti cotti al dente per 1 minuto a fuoco vivace, unendo poca acqua di cottura e del prezzemolo tritato.
Servite nei piatti ridefinendo con con un filo di olio extra vergine di oliva

Pennette con i wurstel

pasta wurstelPennette con i wurstel

Per la felicità dei bambini

ingredienti
400 gr di passata di pomodoro
1 scalogno
olio extra vergine di oliva
300 gr di pennette o altra pasta di vostro gradimento
3 wurstel grandi di pollo, tacchino o maiale a vostro piacere

Preparazione
Tagliate i wurstel a rondelle o dadini
In una padella in olio extra vergine di oliva dorate lo scalogno una volta dorato fate saltare i  wurstel  per alcuni minuti, aggiungete la passata e cuocete per altri 10 minuti
Cuocete la pasta in abbondante acqua salata e poi condite con il sugo e servite a piacere spolverizzate con una manciata di parmigiano

Melanzane profumate all’origano rosso di montagna

10911292_10203975565010910_3989420452702366247_oMelanzane profumate all’origano rosso di montagna

Ingredienti
melanzane
pomodorini e/o pelati spezzettai
aglio
origano rosso di montagna
sale
olio extra vergine di oliva

Preparazione
Prendete le melanzane e tagliatele come da foto, pomodorini e/o pelati spezzettai, 10929016_10203975559330768_733032783012470222_o (1)aglio, origano rosso di montagna, sale, olio extra vergine di oliva. Le melanzane si devono intaccare in orizzontale e in verticale, come da foto. Mischiate tutti gli ingredienti assaggiando il grado di sale, e mettete a riposare un paio di ore, mescolando 4/5  volte, disponete le melanzane nella teglia, ricopritele con l’intingolo, aggiungete un poco di acqua sul fondo e infornate a 200° preriscaldato. Durante la cottura controllate se hanno bisogno di aggiungere altra acqua.

Barchette di melanzane Marialaura

Barchette di melanzane Marialaura

Ingredienti
2 melanzane grandi e sode
mezzo galbanino
1 bottiglia di passata di pomodoro
basilico
3 cucchiai di olio extra vergine di oliva
sale
peperoncino
uno scalogno

Preparazione
Lavate e montate le melanzane. Tagliatele a metà e svuotatele.
Salate la parte interna e mettetele a scolare in uno scolapasta.
Nel frattempo in una padella mettere 3 cucchiai di olio extra vergine di oliva, uno scalogno affettato sottile e 3 cucchiai di acqua. Fate imbiondire lo scalogno e poi unite l’interno della melanzane. fatta a dadini. Fate cuocere per circa 8 minuti.indi aggiungere 1 bottiglia di passata di pomodoro. Salate, aggiungete un po’ di peperoncino o pepe,qualche foglia di basilico e fate cuocere per circa 20 minuti a fuoco lento. Lasciate raffreddare.a parte tagliate il galbanino a dadini, asciugate le melanzane e ponetele in una teglia da forno oliata. Distribuite i dadini di formaggio ,poi la salsa ed una foglia di basilico. Infornate a 180 gradi e cuocete per circa 20 minuti.

Parmigiana in padella Simona

Parmigiana in padella Simona

Ingredienti per  2
2 zucchine grandi
400 gr di passata di pomodoro
1 spicchio d’aglio
2 piccole mozzarelle di bufala
Parmigiano grattugiato
Basilico
olio extra vergine di oliva
sale

Preparazione
Preparate la passata con olio extra vergine di oliva e l ‘aglio, aggiustate di sale e cuocere per circa 15 minuti a fine cotture aggiungere il basilico e tenere da parte.
Lavate e spuntate le zucchine, tagliatele a fette per la lunghezza con una mandolina. Prendete una padella larga ma dai bordi abbastanza alti, mettete sul fondo un po ‘ di passata, aggiungete le fette di zucchine, la passata di pomodoro, la mozzarella a pezzetti e il parmigiano. Continuate gli strati come il primo. Coprite e cuocete a fuoco lento per circa 20 /30 ‘ dipende dallo spessore delle zucchine

Caserecce al sughetto di branzino al profumo di limone e briciole di pane aroma Lo Chef di MSC Crociere Paolo Tarantino

Lo Chef di MSC Crociere Paolo Tarantino propone quella che può definirsi “la ricetta dell’estate”.

