Penne di fiber pasta al pesto di cetriolo Vanni

30167533_10212273305163939_690170634667445337_oPenne di fiber pasta al pesto di cetriolo Vanni

Penne di fiber pasta a basso indice glicemico con pesto fatto da me, di cetriolo nocciole grana basilico sale olio,secondo orata,presa surgelata e cotta a vapore,con insalata mista,acqua e caffè amaro. tutto in un piatto unico.

Ingredienti per una persona
80 gr Penne di fiber pasta a basso indice glicemico
1 cetriolo
6 nocciole
un bel pezzo di grana padano
basilico
sale e olio

Preparazione
Cuocete la pasta in abbondante acqua salata
Intanto preparate il pesto mettete il tutto nel frullatore e il pesto è pronto
Scolate la pasta e servite

A piacere potete aggiungere piu’ o meno olio va a gusto e anche la quantita’ di nocciole…

Spaghetti ai pomodori al forno Marialaura

Spaghetti  ai pomodori al forno Marialaura

Ingredienti
80 gr di spaghetti a persona
500 gr di pomodorini ciliegia
aglio disidratato o tagliato sottilissimo
olio
origano
sale
pepe
formaggio grattugiato

Preparazione
Lavate i pomodorini ciliegia, tagliateli a metà e disponeteli su una teglia da forno con i bordi alti.Condite con aglio disidratato o tagliato sottilissimo, olio,origano, sale, pepe, formaggio grattugiato. Infornate a 180 gradi per circa 30 minuti. Cuocete e scolate spaghetti o formato di pasta che si preferisce,mettete tutto in una zuppiera,amalgamate

Orecchiette e rape Mirella

Orecchiette e rape Mirella

Ingredienti
80 gr di orecchiette a persona
rape
aglio
olio
qualche acciuga sott olio
qualche pomodorino

Preparazione
Dopo aver pulito le rape,  cuocetele  insieme alle orecchiette in acqua salata. Nel frattempo in un saltapasta capiente,  fate rosolare aglio nell’olio, quando sarà appena dorato versate qualche acciuga sott’olio e qualche pomodorino tagliato a metà e fate cuocere a fuoco basso per non far consumare il liquido di cottura. Scolate la pasta e la saltate nel sughetto.

Pasta con panna e zucchine Vale

Pasta con panna e zucchine Vale

Ingredienti
80 gr di pasta a persona
2 zucchine
10 pomodorini
mezza cipolla
olio
1 confezione di panna

Preparazione
Cuocete la pasta  in andante acqua salata
Tagliate le zucchine a rondelline o cubetti,i pomodorini in 4,tritate la cipolla. Soffriggete la cipolla con l’olio,aggiungete le zucchine e i pomodorini, quando quasi  sono cotte ,s colate la pasta e saltate in padella

Fettuccine piselli e speck Antonietta

Fettuccine piselli e speck Antonietta

Ingredienti
1 barattolo piselli oppure 400 gr surgelati
1 etto speck
1 cipolla
panna da cucina
parmigiano
1 pacco pasta
sale q b
olio
pepe bianco

Preparazione
In un tegame mettete l’olio e aggiungete la cipolla tagliata finemente poi appena dorate aggiungete lo speck tagliato, fate rosolare, mettete anche i piselli e fate cuocere quando sono cotti, mettete la panna e girate il tutto
Cuocete le fettuccine e scolate al dente, unite al composto, aggiungete se serve altra panna il pepe bianco girate mettere nei piatti e aggiungete il parmigiano

Patate e pasta alla molfettese Marialaura

Patate e pasta alla molfettese Marialaura

Ingredienti
4 patate a pasta gialla
1 cipolla
1 mestolo di passata di pomodoro
2 cucchiaini di brodo vegetale in polvere
1 foglia d’alloro
1 pizzico di origano
peperoncino o pepe a piacere
80 gr a testa di  pasta corta

Preparazione
Lavate e pulite 4 patate . Tagliatele a dadini abbastanza grossi. In una pentola fate soffriggere 1 cipolla ,aggiungeteci le patate e un mestolo di passata di  pomodoro. Mescolate e coprite con acqua bollente e 2 cucchiaini di brodo vegetale in polvere.Cuocete a fuoco basso per circa 10 minuti, poi aggiungerci una foglia d’alloro ed un pizzico di origano. Fate cuocere per una mezz’ ora circa, aggiungendo se serve dell’.altra acqua calda. Alla fine il risultato deve essere cremoso. A parte cuocete della pasta  corta mista, scolate e versate nel tegame.aggiungere un po’ di peperoncino o pepe a piacere e servite bollente

