Torta fritta – Isabella

La torta fritta è un piatto tipicamente emiliano che assume vari nomi a seconda della zona in cui si trova: chisulin, gnocco fritto, crescente, pizza fritta.
Nella zona di Parma da cui arriva la ricetta viene chiamata “torta fritta” ; è un antipasto, un secondo piatto o un piatto unico a seconda delle quantità che se ne mangia, la torta fritta non viaggia mai da sola, ma sempre in compagnia degli ottimi salumi della zona di Parma ,tra i più rinomati il culatello di Zibello, il prosciutto crudo di Parma, la spalla cotta di San Secondo servita calda, il salame di Felino e poi ancora la coppa, la culaccia, il fiocchetto…ed è anche ottima con il gorgonzola.
Va mangiata calda.
Accompagnanta dai vini frizzanti della zona, Malvasia, Gutturnio, Bonarda…
Come si mangia? A “mo di panino” una fetta di torta fritta, salume e una fetta di torta fritta, oppure la si piega in due e nel mezzo ci si mette il salume, oppure la si apre e la si farcisce, comunque la si mangi è ottima.
Come descriverla a chi non l’ha mai provata e non l’ha mai vista.
E’ una specialità salata, una pasta fritta.
Cos’è? Sono dei quadratini o dei rettangoli di pasta fritti in bollente olio o strutto.
Dove la si mangia? nei ristoranti, nelle trattorie, nelle feste di paese…e naturalmente a casa di Isabella
Comunque è ottima provatela !!

Ingredienti per 8/10 persone
1 kg di farina
2 dadi di lievito di birra
4 cucchiai di olio
2 cucchiai di aceto
sale
1 cucchiaio di zucchero
olio
strutto

Preparazione
Sciogliete il lievito, lo zucchero, il sale in acqua tiepida.
Impastate il tutto e formare un impasto omogeneo (non troppo duro, ma piuttosto tenero)
Fate riposare l’impasto per almeno 4 ore e mescolare bene almeno 2 volte.
Tirate la sfoglia non troppo sottile e fate dei quadratini o dei rettangoli.
Friggete in abbondante olio o strutto.
L’impasto si gonfia e cuoce in brevissimo tempo.

Sfizi di gamberetti di Margherita

Sfizi di gamberetti

Sfizi di gamberetti

Sfizi di gamberetti di Margherita

Ingredienti:
200 gr. di latte
30 gr. di burro
50 gr. di farina
1 albume d’uovo
1 cucchiaio e mezzo di maizena
200 gr. di gamberetti
prezzemolo
sale
pangrattato

Preparazione
Preparate un impasto con burro, farina e latte come per fare una normale besciamella, con queste dosi avrete un composto molto denso che lavorerete con il cucchiaio di legno finchè non tenderà ad agglomerarsi ed a staccarsi facilmente dalla pentola. Lasciate intiepidire e poi uniamo l’ albume, la maizena, il prezzemolo tritato e il sale.

Lavorate bene col cucchiaio finchè non è tutto ben amalgamato ed unite i gamberetti precedentemente lessati e tagliati grossolanamente con la mezzaluna.

Mescolate benissimo e ponete a riposare almeno un’ oretta in frigo. A questo punto riprendete il composto e formate con le mani tante palline. Queste palline vanno poi rotolate semplicemente nel pangrattato

Friggete in padella con olio caldo.

Guardate le altre ricette di Margherita

Crespelle – Ornella

Crespelle  – Ornella

Ingredienti
1 uovo a testa
acqua il guscio intero dell’uovo
3 cucchiai di farina ogni uovo
1 pizzico di sale
grana
brodo caldo
1 grattatina di noce moscata

Preparazine
Prendere le crespelle ,mettete grana e una grattatina di noce moscata,arrotolate
Mettetene 3 in ogni piatto,copritele con brodo caldo

Tris di verdure con besciamella vegetale – Alberto Bonito

Tris di verdure con besciamella vegetale

Tris di verdure con besciamella vegetale

Tris di verdure con besciamella vegetale – Alberto Bonito

Ingredienti
finocchi
broccoli baresi
cavolfiore
parmigiano q.b.
bechamella vegetale

Preparazione
Lavate le verdure i finocchi, i broccoli ed il cavolfiore.
Lessate le verdure in acqua salata, in una teglia di misura adeguata mettete della bechamella sistemate in tre file parallele i finocchi, i broccoli baresi e i fiori di cavolo, ricoprite il tutto con la bechamella e cospargete di parmigiano.
Mettete in forno e gratinate.

