Le ricette Oro Saiwa per Pasqua e Primavera

Muffin di Primavera alle fragole

Muffin di Primavera alle fragole

Continua il consueto appuntamento con “Ricette d’Oro per dolci momenti” che, in occasione delle prossime festività pasquali e di primavera presenta due nuove stuzzicanti ricette i “Muffin di Primavera alle fragole” e i “CioccORO per la colazione di Pasqua”. Due proposte semplici, facili e gustose per viziare i palati di gr andi e piccini.
Per le prime giornate di primavera, ORO Saiwa e Marta vi propongono una ricetta particolare, facile da eseguire, gustosa, perfetta per una gita fuori porta, un pic-nic tra amici, anche improvvisato last minute… un’autentica ricetta American style i “Muffin di primavera alle fragole”. I muffin sono piccoli, irresistibili, tutti meravigliosamente diversi e speciali. La par te della decorazione è ideale poi da far fare ai bambini, i più bravi a creare con le fragole e i biscotti dei muffin personalizzati e unici. Non si può rinunciare a questi deliziosi e soffici dolcetti, ideali per la merenda e la prima colazione.
Per un festeggiamento in famiglia, pensando a qualcosa di speciale e semplice, al tempo stesso originale e gustoso, per una Pasqua all’insegna della golosità, l’estro di Mar ta e la bontà di ORO Saiwa propongono i “CioccORO per la colazione di Pasqua”. Si tratta di dolcetti dai profumi naturali e originali che si svelano solo all’assaggio.
Facili, veloci e divertenti da preparare utilizzando come stampo la confezione in plastica delle classiche uova, i dolcetti CioccORO Saiwa si riconoscono per ’inconfondibile smerlatura dei profili del biscotto. Una Pasqua diversa dove la decorazione delle uova sode viene sostituita dalle loro confezioni e da un nuovo dolce fai da te all’insegna del recupero.
Il cioccolato, che può essere al latte, fondente o un mix dei due a seconda dei gusti, si sposa perfettamente con il biscotto, non troppo dolce e al tempo stesso leggero e friabile. Il mix viene quasi naturale, il risultato è senza dubbio ottimale. Buone feste!

Cioccooro per la colazione di Pasqua

Cioccooro per la colazione di Pasqua

Cioccooro per la colazione di Pasqua

Questa è una ricetta pensata da fare sotto le feste Pasquali con i vostri bambini. Viene utilizzato come stampo la confezione delle uova in plastica, che viene in questo modo riciclata per fare dei buonissimi dolcetti. Potete sbizzarrirvi con ogni tipo di cioccolato: al latte, fondente, bianco, gianduia. Spezzettate il cioccolato.

Ingredienti
Per 6 dolcetti:
100 gr di cioccolato al latte
6 biscotti ORO Saiwa

Preparazione
Fate sciogliere a bagnomaria o nel forno a microonde 80 gr di cioccolato della quantità totale.
Quando il cioccolato sarà ben sciolto, toglietelo dal fuoco e aggiungetevi il cioccolato rimasto. Mescolate bene in modo che il cioccolato si sciolga interamente.Tagliate i biscotti ORO Saiwa in pezzi, facendo attenzione ad avere molti pezzi con la parte frastagliata. Questo conferirà maggior originalità  ai vostri dolcetti.
Mescolate i pezzi di biscotti al cioccolato fuso e mettete un cucchiaio di impasto in ogni concavo della confezione delle uova.
Lasciate raffreddare circa mezz’ora e mettete in frigo per almeno due ore.
Una volta trascorso questo tempo, sformate i dolcetti facendo una leggera pressione sul fondo.
Mettete i dolcetti in pirottini di carta e servite.