Tagliatelle al pesto di zucchine Antonietta

Tagliatelle al pesto di zucchine  Antonietta

Ingredienti
1/2 kg zucchine
1 spicchio di aglio
1 mazzetto prezzemolo
4 pomodori tipo ciliegino
2 0 3 foglie basilico
sale
olio
300 gr tagliatelle
parmigiano

Preparazione
Pulite le zucchine e poi lessatele al dente fare poi raffreddare mettere poi nel mixer insieme con l’aglio, il prezzemolo, basilico e i pomodori con aggiunta di sale e olio ,frullate il tutto
Cuocete la pasta, scolate al dente, mettete infine in un tegame con il composto delle zucchine e fate saltate in padella mettete nei piatti con aggiunta di parmigiano

Spaghetti bio al cavolo cappuccio viola

FOTO_ricettaSpaghetti bio al cavolo cappuccio viola Andrea Marzoli, chef della Locanda Girolomoni

Alternativa ai classici aglio, olio e peperoncino, con un’insolita pennellata di
colore. Realizzati da Girolomoni® con la pasta di grano antico Cappelli.

Anche una ricetta semplicissima può diventare un piatto da grandi chef, se reinterpretata con un guizzo di creatività e ingredienti selezionati. Gli “spaghetti Girolomoni® i® al cavolo cappuccio viola” sono una proposta di Andrea Marzoli, chef della Locanda Girolomoni® i®. La ricetta riprende uno dei piatti più semplici e gustosi della tradizione italiana – gli spaghetti aglio, olio e peperoncino – aggiungendo ad essi un ingrediente dal colore vivace e dalle mille virtù.
Verdura principalmente invernale, disponibile per molti mesi nell’arco dell’anno, il cavolo cappuccio viola è ricco di fibre, beta-carotene, antiossidanti e potassio, preziosi per il nostro organismo. Proprietà che spesso si perdono se l’ortaggio viene cotto. Anche per questo Andrea Marzoli ha scelto di proporli crudi nel suo piatto originale: “Dopo averli affettati finemente vanno messi a bagno in acqua e ghiaccio – dice lo chef della Locanda – per preservare la brillantezza di questo stupefacente colore viola, che dona energia al piatto”.

Nella ricetta di Girolomoni® gli spaghetti scelti sono quelli biologici di grano antico Cappelli. Questa pregiata varietà di grano duro degli inizi del ‘900 non ha subito mutazioni dovute alle moderne tecniche di manipolazione genetica. Chiamato così in onore del senatore abruzzese Raffaele Cappelli, promotore nei primi del ‘900 della riforma agraria, Cappelli è un grano antico ad elevato contenuto proteico, che svetta maestoso nei campi (può raggiungere i 180 cm). Proprio la sua altezza ha reso difficile coltivarlo, perché con il vento e la pioggia le spighe sono a rischio di allettamento.

Gli spaghetti bio Girolomoni® ® prodotti col 100% di semola ottenuta da questa varietà di frumento sono trafilati al bronzo ed essiccati a basse temperature in tempi molto lunghi (circa 12 ore) per mantenere inalterati tutti i principi nutritivi ed organolettici della materia prima. Se ne ottiene una pasta di buon tenore proteico, alto contenuto di fibra alimentare, elevata percentuale di amido e alto valore energetico. Uno spaghetto di sapore superlativo, che tiene bene la cottura e raccoglie bene il sugo grazie anche alla sua ruvidezza.

Nella proposta dello chef Andrea Marzoli gli spaghetti Girolomoni® di grano Cappelli si sposano al cavolo cappuccio viola, in un trionfo di sapori, profumi e consistenze che rende onore alla più genuina tradizione gastronomica italiana, con una pennellata di novità.

Questo è uno dei tanti piatti originali che si possono gustare alla Locanda Girolomoni®. Situata a Isola del Piano (PU), sulle colline marchigiane che ospitano anche il Monastero di Montebello, la Locanda è il luogo in cui prende corpo il pensiero di Gino Girolomoni, fondatore del pastificio: “Mangiare non è soltanto trasformare e cuocere il cibo: è dono, spiritualità, amicizia, fraternità, bellezza, calore, colore, sapienza, profumo, semplicità, compagnia”, diceva Gino. Con questa idea la Locanda accoglie gli ospiti in un ambiente rustico e suggestivo, con proposte culinarie moderne, gustose e rigorosamente bio.

