Assapora la magia del Natale con mayonnaise Kraft e le sue ricette

gamberi impanati nella farina di mais con mayo 6_REDAssapora la magia del Natale con mayonnaise Kraft e le sue ricette

Albero di Natale, camino acceso, fiocchi di neve…cosa manca per avere la giusta atmosfera natalizia? Una tavola addobbata a festa naturalmente! E, perché no, delle gustose prelibatezze per fare di una delle più sentite feste dell’anno un’occasione speciale da condividere con famiglia e amici.
Mayonnaise Kraft è un vero jolly in cucina: si accosta benissimo al pesce, alla carne fredda, viene usata per condire, amalgamare o come base per realizzare moltissimi altri tipi di salse.
Il menù delle feste Mayonnaise Kraft prevede due portate a base di pesce, adatte non solo al giorno di Natale ma anche alla tanto amata cena della Vigilia: ecco allora tartine a stella con salmone, Mayonnaise Kraft e aneto, un antipasto sfizioso in cui i piccoli di casa diventano i protagonisti grazie alla facilità della loro preparazione e, a seguire, gamberi impanati nella farina di mais con Mayonnaise Kraft in accompagnamento, comodi anche mini sandwich a stella con salmone e mayo I_RED(1)da mangiare in piedi durante un pranzo a buffet, belli alla vista e deliziosi al palato.
Mayonnaise Kraft è ideale anche per guarnire e decorare i tuoi piatti, specialmente in ricorrenze come il Natale, dove la tavola deve essere imbandita per le feste e anche l’occhio vuole la sua parte.
E allora…buon appetito e tanti auguri!

Tartine a stella con salmone, mayonnaise Kraft e aneto

Ingredienti (per 10 pz):
20 fette di pancarrè
10 fettine di salmone affumicato
Mayonnaise Kraft in tubo
3 rametti di aneto

Preparazione
Fate scaldare il pancarrè in un tostapane. Con un coppa pasta ricavate venti formine a forma di stella, in modo da formare dieci tartine.
Mettete su ogni metà mezza fettina di salmone, decorate ogni punta della stella con Mayonnaise Kraft in tubo e chiudete con la seconda metà della stella. Chiudete ogni tartina con uno stecchino di legno e decorate con un ciuffetto di aneto.

Gamberi impanati nella farina di mais

Ingredienti (per 4 persone):
16 gamberi
1 uovo
100 gr di farina di mais bramata
sale
olio per friggere
Mayonnaise Kraft in tubo.

Lavate i gamberi, togliete la testa, le zampette e il carapace, lasciando la parte finale della coda. Incidete il dorso di ogni gambero con un coltellino ed eliminate il filamento nero. Sbattete l’uovo, aggiungete un pizzico di sale e passatevi i gamberi, tenendoli dalla parte finale della coda. A questo punto passate i gamberi nella farina bramata di mais, sempre tenendoli dalla coda, in modo che la farina aderisca bene. Fate scaldare abbondante olio e fate friggere i gamberi per un paio di minuti. Salate e servite con Mayonnaise Kraft.

Per ulteriori informazioni contattare:
Burson-Marsteller – Ufficio stampa Mondelez Italia – Mayonnaise, Mato Mato
Lara Valenti – Tel: +39 02.72143.531 – lara.valenti@bm.com
Francesca Pecelli – Tel: +39 02.72143.528 – francesca.pecelli.ce@bm.com

Coppette al pistacchio

Coppette al pistacchio

Ingredienti
250 gr di mascarpone
panettone (pandoro o pan di Spagna)
4 cucchiai di zucchero
2 tazzine di caffè
2 uova
6 cucchiai di granella di pistacchio

Preparazione
Unite mascarpone , zucchero e uova, montate il tutto con uno sbattitore elettrico.
Aggiungete la granella di pistacchio (tenendone una parte per guarnire le vostre coppette)
Prendete il panettone tagliatelo a pezzetti e fate un fondo con il panettone per di ogni singola coppetta (uno strato alto 1 o 2 cm ), bagnatelo con qualche cucchiaino di caffè.
Versateci la crema e decorate la coppetta con la granella di pistacchio

 

Dolce francese di Natale – Angelamaria

Ricetta che concorre nella Seconda gara on line . Dicembre 2010 – “I piatti delle feste natalizie”

Ingredienti
250 gr di pasta sfoglia
pasta di mandorle quanto basta
1 tuorlo d’uovo sbattuto con due gocce d’acqua
una fava