Muffin di primavera alle fragole

La parte della decorazione è ideale da fare con i vostri bambini che si divertiranno a infilare ORO Saiwa e fragole sui muffin per creare i loro dolcetti personalizzati.
Ingredienti (per 6 muffin):
ingredienti secchi
160 gr di farina 00 + 1 cucchiaio
2 cucchiaini di lievito per dolci
95 gr di zucchero
5 biscotti ORO Saiwa sbriciolati
Ingredienti liquidi
130 gr di yogurt bianco dolce
30 gr di olio di riso
2 uova
Per decorare
2 fragole
4 ORO Saiwa
1 tazzina di latte
Fragole
125 gr
Preparazione
Mescolate in una ciotola gli ingredienti secchi, ovvero farina, lievito, zucchero e ORO Saiwa sbriciolati.
In un’altra ciotola sbattete le uova e mescolate con lo yogurt e l’olio.
Aggiungete questo composto a quello degli ingredienti secchi.
Separate gli ingredienti liquidi dai secchi, questo è il cassico procedimento dei muffin perché abbiano quella consistenza particolare che li differenzia dalle normali tortine.
Mescolate approssimativamente: non importa se ci saranno residui di farina perché in cottura si amalgamerà il tutto.
Infine, aggiungete all’impasto le fragole tagliate a tocchetti, precedentemente passate in un cucchiaio di farina. Il passaggio nella farina garantisce che le fragole non affondino in cottura.
Riempite 6 pirottini da muffin a ¾ di altezza.
A questo punto passate alla decorazione: dividete le fragole rimaste a spicchi e mettetene un pezzo sulla superficie di ogni muffin.
Tagliate i biscotti in pezzi, intingeteli nel latte e infilateli nei muffin, facendoattenzione a far fuoriuscire la parte frastagliata del biscotto che darà un tocco di originalità ai vostri muffin.
Infornate a 200 gradi per 18 minuti. Passati i primi 5 minuti appoggiate sui muffin della carta di alluminio in modo che i biscotti non brucino.
Le ricette sono visionabili sul blog di Marta Tovaglieri:
www.streghettaincucina.com

Per ulteriori informazioni contattare:
Burson-Marsteller
Francesca Mioni
Tel: +39 02 72143.539
francesca.mioni@bm.com

Ufficio stampa Kanzi Italia
c/o fruitecom

Agnello al forno

Agnello al forno

Un secondo piatto di carne molto semplice ma è il classico piatto pasquale

Ingredienti
1 kg e mezzo di agnello tagliato a pezzi
pangrattato
olio extra vergine di oliva
sale
aglio
timo

Preparazione
Infarinate l’agnello.
Scolatelo in olio bollente, poi passatelo nel pangrattato condito con sale, pepe, olio, timo e aglio, impanatelo e cuocete in forno a 180°C.

 

Colomba – Margherita

Colomba - Margherita

Colomba – Margherita

Colomba – Margherita

Ingredienti
(per due colombe pasquali da un chilo l’una)
900 gr farina
10 gr lievito di birra
75 ml di acqua
200 gr burro
320 gr zucchero
310 gr latte non freddo
70 gr panna liquida
1 uovo
5 tuorli
30 gr zucchero a velo
65 gr di farina di mandorle
1 bustina di vanillina
1 cucchiaino di sale
1 buccia d’arancia grattugiata
250 gr di mandorle intere con la buccia
Per la glassa della colomba
un albume
50 gr di farina di mandorle
100 gr di zucchero
una tazzina di acqua

Preparazione
La sera preparate la biga per la colomba di Pasqua.
Sciogliete il lievito in 75 gr di acqua tiepida.
Aggiungete 100 gr farina e amalgamare il tutto.
Coprite con la pellicola e lasciate riposare a temperatura ambiente per 10-12 ore.
Aggiungete 85 gr di latte tiepido (non dovete scaldarlo eccessivamente).
Aggiungete 130 gr di farina.
Mescolate il tutto e coprite con la pellicola. Lasciate riposare circa un’ora (deve raddoppiare di volume).
A questo punto iniziate ad aggiungere il resto degli ingredienti della colomba di Pasqua. Io ho usato l’impastatrice, ma volendo potete anche lavorare il tutto a mano.
Aggiungete il burro.
Aggiungete l’uovo e i tuorli.
Aggiungete lo zucchero.Aggiungete 225 gr di latte e la panna a temperatura ambiente
Setacciate insieme 670 grfarina, lo zucchero a velo, il sale, la vanillina e 65 gr di farina di mandorle. Incorporateli poco alla volta all’impasto della colomba di Pasqua.
Aggiungete le gocce di cioccolato e 250 gr di mandorle intere.
A questo punto trasferite l’impasto della colomba nei due stampi.
Mettete a lievitare in forno spento. Sotto le colombe, mettete un recipiente con dell’acqua calda di rubinetto (senza farla bollire sul fuoco!).
Fate lievitare finchè la colomba non sarà diventata circa il doppio di volume e cambiate l’acqua ogni volta che si raffredda.
La mia colomba di Pasqua è lievitata circa quattro ore e mezza.
Trascorso tale tempo, togliete la colomba dal forno e copritela con un panni. Accendete il forno a 180°.
Preparate la glassa per la colomba di Pasqua.
Iniziate a sbattere l’albume con una forchetta e aggiungete la farinad i mandorle, lo zucchero e l’acqua.
Spennellate la superficie della colomba.
Aggiungete le mandorle e se volete dello zucchero a velo.
Cuocete la colomba di Pasqua in forno per circa 40 minuti

Guarda le altre ricette di Margherita 

Crescia di Pasqua al formaggio – Angelamaria

Per preparare questa pizza salata al formaggio occorrono degli stampi cilindrici – tipo panettone – La tradizione vuole che la si consumi la mattina di Pasqua con le uova sode e i il salame.
 