Ecco la ricetta dello chef Marzoli:

Spaghetti bio al cavolo cappuccio viola

Ingredienti per 4 persone
10 spicchi d’aglio
400 gr spaghettoni Girolomoni
100 gr cavolo cappuccio viola
1 acciuga sott’olio
5 capperi
Peperoncino in polvere qb
Olio extravergine di oliva qb
Sale qb

Affettate finemente il cavolo cappuccio e poi mettetelo a bagno in acqua e ghiaccio. Pulite e private dell’anima l’aglio e tagliatelo a fette, fatelo soffriggere in padella fino a quando non avrà assunto un color nocciola e poi riponetelo su della carta assorbente.
Cuocete la pasta in abbondante acqua salata, scolatela al dente in modo da ultimarne la cottura facendo saltare gli spaghetti nell’olio in cui è stato soffritto l’aglio con le acciughe, i capperi battuti (devono essere stati dissalati) e il peperoncino, a vostro piacimento. Terminata la cottura, decorare con l’aglio fritto tritato e il cavolo cappuccio croccante.

Per info sulla Locanda Girolomoni:
http://www.agriturismogirolomoni.it/

Gino Girolomoni Cooperativa Agricola
La storia della Gino Girolomoni Cooperativa Agricola® inizia nel 1971, quando Gino Girolomoni, giovane sindaco del comune di Isola del Piano (PU), cominciò a promuovere iniziative volte a valorizzare e sostenere l’antica civiltà contadina. Queste prime esperienze furono alla base della nascita, nel 1977, della Cooperativa Alce Nero, di cui verrà ceduto il marchio circa 25 anni dopo, diventando Montebello®. In seguito alla scomparsa del suo fondatore, avvenuta nel marzo del 2012, il marchio Montebello® cede il passo al marchio Girolomoni®. Con i suoi 200 agricoltori, trentasette dipendenti e con oltre 11,5 milioni di fatturato (anno 2015), la cooperativa Gino Girolomoni ha contribuito in modo sostanziale allo sviluppo del biologico in Italia e rappresenta, oggi, uno dei punti di riferimento più importanti del panorama del biologico del nostro Paese.

Fondazione Girolomoni
La Fondazione culturale che oggi prende il nome dal suo fondatore, Gino Girolomoni, è stata fondata nel 1996 con il nome di Fondazione Alce Nero. Il suo scopo primario è la conservazione e l’archiviazione degli scritti, dei documenti e del patrimonio librario lasciati da Gino Girolomoni, nonché la divulgazione del suo pensiero, la prosecuzione degli eventi culturali da lui avviati e la valorizzazione dei luoghi in cui la vita e il paesaggio agrario, grazie a lui e alla moglie Tullia Romani, hanno ritrovato significato e potenzialità economiche. La Fondazione trova sede presso il Monastero di Montebello, tra Urbino e Isola del Piano nella provincia di Pesaro-Urbino.

GIROLOMONI®
www.girolomoni.it
Ufficio stampa c/o agenzia fruitecom
T. 059 7863894
Federica Morselli
Cell. 335 5350533 – federica.morselli@fruitecom.it
Jessica Busoli
Cell. 366 5725233 – jessica.busoli@fruitecom.it

Pasta con carciofi e ricotta Marialaura

Pasta con carciofi e ricotta Marialaura

Ingredienti
320 gr di penne rigate
200 gr di ricotta
4 carciofi
1 scalogno
1 gambo di sedano
prezzemolo
olio
sale
pepe
brodo vegetale
1 limone

Preparazione
Mondate e lavate i carciofi,mettendoli in una bacinella con acqua e limone.Tritate sedano e scalogno molto finemente e fateli stufare con olio e sale. Unite i carciofi tagliati a fettine, rosolateli dolcemente bagnando con brodo vegetale .Lasciate cuocere per 15 minuti e quando i carciofi saranno morbidi, frullatene 2/3 con la ricotta,2 cucchiai di olio ,sale e pepe. Lessate la pasta,scolarla al dente e fatela amalgamare a fuoco dolce in padella coi carciofi stufati, aggiungendo la crema di ricotta e il prezzemolo fresco

Rigatoni con zucchine fritte, fiori e pecorino Ketty

26961834_194385197965079_3140570922542981218_oRigatoni con zucchine fritte, fiori e pecorino Ketty

Ingredienti
500 gr circa di zucchine romanesche con fiori belli freschi
200 gr di pecorino e mantecare
80 gr di pasta a persona
pepe nero

Preparazione
Cuocete la pasta in abbondante acqua salata
Tagliate a rotelle le zucchine,  immergete ad olio caldo, aggiungete alla fine i fiori divisi in quattro, alla fine arricchire con pecorino e pepe nero