Guarda le altre ricette di Alberto Bonito 

Guardate le altre ricette di verdure

 

Pollo al curry

Pollo al curry

Ingredienti
1 pollo già pulito a pezzi
curry
olio
sale
pepe

Preparazione
Rosolate in olio il pollo per 10 minuti.
Salate e pepate a piacimento e cuocete a fuoco medio.
Aggiungete il curry.
Cuocete il pollo fino a cottura ultimata (incidete i pezzi più grandi controllando soprattutto che la parte attaccata all’osso  sia ben cotta che non ci sia ancora sangue).

Consiglio pratico
Per accellare la cottura, fate dei tagli nei pezzi più grandi, affinchè il calore penetri all’interno, esteticamente è poco carino, ma funzionale.

Tocchetti di coniglio ruspante con julienne di Cornetti – Alberto Bonito

Tocchetti di coniglio ruspante con julienne di Cornetti

Tocchetti di coniglio ruspante con julienne di Cornetti

Tocchetti di coniglio ruspante con julienne di Cornetti – Alberto Bonito

Ingredienti
coniglio paesano
peperoni cornetto
olio extra vergine
sale fino

Preparazione
Rosolate il coniglio nell’olio extra vergine, a metà cottura aggiungete le listerelle di peperoni, salate e portate a cottura senza coperchio. Eventualmente aggiungete un goccio di acqua

Guarda le altre ricette di Alberto Bonito 

Guardate le altre ricette con la carne di coniglio

 

Agnello al forno

Agnello al forno

Un secondo piatto di carne molto semplice ma è il classico piatto pasquale

Ingredienti
1 kg e mezzo di agnello tagliato a pezzi
pangrattato
olio extra vergine di oliva
sale
aglio
timo

Preparazione
Infarinate l’agnello.
Scolatelo in olio bollente, poi passatelo nel pangrattato condito con sale, pepe, olio, timo e aglio, impanatelo e cuocete in forno a 180°C.

 

Fricandò

Fricandò

Ricetta della nonna.
E’ la ricetta di una volta, un piatto povero.
Un piatto unico se accompagnato con i crostini.
Si possono mettere più uova a piacimento, più uova si mettono e più lega e si addensa, la ricetta originale ne vuole uno perchè la gente un tempo era povera.

Ingredienti
4 pomodori San Marzano ben maturi
1 cipolla
1 uovo
1 manciata di parmigiano reggiano
2 carote
2 gambi di sedano
aglio
sale
olio

Preparazione
Pulite la verdura.
Pelate aglio e cipolla.
Tagliate la cipolla.
Tagliate le carote in rondelle sottilissime.
Tagliate le verdure a pezzi.
Soffriggete in 2-3 cucchiai di olio la cipolla e l’aglio
Togliete l’aglio ed aggiungete i pomodori (io tolgo i semi perchè non mi piacciono) e la verdura, salate e cuocete per 20 minuti, dopo che la verdura. si è cotta rompeteci dentro un uovo e mescolate subito velocemente, mi raccomando ripeto appena buttate l’uovo ripeto è importante mescolare subito e velocemente.
Aggiungete il parmigiano e cuocete per altri 5 minuti.
Servite caldo.
Ottima con i crostini.

Crepes di gorgonzola e pere con salsa al Vin Brulè – Fruitecom

(1)Crepes+di+gorgonzola+e+pere+con+salsa+al+vin+brulè.jpg

Crepes di gorgonzola e pere con salsa al Vin Brulè – Fruitecom

Ingredienti
Per le crepes
250 gr di latte
250 gr 100 gr di farina
10 gr
2 uova
15 gr di burro fuso
15 gr  2 gr di sale
250 gr di gorgonzola D.O.P.
Per la salsa
250 gr di polpa di pera Abate dell’Emilia-Romagna Igp
1,5 l di vino rosso aromatico
2 chiodi di garofano
2 bacche di ginepro
un pezzetto di cannella
10 gr di pepe
5 gr di sale
5 gr di zucchero
una foglia di alloro
10 gr di maizena
scorza di arancia