Caserecce al sughetto d branzino al profumo di limone e briciole di pane aromatico

Ingredienti per 4\6 persone

400 gr. di farina 00
6 uova fresche
2 branzini freschi
1 acciuga sott’olio 
2 zucchine
1 dl di vino bianco
2 cucchiai di latte
prezzemolo
sale
pepe
olio extra vergine di oliva
pane in cassetta
1 Limone di Sorrento.

Preparazione
Per il sughetto di branzino: in una padella con olio e rosolate le zucchine tagliate finemente. Aggiungete il branzino sfilettato, privato della pelle e delle lische. Lasciate cucinare per qualche minuto spezzettandolo con un cucchiaio (meglio se di legno). Sfumate con vino bianco, aggiungete l’acciuga, 1\2 bicchiere di latte. Aggiustate di sapore a piacere, da ultimo aggiungete un pizzico di scorza di limone grattugiata e poco prezzemolo tritato finemente. La salsa deve essere pronta in soli 12 minuti e non di più! Il “sughetto” deve risultare abbastanza liquido.

Per la pasta: sopra un asse di legno, disponete la farina a modo fontana, pizzico di sale e si parte…. Impastate man mano la farina con le  uova dal centro verso l’esterno, senza creare grumi. Inserire l’impasto nel torchio e tagliare la lunghezza desiderata! Se non avete il torchio per le casarecce potete fare benissimo degli ottimi tagliolini a mano.

Per il pane aromatico: nel tritatutto per minipimer sminuzzate il pane in cassetta solo la parte bianca con la maggiorana, scorza di limone grattugiata e un filo d’olio. In una padella antiaderente, tostate le briciole di pane fresco in poco olio extra vergine di oliva, mescolate il tutto fin quando le briciole non saranno dorate. Tenete da parte la panure.

Cucinate la pasta in abbondante acqua salata, scolatela e saltatela insieme al sugo di branzino, aggiungendo poca acqua di cottura. A fuoco spento aggiungete la panura aromatizzata e un filo di olio extravergine di oliva.

Impiattate le casarecce con un’ultima spolverizzata di panure.

Fabio Miceli
Havas PR Milan

t +39 02 85457001

w havaspr.it

Estate in crociera: 5 piatti da non perdere

"fd_i_giardino_26.jpg"Estate in crociera: 5 piatti da non perdere

La speciale classifica di Paolo Tarantino, Corporate Chef di MSC Crociere: “Domina la cucina orientale ma quella italiana è sempre molto apprezzata, quella vegana sempre più richiesta.
Immancabile il menu Wellness e Gluten Free.

Anche in mare l’attenzione per il cibo e la buona tavola non manca mai. È un’estate di grandi novità quella appena iniziata. Una stagione per tutti i gusti, all’insegna dell’internazionalizzazione. Tutte le specialità sono fresche e preparate con cura e conoscenze tradizionali, sulla base di ingredienti di alta qualità accuratamente selezionati. Ma andiamo un pò più nel dettaglio per scoprire quali sono le tendenze di bordo per l’estate 2017 e quali sono i gusti dei crocieristi.
Ce lo spiega Paolo Tarantino, Corporate Chef di MSC Crociere “Il vero successo della cucina in mare è la varietà. A bordo delle navi MSC Crociere viaggiano oltre 80 nazionalità diverse e dobbiamo soddisfare i gusti e le preferenze di tutti i passeggeri. Ad affascinare sempre di più c’è la cucina orientale, mentre è sempre più richiesta la proposta vegan. Spopola, invece, la cucina della nostra tradizione italiana”.

Se è vero che gli italiani amano e cercano la pasta, gli americani adorano la carne e i tedeschi chiedono zuppe e anatra, è altrettanto vero che gusti e tendenze sono "fd_i_oriental_amb_09.jpg"influenzate da esigenze sempre diverse, legate non solo a ragioni culturali ma anche a scelte basate su salute e benessere. Trovano spazio a bordo anche i menu Wellness per i salutisti alla ricerca di un’estate all’insegna di relax e benessere e con un occhio sempre attento alla forma fisica e quelli Gluten free.