Alternativa per il ripieno
50 g di burro a temperatura ambiente
50 g di zucchero
1 uovo
50 g di mandorle polverizzate
essenza di vaniglia
rhum in base al vostro gusto personale

Preparazione
Dividete la pasta sfoglia in due, tiratela e ricavatene due tondi. Scaldate il forno a 180°. Imburrate ed infarinate una teglia. Copritene il fondo con uno dei due tondi di pasta sfoglia e ricoprite con uno strato di pasta di mandorle. Mettete la fava nel mezzo del dolce e coprite con l’altro disco di pasta. Con la punta di un coltello create delle decorazioni a piacere sulla superficie del dolce. Spennellate con il tuorlo sbattuto, infornate e lasciate cuocere per circa 20-25 minuti o finché la superficie del dolce non risulta ben dorata.

Seconda farcitura
Lavorate il burro a crema, quindi unite anche lo zucchero e mescolate bene il tutto fino ad ottenere un composto gonfio e cremoso. Unite anche l’uovo e continuate a lavorare. A questo punto, poco alla volta, incorporatevi anche la polvere di mandorle. Profumate con essenza di vaniglia e rhum. Fate scaldare il forno a circa 210°. Farcite la torta come indicato sopra. Una volta disposto anche il secondo disco di pasta, create una piccola apertura al centro del dolce in modo che possa fuoriuscire il vapore. Infornate il dolce e lasciate cuocere a questa temperatura per circa 10 minuti, quindi portate a 180° e lasciate cuocere ancora per 25 minuti. A questo punto spolverizzate la superficie del dolce con dello zucchero e passate qualche minuto sotto il grill.

 

Abete Natalizio di Crema – Dolce di Natale – Luchetti Enrico

Ricetta che concorre nella Seconda gara on line . Dicembre 2010 – “I piatti delle feste natalizie”

Ingredienti
150 gr crema pronta alla vaniglia
80 gr cioccolato fondente
canditi misti
chicchi di melagrana
zucchero a velo

Preparazione
Spezzettate il cioccolato fondente e fatelo sciogliere a bagnomaria in una ciotola posta su un pentolino di acqua bollente.
Mettetelo in un imbutino di carta e, premendolo, usatelo per disegnare su 6 piattini da dessert il contorno di un alberello di Natale e qualche altra guarnizione a piacere (ghirigori, stelline etc.). Lasciate rassodare.
Riempite i contorni degli alberelli con la crema alla vaniglia stando attenti a non andare oltre il bordo. Guarnite ogni porzione con chicchi di melagrana e canditi come fossero le decorazioni dell’alberi di natale.
Spolverate il bordo di ogni piatto con zucchero a velo e tenete in fresco fino al momento di portare in tavola.

Torta di sapa – Caboni Virginia

La ricetta è molto semplice…in alcuni casi la difficoltà nasce nella reperibilità degli ingredienti.  La materia prima è la sapa (mosto cotto) . Per Natale ho fatto questa torta con una formina di carta a stella (per intenderci la stessa che si usa di forma cilindrica per i panettoni) e ho messo la momperiglia argentata.

SAPA NATALIZIA.jpg

 

 

 

 

 
Ingredienti
500 gr di fari
na 00
100 gr di zucchero (la sapa è dolcissima)
2 uova in
tere
2 bicchieri di sapa
1 bicchiere di latte (facoltativo)
mezzo bicchi
ere di olio di mais o girasole
1/4 di bicchiere di marsala (no marsala all’uovo, va bene anche il porto o il vin santo)
buccia grattugiata d
‘arancia e limone
un cucchiaio di cacao amaro
un cucchiaino di cannella e per chi riuscisse a trovarla anche un cucchiaino di saporita Bertolini (è un mix di spezie)
100 gr di uva passa
100 gr di noci (facoltativo)
mandorle a piacere (io le ho usate solo per decorare, quindi non le ho tostate…si tostano in cottura)
una bustina di vanillina
una bustina di lievito
momperiglia per decorare (diavoletti o tragera per i sardi)

SAPA NATALIZIA2.jpg

I vincitori Seconda gara di cucina di Ricette di casa I piatti delle feste natalizie

6 gennaio 2011

Ecco i vincitori della gara

Seconda gara di cucina di Ricette di casa I piatti delle feste natalizie


Primo classificato  Culurgiones – Ravioli Sardi – Gian Poalo
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/21/culurgiones-ravioli-sardi-gian-poalo.html

Secondo classificato Charlotte al torrone – Angelamaria
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/22/charlotte-al-torrone-angelamaria.html