Ingredienti
1 kg di farina
400 gr di pecorino o di parmigiano
grattugiato
9 uova
olio d’oliva
100 gr di strutto o burro
100 gr di pasta da pane (lievito madre)
80 gr di lievito di birra
½ bicchiere di latte
sale e pepe

Preparazione
Da fare la sera prima. Sciogliete il lievito madre con acqua tiepida e mettetelo in una grossa pentola con metà della farina. Lavorate i due ingredienti e, quando avrete ottenuto un impasto omogeneo, tracciatevi sopra una croce con la punta di un coltello. Coprite con un panno inumidito e lasciate riposare tutta la notte.
Il mattino seguente. Sciogliete il lievito di birra con il latte tiepido, quindi unitevi, le uova, il formaggio, lo strutto sciolto, sale, pepe e l’impasto lievitato durante la notte. Lavorate il tutto aggiungendo anche il resto della farina e olio quanto basta. Ungete dei recipienti di forma cilindrica con un po’ di strutto, riempiteli con la pasta fino a metà e lasciate lievitare di nuovo – devono aumentare di volume
Riscaldate il forno a 140°, infornate e ogni 15 minuti aumentate la temperatura di 10°, fino ad un massimo di 180°.
Fate cuocere per circa due ore e, prima di sfornare, verificate la cottura con un spiedino di legno.
 

Calzone Molfettese – Maria de Candia

CALZONE MOLFETTESE.jpgUna ricetta tipica della Quaresima a Molfetta...

Ingredienti
Per l’impasto
1 kg di farina
1 cucchiaio di sale fino
1 lievito di birra
Acqua tiepida

Per il ripieno
1kg di cipolle (sponsali)
1 cavolfiore piccolo
olio
prezzemolo
qualche pomodoro rosso
1 kg di naselli
100 g di olive snocciolate
7/8 fettine di mortadella 

Preparazione
Pulite e lavate le cipolle, tagliatele a piccoli pezzi e mettetele in una pentola ; aggiungete un po’ di olio, pomodoro, prezzemolo, la parte morbida del cavolfiore, sale e lasciate cuocere a fuoco basso.
Questa operazione potete anticiparla al giorno prima, conservando la cipolla cotta in frigo.
Preparate la pasta versando sulla spianatoia la farina, il sale e il lievito sbriciolato. Aggiungete l’acqua tiepida per impastare e lavorate l’impasto finchè non risulterà liscio. Lasciate lievitare per 60/90 minuti; poi dividete l’impasto a metà (una parte leggermente più grossa dell’altra perché deve fare la fondo e da parete), oliate una teglia da foro e ponetevi sopra la parte più grande dell’impasto, facendola aderire anche al bordo .
Rivestite con metà della mortadella.
Stendetevi sopra la cipolla preparata e livellatela.
Adagiate su questa i pezzi di nasello che nel frattempo avrete lessato e poi spinato; spargete le olive; con un cucchiaio distribuite l’uovo sbattuto e infine coprite con la restante mortadella.
Coprite il tutto con la restante pasta, facendo attenzione a sigillare bene i bordi.
Forate la pasta con la forchetta in modo che, cuocendo, non si gonfi.
Spennellate un po’ di olio, un pizzico di sale fino e infornate a 200° per circa un’ora.