Paolo Tarantino ci illustra i piatti più richiesti a bordo e quali sono i trend per l’estate 2017:

1) POLLO TERIYAKI: si tratta di spiedini di pollo insaporito con un mix di ingredienti tipicamente giapponesi come la salsa di soia, il mirin e il vino di riso che formano una sorta di glassa sapida e dolce allo stesso tempo che avvolge i pezzi di pollo.
2) PAELLA DE MARISCOS: è sicuramente tra i più gettonati sulla flotta, servita in occasione della serata mediterranea. Sono molto apprezzate sia la versione classica che quella Valenciana. I suoi profumi e i suoi colori rendono questo piatto anche un capolavoro da vedere oltre che da gustare.
3) SEITAN: può essere definito come la “carne” dei vegani. Estratto dal grano, il Seitan è puro glutine ed è altamente proteico. Questo piatto, in tutte le sue varianti, è un servizio esclusivo offerto sullo Yacht Club, con l’offerta vegana che è ormai sempre più presente a bordo.
4) CEVICHE DI PESCE BIANCO: si tratta di una new entry a bordo della navi MSC Crociere. Viene servito come antipasto con cipolla rossa, limone e coriandolo, su coulis di peperoni. Un antipasto fresco ed estivo che anche esteticamente molto apprezzabile.
5) CASERECCE AL BRANZINO: un piatto di grande qualità figlio della creatività made in Italy. La cucina italiana infatti, spopola sempre più a bordo ed è sempre fortemente apprezzata

Rispetto alla cucina casalinga, la cucina di bordo implica alcuni vincoli determinanti, legati in primis alle tecniche di preparazione, che devono garantire un’attenzione particolare al tema della sicurezza alimentare. La differenza principale, però, è legata ai volumi: “Nelle cucine di bordo un piatto deve essere riprodotto per una media di 2.500 persone in 50 minuti”, spiega lo chef Tarantino. “Questo significa che un piatto che a casa o al ristorante prevede una media di 12 passaggi (‘tocchi’) a bordo deve essere impiattato in soli 3 passaggi – 5 per i piatti di gala.

MSC ha poi un segreto per fare felici a tavola anche i più piccoli: proposte gastronomiche splendidamente variegate e squisitamente semplici. Proposte a cui è riservata la stessa cura che viene dedicata per conquistare il palato dei più grandi. Ecco il motivo di un menu dedicato ai bambini, fatto di ricette succulente della cucina internazionale e della tradizione mediterranea valutate dai nutrizionisti dell’Osservatorio Chicco, in base alle esigenze nutrizionali delle diverse fasce di età. Selezioni gastronomiche speciali pensate solo per loro insieme ad animazioni durante i pasti per intrattenerli e lasciare che i genitori si gustino la cena.

Sono poi diverse le collaborazioni di MSC Crociere per dare ai menu un tocco di arte. A bordo di MSC Seaside, nave di nuova generazione che sarà varata a dicembre di quest’anno, lo chef di fama mondiale Roy Yamaguchi è stato coinvolto nell’ideazione e creazione di tutti i particolari del ristorante pan-asiatico, portando il suo estro e la sua visione creativa in ogni singolo dettaglio dell’esperienza del cliente: dalla creazione delle ricette, alla selezione delle porcellane che ne valorizzino l’impiattamento, dalla selezione della musica per creare l’atmosfera giusta, fino all’abbinamento dei vini per accompagnare i pasti e anche la scelta del tipo di carta per i menu.