Pasta Melanzane e Prosciutto Marialaura

Pasta Melanzane e Prosciutto Marialaura

Ingredienti
320 gr di pasta
250 gr di pomodorini ciliegia
2 melanzane piccole
1 cipolla piccola
160 gr di mortadella
sale
peperoncino
4 cucchiaio d’olio ev

Preparazione
Tagliate la cipolla  a fettine sottili,fate la imbiondire in una pentola tipo wock o saltapasta ,unite i  pomodorini  schiacciati e fate insaporire per 5 minuti.
Aggiungete le melanzane tagliate a cubetti,il peperoncino, salate e fate cuocere per 15 minuti. Unite la mortadella a cubetti o striscioline e cuocete per 3 minuti
Bollite e scolate la pasta e fatela saltare con l’intingolo e servite ben caldo

 

Pasta mista ,crema di broccoli con pancetta e pecorino Ketty

22712552_151285215608411_8373024342956960036_oPasta mista ,crema di broccoli con pancetta e pecorino Ketty

Ingredienti
250/300 gr di  broccoli
200 di pancetta
80 gr a persona di pasta mista
olio
aglio
pecorino

Preparazione
Saltate i  broccoli in padella con aglio e pancetta .
Cuocete la pasta in abbondante acqua salata
Una volta pronti frullate il tutto
Scolate la pasta e conditela con la crema ottenuta  e girare con del buon pecorino

Lasagne con zucca e gorgonzola Simona

23167937_1487195968038823_8614310700665103408_nLasagne con zucca e gorgonzola Simona

Oggi prepariamo le lasagne  con la regina dell’autunno!

Ingredienti
6 fogli di pasta per lasagne fresca 
1 kg di zucca pulita
1000 ml di besciamella
150 /200 gr di gorgonzola piccante
4 cipollotti freschi
100 gr di parmigiano grattugiato
Rosmarino
Noce moscata
Sale
olio evo

Preparazione
Tagliate la zucca  a cubetti, pulite e tagliate a fettine i  cipollotti, , in una padella grande far rosolare i  cipollotti con 4 cucchiai di olio a fuoco alto per 5/ 10 minuti. Aggiungete il rosmarino, noce moscata, sale e due bicchieri di acqua, abbassate la fiamma, coprite e cuocete fino a che la zucca non si sarà ammorbidita.
In un pentolino scaldate la besciamella con il gorgonzola tagliato a pezzi e un po ‘ di noce moscata e far sciogliere tutto.
Mettete sul fondo un po ‘ di besciamella, le lasagne, la zucca, ancora besciamella e il parmigiano. Continuate gli strati finendo con abbondante parmigiano.
Cuocete a 180 ° in forno statico per i primi 20 minuti e a 200 ° per altri 15 minuti.
Fate riposare qualche minuto e servire.
Io ho usato le sfoglie grandi per le lasagne, e sono venuti tre strati con queste dosi.

Sorry but the recipe translated in English is in the first comment because it’s too long!

Today we prepare lasagna with the Queen of Autumn!

Lasagne with pumpkin and gorgonzola.
6 sheets of fresh lasagna paste
1 kg of pumpkin clean
1000 ml of bechamel
150 / 200g of spicy gorgonzola
4 fresh spring onions
100 gr of grated Parmesan cheese
Rosemary
nutmeg
Salt, oil evo.

Cut the cubic pumpkin, wipe and sliced the onions, in a large pan fry the onions with 4 tablespoons of high oil for 5/10 minutes. Add rosemary, nutmeg, salt and two glasses of water, lower the flame, cover and bake until the pumpkin has softened.
In a pan, heat the béchamel with the gorgonzola cut into pieces and a little nutmeg to melt everything.
Put a little bit of beshamel, lasagna, pumpkin, beshamel and Parmesan cheese on the bottom. Continue the layers finishing with plenty of Parmesan cheese.
Bake 180 ° in a static oven for the first 20 minutes and 200 ° for another 15 minutes.
Let it rest for a few minutes and serve.

* I used the large leaves for lasagna, and they came in three layers with these doses

 

Spaghetti con i fagiolini Alexia

22792537_10215171480780335_5570300971012508798_oSpaghetti con i fagiolini Alexia

E’ un piatto svuota frigo.
Potete usare fagiolini avanzati e salsa di pomodoro fatta precedentemente!