Due ricette si aggiucano il terzo posto


Abete Natalizio di Crema – Dolce di Natale – Luchetti Enrico
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/22/abete-natalizio-di-crema-dolce-di-natale-luchetti-enrico.html

Trota al Tartufo – Luchetti Enrico
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/21/trota-al-tartufo-luchetti-enrico.html

Pollo allo zenzero – Matteo
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/11/pollo-allo-zenzero-del-teo.html

Gnocchi alla parigina – Cinzia Verallo
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/22/gnocchi-alla-parigina-cinzia-verallo.html

Minestra di astice e riso – Angelamaria
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/21/minestra-di-astice-e-riso-angelamaria.html

Insalata di verdure – Angela Maiolo
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/22/insalata-di-verdure-angela-maiolo.html

Frittelle di zucca- Angela Maiolo
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/22/frittelle-di-zucca-angela-maiolo.html

Trota al Tartufo – Luchetti Enrico
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/21/trota-al-tartufo-luchetti-enrico.html

Pasta ripiena al forno – Angela Maiolo
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/21/pasta-ripiena-al-forno-angela-maiolo.html

Agnello al sughetto  – Iole
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/21/agnello-al-sughetto-gara-di-cucina-iole.html

Charlotte al torrone – Angelamaria
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/22/charlotte-al-torrone-angelamaria.html

Involtini di melanzane – Ci Summer
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/02/involtini-di-melanzane-ci-summer.html

Maltagliati agli spinaci, con funghi, carciofi e pancetta – Luca Restelli
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/03/maltagliati2.html

Culurgiones – Ravioli Sardi – Gian Poalo
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/21/culurgiones-ravioli-sardi-gian-poalo.html

Struffoli – Iole
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/14/struffoli-iole.html

Salmone affumicato farcito – Mara Michieletti
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/22/salmone-affumicato-farcito-mara-michieletti.html

Tortelloni di carciofi sardi – Clelia
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/22/tortelloni-di-carciofi-sardi-clelia.html

Le polpette di tonno – Gabriella
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/11/le-polpette-di-tonno.html

Tagliatelle con Calamari e Rughetta – Luchetti Enrico
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/21/tagliatelle-con-calamari-e-rughetta-luchetti-enrico.html

Triangoli di pasta ripieni di mix di bufala e friarielli conditi con ragù di salsiccia napoletana – Giacinto Braca
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/21/triangoli-di-pasta-ripieni-di-mix-di-bufala-e-friarielli-con.html

Involtini ripieni al sugo- Angela Maiolo
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/22/involtini-ripieni-al-sugo-angela-maiolo.html

Linguine ai sette mari – Iole
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/21/tagliatelle-con-calamari-e-rughetta-luchetti-enrico.html

Abete Natalizio di Crema – Dolce di Natale – Luchetti Enrico
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/22/abete-natalizio-di-crema-dolce-di-natale-luchetti-enrico.html

Carrè con Verdure – Luchetti Enrico
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/21/carre-con-verdure-luchetti-enrico.html

Macedonia di verdure – Luchetti Enrico
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/19/macedonia-di-verdure-luchetti-enrico.html

Dolce francese di Natale – Angelamaria
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/22/dolce-francese-di-natale-angelamaria.html

Riso con salsiccia fresca e zucca – Chiara
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/22/riso-con-salsiccia-fresca-e-zucca-chiara.html

Rotolo di castagne – Grace
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/22/rotolo-di-castagne-grace.html

Broccoli saltati in padella- Angela Maiolo
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/22/broccoli-saltati-in-padella-angela-maiolo.html

Aceto balsamico di Modena IGT, principe sulla tavola di Capodanno – Marte Comunicazione

mousse al parmigiano e aceto balsamico di modena.jpgAlcune idee pratiche per arricchire il gusto della notte più lunga dell’anno

Aceto balsamico di Modena IGT, principe sulla tavola di capodanno
Dall’antipasto al dessert, ricette invitanti da realizzare all’ultimo momento che vedono protagonista il “gioiello” di Modena, in attesa della mezzanotte

Il conto alla rovescia verso il 2011 è già iniziato e le tavole degli italiani fremono nell’attesa di ospitare succulenti piatti e calici per brindare al nuovo anno. Il protagonista delle portate più originali e gustose, per questo Capodanno 2011, si candida a diventare l’Aceto Balsamico di Modena IGP, che si presta all’utilizzo in una serie di invitanti ricette semplici e veloci da realizzare, e al contempo di grande prestigio, perché insaporite dal ricco aceto modenese.