Oltre alla collaborazione allo chef Roy Yamaguchi su MSC Seaside, troviamo anche lo chef Carlo Cracco, premiato con due stelle Michelin. Oltre a creare ogni anno, dal 2013, speciali menu per Natale a Capodanno a bordo delle navi, ha anche ideato una ricetta esclusiva per il menu di gala di ogni crociera, proponendo da questa estate la sua ricetta d’autore: “Cappello del prete con purea di sedano rapa e melagrana”. Lo chef ha anche proposto una nuova esperienza culinaria per il club bimbi Doremi. Contemporaneamente, a bordo di MSC Meraviglia, Jean-Philippe Maury, uno dei migliori chocolatier e pasticceri francesi, presenta agli ospiti incredibili e dolcissime creazioni presso un atelier di cioccolato a vista, Jean-Philippe Chocolate&Coffee, mentre per chi volesse gustare i suoi gelati preparati a bordo e stuzzicanti dolci dovrà recarsi presso lo Jean-Philippe Crêpes & Ice Cream”. Le collaborazioni con gli chef non riguardano solo le nuove navi, ma rappresentano un focus dell’offerta MSC Crociere, concentrato sulla cucina raffinata e internazionale. Ad esempio la collaborazione con lo chef cinese internazionale, Jereme Leung. Riconosciuto a livello mondiale per la sua interpretazione contemporanea della cucina cinese, l’approccio moderno dello chef Leung ha da tempo catturato l’attenzione dei migliori critici gastronomici globali. Ora la sua cucina è presente anche a bordo di MSC Lirica e si estenderà a MSC Splendida che inizierà le crociere con itinerario a Shangai nell’aprile del 2018. Chef Leung ha finora collaborato con MSC Crociere per la progettazione di nuovi e innovativi concetti di ristorazione su misura dei clienti cinesi, una gamma esclusiva di piatti d’autore, oltre a migliorare i menu esistenti con il suo estro creativo e distintivo.
Lo Chef di MSC Crociere Paolo Tarantino propone quella che può definirsi “la ricetta dell’estate”.

Caserecce al sughetto di branzino al profumo di limone e briciole di pane aromatico

Ingredienti per 4\6 persone

400 gr. di farina 00
6 uova fresche
2 branzini freschi
1 acciuga sott’olio
2 zucchine
1 dl di vino bianc
2 cucchiai di latte
prezzemolo
sale
pepe
olio d’oliva extravergine
pane in cassetta
1 Limone di Sorrento.

Preparazione
Per il sughetto di branzino: in una padella con olio e rosolate le zucchine tagliate finemente. Aggiungete il branzino sfilettato, privato della pelle e delle lische. Lasciate cucinare per qualche minuto spezzettandolo con un cucchiaio (meglio se di legno). Sfumate con vino bianco, aggiungete l’acciuga, 1\2 bicchiere di latte. Aggiustate di sapore a piacere, da ultimo aggiungete un pizzico di scorza di limone grattugiata e poco prezzemolo tritato finemente. La salsa deve essere pronta in soli 12 minuti e non di più! Il “sughetto” deve risultare abbastanza liquido.

Per la pasta: sopra un asse di legno, disponete la farina a modo fontana, pizzico di sale e si parte…. Impastate man mano la farina con le uova dal centro verso l’esterno, senza creare grumi. Inserire l’impasto nel torchio e tagliare la lunghezza desiderata! Se non avete il torchio per le casarecce potete fare benissimo degli ottimi tagliolini a mano.

Per il pane aromatico: nel tritatutto per minipimer sminuzzate il pane in cassetta solo la parte bianca con la maggiorana, scorza di limone grattugiata e un filo d’olio. In una padella antiaderente, tostate le briciole di pane fresco in poco olio extra vergine di oliva, mescolate il tutto fin quando le briciole non saranno dorate. Tenete da parte la panure.

Cucinate la pasta in abbondante acqua salata, scolatela e saltatela insieme al sugo di branzino, aggiungendo poca acqua di cottura. A fuoco spento aggiungete la panura aromatizzata e un filo di olio extravergine di oliva.

Impiattate le casarecce con un’ultima spolverizzata di panure.

Fabio Miceli
Havas PR Milan

t +39 02 85457001

w havaspr.it

Tortino di zucchine e macinato Vale

Tortino di zucchine e macinato Vale

Ingredienti
4-5 zucchine medio-grandi
400 gr carne macinata  (io uso quello di maiale o maialemanzo ma si può usare anche tacchino).
1 cipolla
1 uovo
prezzemolo
aglio
sale
pane grattugiato
a piacere parmigiano o pecorino

Preparazione
Lessate le zucchine la sera precedente e fate sgocciolate l’acqua.Mettetele in una ciotola e schiacciatele grossolanamente con una forchetta In una padella cuocete cipolla tritata e il macinato
Unite il macinato cotto alle zucchine, aggiungete l’uovo, sale, prezzemolo e aglio tritati e il pane grattugiato (4 cucchiai). Mescolate bene.mettere in una pirofila, spolverate di pane grattugiato e cuocete 20 minuti in forno a 180-200°