Ingredienti
80 gr di spaghetti a persona
fagiolini
salsa di pomodoro al basilico
caciocavallo

Preparazione
Lessate fagiolini con la pasta:
Condite con salsa di pomodoro al basilico e una bella grattata di caciocavallo

 

Orecchiette con pesto di rape Marialaura

Orecchiette con pesto di rape Marialaura

Ingredienti
350 gr di orecchiette
1 kg di cime di rape
4 filetti di acciughe
peperoncino
sale
olio evo

Preparazione
Mondate le cime di rape,lavatele bene
Mettete a bollire acqua salata e quando bolle, versatevi le rape.
Fate cuocere per circa 30 minuti.scolarle e farle saltare in padella con olio,aglio,acciughe tagliate sottili e peperoncino.frullarle e condire le orecchiette precedentemente cotte

Tubetti, Zucchine, fiori, cacio e uova Aberto Bonito

37869_1341158210459_431547_nTubetti, Zucchine, fiori, cacio e uova Aberto Bonito

Ingredienti
80 gr di tubetti  a persona
2/3 zucchine
3/4 fiori di zucchine
1 cipolla
maggiorana
olio extra vergine di oliva
dado
pecorino romano
uovo
pepe (facoltativo)

Preprazione
Mettete in poca acqua l’olio, il dado, le cipolle tagliate a dadini e fatEle cuocere per una diecina di minuti, aggiungete le zucchine e i fiori tagliati a pezzettini, portate a cottura ed aggiungete i tubetti regolandovi sempre con poca acqua perche’ non devono risultare brodosi, a cottura quasi ultimata, aggiungete una noce di burro e l’uovo sbattuto insieme al pecorino mantecate il tutto per pochi minuti. Impiattate a piacere e servite

Fusilli con pomodorini al forno – Mirella

Fusilli con pomodorini al forno – Mirella

Ingredienti
70 g di pasta a testa
100 gr di pomodorini a testa
1 manciata di parmigiano
qualche cucchiaio di pangrattato
olio
sale
pepe
origano
basilico

Preparazione
Cospargere un po’ di olio, sale pepe e formaggio in una teglia tagliate a metà i pomodorini  e disponeteli molto stretti tra loro ripetere il condimento aggiungendo origano e pane grattugiato l’ olio  alla fine versate intorno un po’ di acqua e cuocete in forno a 200″ fino a cottura . Cuocete i fusilli e versateli nella teglia aggiungete basilico spezzettato e mescolate

Spaghetti ai cuori di carciofo Marialaura

Spaghetti ai cuori di carciofo Marialaura

Ingredienti
320 gr di spaghetti
1 limone
olio extra vergine di oliva
4 carciofi oppure una confezione di cuori di carciofo surgelati
30 gr di pomodori secchi
sale
peperoncino
2 scalogni
prezzemolo

Preparazione
Stufate lo scalogno tritato in poco olio e sale.
Unite i carciofi surgelati e saltateli a fuoco medio, unite i pomodori secchi tritati e proseguite la cottura per circa 15 minuti, unendo poca acqua calda.
Pepate e regolate di sale.
Mantecate col condimento preparato gli spaghetti cotti al dente per 1 minuto a fuoco vivace, unendo poca acqua di cottura e del prezzemolo tritato.
Servite nei piatti ridefinendo con con un filo di olio extra vergine di oliva

Vermicelli con cucuzzielli, caso e ova – Alberto Bonito

Vermicelli con cucuzzielli, caso e ova  Alberto Bonito

Vermicelli spezzati con zucchine fritti, cipolla,uova  e pecorino romano

Ingredienti
1 cipolla
2 zucchine
olio extra vergine di oliva
2 uova
sale
pecorino romano
300 gr di vermicelli spezzati (Vanno bene anche i tubettini)
pepe a piacere.

Preparazione
Tagliate la cipolla a julienne
Tagliate le zucchine a dadini
Soffriggete ed imbiondite la cipolla, aggiungete le zucchine
Portate a mezza cottura, quando saranno pronte versare le uova sbattute con sale e pecorino mescolate bene, quando è raggrumato, aggiungete acqua bollente salata, quanto basta e cuocete i vermicelli.
Non abbondare con l’acqua altrimenti vengono troppo brodosi.

Spaghetto con pomodorini saltati in padella di Teresa

Spaghetto con pomodorini saltati in padella di Teresa

Ingredienti
80 gr di spaghetti
1 spicchio di aglio
Olio extra vergine di oliva
1 manciata di pomodorini

Preparazione
In una padella mettete uno spicchio d’aglio e olio extra vergine di oliva quando incomincia a sfrigolare,  tagliate i pomodorini in due,  metteteli in padella,aggiungete il basilico e il gioco è fatto attenzione non deve diventare sugo, ma pomodorini dorati
Cuocete la pasta, scolatela e fatela saltare in padella con i pomodorini