La serata può iniziare con una Mousse al parmigiano ed Aceto Balsamico di Modena IGP, che si ottiene mixando 80 gr di burro fuso con 200 gr di parmigiano grattugiato, pepe bianco e 2 cucchiai di olio extravergine di oliva frullati per due minuti con il mixer alla massima potenza. Montare intanto 150 gr di panna fresca e amalgamare al composto precedentemente ottenuto prima di riporre in frigo per circa 20 minuti. Per servire in tavola, decorare il piatto alla base con foglie di indivia belga e spruzzare con Aceto Balsamico di Modena IGP

Come seconda proposta, veloce e facile da preparare è una augurale Insalata di astice e melograno con vinaigrette a base di Aceto Balsamico di Modena IGP. Dopo aver lessato un astice di media grandezza per circa 20 minuti, estrarlo dalla corazza e tagliarlo a fette, quindi disporlo su un piatto da portata e cospargerlo con una pioggia di chicchi di melograno e la vinaigrette ottenuta amalgamando 25 ml di Aceto Balsamico di Modena, sale, 30 ml di olio extravergine di oliva e 2 g di dragoncello.

Un dessert semplice e alternativo al solito panettone, può essere un Semifreddo allo yoghurt con salsa di Aceto Balsamico di Modena IGP, che si ottiene preparando una meringa italiana montata con 30 gr di albumi e 10 gr di zucchero e versandoci sopra uno sciroppo preparato con 50 gr di zucchero e 10 di acqua cotto a 120°. Raffreddare il composto appoggiando il recipiente in acqua ghiacciata. In una bastardella montare 50 gr di panna, aggiungere lo yogurt, la meringa ed amalgamare delicatamente. Versare il composto in uno stampo da plum-cake e porre in un congelatore per 3 ore. Per il servizio in tavola, affettare il semifreddo e innaffiare con una “glassa” di Aceto Balsamico di Modena, zucchero e miele.

Ufficio Stampa

Marte Comunicazione snc di Marzia Morganti Tempestini
Tel. 335 6130800 Email marzia.morganti@gmail.com

Votate la vostra ricetta preferita

Seconda gara on line, ecco le ricette in gara, sono tutte bellissime sarà dura scegliere.E ora a voi la scelta votate le vostre preferite ed invitate gli amici a votare !!!

COME VOTARE? ANDATE NEL BLOG (non lasciate il voto nella bacheca di facebook) leggete le ricette, e alla fine delle varie ricette, troverete scritto “Scrivi un commento” DATE UN VOTO da 1 a 10 …e a piacere esprimete anche un commento Votate!!!!…!…

Avete tempo fino alla mezzanote del 31 dicembre per votare!!Votate votate votate!!!!

Ecco il link della CATEGORIA che contiene tutte le ricette della gara on line
http://ricettedicasa.myblog.it/archives/category/ricette-…

Ed ecco le   ricette in gara

Pollo allo zenzero – Matteo
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/11/pollo-allo-zenzero-del-teo.html

Gnocchi alla parigina – Cinzia Verallo
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/22/gnocchi-alla-parigina-cinzia-verallo.html

Minestra di astice e riso – Angelamaria
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/21/minestra-di-astice-e-riso-angelamaria.html

Insalata di verdure – Angela Maiolo
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/22/insalata-di-verdure-angela-maiolo.html

Frittelle di zucca- Angela Maiolo
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/22/frittelle-di-zucca-angela-maiolo.html

Trota al Tartufo – Luchetti Enrico
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/21/trota-al-tartufo-luchetti-enrico.html

Pasta ripiena al forno – Angela Maiolo
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/21/pasta-ripiena-al-forno-angela-maiolo.html

Agnello al sughetto  – Iole
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/21/agnello-al-sughetto-gara-di-cucina-iole.html

Charlotte al torrone – Angelamaria
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/22/charlotte-al-torrone-angelamaria.html

Involtini di melanzane – Ci Summer
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/02/involtini-di-melanzane-ci-summer.html

Maltagliati agli spinaci, con funghi, carciofi e pancetta – Luca Restelli
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/03/maltagliati2.html

Culurgiones – Ravioli Sardi – Gian Poalo
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/21/culurgiones-ravioli-sardi-gian-poalo.html

Struffoli – Iole
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/14/struffoli-iole.html

Salmone affumicato farcito – Mara Michieletti
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/22/salmone-affumicato-farcito-mara-michieletti.html

