Croccante insalata di asparagi con mozzarella

51251240_1377896Croccante insalata di asparagi con mozzarella
Ingredienti
500 gr di asparagi verdi
60 gr di pomodori secchi, senza olio
30 gr di pinoli
1 mazzetto di basilico
300 gr di spinaci novelli
150 gr di prugne secche della California
Sale
4 cucchiai di succo di limone
8 cucchiai di olio d’oliva
Pepe
Semi di finocchio, tostati e tritati
300 gr di mini mozzarelle di bufala

Preparazione
Sbucciate gli asparagi nella parte inferiore e rimuovetene le estremità. Infine tagliate obliquamente in pezzi lunghi circa 4 cm. Tagliate i pomodori secchi a dadini. Tritate grossolanamente i pinoli. Tagliare il basilico a strisce e le prugne a fette. Pulite e lavate gli spinaci.
Sbollentate gli asparagi in acqua salata per circa 4 minuti. Amalgamate il succo di limone e l’olio con l’aceto, il sale, il pepe ed il finocchio fino ad ottenere una massa omogenea. Aggiungete gli asparagi, i pomodori secchi e le prugne secche e lasciate riposare.
Tagliate a metà le mozzarelle. Aggiungete agli asparagi gli spinaci ed il basilico e disponete sul piatto con la mozzarella. Cospargete con i pinoli.

Ufficio stampa Sunsweet Inc c/o Fruitecom srl
T +39 059 7863 892

Mousse al parmigiano ed Aceto Balsamico di Modena IGP – Marte Comunicazione

mousse al parmigiano e aceto balsamico di modena.jpgMousse al parmigiano ed Aceto Balsamico di Modena IGP – Marte Comunicazione

Ingredienti

80 gr di burro fuso
200 gr di parmigiano grattugiato
pepe bianco
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
150 gr di panna fresca
Per decorare
foglie di indivia belga
spruzzare con Aceto Balsamico di Modena IGP

Preparazione

Mixate il di burro fuso con il di parmigiano grattugiato, pepe bianco e 2 cucchiai di olio extravergine di oliva frullati per due minuti con il mixer alla massima potenza. Montate intanto la panna fresca e amalgamate al composto precedentemente ottenuto prima di riponete in frigo per circa 20 minuti. Per servite in tavola, decorare il piatto alla base con foglie di indivia belga e spruzzate con Aceto Balsamico di Modena IGP
Ufficio Stampa
Marte Comunicazione snc di Marzia Morganti Tempestini
Tel. 335 6130800 Email marzia.morganti@gmail.com

 

Involtini di Spatola nuda, Bacon Aspromontano e Caciocavallo di Ciminà La Cena della Legalità a Pescara di Filippo Cogliandro che

Involtini di Spatola nuda, Bacon Aspromontano e Caciocavallo di Ciminà foto 7Involtini di Spatola nuda, Bacon Aspromontano e Caciocavallo di Ciminà La Cena della Legalità a Pescara di Filippo Cogliandro chef
Ingredienti per 6 persone
1 Spatola da kg 1,5
200 gr di Caciocavallo di Ciminà
18 fette di Bacon Aspromontano
Pangrattato
Aglio
Prezzemolo
Rucola
Olio Extravergine d’oliva Aspromontano
Sale q.b.
Preparazione
Dopo aver tranciato la spatola a pezzi di 12-13 cm sfilettare per eliminare la lisca e la pelle, ricavandone i filetti. Preparate un trito di pangrattato secco aromatizzandolo con aglio e prezzemolo col quale andrete ad insaporire i filetti di spatola. Ponete al centro di ogni filetto un tocchetto di Caciocavallo di Ciminà e avvolgete il tutto con il Bacon Aspromontano.
Cucinate in forno preriscaldato a 180° per 5 minuti e servite su un letto di rucola fresca.