Pennette allo sgombro

Pennette allo sgombro

Potete bollire i vostri sgombri  io preferisco cuocerla in padella con aglio e cipollette a piacere anche qualche pomodori sarà più saporita

Ingredienti
80 gr di pennette a persona o altro tipo di pasta a piacere
400 gr di sgombri  
1 passata di pomodoro
cipolle
1 spicchio di aglio
olio extra vergine
sale
1 passata di pomodoro
vino per sfumare
capperi a piacere
prezzemolo per decorare

Preparazione
Cuocete gli sgombri a parte, una volta cotta la sfiletterete.
In olio extra vergine rosolate l’aglio, eliminate aglio, aggiungete la cipolla tritata finemente , aggiungete gli sgombri e sfumate con il vino terminate la cottura.
Sfilettate  gli sgombri  eliminate tutte le lische
In olio extra vergine rosolate l’ aglio, eliminate aglio, aggiungete la cipolla tritata finemente,   una volta dorata, aggiungete la passata di pomodoro e cuocete per 10 minuti, aggiungete  gli sgombri  a piacere i capperi e  cuocete il tutto per altri 5 minuti
Cuocete la pasta  in abbondante acqua salata
Condite la pasta e servite a piacere decorate  il piatto con foglie di prezzemolo.

Tortino di zucchine Marialaura

Tortino di zucchine  Marialaura

Ingredienti
400 gr di zucchine
2 uova
150 gr di farina
150 di parmigiano grattugiato
olio 
sale
pepe
noce moscata.

Preparazione
Lavate e spuntate le  zucchine. Asciugatele bene e grattugiatele. Aggiungete del sale e lasciatele scolare in uno scolapasta per 30 minuti. Strizzate bene con le mani e aggiungetele in una ciotola dopo aver sbattuto le uova col prezzemolo. Aggiungete il parmigiano, la farina, il sale ed il pepe e la noce moscata. Amalgamate bene il tutto ,aggiungendo se necessario altro formaggio. In una teglia da frittata mettete dell’ olio   e pangrattato, versatevi sopra il composto e cuocete a fiamma bassa per almeno 20 minuti per lato. Servite caldo o freddo, è ottimo comunque

Zucchine ripiene Marialaura

Zucchine ripiene Marialaura

Sono buonissime,morbide e veloci da preparare.

Ingredienti per 2 persone
2 zucchine lunghe medie
150 gr di ricotta di vacca
1 uovo
160 gr di tonno
cipolla
olio 
1 ciuffo di prezzemolo
3 cucchiai di parmigiano grattugiato
sale
pepe.

Preparazione
Lavate, asciugate e spuntare le zucchine, tagliate  in due nel senso della lunghezza, scavate con un cucchiaino. La polpa ricavata saltatela in padella con un filo d’ olio  
e un po’ di cipollae sale.
Una volta cotta lasciatela raffreddare.
In una ciotola versate l’uovo e sbattetelo, unite il tonno spezzettato, la ricotta, il prezzemolo tritato,il parmigiano e le zucchine cotta.
Salate, pepate e mescolate il tutto.
Riempite zucchine, svuotate lasciandole su carta da forno.
Infornate a 180 gradi per 20 minuti.

 

Bignè di zucchine Marialaura

Bignè di zucchine  Marialaura

Ingredienti
400 gr di zucchine
80 gr di parmigiano grattugiato
250 gr di farina 00
sale
3 uova

Preparazione
Lavate ed asciugate le zucchine, spuntatele e grattugiatele. Sistematele in uno scolapasta , aggiungete un po’ di sale, mescolate con una forchetta e lasciatele scolare per 30 minuti circa dopodichè strizzatele bene e trasferitele in una ciotola capiente insieme alle uova sbattute, aggiungete prezzemolo tritato, pepe, noce moscata, la farina ed il parmigiano.
Ottenete una pastella cremosa e piuttosto densa e ben amalgamata.
Scaldate l’olio ed immergete il composto a cucchiaiate nell’ olio bollente.
Friggete per 3/4 minuti x lato, mettete su carta assorbente per tamponare l’olio in eccesso.
Aggiustate di sale e servire calde

Alici marinate – Alberto Bonito

alici marinate.jpg

Alici marinate – Alberto Bonito

Si può mettere anche del peperoncino però falsa il sapore delicato delle alici.