Tortelloni di carciofi sardi – Clelia
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/22/tortelloni-di-carciofi-sardi-clelia.html

Le polpette di tonno – Gabriella
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/11/le-polpette-di-tonno.html

Tagliatelle con Calamari e Rughetta – Luchetti Enrico
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/21/tagliatelle-con-calamari-e-rughetta-luchetti-enrico.html

Triangoli di pasta ripieni di mix di bufala e friarielli conditi con ragù di salsiccia napoletana – Giacinto Braca
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/21/triangoli-di-pasta-ripieni-di-mix-di-bufala-e-friarielli-con.html

Involtini ripieni al sugo- Angela Maiolo
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/22/involtini-ripieni-al-sugo-angela-maiolo.html

Linguine ai sette mari – Iole
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/21/tagliatelle-con-calamari-e-rughetta-luchetti-enrico.html

Abete Natalizio di Crema – Dolce di Natale – Luchetti Enrico
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/22/abete-natalizio-di-crema-dolce-di-natale-luchetti-enrico.html

Carrè con Verdure – Luchetti Enrico
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/21/carre-con-verdure-luchetti-enrico.html

Macedonia di verdure – Luchetti Enrico
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/19/macedonia-di-verdure-luchetti-enrico.html

Dolce francese di Natale – Angelamaria
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/22/dolce-francese-di-natale-angelamaria.html

Riso con salsiccia fresca e zucca – Chiara
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/22/riso-con-salsiccia-fresca-e-zucca-chiara.html

Rotolo di castagne – Grace
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/22/rotolo-di-castagne-grace.html

Broccoli saltati in padella- Angela Maiolo
http://ricettedicasa.myblog.it/archive/2010/12/22/broccoli-saltati-in-padella-angela-maiolo.html

Pollo allo zenzero – Matteo

Ricetta che concorre nella Seconda gara on line . Dicembre 2010 – “I piatti delle feste natalizie”

P101210_190713_0001.jpg

Ingredienti per 2 persone
400 gr di Pollo
4 cm di zenzero
coriandolo
1 cucchiaino di aceto di mele
3 cucchiaini di salsa di soia
1/2 cucchiaino di fecola di patate
olio
sale rosa
1/2 bicchiere di acqua

P101210_185710_0002.jpgPreparazione
In una padella mettete olio e lo zenzero, sbucciato e grattugiato con una grattugia da formaggio e il coriandolo macinato e soffriggete, mettete il pollo e dorare, aggiungete la salsa di soia e aceto e mescolate bene a cottura terminata aggiungete mezzo bicchiere di acqua con sciolta la fecola,questa creerà una salsina,servite ben caldo con riso bismati o anche del couscous
Accompagnate il piatto con un buon vino bianco con bollicine

Gnocchi alla parigina – Cinzia Verallo

Ricetta che concorre nella Seconda gara on line . Dicembre 2010 – “I piatti delle feste natalizie”

Ingredienti
500 di latte bollito
150 burro
300 farina 00
noce moscata
8 uova
100 parmiggiano

Preparazione
Setacciate la farina in una ciotola, in una pentola mettete il latte il burro la farina setacciata e mescolate (come per fare i bigne’)a questo punto mettete l’impasto in una ciotola e fate posto in mezzo, aggiungete uno alla volta le otto uova,e non aggiungete un altro uovo se non si è ammalgamato bene quello precedente. L’impasto deve risultare liscio e omogeneo, aggiungete il parmiggiano e mescolare bene. Si userà una tasca per pasticceri per formare gli gnocchi che vanno tuffati direttamente dalla tasca tagliandoli a due tre cm.di lunghezza in acqua che bolle salata togliendoli quando vengono a galla con un mestolo forato, mettendoli direttamente in una pirofila imburrata e condirli con una salsa preparata con besciamella, parmiggiano, latte q.b. e farli gratinare in forno

 

Minestra di astice e riso – Angelamaria

Ricetta che concorre nella Seconda gara on line . Dicembre 2010 – “I piatti delle feste natalizie”

Ingredienti
2 astici di 500 g ciascuno spazzolati e lavati
80 g di burro
1 cipolla media
2 scalogni
1 carota
prezzemolo, 1 foglia di alloro
1 ramoscetto di timo
2 bicchieri di champagne
1 bicchierino di cognac
1 l di brod
100 g di riso
1 bicchiere di panna fresca
sale
pepe bianco