Involtini di zucchine e melanzane con prosciutto e formaggio

IMG_1072Involtini di zucchine e melanzane con prosciutto e formaggio
Ingredienti
2 zucchine
1 melanzana
prosciutto cotto
fontina

Preparazione
Lavate e affettate le zucchine
Lavate e affettate le melanzane mettete in un colapasta con del sale, sciacquate dopo 20 minuti,
fate asciugare su carta assorbente
Grigliate le zucchine e le melanzane
Mettete un pezzo di fontina e un pezzo di prosciutto sopra a una fetta di verdura arrotolatela
Fate la stessa cosa con tutte le fette
Cuocete in forno (o micronde) 10 minuti

Frittata di asparagi – Giuseppe G.

Frittata di asparagi – Giuseppe G.

Ingredienti
500 gr di formaggio
300 gr di asparagi
10 uova

Preparazione
Sbollentate gli asparagi.
Montate gli albumi.
Unite tutti gli ingredienti
Mettete in teglia e cuocete in forno a 180° per 20 minuti

Cilindro di patate, speck, formaggio nostrano con zucca e verza – Cose Buone

Cilindro di patate, speck, formaggio nostrano con zucca e verza – Cose Buone

Ingredienti
8 fette di speck Alta Van di Non
200 gr di patate
80 gr di formaggio nostrano caseificio Turnario di Pejo
1 rametto di timo
100 gr di verza
60 gr di zucca
40 gr di burro
burro
sale

Preparazione
Tagliate la verza molto sottile, lavatela e sgrondatela in un canovaccio. Sbucciate la cipolla e fatela ad anelli. Tagliate la zucca togliete la scorza, i semi e i filamenti e fatela a fettine sottili, quindi lavatela e asciugatela con carta assorbente. Mettete a bollire in due diverse casseruole dell’ acqua e scottatevi, per 2 minuti, la verza con la cipolla e la zucca. Sgocciolate le verdure e raffreddatele sotto l’ acqua fredda corrente. Lavate le patate, mettetele in una pentola, copritele con acqua fredda, aggiungete una presa di sale e cuocetele per 40 minuti dal momento del bollore, fino a quando sono tenere. Toglietele dalla pentola,  pelatele ancora calde e passatele allo schiacciapatate. Togliete la crosta al formaggio e tagliatelo in 8 bastoncini, poi accendete il forno a 200°. Stendete le fettine di speck su un tagliere, spalmatele con le patate e mettete ad una estremita’ un bastoncino di formaggio; partendo da questo arrotolate su se stesse le fettine di speck imprigionando patate e Nostrano, infine fermate ogni cilindro con uno stuzzicadenti. Mettete gli involtini su una placca rivestita con carta da forno e fateli cuocere in forno per 3 minuti. Fate sciogliere in una padella un noce di burro, unite la zucca, la cipolla e la verza e fatele insaporire per 3 minuti scuotendo la padella. Distribuite i cilindri di patate e speck sui piatti, completate con la zucca e la verza e servite guarnendo con il timo.

Cose Buone – Alimentari e Prodotti Tipici
Piazza G. Mazzini 13
Polesine di Pegognaga (MN)
Telefono 0376 525270 c
info@cosebuoneweb.com

Pizza finta -Marco Filippo

Pizza finta -Marco Filippo

Ingredienti
due rotoli di pasta sfoglia
100 gr di formaggi filante o mozzarella (l’importante che non contenga acqua)
150 gr di salsa di pomodoro
100 gr di prosciutto cotto
origano

Preparazione
Stendete il primo rotolo di pasta,mettere la salsa di pomodoro,il formaggio filante,il prosciutto ed in fine l’origano.Con il secondo rotolo di pasta dovrete ricoprire il primo avendo la premuda di saldare tutto il bordo con l’aiuto di una forchetta.Fatto ciò riponete in forno gia caldo per 15/20 minuti a 180/190°

Suggerimento
Se volete potete fare delle varianti alla farcitura ad esempio:
zucchine grigliate e formaggi grana
funghi trifolati e pasta di mozzarella
salssiccia e patate

Funghi porcini scottati al brandy su fonduta al taleggio attorniato da fettine di speck -Chef Giuseppe Mileti