La scarcella – la scarcedd – Maria de Candia

scarcella.jpgDolce tradizionale di Pasqua molfettese

Ingredienti per 4 scarcelle

1 kg di farina
400 gr di zucchero
4 uova
200 gr di olio
20 gr di ammoniaca
Latte q. b.
Per farcire (per 1 scarcella)
marmellata
200 gr di mandorle pelate e tritate finemente
160 gr di zucchero
cannella in polvere
chiodi di garofano in polvere
scorza di limone, grattugiata
poca acqua
poche mandorle abbrustolite e tritate grossolanamente
poco liquore
Per la glassa
1 kg di zucchero
200 gr di acqua

Preparazione
In una padella antiaderente ponete le mandorle,lo zucchero,gli aromi e pochissima acqua e cuocete fino a quando diventerà un composto omogeneo.
Preparate ora la pasta esterna.
Ne stendete una parte dando una forma a piacere.
Con la mano bagnata al liquore stendete la pasta di mandorle; sopra spalmate la marmellata, spolverizzate con mandorle abbrustolite (facoltativo) e scagliette di cioccolato.
Ricoprite con la restante pasta e sigillate bene i bordi.
Cuocete a 180° per 20/25 minuti.
Preparate ora la glassa, mettendo in un pentolino lo zucchero, l’acqua e portate ad ebollizione.
Dopo circa 10 minuti versatene una goccia fra due dita, soffiate e se formerà un filo che non si rompe togliete dal fuoco e lasciate raffreddare. Poi mescolate fino a quando il composto diventerà bianco e setoso.
A questo punto ricoprite le scarcelle e decoratele a vostro piacere.

Fiadoncini di Pasqua – Antonella

Ricetta abruzzese

Ingredienti

800 gr di formaggio di mucca semi stagionato e grattugiato
3 uova
per la sfoglia
3 uova
1 bicchiere d’olio
1 bicchiere di vino bianco
la farina q.b

Preparazione
Preparate la sfoglia deve risultare una sfoglia da stendere con la macchinetta della pasta ma non tanto dura, mischiate il formaggio con le uova e fate delle palline e mettete da parte, intanto stendete la sfoglia nella macchinetta e poi passartela al penultimo numero, mettete la sfoglia nella spianatoia, metteteci sopra le palline di formaggio e copritele con il resto della sfoglia, poi tagliatele intorno con una rotellina e mettete su una placca da forno e sopra al fiadoncino fare un incisione a croce ed infornate a 180 gradi fino a quando non sono dorati

Colomba farcita con crema di nutella

Ingredienti
1 colomba
500 gr di mascarpone
7 cucchiai di zucchero
6 cucchiai di nutella
4 uova

Preparazione
Separate gli albumi dai tuorli
In una terrina unite tuorli, zuchero , nutella,mascarpone e mescolate bene fino ad ottenere una crema.
La ricetta originale, tempo permettendo, chiede di montare i bianchi a neve.
Unite i bianchi al composto e mescolate bene fino ad ottenere una crema perfettamente omogenea.
Tagliate la colomba  per il lungo a piacimento in 2 parti .
Tra uno strato e l’altro mettete la crema e ricomponetela nel piatto da portata e mettetelo in frigorifero.
Decorate il piatto con la crema.

Colomba farcita – Luisa

Ingredienti
1 colomba
500 gr di mascarpone
7 cucchiai di zucchero
4 uova

Preparazione
Separate gli albumi dai tuorli
In una terrina unite tuorli, zuchero e mascarpone e mescolate bene fino ad ottenere una crema.
La ricetta originale, tempo permettendo, chiede di montare i bianchi a neve.
Unite i bianchi al composto e mescolate bene fino ad ottenere una crema perfettamente omogenea.
Tagliate la colomba  per il lungo a piacimento in 2 parti .
Tra uno strato e l’altro mettete la crema e ricomponetela nel piatto da portata e mettetelo in frigorifero.
Decorate il piatto con la crema.

Colomba con crema di zabaione e cioccolato

“E’ un ricetta facilissima e velocissima, da fare con fette di colomba.”

Ingredienti
colomba
uova
zucchero
marsala
cioccolato fondente al 70%

Preparazione
Sbattete bene i tuorli d’uovo con lo zucchero ed il marsala come fate quando preparate un normale zabaione.
Servite le fette di colombe nei singoli piatto, versandoci sopra la crema di zabaione (usate la fantasia per decorare il piatto) e sopra metteteci il cioccolato a scaglie.