Preparazione
Versate il brodo in una pentola e portatelo a ebollizione, mettetevi gli astici e lasciateli bollire per cinque minuti.
Toglieteli dalla pentola, metteteli da parte e aggiungete al brodo il riso che lascerete cuocere a fuoco medio per un quarto d’ora. Recuperate
il riso, sgocciolatelo, conservando il brodo. Nel frattempo tritate le carote, gli scalogni e la cipolla. Metteteli a rosolare in una capace casseruola
con 20 grammi di burro e aggiungete l’alloro, il timo e il prezzemolo. Unite anche gli astici e rosolateli, poi ritirateli nuovamente dal fuoco. Bagnate la salsa con il cognac, infiammate e dopo un attimo spegnete, irrorando con lo champagne e coprendo la casseruola. Salate, pepate e lasciate cuocere per circa un quarto d’ora. Sgusciate gli astici, recuperate la polpa, tritatela finemente e mescolatela al riso. Mettete il composto nella casseruola e versate il brodo.
Fate cuocere per cinque minuti, sempre mescolando. Filtrate il composto attraverso un colino molto fine in m odo da ottenere una crema piuttosto densa. Mettete in una terrina la panna col rimanente burro ammorbidito e mescolate con un cucchiaio di legno allungando con un po’ di brodo.
Aggiungete questo composto alla crema di astice e fate cuocere ancora per qualche minuto a fuoco dolce senza far prendere bollore. Regolate
il sale, aggiungete il pepe e servite con crostini di pane dorati in padella.

Insalata di verdure – Angela Maiolo

Ricetta che concorre nella Seconda gara on line . Dicembre 2010 – “I piatti delle feste natalizie”

Ingredienti per 6 persone
un cespo di lattuga
2 carote
80 gr di mais
2 finocchi
olio
sale
aceto

Preparazione
Lavate bene le verdure,tagliate a pezzetti la lattuga, pelate le carote e tagliatele a rotella, tagliate i finocchi a strisce, scolateli mettete in una insalatiera, aggiungete il mais condite con sale olio e aceto.

Frittelle di zucca- Angela Maiolo

Ricetta che concorre nella Seconda gara on line . Dicembre 2010 – “I piatti delle feste natalizie”

Ingredienti per 6 persone
500 gr di zucca gialla grattuggiata
2uova
50 gr di formaggio grattuggiato
sale
pepe
2 cucchiai di farina
prezzemolo tritato
olio per friggere.

Preparazione
In una scodella mettete la zucca e tutti gli ingredienti mescolate il composto, quando risulta omogeneo,mettete in una padella l’olio quando e abbastanza caldo ,prendete il contenuto di un cucchiaio dal composto e versatelo nella padella fate cuocere,quando sono pronte mettetele su un tovagliolo assorbente per togliere l’olio in eccesso

Trota al Tartufo – Luchetti Enrico

Ricetta che concorre nella Seconda gara on line . Dicembre 2010 – “I piatti delle feste natalizie”

Trota al Tartufo – Luchetti Enrico

Ingredienti
1 trota da 1 kg
50 g di tartufo nero
1 cipolla (media)
1 costa di sedano
chiodi di garofano
sale q.b.

Per la salsa
50 g di tartufo nero
50 g di olio extravergine di oliva
1 limone (succo)
sale q.b.

Preparazione
Pulite e preparate la trota; lessatela in acqua salata assieme al sedano, alla cipolla e alcuni chiodi di garofano.
Spellatela, spinatela e riducetela in filetti. Sistemate i filetti di trota sul piatto di portata.

 

Pasta ripiena al forno – Angela Maiolo

Ricetta che concorre nella Seconda gara on line . Dicembre 2010 – “I piatti delle feste natalizie”

Pranzo giorno di Natale

Ingredienti per 6 persone
500 gr di pasta paccari
2 bottiglie di salsa di pomodoro
mezza cipola
olio di oliva
250gr di provola( formaggio calabrese)
100gr di salsiccia dura
3uova bollite
50gr di formaggio grattuggiato
sale e pepe
polpettine.