008.jpgFunghi porcini scottati al brandy su fonduta al taleggio attorniato da fettine di speck -Chef Giuseppe Mileti

Ingredienti per 2 persone
100 gr  di porcini
2 mestoli di fonduta
brandy
6 fettine di speck ed eventuali erbette per guarnire
Per la fonduta
200 cl di panna
50 gr di taleggio
50 gr di formaggio grana
Per decorare
due pomodorini
qualche rametto di timo

Preparazione
Scottate i porcini e flambateli con una spruzzata di brandy,nel frattempo preparate la fonduta mettete la panna in un pentolino con gr 50 di taleggio e gr 50 di formaggio grana e a bassa fiamma fate fondere
Tagliate 6 fettine di speck e tenete a portata di mano due pomodorini caramellati e qualche rametto di timo che servirà per decorare il piatto.

Vino in abbinamento

Negroamaro

Il Salento, in Puglia, è la regione del Negroamaro, il vitigno più diffuso e antico, dal quale si ricavano tra i migliori vini rossi e rosati d’Italia, tanto da essere impiegato per la ”correzione” di vini extra regionali, conosciuti anche all’estero. Colore Vino di un intenso colore rosso–granato. Il profumo è intenso, vinoso e fruttato, con riconoscimenti di piccoli frutti a bacca nera e talvolta sentori di tabacco. Gusto pieno, amarognolo, rotondo. Gradazione Media di 12°-13°. Costo Medio. Abbinamento Vino a tutto pasto. Si sposa benissimo con i ricchi piatti della tradizione del Salento, come la pasta fatta in casa, ad esempio le tipiche Sagne ‘incannulate , servite con una zuppa di ceci, o con polpette al sugo. Si abbina bene anche con la carne di agnello o gli “gnomerelli”, involtini di frattaglie legati con budello.
Vitigni impiegati:
E’ raro che venga utilizzato in purezza, ma in genere unito ad altre uve come la Malvasia nera, Primitivo, Montepulciano, Sangiovese.
Le uve del vitigno Negroamaro sono la base di parecchie DOC salentine, il più noto è il Leverano, un vino che nasce appunto dal vitigno Negroamaro e contiene Malvasia Bianca e Nera. È un vitigno versatile che può offrire profumati vini rosati, se unito ad una piccola percentuale di Cabernet Sauvignon, o grandiosi rossi, che esprimono eleganza e morbidezza, fino a produrre un vino asciutto e austero, vellutato riconoscibile per i sentori di tabacco e frutta, ideale a tutto pasto.
Tutto il Salento, in particolare nelle province di Lecce, Taranto e Brindisi.
La Puglia è la regione d’ Italia con la più alta produzione vitivinicola, e il Salento contribuisce notevolmente con i numerosi viticultori presenti sul territorio. Il vino a base di uva Negramaro, è al terzo posto tra i vini a denominazione d’origine controllata col maggior tasso di crescita nelle vendite per la grande distribuzione, secondo un’indagine svolta per il Vinitaly nel 2008

Funghi farciti – Angelamaria

Funghi farciti – Angelamaria

 Ingredienti
16 funghi champignons
100 gr di formaggio cremoso
10 o 12 acciughe
aglio spremuto
poco succo di limone

Preparazione
Pulite, diliscate e tritate le acciughe, tenendone da parte 4 filetti.
Con il trito ottenuto, mescolatevi il formaggio e un poco di aglio spremuto; amalgamate con cura questi ingredienti.
Prendete i funghi e togliete loro i gambi, torcendoli; quindi, strofinate leggermente le cappelle con un panno inumidito con un po’ di succo di limone.
Riempite le cappelle con il composto di formaggio, e, disponete un pezzetto di acciuga su ogni fungo.
Fate riposare il tutto in frigorifero, fino al momento di portare in tavola

Frittelle di fiori di zucca alla veneta – Antico Ristorante Spessotto a Portogruaro

frittelle.jpg

Frittelle di fiori di zucca alla veneta – Antico Ristorante Spessotto a Portogruaro
Ingredienti
fiori di zucca
uova
farina bianca
vino bianco
olio per friggere
sale

Preparazione
Togliete il pistillo ai fiori di zucca, lavare bene e asciugate.
In una terrina battete un uovo ed incorporate tre cucchiaiate di farina e un pizzico di sale, poi allungate con un goccio di vino bianco, fino ad ottenere una pastella morbida.
Immergete i fiori di zucca nella pastella e poi friggeteli in abbondante olio fumante.
Sgocciolate le frittelle dorate da ambo i lati e servire.
A piacere, ricoprire con pochissimo zucchero.