 

Colomba con salsa di cioccolato e frutti rossi

Un dolce facilissimo  e velocissimo per utilizzare il anche la colomba avanzata”

Ingredienti
colomba
1 stecca di cioccolato fondente al 70%
4 dita di latte
frutti rossi (lamponi, mirtilli e more)

Preparazione
In un tegame sciogliete i cubetti di cioccolato con il latte, mantente la fiamma bassa e continuate a mescolare,  fino a raggiungere una salsina cremosa (ovviamente regolatevi sulla densità aggiungendo pù latte o più cioccolato)
Preparate i piatti mettendo una fetta di colomba in ogni piatto,  decorate le fette ed il piatto con la salsa di cioccolato, e poi sopra al ciococlato metteci i frutti rossi (lamponi, mirtilli e more)

Uova ripiene di maionese e curry

Ingredienti
8 uova
maionese
curry
sale

Preparazione
Bollite le uova.
Lasciatele raffreddare (velocizzate la cosa raffreddandole sotto l’acqua fredda).
Molto delicatamente tagliatele a metà le uova, svuotatele dei tuorli.
Mettete i tuorli in una terrina, schiacciateli con una forchetta, aggiungete qualche cucchiaio di maionese (a seconda del proprio gusto personale), il curry (attenzione alle quantità in dosì elevate è piccante) assaggiate l’impasto ottenuto regolate di sale, mescolate bene e riempite nuovamente le uova e servitele.
A piacere spolverizzate con altro curry.

Uova ripiene tonno e patate

Ingredienti
6 uova
1 patata
150 gr di tonno
15 capperi
maionese
prezzemolo
sale
pepe

Preparazione
Bollite la patata.
Rassodate le uova (bollitele per 10 minuti).
Lasciate raffreddare le uova. Accelerate la procedura  di raffreddamento, mettendole sotto l’acqua corrente (fredda).Sgusciate le uova.
Lavate e tritate il prezzemolo.
Tagliate le uova a metà nel senso della lunghezza.
Estraete i tuorli e metteteli in una terrina.
Schiacciate i tuorli, le patate ed il tonno con una forchetta a questo punto aggiungete i capperi, il prezzemolo, maionese sale e pepe. Mescolate bene.
Con un cucchiaino, farcite con il composto ottenuto, le varie metà delle uova.
Mettetele in un piatto da portata e lasciate in frigorifero almeno 10 minuti.
Potete spolverizzare il piatto e le uova con lsale o prezzemolo.
Potete decorare il piatto e le uova con la maionese.

Agnello al forno

Ingredienti
2 kg di agnello a pezzi
2 bicchieri di vino bianco fermo secco
bacche di ginepro
alloro
salvia
aglio
rosmarino
olio
sale
pepe

Agnello al forno

Ingredienti
1 kg e mezzo di agnello
vino bianco
3 limoni
bacche di ginepro
alloro
rosmarino
sale
pepe rosa
olio

Colomba di Pasqua farcita

Ingredienti
1 colomba
500 gr di mascarpone
7 cucchiai di zucchero
4 uova

Preparazione
Separate gli albumi dai tuorli

In una terrina unite tuorli, zuchero e mascarpone e mescolate bene fino ad ottenere una crema.
La ricetta originale, tempo permettendo, chiede di montare i bianchi a neve.
Unite i bianchi al composto e mescolate bene fino ad ottenere una crema perfettamente omogenea.
Tagliatela colomba per il lungo a piacimento in 2 o 3 parti .
Tra uno strato e l’altro mettete la crema e ricomponetela nel piatto da portata e mettetela in frigorifero.
Decorate il piatto con la crema.

Uova ripiene al prosciutto

Ingredienti
4 uova
80 gr. prosciutto cotto
6 olive snocciolate
prezzemolo
senape

Preparazione
Rassodate le uova (bollitele per 10 minuti).
Lasciatele raffreddare. Accelerate la procedura  di raffreddamento, mettendole sotto l’acqua corrente (fredda).
Sgusciate le uova.
Tritate il prosciutto ed il prezzemolo. Tagliate le olive in 3 pezzi.
Tagliate le uova a metà nel senso della lunghezza.
Estraete delicatamente i tuorli e metteteli in una terrina.
Schiacciate i tuorli con una forchetta e a questo punto aggiungete olive, prosciutto, prezzemolo e senape. Mescolate bene.
Assaggiate l’impasto e a seconda dei gusti personali potete aggiungere sale e pepe (la senape è già saporita).
Con un cucchiaino, farcite con il composto ottenuto, le varie metà delle uova.
Mettetele in un piatto da portata e lasciate in frigorifero almeno 10 minuti.
Potete decorare il piatto e le uova con la senape.