Per le polpette

250 gr di pane duro ammorbidito in acqua
250 gr di carne di vitello macinato
2uova
sale
formaggio grattuggiato
pepe
prezzemolo tritato

Preparazione
Preparate le polpette.In una scodella mettete il pane il macinato la carne, le uova,il sale il formaggio, il pepe nero, il prezzemolo e a piacere l’aglio grattuggiato.impastare bene con le mani e quando l’impasto è bello amalgamato ,preparate delle polpettine piccoline rotonde che servono peril ripieno della pasta, con il rimanente impasto formare altre polpette a piacere, friggete in abbondante olio
In una pentola cuocete la pasta prima della cottura scolatela, prendete una tortiera versate un pò di sugo e spolverizzate con il formaggio,fate uno strato di pasta metteteci sopra la provola a pezzetti ,la salsiccia a pezzetti,le uova sbriciolate, il formaggio grattuggiato,le polpettine,coprite tutta la pasta con il sugo fate un altro strato di pasta distibuite un pò di polpettine versateci il sugo ben distribuito cospargete di formaggio, infornate per 30 minuti a late,in una padella mettete l’aglio l’olio e soffriggete un pò, aggiungete i broccoli salate soffriggete ancora per 15minuti a cottura terminta impiattate

Agnello al sughetto – Iole

Agnello al sughetto – Iole
Ricetta che concorre nella Seconda gara on line . Dicembre 2010 – “I piatti delle feste natalizie”

Ingredienti
KG 1.2 di agnello
50 gr di burro
3 uova
50 gr di prosciutto crudo
2 limoni
1 cipolla
1 bicchiere di vino bianco
prezzemolo
sale
pepe
Preparazione
Pulite l’ agnello,strofinatelo con mezzo limone,lavatelo,asciugatelo e tagliatelo a pezzi piccoli.Disponetelo in un tegame con la cipolla tagliata sottile,il prosciutto tritato e un po’ di burro.Salate,pepate e fate rosolare l’ agnello,bagnandolo quando sarà dorato con il vino,proseguite la cottura a fuoco moderato aggiungendo qualche cucchiaio di acqua calda se serve. Nel frattempo preparate una salsa lavorando i tuorli con il prezzemolo tritato,la scorza grattuggiata di un limone e un pizzico di sale,per ultimo aggiungete il succo di un limone.Quando l’agnello è cotto,versare la salsa nel tegame e lasciatela appena appena rapprendere mescolandola alla carne.Servite ben caldo.

Charlotte al torrone – Angelamaria

Ricetta che concorre nella Seconda gara on line . Dicembre 2010 – “I piatti delle feste natalizie”

Ingredienti
Per la charlotte

20 savoiardi
1/2 l di panna
1/4 di di latte
4 fogli di colla di pesce
400 gr di torrone

Per la salsa al Grand Marnier
2 tuorli
2 cucchiai di zucchero
1 bicchiere di latte
2 bicchierini di Grand Marnier
2 cucchiani di maizena
1 bustina di vanillina

Preparazione
Mettete il torrone nel freezer per qualche ora, passatelo al mixer e mescolatelo al latte tiepido. Mettete i fogli di colla di pesce (ammolltati e strizzati) in un pentolino con un bicchiere d’acqua, fateli sciogliere e aggiugeteli al torrone mescolando bene. Versate il composto in una terrina e mettetelo in frigorifero fino a quando comincerà a rapprendersi. Montate nel frattempo la panna molto bene e miscelatela delicatamente al composto mescolando dal basso in alto. Foderate con i savoiardi fondo e pareti di uno stampo dai bordi alti e inzuppateli con poco latte. Versate all’interno il composto e chiudete con uno strato di savoiardi sempre inzuppati nel latte. Mettete in frigorifero il semifreddo per almeno tre ore.

Sbattete i tuorli con lo zucchero fino a renderli ben spumosi, aggiungete la vanillina, la maizena diluite con il latte, mettete sul fuoco e mescolate con un cucchiaio di legno, quando alza il bollore, abbassate la fiamma e fate cuocete per un minuto, togliete dal fuoco, aggiungete
il Grand Marnier e lasciate raffreddare. Al momento di servire capovolgete la charlotte su un piatto, e servitela con la salsa al Grand Marnier a parte.

Per evitare antiestetici “crolli” al momento di sformare il dolce, potete passare lo stampo per qualche istante in acqua calda o – se di materiale adatto – al microonde.

Il termine charlotte, nella gastronomia internazionale, indica un dessert semifreddo racchiuso da un guscio di savoiardi, pan di spagna o biscotti.