Antico Ristorante Spessotto
Via Roma, 2
Portogruaro (VE)
Tel. +39.0421.71040
info@ristorantespessotto.it
www.ristorantespessotto.it

Muffin ai piselli e parmigiano – Tatiana Di Grazia Homebakedforlove

muffin.jpgMuffin ai piselli e parmigiano – Tatiana  Di Grazia Homebakedforlove

Ingredienti
(dose per 12-14 muffins)
320 gr di farina
120 gr di burro (oppure olio)
3 uova intere
150 ml di latte
3 cucchiaini di lievito chimico
un cucchiaino di sale
2 tazze da the colme di piselli lessi
5 cucchiai di parmigiano grattugiato

Preparazione
Preriscaldate il forno.
In una scodella rompete le uova e sbattetele con una forchetta assieme al latte. Aggiungete il burro fuso raffreddato. In un’altra scodella mescolate la farina, il lievito ed il sale. A questo punto amalgamate la parte liquida alla parte solida:  lavorate il composto fino a che non  risulterà abbastanza  liscio (se rimane qualche grume non è grave, anzi è la caratteristica dei muffins, risulteranno morbidi lo stesso). Aggiungete i piselli ed il parmigiano. Mescolate con cura.
Mettete l’impasto a cucchiaiate negli stampi preventivamente imburrati o direttamente nei pirottini. Infornate per 20-25 minuti a 180°.

Potete sostituire il parmigiano con l’ Emmentaler.

Tatiana di Grazia
http://www.homebakedforlove.it/
 

Tortino di melanzane e mozzarella – Angi

Ingredienti
2 grosse melanzane circa 600 gr
2 mozzarelle
4 grossi pomodori maturi
pangrattato
grana padano grattugiato
basilico
olio extravergine d’oliva
sale
pepe

Preparazione
Tagliate le melanzane a fettine spesse circa 3 mm; conditele con olio, sale, pepe quindi passatele sulla griglia ben calda per farle appassire. Riducete a fettine anche le mozzarelle e i pomodori, dopo averli sbollentati e pelati. Appoggiate su una placca, coperta da carta da forno, l’anello di uno stampo di cm 20 di diametro e, all’interno di questo, costruite il tortino con strati di melanzana alternati a fettine di mozzarella e di pomodoro; ogni strato va cosparso con pangrattato, formaggio grattugiato, sale, pepe e basilico tritato; l’ultimo strato sarà di mozzarella. Passate il tortino in forno a 200° per 30 minuti circa; sformatelo e servitelo caldo.
 

Fagottini di sfoglia con ricotta e spinaci – Rafano e cannella

Fagottini-frolla-spinaci.jpgFagottini di sfoglia con ricotta e spinaci: un antipasto sfizioso e gustoso. Semplice da preparare, fa la sua bella figura a tavola. Da gustare sia caldo che freddo. Un’alterntiva all’antipasto è quella di presentare i fagottini di sfoglia come rustici, per cena…magari di damensioni un po’ più grandi.

Ingredienti(circa 20 fagottini):
500 gr di pasta sfoglia
500 gr di spinaci
3 uova
150 gr di Parmigiano grattugiato
100 gr di prosciutto cotto a dadini piccoli.