Preparazione
Fate ridurre a fuoco lento il vino con le spezie, l’alloro e la scorza d’arancia in un tegamino di rame o acciaio. Quando si sarà ridotto della metà aggiungete i 5 gr di sale e i 5 gr di zucchero. Poi preparate la maizena con un goccio d’acqua e versatela nella riduzione di vino. Lasciate sobbollire per qualche minuto e togliete dal fuoco. Preparate la farcitura lavorando una besciamella con 15 gr di burro, fatto sciogliere in un tegamino insieme alla polpa di pere tagliata a cubetti. Lasciate rosolare per 2 minuti, poi unite 10gr di farina e stemperate. Aggiungete 250 gr di latte caldo e lasciate addensare tenendo mescolato.
Ottenuta la besciamella, togliete dal fuoco, unite il gorgonzola e correggete sale e pepe. Impastate nel robot da cucina la farina rimanente con le uova e il sale rimasto. Aggiungete, mentre frullate, il latte avanzato, un po’ di menta tritata e il burro fuso. Versate un mestolino dell’impasto in una padella antiaderente, facendola roteare per formare la crepes. Lasciate rosolare la crepes su entrambi i lati. Formate 8 crepes, farcitele col composto al gogonzola e pere, e chiudetele a fagottino. Ponete due fagottini in ogni “cocotte” (tegamino in terracotta) e lasciate gratinare in forno per due minuti. Servite versando sopra 2 cucchiai di salsa. Guarnite con julienne di crepes fritte e panna fresca.

Per maggiori informazioni:
Francesco Reggiani c/o Fruitecom
Tel: +39-059-7863883
Alessandra Ravaiolic/o CSO
Tel: +39-0532-904511

 

Ceci e finocchietti selvatici – Madda

Ceci e finocchietti selvatici  – Madda

Ingredienti
350 gr  di ceci
1 cipolla media
1 scalogno
un bel rametto di prezzemolo
1 spicchio d aglio
5 pomodori secchi
2 etti di lardo
4 patate medie
300 gr di finocchietti selvatici
sale
pane abbrustolito o carasau

Preparazione
Ammollate i ceci per  24 ore
Tagliate a strisce il lardo e mettetelo in pentola finchè non si scioglie, eliminate la parte del lardo disidratata, aggiungete il trito di cipolla e scalogno, poi il prezzemolo, l’ aglio, i pomodori, il tutto tritato molto finemente e fate rosolare per almeno 10 minuti e più In ultimo aggiungete i finocchietti tagliuzzati ma nn triti, e continuate la rosolatura per altri 10 minuti Scolate i ceci, metteteli in pentola, rimestate bene, versate acqua fredda, quasi 2 litri, e raggiunto il bollore, fate cuocere per almeno 2/3 ore a fuoco moderato
A cottura quasi ultimata aggiungete, le patate tagliate a dadini

” Il sale va messo alla fine, anche perchè ho dimenticato di dire che il lardo è meglio quello sotto sale, ben raschiato prima dell uso, è per questo va aggiustata la sapità alla fine. Volendo, invece del pane abbrustolito o  del carasau potete aggiugere la pasta in tal cas ola aggiungerete con le patate.Mangiata dopo qualche ora di riposo è più buona.” Madda

Nasello al forno

Nasello al forno

Semplice, leggero e veloce

Ingredienti
4 naselli
2 cipolle
a piacere 1 o 2 spicchi di aglio
1 bicchiere di succo di limone
1 bicchiere di acqua
bacche rosa
sale
prezzemolo
olio extra vergine
timo
maggiorana

Preparazione
Lavate i naselli.
Metteteli in teglia con la cipolla, tagliata grossolanamente, a piacere uno o 2 spicchi di aglio, sale, bacche rosa, maggiorana e timo
Cuocete in forno (per la cottura fate una prova con la forchetta, controllate quando la pelle si stacca facilmente è pronta)
A crudo aggiungete olio extra vergine di oliva e prezzemolo

Filetti di sogliola

Filetti di sogliola

Ingredienti
100 gr di burro
8 filetti di sogliola
prezzemolo
1 limone
farina
sale
pepe

Preparazione
Infarinate i filetti.
In una padella sciogliete 50 gr di burro, aggiungete i filetti, salate, pepate e cuocete da ambo le parti
Spremete il succo del limone
Sciogliete 50 gr di burro.
Unite burro appena sciolto al limone scaldate leggermente aggiungete il prezzemolo e pepep emulsionate bene il tutto
Tterminata la cottura dei filetti posizionateli nei piatti da portata ed irrorarte il tutto con l’emulsione.