Uova ripiene di tonno

uova ripiene.JPGIngredienti
4 uova
1 scatoletta da 80 gr di tonno (52 sgocciolato)
ketchup qualche cucchiaino

3 cucchiai di maionese
prezzemolo
sale

Pardulas formagelle Caboni Virginia

“Dolce è un tipico dolce sardo, realizzabile sia con la ricotta che con il formaggio fresco. Comprate la ricotta il giorno prima e mettetela in un colapasta, in modo che possa perdere il siero. Il giorno successivo a questa operazione, prendete un canovaccio e mettete dentro la ricotta stringete bene, faccio quest’operazione perché se il ripieno è troppo umido la formagelle in forno si gonfierà ma poi si affloscierà inesorabilmente.Questo dolce viene preparato in Sardegna in occasione del Natale e della Pasqua, ci sono diverse varianti, si possono fare anche con il formaggio fresco, tipiche del nuorese, vengono chiamate “casadinas” non c’è donna sarda che non lo prepari, chi non lo fa, va al supermercato, ma è tutta un’altra storia!!! “Virginia

pardulas.jpg

 

 

 

 


Ingredienti
Per la sfoglia

250 gr di granito o semola rimacinata
1 albume
50 gr di strutto acquistato o fatto in casa
1 bicchiere di acqua tiepida
1 cucchiaino di zucchero
Per il ripieno
1 kg di ricotta di pecora (se non la trovate va bene anche la vaccina)
200 gr di zucchero
2 tuorli
2 arance
1 limone
2 cucchiai di semola rimacinata o farina (facoltativo, fatelo solo se vi rendete conto che l’impasto è troppo morbido)
2 bustine di zafferano (cercate di comprare zafferano italiano!!!)

Preparazione
pardulas2.jpgFate sciogliere il cucchiaino di zucchero nell’acqua tiepida, formate una fontana con la farina e mettete al centro lo strutto, aggiungete lentamente l’acqua per regolarvi con la quantità, non tutte le farine sono uguali!!!
Impastate, e formate una palla, lasciate riposare per una mezz’ora. Schiacciate la ricotta con i rebbi della forchetta, se la passate nel passaverdure è molto meglio, ma non frullate, per carità!!!
Aggiungete la scorza delle 2 arance e del limone, lo zafferano, lo zucchero. Amalgamate il tutto bene anzi benissimo dovete ottenere una crema di un giallo intenso. Formate delle palline con la crema, come se doveste fare le polpette, la grandezza la decidete voi, io solitamente le faccio grandi quanto una noce tipo quelle di Sorrento che sono belle grandi!!!
Quando avete terminato di formare le palline, riprendete in mano l’impasto e formate, o un’unica sfoglia se siete brave con il mattarello, oppure usate l’Imperia la sfoglia deve essere sottile, penultima tacca della sfogliatrice, formate con un coppa pasta dei cerchi di circa 9 cm di diametro, inserire la pallina di ricotta ora viene il bello pizzicate sollevando, la pasta con il pollice e l’indice di entrambe le mani.
Se guardate le foto capirete, dovette ottenere una sorta di stella.
Infornate a 150° avendo l’accortezza di mettere in alto la teglia per evitare che sfoglia, troppo sottile si bruci. Spolverizzatele con lo zucchero a velo. Io le ho fatte in anticipo e le ho messe in freezer per le prossime feste, si conservano benissimo, non le ho spolverizzate lo farò quando le toglierò dal freezer e saranno completamente scongelate.

Biscotti con le uova – “Cudduri cull’ova” – Nerina

 

cudduri cullova.JPGIngredienti
500 gr di farina bianca “00”
150 gr di zucchero
2 uova
20 gr di ammoniaca
4 cucchiai di olio
latte q.b.


Per la decorazione
Uova in quantità relativa ai pasticcini che andrete a realizzare (1 o due per ogni biscotto).
Codette arcobaleno (lo zucchero colorato per le decorazioni)

Preparazione
Preriscaldate il forno a 180° C.
Bollite le uova da utilizzare per le decorazioni.
Fate una fontana con la farina, unite 2 uova, lo zucchero e l’ammoniaca sciolta in un’po di latte, mescolate bene, aggiungete l’olio e il latte fino ad ottenere un impasto omogeneo.
Create dei biscotti dello spessore di 6 0 8 millimetri, utilizzando formine possibilmente a forma di colombe, campane o cuori.
Mettete 1 o due uova (sode) sopra ad ogni biscotto.
Cospargete con codette arcobaleno ogni biscotto.
Preparate la teglia come da vostra abitudine imburrandola o infarinandola o foderandola con carta forno.
Mettete i biscotti nella teglia ad una certa distanza uno dall’altro.
Cuocete in forno a 180° C per 15 o 20 minuti.