Preparazione
Preparate la pasta sfoglia seguendo la ricetta base (clicca QUI).
Lessate gli spinaci, e strizzateli bene.
Quando saranno tiepidi aggiungeteli alla ricotta e mescolate; unite 2 uova, il formaggio e il prosciutto cotto.
Mescolate bene.
Ricavate dalla pasta sfoglia un rettangolo (o due, se vi viene più comodo) dello spessore di 2-3 mm; con un tagliapasta, ritagliate dei quadrati di di circa 7 cm di lato.
Fate questa operazione su un foglio di carta forno e trasferite il tutto nella teglia.
Al centro di ognuno posate un cucchiaino colmo di composto di ricotta e spinaci, portate ora i quattro angoli verso il centro e chiudete a fazzoletto.
Ripiegate su se stesso ogni lato e spennellate con l’uovo sbattuto.
Infornate a 200° per 40-45 minuti.
http://blog.giallozafferano.it/rafanoecannella

Crema gorgonzola noci e mascarpone

Ingredienti
100 gr di mascarpone
100 gr di gorgonzola
noci
sale
pepe

Preparazione
In una terrina unite tutto amalgate bene fino a che otterete un ottima crema adatta sul pane o sui crostini

Delizie di fomaggio e noci

Ingredienti
200 gr di formaggio cremoso
100 gr di gorgonzola
70 gr di noci spezzettate grossolanamente + 4 noci intere per la decorazione
pepe
sale
 

Preparazione
In una terrina unite tutti gli ingredienti mescolate bene
Date la forma dei “tomini”
Decorate con le noci intere
Mettete in frigorifero per 3/ 4 ore
Decorate il  piatto con aceto balsamico
 
Le dosi regolatele voi in funzione del vostro gusto personale e del tipo di formaggio che utilizzerete (se gorgonzola dolce o piccante) e del tipo di formaggio fresco che sceglierete

Girelle antipasto – Rafano e cannella

Girelle-antipasto.jpgGirelle antipasto: un’idea sfiziosa per portare in tavola un antipasto semplice che accontenta tutti i gusti. Partendo dalla base di pane per tramezzini, potete sbizzarrirvi con la farcitura: prosciutto, tonno, insalata capricciosa o quello che più vi piace…e soprattutto, ciò che piace ai vostri ospiti!

Ingredienti
pane per tramezzini
prosciutto crudo
formaggio a fette
insalata capricciosa
maionese

Preparazione
In questa ricetta ho indicato solo due varianti di farcitura (perché sono quelle che preferiamo), ma voi potete farcire le girelle con gli Ingredienti che più vi piacciono.
Stendete la fetta di pane sul tavolo, adagiatevi sopra le fettine di formaggio, formando uno strato, e il prosciutto. Arrotolate e poi tagliate a fettine dello spessore di 1 cm.
Sgocciolate bene l’insalatina capricciosa dal suo aceto, aggiungete qualche cucchiaiata di maionese e mescolate. Spalmate il composto ottenuto sull’altra fetta di pane e seguite la stessa procedura: arrotolate e tagliate a fettine.
Continuate così finché avrete esaurito il pane e i preparati per farcire.

http://blog.giallozafferano.it/rafanoecannella

Focaccia contadina con salame e formaggi – Laura Ingoglia

“Questa è una tipica foccaccia contadina che si prepara in sicilia…è molto semplice da fare…”Laura

Ingredienti
Per l’impasto
300 gr di farina 0 (o manitoba)
3 uova
4 cucchiai di olio extravergine
1 cubetto di lievito sciolto in acqua tiepida

Per il ripieno
300 gr di salame dolce o piccante (o salsiccia)
250 gr di formaggio toma
1 galbanino
prezzemolo tritato
1 uovo

Cestini alla ricotta- Rafano e cannella

Cestini-di-ricotta.jpgCestini di ricotta: ricetta finger food. Un piatto che potete presentare a tavola come secondo sfizioso oppure come antipasto, come preferite. E’ una ricetta facile e veloce che utilizza pochi e semplici Ingredienti ricotta e salame che potete sostituire con lo speck. Serviteli tiepidi, sono una vera bontà! 🙂

Ingredienti (per 9 cestini):
250 g di ricotta fresca
9 fettine di salame
3 uova
6-7 cucchiai colmi di Grana (o Parmigiano) grattugiato
2 cucchiai rasi di pangrattato
poco burro
prezzemolo.