Involtini di melanzane – Ci Summer

Ricetta che concorre nella Seconda gara on line . Dicembre 2010 – “I piatti delle feste natalizie”


“Questa è la mia ricetta che preparo a Natale. ” Ci Summer

Ingredienti
3-4 melanzane lunghe

2 scatolette di tonno

2 fette di pancarrè

1 uovo

capperi

formaggio grana grattuggiato

sale

pepe

prezzemolo
pomodoro pelato

galbanino

Preparazione
In una ciotola unite il tonno, l’uovo, fette di pancarrè bagnate e strizzate, qualche cappero, formaggio grana, prezzemolo, sale e pep
e:
Mescolate il tutto e mettetelo da parte.
In una casseruola cominciate a preparare il sughetto semplice con aglio, olio e basilico, mettetelo sul fuoco a fiamma bassa.
In un’altra padella mettete l’olio per frittura, cominciate a pulire le melanzane e tagliatele di lungo le friggete e con la carta assorbente fate assorbire l’olio.
Non appena si saranno un pò raffreddate prednete la prima fetta di melanzana e fate il primo involtino, adagiarvi il preparato,avvolgete la melanzana e chiudete  l’involtino con uno stuzzicadenti e fate altrettanto per le altre fette
Ottenuti gli involtini adagiateli nel sughetto, fate insaporire per 10 minuti infine a piacere se volete potete mettere sulle melanzane, il galbanino


Maltagliati agli spinaci, con funghi, carciofi e pancetta – Luca Restelli

Ricetta che concorre nella Seconda gara on line . Dicembre 2010 – “I piatti delle feste natalizie”


Ingredienti

Per la pasta

100 g di farina 00
un uovo
un pizzico di sale
un goccio d’olio
spinaci
un filo di burro

Per il condimento
100 gr di funghi misti, finemente spezzettati
100 gr di cuori di carciofo finemente spezzettati
100 gr di pancetta a fettine
100/150 gr di panna da cucina

Preparazione
Preparate la pasta .Prendetete gli spinaci, precedentemente cotti, con un filo di burro,mescolate il tutto, fino a formate un composto verde, che tirerete finemente e taglierete con rotellina per pizza, a vostro piacimento di varie misure.
Dopo aver fatto cuocere i funghi, tagliati finemente, cuocete in acqua i carciofini, aver tolto le foglioline in eccesso, da lasciare il solo cuore, tagliati a piccoli pezzettini, all’in circa funghi e carciofi della stessa misura in eccesso, mettete in padella con un filo di olio, prezzemolo e altri aromi, se graditi, cuoctre per 10 minuti, aggiungete poi panna da cucina, la quantità a piacimento, circa 100, 150 g, mettete un filo di sale, mescolate e spegnete quando la panna comincia a rapprendersi un po, non troppo, mettete in una padella antiaderente la pancetta a fettine, tagliata a pezzettini, far seccare, condire la pasta con i funghi e i carciofi, mescolare bene, alla fine aggiungete la pancetta, servite

Culurgiones – Ravioli Sardi – Gian Paolo

Ricetta che concorre nella Seconda gara on line . Dicembre 2010 – “I piatti delle feste natalizie”

“La forma a mezzaluna, dovuta alla chiusura dei bordi effettuata pizzicandoli con le dita, è una lavorazione che dona al prodotto la particolare forma di una spiga. Un tempo venivano preparati per le festività di tutti i santi. Oggi, invece, i culurgiones vengono preparati per ogni ricorrenza importante. “Gian Paolo

Ingredienti
500 gr. farina di semola
40 gr. di burro
600 gr. pecorino fresco
300 gr di spinacci o bietole
3 uova
1 cucchiaio farina 00
zafferano q.b.
noce moscata q.b.
sale e pepe

Preparazione
Per la sfoglia: sulla spianatoia impastate la farina con acqua, 20 grammi di burro e sale fino ad ottenere un impasto liscio e compatto. Formate un panetto, copritelo con un telo e lasciatelo riposare.Lessate gli spinaci (o le bietole), scolateli, strizzateli bene e tagliateli grossolanamente, quindi saltateli in padella con 20 grammi di burro. Mettete la verdura in una ciotola, grattateci sopra il formaggio pecorino, unite la farina e le uova, regolate di sale e pepe, unite una bustina di zafferano e noce moscata grattugiata, mescolate con cura.Riprendete l’impasto, spianate la sfoglia con il mattarello, abbastanza sottile. Confezionate i ravioli con il ripieno di spinacci. Secondo tradizione i ravioli vengono preparati tagliando un pezzo di sfoglia a forma di cerchio, abbastanza grande. Poi i cerchi vanno riempiti e chiusi pizzicandoli ai bordi, così da raffigurare una spiga.I culurgiones si cuociono il giorno dopo (si lasciano riposare disposti in canestri di paglia o in setacci ad asciugare) in abbondante acqua salata, si scolano e si condiscono con sugo di pomodoro e si spolverizzano di pecorino grattugiato.
Ancora meglio se conditi con la crema di pecorino!