Sogliola alla erbe

Sogliola alla erbe

Ingredienti
1 kg di sogliola
1 cipolla
1 canna di sedano
timo
maggiorana
Per il salmoriglio
prezzemolo
olio extra vergine di oliva
chiodi di garofano
timo
maggiorana
limone
sale
pepe

Preparazione
Pulite e squamate la sogliola.
Mettete la sogliola in una pesciera con le erbe e le verdure, ricoprite di acqua e  fate bollire per 15/20 minuti
Servite la sogliola nel piatto da portata
Preparate a parte un salmoriglio di pesce mescolando olio, timo, maggiorana limone,prezzemolo, sale e pepe e servitelo sul pesce a crudo

Cipolle ripiene

Cipolle ripiene

Ingredienti
1 kg di cipolle
200 gr di carne trita di maiale
100 gr di pane raffermo grattuggiato
1 bicchiere di latte
1 manciata di prezzemolo
100 gr di parmigiano reggiano
burro
sale
pepe
rosmarino
timo
3 uova
parmigiano reggiano a piacere per spolverizzare

Preparazione
Lessate le cipolle, scolatele e tagliatele  a metà per il senso orizzontale, scavate e svuotatele della polpa creando delle scodelle.
Tritate la polpa delle cipolle ed il prezzemolo, aggiungete la carne e le altre spedia, salate e mischiate bene.
Preriscaldate il forno a 180°C.
In padella in olio rosolate il trito.
In una terrina ammollate nel latte, il pane, aggiungete 50 gr di parmigiano con due uova, unitevi la carne e mescolate bene.
Farcite con l’impasto ottenuto le cipolle.
Prendete una teglia imburratela ed appoggiateci sopra le cipolle.
In una terrina mescolate  50 gr di parmigiano e l’uovo, stemperate con un po’ di latte e versate il composto ottenuto sulle cipolle, su ogni cipolla mettete un fiocco di burro.
A piacere spolverizzate con altro parmigiano
Cuocete fino a che si saranno dorate.

Lahme Bel Sahn – Carne al forno – Layla Sabri

Lahme Bel Sahn – Carne al forno – Layla Sabri

Ingredienti
8 hg  di carne tritata non troppo magra
2 cipolle bianche
20 gr di pinoli
3 pomodori molto maturi
olio extravergine di oliva o burro
sale
pepe

Preparazione
Tritate le cipolle ed unirle alla carne, aggiungete i pinoli, il sale e il pepe
Ungete una teglia non troppo larga e stendete la carne in modo tale da non creare uno strato sottile, altrimenti si secca troppo
Ungete anche la parte superiore sulla carne
Tagliare i pomodori in 4 parti ciascuno e metteteli sulla carne (servono a mantenerla “umida”)
Cuocete in forno a 180/200 gradi
Il tempo di cottura solitamente è di 30 minuti, ma dipende dallo spessore della carne, la superficie deve risultare dorata ed il composto, all’interno, deve risultare cotto ma morbido

Filetti di Sogliole al vino bianco e patate lesse – Angelamaria

Filetti di Sogliole al vino bianco e patate lesse – Angelamaria

Ingredienti
300 gr di filetti di sogliole fresche
30 gr di burro
mezzo bicchiere di vino bianco secco
tre pizzichi di sale
un pizzico di pepe macinato al momento
un mazzetto di salvia, rosmarino e basilico
due foglie di alloro.

Preparazione
Prendete una pirofila . Fate sciogliere il burro in un tegamino e stendete sul fondo della pirofila un
cucchiaio di burro fuso.
Adagiate nella pirofila i filetti di sogliola: salateli e mettete anche il pepe. Versate il rimanente burro fuso, distribuendolo bene sui filetti.
Aggiungete il vino bianco, distribuendolo su tutti i filetti
Lavate gli aromi da cucina: asciugateli e fatene un mazzetto; mettetelo in mezzo al tegame e sopra la sogliola.
Passate in tegame in forno, già preriscaldato e fate cuocere per venti minuti, a temperatura di 200 gradi circa. Sono pronte.
E’ un piatto leggero, ricco di fosforo e proteine importanti. Vi consiglio di accompagnarle con un contorno di patate lesse condite solo con poco sale e olio.

Gallo alla cacciatora

Gallo alla cacciatora

Ingredienti
Mezzo gallo
2 cipolle
2 carote
4 spicchi di aglio
1 mazzetto di foglie di salvia e alloro
7 grano di pepe nero in grani
5 bacche di ginepro
300 gr di polpa di pomodoro
1 bicchiere di buon vino rosso
1 pentolino con del brodo vegetale tiepido.