Ingredienti
alici
sale
olio  
aceto
origano
peperoncino
aglio

Preparazione
Pulire e deliscate le  alici lasciando la coda e la pinna dorsale ( altrimenti i filetti si dividono ). Sistemate in un contenitore alternando i filetti, e contemporaneamente mettete del sale fino e aceto fino a completa copertura degli stessi. Lasciate in aceto per 1 ora, scolate bene e risistemate in un contenitore alternando i filetti conditi con: origano, peperoncino, aglio sminuzzato e olio Extra fino a completa copertura degli stessi. Lasciate insaporire per 24 ore.
 

 

 

 

Frittata zucchine patate grana – Paola

Frittata zucchine e patate – Paola

È una ricetta di recupero!

Ingredienti
2 zucchine grattugiate
2 patate
rosmarino
aglio
2 uova
1 manciata  di grana
olio  
sale.

Preparazione
Grattugiate le zucchine
Lessate le patate
Passate in padella le patate con  aglio, olio   e rosmarino
Unite le zucchine alle uova sbattute con il grana, aggiungo le due patate , sale e fate la frittata

Vermicelli con cucuzzielli, caso e ova – Alberto Bonito

Vermicelli con cucuzzielli, caso e ova  Alberto Bonito

Vermicelli spezzati con zucchine fritti, cipolla,uova  e pecorino romano

Ingredienti
1 cipolla
2 zucchine
olio extra vergine di oliva
2 uova
sale
pecorino romano
300 gr di vermicelli spezzati (Vanno bene anche i tubettini)
pepe a piacere.

Preparazione
Tagliate la cipolla a julienne
Tagliate le zucchine a dadini
Soffriggete ed imbiondite la cipolla, aggiungete le zucchine
Portate a mezza cottura, quando saranno pronte versare le uova sbattute con sale e pecorino mescolate bene, quando è raggrumato, aggiungete acqua bollente salata, quanto basta e cuocete i vermicelli.
Non abbondare con l’acqua altrimenti vengono troppo brodosi.

Cellentani al sugo al tonno

cellenatnitonnoCellentani al sugo al tonno

Ingredienti
80 gr di cellentani a persona o altro tipo di pasta a piacere
2 vasetti di tonno a filetti
500 gr di passata di pomodoro
cipolle
1 spicchio di aglio
olio extra vergine
sale
1 passata di pomodoro
vino per sfumare
capperi a piacere
prezzemolo per decorare

Preparazione
In olio extra vergine rosolate l’aglio, eliminate aglio, aggiungete la cipolla tritata finemente,   una volta dorata, aggiungete la passata di pomodoro e cuocete per 10 minuti, aggiungete il tonno (sminuzzato  a piacere i capperi e  cuocete il tutto per altri 5 minuti
Cuocete la pasta  in abbondante acqua salata
Condite la pasta e servite a piacere decorate  il piatto con foglie di prezzemolo.

Bietole con prosciutto e stracciatella Mirella

bietoleBietole con prosciutto  e stracciatella Mirella

Ingredienti
500 gr di  bietole
100 gr prosciutto
100 gr di stracciatella*
sale
pepe
olio  
1 manciata di formaggio grattuggiato

Preparazione
Lessate le bietole in acqua salata e disponetele in teglia cosparsa di olio  poi si aggiungete prosciutto cotto a fette, stracciatella, sale pepe oolio  e una manciata di formaggio grattugiato e cuocete in forno fino a quando la stracciatella diventa appena dorata

Panzanella Simona

20545257_10214103396407229_6008208364054401789_oPanzanella Simona
“La ricetta di un’amica Toscana”

Ingredienti
4 fette grandi di pagnotta integrale secca (andrebbe il pane toscano )
6 pomodori piccadilly
Mezza cipolla di Tropea
Mezzo cetriolo grande
olio  
sale
acqua e aceto
Basilico fresco

Preparazione
Ammollate il pane in poca acqua e aceto (la quantità dipende dai gusti. Io ne metto poco )
Strizzatelo e sbriciolarlo con le mani, condite con sale e olio   e mescolate. Aggiungete i pomodori tagliati a fettine, il cetriolo pelato tagliato a rondelle, la cipolla  tagliata a fette e il basilico. Aggiustate di sale e  olio   e mettere in frigo un paio d ‘ore prima di servire