Preparazione
In una ciotola, sbattete le uova, aggiungete la ricotta, il formaggio grattugiato, il pangrattato e il prezzemolo tritato finissimo. Amalgamate bene il tutto.
Imburrate gli stampini e spolverateli con il pangrattato, lasciando cadere quello in eccesso.
Adagiate dentro ogni stampino una fetta di salame, riempite con il composto di ricotta, spolverizzate un po’ di pangrattato e infine aggiungete in superficie un pezzettino di burro.
Sistemate gli stampini in una teglia da forno e infornate a 200° per 25/30 minuti.

Lasciate intiepidire prima di sformare e servite, decorando i vostri cestini con delle foglioline di basilico.

http://blog.giallozafferano.it/rafanoecannella

Insalata mediterranea – Rafano e Cannella

Insalata-mediterranea.jpgCon questo gran caldo non c’è niente di meglio che un buon piatto freddo. Per questo propongo un’ insalata mediterranea: semplice e gustosa, preparata con Ingredienti semplici e genuini. Fresca e leggera, ideale sia a pranzo che a cena.

Ingredienti
1 scamorza
5-6 pomodori da insalata
4 cetrioli
1 cipolla rossa
1 carota
olive nere in salamoia
olio
basilico

Preparazione
Prima di procedere con la preparazione dell’insalata, preparate l’olio profumato al basilico: versate in una ciotolina la quantità di olio che vi servirà per condire l’insalata (questo dipende dai vostri gusti e da quanta insalata dovete preparare), untevi 1-2 foglie di basilico spezzettate e lasciate riposare per un paio di ore.
Tagliate la cipolla ad anelli, mettetela a bagno in acqua e qualche goccia di aceto (questo attenuerà il sapore della cipolla) e lasciate riposare anch’essa per un paio di ore.
Tagliate a dadini la scamorza, i pomodoro e i cetrioli, tagliate la carota a julienne, e mettete tutto in una ciotola, insieme alle olive (meglio se snocciolate); aggiungete la cipolla ben sgocciolata e condite con l’olio a cui avrete tolto il basilico.
http://blog.giallozafferano.it/rafanoecannella

Omelette agli asparagi – Maria de Candia – Rafano e Cannella

OEMLETTE ASPRAGI.jpgL’omelette, piatto di origine francese, può essere preparata in svariati modi, sia dolci che salati. E’ come una frittata, con la differenza che viene cotta da un solo lato e poi farcita e  ripiegata su se stessa. L’omelette agli asparagi che propongo oggi,  è un secondo piatto semplice e gustoso, ideale per tutta la famiglia, che sazia anche la fame più vorace.

Ingredienti
8 uova
3 cucchiai di Grana (o Parmigiano) grattugiato
un pizzico di sale fino
una quindicina di asparagi
8 fettine di hemmenthal (tagliato sottile)
4 fettine di prosciutto cotto non molto sottile
poco burro.

Preparazione
Togliete la parte dura agli asparagi, lavateli e cuoceteli in acqua salata per pochi minuti (devono risultate al dente); quindi lasciateli gocciolare per bene.
In una ciotola, rompete le uova e sbattetele, unite il sale e il formaggio grattugiato (io lo metto per dare più sapore).
Fate fondere un po’ di burro (se preferite, usate l’olio) in una padella antiaderente del diametro di 24 cm, versatevi il composto e  cuocetelo a fuoco vivace, spargendolo uniformemente su tutta la superficie della padella.
Quando l’uovo  comincerà a rapprendersi, muovete la padella avanti e dietro e staccate i bordi dell’melette con una paletta di legno.
Quando la parte cotta risulterà di un bel color dorato, farcite l’omelette con 2 delle fettine di Hemmenthal, 1 fetta di prosciutto e tre asparagi.
Ripiegatela su se stessa, decorate con gli asparagi restanti e servite.
Proseguite allo stesso modo per cuocere le altre omelettes

Maria de Candia

http://blog.giallozafferano.it/rafanoecannella