Preparazione
Tagliate a pezzi grossolani le cipolle, carote e l’aglio. Prendete un recipiente di coccio e sul fondo mettete dell’olio di oliva. Accendete a fuoco vivace e mettete le verdure tagliate insieme alla salvia e alloro. Fiammeggiate il gallo e mettetelo nel recipiente girandolo perchè prenda colore. Coprite e fate rosolare per pochi minuti abbassando la fiamma. Versate il bicchiere di vino, girate ancora il tutto e fate evaporare il vino. Aggiungete la polpa di pomodoro, sale qb,il pepe, il ginepro, un mestolo di brodo, mettete il coperchio e abbassate ancora la fiamma.
Fate cuocere per almeno due ore e 1/2 massimo tre, girando il contenuto per non farlo attaccare e aggiungendo di volta in volta del brodo quando serve.
A cottura ultimata filtrare il liquido, fatelo restringere sul fuoco, versatelo sul gallo e servite. Accompagnate con delle fette di pane casereccio passato su una piastra calda.

Trippa

Trippa

Ingredienti
1 kg di trippa
1 kg di fagioli borlotti freschi
3 litri di salsa di pomodoro
4  pezzi di croste di parmigiano
4 cipolle
2 spicchio di aglio
4 carote
4 canne di sedano
sale
pepe
bacche di ginepro
olio extra vergine

Preparazione
Lavate e tagliate le verdure.
In una padellla capiente in olio rosolate aglio, eliminate l’aglioe da ggiunegte le cipolle, rosolatele aggiungete carote e sedano e cuocete per una decina di minuti aggiungete la passata, le croste del parmigiano, la trippa e di fagioli regolate sale  e pepe, abbassate la fiamma, mettete il coperchio e cuocete per 2/3 ore
Servite ben calda

Tortino di Patate Aspromontane, Polipo verace e fonduta di Caciocavallo di Ciminà Chef Filippo Cogliandro

Tortino di Patate Aspromontane, polipo verace e fonduta di Caciocavallo di Cimina╠Ç2foto miletoTortino di Patate Aspromontane, Polipo verace e fonduta di Caciocavallo di Ciminà Chef Filippo Cogliandro

Ingredienti per 12 persone:
1 Polipo verace da 1 Kg circa
1,5 Kg di Patata Bellina Aspromontana
100 gr. di Scamorza Silana
200 gr.di Caciocavallo di Ciminà
50 gr. di Gorgonzola dolce
1 litro di latte
1 uovo
1 noce moscata
farina q.b.
olio extravergine di Oliva Aspromontano
sale e pepe q.b.
Preparazione del polipo:
Cuocete il polipo in forno a vapore a 100° per 40 minuti. A cottura ultimata eliminate la pelle in eccesso.
Pressate il polipo in un torchio di acciaio inox e fate riposare, avendo cura di stringere sempre più il torchio per 24 ore, in frigorifero.
Affettate sottilmente il polipo e mettetelo da parte.

Preparazione del tortino:
Mondate le patate, affettatele con uno spessore di circa 5 mm.
Lessate le fette nel latte avendo cura di copritele totalmente con il liquido, regolate di sale e pepe.
A cottura ultimata scolare le patate e conservate il liquido di cottura che servirà per preparare un roux con olio evo e farina.
Portate ad ebollizione mezza parte del liquido di cottura, aggiungete il gorgonzola, la Scamorza Silana tritata e ¼ di Caciocavallo di Ciminà.
Stringete il preparato con il roux, tanto quanto basta per amalgamare le patate lessate e aggiungere l ‘uovo.
Con un coppapasta formate dei dischi alti circa 4 cm con le patate amalgamate e cuocete in forno a 170° per 8 minuti.
Lasciate intiepidire.
Inumidite con l’olio 12 pirottini all’interno dei quali andranno poggiate le fette di polipo sfogliato ed il preparato di patate e formaggi. Completate la cottura per altri 8 minuti in forno a 170°.

Preparazione della fonduta:
Tritate il Caciocavallo di Ciminà e lasciatelo ammorbidire con il latte per un paio d’ore.
Scioglietelo a bagnomaria, frullatelo e tenere in caldo.
Presentazione:
Capovolgete due tortini per ogni piatto, cospargete di noce moscata e versate sopra la fonduta di Caciocavallo di Ciminà caldissima.

Filetti di merluzzo al forno con pomodorini – Iole

Filetti di merluzzo al forno con pomodorini – Iole

Ingredienti
800 gr di filetti di merluzzo
10 pomodorini
sale
pepe
olio
origano
qualche fettina di limone.

Preparazione
Tagliate i pomodorini a metà
Disponete i filetti di merluzzo in una teglia con un abbondante filo di olio extra vergine, e metteteci i pomodorini, una spolverata di origano e qualche fettina di limone, salate pepate e cuoete in forno a 200°C per 15 minuti.